11 GEN 2001

Medio Oriente: Marco Pannella "Israele nell'Unione Europea"

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 min 54 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Dal leader radicale una proposta per la soluzione della crisi Medio Orientale: "O Israele, in breve tempo, diventa Stato dell’Ue o, l’unica alternativa, è che diventi nuovo Stato americano, una nuova stella".

Registrazione video di "Medio Oriente: Marco Pannella "Israele nell'Unione Europea"", registrato giovedì 11 gennaio 2001 alle 00:00.

La registrazione video ha una durata di 3 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Roma 11 gennaio 2001 - In una intervista rilasciata a Radio Radicale, Marco Pannella si è soffermato sulla crisi Medio-Orientale: "Il problema più urgente, in assoluto, di politica internazionale, è oggi quello del Medio Oriente, quindi di Israele. Qualsiasi accordo di pace che dia al mondo arabo, non dico palestinese, ulteriori posizioni di forza finirebbe per rappresentare una ipoteca di guerra continua, anche civile. <p> Bisogna avere presente che Israele è la testa di ponte della democrazia, dei valori e delle istituzioni democratiche in quel subcontinente: la soluzione è che Israele sia, ad ogni effetto, rapidamente, uno degli Stati dell’Unione Europea, sicché il suo territorio, da quel momento, diventa territorio dell’Ue e le sue leggi possano essere assicurate anche sul territorio di Israele di fronte a un mondo arabo che le nega. O Israele, in breve tempo, diventa Stato dell’Ue o, l’unica alternativa, è che diventi nuovo Stato americano, una nuova stella. <p> Avevo espresso analoga convinzione nel 1986 per quel che riguardava la Jugoslavia di allora, rispetto all’Ue: non fui ascoltato. Adesso credo sia il momento di nuovo di dire questo. La difesa dello Stato di Israele è una pregiudiziale necessaria della politica internazionale di quello che ancora sono le democrazie occidentali."<br> <br>
    0:00 Durata: 3 min 54 sec