20 FEB 2002

Radicali: Capezzone incontra Petruccioli, le interviste

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 min 51 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Radicali: Capezzone incontra Petruccioli, le interviste", registrato mercoledì 20 febbraio 2002 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.
  • L'intervista a Daniele Capezzone

    <strong>Capezzone ribadisce la richiesta di 'un'audizione formale, urgente e pubblica', 'non per un favore, ma per un problema generale, di diritto'. Oggi l'ufficio di presidenza della Commissione ne discuterà</strong><p>Roma, 20 febbraio 2002 - Oggi Daniele Capezzone ha avuto un incontro informale con il senatore Claudio Petruccioli (Ds), presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Il segretario dei Radicali italiani è da domenica in sciopero della fame per essere audito dalla Commissione e per fermare l'illegalità delle istituzioni italiane, la cui ultima prova è rappresentata dalla negazione ai cittadini del dibattito sulle 25 proposte di legge radicali sulle quali è in corso la raccolta di firme.<p>Capezzone e Petruccioli sono stati intervistati, al termine dell'incontro, da Roberto Iezzi per Radio Radicale<p><strong>Non chiediamo un favore, ma poniamo un problema generale, di diritto</strong><p>"Il problema – ha affermato Capezzone – è innanzitutto il tipo di incontro che abbiamo avuto. Il presidente Petruccioli ha ritenuto, per il momento, di concedere un incontro informale e privato. Di questo lo ringrazio ma non è questo che chiediamo. Vogliamo una audizione formale, urgente e pubblica".<p>"Non stiamo ponendo un problema privato di un cittadino che digiuna o di un movimento politico che chiede un favore, - ha spiegato - stiamo ponendo un problema generale. Il presidente ha ascoltato si è riservato di prendere le sue determinazioni. Ovviamente in queste condizioni la mia richiesta resta e resta la mia iniziativa nonviolenta che l’accompagna".<p>Capezzone ha auspicato che non si ricorra all'argomento che i Radicali non sono in Parlamento, perché "la questione che noi poniamo è di diritto, riguarda i telegiornali, le trasmissioni di approfondimento, che sono tenute a obblighi di correttezza, completezza e obbiettività dell'informazione", e, d'altra parte, ha fatto notare, "non mi risulta che Casarini sia in Parlamento".<p><strong>Per Petruccioli meglio un intervento diretto della Commissione che l'audizione</strong><p>Da parte sua il presidente Petruccioli ha dichiarato: "Capezzone mi ha illustrato i problemi che riguardano l’informazione televisiva della Rai, per quanto ci compete, sulla iniziativa di raccolta firme sulle proposte di legge di iniziativa popolare".<p>Il senatore Ds non ha però saputo dare indicazioni precise sulla data di un'eventuale audizione formale: "Questo non dipende da me, dipende dall’ufficio di presidenza. Sarebbe meglio, più utile ed efficace, - ha osservato - un intervento immediato della commissione, senza dover passare attraverso una audizione che del resto fornirebbe soltanto elementi che sono già contenuti nella lettera aperta che è stata mandata a me e alla commissione. Comunque lo discuteremo oggi in ufficio di presidenza".
    0:00 Durata: 2 min 27 sec
  • L'intervista al presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Claudio Petruccioli (Ds)

    <p>Servizi correlati 19.02.2002 - <strong>Digiuno per fermare l'illegalità italiana</strong> 17.02.2002 - <strong>Pannella: "Il nostro è un problema di diritto e di libertà"</strong><p>Link La lettera di Capezzone alla Commissione di Vigilanza Rai Le 25 proposte di legge radicali
    0:02 Durata: 1 min 24 sec