30MAG2013
dibattiti

La dirigenza del fare, come tornare dalle norme alla realtà

CONVEGNO | Roma - 10:12. Durata: 1 ora 36 min

Player
Nell'ambito del Forum PA 2013 (XXIV edizione) dal titolo: "Il Paese alla sfida della trasparenza" (28 - 30 maggio 2013).

Tema: "Quale PA per quale Paese?".

Convegno "La dirigenza del fare, come tornare dalle norme alla realtà", registrato a Roma giovedì 30 maggio 2013 alle 10:12.

L'evento è stato organizzato da Forum PA.

Sono intervenuti: Marco Agostini (direttore generale del Comune di Venezia e vice presidente di Andigel), Giordano Corradini (direttore generale del Comune di Carpi), Livio Barnabò (direttore di Nexen Business Consultants), Michele Bertola (direttore generale del Comune di
Imola), Mario Collevecchio (presidente del Comitato Scientifico dell'ANDIGEL).

Tra gli argomenti discussi: Amministrazione, Burocrazia, Comuni, Corruzione, Crisi, Dirigenti, Economia, Enti Locali, Funzione Pubblica, Impresa, Management, Spesa Pubblica, Stato.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 1 ora e 36 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

10:12

Organizzatori

Forum PA

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Che l'anno
Ho
Metto alle conti
E che di fatto sta rendendo impossibile
Lavorare gli enti locali
Difatti come abbiam pensato questo incontro lo avremmo voluto chiamare
Per cortesia lasciateci lavorare
Poi
Il bon ton istituzionale aveva trasformato come la dirigenza del fare
Ma il concetto esattamente quello
Nel senso
Che stiamo assistendo
In modo assai preoccupante
Ha un andamento del pendolo normativo
Che sta passando dai contenuti alla forma
E
A una forma
Tutto avanzata su procedure burocratiche
E pochissimo sui contenuti
Ieri un
In un altro convegno organizzato alla funzione pubblica
Questo fenomeno veniva
Denunciato in modo chiaro
E veniva denunciato in modo chiaro
Anche con
L'annuale rapporto dalla fondazione dell'Appia
Sul opinioni della dirigenza pubblica
Che
In modo
Evidentissimo
Oltre il sessanta per cento dei dirigenti della Pubblica Amministrazione ritengono
Sostanzialmente inutili
Solamente un aggravio burocratico
Tutte le norme che sono state introdotte in termini di anticorruzione
Dispendi review
E tutti gli altri aspetti normativi
Tanto per dire la normativa sulle società in house è cambiata ventitré volte
Negli ultimi trentasei mesi siamo in cambiamento al mese quasi
Come normativa
Ed è chiaro in questa maniera non solo non si programma niente
Ma neanche non si può pensare
Di dare un'organizzazione di tipo moderno
Alla pubblica amministrazione
Per ultima
E forse la nulla più eclatante
Per il questa follia normativo burocratica
è l'evidente contrasto tra la norma della spending review
Sulla presenza nelle società partecipate degli enti
In cui si diceva
Che nei consigli d'amministrazione
Per le società partecipate
Dovessero entrare
Un Presidente esterno all'organizzazione
Della macchina
Comunale e due
Dipendenti dell'amministrazione comunale
Per i Consiglieri stazione al tre e un presidente e amministratore delegato esterni che tra i dirigenti per
I consigli a cinque
Benissimo
Cont il decreto legislativo trentatré
Aprile di quest'anno entrato in vigore
Il cinque maggio
è stata messa L'Espresso ha qui fusione ai dirigenti di fa parte dei consiglieri di amministrazione
Anche qui
Ci piacerebbe capire a quale disegno
C'è nella testa del legislatore e soprattutto non attesta
Della burocrazia del Dipartimento la funzione pubblica quando stende certe norme di legge
Se pensa che né i Consiglieri stazioni o società non debbano andare i dirigenti Mario Scelli
Lo dicano con chiarezza
Noi non siamo d'accordo
Non perché vogliamo ricoprire ruoli
Adesso l'opposto un'incompatibilità per i direttori generali
L'avremmo capito e accettato con grande
Chiarezza
Ma non capiamo
Se la scelta è quella di trasformare le Società partecipate
In strumenti operativi dell'amministrazione fortemente collegati
Di una logica
In qualche modo di gruppo con gli enti proprietari
è assolutamente incomprensibile non esiste in nessuna parte al mondo
Modelli organizzativi dove i dirigenti
Della capogruppo non solo consiglieri di amministrazione delle società a cascata
E quindi onestamente non capiamo la logica
E non capiamo quale modello organizzativo abbia
In mente il legislatore
E chi del legislatore eh il braccio operativo
Questo elemento è un elemento
Confermato anche in quella ricerca che citavo prima della Fondazione Pia
Infatti
Se
Il
Meno del dieci per cento
Dei dirigenti degli enti locali
Ha ritenuto
Utile la norma
Della le norme dalla spending review
Il quaranta per cento dei dirigenti dell'Amministrazione di
Centrale ritiene invece che quelle norme siano assai utili
Per gli enti locali
Se permettete gente che è fuori dal mondo
Che non ha la minima cognizione di quali siano le competenze
E i compiti svolti ogni giorno
Dalle amministrazioni locali
Ma l'abbiamo visto in tante occasioni
Chi è al di qua di questo tavolo ha partecipato a febbraio
Ha un importante incontro
Alla funzione pubblica su quale dirigenza per la pubblica amministrazione
Dove c'è stata una dicotomia netta è fortissima tra la dirigenza degli enti locali la dirigenza degli enti statali
L'organizzazione dello Stato
Noi
Pensiamo al crediamo con forza
Che
Sia giunto il momento di applicare
La riforma costituzionale del due mila uno del federalismo
E che l'occasione del federalismo sia un'occasione forte
Per efficientare la macchina amministrativa di questo Paese
La convinzione della dirigenza statale è che quell'articolo quegli articoli della Costituzione di fatto mai applicati
Debbano essere aboliti
In quanto inutili
Su queste convinzioni
Cioè su due visioni diverse del futuro della macchina
Della cosa pubblica in Italia
Ci confrontiamo
Noi pensiamo
Che sia giunto
è un momento importante
Per
Esaltare
Il ruolo della competenza
E
Il ruolo della concretezza
è difficile capire
E la burocrazia
Io ritorno a una forte burocratizzazione delle procedure
Dei controlli assolutamente assurdi
Da qualche Procura della Corte dei conti
Non si possono
Perdere mesi per controllare
La legittimità di mille cinquecento euro
Di spese di rappresentanza
Di un sindaco
Perché quel procedimento costa molto molto e molto di più dell'eventuale spreco che c'è stato
Qualcuno dice che sono soldi ben spesi per ripristinare legittimità secondo me
Sarebbe meglio spendere quei soldi per incidere su i gravi Sperto eri dell'Amministrazione
Per cercare
Di fare analisi serie su dove sono gli sprechi all'interno della pubblica amministrazione
Chi opera a livello locale
A
Un fortissimo controllo sociale
è l'esperienza di tutti noi
Che quando
Si spende un Euro
Per una cosa anziché per un'altra nelle nostre città si apre immediatamente un dibattito all'interno della società se era giusto fare quella scelto non farla
Qual sia si decisione dall'Amministrazione a un controllo sociale forte
Non è lo stesso per l'amministrazione centrale
Le cui decisioni spesso sono incomprensibili anche per noi che
Qualche modo mastichiamo
Di cosa pubblica
Ecco il senso di questo incontro è tutto qui
Nel senso di riaffermare la volontà e la voglia
I noi dirigenti di vertice della
Amministrazione locale
I
Essere veramente
Per i servitori della comunità
Io faccio sempre la battuta
Che sarebbe il tempo di chiamarci servitori della Repubblica
E non più servitori dello Stato come
Spesso si usa proprio per che c'è in toilette in senso federalista
Del Titolo quinto della Costituzione
E penso anche ci sia giunto il momento
Proprio perché i cittadini non possono più
Per le cose vuota di contenuti di pensare al merito delle cose e non
Alle procedure
Una vessazione che pensa al merito un appello una amministrazione che cerca di dare risposte concrete alle esigenze della popolazione è sicuramente
Una amministrazione che
Raggiunge i propri obiettivi che compie la propria
Un'Amministrazione che perde
L'orizzonte gli obiettivi che si concentra solo sulle procedure
è vuota perde di significato ed è sempre più distante dei cittadini e questo noi non lo vogliamo grazie
Giordano Corradini Direttore generale del Comune dica
Varato
Tento di
Scusate
Ho
Dunque dove simbolino per l'appello
Io chiedo scusa perché poi io con l'altro lavorato un po'stanotte poi capirete anche perché
Io credo che
La complessità
Di questi tempi
E difficile perché
Stiamo cercando di affrontarla
Con
Le complicazioni che abbiamo via via ha creato in periodi più semplici
Questa un'affermazione importante perché
Dopo spiego anche ho riportato questa
Questa frase che ho preso da un articolo di questo autore
Che
Mi pare significativa per
Descrivere un po'i nostri tempi
La complessità il caos la variabilità la varianza che dobbiamo affrontare
E soprattutto che dobbiamo imparare ad essere fuoco sperare che salta il vento e quindi convivere con
Questa casualità con l'incertezza e che bisogna imparare a farne uso anziché tenersi e ne alla larga
Proprio un anno fa il trenta di maggio
Io stavo inventando mi a Carpi come gestì
Il re settanta mila persone
Che erano fuori casa
Erano fuori casa
E non volevano rientrare in casa perché la paura molto forte perché ogni casa aveva delle crepe e qualcuno proprio sapeva che non ci sarebbe ritornato in quella casa perché era giù quindi
Ecco
Le complicazioni della pubblica amministrazione locale
Il ventinove maggio alle ore nove si sono azzerate
Non c'era più non c'erano più
Non c'era più ruolo politico il Consiglio comunale non serviva più non serviva più la Giunta
Abbiamo creato in tre giorni tenete presente quando succedono queste cose la Protezione civile agli aiuti a livello nazionale minimo tardano quattro cinque giorni
Questi settanta mila dovevano dormire
Dovevano andare in bagno
Di questi ce n'erano circa novecento che erano anziani non autosufficienti
A casa con le badanti qui non ristruttura parte che una casa protetta nostro venuto giù quindi avevamo anche quei problemi l'ospedale è stato evacuato quindi seicento posti da sistemare
Non autosufficienti che sono rimasti soli in casa perché loro familiari sono scappati giù erano andare a prendere entro sera quindi e allestire detti bene abbiamo messo in piedi l'organizzazione
Che queste era la situazione cambi spontanei dentro la scuola sui banchi di scuola con gente diversa che arrivava
E da tutte le parti non si erano mai incontrati un'organizzazione che diventata estremamente efficiente
Nel giro di due tre giorni
Questa era un'organizzazione molto corta con dei punti di comando ben definiti
E ed era un'organizzazione è tuttora in parte un'organizzazione che studiata e messa a punto ter reagire
Cioè
Ad ogni situazione cercare di opporsi corre agire vuol dire questo correggere appunto un fine che era quello di
Dare soccorso assistenza alla popolazione
Ecco non dico che il terremoto sia la soluzione per carità certi la pubblica per fare avanzare il ruolo della pubblica amministrazione la società però le posso dire un'altra cosa
Che la Regione Emilia Romagna tanto da aver agito in modo diverso vi dico solo che lo stato di emergenza del terremoto in Emilia Romagna è finito il ventinove luglio e quindi dal primo dal trenta di luglio è cominciata la ricostruzione
Lo stato d'emergenza per il terremoto dell'Aquila i tre anni prima è finito il trentuno di agosto quindi un mese dopo lo stato di emergenza del terremoto dell'Emilia Romagna e la ricostruzione
De L'Aquila è cominciato il primo di settembre dell'Emilia Romagna il primo di agosto
Le scuole nonostante nelle avessimo giù diverse l'anno scolastico cominciato regolarmente per tutto il carattere del terremoto
I bambini che sono scuola più tardi quindici ottobre quindi questo lei che l'organizzazione ha reagito eppure la Regione Emilia Romagna
Era molto lontano dai territori
Molto lontano dei territori
Quindi vuol dire quando c'è complessità
C'è imprevedibilità la l'attenzione e le organizzazioni devono essere molto molto vicino nei territori
E se il sistema mondiale sociale diventato complesso vuol dire che in qualche modo le organizzazioni anche pubblico lodevole devono avvicinarsi territori poi vedremo come
Abbiamo scoperto noi
Amministrazione locale che siamo vicini al territorio abbiamo scoperto energie che non conoscevamo nella comunità
E abbiamo scoperto problemi
Che non conoscevamo nella nostra città piccolo settanta abitanti non è piccolissima però non conoscevamo tante che oggi stiamo ridisegnando alcune parti desidero verso il sociale dell'assistenza sociale tenendo conto delle esperienze e delle conoscenze
Che abbiamo
Poi il tutto recepire proprio perché ci siamo avvicinati molto con misurazione in questa occasione i problemi veri
Sappiamo esattamente chi ci abitava casa per casa gli extracomunitari come erano sistemati quanti abusivi c'ero abbiamo saputo tutto perché le case si sono svuotati quindi quelle Biamonte riempire salute fatto sette mila controlli speditivi quindi
Abbiamo
Ha avuto la possibilità che conosce il dettaglio il territorio
Ecco io vengo dal privato quindi sono soltanto
Dodici anni che
Lavoro una pubblica amministrazione anzi ormai tredici
Nel mille novecentottantasette lavoravo una una
Società multinazionale
E il mio compito io faccio sempre fatto riorganizzazioni e ristrutturazioni organizzative il mio compito era di fare superare
Quel quell'organizzazione che in quegli anni si chiede si chiamava organizzazione scientifica del lavoro e
Per portarla su un piano diverso per farla
Dotarla di una maggiore capacità d'azione
E nell'introdurre
Quel lavoro scrivevo
Mi sono arrangiato stanotte fondato cercare le cose che ho già fatto non per inventarne scrivevo
Per immanente occidentale non era ancora caduto il muro di Berlino allora alla gestione basata su piani formale di riferimento rappresenta ancora oggi il fondamento del governo dell'impresa piani di riferimento
Le organizzazioni anche nell'ora Storia moderna conservano la cultura che premia i risultati conformi alle previsioni formalizzati piuttosto che favorire la diffusione di iniziativa autonoma ed innovazione presso i propri diversi livelli funzionali
Così anche le opportunità non colte se non previste nei programmi non costituiscono esiti mancati nelle menti che concorrono a valutare negativamente l'azione del maneggio
Perché io ti misuro e scritti mi miti misuravo allora esclusivamente
Su quello che avevo pianificato
E se c'è Londero portino ad accogliere e non le colline diverse da quanto ne siete né pianificato non ti giudicavo negativamente
Le il le organizzazioni si ostinano a immaginare il futuro come prevedibile operano tagliando del ciclo del mondo nei negano progressivamente ciò che escludono sono portate
Ricercare la verità come assoluta e quindi ha svuotato iniziative nei mezzi di dimensione ora le organizzazioni anche delle specialmente delle grandi imprese multinazionali sono passate
Attraverso
Un periodo burocratico l'organizzazione scientifica del lavoro prevedeva appunto che le procedure fossero codificati
Gli ambiti di competenza di responsabilità fossero precisamente codificati tu può estendere fino a tal cifra non di più
Gli sconti commerciali fossero codificati se compie dieci palle lo sconto del cinque per cento quindi il venditore era soltanto uno che certificava qua e con la col curatrice facevo gli sconti
E questo si chiamava organizzazione scientifica del lavoro perché era uno strumento per mantenere il controllo ora dal momento in cui era pianificate le il futuro perché la crescita era talmente forte per cui i vincoli non erano tanto nella pianificazione ma nel trovare le risorse per finanziare lo sviluppo
Perché il mercato cresceva
Questa organizzazione è stata in piedi
Dal momento in cui nata la concorrenza ed è cominciata la turbolenza queste organizzazioni non stavano più in piedi perché le organizzazioni burocratiche di fronte a una variabilità e una certa complessità non reggono
Allora burocrazia
è un termine che la nostra lingua si arriva
Dal francese Bureau ufficio tratto se invece potere in greco qui del potere dell'ufficio
Oggi
Se prendiamo le organizzazioni moderna che stanno sul mercato della complessità nessuno è basata sul potere dell'ufficio
Ma sul potere dell'azione e sul potere della reazione sulla capacità di modificarsi e comunque mantenere una direzione anche di fronte alle turbolenze questo è il valore delle moderne organizzazioni parlo di quelle che stanno sul mercato
Ora
è un po'
E quindi il modo in un mondo dell'impresa si è posto questi temi negli anni Ottanta io ho lavorato molto gli anni ottanta ecco diceva prima non possiamo lavorare solo per la burocrazia perché questo non vuol dire che non esistano delle regole
Ma queste regole non devono tagliare
E inibire quella che la tennista primari ad essere reattivi
E
Di reagire e di mantenere cercare sempre nuovi equilibri equilibri da raggiungere
Ora
Se voi ci pensate
Dico una cosa
Forse un po'
Sorprendente ma così
Si deve dare un taglio netto oggi al problema no per rifondare
Le nostre organizzazioni pubbliche anche
Bisogna che ci mettiamo in testa che oggi non è più possibile governare
Non si governa più nel senso di
Governo che crea le condizioni in modo pianificato per raggiungere certi obiettivi guardate che lo dico perché se voi analizzate
Le azioni dei Governi di oggi non sono basati sul concetto di governo ma sul concetto di riequilibrio e di reazione ad eventi che non hanno pianificato i Governi
Anche le grandi potenze mondiali stanno reagendo aderenti che non avevano pianificato
La grande crisi economica del due mila otto
Al Governo Americano c'era
Buscema
A
Stravolto in una notte
Quelli che era un principio fondamentale una cultura radicata persino nel popolo americano per cui il Governo lo Stato deve essere trasparente sui mercati ne esiste il più possibile inesistente sui mercati
E i repubblicani di bus erano gli interpreti principale di questo concetto di questo principio
In una notte un repubblicano ha deciso la politica interventista
Perché
Non era certamente nei suoi programmi e portare avanti questo no semplicemente bisognava reagire per raggiungere un nuove quelle equilibrio a fronte di un evento come segreti se di fronte una calamità
E non era stato programmato questo
Quindi si è reagito
L'esplosione
Dei movimenti nord africani
Di rivendicazione del del di governi democratici
Anche questi Governi sono saliti su un carro in corsa che non avevano pianificato nelle grandi potenze sono intervenute dopo che i disordini e le rivoluzioni sono
Ci sono corsi sono attuate quindi oggi prevalentemente bisogna essere capace d'agire e di reagire ora
Vado avanti su alcune foto insomma per far vedere copia come si lavorava questo
Ecco
Come si sviluppa
Da quello che vi ho accennato sembra che il percorso la strada
Della riforma della pubblica amministrazione che deve deve agire in questo contesto nuovo fatto di una grande variabilità
Fatto di
Come dire
Di reazione contiene ben chi lavora anche nei negli enti locali sa benissimo cosa succede no si pianifica un'azione nasce il Comitato e dobbiamo fare una pista ciclabile bisogna togliere tre alberi bisogna lottare
E quindi si deve reagire a qualcosa che non era dentro alla pianificazione quando abbiamo pianificato quella pista ciclabile piano gli investimenti abbiamo pensato mettere le risorse
E a cercare le risorse si pensava anche se fosse una grande
Abbiamo pianificato una nuova scuola materna
è sorto un comitato abbiamo messo una palestra nel abbiamo aggiunto l'ultima palestra ma una scuola elementare e i media che non aveva la palestra abbiamo finalmente aggiunto la palestra così tutte le scuole palestre è sorto un comitato
Perché abbiamo tolto la visuale rispetto a
Allora peste la realtà
Cui stiamo operando questa è la realtà
Allora sembra che questa sia la via cioè la via è passare da organizzazioni prevalentemente burocratiche attenzione le regole e comportamenti non sono non spariscono e
Ma si trasformano da comportamenti obbligati
A comportamenti assunti come cultura
Che è una cosa diversa guardate che i Paesi più evoluti quelli che
Vorremmo imitare
Sono Paesi dove non ci sono sanzione la violazione delle regole
Ma sono sanzionati fortemente dal punto di vista sociale
E
Serre dislessia prende l'autobus gratis va
In in una bufera terribile dal punto di vista sociale perché non c'è nessuna regola che vieta
O che dice comunque prevede sanzione per dislessia nel prendere l'autobus gratis quindi è un problema di cultura questo percorso è un po'il problema di cultura organizzativa di coltura del management
Le regole esistono ma si trasformano sempre più in regole di comportamento assimilate
Nei comportamenti dei singoli
Che sempre perché le devono adattare comunque alla propria azione autonoma e quindi
Le regole dentro la propria responsabilità e nel proprio comportamento ed escono da quello che invece un comportamento codificato che obbliga
Fino a diventare reazione ecco mi piace di reazione che vuol dire condurre e agire perché se voi pensate oggi un Sindaco
E più una persona che dovrebbe condurre la propria comunità diverso
Coinvolgendo un pochettino tutte queste risorse che si trovano sul territorio
Io volevo aggiungere
Solo alcune cose per dare degli elementi poi le profonde hanno
In questo mondo complesso oggi si parla di sviluppo lo sviluppo non nasce dalla azioni strutturate dei Governi andasse più
Non nasce da risorse fondi che Bruxelles
Mette a disposizione attraverso poi regole complesse vincolistiche lo sviluppo nella complessità nasce liberando le iniziative togliendo i vincoli e nasce da tante iniziative locali
Non esiste sviluppo del Paese oggi dei Paesi
Se non a fronte di tanto micron sviluppi che si creano localmente andando a cogliere quelle che sono le specificità dei territori in termini di energie differenziate perché lì che nasce lo sviluppo
E allora se i Sindaci dei Comuni sono vincolati non possono muoversi non possono investire
Nello sviluppo specifico di quel territorio non nascerà neanche lo sviluppo della nazione negli anni Sessanta quando avevamo le organizzazioni burocratiche
Avevamo anche le fantasie dei vestiti degli abiti se vi ricordate dei tessuti che erano grandi macchie di colori molto nitidi netti e ben circoscritti
Bene oggi la società un tessuto di tweed contanti puntini dove c'è un effetto finale che ha un colore ma ogni puntino si muove continuamente e quindi se non parto dal piccolo
Andare a cercare le risorse che trovo nel piccolo non avrò mai neanche lo sviluppo nel grande fedeli che nasce lo sviluppo
Ora se
I nostri politici i nostri Comuni negli ultimi quattro anni quattro cinque anni o forse anche dieci i nostri politici non hanno lavorato allo sviluppo hanno lavorato i tagli di Bilancio
All'economia come sorta tenere in piedi un sistema che c'era di servizi ma lo hanno fatto politica hanno pensato alla gestione e quindi la politica è scomparsa sui territori se non quella di
Inventarsi eccome e restringere come rimanere dentro questi vincoli e e questo è il grande problema che sorpassa sovrastava chiaramente ogni problema di sviluppo ora
E i dirigenti negli ultimi anni c'è stato un processo che ha cercato di
Portare anche la dirigenza
Fuori da una concezione del ruolo legato esclusivamente alla burocrazia verso l'azione del riforme Bassanini in qualche modo ci hanno portato in quella direzione
La dirigenza in questi anni invece è stata ributtata dalle norme vincolistiche
A
Gestire uffici a gestire
Anche il direttore generale dobbiamo fare la relazione sul piano strategico cioè ogni sei mesi i risultati codificate gli scostamenti rispetto la programmazione programmazione l'andamento di gestione mandati tutte la Corte dei conti che poi non so come faranno e farà
Acquisterà affitterà magazzini per questa carta poi dove viene
E siamo tornati indietro su questo aspetto non si vede bene avevo commesso qualche ci hanno ributtato indietro
Ora
Sì si apre però la trasparenza
La
La rendicontazione sono fatti importanti allora concludo questo ma io vi dico secondo voi è trasparente pubblicare tutte le delibere del termine dipendenti
Dede dei dirigenti e trasparenza
No non è trasparenza cittadina ci capisco nulla
Non ci capiscono atti singoli frammentati non si vede nulla allora Carpino e concepiamo trasparenza in altro modo danni ci fu ci conosciamo alcuni sappiamo che questo questo abbiamo dibattuto tanto
Noi diamo una concezione diversa di trasparenza ed è la rendicontazione neanche dei risultati del Comune ma dei risultati di comunità
E vi spiego le cose
Non mi interessa sapere
Si quanti metri lineari di piste ciclabili pro capite o a Carpi
Mi interessa sapere quanta gente va in bicicletta in più perché ho costruito quelle piste ciclabili
Perché di per sé è costruire una pista ciclabile c'erano l'incremento dell'utilizzo della pista è uno spreco
Allora noi misuriamo negli ultimi anni o un trentadue per cento in più di gente che va in bicicletta rispetto a prima ora queste risultato di comunità
Bene
Il risultato di comunità e siccome il nostro obiettivo di avere ogni bambino di tre anni alla scuola materna
Il mio risultato di comunità non è avere i posti sufficienti per tutti quelli che chiedono di iscriversi alla scuola materna ma risultato di Comuni e ce l'abbiamo mai risultato di comunità il problema che abbiamo
E che si scrive solo il novantacinque per cento carpite nel della scuola materna e quel cinque per cento il nostro problema
Perché il nostro obiettivo è che venga il cento per cento la scuola materna perché mancano proprio coloro che dal nella scuola un motel Matera ante materna trovano l'integrazione
Mancano gli extracomunitari che invece dovrebbero essere lì ecco questo è trasparenza
Atti il burqa finisco atti il volto e il Comune meglio amministrata Europa secondo le forme le Nazioni Unite
Ma in Europa in generale non si rende conta la spesa di un finanziamento
A noi ci finanzia noi rendicontiamo con delle fatture no di finanziamento viene dato perché hai un problema perché voi migliorare un indice di comunità e tu mi dimostri che è migliorato quell'indice
Così il spesi bene i soldi queste trasparenza non mi dimostri che è speso quei soldi mi dimostri che hai migliorato quell'indizio queste trasparenza
Grazie Giordano
Ma lei la parola a Livio Barnabò operazioni
Una visione diversa
Sino a quella di un dirigente del parlato anche delle cose ma vediamo un attimo se li usiamo abbiamo
Sì sì sì
Io sono Livio Barnabò appunto di
Ho sempre fatto nella vita del consulente dell'imprenditore nella consulenza ma
Ho anche un'esperienza recente molto interessante in una o i voti e un del Comune di Roma
E mi sono sempre occupato di sviluppo economico e soprattutto dell'azione pubblica per lo sviluppo economico
E ho seguito le vicende diciamo le tutte quella movimento diremmo di Girgenti che ancora prima del del
Le Bassanini iniziamo dal decreto ventinove in poi ha cercato di dare alla dirigenza pubblica un ruolo o di
Motore chiedemmo di cambiamento motore di sviluppo diremmo all'interno dell'Amministrazione
Ora
Io sono convinto di una cosa che
Oggi
Prendo la metafora del terremoto
La crisi che pure un grande terremoto poi alla fine agirà come agiscono tutte le crisi cioè usciremo dalla crisi molto diversi a come ci siamo entrati non penso non come sempre succede
Quando succedono delle crisi sui mercati i poteri di consumo dopo non è che ripartono come prima sono completamente diversi perché alla fine alle crisi interrompono anche delle continuità o delle abitudini o degli automatismi di comportamento che vi sono degli utili laboratori dove
Le tensioni al cambiamento possono trovare sfogo
E quindi io credo che noi dobbiamo vivere questa crisi di nella in questo momento come una possibilità veramente di
Di modificare cose che in situazioni più tranquille probabilmente non modificheremo
Esiste questo tema forte del del legame fra pubblica amministrazione moderno modello produttivo diciamo un modello di sviluppo modo
Lo amministrativo e sta una cosa drammaticamente vera oggi non sono anche convinto che ci sia questa decotto mia la riconosco fra
Diremmo funzione centrale dello Stato e
E invece le funzioni delegate quindi pubbliche vista azione locale c'è una dicotomia fortissima
Puramente anche più profonda di quella che è stata descritta
Di fronte a questo sono ancora convinta va bene che Hillary solo la soluzione sia verso una dimensione federalista avanzata perché
Tutti i sistemi moderni vivono di varietà e diversità e la varietà la diversità come nelle imprese non si governa solo
Con modelli centralisti evidentemente perché
Perché le perché è così
Però
Però però allora io son convinto di un'altra cosa che noi dobbiamo essere assolutamente
Fedeli alla domanda cioè quello che ci deve guidare la fedeltà alla domanda che le organizzazioni vivono sia si evolvono hanno successo se sono fedeli alla domanda di lavoro e alla sue modificazioni
Ora è
Verissimo il fatto che oggi il sistema normativo che ha e l'eccesso la valanga normativa che ha investito diremmo le polemizza se negli ultimi anni insieme al tema dei tagli lineari attende a distruggere invece
Il rapporto fra pubblica amministrazione e domanda
E trasforma anche degli ottimi manager che sono sono hanno creduto
Direi di poter
Portare loro competenza dal mondo privato al mondo pubblico io trovo delle persone straordinarie conoscevo anni fa a me le ritrovo son diventa degli esperti di norme e smettono di pensare all'efficienza o o all'output
Questo è un fatto drammatico però da questo si può andare avanti certo si può andare avanti
E questo dobbiamo anche che io credo che bisogni uscire da forum qua di quest'anno e anche da questo convegno con un'idea molto forte di cosa deve fare se può farlo il ministero dalla funzione pubblica io riguarda professionista da imprenditore quindi non certamente da dirigente pubblico
Dico che però alla fine un Paese non vive se non c'è una governance che lo fa vivere
Quello che è il vero punto per cui questo Paese non si sviluppa non si supera non è tanto l'assenza della politica non è tanto la fallimento della politica ma l'assenza della politica cioè noi siamo l'unico Paese europeo l'unico
Dove nessuno dei partiti degli anni Ottanta sopravvissuto l'unico abbiamo vent'anni e tecnocrazia alle spalle noi l'abbiamo avuto una tecnocrazia dal dire al Paese è questa la verità non la politica
E questo terminato un disastro assoluto ora invece io sono convinto che il il punto vero sia una ripresa di iniziativa politica
E qui perché una ripresa politica che porti a una convergenza dinamica fra modello produttivo modello amministrativo tutti i Paesi che si sono sviluppati che hanno affrontato la crisi
La stanno risolvendo o lo hanno subita meglio hanno una forte convergenza dinamica
Fra modello produttivo che si adegua mercato modello amministrativo che
Sì modifica e diventa prive di diversamente efficiente
Noi abbiamo invece una fortissima distanza fra queste due cose vediamo un modello produttivo oltretutto con un'aggravante in Italia che mentre in altri Paesi europei dove abbiamo economie diverse basi dove io prendo il tessuto delle grandi imprese molto forte
E fa supplenza o fa sponda allo Stato maltese né mia azione delle politiche industriali per esempio non in Italia abbiamo un tessuto i piccoli in prese piccole medie e piccole
Dove la funzione di
Dello Stato è molto diverso della funzione pubblica dove la funzione di imprenditore collettivo esiste in Italia e va svolta
Noi la retorica dell'assenza politica industriale che lo Stato non deve fare politica industriale che almeno intervenire è stata una cosa delirante delirante queste una delle cose che ci ha portato al non sviluppo
Qui nostro punto di portare a convergenza modello produttivo al modello amministrativo
E questo significa capire dove sta andando nostro modello produttivo a capire quale moderno amministrativo di cui abbiamo Vito
Segni fare un'altra cosa significa che
La polemista azione deve ragionare con gli stessi parametri della sua diversità con cui ragiona una pubblica una Anna una impresa efficiente e
Che sul mercato riesce a stare in Italia ce ne sono tantissime
Questo il tema vero dobbiamo riportare a convergenza queste due cose in questo mondo non dobbiamo comporre alternativa fra Stato centrale e Stato locale e e amministrazione locale perché noi dobbiamo fare
Dobbiamo fare perché dove questa cosa che può essere un'alternativa che può diventare una scelta diversa ci porta verso direzioni molto diverso
Allora in una situazione direi in cui fossimo negli Stati Uniti d'America non avremmo questo problema negli Stati Uniti d'America Ilva io mica che il cinquantesimo Stato della della gli Stati Uniti è più piccolo della Basilica
Non c'è nessuna
Vincola il fatto che in Europa ci possa essere una federazione di Regioni che sono stati quale
Di Clinton è andato l'uomo più potente del mondo è stato l'amministrazione l'amministratore dell'alta non so l'arte non so il più piccolo di uno Stato che è più piccolo e la Toscana
Però un modello federativo molto diverso dove c'è un sistema telematico adesso noi stiamo ancora costruendo l'Europa
E l'Europa viene costruita da altri Stati forti cioè se noi dobbiamo costruire un federalismo europeo forte a dobbiamo per in Europa ad avere il potere di intervenire su questa cosa dieci
Determinanti oggi lo Stato italiano lo è no
Ma non è un buon motivo per cui dobbiamo indebolirlo ulteriormente siccome dobbiamo rafforzarlo rafforzando parallelamente diversamente invece anche la dimensione locali faccio prima un altro esempio
Noi abbiamo una drammatica assenza di politiche industriali a livello locale io lavoro moltissimo col mal con le imprese non tanto l'Emilia Romagna e conosco bene ma su tutto il Veneto vogliono nel nord-est
Noi abbiamo un fenomeno poi diciamo che non ci sono gli investimenti in Italia investimenti internazionali ci sono eccome solamente vengono a comprarci non a investire
La gran parte dei buoni marchi del made in Italy non sono più italiani
E questo cosa significa significa e ci sono organizzazioni moderne che non sono più le vecchie multinazionali ma sono le finanziarie specializzate per perché i cali di settore per tecnologia che fanno governo integrato rimarchi conoscono i mercati e noi stiamo diventando in assenza di politiche industriali una periferia produttiva di qualità ma una periferia produttiva
La periferia produttiva vuol dire che il valore aggiunto che si produce in Italia in termini utili dove va a finire intermediari investimenti non viene deciso qui
E questo è l'effetto di una mancanza di politica industriale quando succede un fatto Parmalat
E poi finisce con milione e mezzo di euro miliardi e mezzo di euro della Parmalat del Tesoro non si sa dove la Lactalis alle portato
E lei ha investito qualunque altra parte del mondo comunque dobbiamo deciso e assenze poi industriale quando Bondi viene dal Ministro Scajola e non trova nel ministero sul Po parlando con la risposta
Adeguata
Non abbiamo strumenti moderni e non è vero che non abbiamo soldi vuol dire che manca una funzione di Stato centrale e questa non è
Il non è sostituibile totalmente da una buona amministrazione locale quindi l'equilibrio va ritrovato in una logica di sviluppo
Mentre in una logica di sviluppo moderno che significa diversità varietà ci deve essere forte flessibilità di tipo territoriale questo non c'è il minimo concerne minimo
Ora io ho fatto un lavoro approfondito su questo direi quindi alcune cose vorrei poi fare delle vedere però
Dico
Sbarbato alla conclusione poi torno su qualche dettaglio io son convinto che oggi bisogna smetterla di parlare di riforma della pubblica amministrazione oggi o comunque son convinto che al al al Ministero della funzione pubblica vadano tolti i burocrati
Dove ci sono funzioni tecniche che aumenta la normativa io come i sentieri più come o il voto al Comune di Roma me la sono vista tutta e sono rimasto terrorizzato
Che va sostituito con un gruppo di ingegneri che prende la normativa che c'è
Ne fa un'analisi impatto come Dio comanda la integra perché ci sono enormi sovrapposizioni duplicazioni ma Portello della forca là sotto porne ha una forte analisi di impatto operativo
E riduce la normativa a quella che serve
Questo Governo facesse solo questo avrebbe fatto la rivoluzione sto sto Paese questo serve ridurre le norme a quelle che servono per un buona produzione di output perché la normativa ci sta portando fuori dal Governo degli altri
Questo sono assolutamente convinto allora su questa cosa magari vorrei vedere Gallo quel tema è un rifare punto sulla domanda tempi assai fedeli alla domanda allacci solo due cose a cui dobbiamo riguarda
Primo
Abbiamo due elementi fortissimi diciamo di mutamento le idi rispettivi mercati uno
Nostri sistema di impresa de starvi posizionandosi sui mercati mondiali e cosa deve fare chiarissimo
Perché abbiamo un buon accanto moltissime imprese che sono in una situazione di crisi abbiamo moltissime che la crisi non l'hanno assolutamente sentita e basta vedere cosa hanno fatto per capire cosa significa per usi da colui che deve andare oltre la crisi locale sappia MO
Non è un mistero
Abbiamo politiche industria sappiamo anche fin dove le imprese posso andare e dove c'è bisogno di un intervento dello Stato lo sappiamo perfettamente e non è sempre e non esclusivamente non è principalmente un intervento in termini di soldi
Intervento in termini di strumenti nuovi spesso abbandonando quelli che abbiamo speso utilizzando meglio quelli che ci sono ed è un problema di normativa differente da quella che abbiamo è un problema soprattutto di freddi di utilizzare bene alcuni strumenti lo stiamo facendo non lo stiamo facendo
Poi abbiamo dal punto vista dei servizi sociali abbiamo ancora un sistema di guerra che è stato disegnato e sostanzialmente quello degli anni Cinquanta
Il nostro sistema di domanda sociale completamente diverso completamente diverso
E noi abbiamo sedi istituzionali abbiamo sia mai Guelfa che noi continuiamo a manutenere senza evolvere allora fedeltà queste due domande forte interpretazione innovazione nell'offerta questo il punto
Se facciamo innovazione dell'offerta nell'offerta alcuni temi che noi affrontiamo come Davide dei drammi diventano banali non a fare sul questo tema dei controlli
Di qui è stato già è stato detto c'ha per esempio una coda recente che il tema dell'anticorruzione altra cosa demenziale
Allora
Io ho chiuso la la corruzione alligna nella pubblicazione dove non c'è né efficienza né efficace
Dove abbiamo parametri e di efficacia e dove c'è efficacia è molto probabile che ci sia efficienza
Mentre non è detto che se c'è efficienza ci si efficacia manco per niente
Allora se noi c'abbiamo amministrazioni che si misurano sulle fiction sulle sull'efficacia e quindi abbiamo l'aumento dell'uso dei furti le cose che diceva lei io non ripeto è molto probabile che non ci sia terreno per la conduzione
Allora è meglio misurare e meglio misurare ed è meglio lavorare perché gli output siano quelli che devono essere che andare a lavorare sulla
Sulla valanga dei controlli per esempio
Ho fedeltà al mercato significa
Spostare tutta la
Il tema della dei dell'organizzazione pubblica da una forte logica di adempimento dei processi è una logica di fedeltà al mercato e di misura degli alto di disegno misure via
Questo è il punto drammatico
Se facciamo questo allora rispetto a questo riguardiamo normativa quale normativa ci aiuta a far questo e quale ci impedisce
Quella che ci impedisce fa porta quella che ci aiutava potenziata è semplice non è una non extra
Il nuovo
Anche qui bisogna fare però un'operazione direi innovativa vera cioè
Quello che diceva otto il precedente del mondo delle imprese anche internazionali
I modelli produttivi e i modelli di presidi Almeyda due sono modificati radicalmente e abbiamo anche lì però capacità di capire quali sono quelli del Libano
Che abbiamo gli esempi gli esempi sono stati studiati non sono delle cose ignobili anche qua
Dobbiamo adottare nelle nelle policy pubbliche De Siano policy di tipo generale il più giusto per il cibo oppure che siano policy più determinati quindi disegno dei servizi dobbiamo dotare gli standards più evoluti delle organizzazioni private
Oggi non si parla più di sistema produttivo quel nel modo Tezza ma si parla di ecosistemi produttivi che sono modelli produttivi e competitivi efficienti molto più di molto diversi e molto nuovi rispetto al passato
Sono bastate privati molto l'industria ma è possibile perché agli anche nei servizi di nuovo noi utilizziamo unite in Italia un termine che è veramente importante perché è uno degli asset del nostro made in Italy che il tema del design cioè
Adottare sistemi di Prada Gardesana Enna nel nel privato simili sappiamo cosa è come si disegna si produce un prodotto innovativo siamo in grado di applicare questi stessi identici principi al disegno di un servizio pubblico
Moderno
Allora questo probabilmente ci passa dal dal dall'essere una pubblica amministrazione
Che fa fatica a produrre servizi invecchiati e spesso poco graditi o poco appetibili o poco più diciamo apprezzati dal pubblico
Ha una polverizzazione che in grado di stupire i propri cittadini come un'impresa stupisce i propri clienti con i prodotti innovativi
Perché sollecito a pensare anche i
Le anche i tuoi bisogni che tu non sei ancora riuscito a formalizzare sempre insuccesso vivono non tanto di marketing tra
Conservativo vivono di innovazione
Perché capiscono in maniera anticipata ciò che nella testa di talché consumatori sta maturando allora una pubblica amministrazione setta alé e una politica se tale è in grado di anticipare
Quello che è il bisogno della propria cittadinanza non semplicemente di andare al traino ed essere sempre un un po'ottantuno ritardo essere davanti
In anteprima la storia italiana questo è successo non è che non è successo il nostro sistema sanitario nazionale finali settanta era una cosa che andava ben oltre le aspettative più più più speranzoso e dei cittadini italiani
è una cosa che sta che ha stupito la gente quindi a purezza se l'innovativa può fare innovazioni servizi certo che lo può fare con la il nostro punto esattamente questo diamo sfruttare la crisi
Per rompere con questo gioco al ribasso che è stato oggi descritto benissimo che penalizza la dirigenza pubblica in maniera drammatica
Che che oltretutto fa
Hai tu non solo i dirigenti ma penso anche i dipendenti alle io come Roma ventisei mila persone abbiamo appena finito la valutazione a performance individuale con tanta gente ora la logica dalla spending review è una parola da cancellare perché ho chiuso alloggiano in italiano come sinonimo di tagli lineari
A un assunto sotto che le persone sono un costo
Non sono una risorsa non sono un insieme di competenze da mettere al servizio di un'auto diverso sono un costo
Questo ha un effetto in una lezione di servizi depressivo è un aspetto di allontanare le persone dalla dal proprio lavoro drammatico quindi anche chi resta chiaramente pensa che magari è meglio se se ne va o si difende
Quindi il tema
Invece da capire che questa tipo di spesa o di è il vero grande investimento Giappone stazione e che sia ma di competenza interna la leva principale è uno dei punti che va veramente svolta
Poiché io credo che siamo
Il compito di vada di fare delle slide perché diventerebbe troppo didattico però dietro questo io ho fatto un lavoro veramente l'ultimo anno pesante perché son convinto che al momento giusto la crisi va affrontata come un'occasione in cui si può svecchiare si può
A
Lo svecchiamento va fatto velocemente non credo che sia particolarmente complicato è molto più complicato rimanere nella situazione in cui siamo oggi
Grazie
Michele
Umberto la
Grazie
La storia un po'si ripete ce ne andiamo fine anni Ottanta inizio anni anni novanta avevamo un problema di
Corruzione e di
E di efficienza
E da se ricordate quando c'era Tangentopoli uscivamo da un sistema di gestione della pubblica amministrazione che era densi Simo di passaggi formali
Di più vecchi di noi ricordano la ceralacca sulle buste su cui si vinceva o si perdeva un appalto da
Da miliardi si ricordano quei reparti saggi di tipo di venti mila verifiche preventive dei Coreco eccetera su tutti su tutti gli atti eppure scoppio
Tangentopoli
Il tema della dell'efficienza era altrettanto altrettanto presente è curioso che la duecentoquarantuno del novanta dice l'azione amministrativa si schiera i criteri di efficienza efficacia ed economicità
Io dico sempre con l'affermazione curiosa perché mi chiedo fino all'ottantanove l'azione amministrativa si ispirava spreco perdita di tempo e nessun risultato è curioso se ci
Se ci pensate
Perché parto parto da lì perché probabilmente se noi vediamo questi due problemi e da vent'da venticinque anni ci giriamo sopra penso ritrova nelle norme la soluzione sarà poi ora che ci convinciamo che quella non è la strada la strada corretta eppure
Appena al tema torno un attimo in auge
La tentazione e di nuovo quella delle
Delle norme
Poi faccio un ragionamento banalissimo banalissima qui ce l'ho anche con
Con i Comuni e chi è chiara presentati in questi anni
Ora che dalla fine degli anni novanta in questo decennio particolarmente ultimi quattro-cinque anni ci fosse la necessità di avere una minore spesa della pubblica amministrazione della pubblica amministrazione locale è un fatto
è un fatto
E che questo questo trend a continuerà ancora un po'danni è un altro fatto
Da questo punto di vista quindi io non mi sarei così scandalizzate non rispecchia una valanga di energia fare trattative Ethernet Francia e ministeri destra appare un finto minore taglio di qualche decina di milioni ma sapete perché non l'avrei fatto
Perché in cambio di questa trattativa che temi economici peraltro una fruttato nulla
I Comuni hanno lasciato che li invasione sulla loro autonomia fosse totale
Forse totale
Perché
Qualcuno deve ancora spiegarmi alla luce del anche delle norme del Titolo quinto una volta che lo Stato taglia faccio l'esempio del Comune di Imola che su un bilancio dire Sant'milioni da venti milioni trasferimento dello Stato del due mila sei o ci sono a
Novecento mila euro i trasferimenti da parte dello Stato sul bilancio due mila tredici
Precise ma IMU a cui stiamo assistendo per fortuna mi ha fatto il Bilancio a gennaio
Con gli altri Comuni che si ricevono ma siete matti con le norme così incerte come fate fare il Bilancio desso riguardo un po'sorridendo gli dico scusa per quali sono le norme in certe che c'erano a gennaio e che oggi sono sono diverse
Ma da questo punto di vista quindi i trasferimenti si sono
Si sono azzerati e su questo
Ne abbiamo col Titolo quinto che dice che esiste l'autonomia quindi lo Stato a tutto il diritto
Di tagliare i trasferimenti e io sono ben contento e spero che non si torni indietro io non voglio come Comune di Imola trasferimenti finanziari dallo Stato non lì foglio
Perché questo implica una in una dipendenza perché chi paga conta
Non capisco perché è una volta che metto agli atti i soldi poi entri a dirmi di tali soldi benissimo
Però devi spendere il venti per cento il perché spenderei comunicazioni tre anni fa ritenere venti per cento in rappresentanza di spenderci quattrocento la formazione degli assume cinquanta per cento di quelli adatti via nel due mila nove tranne però forse quelli della scuola del sociale ammesso che non sia nelle aziende particolari che puoi fare no non puoi fare ma se le fai non possono produrre anzi devono solo lavorare per la quale non ci puoi mettere energetica ci devi
Mettere i degenti guarda devi sciogliere non è né di mantenere quadri farà gestione associata no guarda se obbligato a lo devi smettere non o ti dopi soldi
Ecco queste quello che che ci succede quotidianamente sulle nostre sulla nostra e quindi mi chiedo tagliano i soldi e lasciarmi lasciami lavorare
Ma noi siamo dei bravi burocrati diciamo dei bravi burocrazie
Credo che siamo molto bravi nel fare i burocrati abbiamo tentato in questi vent'anni di imparare a fare altro ma io oggi mi trovo in questa situazione dimore andato elezioni
Tre giorni fa
Sindaco uscente ha rivinto col cinquantaquattro per cento è stato un evento
Credo che anche qualcosa abbia contato come si è come si è lavorato però lasciate almeno l'illusione sia stato Tisato queste in un momento in cui il partito appartiene il sindaco di Imola non era proprio in grande spolvero
Ma
Su questo io oggi devo cercare dei nuovi dirigenti dobbiamo fare no nuovo gruppo dirigenziale
E mi chiedo
Che dirigente cerco
Cerco uno capace di farmi un buon piano industriale di individuare bene degli obiettivi di saperi misurare che circa le buone soluzioni
Ho cerco un bravo burocratiche mi interpreta che il cinquanta per cento della formazione è da ritenersi però slegato dalla formazione obbligatoria i sensi della normativa della sicurezza quindi quella me la fa scappare
E poi mi dice anche che siccome sul piano delle assunzioni la scuole sociale sono fuori potrei anche indurre da questo un'interpretazione che mi dire cos'è questa la possono scorso sfumare
Cerco uno bravo polemica bensì troppo e spendere comunicazione però se non ci inventiamo una bella associazione nel territorio che favorisce la comunicazione tra cittadini a quella poi dare un contributo gli dici chi fa le cose non lo sa cioè cerco un azzeccagarbugli
Ho un buon di chi per cose più efficace può portare a casa i risultati paradossalmente oggi la tentazione ma le tentazioni sono brutti sono un vecchio cattolico né cerco di
Sta lontano dalle case ma la tentazione sarebbe
Sarebbe quella lì
E i ruoli
I ruoli all'interno non so se qualche segretario comunale in in sala
CEE ecco non so i vip il parere del collega ma se noi guardiamo le ultime norme che hanno detto piano anti corruzione responsabile
Segretario ufficiale anti funzionare anzi ritardo il Segretario obbligo dei controlli amministrativi a campione il sera eccetera eccetera eccetera hanno rischiaccia toh
Quella figura a fare quello che faceva prima del novanta c'è una sorta di ispettore
In campo percepito dalla macchina come un
Ecco la verso una collega qui davanti c'è un problema non certo una
Una risorsa e che è alla ricerca del cavillo
Dalla carta data d'armi questo svilisce ancora di più una una funzione che già
Come dire modificata se negli anni magari con non non con risultati da tanti pare una certa misura cercando di inserito uno stemma nuovo torna a essere schiacciata
In un angolo di questo tipo e di nuovo invisa dalla
Dalla politica che lo percepisce non come un'opportunità ma come un male necessario proporci di ciò che non è vissuto come
Come risorsa
Altra faccenda noi diamo gli stessi dati gli stessi numeri una valanga di volte in qualche caso ad enti diversi a volte allo stesso ente e ci sto
Però parlano le orecchie se faccio fatica modera mila linguaggio
Ci preparano le orecchie col tema che ormai l'interoperabilità tutti gli stessi dati l'Amministrazione cioè se li passa quante volte rendicontiamo e qualche volta con frasi gli elementi diverse che ci costringono anche allo sviluppo interpretativo
Che ci mette sempre a rischio ma il top l'abbiamo raggiunto con la relazione semestrale da mandare alla Corte dei conti dove c'è questa domanda non so se l'avete visto è colmo dell'appena uscito da dopo tre perché lo guardiamo
C'è una domanda che dice a memoria
Tu che mi compili questa per scheda ritieni tutti trova i servizi del Comune perfettamente efficienti
Come risponde a questa domanda
Rispondi sì
A dopo vado a vedere tutti gli altri numeri se proprio devo essere decente non solo titolo se ne efficiente ma ti dico anche Fassino atto pubblico preme dichiarato il falso
Rispondi no la corda dissi come no allora sei colpevole subito me lo dice già tutto è rimasto cioè delle volte un questa smania dei controlli arriviamo a della sordità ma ma non normative logiche che non stanno né in cielo
Né in cielo né in terra
Ultimo tema poi passo la parte positiva perché chi mi conosce sa che non mi piace mai solo la parte negativa ma c'è un ultimo punto che non so se metto nel prossimo negativo perché in mezzo
Il tema della trasparenza e dei cittadini
Ora
Appunto state atti pena state le elezioni a Imola quindi mi sono andato a vedere tutti i programmi ho guardato il plunum particolare che su questo tema dovrà essere forte quello dei Cinque Stelle un po'gli altri avevano dei temi questo era il più preciso
Facciamo che su settanta ottanta punti di programma ce n'erano almeno dieci quindici proprio in senso specifico sulla trasparenza ma di questi dieci quindici
Ce ne erano una buona metà che non c'entravano nulla con i dati che avrebbe potuto gestire il Comune
L'altra metà erano dati che da anni sono sul sito del Comune
Un punto era voglio che i compensi e dirigenti siano sul sito
Noi prima ancora della Brunetta lo facevamo e comunque almeno dalla Brunetta lo fanno lo fanno è sufficiente andare su qualunque sito a quello
C'è lo usi e loro e lo guardi
Lo stesso programma diceva facciamo come a Parma che ha ridotto da sedici dirigenti a due il fondato sul sito di Parma lo sapevo già ma per caso nell'ultimo mese era successo qualcosa ventisette erano prima di pizza rotti ventisette sono dopo
Pissarro
Questo cosa vuol dire io mio figlio fa il cameriere forse mi ha influenzato ma io sono dell'idea che il cliente ha sempre ragione
Quindi il cliente vuole la trasparenza quello gli devo dare pro diceva bene il collega il marketing più attento
Cerca di capire cosa effettivamente vuole il cliente talora assieme il cliente va avanti a scrivere un i programmi voglio vedere i gli stipendi i dirigenti e gli stipendi dirigenti li metto da secoli sul sito e quindi questo premente manco li ha guardati
Vuol dire che la fase dove rivendica una cosa che poi in realtà non non è quello che gli interessa perché altrimenti l'avrebbe guardato e avrebbe
Fatto lo scandalo a Imola non poteva farlo tipo troppi dirigenti pagati troppo o inefficiente o qualcos'altro allora anche su questo tema della trasparenza
Bisogna che facciamo un passo avanti perché sì se andiamo dietro a quella che è una rivendicazione di forme non guardiamo alla sostanza facciamo poco le cose che diceva Giordano Corradini porvi mente possono
Aiutare anche su questo qualche volta ho dei dubbi
E in questo foce Liverpool pizzico sul tema dell'analogia tra impresa privata e pubblica amministrazione perché in questo momento io credo che si guarda la pubblica amministrazione
Con l'idea piove Governo ladro cioè in un momento di crisi tu guardi al padre all'istituzione come a qualcuno con cui anche tesi
Arrabbiarti allora paradossalmente pur facendo tutto e per dimostrare efficienza mettere numeri eccetera
Non lo so se questo sarà l'elemento che modifica l'atteggiamento
Dei cittadini certo noi dobbiamo farlo perché riteniamo giusto farlo su tutto perché serve a noi
Non lo farei pensando che con questo per il sistema un rapporto cita in questa importante rete menti diamo di fronte a qualche dato di frustrazione ce lo fa enormi sforzi su questo poi non vede risultato allora rischia di fare tre passi Mirko mi invece voglio
Farla davvero la trasparenza utile però cercare sempre di vedere l'utilità innanzitutto
Per la stessa macchina più che aspettarmi che da questo ci sarà immediatamente un grande un grande consenso
Veniamo alla parte alla parte positiva beni questo contestato che non credo che ci sia in sala né il Ministro della pubblica amministrazione nei suoi due brillanti sottosegretari
Questo Governo avete visto che ha scelto i migliori ministri migliori sottosegretari possibile ramo Stato per la pubblica missione ci tiene
In maniera esagerata no quindi su questo possiamo stare davvero tutti tutti sereni perché siamo in una botte in una botte di ferro siamo sicuri
Spero solo che almeno
Buttar via qualche enormi navi cercando di dirglielo nonché capiscono proprio tutto però così te ne vedono un pezzetto positivo magari questa ci ci scappa perché se l'apparato dei funzionari è rimasto quello
E se i responsabili politici sono questi
Giocare un numero alla roulette forse ha più probabilità di uscirne di uscirne vincenti su un disegno generale portiamo a casa qualche piccolo risultato particole sto un manager
Che vuol dire uno che cerca di arrangiarsi stante il contesto reagisce e quindi vediamo di concentrarci su qualche punto quali
Un filone interessante era quello dei costi Standard
In filoni interessante era quello dei costi stando a cioè un serio sistema di confronto tra i costi
Questo sapete che era già nei nei programmi poi guarda caso è uno di quelli che ha preso una piega più lente finito nel sociale quello che fa le le indagini sulle no uso degli studi di settore
Che forse non è lo strumento più adatto questionare Paci arrivato sui vari settore rompo demenziale ma fa niente quelle la strada giusta allora spingiamo perché questo avvenga
Poiché sarebbe dello anche il secondo passaggio il ragionamento dei costi Standard
è quello che io quotidianamente faccio una buona parte del mio tempo ma non scherzo potrebbe essere quasi un dieci quindici per cento del mio tempo lavoro è fatto dell'andare a vedere gli altri
Cosa fanno in quel certo settore quanto spendono quanti dirigente
Vada vede mi faccio i miei conti allora ho la sensazione che mio sistema dell'anagrafe sia un po'lento vado
Se c'è suscitò bene se no telefono al collega senti raccontami dimmi bene quante carte entità fai con quanti operatori conti orario d'apertura con quei punti di attesa li confronti e dico porca miseria sono fuori
Dal benchmark devo assolutamente lì lavorare capire come ha fatto con la capire c'è un delle condizioni locali diverse che può anche essere ma
Capire allora quella è una mia esigenza fondamentale
E con quello sarei anche disponibile avere un sistema di incentivi e premi
In assenza di trasferimenti sarebbe comunque ceti di premi che mi gestisco
Come dire sulla tassazione sulla tassazione locale ma se proprio devo prendere qualcosa dallo Stato dammelo a seconda di come mi muovo sui costi Standa se proprio quei cercare di dare una spinta l'omogeneizzazione spingerà e le le amministrazioni meno efficiente diventare più efficienti
Perché in qualche caso vi faccio un esempio quello che mi hai proposto di fare mi porta dall'altra parte abbia fatto grande sforzo in questi anni per cui c'è gente più esperto di me sul tema del mettere i servizi on line pagamento on line sviluppare tantissimo questa possibilità
Sono in un caso di efficienza risolte funzione IMI operatori hanno imparato ad usarlo i tempi sono accettabili ho un problema di efficacia il gap che ha individuato è
Devo fare qualche cosa per comunicare di più i cittadini è meglio che c'è questa roba porca paletta o già mangiato il venti per cento di quel che spendevo quattro anni fa che era un anno magro legno venti comunità perché c'è anche questo no spendibili cioè di queste specie in quel momento là
Equamente Lacom è rimesso che ne frega il venti per cento e per metà la mamma mia o di fianco spende col venti per cento cinquanta volte più di me
Allora io sono lì con l'efficienza mille
Non raggiungono efficacia fossero anche individuato qual è il motivo e otto le mani le mani blindate allora anche su questo mi piacerebbe potere poter lavorare e qui ho bisogno burocratiche mi aggiri la norma della della comunicazione
Il confronto sui costi mi interessa poterlo fare nel tempo e nello spazio
No perché ovviamente accettiamo il fatto che siamo in situazioni diverse che forse anche il motivo per cui c'è il freno su costi standards si vedrebbero i problemi benissimo facciamo un correttivo facciamo un ragionamento nel tempo Toce non situazione
Complessa non ti puniscono ti dopo
Qualche anno per portarti in in situazione come dire accettabile
L'esperienza che ho che ho io dove ormai sono al
Quarto comune che che dirigo tutte città a città media io differenti Giordano arrivo dal mondo pubblico fatti concorsi il funzionario dirigente quindi non hanno esperienza dal privato però quello che ho constatato
E che nei quattro comuni dove sono stati pur partendo dal dal mio stesso approccio
Abbiamo usato quattro soluzioni quattro tipi di di interventi assolutamente diversi l'uno dall'altro perché avevo condizioni ambientali diverse a Cinisello caso che è rimasto unico purtroppo avevo l'accordo col sindacato nel fare innovazione
è stato una leva fondamentale l'ho usata fino
Allo sfinimento addirittura un certo punto portando sull'orgoglio professionale dipendenti in accordo col sindacato quasi una sfida la politica che aveva ancora qualche timore di tipo clientelare
E gli altri tre Comuni dove sono stato il sindacato un muro
Fermo invalicabili fa allora lascia stare il
Del sindacato avevo per esempio invece nell'ultimo l'ultimo ente una sensibilità politica molto più forte i temi dell'efficace disponibile a fare scelte difficili guardando risultato critico arriva dopo due
Due o tre anni benissimo abbiamo tutto fare altre
Altre soluzioni
In alcuni enti il tema era sinergia con gli altri Comuni perché a quell'ora il filone fondamentale in un altro ci se ne è stato tutto sul tema della comunicazione
Se ci sarà da prova casa qualche risultato oggi con i limiti normativi non non saremo stati in grado ma se oggi Cesena un livello di
Percezione di presenza di turismo di enogastronomia eccetera e perché si è fatto quel tipo di
Di lavoro questo per dire quindi che in ogni situazione effettivamente bisogna dalla carta ecco quello che non può essere fatto sono
Appunto soluzioni nazionali
Che si immagina che in buona fede che abbiano lo stesso effetto lo stesso effetto comunque su questo pur come ormai quindici anni che faccio questo mestiere
Non me ne vogliano se sono presenti però io continuo a percepire mi come proprio diverso dai dirigenti e dai funzionari dei ministeri cioè fosse bisogna proprio dire che facciamo un mestiere diverso farlo
Accettarlo serenamente pensare anche proprio percorsi di carriera tipo di concorsi tipo di di di formazione diversa per perché è così
Perché così si apre adesso come io auspico si arriverà a superamento del sistema Province con l'elezione diretta ma organismi secondo livello di Area
Di Area Vasta portando quindi ancor più vicino al
Territorio le scelte ultima dell'unione dei Comuni delle fusioni Ahmad do ragione la caratterizzazione del dirigente pubblico in stazione sarà differente per chi lavora nell'ente nel territorio
E questo prendiamone atto e smettiamo di pensare di avere le stesse regole lo sai su centosessantacinque lo stesso tipo di contratto lo stesso tipo di
Di concorrere a un mestiere diverso poi c'è gente bravissima fare
E l'uno e l'altro Madame la caratterizzazione sono
Sono diverse ultima ultimi tre esempi banali
Abbia fatto un sistema è per questo lo dico con un colpo d'orgoglio saremo premiati oggi pomeriggio dal Ministro D'Alia quindi
Sono particolarmente colpito da questa poi opportunità
Per una delle dieci storie interessati Pacciardi approvato sistema della partecipazione dipendenti a
Fare innovazione misurarne risultati a colleghi un po'il discorso delle performances infatti in un certo modo ma lo raccontiamo oggi pomeriggio
Quello che è pazzesco e che nel nel Comune dove sono negli ultimi cinque anni abbiamo diminuito mediamente del due e mezzo tre per cento l'anno di dipendenti cinque anni siamo intorno al quindici per cento a livello nazionale c'è stata anche qui diceva però dello zero virgola cinque l'anno che diciamo dei miti cinque volte di più
Rispetto all'insieme la pubblica amministrazione
Pone indicatori alla mano relazione di fine mandato raggiungendo gli stessi indicatori è stata fatta una razionalizzazione
Il sistema incentivante mi punisce
Perché proporzionalmente inserisce la gente non guardassi esce perché non fai più quel servizio allora sarà anche logico che ma bassi il tuo premio ma se tu fai con meno persone
Quello che facevi prima con lo stesso livello di efficacia sapete qual è risultato diminuisce la possibilità di di di incentivare questa è una cosa assurda questa è una cosa assurda che spinge i miei dirigenti a non mollare eccetera di avere una persona in più i settori che devono che hanno magari emarginazione trazione a a subirlo questo uno dei punti
Un altro vi faccio un secondo esempio
Rispetto al sistema che rimette Segretario fatto di scegliere a campione il controllo amministrativo scegliere a campione le delibere e determine eccetera
Lo stiamo facendo una cosa che non ha messo assolutamente in difficoltà nei dirigenti nei funzionari ma non perché le nostre delibere nostri atti siano belli
Molti sono fatti male
Ho fatto un'altra cosa l'anno scorso ho dovuto lottare otto mesi per portarla a casa perché quella sì che dava molta noia
Ho spostato la firma sulle determine da fisica a digitale voi dite cosa c'entra con quando l'Europa di innovazione cosa c'entra con la correttezza amministrativa un paio di
Funziona tantissimo
Perché quante volte prima la determina dai dagli il numero dopo la facciamo poiché aggiustiamo poiché avanti indietro per votiamo con la firma digitale firmato il marcato ci pensi su prima dico fronti prima col Segretario coraggio nere col collega quando la metti giù è quella e sta in piedi e ha già tutta la motivazione e i numeri sono giusti e i capitoli sono corretti e le motivazioni ci sono
Ora questa cosa della firma digitale che questa sì è curioso questa non è obbligatoria
Questa non non è mai arrivato una norma che dice care pubblica migrazioni che in poni la firma digitale alle aziende che vogliono avere a che fare conta e non sei obbligato tu a firmare i tuoi atti con firma digitale
B io dico è stata molto più efficace ma sapete quale punto sulla correttezza amministrativa son diventati più attenti e migliorata la collaborazione
La cosa a campione eccetera fa meno ci fa meno paura tanto appunto a campione intanto cominciare quale tiri fuori porta ecco proprio questa mai peccato guardiamo all'altro ok
Ultimo aspetto che tocco come esempio l'obbligo del metta per fare gli acquisti passi dal mercato elettronico un risultato positivo ottimo
Costringe le aziende ad attrezzarci ci semplifica un po'lavoro perché non chiedo più tutti i certificati dico solo due cose siccome nel breve mi trova vere offerti economiche di aziende fuori dal mito ancora molto più economiche rispetto a quelle che trovano il MIPAF qui avrei fatto su un percorso che dice
Entro sei mesi non da logico domani modo a dire le mie aziende locali guarda fai lato fatica mettiti dentro metta muoviti così posso da latte perché io non voglio andare davanti alla Corte dei conti col solito tema no potrebbe accusarmi o che sono uscito dal metano
O che ho comprato quella sedia a degli euro in più di quello che mi chiedeva quello fuori metta quale scelgo
Le becco in entrambi i in entrambi i casi e dico Scola spetta al metta riguarda forse i Comuni piccoli qui servirebbe davvero una norma
Col metta chi fa l'ordine tecnicamente diventa colui che firma il contratto anche se non c'è nessuna firma
Le posizioni organizzative che sono i i vice mi hanno fatto una sola grande come una casa
Perché è il contratto è compito esclusivo a norma del centosette del dirigente
CIC ottenendo un effetto balordi mi dirigenti che sono pochi hanno valanghe riconosciuto dovrebbero passare il tempo ad andare sul metta modifichiamo sto centosette il cui obiettivo era è compito esclusivo dirigenti si intende non è più compito dei politici vuol dire queste o quella normali non vuol dire
Solo i dirigenti quindi è complesso Cosimo dei tecnici sulla base del Regolamento Calise attivo dell'ente dei contratti collettivi nazionali fare queste cose non è compito dei politici
Altrimenti anche innovazioni positive come quelle del metta finiscono come dire in un filone che complicherà e sarà ancora più un imbuto
Dando corda quelli che tutte queste cose non le vogliono
Non le vogliono fare perché alla fine qui chiudo nessuno mi toglie da un sospetto
In fondo
Se le cose sono così chiare
E il bene il male sembra così ben definiti
Perché è
E allora sospetto che
A volte ci azzecca
E che probabilmente c'è comunque all'interno dello stato della burocrazia mi permetto di dire più ministeriale che altro un qualche vantaggio nel tenere le cose le cose così
Sarà un problema di paura di perdere il potere sarà un timore che così scarico e un po'avvenuto sugli enti locali la sensazione che le cose non vadano salvando un po'di più
Lo Stato sarà un problema che si è potuto fare davvero il manager paura di non essere capace quindi tendo a far le cose che so
Che so fare sarà l'esistenza di TAR Corte dei conti tutti quanti che anche questi hanno bisogno e verrà però dobbiamo anche chiederci il perché
Perché se non individuiamo il perché
Segno sospette sbagliato ne sono felicissimo troviamo un altro motivo ma se sospette questo bisogna anche allora qualche cosa in quel senso facciamo
Ho concludiamo con il perché siamo ve l'ho detto con il ritardo abbiamo l'assemblea Mario o interveniamo dicevo
Zoffoli
Va bene i colleghi ma avevo sono Mario Collevecchio sono Presidente del Comitato scientifico dell'ANDIGEL volevo rapidamente fare qualche considerazione
Basandomi un po'anche sull'esperienza avuta come
Dirigente dello Stato previgente delle Regioni dirigente degli enti locali quindi sono in grado coglie divulgare delle testimonianza riguarda allora primo punto che a me sembra ancora fondamentale
Il principio della distinzione delle funzioni
Ho
Come si dice anche della separazione tra politica e amministrazione non è mai piaciuta questa cosa perché
Insomma agli organi di governo hanno le funzioni dei dirigenti diverse funzioni ma sono strettamente fra loro collegate
Questo principio che è stato introdotto da Sabino Cassese in sostanza nel mille novecento novantatré
Che a riferito a tutti la ed è
Riferito a tutte le amministrazioni pubbliche
Ne sono oltre dieci mila le Amministrazioni pubbliche in cui si riferisce questo principio
Ha investito anche la scuola non però vista la difficoltà dei presìdi di diventare dirigenti scolastici
E e come mai questo principio e così universale in presenza di una propria abitazione estremamente diversificata nelle funzioni delle dimensioni dalle competenze
Perché io qui credo almeno insomma non so se
C'è qualcuno sempre con me che si crede ancora che la funzione dirigenziale una pubblica amministrazione
è una funzione omogenea cioè che deve avere delle caratteristiche tali
Che prescindono
Dalle specificità delle funzioni non so
Un
Così come un bravo dirigente d'impresa va a Venezia preveda per la chimica che per la impresa automobilistica
è quindi il
Uno dei motivi per cui questo principio non è ancora attuato almeno pienamente attuato e a mio parere la mancanza di una cultura manageriale ma la dirigenza
Perché nel momento in cui il dirigente compie tutti gli atti di gestione
Rappresenta l'Amministrazione verso l'estero
A autonomia organizzativa a autonomia di spesa autonomia e di controllo
Si configura sta
Una
Ci diciamo un ruolo che profondamente diverso da quello tradizionale
Pacciolla testimonianza breve proprio per vedere
Rimarcare queste difficoltà
Ci sono d'attuazione io sono stato per dieci anni direttore generale della poc'perché significa programmazione organizzazione e coordinamento del Ministero dei trasporti
Avevo il compito di preparare il piano generale dei trasporti
Compito immane avevo risorse cinque divisioni ottanta persone specialisti
Qui
Punto fondamentale è che in quel contesto restano anche difficile operare sia per i contenuti di questo lavoro
Perché oltretutto la componente ingegneristica erano molto forte andava sulla pianificazione delle infrastrutture io mi batterò invece per le infrastrutture e servizi
Della pianificazione dei servizi cioè in funzione del bisogno di un sistema di mobilità complessivo credo delle infrastrutture
Ma
Punto e quindi di studio stati intensi approfonditi raccolti come fase preliminare proprio su questo piano non c'è stata mai però la sensibilità politica a livello di ministero tale da poter lo presentare era pronto
Però nessun ministro si è sentito di fare una proposta così dirompente dopo tanti anni di assenza ancora oggi
Tale
Più che significa che a un certo momento quando pone parliamo di azione della pubblica mi sorge una messo bene in evidenza solare Corradini no la trasformazione cioè la dirigenza del fare un'esigenza che agisce
Però la dirigenza agisce ed rappresenta tutta l'Amministrazione ma una parte
D'altra parte importante è l'organo di governo
E lui possono sorgere dell'incertezza
Altra esperienza l'ultima otto anni come direttore generale dalla Provincia di Pescara
Dimensione diversa ambito funzione al più ridotto collegamenti più diretti più stretti funzioni diverso e
Quindi maggiore facilità di
Come dire proporre attivare dei processi di innovazione
Qual è il ruolo del dirigente dirigente attivo che oggi con il dirigente del fare nella pubblica amministrazione
è un dirigente che a mio parere che oltre avere una forte capacità di gestione
E quindi conoscere che cosa conosceva aspetti amministrativi tecnici e finanziari contabile all'Amministrazione
I nostri dirigenti avere la mia esperienza hanno molte difficoltà a conoscere le procedure di contabilità le procedure di spesa en travesti meccanismi di spesa eppure fondamentale
Io mi ricordo cominciato la mia carriera ma le prefetture no dove si diceva che gli amministrativi conoscevano le leggi perché poi gli aspetti contabili ci pensano i ragionieri quindi questa separazione molto forte all'amministrazione ancora oggi al
Per la centrale no ministeri
Non fanno nulla sul piano della spesso sono degli esecutori fa tutto alla Ragioneria generale dello Stato quindi questa cultura è rimasta lì dentro alle varie vigente invece questa bisogna fare pilota avere questa profonda conoscenza per poter gestire
In maniera adeguata le proprie funzioni c'è un'altra funzione importantissima socialmente nel nel
Negli enti locali
Che è quella di me che impone di sì cioè
Di essere una figura di supporto delle decisioni dagli organi di governo
Già parliamoci chiaro chi fa un programma di governo in un Comune
Se rappresenta il Sindaco da otto nove del Consiglio che non c'è una preparazione di base
C'è tempo preparare una direttiva adeguato in sede di
Di Giunta per la Giunta chi fa il vecchia
Mi fa il tema che viene qui e poi va beh abbiamo tempo da approfondire ma si innesta il problema che
In un complesso di dirigenti che sappiano svolgere bene questo loro funzioni che sono di proposta
All'organo di governo sull'attività sulle funzioni di competenza con il Governo funzione di gestione per realizzare le direttive Proto alle direttive che rubano imposte
Una figura di coordinamento si chiami direttore generale signor Segretario Generale Segretario generale dirigente e il coordinamento diventa indispensabile
In questo tipo di di rapporto
E qui chiudo parlando appunto di questa funzione complessa del dirigente che richiedono malformazioni tipo manageriale che noi la pubblica amministrazione non abbiamo ma non abbiamo mai avuto
Se nessuno ci ha mai detto come si organizza una all'interno di una struttura
Il rapporto con i propri dipendenti
Come si conduce un gruppo di lavoro
Come si elabora un piano di lavoro all'interno dalla struttura attribuendo a ciascuna persona le proprie mansioni le proprie figure e altri funzione di questo tipo come si fa un rapporto anziché alla relazione Barbosa lunga descrittiva
Questo è sorta in cose che appartengono con la conoscenza un livello manageriale che noi non possediamo quindi la formazione in questo caso è importante chiudo dicendo che Noè o in ogni occasione questo mi è capitato in tutta la mia
Carriera tosto lunga ci troviamo di fronte a un quadro normativo confuso difficile la situazione istituzionale estremamente mobile
Federalismo fiscale sotto pressione Province sino
Consorzi unioni eccetera
Quindi si sviluppa molto il senso critico che può portare poiché queste pericolo a un disimpegno o meglio
A
Una concezione dell'amministrazione della normativa come una normativa da rispettare esclusivamente per
Nella logica dell'adempimento che oggi è prevalente
In modo che mi metta al riparo dalle mie responsabilità in modo che non vado di fronte alla Corte dei conti insomma il principio la distinzione delle funzioni alterato il rovesciamento del procedimento e del
Giurisdizionale per la Corte dai politici e dirigenti
Numerosissimi c'è cautela anche la normativa aiuta
Ah no avverrà in questo
Questo senso
E e qui qui ci vuole una virata che di tipo culturale cioè nel senso dei intanto seguire la normativa
Adeguarsi
Ma nello stesso tempo cercare di utilizzare quegli strumenti che la normativa offre e che non sono sufficientemente attivati non so cosa dice niente sviluppati l'altro ieri abbiamo visto l'esperienza del pianeta la performances della
Camera di commercio di Roma
è una best practice ce ne sono tante nelle nostre missioni locali vanno conosciute vanno diffuse vanno evitate
Perché gli strumenti che abbiamo vanno utilizzati e il dirigente la persona adatta utilizzarli il direttore generale ancora di più se c'è
A
Consentirne l'attivazione
Chiudo con questo perché la recentissima normativa duecentododici introduce la relazione d'inizio del mandato è il bilancio di fine mandato mare chiama la relazione di fine mandato
Purtroppo tutta quanta concentrato su aspetti di di carattere finanziario prevalentemente di carattere finanziario mentre quando un sindaco succedono amministrazione vorrebbe sapere anche come livello di soddisfacimento dei bisogni della propria comunità
Beh però nonostante questa limitazione erano state addirittura nel fare queste relazioni sono chiamati
Ancora una volta i responsabili dei settori economici finanziari dato la finalità fondamentale diventate quella degli di ridurre le spese nonostante queste nel
Oltre trenta amministrazioni locali che hanno avuto l'altro ieri
Le elezioni non c'è stata una relazione di fine mandato
Virgola
Cioè non c'è stata una relazione
No l'azione di adesso vedremo se la relazione d'inizio mandato comincio non so
Insomma del Comune di magistrato mi diceva Michele Bertola
Però piazza pulita alcuni di azionare questi strumenti però questi strumenti ci sono e non vengono utilizzati voi per pensate però momento appelli al Presidente Turano
E Piano Esecutivo di gestione ci sono esempi eccellenti però in genere se
Ho evitato alla formazione dei bilanci è orientata la promozione del PEG una
Inutile adozione del PRAE che come strumento di base no
Che significa strumento di Bugs a cercare di fare il PEG o il piano da performances a prescindere dal bilancio ma soprattutto andare oltre i contenuti di carattere finanziario
Perché siccome pecche ritagliato sul Bilancio
E l'attribuzione delle risorse dirigenti si fa sulla base degli stanziamenti di competenza dimentichiamo alcune cose fondamentali come l'esigenza di contenere il pagamento entro certi limiti e quindi vagiti di cassa
è anche il problema della gestione dei residui
Che sfugge al PEG è che caratterizza invece l'attività prevalente del del del dirigente sul piano della finanza quindi siamo un po'di ottimismo formazione per introdurre una cultura di tipo manageriale che sul modello di impresa
Questo comparto
Cioè
Tenendo conto nell'obiettivo non soltanto una generica attività da svolgere ma un obiettivo di introduzione di un servizio
Ecco tutte le altre cose che Weber sono commesse di indicatori di efficacia ed efficienza ceto di produttività
è nello stesso tempo muoversi difficilmente immagino della pubblica amministrazione non è chiara una difficoltà maggiore del manager d'impresa anche il mare d'impresa si muove in una serie di vincoli complessi
Dalla pubblica mi stazione abbiamo vincoli soprattutto di carattere normativo e quindi bisogna come dire
Nove saper agire decidere e gestire INAF
Momento si in mezzo a questo questi vincoli sono eccessivi ma che non giustificano però una paralisi totale no
Dicendo che non si può
Se non c'è nulla da fare
Grazie Mario grazie a tutti passiamo rapidamente all'Assemblea del
Dell'ANDIGEL
Riservata ovviamente i soci