28APR2014
intervista

Intervista ad Anna Rossomando sulla situazione delle carceri e dei diritti umani in Italia e sull'iniziativa di Marco Pannella

INTERVISTA | di Giovanna Reanda Roma - 00:00. Durata: 9 min 49 sec

Player
"Intervista ad Anna Rossomando sulla situazione delle carceri e dei diritti umani in Italia e sull'iniziativa di Marco Pannella" realizzata da Giovanna Reanda con Anna Rossomando (deputato, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata lunedì 28 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Carcere, Diritti Umani, Emergenza, Giustizia, Italia, Napolitano, Pannella, Parlamento, Partito Democratico, Politica, Presidenza Della Repubblica, Sanzioni, Sete.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Con Anna Rossi sommando del Partito Democratico parliamo
Dedicarci di giustizia partendo
Benissimo un monito che il Presidente della Repubblica
Affatto
Incontrando questa volta il Pontefice ringraziandolo
Per la telefonata fatta
Marco Pannella in continua la sua iniziativa
Non violenta e di salterà nonostante difficili
Di salute lei
Sente che questo rimprovero sia giusto da parte della Presidente Napolitano
Delle
Ma
L'ultima parte non la condivido come
Non la condivido molto nell'interpretazione perché credo che il Parlamento ha sconfitto in quest'ultimo anno
Ha fatto una vera inversione
Rispetto agli ultimi vent'anni in tema di bene
Politica sulla giustizia
E sul tipo di sanzione cioè negli ultimi anni erano stati caratterizzati come ci siamo detti più volte
Da una
Verrebbe nel lirismo e
Cosiddette politiche securitaria che individuavano nel carcere L'Unità risposta qualsiasi emergenza
Sociale con delle norme particolarmente significative
Ne cito per titoli perché ormai ci siamo detti più volte per esempio la famosa
Ex Cirielli famosa non solo sulla questione della prescrizione ma per aver introdotto degli automatismi in senso negativo
Al poter fruire di
Sanzioni alternative alla detenzione ex se avevi dei precedenti c'è seri recidivo in automatico senza valutazione
Alcuna del percorso che sta rifacendo non potevi avere appunto e cosiddette pene alternative
Ecco quindi questo è stata una del
E e a seguire naturalmente no per non parlare degli interventi passati sulla legge sulla droga su cui finalmente
Si è pronunciata anche la Consulta e sulla quale infatti stiamo legiferando quindi
C'è stata un'inversione ad un soprattutto nell'ultimo anno
Con alcuni provvedimenti portanti approvata in Parlamento non solo di iniziativa
Del Governo a marzo mi preme sottolineare in Settima parlamentare
Che sanciscono introducono il principio del carcere come estrema ratio quindi con fa soprattutto per fatti non gravi
Bene alternative di vario tipo con un ventaglio ampio allora alzo no gesto
Ci sono già dei risultati nel senso che dai sessantanove mila
Detenuti siamo passati a sessanta mila
Frutto di una serie i provvedimenti
Adesso bisogna che i provvedimenti che ho messo in campo diano dei risultati si può fare di più certamente né a fare di più e bisogna fare
Molto
Io
Spero e mi sento
Molto impegnati in questo non solo per pensano
Relatore ma perché sono firmatario e ci credo molto presente una riforma la custodia cautelare
Però
Vorrei dire che l'intervento
Sia del Presidente della Repubblica che giustamente ci richiama ci spingono a come prevede peraltro la Costituzione
Ruolo
Giusto è sempre stato regnare zia quello del Papa
Hanno anche secondo me il pregio di riproporre l'opinione pubblica un tema di riflessione vero perché quello che ottici
In cui ci scontriamo è
Da un'altra un'indicazione che
Viene molto giustamente amplificata
E poi però
Contemporaneamente e parallelamente un solleticare
Diciamo così le reazioni emotive a qualsiasi fatto
Pressione della legge e quindi una difficoltà vera poi
Imparano tutte le volte che approvi una legge
Che senza dicendomi di responsabilità ma un'alternativa alle alle pene al caccia degli altri tipi di pene che favorisca la rieducazione tutta una volta timbro che questa strada
Assistito non scatenamento di parte anche
Dei mass media appunto controlla non responsabilità non punibilità eccetera che
Onestamente
Diventa un po'complicato insomma antagoniste Baghdad e quindi bene sottolinearlo soprattutto quando viene autorevolmente sottolineato
Da persone che anche diciamo così eticamente hanno pensa come sicuramente
Cento il Papa
Ora naturalmente
Concludo questa questa questa prima parte non abbiamo una scadenza importante
Della appunto in Europa dopo dobbiamo rendere conto
Dei nostri Tarquinio credo che noi
Portiamo dei provvedimenti delle cifre che sono incoraggianti bisogna proseguire con la consapevolezza che la stagione della demagogia deve essere finita davvero però alloggi il carbone
Del dato
Dottor Tamburrino ha ha detto bene si servono altri spazi a proposito proprio
Della SOGEI la sollecitazione da parte di Napolitano di misure di clemenza
Da tecnico
Risponde così la scelta politica
Ma ho sempre detto che personalmente condivido in tutte le parti il messaggio del Presidente
Quindi forse
Tecnico come Tamburino
Sarebbe favorevole sembrerebbe favorevole
C'è un'ambulanza giustamente sempre quella
Sul risultato ed amministrativi anch'io non cedo che cito possa ci debbano essere tutti i giudizi
Su questo provvedimento
Però interpreto in questo secondo accordo anch'io le dichiarazioni di Tamburino sul fatto che d'accordo in tutto quel messaggio
Che abbiamo imparato
Molto bene anche perché abbiamo fatto anche delle indagini conoscitive sui numeri veri della popolazione carceraria
Quel messaggio fa un elenco
I provvedimenti da prendere
Rispetto all'emergenza sovraffollamento carceri
Alcuni dei quali in buona parte dei quali
Sono i interventi che noi diamo entrata
In Parlamento che naturalmente devono avere anche un tempo
Per dare dei risultati
Allora
Io
La mia opinione e che
Nessun pregiudizio sardisti indulto se accompagnate questi interventi
Aggiungo che avendo fatto l'indagine conoscitiva
Sul tipo di popolazione carceraria
Si capisce anche esse hanno non hanno l'utilità
Per esempio sappiamo molto bene che l'amnistia interviene sul ma tipologie di reati che scarsamente rappresentata in carcere
Popolazione carceraria
Non è in carcere per i reati critiche in genere rientra nell'amnistia Fini può avere un'utilità
Soprattutto diciamo così più che altro per smaltire un sovraccarico dei tribunali diverso
è il caso del ventuno punto però sappiamo
In buona parte dei detenuti ci sono perché in regime di custodia cautelare
Che una buoni un'altra parte molto consistente ci sta per le reati legati allo spaccio e consumo di sostanze stupefacenti per reati
Satellite quindi di qui riuscendo anche provvedimenti oggi
Discutiamo decreto che interviene appunto a seguito anche della Provincia della Consulta che si era l'abrogazione della fiducia non accetto e e peraltro noi in Commissione giustizia stiamo
Discutendo stiamo discutendo in fase molto avanzata alcuna modifica della legge sugli stupefacenti quindi bisogna intervenire in modo
Mirato all'eliminazione del fenomeno così detto delle porte girevoli ha prodotto una diminuzione di
Circa duemila
Persone che transitavano in carcere per pochissimi giorni nella seduta
Inutilità
Il fatto di poter scontare il punto in detenzione domiciliare l'ultima parte della pena anche ha prodotto degli effetti
Sicuramente c'è anche la questione dell'edilizia carceraria io per impostazione non ritengo che quella di per sé sia
La selezione cioè non penso che sovraffollamento lungo
Risolviamo semplicemente costruendo molte più carceri perché
Voglio dire come scelta robot di impostazione ritengo per una serie
Di condotta in carcere non se la risposta più adeguata e ritengo anche perché
Nella fase dell'esecuzione della pena
Non è una fase che rimane uguale a se stessa dall'inizio alla fine c'è c'è un'evoluzione
E che quindi questa evoluzione debba essere richiedere un riscontro nel
Prosecuzione dell'azione la pena non può rimanere chissà servizio alla fine perché in questa evoluzione
Può cambiare come soprattutto a procedere vasti nel percorso della rieducazione diciamo quello si fa attraverso Sky non si fanno le nozze coi fichi secchi come si suol dire perché anche Tamburino in quell'intervista
Che ho letto anch'io
In questi giorni giustamente ci rammenta come
Degli altri di Paesi diversi da noi in Europa fuori dall'Europa
Si investono risorse umane su questo ma sono molto più le persone addette all'osservazione esterna di chi sconta regimi appunto differenziati da quelli
Esenzione in carcere chiaramente ci vuole supporto a questo punto di vista insomma
Grazie
Tu
Ringraziamo Annarosa mando il Partito Democratico