01AGO2014
rubriche

Conversazione settimanale con Rita Bernardini

RUBRICA | di Alessio Falconio RADIO - 10:42. Durata: 32 min 20 sec

Player
Giustizia e carcere: il secondo mese dell'iniziativa nonviolenta di sciopero della fame di Rita Bernardini, cominciato il 30 giugno scorso, e la prosecuzione del Satyagraha radicale.

L'articolo di Antonio Ingroia su Il Garantista dal titolo: "Togliete il 41 bis a Provenzano: è in fin di vita, ormai non serve più".

L'emendamento del Senatore Nitto Francesco Palma sul cosiddetto Decreto "Risarcimenti".

Il nuovo dossier che Radicali Italiani prepareranno indirizzato ai singoli membri del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa.

L'iter parlamentare del provvedimento "Risarcimenti".

L'atto di
sindacato ispettivo di Roberto Giachetti e la sua richiesta dei dati riguardanti le carceri italiane.

Il diritto dei cittatini italiani ad essere informati: "conoscere per deliberare".

Il giudizio dell'ONU sulle carceri e sull'irragionevole durata dei processi in Italia.

Il rifiuto di Matteo Renzi di firmare i 12 referendum radicali dell'estate scorsa.

Disobbedienza civile sulla cannabis terapeutica: l'associazione per delinquere di stampo "radicale" formata da Rita Bernardini, Laura Arconti e Marco Pannella.

Cannabis: le decisioni della Regione Puglia.

La foto di Pannella dopo la prima seduta di radioterapia.

Le parole di Storace: "E' in corso un genocidio politico - culturale nei confronti dei Radicali".

La manifestazione dell'Associazione per l'iniziativa Radicale "Andrea Tamburi" di Firenze sulla salute in carcere.

leggi tutto

riduci

10:42

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Dieci e quarantadue minuti queste radio radicale così Massimo Bordin una stampa e regime che potete di ascoltare in
Streaming o in podcast sul sito radio radicale punto it lì diciamo anche che la settimana prossima Massimo Bordin prenderà qualche giorno di pause
Quindi
Noi avremmo altri rassegne altri assegnisti ci sarà lunedì martedì prossimo Roberto Giachetti venir di Benedetto Della Vedova
Mercoledì e giovedì Rita Bernardini che condoni collegato in questo momento per l'intervista
Della settimana con la Segreteria dica italiani che si avvia un buongiorno Rita con giornate è attuabile portatela così abbiamo anche dato questo appuntamento per la settimana prossima con i nostri dagli ascoltatori per la stampa e regime evitato sei ormai
Da non sei in entrata nel secondo mese di sciopero della fame che dal trenta giugno tra mezzanotte del trenta giugno sei in sciopero della fame e va detto che questa settimana sono arrivate una serie di segnali importanti qualcuno controverso si pensi a la cosa
Quello che ha scritto Ingroia sul garantista segnali belli come quello di Roberto gettiti che appunto Conte poi si alternerà anche alla
Conduzione stampa e regime la prossima settimana
Partiamo però intanto da dalla dalla proprio dalla mobilitazione al Satyagraha la scorsa settimana ci hai aggiornato sul superamento dei trecento
Le trecento adesioni e sul messaggio che arrivava
Dal carcere di Rebibbia la sua Cuffaro questa settimana di bilancio si può fare tutto questo aspetto ma noi siamo cresciuti di molto siamo a trecentotrentotto
Tosse pure durante la puntata di radio carcere abbiamo ricevuto di martedì scorso con una condotta da Riccardo Arena
E Marco Pannella abbiamo ricevuto una lunga importante lettera da parte delle detenute di Rebibbia
E adesso dovremmo ottenere l'autorizzazione per andarle approvare perché ci devono raccontare tutta una serie di cose
Di come non vanno le cose non tanto per responsabilità credo della direzione del carcere ma proprio per come
Come l'efficacia insomma degli ultimi provvedimenti che inopinatamente sono stati definiti svuota carceri insomma
E quindi le andremo a trovare ci sono tantissime firme
E vediamo se è da loro anche riceveremo il sostegno e supporto che ci aspettiamo anche e da tutte le carceri italiane e dai familiari
Vi darò a trecentotrentotto questa è la città dicevamo di questa settimana l'articolo già avuto modo di commentarlo però sicuramente intanto
Vogliamo dire per dare atto al cugino in gara antistato perché lo abbiamo detto altre volte ma non è mai insufficiente ripeterlo quanto
è giusto dire che c'è da censura Nico fronti delle stive radicale altrettanto giusto dare atto a chi invece questa questo muro di silenzio lo rompe come il garantista che ha dato la parola ad un interlocutore
Di fatto della tua iniziativa non violenta come Ingroia che un magistrato e anche le posizioni che è notorio tema in tema di giustizia su Provenzano non ti dà ragione ma in realtà con argomentazioni tutte sue diciamo così
Sì ma io devo dire che condivido parola per parola quello che ha scritto oggi Piero Fantoni di con il titolo caro Ingroia i diritti contano più della legalità
Perché e la legalità che praticamente che da nella legge del quarantuno bis cioè ricerche la legalità è contraria
Ai principi costituzionali alle convenzioni che l'Italia
Ha sottoscritto ai diritti fondamentali dell'uomo e allora di che cosa stiamo parlando stiamo parlando di diritti fondamentali che devono essere rispettati e non è che
E essi si fa una legge illegale che non corrisponde a questi principi fondamentali e poi possiamo dire che va tutto bene
E quando pertanto netti afferma io penso che il quarantuno bis se vadano bollito
E che sia Medio Evo la pena e la pena e non può essere usato un supplemento di pena come strumento di indagine o di sicurezza collettiva
E sappiamo tutti lo sa benissimo anche Ingrao Oja che il cosiddetto carcere duro viene usato per cercare di averi e
Confessioni diciamo a nord di e tirare in ballo siamo tortura giustizia do lettura esatto
Che ebbe perché Ingroia chi spire alla
Esclusivamente al principio di legalità potrà sempre dire ben Italia il reato di tortura sarà
E quindi siamo a poco
Quello che è stato introdotto da Papa Francesco vennero Vaticano in Italia ancora nonostante le convenzioni che abbiamo sottoscritto ancora non lo abbiano
Beh e credo che veramente un dibattito da questo punto di vista vada aperto
Anche perché poi Ingroia che cosa ha detto nel suo intervento che in realtà oggi il quarantuno bis e andrebbe applicato solamente a qualche decina di persone
Nei cosiddetti capimafia insomma e mentre sappiamo che nella realtà dei fatti applicato questo carcere duro a centinaia e centinaia di persone
Questo è il metodo che viene usato dalla nostra magistratura ma del quarantuno bis e non si può parlare in Italia così come non si può parlare della lotta non violenta e che è citato
All'inizio non si può parlare di quello che avviene nei palazzi della politica ieri per esempio è passato un emendamento
Del Vito Bardi Nitto Palma sul così ha detto dei creditori per cimenti
è che molto probabilmente se verrà confermato dall'Aula
Farà non farà non consentirà di convertire il decreto entro i sessanta giorni prescritti dalla legge
Però questo decreto sappiamo tutti che in realtà anche qui se parliamo di legalità no se parliamo di rispetto dei diritti umani fondamentali
E questo decreto non lo diciamo solo noi a sua volta lo dice anche il CIACE Anna
E non corrisponde minimamente a quanto ci ha chiesto la Corte europea dei diritti dell'uomo
E con i suoi risarcimenti fissi di otto euro per ogni giorno di tortura subito
E oppure un giorno di sconto di pena ogni dieci giorni di tortura subite quindi in pratica il provvedimento serviva a dare alla
Consiglio dei ministri della
Grazie del Consiglio d'Europa una scusa per dire per dare un anno in più all'Italia è stato varato in modo insufficiente e il Co signori ministri del d'Europa si è fidata fatto fidarsi come si dice a Roma dopodiché adesso rischia pure di decadere il CSM dice comunque insufficiente
è una situazione sempre più paradossale su questo aspetto cioè i
E siamo all'inseguimento come strumenti anche che poi si reputa si arriveranno inadeguati nel merito
E anche
Nel metodo se non sono nemmeno in grado di portare a termine sto guarda noi prepareremo io spero di farcela con l'aiuto mentre
Deborah Cianfanelli di Rossodivita eccetera un altro boss cui
Dimostreremo scriveremo direttamente ai singoli membri del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa e per spiegare che quella loro decisione
Preda il cinque giugno scorso facendo l'economia del nostro dossier chi è stato nascosto ai loro occhi da qualche manina burocratica ma molto politica
Che c'è di alla
Comitato dei Ministri
Beh scriveremo la storia di di come sono andate le cose
E chiaramente riporteremo questo pareri e le una delle rare volte in cui si perché a quell'accordo con il
Consiglio Superiore della Magistratura
è però le osservazioni che fa sono assolutamente fondate c'era noi avevamo scritto non so perché ricordo che appena venuta fuori venuto fuori il decreto
Che le italiane insomma voleva risparmiare
Voleva risparmiare c'era più che dimezzato diciamo una cifra fino macchie dimezzato la ridotta proprio
Si fanno dei temi applicato un mega sconto stanze
Insomma la metà di quello che dovrebbe prendere una colf per ogni ora di lavoro invece qui stiamo parlando di un giorno di tortura in caserma
E
I risarcimenti per questo tipo di
Grave violazione da parte dello Stato sono molto più alti e poi
C'è l'altra questione che vanno graduati non tutti i detenuti sono stati
Si sono trovati nella stessa condizione
Quindi
Bach in tutto graduato del caso per caso
Con la difficoltà e questo va sottolineato
Di ricostruire tutto il percorso che una persona
A
Ha avuto negli anni detenzione in carcere perché sappiamo che intrattenimenti le deportazioni sono continue
Passano da un carcere all'altro e le situazioni
Sono diverte da carcere a cacciare quindi anche per il detenuto ricostruire i suoli in periodi di detenzione non è facile pure questo deve scrivere
In via quando si rivolge al magistrato di sorveglianza se si trova in carcere per ottenete poi uno sconto di pena un giorno ogni dieci i trattamenti inumani e degradanti
E a fare fuori dal carcere si rivolge al giudice civile per ottenere
Quello che dovrebbe essere un risarcimento invece
Viene rivisto sotto un'altra forma più dell'indennizzo insomma
Adesso bisognerà vedere come dicevi tu l'iter di questo provvedimento perché il
Diciamo la sorpresa di ieri in Commissione di fatto ne complica parecchio il proseguo di cammino in Aula al Senato rischio che decada per oppongo
E poi comunque va detto che una volta tanto ci sono anche c'è anche la sovranità degli organi parlamentari che al netto di quello che
Nel merito
Che va presa in considerazione perché fanno sia un provvedimento bisogna pure tener conto di quello che dice il Parlamento e quindi in questo senso
La partita è partito molto complicata chissà se tu dici giustamente dai produrremo un altro dossier per il Comitato dei Ministri
Del Consiglio d'Europa chissà si stanno osservando intanto l'iter di questo provvedimento se non avevano promesso un monitoraggio costante quindi
Leggeranno almeno il giornale diciamo questa leggeranno sparano
Se questo almeno questa volta perché il presidente è stato consente il precedente c'è scritto proprio sul finito del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa il precedente verrà discusso fanno l'abbiamo prodotto a maggio
E verrà esaminato a o tutto a settembre ottobre a settembre mi pare
Quando si ritornerà a riunirci e quando tutti i dati dovranno essere aggiornati anche alla luce
Di quanto sta avvenendo in Parlamento insomma certo
E quindi insomma sappiamo alla parte italiana che diffonde come
Scritto dallo stesso Pannella sì
E
Ritardi la bella notizia invece in questa settimana e che Roberto Giachetti che non è sorprendente ma sicuramente benemerite vada sottolineato a raccolto le tue istanze e le ha tradotte in una un atto di sindacato ispettivo
Sì ma intanto dobbiamo ricordarlo anche da Radio Radicale Roberto Giachetti e come ha fatto tutti gli anni precedenti quest'anno con un piccolo cambiamento
è iscritto a pacchetto a tutti i soggetti dell'area radicale
Cioè
Apprezzato i suoi cinquecentonovanta euro
E per noi chi è iscritto al partito radicale radicali italiani grazie radicale circhi e lo dimostra cioè lo dimostra
Proprio con i suoi comportamenti costanti certo anche al nostro interno non è che siamo d'accordo su tutto
Ed è bene che ci sia
Il confronto però devo dire che sul fronte dei diritti umani fondamentali da Giachetti splendenti cesserà il Parlamento cioè
C'è sempre questa interrogazione di fatto raccoglie le tue istanze oggetto del Satyagraha
I ma e soprattutto
O ecco punta al Invitto alla conoscenza che è la battaglia di Saint tre che facciamo come radicali cioè al diritto dei cittadini italiani
E anzi più che tali anni chi abita nel territorio della nazione
Ad essere informati per poter poi giudicare e scegliere altrimenti in data che costa giudicano sulle menzogne sulla storia dei tre metri quadrati per tutti
Ecco e Roberto Giachetti con questa interrogazione rivolta al Ministro della Giustizia chiede che siano forniti non l'abbiamo chiesti danesi con dichiarazioni pubbliche
Che siano forniti praticamente quotidianamente visto che gli hanno quotidiani
I dati riguardanti tutti e duecento cinque gli istituti penitenziari italiani e quindi la capienza regolamentare segnalando quali sono le sezioni chiusi e quanti sono
Effettivamente i posti illegali disponibili
Segnalando le preferenze dei detenuti e tutte le altre e gli altri fattori che ci ha richiesto la Corte europea dei diritti dell'uomo per definire una detenzione legale
E quindi l'abbiamo ripetuto più volte l'accesso all'aria
L'accesso all'acqua anche all'acqua calda per potersi lavare
Il nella situazione igienico-sanitaria alla fa luce in carcere la possibilità di trattamento
Sono tutte le cose che la Corte europea ci ha richiesto
L'ONU spesso venendo in Italia e noi non stiamo parlando di un anno fa stiamo parlando di pochi giorni fa all'inizio di luglio o di un mese fa
Ha anzi meno di un mese fa perché era una visita del dal cinque al sette luglio
E ha detto ma come mai ma come mai l'Italia
E non ha tenuto conto delle parole dette dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel suo messaggio alle Camere come mai non ha preso in considerazione
Un provvedimento di amnistia e indulto che poteva fare uscire subito
Dall'illegalità il nostro carcere e non aggiungiamo anche la nostra giustizia e devo dire che lo aggiunge anche l'ONU perché a un certo punto parla
Anche dell'altro cancro che blocca il il nostro Paese oltre che ha violato i diritti umani fondamentali che è quello dell'irragionevole durata dei processi
Che e colpisce qui non stiamo parlando di decine di migliaia di cittadini qui stiamo parlando
Del trenta per cento se non di più della popolazione almeno venti milioni o che dieci milioni almeno due controparti dato ma minimo diciamo e minimo perché
E i limiti tra Cecchi eccita la e l'ONU il processo civile amministrativo tra decida tutti perché sono tutti lentissimi
E non assicurano quella giustizia anche e soprattutto nel penale e che è fondamentale in uno Stato di diritto e che secondo la anche secondo la nostra Costituzione non solo
In base all'articolo sei della convenzione della Corte europea dei diritti dell'uomo e deve essere e deve durare un tempo ragionevole noi siamo fuori da ogni parametro e poi
Ci si meraviglia dello zero virgola in meno o in più che registrano i parametri della nostra economia ieri c'è stato tutto un dibattito no con
Renzi perché è uscito fila fuori la notizia che diminuita l'occupazione dello zero virgola trenta
E però il fronte della giustizia parenti lo ha dimostrato non volendo sottoscrivere
I nostri referendum dell'estate scorsa ha detto disse all'epoca Pannella Mannoia noi queste riforme le faremo in Parlamento ecco stiamo vedendo quali sono le riforme
E che approva in Parlamento tra l'altro anche
Ogni settimana l'Economist è in questa settimana fra detto che la lentezza della giustizia italiana sostanzialmente la causa forse principale senza forza
Della mancanza di investimenti quello che Pannella con il sostiene era ha sottolineato sottolinea cioè la il crollo degli investimenti esteri
A fronte anche di se vogliamo certo il periodo di crisi ma questi investimenti se scappano dall'Italia vanno in altri posti che si stanno prendendo
Come dire più appetibili
Mentre invece l'Italia a fare il processo contrario l'economista fotografato anche con un traffico che sul sito di Radio Radicale possibile ritrovare che è impressionante sulla lentezza della giustizia dovuta hai mali che il Satyagraha radicale proprio
Tende a a sottolineare
Rita sembra che parliamo d'altro con la nostra ferma andrà insomma parliamo dei problemi negli della carne del nostro paese dire deve della sofferenza che devono patire poi che consideriamo
Quanto tempo io mi ricordo l'iniziativa che fece Marco Beltrandi con è un altro esponente del Sidis
Sulle sui rimborsi che si sono dovuti da parte dello Stato alle imprese
Esso i crediti che avanzano l'impresa beh è anche da questo punto di vista fitta hanno morire impresa e che sono Fanny
Semplicemente perché lei sì però però come strozzini e noi diffida il dovuto
Questo è chiaramente
Una macchina infernale e si schiaccia all'economia e quindi la disoccupazione è la prima conseguenza
Rita dal punto di vista della settimana che si chiude seri esattamente sette giorni fa
Tu insieme a Marco Pannella e a Laura Conti ai costituito quella che avete
Definito ribattezzato macellazione per delinquere di stampo radicale perché nella tua abitazione sette giorni fa è stata dato dato il via
All'asse alla terza disobbedienza civile in tema di cannabis e questa volta con particolare attenzione sul per appello Tyco di essa e poi sul tessuto profilo Facebook possibile quotidianamente seguirne l'evoluzione
Poi
Su Facebook diciamo anche un'altra cosa in confusione perché facciamo il punto anche sulla
Su su sulla bella foto di Marco Pannella che che è stata così ben accolta
Senza alcun tipo di di di di di passa parola spontaneamente ne parleremo di tra la prima però oggetto all'ultima seduta di radio anche se a questo aspetto Di Marco
Idea tante che sempre presentato con il suo corpo con la sua lotta con le sue riflessioni con la sua spinta politica
Così come all'opinione pubblica impongono senza
Pedana senza lei certo quelle do bene a parte che
A me capita quando vado in giro mi capita di fare quattro passi con Pannella è un continuo rinviarli
La mano abbracciarlo volersi
Far foto con lui
E va be'questa testimonianza però diciamolo perché coi riguarda anche la lotta sulla disobbedienza civile
Pannella in televisione non ci può andare no
E l'età pro eppure chiunque di noi abbia costato quella foto all'abbia condivisa sul proprio profilo Facebook ha ricevuto una serie di condivisioni e di like di mi piace dalle persone in più
Anche non radicali anche le più lontane è arrivato questo ed è quindi diciamo allora adesso è possibile ancora promuovere questa fotografia
Cui esprimere così la propria vicinanza con l'affetto umano politico a Pannella con andando sulla sua pagina Facebook non sud non tanto sul profilo quattro otto sulla pagina Facebook per poter esprimere quello che pensate guardando questa foto di Pannella
Dopo la prima seduta di radioterapia
Di come discorso ed è stato veramente un moto impressionante positivamente impressionante ecco e questa questo vuoto che
Affinità
Non appena c'è la possibilità anche semplicemente di vedere l'immagine è negato ai cittadini italiani ed è qualcosa che da
Cioè
è veramente
Forme a me è vengono in mente le
Parole che disse tanti anni fa allora Presidente della Commissione parlamentare discutibile al circo Corace quando disse in corso
Un genocidio politico culturale nei confronti e dei radicali
Da queste parole purtroppo sono attualità
Sono di attualità anche nel in quello che possiamo vedere tutti i giorni
Beh e tornando alla disobbedienza civile ben
è
Singolare anche su cui tutto siccome tecnici arresta però come dovrebbero ed in base alle leggi che sono in vigore
Perché non si può coltivare la cannabis va bene lo quelli però diciotto piante
E che stiamo facendo crescere
Addirittura abbiamo una legge così assurda anche dopo l'intervento della corte costituzionale che ha buttato a mare la Fini-Giovanardi abbiamo una legge così assurda
Che
Io vado a comprare la marijuana
Dallo spacciatore e che sono malato ecco sicuro e posso essere curato con la cannabis sono tantissimi quelli che vi ricorrono per uso personale
Non incorre in sanzioni segnali
Se io ho la cultura il voto per uso personale e vado in galera questo succede e nella
Nella normalità diciamo nella dell'applicazione della legge e allora perché non vogliono arrestare
Mi Pannella laurea sconti perché dovrebbero poi parlarne
Certo perché i mezzi di informazione dovrebbero farsi carico di dare qui tale notizia magari di raccogliere
Mentre è un dibattito debbono dare conto della diversa interpretazione che si dà di questa legge Thatcher perché nel silenzio così può far differenza
Applicarla da in un modo a chi non può non ha la forza politica la forza di resistere come come fanno i radicali invece
E queste la tattica esattamente quello che dite un parco in Italia non se ne può parlare mentre sul New York Times secca
Piango prettamente rotta rispetto agli anni precedenti e si apre un grande dibattito sulla legalizzazione
Il più importante quotidiano del mondo negarla diciamo e ne parla ne parla e si chiede è arrivata ambizioni radicali tra l'altro da ricordiamo che i radicali si proprio a New York furono arrestati per le allinea che adesso espose neo stare Zarkawi
Sono elemento da rate nel presente Antalya che erano Emma Bonino e Marco Taradash Perrella cessione di
I cilindri siringhe sterili furono anche condannati a ripulire la metropolitana possa ce l'abbiamo fatto ma comunque
Ricevettero quel tipo di condanna
Se insomma la situazione Quetta quella che abbiamo descritto tra l'altro c'è un enorme successo
Sia ma lo sappiamo noi lo parla di un radicale lo sa qualche mezzo di informazione in Puglia
Cioè i nostri amici del sociale cannabis club di Racale
Che comprende malati di sclerosi multipla di cui mi onoro di essere la Presidente d'onore
Ha ottenuto che la Regione Puglia
Varasse nei giorni scorsi una legge che contente la coltivazione in modo autonomo
Questo significa che mentre noi oggi importando la dall'Olanda l'Italia le nostre altrove spendono
Trentacinque euro al grammo con la nostra autoproduzione in Puglia ne spenderemo di Europ costerà al malato uno virgola cinquanta
Sai da trentacinque a uno virgola cinquanta
Rita l'ultima in conclusione intanto due P due cose da da un lato
Tornando al si degrada e chi volesse aderire quali sono le modalità
Ricordiamolo andate sul finito radicali punto it de oppure sul quello del Partito radicale non violento transnazionale tra partito lì ci sono le indicazioni per raggiungere
Il proprio nome e anche per dar manforte a questa iniziativa di obbedienza civile
Certo e io naturalmente come facciamo ogni volta ma non è un appello convincano i sentimenti
è un appello credo di ragionevolezza
Cherchi compreso e vuole sostenere una forza politica
Che stanno chiudendo perché questo è quello che ci dobbiamo
O dire e sostenerla attraverso
L'iscrizione a tutti i soggetti dell'area ma in particolare io dico al partito radicale e radicali italiani di cui sono segretaria
E perché insomma francobolli uno scellino non si va avanti noi a Radio Radicale l'abbiamo detto
Il Partito radicale ha dovuto licenziare persone che erano validissime
Perché non riusciamo ad andare avanti
E le iscrizioni sono troppo poche rispetto alle minime ed esigenze
Gli enti continuare a far vivere questa storia a far vivere e non
Il morto Angola da qualche parte Mafalda a far vivere nelle azioni sì vengono
A questa storia questa la cosa importante
Perché trovano e proseguiamo ogni tanto qualcuno si dice solo i radicali si occupano di queste
Ricchezze Gottardo aver fra un po'sono i radicali o per i radicali soli Bressanello radicali soli invece non vogliamo assolutamente essere soli
Vita grazie davvero appuntamenti da segnalare nell'imminente prossimi giorni ce ne sono o nel caso ci aggiorniamo seria
Torniamo però volevo ringraziare i nostri compagni fiorentini mi sono recato a Firenze anche perché proprio sul Satyagraha ai su questa lotta hanno raccolto le adesioni di dieci e consiglieri regionali trasversali
E così come fra i nostri obiettivi c'è anche la famiglia Time carcere beh la regioni a competenza diretta su quello che avviene e nelle carceri quanto assolute
E poi anche i nostri compagni abruzzesi del coordinamento amministrativi a giustizia e libertà perché abbiamo avuto il Presidente della Quarta Commissione accanto alla Regione malga Monticelli che ha ha aderito al fatto che a un certo insomma
Vanno date queste notizie grazie davvero a Rita Bernardini segretaria di radicali italiani grazie