19 APR 2012
dibattiti

Giustizia e informazione: un rapporto d'interazione fuorviante ed inaccettabile. E' possibile un protocollo d'intesa tra le categorie professionali?

CONVEGNO | - Napoli - 10:47 Durata: 4 ore 9 min
Scheda a cura di Enrica Izzo
Organizzatori: 
Player
Convegno "Giustizia e informazione: un rapporto d'interazione fuorviante ed inaccettabile. E' possibile un protocollo d'intesa tra le categorie professionali?", registrato a Napoli giovedì 19 aprile 2012 alle ore 10:47.

L'evento è stato organizzato da Camera Penale di Napoli.

Sono intervenuti: Domenico Ciruzzi (presidente della Camera Penale di Napoli), Carlo Alemi (presidente del Tribunale di Napoli), Antonio Bonajuto (presidente della Corte d'Appello di Napoli), Francesco Caia (presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli), Raffaele Cantone (magistrato presso la Corte di
Cassazione), Vania Maffeo (docente facoltà di Giurisprudenza Università Federico II di Napoli), Vania Maffeo (professore), Henry John Woodcock (magistrato), Geo Nocchetti (giornalista, Rai - Radiotelevisione Italiana), Pasquale Coppola (avvocato del Foro di Napoli), Vincenzo Lomonte (presidente di sezione del Tribunale del Riesame di Napoli), Dario Del Porto (giornalista de La Repubblica), Francesco Picca (avvocato del Foro di Napoli), Ottavio Lucarelli (presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania), Lucio Cricrì (vice presidente dell'AIGA sezione di Napoli), Francesco Valentini (magistrato), Leandro Del Gaudio (giornalista de "Il Mattino"), Eugenio Baffi (avvocato del Foro di Napoli), Alfredo Sorge (avvocato).

Tra gli argomenti discussi: Avvocatura, Civile, Comunicazione, Corruzione, Cronaca, Diritto, Giornalismo, Giornalisti, Giustizia, Informazione, Internet, Investimenti, Italia, Legge, Libera Professione, Magistratura, Mani Pulite, Mass Media, Ordini Professionali, Penale, Politica, Prescrizione, Privacy, Procedura, Riforme, Riservatezza, Stampa, Storia.

La registrazione audio di questo convegno ha una durata di 4 ore e 9 minuti.

leggi tutto

riduci