08 OTT 2003

Notiziario dell'8 ottobre 2003

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 26 min 54 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Notiziario dell'8 ottobre 2003In studio Giovanna Reanda.

Puntata di "Notiziario dell'8 ottobre 2003" di mercoledì 8 ottobre 2003 .

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 26 minuti.
  • Arturo Diaconale, direttore de L'Opinione

    <br><strong>Indice</strong><p>Alla fine del mese di ottobre si terrà a Roma, presso l'Hotel Ergife, il <strong>congresso di Radicali Italiani</strong>.<br>06.66.440 e' il numero dell'Hotel Ergife, da chiamare per approfittare delle condizioni particolarmente favorevoli riservate a chi partecipa al congresso. Per esempio, con 46 euro e mezzo al giorno si può dormire in camera doppia all'Hotel Ergife. Per gli iscritti a Radicali Italiani le condizioni sono ancor più favorevoli: con 100 euro a persona si può dormire e mangiare per tre notti all'Ergife in camera tripla, se si vuole dormire in camera doppia il costo sale a 140 euro a persona.<p><strong>Laici, che fare?</strong> E' il titolo di un seminario dedicato alle elezioni europee ed organizzato per oggi, dalle 10, dal quotidiano L'opinione. Il seminario si terrà presso l'Hotel Quirinale di Roma, in via Nazionale, e sarà un appuntamento che - secondo le intenzioni degli organizzatori - «vuole dare un segno di vitalità e di esistenza di un'area in questi anni ingiustamente marginalizzata». Perché i laici sarebbero stati marginalizzati? Cosa unisce Gianni De Michelis e Daniele Capezzone, Roberto Rosso e Paolo Pillitteri?
    0:00 Durata: 4 min 19 sec
  • La rubrica di Iuri Maria Prado

    0:00 Durata: 4 min 45 sec
  • Teodoro Buontempo (AN) (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    «Sono maturi i tempi per discutere del <strong>diritto di voto agli immigrati</strong> che vivono, lavorano e pagano le tasse in Italia e che hanno ottenuto la carta di soggiorno». Lo ha detto ieri, un po' a sorpresa, il vicepremier Gianfranco Fini. Una dichiarazione non apprezzata dalla Lega Nord, che l'ha anche giudicata - con Roberto Calderoli - come un attacco a Berlusconi. Fini è stato applaudito dalla sinistra, anche se il leader di An ha chiarito, in una dichiarazione, che il plauso lo lascia assolutamente indifferente, e che comunque è un plauso ipocrita, visti gli insulti che l'opposizione ha riservato alla legge Bossi-Fini sull'immigrazione, una legge, ha detto Fini, che ha dimostrato di funzionare.
    0:04 Durata: 2 min 3 sec
  • Isabella Bertolini (FI) (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    0:06 Durata: 52 sec
  • Giannicola Sinisi (MARGH-U) (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    0:07 Durata: 1 min 41 sec
  • Luciano Violante (DS-U) (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    0:08 Durata: 1 min
  • Enrico Buemi (Misto-SDI) (intervista realizzata da Alessio Falconio)

    Cominciano ad uscire i primi dati sul numero dei detenuti che ha beneficiato del cosiddetto <strong>indultino</strong>. Ieri Alessio Falconio ne ha parlato con Enrico Buemi, deputato dello Sdi e autore della legge.
    0:09 Durata: 3 min 32 sec
  • Natale D'Amico (Mar-DL-U), iscritto al PRT (intervista realizzata da Claudio Landi)

    Il quotidiano Il Foglio ieri dedicava un articolo di prima pagina alla proposta di superare <strong>il limite del 3 per cento di rapporto tra deficit e pil</strong> per consentire all'economia di crescere, attraverso investimenti pubblici.
    0:13 Durata: 3 min 6 sec
  • Renato Brunetta, docente di economia e consigliere comunale di Forza Italia a Venezia

    L'altro ieri notte si è concluso in <strong>Consiglio comunale a Venezia</strong> un lungo dibattito sugli episodi di violenza che hanno caratterizzato la cerimonia in cui è stata dedicata una piazza di Marghera ai martiri giuliano dalmati delle foibe. La situazione era piuttosto critica all'interno della maggioranza di centrosinistra che amministra Venezia perché da parte di alcuni dei partiti della coalizione, a partire dai comunisti italiani, erano state espresse critiche al vicesindaco Bettin. L'iniziativa era stata contestata e giudicata «revisionista» perché, secondo il segretario regionale del Pdci Venier, le foibe vanno «inquadrate nel difficile dopoguerra» italiano. Per questo Venier ha criticato la scelta di Bettin e dei «ragazzini di Casarini», che si sono prestati ad «operazioni revisioniste». Il clima è stato di scontro fisico vero e proprio tra i centri sociali, vicini a Bettin, ed i militanti del Pdci, ostili alla scelta della amministrazione comunale.
    0:16 Durata: 3 min 55 sec
  • Segnalazioni finali

    <strong>Giorgio Pagano</strong>, responsabile radicale della campagna per il diritto alla lingua e alla lingua internazionale, è in digiuno di dialogo con il ministro dell'istruzione Letizia Moratti ormai da 11 giorni. Pagano chiede che la Moratti dia attuazione alle iniziative concordate con le direzioni del ministero, dopo un incontro con i radicali. Quasi un anno fa infatti Pagano aveva incontrato la Moratti, che aveva dimostrato grande interesse per la richiesta di convocazione di una conferenza europea sulla lingua che oggi - a giudicare da una recente lettera - la stessa ministra definisce di difficile collocazione nel quadro degli orientamenti comunitari. <br>Vi invitiamo ad inviare un fax o un telegramma al ministero dell'istruzione, per sollecitare il ministro Moratti a <strong>convocare subito la conferenza europea sulle lingue da mesi concordata con il partito radicale</strong><br>I numeri di fax sono : 065813515 oppure 0658492089 <br>L'indirizzo è: ministro Moratti, viale Trastevere, 76/a - 00153 ROMA.<p>Si può anche sottoscrivere l'appello andando sui siti <strong>www.linguainternazionale.it</strong> oppure <strong>www.radicalparty.org</strong>.<p>Oggi alle 12 si terrà la Conferenza stampa di presentazione della indagine conoscitiva della Commissione sanità sull'osteoporosi. La conferenza stampa si terrà presso la sala rossa del Senato, e sarà tenuta dal presidente della commissione sanità di Palazzo Madama Antonio Tomassini.
    0:20 Durata: 1 min 41 sec