16 MAG 2003

Procedimento contro il dr. Francesco Pinto

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 15 min 3 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

IndiceL'udienza ha inizio alle 10.25Presidenza del vicepresidente Virginio Rognoni.

Registrazione audio di "Procedimento contro il dr. Francesco Pinto", registrato venerdì 16 maggio 2003 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 15 minuti.
  • Presidente sulla pubblicità dell'udienza

    0:00 Durata: 24 sec
  • Magistrato Segretario legge il capo d'incolpazione: riguarda dichiarazioni sui fatti di Genova del 2001

    0:00 Durata: 1 min 21 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia), relatore: un caso di diritto di critica ?

    Relazione
    0:01 Durata: 4 min 14 sec
  • Domande del Presidente all'incolpato

    0:05 Durata: 50 sec
  • Dr. Izzo, P.G., chiede l'assoluzione

    Conclusioni
    0:06 Durata: 2 min 5 sec
  • Dr. Pepino, difensore

    La Sezione si ritira per decidere <strong>alle 10.39</strong> e rientra <strong>alle 11.40</strong> Arringa
    0:08 Durata: 5 min 55 sec
  • Lettura del dispositivo della sentenza di assoluzione

    L'udienza termina <strong>alle 11.40</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> CSM ASSOLVE PM PINTO, NON HA MANCATO A DOVERI CORRETTEZZA AGI) - Roma, 16 Mag. - La sezione disciplinare del CSM ha assolto il sostituto procuratore della Repubblica di Genova Francesco Pinto dall'accusa di aver mancato ai doveri di correttezza e riserbo cui e' tenuto ogni magistrato. Con riferimento agli incidenti avvenuti in occasione del G8, il pm fu tra coloro che espressero forti perplessita' sulla scelta strategica delle forze dell'ordine di focalizzare l'attenzione sulla cosidetta zona rossa, con la conseguenza che i disordini si verificarono in altre parti della citta'. Il "tribunale" di Palazzo dei Marescialli e' pervenuto alla conclusione che il tenore delle espressioni usate da Pinto non costituisce illecito disciplinare perche' il pm non ha inteso adombrare (come ipotizzato dal ministro della Giustizia nel promuovere l'azione disciplinare) un disegno dei vertici di polizia di lasciare volutamente privi di tutela interi settori del capoluogo ligure, cosi' facilitando eventuali disordini. Del resto, e' stato fatto rilevare dalla difesa del magistrato, anche il PG della Corte di Appello della citta', in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario, ed il prefetto, hanno espresso valutazioni dello stesso tenore senza che siano state intese come un'accusa alle forze dell'ordine di avere volutamente facilitato le scorribande.
    0:14 Durata: 14 sec