21MAG2013
intervista

Inchiesta "Ambiente svenduto": intervista ad Annarita Digiorgio sull'arresto di Giovanni Florido, Presidente Provincia di Taranto

INTERVISTA | di Dino Marafioti RADIO - 12:26. Durata: 7 min 55 sec

Player
Il Presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Florido, è stato arrestato dagli uomini della Guardia di Finanza nell'ambito dell'inchiesta su presunti favori all'Ilva denominata "Ambiente svenduto".

L'accusa sarebbe di concussione.

"Inchiesta "Ambiente svenduto": intervista ad Annarita Digiorgio sull'arresto di Giovanni Florido, Presidente Provincia di Taranto" realizzata da Dino Marafioti con Annarita Digiorgio.

L'intervista è stata registrata martedì 21 maggio 2013 alle 12:26.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Ambiente, Arresto, Carcere, Custodia Cautelare,
Del Turco, Detenzione Domiciliare, Dimissioni, Diritti Umani, Edilizia, Florido, Giornalisti, Giustizia, Ilva, Industria, Informazione, Intercettazioni, Magistratura, Mass Media, Partiti, Partito Democratico, Provincia, Puglia, Radicali Italiani, Radio Radicale, Regioni, Scandali, Sinistra Ecologia Liberta', Stampa, Taranto.

La registrazione audio ha una durata di 7 minuti.

leggi tutto

riduci

12:26

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Parliamo della situazione di Gianni florido Presidente della Provincia di Taranto che è stato arrestato nei giorni scorsi e nell'ambito di una inchiesta sull'Ilva precisamente i tuffi non è chiamato ambiente svenduto insieme allo stesso florido sono stati arrestati altri assessore l'ex assessore all'ambiente Michele conserva l'ex responsabile pubbliche relazioni del dell'azienda
Girolamo arlecchinata e l'ex segretario della Provincia Vincenzo Specchia intanto c'è da dire che per florido
Proprio ultimamente te il PM a chieste domicilia ma su tutta questa vicenda in particolare sugli ultimi sviluppi appunto questi clamorosi arresti il paventato ormai probabilmente inevitabile crisi nella stessa provincia di Taranto
Io dica che hanno preso posizione più in particolare Anna Rita Di Giorgio dei radicalità tanto che abbiamo
Telefoniche ha raggiunto telefonicamente va Annalisa intanto spiegarci l'abbiamo visto una lettera molto dura cioè a voi sintetizzare in
Qui io sentito anche ma il dovere di prendere prendere una posizione con una chiara piovane anch'
A
Contro l'arresto preventivo del Presidente della Provincia Gianni florido incarna insomma agli altri e agli altri tre che sono che sono stati arrestati a settimana corretta
Mi impegno a lui con Neri guardarli accadrà appunto l'indagine ambientale venduto sunnita
Ma e dico
Sono facili appunto prelevata piene arrestati florido perché ma l'ex assessore
All'ambiente agirà Martinat ai Responsabile relazioni esterne dell'Ilva licenziato dai vada agosto
O a
Aiuto ma in carcere da novembre quindi sono già finiti
Lui era entrata a terra opera letto Alberto preventivo quelli interni
A lui permarranno tenta ora costitutori Linda in parte da una parte le precarie condizioni
Dica Luca soltanto sabato scorso è stato rilasciato insomma che sono stati dati i domiciliari proteomica di queste precarie condizioni di salute Antelmi tra anche ed è la una cartella fosse da parte del G.I.P. ordini di Gianni florido
Come dicevi tu insieme lo stesso parlato hanno dato
Parere favorevole afferra rilascia domiciliari
Però
Ancorata ancora non hanno rinnovabili era stato i signori si capisce per quale motivo e ancora in carcere i tutto questo però che conta provocatore l'arresto preventivo di florido che come io dico nella nel nostro comunicato non era assolutamente necessario
Ha prenotato e le le dimissioni non solo a dire il Presidente ma anche dei laghi tutta la maggioranza della giusta in maggioranza e qui io faccio riferimento
Ad esempio nel caso del turco che praticamente piani fatti avete accaduta la stessa quota
Un arresto preventivo
O al Presidente all'epoca della Regione Abruzzo Del Turco
Perché i tempi in dovere di dare le dimissioni con i cade l'aggiunta una provvedendo grazie soprattutto al lavoro e di Radio radicale che è stata l'unica dal primo momento che ha seguito il precetto quando anche il PD
L'aveva scaricato stiamo vedendo come le accuse che mancati fanno gran segreto random
E in questo modo l'unico aspetto concreto che ha un arresto preventivo è quello di intorno a o di base tale a volontà la volontà dell'elettore quindi laterale reali settario non si capisce per quale motivo tranne che appunto
Avviene considerata la posizione di Presidente della Provincia criminogene entità
Non si capisce per quale motivo debba essere per per porta dato appunto di dove si dava l'arresto in carcere
Chiedo quante donne ancora Corelli sono s.a.s. sostiene abbia dato un parere Ariete favorevole
Che lui
Diciamo così criticare soprattutto anche la spettacoli spettacolarizzazione tutta questa procreazione no uno per cento al momento dell'arresto
è inoltre o il
Ma proprio e la
La le le carte no e la
Pelare L'Arena plus da poter dare cioè l'ha visto l'ha visto proprio fatto aiuti agli indagati di custodia cautelare è stato pubblicato sulla stampa
Integralmente quindi campane anche bianche tale i dati personali privati come i numeri di telefono
Sia nelle intercettazioni e tutto il resto c'è stato pubblicato legalmente da parte della stampa
E anche qui fa ma di un ambito alla presenza di di dei giornalisti al momento dell'arresto tutto tutto quanto però quello dopo dei Doria ancora
E ancora in carcere non ne parlano ne parla più nessuno trova come che avessero già trovato insomma in qualità di voli eh
Eventualmente Cuervo altera Tampa una mano è stata data anche le partitiche intende in una
In primo modo appunto dato subito le dimissioni dalla Giunta
Giunta nella quale erano date da dieci anni quindi il Parma non non non si capisce per quale motivo allora gratuiti che abbiano sentito il dovere di dare qualche dimissioni poi tra l'altro durante il primo
Per i da Rita parole al Presidente quindi fermati dieci-dodici faranno la loro la Magistratura farà il loro operato atto ma abbiamo fiducia
Però dando le dimissioni il loro di fatto hanno provocato la caduta della Giunta e quindi
Del Consiglio è
Non abbiamo la tale lavoro hanno ribaltato la volontà popolare dell'elettore parasanitaria eletto e l'altro è che
è curioso che la procura il pm quindi l'accusa chieda i domiciliari il giudice ancora
Non mi abbia nuovi mondi abbia concesse curiosa questa cosa perché in genere qui e qui dico anche per il fatto che appunto come abbiamo visto però PMI l'hanno conciata quel tanto dopo le dimissioni del Presidente della Provincia
E quindi racconta mai finito anche nelle nelle carte della custodia cautelare no che l'abbia un impatto che è l'unico antipatia per il Presidente della Provincia poteva in qualche modo inquinare le prove perché poi erano qualche demotivazione per quel che è stata chiesta la custodia cautelare
L'inquinamento delle prove la reiterazione del reato chi parla negli incontri da correlare di pericolosità precipiti spregiudicatezza degli indagati
Per cui chi una volta che tutti che di me no
Allora loro hanno detto va bene a questo punto grande ai domiciliari però voglio dire dando i domiciliari sicuramente è la Prefettura avrebbe dato comunque
Sospensione del mandato non era necessario mettere in campo e soprattutto eventi necessario costringerlo in qualche modo
Che ogni certo torneremo a parlarne torneremo a vedere che sviluppi avrà per adesso grazie grazie ad uno
Dai
No io spero che siamo stati come dico anche nel comunicato del Samoggia febbraio in carcere in carcere a Taranto con Rita Bernardini lavolta prima c'eravamo andati
Ad agosto il carcere di Taranto è parecchio sovraffollati italiane sicuramente quello più calcolato di cui attuazione è veramente
E veramente tragica io spero che questa situazione forti anche il Presidente della Provincia florido anche qui al quale auguro ogni uscire al più presto
Di affiancarci poi successivamente alla nostra battaglia non sono appunto per aree Calipari Antonelli panel del del carcere di Taranto di tutto istituti penitenziari
Dello stato e della giustizia
Grazie ancora Anna Rita Di Giorgio di radicalità