04 NOV 2006
dibattiti

Le guerre inquinano. Per sempre

DIBATTITO | - Firenze - 17:00 Durata: 2 ore 23 min
Scheda a cura di Enrica Izzo
Organizzatori: 
Player
Se i soldati italiani si ammalano di tumore dopo pochi mesi di permanenza, cosa succede alla popolazione civile? Quali sono gli effetti diretti e indiretti dell'uranio impoverito? Che tipo di armi sono state usate in Iraq e in Libano? A Firenze un'opportunità unica per parlarne con testimoni ed esperti scientifici.

Le ultime guerre nei Balcani e in Medio Oriente hanno segnato un'evoluzione molto preoccupante nel tipo di armamenti utilizzati e di strategie scelte da parte dei militari.

Armi in grado di provocare inquinamento pericoloso e permanente, sia diretto che indiretto, sono state
utilizzate in aree densamente popolate.

Al tempo stesso la scelta di bombardare obiettivi chimico-industriali ha provocato danni ambientali irreparabili e su vasta scala.

Viene da chiedersi quali siano gli effetti sulla popolazione civile, a maggior ragione di fronte all'aumento di casi di malattie incurabili tra i soldati che sono stati inviati in missione in quelle zone, anche solo per alcuni mesi.

Pur vivendo nell'era dell'informazione globale, nessuna notizia viene fornita sulle armi utilizzate, sull'impatto ambientale, sugli effetti sulla popolazione civile, sulle precauzioni da prendere da parte dei militari, dei giornalisti e degli operatori umanitari presenti sul posto.

Spetta a un manipolo di giornalisti e fotografi coraggiosi andare a raccogliere di prima mano queste informazioni.

leggi tutto

riduci