01MAR2012
rubriche

"Sindacati: una democrazia a meta'?". Versione video dell'inchiesta realizzata per FaiNotizia.it

SERVIZIO | RADIO - 19:50. Durata: 29 min 54 sec

Player
A cura di Daniela Sala.

Ci sono i sindacati confederali, Cigil, Cisl e Uil, le federazioni dei sindacati autonomi (come Confsal) e i sindacati di base (come Cub, Usb e Orsa).

Ogni sindacato si frammenta poi in decine di sigle a seconda del settore di impiego (ad esempio Fiom, Fim e Uilm nel metalmeccanico o Snals, Flc o Unicobas nel pubblico) E se c'è un argomento che riesce a non mettere d'accordo nessuno è la democrazia sindacale.

Si tratta di trovare un equilibrio tra due necessità diverse, quella di dare voce a tutti, ma anche di concludere un accordo.

Eppure si parla di democrazia
sindacale dal 1948 e una legge in proposito ancora non esiste Dal 5 al 7 marzo nel pubblico impiego si vota per il rinnovo delle rsu, con un ritardo di tre anni.

Il 28 gennaio scorso i sindacati di base hanno manifestato in nome della democrazia, contro quello che secondo loro è un meccanismo elettorale iniquo.

Poche settimane dopo, il 18 febbraio, era prevista una manifestazione della Fiom, poi rimandata.

Manifestazione, anche questa, in nome della democrazia, ispirata però da motivazioni completamente diverse.

Abbiamo intervistato, a questo proposito, l'avvocato Arturo Salerni, del Forum Diritti Lavoro, il segretario di Fiom Maurizio Landini, Michele De Lucia, tesoriere dei Radicali italiani, Sergio Gasparrini, presidente di Aran, Francesco Scrima, segretario di Cisl-scuola, Marco Paolo Nigi, segretario di Confsal e di Snals-confsal, Stefano D'Errico, segretario di Unicobas e Marcello Pacifico, presidente di Anief.

leggi tutto

riduci

19:50

Organizzatori

Radio Radicale
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Io parlo di quello che fa la FIOM
E un interessa cosa pensano gli altri quello che faccio io non ho bisogno di discutere
Con altri soggetti poteri aspettare che la gente i voti senza neanche sapere
Aggiustamenti mentre ci hanno regalato
Fascisti CGIL CISL UIL
Scarsi sintattico fascisti
Anche la CGIL siano
Oltre la siamo di fronte a una naturalmente non c'è sindacale
Retroguardia siccome non ci induce a Muccioli white list risulta chiuso
Pochi discorsi come quello sulla democrazia sindacale lasciando alla fine tutti scontenti tutti convinti di avere ragione come ricorda Bruno Manzi sociologo il sindacalista
Dal cinque al sette marzo nel pubblico impiego si punta con un ritardo di tre anni
Per il rinnovo delle RSU
E i sindacati di base tornano a farsi sentire e chiedendo una maggior democrazia nella rappresentanza sindacale
Proprio mentre anche la FIOM la sigla delle tute blu della CGIL si prepara a manifestare in nome della democrazia
Dopo essere stata esclusa da Marchionne dal tavolo delle trattative su Pomigliano
è difficile innanzitutto intendersi sui termini la democrazia dovrebbe essere garantite dal criterio della rappresentatività
Introdotta nel mille novecentosettanta con lo Statuto dei lavoratori
Tutt'altra faccenda e però accordarsi su gli strumenti per misurare la rappresentatività
Bisogna poi distinguere quando si parla di democrazia nei sindacati e democrazia tra i sindacati
La democrazia interna i sindacati dovrebbe essere garantita dall'articolo trentanove della Costituzione
In cui si stabilisce che i sindacati non può essere imposto altro obbligo se non la loro registrazione
Condizione per la registrazione dovrebbe essere appunto una garanzia di un ordinamento interno a base democratica peccato però che l'articolo trentanove sia ancora oggi lettera morta
Di quarantotto infatti la memoria del fascismo e il timore TEN eccessivo controllo da parte dello Stato erano ancora forti
E si preferì quindi lasciare la legge
Il compito di specificare gli accertamenti necessari e le modalità della registrazione
Leggi che ancora oggi non esiste
L'articolo trentanove della Costituzione mirava a raggiungere un risultato che anche l'oggetto di questa intervista che vi fosse democrazia sindacale
E anche certezza nelle relazioni industriali
Quindi prevedeva
La possibilità per di stipulare contratti collettivi vincolanti soltanto per
Quei sindacati che avessero rispettato le norme garanzia di democrazia garanzia e dei lavoratori e dello stesso sindacato
Per avere appunto la democrazia sindacale proprio quello che
Invece sindacati cosa hanno preferito tenendo il controllo politico
Ma in generale temendo di dover rendere conto
Non hanno mai voluto l'attuazione dell'articolo trentanove
Se fosse stato applicato l'articolo trentanove della Costituzione del sindacato avrebbe
Fatto il sindacato che non avrebbe fatto il partito politico
Perché uno dei mali dell'Italia
E che il sindacato fa il partito
Quando invece dovrebbe fare il sindacato altro che la questione delle azioni politiche ma si dice la legge elettorale attuale consegna
Il diritto di
Scegliere i candidati alle segreterie dei partiti ma perché nessuno pensa affatto che
Le delegazioni trattanti a livello sindacale conoscete sempre unicamente dalle segreterie perché appunto non esistono elezione nazionale
Rifiuti con la costituzione di un sub iudice il venti maggio mille novecentosettanta dopo un periodo di aspre lotte sindacali Fanon atto lo Statuto dei lavoratori lo Statuto l'articolo di fatto una posizione guadagnata sul campo
I sin dal atti sarebbero stati dall'ora in avanti un mediatore obbligatorio nei rapporti tra dipendenti i datori di lavoro
In pratica per la metà al gli anni Settanta il sindacato da attore del conflitto di classe si fa con partecipe e responsabile delle scelte di politica economica
Credo che se queste riforme che
Noi chiediamo addirittura agli anni Ottanta
Fossero state fatte almeno vent'anni fa ma almeno due anni fa comunque fatte oggi i lavoratori sarebbero e anche l'impresa creazione sarebbero molto iniquo
In difesa molto meno fragili rispetto alla crisi
Scolastica
Cioè la fine degli anni Sessanta però il problema della democrazia sindacale che al centro del dibattito
Sia nel settore metalmeccanico che nel pubblico si affacciano infatti esperienze spontanei stessi in aperto conflitto con il sindacalismo confederale
Movimenti che porteranno alla nascita della federazione delle rappresentanze sindacali di base nel settantasette ed Ecopass i comitati di base della scuola nell'ottantasei i fatto non tutte le organizzazioni sindacali adeguare gli stessi diritti ad esempio nel settore privato non esisteva e non esiste alcun diritto alla partecipazione al tavolo delle trattative
E in una situazione articolati e contraddittoria anche dal punto di vista normativo che si arriva al referendum del mille novecentonovantacinque il referendum per l'abolizione del monopolio confederale proposti dai Cobas da Rifondazione Comunista
Si trattava di due quesiti che nelle intenzioni si proponevano di ridefinire il concetto di sindacato maggiormente rappresentativo in nome di una maggior democrazia rappresentati
Ca accadesse la parziale abrogazione dell'articolo diciannove dello Statuto dei lavoratori l'articolo diciannove prima del referendum del mille novecentonovantacinque
A
Indicata
La possibilità di costituire le rappresentanze con due canali uno era quello di far parte di associazione che deriva Confederazione maggiormente rappresentativa sul piano nazionale l'altro era quello di far parte di associazione
Firmataria dei contratti collettivi di lavoro nazionali o provinciali applicati all'interno dell'unità produttiva oggi in materia di contratto o
L'organizzazione che faceva parte una confederazione maggiormente rappresentativa sul piano nazionale noi sappiamo che dai settant'anni di applicazione
Dei lavoratori e
L'ottantacinque appunto che l'anno del referendum in quindici anni sempre di più soprattutto dalla fine degli anni Settanta si affermano
Formazioni sindacali indipendenti o di base che sostanzialmente non fanno capo alle tre grandi confederazioni CGIL CISL e UIL intorno alle quali nell'ordine istanze anche democratiche di base le grandi lotte della fine degli anni Sessanta incidenza tante era stato costruito lo Statuto dei lavoratori
In buona sostanza
Il referendum del novantacinque sulla rappresentanze sindacali non fu promosso dagli allora getta un'altra ma fu promosso da
Un arco di forze di
Di sinistra anche di estrema sinistra estrema tra virgolette e anche da parte del sindacato anche da parte della FIOM
Noi lo appoggiamo quel referendum perché andava
In una direzione che noi auspicavamo però non
Raccogliemmo le firme
Ci fu solo un'indicazione
Di voto positivo da parte nostra si arriva al referendum dell'aprile dell'aprile se non sbaglio del mille novecentonovantacinque
E avevano due quesiti uno che dice aboliamo
Riduciamo l'articolo diciannove con la tecnica abrogativa Rettore del referendum ha soltanto il fatto possono essere costituite rappresentanze sindacali aziendali e le aziende
Di fatto rinviando legislatore nuovi criteri anche che misurasse sulla rappresentatività effettiva quali organizzazioni potessero esserci e arrivò un altro di quesito sostenuto da alcuni
Consigli di fabbrica
In realtà si che nascevano come area critica all'interno del sindacalismo confederale
Proponevano un'altra via era quella dell'abolizione della sola lettera b dell'articolo diciannove della sola regionale l'articolo diciannove
Eccetera
Permettendo di fatto soltanto
La possibilità di costituire rappresentanze sindacali aziendali all'interno di quelle
Organizzazioni che avevano firmati i contratti collettivi non più solo nazionali o provinciali ma anche quelli aziendali
In realtà non era un referendum intermedio perché se il la la strada precedente dal due possibilità di accesso e si voleva liberalizzare queste riacceso ovunque
Determinare momenti di verifica democratica
Eliminare una delle due strade di accesso detto altro l'unica di fatto legata a criteri oggettivi inerenti alla
Reale consistenza alla diffusione territoriale e così via
Significava non ottenere il cinquanta per cento di quello che vuole del referendum secco ma di fatti preliminare
Del cinquanta per cento se non di più le possibilità DTT accedere alle rappresentanze sindacali aziendali vinse
In questo secondo questa seconda ipotesi diciamo il referendum
Chi eliminando la lettera per dodici mila voti fu una cosa
Particolarissima netto ed elettorato si spaccò con una nero esattamente a metà invece il referendum diciamo sull'abrogazione secca anche l'articolo diciannove che avrebbe rimesso in discussione per tutte le questioni in ordine all'architettura della rappresentanza sindacale dando accade
Grazie
A questo referendum si aprirono a tutti i sindacati le porte
Della contrattazione a condizione
Che fosse della rappresentanza condizionate fossero firmatari gli accordi cioè la condizione per accedere alla rappresentanza che soffermarsi d'accordo
è paradossalmente proprio sulla base di questo referendum vinto
Che Marchionne ha poi
L'anno scorso potuto tener fuori la FIOM dopo il referendum
A Mirafiori di fatto il datore di lavoro chiamando al tavolo un'organizzazione piuttosto che un'altra anche se quella della
Fortissimamente le due posti di lavoro fortissima all'interno di quella categoria barra VT barra rivalutato fortissima a livello dell'intero mondo del lavoro
Quella non aveva diritti il groppo che io datore di lavoro volendo mi chiamo al tavolo elicotteri rimasto contratto il giorno dopo diventa sindacato rappresentativa era evidentemente un paradosso
Noi continuiamo a pensare che ci sia
L'esigenza di difendere un'idea di sindacato confederale
E quindi non un sindacato aziendale corporativo vorrei far notare che quello che sta succedendo alla fine
Non è solo la limitazione delle libertà sindacali quando si cancella il contratto nazionale di lavoro
Si cancella il fatto che i lavoratori in qualsiasi azienda essi siano hanno gli stessi diritti
Ma se introduce una dimensione aziendale e corporativa dei rapporti
Le sette e del referendum è stato quindi il riconoscimento delle organizzazioni sindacali
Dall'in forza di legge ma in quanto firmatarie del contratto
In pratica lasciando al datore di lavoro la possibilità di scegliere comunque dialogare
Così anche grazie referendum del novantacinque Samarcanda possa escludere FIOM delle trattative a Pomigliano
Sergio Cofferati all'epoca del referendum Segretario generale della CGIL
Affermato in proposito che la folta e della new sia delle altre sigle scandali
E della mancanza di una legge sulla rappresentanza nel settore privato
In effetti le regole dettate per il riconoscimento dei diritti sindacali
Variano a seconda che ci si trovi nel settore privato o nel frequency
E la situazione è ulteriormente complicata dalla progressiva privatizzazione del settore pubblico
Nel mille novecentonovantasette è stata emanata la legge che introduce regole agli arresti e uno le rappresentanze sindacali unità
Nel pubblico impiego le RSU è un organo collettivo eletti ogni tre anni costituito dal non meno di tre dipendenti rappresenta tutti i lavoratori senza alcun riferimento alla loro iscrizione al Sindaco
Sistema cammina sulla carta funziona potrebbe funzionare in via del privato
Settantatré si parla certamente Locone modelli appropriatezza ammanettato c'è una differenza fra
Pubblico
Nel pubblici non si possono presentare degli istituti le elezioni
Tutti i sindacati anche non rappresentativi fosse un presentare denunce senza una formalità il CCD
Altra vicino l'indifferenza notevole e che
In virtù di una legge del ciclo due nuovi spogliatoi in cui sono CGIL CISL UIL cosiddetto premio di maggioranza
Comunque
Punte
Gli eletti
Per forza
CGIL
Questo non succede
Qui infatti Marco dunque in tutto il Confindustria
Piuttosto si dice in quell'accordo su edifici di culto mutilato impiego
I criteri che ci siamo dati per la misurazione del pubblico
Ci sono tanti infingimenti bisogna stare attenti attualmente con queste normative dal novantasette il privato non è più favorito rispetto al pubblico anzi
Nel settore privato l'unico spesso stesse organizzazioni che nel pubblico non lo può fare può avere il diritto architetto ad avere aspettative retribuite a carico dell'organizzazione
Nel pubblico non ci danno neanche queste leggiamo in patria impiego più democratico sicuramente e al di là della democrazia io per esempio
Come componente del Forum diritti lavoro faccio parte da schieramento che chiede l'estensione di volte di quella regola tutto il mondo del lavoro che grosso dei diritti che meno grosso vietate non si capisce chi è grosso chi non lo è ognuno dichiara
I propri dati poi chi firma
Chi viene chiamato a firmare quello che ha i diritti
Bassanini inestimabili tanto riguarda infatti l'alta certificarsi Anetrini ex sindacalista candidare alle Camere interattivo senza alcun controllo da parte di terzi
Così abbastanza facile falsare la rappresentatività
Forse questo è il senso di una recente denuncia di Costa la Confederazione dei sindacati autonomi dopo essere stata esclusa dalle trattative tra Governo e parti sociali per la riforma del lavoro Prima Guerra dice partecipato Lambrino rappresentativo GM
Compensare avviato un'operazione trasparenza spiegando che in Italia
Ci sarebbero almeno tre milioni di scriveva
Sostanzialmente presentati dagli altri
Le cose vanno diversamente Bendinelli Bond quindi ossia degli iscritti al sindacato dell'Aran agenzia che rappresenta la pubblica amministrazione della contrattazione ed è sempre andare a a calcolare la media tra gli iscritti
E voti ottenuti aree destinate
Nella solo le sigle che supera il venticinque per cento
Sono considerati i rappresentanti e possano quindi partecipare alla contrattazione
La somma algebrica di questi di queste informazioni in una elettorale l'altra associativa
Porta alla valutazione del grado di rappresentatività delle singole sigle sindacali
E
Questo è importante perché
Regolare ad un'idea di
Certezza
Dei rapporti tra datore di lavoro il lavoratore
Fa sì che poi verrebbero messe verranno messi alle trattative esclusivamente quelle organizzazioni sindacali che raggiungono una soglia del cinque per cento di rappresentatività tutti coloro che stanno al di sotto della soglia
Non sono ammessi ai lavoratori
Queste elezioni avessero non servono solo ad eleggere i singoli rappresentanti
Nei singoli posti di lavoro quelli che andranno a fare la
Trattativa sul contratto decentrato ma servono invece anche
E questo è assolutamente assurdo a calcolare il tasso di rappresentatività nazionale delle organizzazioni sindacali senza che esista una elezione sudista menzionare
Quindi sarebbe come se i partiti per calcolare la rappresentato dall'allora la loro rappresentatività in ordine alle elezioni politiche dovessero presentare un
Vista in ogni seggio elettorale
E meno liste si presentano meno voti prendono quindi in sostanza
è un meccanismo che aiuta chi già il forte lei sta parlando con rappresentanti di un sindacato
Che sempre puntato per motivi culturali su un dato associativo un sindacato ci insiste perché a rischio
Perché c'è gente che aderisce a quel sindacato simpatica noi abbiamo accettato allora l'accordo che la rappresentatività si misura anche attraverso il consenso elettorale perché come tutti sappiamo
Sottoscriviamo contratti erga omnes valgono per tutti e quindi era giusto doveroso un legittimo come si fa in altri paesi dalle voci anche ai non iscritti al sindacato
Non sono democratiche perché innanzitutto l'avessimo si può candidare in una vista sindacale pur non essendo iscritto al sindacato
Il voto a sua volta una volta letta non è più un rappresentante del sindacato ma sindacato unitario di tutti i lavoratori quindi rivedere come avviene oggi il voto
Candidato
Lega legarlo alla soglia di rappresentatività della lista sindacale in cui si candida non corrisponde al vero perché io potrei avere piace per poter colleghi perché mi sta simpatico lo stimo per quello che questo collega non è iscritto alla CGIL alla CISL allarmi io lo voto si candidato nella lista nel tempo periodo al mio collega in realtà serve per misurare la rappresentatività di quel sindacato
Lo stesso collega Rodano fiducia perché non è neanche scritto buon andamento e la destra quindi gollisti questo sistema sicuramente non può non è regolare si dovrebbe scoppiare
Il l'elezione del rappresentante sindacale nella scuola
Tale
Botta Espresso per misurare la rappresentatività nazionale e la sigla sindacale se anche in un'organizzazione sindacale come la nostra riuscisse
Pur con questo meccanismo assurdo a raggiungere un solo dieci per cento su base regionale nel Lazio cosa che
Comunque
Abbiamo dimostrato di avere concernente delle lezioni serie
OCSE comunque anche oggi con questi strumenti e più forte e gli altri sindacati non viene
Convocata neanche alle trattative decentrate provinciali o regionali
Sarebbe come dire che
Nel mondo politico
Chi non riuscisse a presentare una lista in ogni seggio e quindi non riuscisse ad entrare a riavere questo cinque per cento
Di media tra la peraltro fra i voti e sindacalizzati
E quindi non riuscisse a realizzare il Parlamento con delle soglie che il suo sistema sindacale sono molto più alte di quelle parlamentari non potrebbe entrare neppure in un Consiglio comunale regionale e provinciale
Ho un municipale
Loro partecipano alle alle contrattazioni alla contrattazione di secondo livello
Naturalmente per quanto riguarda il contratto nazionale al contratto nazionale partecipano lo sottoscrivono i sindacati maggiormente rappresentativi tremendi tabù
Ci sono
L'ultima volta c'erano una competizione tra cinquantotto sigla sindacale c'è la misurazione dei flussi e gli iscritti sono un teste
è sufficiente se non ce ne sono costituite
Allora io sono uno o più sintetico di investire sul
Il volantino è rappresentato i fucili infine sui viaggi Fujimori agli interessi di prestiti
E fino al novanta seri la legge italiana era molto differente ecco perché SNALS
Ha potuto insidiare il rosicchiare
Pezzetto diciannove l'egemonia confederale normale allora laddove la rappresentatività assentato non gliel'ha rinnovata nessuno
Assolutamente la rappresentatività si conquista con il consenso dei lavoratori
Comprende le due modalità quella dell'iscrizione al sindacato
Così come quella del momento elettivo attraverso attraverso il consenso elettorale non ci hanno regalato niente nessuno da questo punto di vista ce lo siamo conquistati giorno per giorno
Nel senso detto se il sindacato nuovo se il sindacato comunque che non fa parte della cerchia dei sindacati
Diciamo
Del regime sindacale italiano del parastato sindacale
Legato al palazzo alla Cassa e via dicendo non può rientrare nei posti di lavoro quindi non può cercare di chi si candida invece dovesse avere
Almeno un candidato in ognuna per esempio parlando della scuola delle dieci mila scuole italiana
Meno candidati ai meno sottoscrittori almeno viste presenti meno voti quindi ma se poi trovi anche chi si candida non puoi neanche presentare
Il tuo programma elettorale perché una volta che poi presentato una lista non è il diritto di fare sempre in orario di servizio nei prima netto
In pratica sindacati non confederali lamentano il fatto che le elezioni la singola scuola
Concorrono a determinare la rappresentatività del sindacato a livello nazionale
Una condizione che sicuramente non aiuta le organizzazioni minori
Inoltre il sistema della nidiata iscritti
Garantisce confederali la rappresentanza voti zero insomma anche se a marzo e nessuno li potrà
A CGIL CISL UIL passerebbe comunque il numero dei tesserati attuali per superare il cinque per cento garantirsi un posto al tavolo delle trattative impossibile inoltre per i sindacati riunirsi non affogliazioni sulla singola sigla confederazione e ammessa alle elezioni
C'è qualche problema della campagna elettorale
I con i sindacati fasi politiche che come anni essi presentano per la prima volta e difficilissima per chi non è già affermato
Nell'ambito del pubblico impiego secondo me la questione vera e la questione della siccome intorno alla rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie
Si tocca come dire poi la misurazione dell'effettività della rappresentanza sindacale
E la mancanza di regole in questa fase sopra
Che mi sembra l'aspetto più eclatante per il fatto appunto per esempio che il diritto di Assemblea che è un diritto e lavoratori non viene garantito di fatto tutti i lavoratori ma solo i lavoratori che
Sono iscritti o simpatizzanti di un'organizzazione che ha già raggiunti i requisiti e la maggiore rappresentatività significa
Ma rendere diciamo non non chiare non giusta la campagna elettorale come se i partiti che oggi sono fuori dal Parlamento non possono fare campagna elettorale possono farlo soltanto quelli che sono in Parlamento
è chiaro che vinceranno quelli che sono il Parlamento e gli altri non possono fare proprio campagna elettorale
Siamo riusciti a presentare dico sottolineo siamo riusciti presenta le millecinquecento liste su dieci mila scuole
Ma proprio perché
Purtroppo il Regolamento elettorale prevede che
Bottelli vuol fare assemblee doveri di servizio soltanto se si è rappresentativo
Quindi all'ambiente non è stata data libertà di parola dentro le scuole in orario di servizio in un momento Gugs alla polemica per quanto riguarda
Libertà sindacali uccidere le assemblee sui di
Lavoro le assemblee sono state decise una da un accordo da un accordo quadro
Indirizzi le prerogative del potere svolgere attività sindacale dei posti di lavoro
Le hanno anche loro possono appunto fare tra virgolette proselitismo sul posto di lavoro quindi cercare di acquisire deleghi
E poi ovviamente anche durante la fase elettorale vi presento
Preesistenti se riescono essere convincenti per i lavoratori dovrebbero avere
Come dire sufficienti voti per arrivare a offrire la soglia del cinque per cento
Tuttavia diciamo attività di proselitismo lo fanno ugualmente di posti di lavoro perché le assemblee non rappresentano
Solo piccolo momento nel quale i sindacati si confrontano con con i lavoratori sono moltissime altre occasioni nelle quali i loro diciamo
Anche l'opportunità di dialogare
Corretto
Soggetti sociali soggetti collettivi
Si presentano dai lavoratori e presentano le loro proposte nel richiedere il consenso voi attraverso queste proposte questi eventuali giudizi scrive volontariamente dal sindacato
Se io sono il sindacato con un più alto numero di iscritti nel comparto scuola ci sarà pure una ragione l'Iran attenuate faceva c'erano anche strumenti vorrei dire a Scrima per esempio
Segretario della CISL io ritengo che tutti costoro come dire sotto il profilo politico rappresenti una come dire l'elemento più alto della vigliaccheria politica
Della disonestà intellettuale perché
Utile
Che ci sono altri strumenti direi una cosa che come dire contraddice la Costituzione dice che tutte le che le organizzazioni sindacali sono liberi e via dicendo
E che quindi essendovi pene devono avere la possibilità di parlare con i lavoratori
Berceto altrimenti gli strumenti quali sono quelli dei folli clandestini visto che ne viene impedito persino il diritto all'affissione quello delle riunioni fuori dalla scuola nelle cantine
Quello che le riunioni come dire fuori orario di servizio è paradossale che l'Italia si può fare un comizio
Ringrazio confrontare pubblicamente le proprie idee per le elezioni politiche c'è una par condicio che addirittura attribuisce dei minuti di secondi in televisione
Perché tutti i sindacati
Tutti i partiti si possono iscrivere spiega l'opinione
Però nella scuola in orario di servizio non è dato
Confrontare le proprie idee sarebbe appaia altre strutture Sentinel cari passione iscriversi ai sindacati a votare per l'RSU era nell'aria anziani non sono considerate nel calcolo della rappresentatività per il raggiungimento
Cinque per cento tappa riportata che queste elezioni rimandarli dal decreto Brunetta arrivano con tranquillità
Non c'è una scuola sempre a settembre si farà di tutto come conseguenza della fanno cittadini elementare insomma le contraddizioni non mancano ma i tempi per una riforma che nonostante tutto non sembrano ancora ma
Mentre il pubblico mentre fatto sicuramente
C'è una parte del mondo politico
Che oggi è
Come dire più toccata da questa necessità che da cui si evidenziano i frutti perversi di una situazione normativa anomala e perversa
E quindi
Spingono operano una modifica in qualche modo per riporre il problema
Che ci sia oggi invece però diciamo il quadro politico attuale i tempi siano maturi per una legge mi sembra ancora ancora visti i genitori a fare una pressione dell'opinione pubblica insomma questo elemento deve
Evidenziarsi insomma che sotto il profilo
Della democrazia sindacale siamo oltre la zona piglia siamo di fronte un animale che non cammina non c'è la democrazia sindacale vera e propria togliere la voce dei lavoratori e l'azione della soltanto per il rinnovo di rappresentanze sindacali
Dove ci sono nel pubblico impiego in altre parti non c'è neanche questo significa di fatto
Depotenziare la la voce dei lavoratori e quindi togliergli anche forse mediante il miglioramento e le proprie condizioni di lavoro