21MAR2014
giustizia

Processo Bellia ed altri (caso Farmacia)

PROCESSO | Catania - 09:44. Durata: 3 ore 15 min

Player
Registrazione audio integrale dell'udienza di "Processo Bellia ed altri (caso Farmacia)" che si è tenuta a Catania venerdì 21 marzo 2014.

Gli argomenti trattati nel processo sono: Ambiente, Bellia, Catania, Discariche, Domina, Farmacia, Inquinamento, Rifiuti, Salute, Universita'.

La registrazione audio dell'udienza ha una durata di 3 ore e 15 minuti.

È possibile scaricare il file dell'audio integrale nelle prime 3 settimane dalla pubblicazione di questo processo cliccando sull'apposita icona download.
09:44

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Praticamente va beh
Allora belliniana Augello
Perché dice
Poi avete sempre detto
Tuttora
Sembra
Va be'perché ormai i principi due dodici avremo
Professori
Anzi registrano no non è avvenuto nel processo con l'auspicio
Facciano dieci donne e dormono entrando nei confronti
Medico all'altro giorno hanno giurato gli obiettori dieci donne
E due uomini
Altro che le quote rosa materasso
A
Ma infatti in tutte le sezioni il rapporto è più donne meno uomini
Vorrebbero
A
Quote azzurre appunto l'esperienza
A quindici giorni
Mentre l'accordo
Ormai
Ormai così
Allora
Andiamo velocemente allora Bellina Marcello
è contumace avvocato Giovanni Grasso presente Bonino a Francesco Paolo Monina
è assente Galati Granata
Anche Galati presente anche in sostituzione dell'avvocato Granata domina Antonino
Sente avvocato Fabio Palazzo sapevo che era
Avvenuto
Va beh abbiamo la presenza Fabio Palazzo presente avvocato Vincenzo Bellini avvocato Paolo Saladino
La Pergola Fulvio assente
Allora diamo la presenza dei che sicuramente arriverà si è un problema ormai
Avvocato Stefano alla Lomia presente avvocato Enrico Trantino presente
Mannino Luciano
Presente avvocato Attilio foresta
Avvocato Ciaccia
Pugliesi Giovanni
Assente avvocato Carmelo Granata qui presente anche in sostituzione dell'avvocato Granata
Ronzii balle Giuseppe assente avvocato Carmelo Galati anche zoo seduzione di Granata
Vittorio Franco presente avvocato Giovanni Grasso presente
Gennaro Carla assente avvocato vampiri assente Spadaro Giorgio assente avvocato Alessandra romano assente
Calabrese Graziella assente avvocato Alessandra Romano assente mille Luzzo fortunata assente
Avvocato Sebastiano sul terrazzo assente schiavo lena sarà assente avvocato Sante Terranova
è presente va bene
Se Gore
Presente allora avvocato sempre stando Terranova diamo la presenza Annino lindo presente Terranova presente Annino Helen assente
Per a nove sempre presente Lopes De Maria presente
Agnola Gaetano
Assente Di Stefano Concetta
Assente strano Cinzia
Assente avvocato Gallone Giuliana assente coda Conso
Avvocato hanno non c'entra lei scusi
Corda consolle oso per la difesa dei diritti dei consumatori avvocato Giuseppina Floriana Pisani
A
E
E di mattina entrambe assente cittadinanza attiva avvocato Vito presti assente
CGIL Pierfrancesco gli almeno presente università di Catania avvocato Guido Ziccone presente responsabili civile presente
Durata Melissa
Assente ma Anna Concetta
Assente
Manna Francesca assente Massimino Lucia assente Saverio Bosco assente avvocato Vittorio Basile assente Palermo Francesco assente avvocato guardi nera assente
Parte mi allora
Oggi dovevano parlare difensore dell'ATER colà ora la prossima la prossima il prossimo rinvio
Se
A
E l'aveva io ce l'ho scritto qua il prossimo venti ore se ne un attimino oggi viene ventuno giusto
L'assessore Ruggiero se c'era all'inizio calendario scrittore Hans
Allora più prossimo e quattro aprile allora
Le quattro Peritore cerchiamo di fare anche le altre così quattro biglietti conclude
Mi dovete dare la disponibilità del quattro aprile chiarirlo in Consiglio comunale
Se permette dottor
Voi dotta due discutete oggi quindi per i quattro aprile che discute professore Grasso
E qualcuno deve discutere se no qua lo facciamo noi d'ufficio diciamo
No non ha no si rivolge
No no allora qualcuno deve fare perché se no io la metto d'imperio diciamo decidete voi
Qualcuno deve
Se si
Meno
Si
E no e che tutti e nessuno vuole andare quattro
Io
Allora io non ci sono perché io sono andata diceva io non ci sarò almeno mensa un mese perché devo toglierle fascia due devo togliere il quindici mentre in grado
Uno deve concludere
Perché se no
Quattro aprile
Non le possiamo dire oggi queste precludeva perché ci sono delle incertezze
Io sicuramente dal quindici aprile al quindici maggio non potrò fissare
Quello queste assicuro ora se come c'è incertezza per le date lo sapremo domani che è un evento imprevedibile diciamo
Quindi oggi non possiamo stabilire altre date
Perché rimanga a verbale
Peraltro abbiamo le scuse abbiamo la il collega Cascino che in udienza collegiale e giovedì e venerdì non tutti i veneti
Quando non c'è quella strada
Cioè
Quindi tutti i giovedì ente volte venerdì nel mese tranne quando c'è questo processo
Quand'è che un'udienza
Loiero
Ricevo martedì chiede difficile un avvio udienze io collegiale e giovedì udienza monocratica
E allora serviti inviti a me noi stiamo dicendo e infatti entro la fine dell'udienza mi dite chi di voi discuterà il quattro naturalmente giornata piena perché se no
Va bene regala la parola
Si nominasse Presidente semplicemente perché rimanga a verbale per evitare speculazioni POIN altro fa momento è un'altra fase certamente al di fuori di quest'Aula
Che oggi è giornata di astensione programmata dal loro l'Organismo unitario dell'avvocatura ma che noi non intendiamo astenerci perché vogliamo proseguire sia in
Fedelmente a quanto
Detto dall'Unione delle Camere penali
Se la chiudiamo che processo proceda
Avvocato ne prendiamo atto
Va bene
E allora iniziati nella burocrazia vostro
Dovevamo forse una risanato noia qualche giornalista probabilmente a
Ma
Già lo sapevamo perché già voi eravate già preannunciato processo sarebbe comunque andata avanti prego
Allora
Te la trascrizione avvocato la mia
Difesa la Pergola
Però
Invito
Non è
Non funziona ma
Ma lei è sicura
Facciamo comunque una prova audio se io sto così si sente
Bene
Ma mi dice documentari
Qualcosa mi dice qualcosa come
Questo non è più semplice attacca
Allora io
Presidente per prima cosa premetto che
Non all'esito di questa udienza perché non siamo i primi e quindi arriviamo forse più impreparati
Ma delle successive udienze poi depositeremo delle delle note di di udienza in cui allegheremo magari documenti che sono stati citati nella nella nella discussione con metteremo tutti i riferimenti più puntuali agli atti agli atti del processo in modo che questo possa facilitare anche il il vostro lavoro ma lo faremo per le udienze successive
La prima cosa che vorrei fare
Ringraziare il
Tribunale etniche tutte le parti perché
Devo dire che non era così scontato che un processo a carico di di tensioni di di
Di passioni come come questo si svolgesse
In un clima sia acceso ma veramente di grande correttezza di grande rispetto
Tra tra tutte le parti e questo è indubbiamente anche
Merito vostro che avete diretto questo questo dibattimento davvero con grande con grande equilibrio e merito
Del dei colleghi anche delle parti civili e delle delle difese
Gli atti del Pubblico Ministero che
Mi spiace appunto non non mi dispiace per il dottor Sturiale che si sia preso una patata bollente come questa in corso d'opera e mi spiace per il dottor Setola che è sempre stato un che non è qui e che è sempre stato un attimo è un Piero avversario
E adesso finito il momento del buonismo veniamo assegnato al dunque e cominciava suonatore di santa ragione
Più
Intercettazioni ambientali alla attacca
Allora l'ingegner
La Pergola
Nella sua qualità di responsabile di del servizio di prevenzione
E protezione dell'Università di Catania sono contestati tre capi di imputazione tutti riguardano i fatti
Che concernono le condizioni del Dipartimento licenze farmaceutiche tra il due mila e quattro il due mila sette gli viene contestato il capo a
E cioè la contravvenzione il cui all'articolo duecentocinquantasei
Sono contestati commi due e tre cioè
Immagino l'alternativa alternativamente aver abbandonato depositato in modo incontrollato rifiuti
E avere gestito il sito e il terreno asseritamente contaminati in violazione della materia
Della della normativa in materia di tutela ambientale quindi la contestazione che è stata chiamata di discarica abusiva
E poi contestato in concorso nel capo b di imputazione cioè l'avere cagionato un disastro in concorso con altri
Determinando si dice nel capo d'imputazione determinando e otto le arando una situazione di contaminazione di inquinamento del sottosuolo del Dipartimento di Scienze farmaceutiche tale
Secondo l'impostazione d'accusa da provocare la diffusione nei locali di Tafuri
Tossici e irritanti
E infine viene contestato al capo c il delitto di omissione di atti di ufficio nello specifico non aver adottato i provvedimenti urgenti per ragioni di sicurezza igienista ci in sanità che nel capo d'imputazione si
Riassumono nel non aver interdetti locali nel non aver effettuato i controlli medici nella non aver adeguato le dotazioni di sicurezza
Nel non avere valutato la pericolosità dei luoghi e nel non avere dato indicazioni sul corretto smaltimento dei reflui salvo poi immediatamente in maniera contraddittoria
Già nel capo d'imputazione si contesta nel non avere vigilato sulle prescrizioni relative allo smaltimento dei rifiuti che allora forse erano state erano state date
Ecco tutte queste
Contestazioni hanno un unico presupposto
E cioè
Che l'ingegner La Pergola e gli altri imputati fossero
A conoscenza dello stato di contaminazione del sottosuolo del Dipartimento vicenza parlarcene
Come speriamo di riuscire a fare
Di aver già fatto in parte nel corso del dell'istruttoria e di riuscire a fare nel corso
Di questa
Di questa arringa difensiva questo assunto accusatorio così come tutti gli altri
Che sono stati formulati nella corso delle indagini preliminari e portati avanti
In maniera molto determinata nel dibattimento hanno però trovato una radicale smentita in quella che sono in quelli che sono gli esiti dell'istruttoria dibattimentale
Con riferimento alla posizione dell'ingegnere La Pergola
Credo poi che il dibattimento che si è celebrato a veramente fornito tutti gli elementi
Di radicale smentita anche dell'ipotesi di concorso che sono state elevate
A suo carico perché veramente abbiamo assunto numerose prove documentali e testimoniali che
Al contrario evidenziano alla piena aderenza della condotta dell'ingegner La Pergola alle sue
Funzioni e i poteri
Che
Come
Ci spiegherà poi
Sono molto limitati
Che sono connesse alla sua carica di responsabile del servizio di prevenzione e protezione dell'Università di Catania
Sì attorno si articolerà in queste due in queste due parti principalmente
A e anche la ripartizione del lavoro tra me e il
E il collega trentino a questo intervento si affronteranno le tematiche più oggettive diciamo generali mentre la posizione sospiro soggettiva verrà affrontata dall'avvocato dall'avvocato Trantino
Vediamo quindi al a trattare il
In qualche modo il merito dei fatti che ci sono che ci sono contestati in questo processo ma prima di fare questo proprio perché presupposto comune comunque questa contestazione di consapevolezza dello stato di contaminazione del sottosuolo Yo premetto che partirò e parlerò sostanzialmente del disastro
Ambientale che viene contestato al capo b affacciandomi però sulle altre imputazioni anche nel corso di questa
Di questo ragionamento
E vorrei partire prima di entrare proprio nel merito dei fatti
Vorrei partire dal diritto può ripartire dal diritto non tanto perché io
Vi siete in grado di dare a voi o a chiunque altro in quest'Aula una lezione sul diritto ma perché
Dopo quello che ho ho sentito anche nella corso della
Della requisitoria del Pubblico Ministero degli interventi delle parti civili ho bisogno io giuridicamente di riportare i piedi per terra e capire
Veramente qual è la fattispecie con cui abbiamo a che fare e in cui dobbiamo incastonare i risultati della nostra istruttoria dibattimentale perché se non facciamo questo credo che
Rischiamo di scivolare nel terreno dell'indeterminatezza della suggestione come io credo che
Sì si è fatto finora
Si è detto e questo è un primo punto che secondo me
Dal punto di vista giuridico merita di essere merita di essere
Evidenziato si è detto che ci troviamo di fronte a una contestazione
A un reato di pericolo
Il disastro colposo è stato detto è un reato di pericolo
Ma
Il disastro colposo non è un reato di pericolo contrariamente a questo assunto il l'articolo quattrocentoquarantanove è rubricato delitti colposi ti danno
E punisce chiunque ragioni per colpa un disastro
La norma si contrappone al successivo articolo quattrocentocinquanta che invece rubricato delitti colposi di pericolo
Che punisce chiunque con la propria azione od omissione colposa fa sorgere o persistere il pericolo di un disastro ferroviario di Milton dazione di una frase gioco della sommersione di una nave o di un altro edificio mancante
E allora il delitto di disastro innominato essendo invece previsto dall'articolo quattrocentoquarantanove e un delitto colposo di danno è un delitto di danno
E per la
Sua per l'affermazione della sua sussistenza è necessario accertare che il disastro si sia
Verificato non basta il pericolo del disastro
Prendo spunto proprio dalla giurisprudenza che si è occupata di questa fattispecie
Io vi segnalo ad esempio
Che la Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio una sentenza di merito che aveva ritenuto la sussistenza
Del reato di disastro colposo
In un caso in cui era stato riscontrato il solo pericolo di crollo di alcuni edifici condominiali a causa della cattiva qualità dei materiali con cui erano stati costruiti
La sentenza è la numero un otto nove sette sette del due mila nove ma ripeto poi nella memoria che vi depositeremo
Più avanti tutti questi riferimenti e sette per poi può essere utile anche questa giurisprudenza la potremmo allegare
Con questa sentenza la Corte di Cassazione ha ribadito la necessità che il disastro inteso come evento di per sé sufficiente a produrre pericolo per la vita o l'integrità fisica di un numero indeterminato di persone
Si sia effettivamente realizzato
Per cui resta al di fuori della previsione normativa
L'ipotesi che dalla condotta della gente sia derivato il solo pericolo per la pubblica incolumità potendo una tale condotta assumere rilievo penale solo con riguardo
Alle specifiche ipotesi di disastro ferroviario inondazione naufragio o sommersione in altamente previste dall'articolo quattrocentocinquanta CP questo il principio è chiaro che aderente
Alla
Normativa che esprime la corte suprema di cassazione
E il sonico è quello che era già stato tracciato
Nell'ambito del procedimento penale che si è celebrato sui fatti che riguardano lo stabilimento in piedi il l'insediamento può petrolchimico di Porto Marghera nelle sue varie
Gradi di giudizio il tribunale di Venezia il ventidue ottobre del due mila e uno ad esempio a a questo proposito affermato che il disastro cosiddetto di nomina innominato
Come evento di danno grave complesso ed esteso ai singoli compartimenti ambientali e all'ecosistema nel suo insieme nel suo insieme è
O non è
E allora
Io dico questo per
Fare capire come non basti col no circa ex post dire non si è fatto abbastanza
Per arrivare all'affermazione di
Della penale responsabilità degli imputati invece occorre dimostrare quello che a mio giudizio né il pubblico ministero nelle parti civili hanno dimostrato
E cioè la sussistenza di un disastro
è vero che si introduce del nostro giudizio un
Una valutazione sul pericolo
Ma è
Una valutazione che deve riguardare la dimostrazione che l'evento che dobbiamo qualificare come disastro per essere tale
è in grado di produrre un pericolo per la pubblica incolumità quella è
La parte di pericolo che riguarda il nostro giudizio è un giudizio che però successivo all'accertamento del
Fenomeno
Da qualificarsi come disastro dall'evento da qualificarsi come disastro e che deve assumere delle proporzioni
Che non solo proprio comuni nella
Nel vivere quotidiano
Perché il
Uno dei problemi giuridici che secondo me
Ci portiamo dietro e si porta dietro questo problema è quello proprio della
Definizione di disastro cos'è
Il
Il disastro innominato io ricordo che quando
Che quando
Colgo l'apertura mi fece l'onore di in caricarmi della
Della sua difesa
Andare a mio figlio che aveva quattro anni chiesi ogni tanto faccio questi esperimenti Francesco che cos'è un disastro lui ci pensa un attimo
Si deve stilato una definizione va riportato dall'esorcista ma invece come fanno tutti i bambini
Hai semplificato ci ha pensato che ha detto lei e quando dico che ciò la tazza del latte la mattina quando faccio colazione e per me questa era veramente la prova più evidente di quanto la parola disastro
In sei
Non è in grado di fornire un contributo di tipicità alla fattispecie alla fattispecie penale e spiega molto bene perché
La
Fattispecie di disastro innominato sia stata portata all'attenzione della Corte costituzionale
Proprio per un suo sospetto di violazione del principio costituzionale costituzionale di tassatività a seguito dell'indeterminatezza della fattispecie la Corte costituzionale ha esaminato questa norma
E ha detto no questa norma è pienamente compatibile con l'ordinamento costituzionale
è una norma di chiusura del sistema dei reati contro l'incolumità pubblica è una norma che non può essere
Isola atta dal resto quello che è il sistema dei reati contro l'incolumità pubblica
In realtà se noi confrontiamo
La nozione o meglio se noi partiamo dalle definizioni dalle nozioni dei cosiddetti disastri tipici siamo in grado di arrivare a una definizione per via interpretativa perché questa era una naturalmente una sentenza
Interpretativa di rigetto
Siamo in grado di arrivare a una nozione unitaria e comprensibile costituzionalmente
Accettabile della nozione di disastro innominato
Ma
Chiaramente fissato dei paletti molto molto rigidi la Corte costituzionale
Secondo il percorso interpretativo della Val della Corte
Il disastro questa nozione unitaria di disastro deve essere intesa quale un evento distruttivo di proporzioni straordinarie anche se non necessariamente immani
Atto a produrre effetti dannosi gravi complesse ed estesi ed idoneo
A determinare un pericolo per la vita e l'integrità fisica di un numero indeterminato di persone
Naturalmente ricordiamoci sempre che siamo come ho detto prima nel campo della contestazione colposa e quindi qui
Il disastro si deve essere verificato non è necessario che si verifichi invece quando è contestato solo l'articolo quattrocentotrentaquattro perché lì siamo nel campo del delitto doloso ed sufficiente il pericolo lì sì del disastro innominato è un
Delitto di è un reato di pericolo
Quindi insomma la mozione che viene data disastro e che noi dobbiamo accertare perché dobbiamo accertare la sussistenza concreta il verificarsi di questo disastro è quella di un evento distruttivo di proporzioni straordinarie
E lo Ronchi da un disastro
Nell'elaborazione giurisprudenziale che seguita questa a questa pronuncia non è nemmeno non può essere nemmeno un evento che magari anche
Antigiuridico in sé magari anche sanzionato penalmente ma che non raggiunga le proporzioni straordinarie che sono
Indicate dalla sentenza dalla Corte costituzionale non raggiunga gli effetti
Gravi dannosi complesse che vengono indicati come un suo requisito proprio identificativo
Sono diverse le decisioni dei giudici
Sia di merito che di illegittimità che afferma il principio secondo cui per affermare
L'esistenza di un pericolo per la pubblica incolumità non è sufficiente per l'accusa dimostrare il superamento ad esempio dei limiti stabiliti dalla legge per la diverse sostanze inquinanti
Io ho trovato una una sentenza non è edita poi magari quella dell'Allegro appunto
Ma è una sentenza molto molto importante è una sentenza del GUP del Tribunale di Pescara che era stato giudicato a
è chiamato a giudicare sull'accusa di avvelenamento adulterazione di acque destinate al consumo alimentare nell'ambito di un procedimento che ha per oggetto
Di qua perché ancora in corso la parte che è andata avanti ha per oggetto
Le conseguenze di una delle più grosse discariche di rifiuti tossici che sia mai stata realizzata in Italia quella dell'area di Bussi vicino a pescare
Scrive il giudice in questa in questa sentenza che di quattrocentoventicinque cioè la l'accusa questa cosa non ha passato il vaglio della dell'udienza preliminare
In particolare secondo il principio sostenuto dalla prevalente giurisprudenza di merito e legittimità non sarebbe sufficiente il mero superamento dei limiti tabellari per determinare il pericolo scientificamente accertato
Di affetti tossico-nocivi per la salute essendo invece necessario uno specifico accertamento di fatto dell'insorgenza in concreto di tale pericolo
Il CIPE
Qui città la Cassazione uno cinque due uno sei del due mila e sette a supporto della sua affermazione e prosegue
Sullo stesso tenore sono improntata le sentenze di primo e secondo grado del processo cosiddetto del petrolchimico di Venezia secondo cui limiti legislativi stabilirà ebbero livelli di esposizioni ultra protettivi
Per la salute umana sicché il loro lieve superamento non sarebbe di per sé espressione della probabilità di insorgenza di effetti tossici e quindi di un concreto pericolo per la salute pubblica
Questa decisione quindi si uniforma alla
Al giusto orientamento che in tema di reati contro i delitti contro l'incolumità pubblica tiene nettamente distinti
L'aspetto contaminazione dall'aspetto pericolo per l'incolumità per l'incolumità pubblica
Non basta
Accertare il superamento di una sconcio in trazione soglia di un contaminante per dire che c'è il pericolo per l'incolumità pubblica dal punto di vista scientifico a questo proposito si distingue
Tra qualità
Il tipo di contaminante e quantità
Cioè l'esposizione al contaminante perché io possa avere un'area
Che
Pensiamo non so al deserto dove io scarico
Tonnellate di rifiuti tossici e
Ho creato sicuramente un evento che ha compromesso
L'equilibrio ambientale di quella di quella zona
Ma dove non ci dite nessuno e quindi quelle vento non è in grado di produrre un pericolo per la pubblica incolumità perché appunto è una zona disabitata
Una volta individuata la sostanza contaminante
Secondo questo principio occorre individuare la legge scientifica
Di copertura che definisce la dose di sostanza a cui sono correlabili degli effetti nocivi per la salute si tratta di un giudizio che
Causale ma che anche normativo e causale perché noi dobbiamo avere una legge scientifica di copertura che ci dica che
C'è una correlazione tra la condotta la produzione di un determinato evento
E è un giudizio normativo perché in base al dato scientifico che io ho ricostruito devo poter affermare che quella condotta leso o messo in pericolo il bene il bene giuridico
In questo senso si esprima si esprime anche la Corte di Cassazione
Proprio nella vicenda del petrolchimico di Porto Marghera
E ci dice che il giudizio nell'ambito di queste fattispecie deve essere diretto ad accertare l'eventuale sussistenza di un pericolo reale
Dice la Cassazione il pericolo che la norma vuole prevenire debba essere un pericolo reale individuato con individuabile attraverso norme scientifiche di copertura non un pericolo sul posto ho immaginato come nel caso in esame cioè quello del petrolchimico
Viene da chiedersi
Però con riferimento a questo processo come sia possibile accertare scientificamente il pericolo per l'incolumità pubblica perché in nel nostro processo che a mio giudizio è veramente un unicum
Non si ha la minima evidenza di sostanze contaminanti e anche nelle prospettazioni dei consulenti del Pubblico Ministero perché così si chiude la consulenza del pubblico ministero non si può andare oltre l'affermazione di un sito
Potenzialmente contaminato
Non è possibile in assenza di dati sul tipo sulla dose di contaminante sull'esposizione effettuare alcun giudizio l'attico la tossicologia la farmacologia
La biologia si oppongono costantemente degli affetti tossici cancerogeni delle sostanze e lo fanno secondo dei modelli scientifici rigorosi
è patrimonio comune di queste scienza e che la stessa
Definizione di sostanza tossica o cancerogena è una definizione che non può essere data in assoluto
L'esempio che si fa è quello dell'aspirina l'acido acetilsalicilico è una sostanza che milioni di persone ogni giorno prendono per goderne gli effetti benefici ma se viene presa in dosi
Massicce e tossica per il nostro organismo e addirittura può portare alla morte
C'è un dato eclatante in questo processo
Nessuna delle parti non il pubblico ministero non le parti civili
Non le difese hanno indicato esaminato come consulenti tecnici detto sì collegi o anche solo dei medici
Non lo hanno non l'ho fatto nessuno
Ma soprattutto ripeto non l'ha fatto il Pubblico ministero le parti civili su cui dovrebbe gravare l'onere della prova
Questi approfondimenti sono totalmente mancati ed è una particolarità questa di questo processo rispetto a tutti gli altri processi per disastro ambientale che vengono celebrati in Italia
Ma questa mancanza non è da ricondursi a una negligenza delle parti o del Pubblico Ministero questa mancanza
è da ricondursi alla totale mancanza di dati sui quali fondare un giudizio scientifico di pericolosità per la salute umana
In conseguenza della frequentazione dei locali del Dipartimento di Scienze farmaceutiche io ho ascoltato tramite radio radicale che ringrazio sempre per il servizio che da
La
L'intervento del professor Ziccone
Se ho ben capito professor Ziccone
Cercava di comincia il Pubblico Ministero contestare produttore in questa fase in questo processo i gli eventi lesione o di ma Orte che sono oggetto di una richiesta di archiviazione che tende separatamente
E se lo sbaglio dice ma facciamolo qui uno studio epidemiologico facciamo non nell'ambito di questo processo uno studio epidemiologico per arrivare all'accertamento della verità
E questa parte della prospettazione francamente
Non la condivido perché se l'idea è quella che si possa accertare si possa arrivare a ricostruire il nesso causale solo sulla base di uno studio epidemiologico senza vere
Dati sul tipo di contaminante che dovrebbe in ipotesi essere all'origine delle
Reati contro la persona senza vere dei dati sulla esposizione o meglio dei dati li abbiamo perché come vedremo dei dati sono stati ricercati del corso della
Ditta della dipartimento DD licenze farmaceutiche
Poi a che cosa lo rapportiamo lo sa nostro studio epidemiologico come facciamo a ricostruire il nesso di causalità rispetto alle condotte che sono contestate in questo in questo procedimento io devo devo partire se mai
Dal contaminante devo partire dall'accertamento del della situazione di disastro per poter dire
Che
C'è il pericolo per l'incolumità pubblica e lo studio epidemiologico mi può confermare che magari c'è una percentuale
Anomala rispetto non so a quale altro parametro perché poi
Il problema degli studi epidemiologici è quello
E allora io credo che veramente questa via che è stata indicata dal professor Ziccone non si possa percorrere non si possa percorrere perché noi abbiamo quindi bisogno di ricorrere a dei dati oggettivi sulla base dei quali
Poter ottenere la copertura di leggi scientifiche per poter fare il nostro giudizio di riconducibilità causale delle condotte
Delle missioni che vengono contestate agli eventi che si sono
Agli eventi che si sono verificati
Io ho fatto anche una
Panoramica di quelli che sono di processi che che si trovano un po'nella casistica del disastro innominato attraverso le fonti
A tutti accessibili devo dire che se in passato la giurisprudenza era ricorsa raramente allo schema del disastro innominato
E lo ha fatto principalmente per il inquadrare gravi fenomeni di incidente molto mobili mistici autocisterne che sia viva rovesciavano che che creavano
Un evento di proporzioni ben più ampie del semplice incidente stradale
Dopo questa prima fase si è passati invece all'applicazione del molto contestato in dottrina ma non non non bastano certo accalcate della dottrina all'applicazione del fattispecie di delitto
Di disastro innominato alla materia ambientale
Anche qui inizialmente c'erano delle pronunce che si riferivano più all'attività di di di cava quindi a una devastazione del territorio effettuata proprio scavando modificando lo stato dei luoghi in maniera rilevante le ultime applicazioni della norma invece hanno trovato sono state originate da procedimenti che originavano da dicendo il traffico illecito di rifiuti
La Terra dei fuochi pensiamo a
All'ecomafia
In questi procedimenti si arrivati alla definizione e l'applicazione alla riconoscimento della fattispecie di disastro ambientale innominato
A seguito dell'accumulo sul territorio sversamento di
Nelle acque di ingenti quantitativi di rifiuti speciali
Altamente pericolosi identificati nella quantità e nella tipologia
Si è arrivati a
Ritenere disastro la contaminazione di siti a seguito dello sversamento continuo e ripetuto
Di rifiuti di origine industriale anche qui identificati della tipologia nella
E nella quantità lo stoccaggio abusivo di rifiuti tossici e nocivi
Poi incendiati con sviluppo di dubbi tossica che derivavano da quelle sostanze identificate
Ho trovato anche un caso magari in cui poi
Parlerò poi più diffusamente dopo ma non troppo che è lo sversamento abusivo nella pubblica fognatura
Di rifiuti pericolosi con inquinamento della falda e proprio per questo è uno dei casi che forse si avvicina di più
A quello che è oggetto del nostro procedimento viste le premesse sono stati riconosciuti disastri lo sversamento appunto in
Siti abitativi o agricole di sostanze pericolose
Fanghi contenenti oli minerali cancerogeni terre e rocce contenenti amianto oli minerali esausti contenenti cancerogeni come il PCB
La dispersione di arsenico
All'interno di uno stabilimento industriale e allora quello che emerge in maniera chiara da tutta la giurisprudenza
è che il disastro non è un qualsiasi evento lesivo ma è un accadimento che deve avere delle proporzioni straordinarie deve produrre effetti in un solo dannosi per le matrici ambientale
Ma anche gravi compressi ed estesi ed e deve e deve
Poter mettere in pericolo la pubblica incolumità disastro è la crolla il crollo della diga del Vajont e l'Espace l'esplosione dello stabilimento di Seveso
Con la liberazione delle una lunga e di diossina e la tragedia ferroviaria di viareggio con
L'esplosione di un convoglio che trasportava gas propano liquido
è il dramma di poco di Bhopal
In qualche modo citato anche dalle parti civili il disastro in altre parole
Un evento che non può sfuggire non sfugge e non può sfuggire alla percezione umana è una manifestazione naturalistica talmente
Grande di proporzioni talmente grandi che non può sfuggire alla percezione dei sensi di una
Di una qualsiasi persona
Un disastro non è e non potrà mai essere come
è avvenuto nel caso che ci riguarda qualcosa che sfugge persino a degli ispettori dell'ASL
Che
Accedono ai luoghi proprio allarmati sulla presenza di
Odori e di malori del personale
Lo
Girano tutto e non trovano assolutamente niente non rinvengono assolutamente niente
Il disastro per restare ancora le caratteristiche
Della vicenda che è oggetto di questo procedimento non può nemmeno essere qualcosa che viene percepito da qualcuno
Ed altri no
Nello stesso luogo in cui si sarebbe manifestato si dovrebbe manifestare questo Baccaro evento
E nemmeno
Signori Giudici qualcosa che si può risolvere con il rifacimento di un impianto fognario
Anche qui in giurisprudenza ci sono addirittura sentenze che arrivano a definire il disastro in base a al tipo di attività di bonifica che deve essere effettuata e dicono ci vuole qualcosa di più dell'ordinaria bonifica
Perché si possono rimuovere le conseguenze di un disastro figuriamoci rifare
Il
Sistema fognario
Quello che hanno in comune tutte queste ipotesi di disastro
Che sono rinvenibile nella casistica giudiziaria e invece quello che manca nel nostro nel nostro procedimento è la presenza di dati oggettivi sui quali fondare con la copertura di leggi scientifiche il giudizio di sussistenza delle delitto di disastro
E il conseguente giudizio di sussistenza del pericolo per l'incolumità pubblica
Il Pubblico Ministero ha indicato una via che io non ritengo percorribile ha parlato di
Elementi indiziari io mi sono sforzato per
Capire se sia ammissibile il ricorso alla figura
Del disastro indiziario per supplire
Alle carenze di prova di di del fatto che ci sono in questo procedimento
E io non credo che sia possibile non credo che sia possibile farlo per le caratteristiche che deve avere
Il disastro che nel nostro caso se deve essere verificato deve essere un accorpamento
Proporzioni straordinarie effetti gravi complesse i come si fa a parlare di
Elementi indiziari ma io credo che l'unico disastro indiziario che mi viene in mente
è quello che ha portato alla scomparsa dei dinosauri non si sa se sia stato il meteorite o l'esplosione del vulcano ma parliamo di alcune ere geologiche fa
Non parliamo di un fatto che avveniva qualche anno fa
E che doveva avere quelle
Quelle proporzioni
E restando poi sul tema degli indizi credo che
Quelli che sono forniti da questo
Dall'istruttoria che abbiamo celebrato ossia di un senso tutt'altro che concordante univoco e grave e semmai siano nel senso di indicare l'insussistenza del
Del disastro di dicevo di un
Decisione del tribunale
Di Milano che aveva ad oggetto proprio in caso di disastro ambientale derivante dallo sversamento nella pubblica fognatura di sostanze tossiche o pericolose
Beh
Il modo in cui è stato condotto e i presupposti su cui è stato condotto questo giudizio che ha portato all'affermazione del disastro
Ambientale sono sono un po'diversi le lì i dati di partenza erano un po'diversi da quelli che abbiamo noi noi oggi
Così il Giudice
Scrive nella nella sentenza l'entità degli sversamenti è quanto mai rilevante si parla di centinaia e migliaia di litri di quindi
Di interi bidoni che venivano svuotati le modalità della condotta appaiono ancor più impressionanti
Ove si pensi che il materiale colava anche dalle vasche di alzate tutti ampiamente impregnato le pareti pavimenti dell'insediamento poi coperti dall'imputato in fretta con una colata di cemento
E poi passa al giudice a descrivere il grado di inquinamento e dice il grado di inquinamento dimostrato dall'esito delle analisi compiute sui prelievi e dà conto ve li risparmio perché
Perché non sono sadico ma dà conto di tutti i prelievi analitici fatti all'interno della
Fognatura
Per la ricerca di cromo sia totale che esavalente perché di questo si trattava il contaminante era questo
E poi passa confrontare questi valori spropositati di
Di cromo che a più riprese cioè in un arco di tempo lunghissimo erano stati trovati
A confrontarle con le tabelle i limiti di emissione e
Facendo il confronto concludere bensì comprende l'entità degli scarichi che la gravità delle condotte dell'imputato reiterate nel tempo
Allora questo è un modo per dire
C'è un disastro ambientale avere dei dati che si possono confrontare
E che possono portare a delle conclusioni scientificamente valide
Ma da noi non ci sono non ci sono e
Solo la presenza di dati obiettivi però
Consente l'effettuazione di un giudizio causale che abbia
Alla sua base il presupposto che tra me e indefettibile di una legge scientifica
Una legge scientifica che
Se possibile deve essere
Universale ma
Che
Al più può anche essere statistica
Il
Tribunale di Venezia tornando al famoso a famoso petrolchimico
A
Scritto nella sua sentenza che solo il ricorso a
Un giudizio causale fondato su leggi scientifiche se non necessariamente universali quanto meno di tipo statistico consente
Di rifuggire dagli ordinamenti che forzano il criterio causale per ragioni di prevenzione generale
Collocandolo nell'area dell'aumento del rischio o confondendo lo
Con
L'elemento soggettivo della colpa introducendo l'elemento della prevedibilità dell'evento
E poi dà conto il tribunale di
Di Venezia in questa sentenza dicessi che forse una scelta che non offre una risposta pagante all'obiezione che nella scienza non c'è mai una certezza assoluta
E quindi si corre il rischio di
Inaccettabile viene definito dal Tribunale di Venezia di condanne infondate
Ma
Scrive il tribunale la sentenza la risposta può essere trovata nel rigore dell'accertamento
Sulla base dei seguenti criteri egli indica le inferenza causali devono essere tratte dalle scienze
A che attraverso un rigoroso e corretto metodo scientifiche o no scientifico apportino un'effettiva e affidabile conoscenza scientifica
L'affidabilità delle conoscenze sia pure suscettibili in futuro di ulteriori apporti che possono modificarle o addirittura falsificare le
è determinato dalla validazione che ricevono e dall'accettazione generale o preponderante della comunità
Scientificamente dalla verifica empirica
Delle loro spiegazioni mediante il controllo dell'ipotesi attraverso la consultazione così da raggiungere una collaborazione provvisoria le conclusioni debbono essere comunque verificate nel loro progressivo evolversi
E sempre confrontate con quelle di altre discipline
Per accertare la coerenza complessiva del risultato raggiunto
La incertezza scientifica che dovesse comunque residuare va risolta sia nell'ambito del rapporto causale
Sia nell'ambito dell'imputabilità soggettiva secondo la regola di giudizio che la responsabilità deve essere provata oltre il ragionevole dubbio regola giudizio che ormai fa parte nel nostro ordinamento
Per
In questa sentenza del due mila uno del Tribunale di Venezia c'è la sentenza Franzese
C'è
Il ricorso alla necessità della controprova fattuale c'è il la necessità dell'accertamento scientifico oltre ogni ragionevole dubbio
E la strada del rigore dell'accertamento è a
Parere
Di questa Difesa l'unica via che consente
Di restare ancorati al diritto penale dell'evento
E di non approdare a soluzioni che pur di Arpac agli a pagare il bisogno di pena che sempre caratterizza come vicende come questa rischia di stravolgere gli istituti basilari del diritto penale bisogni di pena che è comprensibilissimo per
Perché si riteneva vittima di questi fatti se ci fosse solo l'un per cento delle possibilità che
Imputati se non colpevole io non ho dubbi che
Si vorrebbe vedere in galera è computata via la chiave ma noi dobbiamo occuparci del restante novantanove per cento
E la strada del rigore dell'accertamento non è quella
Secondo me che esso sta che è stata indicata fino ad ora dal pubblico ministero e dalle parti civili per sostenere le loro richieste di pena e di risarcimento danni per fare questo devono partire
Da una Priori
E cioè al fatto che
Siamo in presenza di un disastro
Senza però darne la dimostrazione
E la mancanza di dati oggettivi in questo procedimento e ancora più
Insuperabile alla luce di un'altra particolarità che a questo procedimento rispetto tutti quelli che io ho provato nella casistica giudiziaria sul disastro ambientale
E cioè che agli imputati e contestato un disastro colposo però messo in piedi le minime impedimento di una condotta che
E dolorosa
Perché se di disastro si può parlare e
Il fatto è tutt'altro che che scontato
Questo dovrebbe imputarsi in primo luogo alla condotta di chi ha sversato
Le sostanze illecitamente nelle condotte
Fognarie
E non ha utilizzato ad esempio il sistema di raccolta
Dei rifiuti di laboratorio che pure era stato implementato
Almeno dal mille novecentonovantotto quando il tratto in
Servizio proprio l'ingegner La Pergola che ha assunto la responsabilità del servizio prevenzione e protezione addirittura le parti civili
Parlano di condotte di sversamenti illeciti
Che vanno dal mille novecentosessantotto al mille novecentonovantotto
Cioè quando ancora l'ingegner La Pergola nemmeno c'era
E come poteva impedire
Queste condotte
Come è possibile in un caso come questo valutare il decorso causale tra le omissioni addebitate elemento quale evento quale contaminazione ed a quale sostanza contaminante
E in quale misura presente nelle matrici ambientali ter Reno aria e acqua
Quando e da chi illecitamente gettate nella Bandini questi sono le domande queste sono i quesiti che ci si deve porre in questa in questa vicenda
E che noi siamo profondamente convinti non ci sia alcuna possibilità di dare delle risposte a questi quesiti con gli elementi che abbiamo raccolto
Nel corso di questo di questo processo e prova ne sia il fatto che nel pubblico ministero nelle parti civili a mio giudizio non dato dei contributi
Al tribunale utili a rispondere a queste a queste domande non è un caso che la Procura della Repubblica abbia chiesto l'archiviazione del procedimento per lesioni e omicidi colposi
Che avrebbe dovuto essere questi eventi in ipotesi d'accusa causalmente riconducibili al preteso al preteso disastro e alle condotte degli imputati
Non è un caso
E non è nemmeno un atto contrario alla logica come secondo me ingiustamente è stato affermato dalle
Dalle parti civili
Ma
L'inevitabile conseguenza dell'impossibilità di stabilire
Un esso causale con le morti e le malattie per mancanza di dati oggettivi torno a ripetere
Sulla base dei quali stabilire effettuare un simile un simile giudizio la richiesta di archiviazione del Pubblico Ministero non è né un atto illogico non è riconducibile nemmeno un capriccio del dottor Setola
Come ben sanno le parti civili
La richiesta d'archiviazione riconducibile invece
Al fatto che il preteso di disastro ambientale talmente indimostrato che
Il giudice per le indagini preliminari di questo Tribunale richiesto dal pubblico ministero molti
Effettuare un incidente probatorio volto a stabilire il nesso di causalità tra le parti e le condotte addebitate agli imputati
Ha risposto che
Le indagini avevano portato all'evidenza di alcuna contaminazione che quindi non c'era ha fatto il presupposto di partenza per effettuare
Un incidente probatorio teso a stabilire un
Nesso nesso causale perché questa era la risposta la risposta del G.I.P. peraltro rispetto a malattie assolutamente eterogenei tra loro e
Mi richiamo a quanto già detto se gli studi epidemiologici perché poi
E anche qui la
La questione gli studi epidemiologici ma
Gli studi epidemiologici hanno senso quando si ha che fare con un contaminante che provoca una determinata malattia e quella si va a cercare
Ma qui abbiamo abbiamo aneurismi abbiamo diversi tipologie di di di tumore impartì diverso e del del corpo che hanno diverse eziopatogenesi
E quindi questo accertamento non si può fare come ben sanno le parti le parti civili ed è
Normale che sia stata richiesta l'archiviazione dell'altro dell'altro procedimento
La mancanza dei dati oggettivi poi si riflette anche
Come evidenzieremo dopo sul diverso problema della riconoscibilità del pericolo e
Della condotta alternativa lecita
Che
Evidentemente non può che essere risolto sulla base
Dei dati che sono disponibili
Che sono disponibile a noi ma che erano disponibili all'ora agli agli imputati all'ingegner La Pergola e agli altri imputati e su questo io vorrei anticipare che
è una ferma convinzione di questa
Difesa che questo giudizio si è stato celebrato
Proprio nei confronti dei soggetti che più di tutti hanno cercato di trovare una soluzione alle problematiche del Dipartimento di scienza farmaceutiche che a questo fine hanno posto in essere tutto quanto era loro possibile per
Risolvere una situazione che probabilmente
Se è vero che stiamo parlando degli effetti di trent'anni di sversamenti illeciti precedenti non era stata accerto cagionata o tollerata da loro
Io
Posso andare avanti per carità ma lo dico anche per voi se se volete possiamo fare cinque minuti di pausa
Io magari per andare a comprare una bottiglietta d'acqua questo punto lo lo lo lo farei sei e sette se non è un problema
Grazie
Ecco infatti
Ditemi almeno se sono
Il dispositivo
Il
Riprendiamo nate
E allora prego
Un avvocato
Io mi mi scuso ancora per questa no no è
Giuridica che
Che ho trattato veramente non era non era mia intenzione
Dare del
Degli insegnamenti a nessuno ma
Processi come questo appunto non se ne fanno
Tutti i giorni
E
Ritenevo certamente utile
Affrontare anche la parte giuridica per creare poi un castello in cui andare incasellare
I dati che emergono da questo processo
E
Il primo dato
Divulgare imparare proprio quello dei fenomeni
Che si sono verificati all'interno del Dipartimento di scienze farmaceutiche
E che è un dato che io
Voglio considerare voglio collocare tra i dati oggettivi
Io credo che se noi facessimo quello che c'è stato attribuito dal Pubblico Ministero cioè se ci fosse un'intenzione da parte nostra di sminuire o di annacquare il fenomeno
Come ci è stato attribuito non faremmo solo un torto
Alle parti civili
Ma faremmo un torto prima di tutto i nostri assistiti perché
I primi
A
Non sminuire il fenomeno e a non annacquarlo sono stati proprio gli imputati
Che hanno sempre dato credito in maniera
Molto seria alle lamentele e
Alle segnalazioni che venivano dal Dipartimento di Scienze farmaceutiche anche contro l'evidenza dei dati oggettivi
E quindi consideriamo un dato oggettivo che dobbiamo tenere presente nel nostro giudizio prima alcune zone del Dipartimento di Scienze farmaceutiche molti dei frequentanti
Ma nemmeno tutti come abbiamo
Detto prima percepivano una sensazione di ma lei essere ed irritazione secchezza delle fauci
Questo non era un fenomeno costante
Si presentava saltuariamente e
Secondo quello che noi abbiamo capito
Dei testimoni
Sì presentava per lo più in coincidenza con particolari condizioni atmosferiche condizioni di alta pressione caratterizzate da grande caldo condizioni di
Bassa pressione con
Forti con forti piogge
E questa particolarità è stata riassunta anche da un teste che
Possiamo considerare oggettivo a questo proposito cioè la dottoressa Neri CPT Group che
Proprio a seguito dei primi sopralluoghi nelle prime litri di colloqui delle prime interviste fatte con i frequentanti del Dipartimento di Scienze farmaceutiche
In dibattimento ci ha riferito questo mi ricordo che dalle interviste che avevo fatto è un po'dei collegamenti che poi avevo riprodotto ritornando in ufficio
Aveva associato la maggiore evidenza di questo fenomeno o a periodi di elevate temperature o anche periodi di bassa pressione con pioggia magari e quindi se non un fenomeno di bassa pressione
Questa la dottoressa Neri all'udienza del ventitre due giugno del due mila dodici ripeto poi i riferimenti indicheremo precisi agli atti nella nella memoria
Si tratta di una descrizione di questo fenomeno che
Coincidente con quella di un altro teste che dovremmo considerare di altri testi dovremmo considerare oggettivi come il signor Palmeri come il professor Bousquet
Professor Bousquet
In particolare ci ha detto guardi rimasta periodicamente ogni tanto paradossalmente si verificavano nei periodi di grande piano già
Si verificava un incremento di questo fastidio come se si andasse a saturare la rete fognaria e quindi poi dopo sprigiona se qualche cosa improvvisamente
Ma ripeto sono tutta una serie di supposizioni dice professor Bousquet teniamo presente che c'era l'usanza nella nostra struttura negli anni settanta ottanta di comprare prodotti chimici in abbondanza perché più né compravi meno spenderli e naturalmente
è ricco stretto a fare uno stoccaggio in situazioni non ottimali
Tipo gli armadietti dell'Olivetti che servono per mettere dentro materiale cartaceo ma venivano utilizzati per depositare sostanze chimiche
Stiamo parlando degli anni settanta ottanta
Sia solventi specifica il professor Bousquet sia sostanze solide ed era un uso normale perché quelli armadietti costavano poco rispetto ad un normale
Rigori ferro tant'è che poi quando poi divenni direttore iniziai a tartassare l'Ufficio prevenzione e sicurezza nella persona del dottore La Pergola
E con il tempo sono stati eliminati durante il periodo
Poco prima della mia direzione e durante la mia direzione sono stati eliminati completamente
Questi armadi per uso cartacce sono stati utilizzati degli armadi frigoriferi per aspirazione di aria con l'aspirazione di aria che si venivano a verificare all'interno del comunque precisa il professor Bousquet
La situazione sicuramente e migliorata sono stati fatti ma non era per me un ambiente sereno e tranquillo per poter lavorare perché periodicamente si verificavano questi malesseri quindi
Consideriamolo un dato oggettivo nella maniera più assoluto assoluta dato o meno oggettivo invece se questi
Fenomeni questi malesseri fossero associati o meno a degli odori e anche
Molti frequentanti infatti hanno
Associato questa sensazione di redazione e DTT malessere alla presenza proprio di odori sgradevoli
Le hanno messe insieme le cose
Altri invece diano descritti in assenza proprio di di
Di odori così era ad esempio per l'ex direttore del Dipartimento Bousquet che
Ci ha riferito che secondo cui questi fenomeni non erano associati ad odori
La stessa dottoressa Meredith Group quando è stata sentita ci ha detto abbiamo fatto un sopralluogo di tutti i piani che erano interessati da questa evidente di non so se neanche se Dio vuole maleodoranti però non era proprio odore
C'era proprio la sensazione diversa rispetto all'area che comunemente si respira questa è la descrizione che ne fa
La
Dottoressa Neri che in effetti sembra non associare questi fenomeni al fenomeno o doloso
E in senso contrario però si pone il ad esempio il riepilogo delle interviste fatte dal signor Palmeri nel marzo del due mila e quattro
Che per quello che era stato commissionato dal professor Bousquet in cui
Si si si legge proprio che la maggior parte degli intervistati ha lamentato la presenza di cattivo odore descrivendolo come una
Nella maggior parte dei casi proprio come un odore di fogna di odori sulfurea i
Mentre altri hanno riferito solo dei sintomi e non degli degli odori tutti più o meno gli intervistati hanno poi identificato negli scarichi dei lavandini e non certo nel pavimento
La forte provenienza la fonte di provenienza di questi di questi odori e allora
Si ritiene che non possa esserci dubbio che queste indicazioni fornissero l'evidenza di un problema che aveva a che fare con gli scarichi fognari
E non con un terreno sottostante l'edificio che fosse imbevuto di sostanze tossico nocive
Ed è un dato di poco di non poco conto questo perché
Non solo smentite share l'assunto che il posto alla base di tutti i capitoli imputazione ma consente di orientare anche il giudizio sulla correttezza o meno delle condotte delle scelte di intervento che sono state
Poste in essere dai rappresentanti dell'Università sia del Dipartimento che dell'Amministrazione dell'Amministrazione centrale
Come ho ripetuto prima come mantra
Qui mancano proprio i dati oggettivi e la pretesa dell'accusa
Sia pubblica che privata è quella di
Provare il disastro e l'asserita consapevolezza dello stato di contaminazione del sottosuolo attraverso i termini che sono stati utilizzati nelle riunioni nei documenti
Costantemente nel corso dell'istruttoria dibattimentale il dottor Setola richiamato l'attenzione su questi documenti dove si parlava di sostanze tossiche nocive irritanti
Per questo non è dato un dato oggettivo dato oggettivo è che in questi documenti si fa riferimento a queste sostanze ma queste
Questi riferimenti occorre che da voi vengano con rigore contestualizzati sia
All'epoca in cui sono stati fatti sia alle finalità che avevano quei documenti quelle quelle segnalazioni quei verbali di riunione ma soprattutto che vengano raffrontati a quelle che erano
Le conoscenze e i dati oggettivi disponibili agli imputati
Perché
Un dato che deve essere tenuto veramente in considerazione sopra ogni altro e che
Erano proprio spesso gli stessi imputati a fare questi riferimenti e lo facevano contro le evidenze oggettive disponibili
Perché il fenomeno periodicamente continuava a ripresentarsi perché questi documenti erano finalizzati a richiamare l'attenzione a non far calare l'attenzione su quello che comunque era percepito come un problema e che comunque si voleva
Risolvere a tutti costi anche da parte degli imputati mai però
In questi termini sono stati utilizzati a fronte di una precisa individuazione nell'aria del Dipartimento di una qualsiasi sostanza contaminante tossica nociva irritante mai
Mai sono state
Individuate affronterà sono stati utilizzati questi termini a fronte di una chiara individuazione del problema
Che ancora ad oggi resta del tutto ignorato perché ancora oggi non si sa qual era la fonte del problema
E la più autorevole attestazione in questo processo forse l'ha fornita proprio il professor Bousquet
Il professor Bousquet che anche per il pubblico ministero ha rappresentato un buon esempio di
Direttore di dipartimento
Il quale pur partecipando alle riunioni pur avendo dimostrato una grande sensibilità su questi problemi
Se è così Espresso nel processo quando è stato sentito
Allora le ipotesi sono state tante però valutazioni e definizioni della problematica secondo me a tutt'oggi non è stato possibile definirlo ancora oggi secondo il professor Bousquet non si sa che cosa
Era all'origine di queste di questi fenomeni
Non vi allora non vi è neppure oggi la minima certezza su cosa fosse all'origine di ciò che aprioristicamente
Si pretende di qualificare come un disastro ambientale derivante dalla contaminazione del sottosuolo del Dipartimento perché questa è
Ipotesi d'accusa
Lo stesso professor Bousquet poi sempre a proposito di quello che deve essere la valutazione sui documenti ci ha riferito che il proliferare di segnalazioni che c'è stato dal due mila e quattro in avanti
Non dipendeva da un incremento dei fenomeni o da un peggioramento della situazione ma da una sua precisa scelta di incoraggiamento di queste segnalazioni
Ho già detto all'udienza del ventisei di ottobre del due mila e e dodici allora nel dipartimento c'era l'usanza di lamentarsi verbalmente
Allora durante il periodo della mia direzione ho detto basta è inutile che voi mi segnaliamo che questi fenomeni questi malesseri così verbalmente iniziate a scrivere ci vogliono documentazioni scritte
E così dice il professor Bousquet iniziò muoversi la situazione
Dice andate anche al pronto soccorso estrapolate di eventuali ricoveri segnaliamo perché se facciamo sempre una cosa così in famiglia
Agli o mi sento male io sento fastidio e cose non si approda a nulla e la mia presenza ci ha detto Bousquet ha stimolato un po'queste manifestazioni iscritte in più verbali
A proposito di questi fenomeni però ci sono stati anche i testimoni che invece hanno dichiarato di non averli percepiti in maniera così
Fastidiosa o allarmante come come è stato testimoniato da altri la testimone Anna Maria resi segretario amministrativo del Dipartimento pura avendo riferito anche lei di avere percepito una sensazione di riparazione per quest'anno riferite
Ha messo bene in evidenza come al di là di ogni esasperazione postuma la situazione che era percepita
Nell'ambito del dipartimento non era
Tale da poterla qualificare a priori e senza un accertamento oggettivo come una situazione disastrosa
Ciò detto io vivo in quel Dipartimento da trentasei anni perché teniamo conto che poi queste affermazioni ce le fanno le persone che lì c'erano
Io vivo in quel Dipartimento da trentasei anni me ne sarei già andata penso no non mia ma non mi ha mai creato preoccupazione
Se ne parlava ma ripeto io ero sempre tranquillizzata perché si viveva tutti insieme vivevano i docenti vivevano i ricercatori vivevo io là dentro se ci fosse stato qualcosa di preoccupante saremmo andati via
E a seguito di queste affermazioni la signora resi ma anche gli altri testimoni
Conformi sono stati oggetti di numerose contestazioni nel corso del loro esame si è tentato di presentarli come dei testimoni falsi rilievo reticenti
Ma questa difesa non crede che sia giusta questa conclusione
E non lo crede alla luce proprio anche degli altri dati che sono stati raccolti al di là della
Testimonianza soggettiva specifica di queste persone
Torniamo Bousquet
Che è un teste d'accusa che è un teste
Che non si dovrebbe mettere in discussione
Bousquet a proposito dei controlli medici che contrariamente a quanto indicato nel capo c venivano effettuati
Ci ha dato questo dato gli ho chiesto un altro tema su cui volevo sollecitarle ricordo come direttore del Dipartimento in quegli anni era relativo alle visite mediche periodiche dei dipendenti del personale veniva sottoposto il personale del Dipartimento visite mediche periodiche
E il testimone Bousquet ci dice che io sappia la legge esisteva da tempo e poi improvvisamente poco prima esattamente non ricordo se poco prima la mia direzione o di
Tante la mia direzione queste visite mediche su sollecitazione degli organi amministrativi
Cioè del medico competente e del servizio di prevenzione e protezione sono state più volte sollecitate sia
Al personale docente che non docente e devo dire che le uniche che funzionavano le uniche visite periodiche con una costanza certosina erano quelle che si faceva all'ingresso nei laboratori degli studenti in tesi sperimentale
Mentre devo dire che perlomeno
Il sessanta e sono diciamo buono in questa percentuale di sessanta per cento dei docenti si rifiutava di farle
Mentre personale amministrativo gli viene chiesto io le convocazioni mandate anche a lei per Cuccurullo per altri dipendenti del Dipartimento ed Bousquet risponde sì la sentivano di più questa cosa dei dei controlli
E quindi insomma Bousquet conserva in pieno che le visite
E la sorveglianza sanitaria si faceva all'interno del Dipartimento di
Scienza e farmaceutiche ma
Il dato a mio giudizio me eclatante circa il sessanta per cento dei docenti secondo il direttore del Dipartimento si rifiutava di farle queste visite mediche e anche questo
A mio giudizio non sembra proprio indicativo
Di un quadro di allarme generalizzato e della presenza di un fenomeno così grave ed esteso
Per restare ad alcune delle caratteristiche che deve assumere l'evento per poter essere qualificato come disastro nel corso del processo
Si è cercato più volte di insinuare il dubbio che il personale docente fosse animato
Da una volontà di sminuire il fenomeno forse perché timoroso di un blocco della propria attività di ricerca
Ma indipendentemente dalla fondatezza o meno di questo rilievo che non mi interessa commentare
A me sembra assolutamente evidente che anche un docente timoroso e per la propria ricerca magari Thatcher magari non denuncia magari non sottoscrivere lettere di protesta
Ma a fronte di una situazione realmente allarmante per la propria salute non ha alcun motivo di non sottoporsi ad una visita medica
Peraltro a dei controlli medici nemmeno chiesti da lui ma sollecitati dalla amministrazione universitaria
Ancora mi viene da chiedere se
Nel due mila e due
L'anno reperirlo forse per quello di Bousquet per esempio nel due mila e due la situazione era veramente così drammatica
Considerato che una persona come il signor Antonio Palmieri quasi un campione dell'accusa una persona sempre in prima linea a denunciare questi fatti Yell all'alla la gravità della situazioni malesseri che si partivano
Nel due mila due signor Palmieri non ha esitato insieme alla signora ardita a sversare nei lavandini del Dipartimento delle boccette di sostanze chimiche
Che dovevano essere smaltite approfittando dell'assenza dei professori come ci ha candidamente confessato lo stesso Palmieri
All'udienza dell'otto febbraio del due mila alle tredici e questo considerate che è l'unico episodio di sversamento illecito realmente accertato nel
Dibattimento
Non riguarda il periodo del capo di imputazione
Ma è l'unico episodio che siamo riusciti ad accertare di questo fenomeno che si assume essere alla base del disastro della contaminazione del del sottosuolo
Ed è avvenuto in un momento in cui
Il Dipartimento allora diretto dal professor Bousquet era indubbiamente dotato di tutti i sistemi di raccolta e smaltimento dei rifiuti
Il due mila due proprio l'anno in cui poi come si vedrà
Abbiamo anche traccia documentale del fatto che il professor Bousquet trasmette all'ingegner La Pergola e al
Medico competente tra le altre cose la copia dei registri di carico e scarico dei rifiuti
E allora forse non era così allarmante perché una persona così sensibile come Palmieri non avrebbe mai scaricato sostanze nei lavandini se la situazione era già disastrosa io questo devo pensare
Se proprio di elementi indiziari
Si deve parlare
Questa difesa crede che sia più che legittimo il dubbio sulla effettiva drammaticità della e gravità della situazione che è stata invece accentuata dopo l'inizio delle indagini e l'attenzione mediatica che si è
Dedicata
A questo processo che non vuol dire
Che le persone non
Avevano diritto di lamentarsi per le puzze o per le sensazioni edificazione non vuol dire che quelle persone erano pazze o visionarie
Il problema non è quello il problema è sempre che ne dobbiamo andare a cercare se la situazione che c'era in quegli anni del Dipartimento era qualificabile e quant'
O meno come disastro questo il problema
Non vi è mai stata alcuna certezza sull'origine di questi di questi fenomeni e la pretesa dell'accusa di associarli indistintamente aprioristicamente all'asprezza indimostrata
Situazione di inquinamento del sottosuolo del Dipartimento
è stata radicalmente smentita dalle prove che sono assunte state assunte in questo processo molti si lamentavano l'abbiamo già detto prima della provenienza degli odori dagli scarichi
Dei lavandini si è fatta l'ipotesi che queste sostanze venissero sversate transitasse però nel sistema ordinario e questo ha dato luogo all'interventi ad esempio sui sifoni
Degli scarichi per eventuali risalite
Per evitare le eventuali risalite di queste sostanze e successivamente ha dato luogo ARRA rifacimento dell'impianto fognario un'altra ipotesi era quella del malfunzionamento delle carte
Non aspiravano bene aspiravano troppo i tubi di scarico erano in corrispondenza delle prese d'aria e quindi ci poteva essere un ricircolo delle sostanze
Che
Transitavano per il sistema di
Aspirazione questa ha dato luogo
I numerosi interventi che si sono succeduti sul
Sull'impianto di aspirazione ancora un'altra delle ipotesi che si faceva sull'origine di questi fenomeni la ricordato
Proprio prima citando quel passo del professor Bousquet era legata alle modalità di conservazione di queste sostanze oppure alle mani alle modalità di
Manipolazione delle stesse durante l'attività di laboratorio magari non si faceva sempre sotto cappa ciò che doveva essere fatto sotto cappa
E questa ipotesi comunque hanno dato luogo non solo i richiami
E alla lealtà dei professori e dei responsabili del Dipartimento ma
Alle forniture degli armadi ignifughi dotati del sistema di aspirazione per la corretta conservazione delle sostanze chimiche
Addirittura
Lei ti Group nel primo rapporto dell'ottobre del due mila e cinque
Non esclude che i fenomeni possano essere attribuiti a cause naturali alla risalita dal sottosuolo di vapori di origine magmatica è scritto nel rapporto dell'ottobre del due mila cinque della ITI Group è una delle tante ipotesi
Che però confermano che non vi è alcuna certezza e non vi può essere certamente la consapevolezza da parte degli imputati dello stato di inquinamento
Nel sottosuolo del Dipartimento gli atti di questo processo dimostrano che i responsabili dell'università ed il Dipartimento si sono attivati su tutti i fronti
Ottenendo anche il miglioramento delle condizioni ambientali del Dipartimento vicenza farmaceutiche
Ma non si sono mai accontentati di avere solo un miglioramento delle condizioni ambientali hanno sempre e costantemente portato avanti
Un processo un'attività volta ha veramente individuare le cause di quel fenomeno
Anche contro le evidenze oggettive che escludevano la presenza nell'area del Dipartimento di sostanze
Contaminanti
E vediamo quali sono questi dati oggettivi perché non c'è solo il dato che alcune persone si lamentavano sicuramente ha ragione dei malesseri che
Provavano o del fastidio che provavano ci sono tanti altri dati oggettivi che dobbiamo tenere in considerazione
Sin dal periodo antecedente quello contestato nel capo d'imputazione nel due mila quattro due mila sette
Gli imputati si sono attivati per cercare di individuare le sostanze che potevano essere all'origine del fenomeno la prima traccia agli atti la troviamo nel verbale del Consiglio di Dipartimento del venticinque ottobre del due mila
Convocato a seguito di un evento che però era ben preciso non aveva nulla a che vedere con la contaminazione del sottosuolo per cioè la rottura ci dentale di un flacone che conteneva c'è stato detto cloruro di mesi le sostanza irritante delle mucose e lacrimogeno
E a seguito di questo evento che è un incidente non è un disastro
è stato allontanato tutto il personale dal Dipartimento per consentire alla squadra di emergenza di bonificare il locale il giorno successivo i componenti della squadra di emergenza signori d'uso e Durso e Palmeri
Devono ricorrere alle cure del pronto soccorso perché nonostante l'utilizzo delle maschere di protezione si sono sentiti male a seguito di questo intervento
E allora vediamo che è un evento prima di tutto che non ha nulla a che vedere né con l'inquinamento del sottosuolo né con l'illecita gestione dei rifiuti di laboratorio
Ma che può rendere bene l'idea anche di come eterogenee potessero essere le cause dei malesseri
E dei fastidi e degli odori saltuariamente avvertiti all'interno
Del dipartimento nel corso di questa adunanza del venticinque ottobre del due mila
Se inoltre segnalato a un fenomeno più generale questa volta o meglio sempre specifico ma non riconducibile ad una causa accerta com'era la bruttura della boccetta di sostanza chimica accidentalmente
Può uscivano dai tombini di scarico dei lavandini dei vapori maleodorante si dice in questo verbale il diciotto ottobre del due mila e il giorno successivo il diciannove di prodotti Siena molti avevano avvertito la presenza di prodotti chimici cibo l'ATC
A volatili ad elevato potere irritante
Proprio a seguito di queste segnalazioni
è stata immediatamente richiesta dal Direttore del Dipartimento
Una consulenza al dottor Bruno catara
Chi ha collocato di campionatori passivi per la rilevazione di vapori organici
L'ingegner La Pergola
Unitamente al medico competente competente invece hanno riso risulta da quel verbale ha chiesto a tutti i responsabili dell'attività di ricerca
L'elenco completo dei prodotti e delle sostanze utilizzate nei laboratori e credo che sia chiaro il messaggio che aveva fornito l'ingegner La Pergola con questo con questa richiesta
Quando il dottor catara per ha individuato la sostanza che gli ha dato origine a questi fenomeni io sarò in grado di individuare il responsabile
Purtroppo sappiamo che gli accertamenti del dottor Capra non hanno condotto però alla rinvenimento al rilevamento di sostanze inquinanti nell'aria
In Terna al Dipartimento
Il secondo monitoraggio ricattava invece
Va a sovrapporsi in pieno con il periodo indicato nel capo di imputazione
è stato effettuato a cavallo tra il due mila e tre il due mila e quattro inizia cavallo tra il due mila e tre il due mila quattro ed è agli atti la richiesta del diciotto di settembre del professor del due mila e tre del professor Bousquet
Questo documento
Chiesta
Nella cronologia degli eventi cioè in questa raccolta di documenti che mi ha accompagnato per tutto il corso di questo processo
Ed è una richiesta del professor Bousquet dicevo del diciotto di settembre del
Due mila e tre in cui chiede al dottor domina
Di voler affidare l'incarico di monitoraggio di monitoraggio ambientale ad una ditta specializzata che è stata individuata nel nucleo chimico Mediterraneo di carne di Catania al fine di appurare l'agibilità di tutti i locali di questo Dipartimento
Questa
Nota ci dice che a brusche che vuole che sia catara effettuare i rilievi non gli imputati e questo tenetelo presente quando poi si parlerà delle pesanti insinuazioni che sono state fatte dei consulenti del pm
A proposito dei risultati del dottor Carter
Su questa nota il dottor domina
Mette la croce su essi PPR
E quindi la manda all'ingegner la terra quella con indicazione urgente provvedere
E come è costume che spero che anche voi abbiate imparato ad apprezzare dagli atti di questo processo del ingegner La Pergola
La sua attivazione non si fa attendere agli atti vi è
Una nota dell'ingegnere La Pergola del
Ventitré di settembre di
Del due mila e tre al nucleo chimico mediterraneo
In cui si dice si fa seguito ad un pregresso colloquio telefonico del diciotto settembre
Cioè la Pergola il giorno stesso della richiesta di Bousquet
E dell'ordine di provvedere impartito da domina chiama immediatamente il dottor Cassarà e il ventitré settembre gli invia l'incarico è scritto chiedendo di concordare
Le modalità e i costi dell'intervento
Così si legge in questa nota del ingegner La Pergola
Dico e per i costi del monitoraggio con il direttore del dipartimento e con lui stesso
Il dottor Carta raccoglie accetterà l'incarico il trentuno il tredici di ottobre del due mila e tre e comincia a effettuare il monitoraggio di tutti i locali del Dipartimento di Scienze farmaceutiche
L'attività del dottor catara si articola
Sia nel campionamento in
Viaria sia
In sopralluoghi
Volti alla ricerca delle possibili cause del
Del fenomeno
Che si stava indagando
Il nove di gennaio del due mila e quattro il dottor Carta la
Fa pervenire
All'università
E precisamente al all'ingegner la Pergola al Direttore amministrativo del Direttore del Dipartimento di Scienze farmaceutiche una nota
In cui fornisce una serie di indica
Assolutamente dicevo il nove dice voglia che gli accertamenti
Del dottor Carta non riguardano solo il campionamento di area lui fa anche dei sopralluoghi per cercare di
Individuare la possibile causa di questo fenomeno di questi fenomeni che venivano lamentati dal personale
E il nove di gennaio del due mila e quattro
Con
Redige una nota che manda al responsabile del servizio di prevenzione e protezione al Direttore amministrativo al direttore del Dipartimento
Con cui fornisce una serie di indicazioni su possibili interventi tecnici
Da effettuare per cercare di risolvere il problema degli odori
Il dottor Catalano allo specifico consiglia di controllare i sifoni degli scarichi sappiamo qual era l'ipotesi che stava alla base perché molti avvertivano esalazione degli attivi gli odori proprio dai lavandini
Ma consigli anche tutta una serie di interventi sui gli impianti di aspirazione per
Il sospetto che fosse da una inadeguatezza o da un cattivo funzionamento di questo sistema che derivassero
Anche questi fenomeni lamentati all'interno del Dipartimento
Il quattro marzo
Del due mila e quattro il dottor catara invia una prima relazione abbiamo dei primi dati veramente oggettivi che riguardano il nostro periodo di imputazione quattro marzo due mila quattro il dottor Casale invia una prima relazione sui campionamenti effettuati
Dando conto che non è stato riscontrato nulla di significativo
E propone
Di incrementare la campagna
Monitoraggio non è che dice va bene non ho trovato nulla arrivederci e grazie incrementiamo
Singolarmente
Siamo al quattro di marzo del
Due mila e quattro questo lo stesso periodo in cui viene fatto quel
Quelle intervengono fatte con interviste dal signor tal merito in cui invece si dà una grande
Evidenza di questi fenomeni di questi malesseri di questi gli odori di fogna di solfuri
E di quant'altro
Ma i rilevamenti ricattare hanno una certa no l'esistenza di nulla
E proprio a seguito di questo sondaggio e delle numerose lettere protesta del personale che abbiamo visto è stato incentivato in questo senso anche dal professor Bousquet l'ingegner La Pergola non si
Adagia sui risultati del monitoraggio di del dottor catramata alla ricerca di altri dati oggettivi
Come è normale che sia come è normale che avrebbe dovuto essere anche in questo in queste indagini questo in questo processo chiede
Al medico competente i dati sulla sorveglianza sanitaria che qui
Ripeto contrariamente a quello che viene contestato al capo ci veniva fatta
E in particolare si dice
Se non sbaglio su cui
Lavoratori esposti
Cioè tutti lamentano
Queste condizioni di
Ma lei essere
A questo punto vediamo
Che cosa risulta ma i dati sanitari a disposizione della dell'università stanno male hanno delle patologie cos'hanno Cecchi che cosa di oggettivamente io posso posso ricavare
Ma l'assorbirla la sorveglianza sanitaria i dati sanitari disposizione non indicano nessuna patologia
Che possa essere presa in considerazione per
Capire
Davanti a che cosa si sia
E però è un altro dato oggettivo anche questo conforme peraltro I risultati dei monitoraggi di carattere
L'otto giugno del due mila e quattro carta rappresenta una seconda relazione quella
Susseguente all'incremento della campagna di monitoraggio
In cui si dà atto ancora che non è stato trovato nulla di significativo
I monitoraggi stanno andando avanti in continuo dall'ottobre del due mila tre qui siamo arrivati a giugno del due mila quattro e mai è stato trovata una sostanza contaminante nell'aria del Dipartimento
Vicenza farmaceutiche
Ancora il tredici aprile perché nemmeno cui ci si ferma il tredici aprile del due mila e cinque
Casa rappresenta una nuova relazione che
Dà atto questa volta
Che in effetti sono state ritrovate alcune sostanze normalmente utilizzate nei laboratori si dice
Accetto nei suoi proporrò ISO propano lo ed esame norma in concentrazioni ampiamente inferiori alle soglie di esposizione
Da questi dati
Emerge che il monitoraggio del Dipartimento
Effettuato dal Nucleo chimico mediterranea tra l'ottobre due mila e tre e il
Aprile due mila e cinque Nona evidenziato quindi la presenza di inquinanti nell'aria del Dipartimento
Siamo nel pieno periodo di tempo che preso in considerazione dal capo d'imputazione
I rilievi scientifici i rilievi medici non hanno dato origine a nulla con buona pace della accusa di consapevolezza dello stato di contaminazione del sottosuolo e di inerzia degli imputati
Certamente i nonostante i risultati negativi
In questo senso nonostante i dati negativi della sorveglianza sanitaria non è stato inerte l'ingegner La Pergola
Che ricevuta la prima segnalazione del dottor catara dal gennaio due mila quattro si attiva immediatamente effettua gli opportuni sopralluoghi nel dibattimento e il sette aprile del due mila e quattro
Trasmette al direttore amministrativo l'indicazione dei possibili interventi da effettuare
Sul sistema di aspirazione li quantifica pure
Qua ecco
Li quantifica in circa centottanta mila euro
Il dottor domina ricevuta questa indicazione questa nota del sette aprile del due mila e quattro questa volta
Barra la casellina dell'ufficio tecnico e annota penna lo manda all'ingegner Mannino urgente parlarmene
Ma è interessante notare come
In questa nota all'ingegner La Pergola
Non si ferma al dato rilevato è indicato dal
Dottor Catalano più chimico Mediterraneo non sia data già sulla
Esito negativo dei rilevamenti e scrive è opportuno segnalare che la succitata problematica può anche essere connessa
Cosca ricchi non regolari di rifiuti tossici e nocivi direttamente dei lavandini da parte di condomini anche dei piani superiori
E allora lo vedete che anche contro l'evidenza oggettiva
Queste
Termini questi questi questi queste parole venivano utilizzate e qual era lo scopo qual era la ragione e che avevano individuato delle sostanze tossiche e nocive no era di mantenere alta l'attenzione
Era il messaggio che
Coerentemente al suo ruolo dava l'ingegner La Pergola don ci fermiamo andiamo avanti
Dobbiamo risolvere questo problema
Nonostante
I dati
Oggettivi contrari
E proprio in questa ottica il ventitré di luglio del due mila quattro l'ingegner la Tergola chiede l'autorizzazione al dottor domina
Ad affidare
Perché doveva chiedere l'autorizzazione e l'ingegner La Pergola
Perché poi su questo si soffermerà si soffermerà l'avvocato Trantino ma ricordatevi sempre che stiamo parlando di una figura che
è impropriamente catalogata tra quelle di garanzia perché una figura di garanzia ha come suo requisito
Fondante
Dei poteri impeditivi dell'evento
E questi poteri in capo la Pergola mancavano lui poteva sensibilizzare poteva consigliare poteva segnalare
E lo fa chiede l'autorizzazione al dottor domina ad affidare
Alla ditta Musumeci i lavori di mappatura della rete fognaria e di revisione del sistema di si può natura degli scarichi oltre che di sigillatura delle botulino e poste sul pavimento
Agli atti c'è anche la relazione della ditta Musumeci
Che certo non fa riferimento
Ad una situazione in chiusura di Dini grave deterioramento del
Della degli scarichi fognari dove loro sono andati a intervenire per applicare questi sifoni perché sifoni non venivano applicati solo I lavandini se si legge questa relazione si applicavano anche alle colonne discarico dai
Piani superiori
A dicembre del due mila e quattro interviene un nuovo dato oggettivo a mio giudizio
Che è a disposizione degli imputati
E cioè l'ispezione dell'UE selle di Catania
Il rapporto di servizio degli ispettori Savoca
E De Luca è negli atti lo abbiamo acquisito quando gli abbiamo sentiti ma è anche nella cronologia famosa degli eventi che io
Che anche questa depositata in atti
Io ce l'ho al foglio duecentotrentuno ma in ogni caso poiché ripeto i documenti che
Che cito lì allegherò tutti poi quando depositeremo la la memoria
Il rapporto di servizio
è in atti ed è stato anche chiarito nel dibattimento l'equivoco sulla data non non non ne faccio una colpa
Al pubblico ministero che
La data che riportava il documento esattamente che mi pareva coincidesse con una domenica e poi si è chiarito perché ce l'hanno chiarito dopo che invece era un errore materiale
L'ispezione è stata richiesta dalla signora classe ANIASA perché lamentava malori che ha seguito proprio della sua presenza
Nei locali del Dipartimento
E nel rapporto si dà conto che alcuni dipendenti ma questo
Non solo la signora Platania a casa lamentano la presenza di odori sgradevoli diffusi negli ambienti di lavoro
L'esito dopo aver redatto atto di aver ispezionato tutti i locali del Dipartimento e così riportato dagli ispettori
Inoltre nel corso dello stesso gli scriventi non hanno percepito all'interno degli ambienti visitati
Alcun tipo di sgradevole odore o esalazioni che potessero indurre tra l'altro un'eventuale stato di malessere generalizzato
Ricordiamoci la definizione di un altro evento enti proporzioni straordinarie che deve assumere il disastro
Secondo la giurisprudenza le conclusioni degli ispettori sono pienamente coerenti con i risultati dei monitoraggi effettuati dal dottor Cazzola sono pienamente coerenti con
I dati della sorveglianza sanitaria
E sono dei dati oggettivi talmente incompatibili con la pretesa esistenza dell'evento di disastro ambientale che invece che prenderne atto serenamente aggiungo io
Si preferisce pensare che gli imputati si sono accordati con
Il dottor cantare con gli ispettori delle ASL per alterare i risultati dei loro sopralluoghi perché questa è la
Pesante e grave insinuazione che viene
Inserita nero su bianco
Verso la fine della consulenza tecnica
Richiesta dal pubblico ministero
Sono illazioni talmente
Grazie unite gravi enti mostrate
Che
Non perdo nemmeno tempo a
Commentarle perché
Quello che invece deve essere commentato il fatto che durante le indagini ispettori Savoca e De Luca quelli che avevano effettuato quel sopralluogo che hanno scritto quel rapporto sono stati sentiti
Sono stati assunti a SIT singolarmente il pubblico ministero non diamo indicati come testi nella sua lista sono stati sentiti perché li ha indicati la difesa e li ha portati qui a difesa ma in occasione delle SIT
Sono stati acquisiti loro appunti
Appunti che gli ispettori avevano preso proprio durante quel sopralluogo e che danno atto
Materialmente redatti dall'ispettore Savoca che li ha riconosciuti in questo dibattimento di avere parlato con alcune persone che stavano all'interno di quei locali
Loro avevano incertezza è indicato sugli appunti anche la signora platani Agata Marco ad onor del vero ispettore Savater Savoca non ricordava di aver parlato con l'azione
Parla Tania ma ricordava di avere parlato con la signora delle Cuper male con la signora De Luca Carmela
E con il signor Cuccurullo Paolo cioè delle persone che abbiam visto raccontavano spesso lamentavano firmavano le lettere di protesta
Per lamentare la gravità della della situazione bene
Dagli appunti risulta che dopo avere parlato con queste persone alcune delle quali appunto abbiamo visto sempre
In prima fila nella denuncia agli ispettori annotano al piano interrato nei locali dopo gli interventi
Prima si citava degli interventi Zipponi che sono riportati in questi appunti dopo gli interventi non si sono più verificati episodi del genere con effetti acuti
Solo la sensazione che ci troviamo in un laboratorio chimico questo è quello che risulta dalla
Dagli appunti che hanno preso gli ispettori della UE SL quando sono venuti al dibattimento
Quindi non solo loro non hanno percepito il fenomeno
Il rito attivo olfattivo fastidioso
E quindi non si sono accorti del disastro che è stata sotto i loro piedi secondo l'accusa ma addirittura
Ci dicono che quelle stesse persone che vivono il Dipartimento dicono sì va bene
Siamo in un laboratorio chimico e quindi la sensazione è quella
Ma
Una situazione così acuta
Preoccupante come c'era stata in passato non possiamo dire che ci sia ancora
E allora
Anche questa notazione anche questi appunti rendono molto bene la misura della necessità
Che voi avete di fare molta attenzione contestualizzare quanto riportato nei documenti mi per bandi Assemblea nelle lettere di protesta
E questo dato chiarisce anche come
è impossibile pretendere di trovare il disastro
Sulla base di quei documenti e non dei dati oggettivi e scientifici
E oltretutto devo dire questo dato rende anche giustizia alla signora resi e numerosi testimoni che come lei ci hanno detto che la situazione non era così allarmante come altri invece la percepito
Ma perché questo è un dato io non sto dicendo che quelli che la percepivano
Sono venuti a dire il falso sia ben chiaro cioè non cadiamo in questo equivoco io quello che sto dicendo è che sono percezioni soggettive
Sono percezioni soggettive sola percezioni che non possono essere poste alla base di un giudizio causale
Di un giudizio di sussistenza di un evento di disastro ambientale e di conseguente pericolo per l'incolumità pubblica
Queste erano
Le evidenze
Disponibili agli imputati tutto il due mila e quattro e fino
Alla metà del due mila cinque
Chiedo scusa
Fino alla metà del due mila cinque dicevo quando il dottor Carta la deposita quella sua ennesima relazione
Negativa sulla presenza di sostanze inquinanti
E che potessero essere all'origine di questi fenomeni ma a partire dell'IVA dall'inizio di giugno del due mila cinque tuttavia
Voi agli atti potete trovare un proliferare di
Lettere di proteste
Di allarme che di nuovo si scatena cosa è successo
Con grande onestà lo ha detto lo stesso patrono di parte civile il tre
Di giugno del due mila e cinque Monreale affannino
E questo fatto come giustamente ha ricordato il patron di parte civile l'avvocato Terranova scatena la paura il timore che la sua morte possa essere collegata con la situazione ambientale del Dipartimento
Ed è con questi presupposti che si arriva subito
Alla nomina di una Commissione
Che già l'otto luglio del due mila e cinque individua l'IT Group
Quale ditta a cui affidare l'incarico di svolgerle l'ennesima campagna di monitoraggi ed interventi che portino all'individuazione delle cause dei fenomeni alla loro definitiva risoluzione
Se l'importanza e gli imputati fossero stati quelli
Che
Si pretende di dipingere da parte dell'accusa cioè fossero state delle persone negligenti o peggio interessati ad occultare la verità
Avrebbero avuto buon gioco nel dire
Signori
I dati che io indicano che qua dentro non c'è nulla per cui
Non posso più spendere soldi basta
Ci sarebbero fatti forza dei risultati della sorveglianza sanitaria delle indagini degli esiti del monitoraggio del dottor Carta dell'esito dell'ispezione del due stelle invece no
Invece no tutti gli imputati tutti aderiscono a questa iniziativa perché sono realmente interessati ad approfondire il problema
Il ventisei luglio
è in atti il dottor domina approva l'operato e la scelta della Commissione del Dipartimento io c'ero a pagina trecentoquattordici della mia cronologia
Lettera del ventisei luglio due mila cinque
Del dottor domina
Chiarissimo professor Franco Vittorio e per conoscenza ingegner culla La Pergola ingegner Lucio Mannino
Monitoraggio ambientale per la norma di sicurezza degli ambienti all'interno e all'esterno della sede del dipartimento del reticenze farmaceutiche questa ad oggetto con riferimento a precorsa corrispondenza si prende atto di quanto deliberato dalla Commissione appositamente costituita per la ricerca di aziende qualificati monitoraggi ambientali e si esprime un giudizio positivo nel metodo utilizzato dalla Commissione medesima
Per la relazione relazione dei soggetti più idoneo ad assumere incarico
Si reitera che attesa l'urgenza di provvedere l'individuazione dell'azienda con il metodo indicato appare legittima e opportuna proprio quel medico metodo
Speditivo quel metodo la somma urgenza tanto contestata o non ho capito neanche francamente perché contestata
Dalla dalla pubblica accusa
Si assicura scrive il dottor domina da parte dell'Amministrazione centrale la necessaria copertura finanziaria
Cioè non
C'è una atto non c'era un imputato che si mette di traverso
Il dottor pre estiva PT Group all'udienza dell'otto giugno del due mila dodici ci ha descritto come ti Group sia stata contattata con il chiaro e preciso scopo di
Accertare la causa
E se possibile di risolvere il problema del Dipartimento di Scienze farmaceutiche questa è
La ragione dell'incarico DT gruppo ed è una ragione
Incompatibile sia con la precisa negligenza sia con la volontà di occultamento o di
Sottovalutazione del fenomeno
Che senso aveva chiamare proprio l'IT Group dopo tutti i monitoraggi negativi se non vi era una serie di era intenzione di
Andare a fondo di questa di questa problematica
Ce lo ha detto il dottor per stia
Haiti Group non viene nascosto nulla viene riferito dei malesseri evidente diritto delle persone che lavoravano nel dipartimento che sono decedute
A Catania un appunto
Io ricordo tutto restia peraltro
è
Pienamente confermato da quello della sua collega la dottoressa neri
Che ci ha detto io ricordo che erano tutti molto disponibili atti a capire e verificare se veramente c'era qualcosa che non andavano in luoghi dell'università quindi erano tutti propositivi
Dove c'erano secondo loro delle cose diverse rispetto a quello che loro conoscevano meglio di noi all'interno di altre aule ce le facevano notare per capire se c'era qualcosa effettivamente che non andava
Loro ci hanno chiamato con questo obiettivo per capire almeno io l'ho sempre pensata così
Questa è la percezione che hanno
I responsabili il gruppo chiamata chiamati da
Dall'università di Catania dal Dipartimento licenze farmaceutiche ma davvero non credo come possa
Essere diversamente come si possa pretendere di descrivere gli imputati come delle persone
Che ricevono quasi un'ispezione a sorpresa da parte della
Dell'IT Group
Che cercano di sviare gli accertamenti della istituto cioè lei ti gruppo l'hanno chiamata lavoro non l'ha mandata la Procura della Repubblica di Catania
L'hanno chiamata a loro con quello scopo
Sono proprio i responsabili dell'università e del Dipartimento che informano i responsabili di Group sulle ipotesi che possono essere alla base di questo fenomeno per come loro le hanno o tutte
Ricostruire
Pur smentiti dai dati
Oggettivi a loro
Disposizione
A loro vengono
Fatti riferimenti sulle
Pratiche illecite di sversamento delle sostanze chimiche nella Mandini che si erano verificate negli anni passati in tanti anni passati
Ma non si può pretendere che questa sia la dimostrazione della consapevolezza dello stato di inquinamento del sottosuolo
Addirittura la dottoressa Neri che è andata a fare sopralluogo laboratori nella locali
Del Dipartimento di Scienze farmaceutiche ha riferito che anche lei ha percepito questa sensazione di irritazione
Ma non la
Nonostante quello che le era stato detto attribuita all'illecito sversamento di sostanze dei lavandini io all'inquinamento del sottosuolo del Dipartimento rispondendo alle domande dell'avvocato si Nieri
Ha confermato quello che aveva già dichiarato in fase di indagini
Solo per quella piccola evidenzia che abbiamo avuto delle analisi nell'acido solforico poi solforico che non è acido potrei attribuirlo i detersivi che vengono usati per il lavaggio delle gabbie degli stabulari perché l'unica cosa che viene usato in grande quantità
Perché per tutto il resto vi attivamente la quantità è scarsa e non giustificherebbe uno Stato di si riferiva appunto a questo pizzico ore
E lei precisa nel dibattimento a fronte di questo aiuto di questa contestazione in aiuto alla memoria
Ci conferma avevo verificato che le schede di sicurezza dei detersivi che loro avevano utilizzato in particolare uno aveva forti effetti irritanti delle mucose e siccome i quantitativi di detersivi erano molto superiori rispetto e quantitativi delle sostanze
Naturalmente chimiche che utilizzavano
Avevo immaginato questo penso che volesse continuare però a seguito del sopralluogo quando ho fatto lo studio ho pensato che potessero essere quello ma anche quello o quello
Perché poi è vero
Continuano
I
Le proteste
Si verificano anche dell'incidente il Pubblico Ministero ha ricordato proprio nel periodo dei monitoraggi
Effettuati dal dottor campana
Incidente accaduto alla
Ad una delle impiegate del ditte di pulizie
E in particolare io di
Suggerisco vi propongo di
Leggere quello che c'è scritto nelle verbale di sommarie informazioni Distefano Anna e
Che era indicato appunto come teste della difesa abbiamo acquisito il verbale abbiamo rinunciato alla sua testimonianza perché ci aiuta a capire
Che come è stato indicato con il
Quell'incidente ci aiuta a capire se era riconducibile all'ipotetico disastro ambientale all'inquinamento del sottosuolo oppure no
Dice la signora Di Stefano D'Anna si una volta nel svuotare un cestino sono state investita da un forte tanto tanto che ho accusato un malore tipo nausea capogiri quindi chiamato mio marito che portata nel pronto soccorso dell'ospedale Garibaldi di Catania
Lì i sanitari di turno dopo averle raccontato la causa del malore Minia Tavano disintossicante limiti mettevano subito in merito preciso di non essere in grado di fornire la documentazione sanitaria in quanto non più vicino possesso
La
Dipendente della ditta di pulizie fatta male perché qualcuno aveva buttato nel cestino qualche cosa che nel cestino non dovete andarci indubbiamente eletti in azienda raccoglierlo e che se votarlo è stata investita era una tappata di
Una qualche sostanza egli ha provocato customer essere
Ma siamo lontani anni luce dall'ipotesi della imputazione siamo invece in presenza di una delle
Altre tantissime cause
Che potevano essere all'origine di questi fenomeni
Che nulla anche hanno hanno a che vedere con l'inquinamento del
Del sottosuolo
Così come era stato detto nella discussione del pubblico ministero nella udienza preliminare
Anche in questa il pubblico ministero
Ha tenuto a precisare che a seguito di questo evento alle donne tipo delle ASL alle dipendenti delle ditte di pulizie sono state date guanti e mascherine
Che invece non venivano date agli studenti frequentanti il Dipartimento licenze farmaceutiche
E però anche questa affermazione fatta oggi non tiene conto delle risultanze dell'istruttoria dibattimentale perché
Noi sappiamo che il Pubblico Ministero proprio al fine di dimostrare questo
Sunto aveva fatto delle indagini integrative e aveva chiesto all'università di comunicati i dati sugli acquisti i guanti mascherine insomma dei presidi individuali di protezione del frequentanti laboratori
E a fronte e accanto a questo ed ha chiesto anche i dati i tempi i numeri dei frequentanti laboratori quanti erano gli studenti annualmente
E a questa
Richiesta ha risposto
L'università in persona del
Attuale responsabile del servizio di prevenzione e protezione e l'ingegner Ricci che ha fornito dei dati
Che hanno fatto la gioia del pubblico ministero qui dove cioè non c'è evidenza di DD forniture limiti sufficienti mascherine di sufficienti guanti
Abbiamo dovuto chiamare il signor Ricci
E grazie devo dire grazie alla attivazione dell'avvocato carati abbiamo scoperto che
Il servizio di prevenzione e protezione non era l'unica fonte da cui si poteva attingere per dotare i lavoratori mascherine guanti prospezioni presidi di sicurezza perché il Dipartimento ci procedeva autonomamente agli acquisti alla oppure
Di questi agli studenti e semmai chiedeva un'integrazione al servizio
Di prevenzione e protezione e peccato che questa procedura era perfettamente al corrente dell'ingegner Vinci
Che però si è dimenticato di comunicarglielo nella nota al pubblico ministero guarda vi posso dire quello che riguarda il servizio di prevenzione e protezione ma dove ti segnalo che
I Dipartimenti sono autonomi nell'acquisto di queste sostanze non gliel'ha detto per fortuna l'abbiamo scoperto qui
In
In dibattimento e abbiamo quindi
Potuto
Ridimensionare una
Insinuazione una delle tante forzature
A cui abbiamo assistito nel corso del dipartimento e questo episodio proprio del responsabile del servizio e protezione di prevenzione e protezione che nel comunicare all'autorità giudiziaria un dato così importante si dimentica
Di comunicargli
Questa l'esistenza di questa prassi mi ha fatto pensare all'affermazione dell'avvocato Ziccone l'università è una famiglia
Ci sono famiglie famiglie impostogli in apertura in apertura di Anna Karina proprio dice tutte le famiglie periferici si assomigliano tra di loro ogni famiglia infelice è infelice a modo suo
Come dire che al peggio non c'è mai fine
Torniamo I nostri fatti gli accertamenti di ITI Group
Le condotte di sversamento illecito di rifiuti
Vengono correttamente collocate dalla dottoressa Neri nei periodi storici antecedenti naturalmente lo fa sulla base
Delle informazioni che ha assunto nel corso del sopralluogo nel passato
Quando ancora non era attivo il sistema di raccolta dei rifiuti e di smaltimento degli stessi che lo stesso ingegner La Pergola contribuito a prima intervenute implementare poi come risulta
Dai documenti
A
Curare sensibilizzare sul corretto utilizzo di quel sistema già implementato
E a questo proposito sempre riferendoci alla contestazione su ci che poi la summa delle contestazioni che vengono mosse concretamente agli agli imputati
L'ho già evidenziato
Si contesta erroneamente di non avere dato queste disposizioni sulla smaltimento dei rifiuti cosa non vera
E
Contraddetta proprio dagli atti i primi e documenti di questa cronologia degli eventi riguardano proprio interventi novantasei e novantasette sull'istituzione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti
Ma
Soprattutto queste affermazioni di non aver dato le disposizioni di non avere vigilato sul corretto
Rispetto delle procedure sullo smaltimento dei rifiuti che invece allora c'erano
Vengono fatte dall'accusa senza il minimo riscontro cioè vengono date anche queste persone contattate
Non hanno acquisito i dati sull'acquisto delle sostanze non hanno acquisito i dati sullo smaltimento delle sostanze non sono in grado cioè non non hanno nemmeno provato a fare un tipo di accertamento
Di questo tipo per vedere se era giustificato o meno una simile
Contestazione
Torniamo in altri fenomeni
A dimostrazione che nel due mila cinque non vi è nessuna certezza sulla causa di questi
Ma lei serie
Il rapporto di tipo Lupi Potì Zambia visto ad ampio spettro proprio tutta una serie di
Di cause
Certo una delle ipotesi che si ritiene probabile da parte di
IPI gruppo
Sulla base delle informazioni fornite per aver responsabili dell'università sulla base di quelle fotografie che gli vengono date
Del lavori
Infatti per la mappatura o gli interventi fatti in passato sulla l'impianto fognario non quello di cui poi si discute dopo perché quello viene fatto nel due mila sei
Vedono i buchi che peraltro sono sopra
Il Amici della Terra nel suo interrogatorio
Nessun esame dibattimentale alto io non sono in grado di dire se quei buchi sono derivano da
Da una dall'attività di scasso di rottura che è stata fatta in quel momento per fare l'intervento oppure derivano dalle sostanza che in ipotesi
Sono sono transitate e se sono delle sostanze perché sono solo sopra in onda sotto dove la forza di gravità le dovrebbe portare
A ad agire maggiormente su quelle su quelle tubature ma
Diciamo si ipotizza anche che l'impianto
Fognario possa essere
Possa essere difettoso possa essere ammalorato vetusto
Possa essere inidoneo e quindi certamente si pone un problema anche di andare a indagare
Il
Terreno nel quale potevano essere finite le sostanze
Illecitamente scaricate
I primi accertamenti che conduce la IPI gruppo vengono eseguiti con un folto utilizzatore portatile vengono con uno strumento che legge l'aria
E segnala
Se ci sono dei composti organici volatili
Che vengono segnalati dallo strumento ma
Come ci ha detto
La dottoressa Nieri ce l'ha precisato ce l'ha specificato
Si tratta di un'evidenza che non può condurre nemmeno a ritenere accertato una situazione di contaminazione figuriamoci di un disastro ambientale
L'asta dottoressa Neri ci ha spiegato che
Il rilevamento fatto con il foto glieli trattore può essere indicativo di qualche contaminante ma magari presente in concentrazioni ampiamente inferiori
Al limite di tolleranza
Cosa succede dopo
La presentazione del rapporto da parte i IP Group
Il primo rapporto quello dell'ottobre del due mila cinque della riunione
Credo che ne parlerà l'avvocato Trantino quindi la riunione del ventuno di novembre in cui
In cui i responsabili di gruppo presentano
A tutta una serie di persone tra cui molti degli imputati per cui sicuramente anche l'ingegner La Pergola presentati i risultati della loro della loro indagini ed è quella riunione in cui
I testi ci hanno detto erano tutti d'accordo di fare tutto quello che
Proponevamo di fare sia
La
Diagnosi sia gli accertamenti
Di caratterizzazione sia la messa in sicurezza d'emergenza perché dico questo perché l'assunto accusatorio pretende che gli imputati non si sa come
Ci siamo posti all'effettuazione dei carotaggi internamente al
Dipartimento di Scienze farmaceutiche perché non volevano secondo l'accusa che si andasse a vedere che cosa c'era nel terreno
Ma questo è un assunto che è radicalmente smentito dagli atti che abbiamo che abbiamo assunto non solo dall'esito di quella
Riunione
Nel corso del processo il pubblico ministero ostile
A proposito della proposta di indagine complessiva dell'IT Group ha sempre fatto riferimento al paragrafo tredici del rapporto di gruppo del duemila due mila cinque
E questa difesa gliel'ha sempre fatto
Ma ora è venuto il momento di segnalare che esiste anche un paragrafo quattordici
Un paragrafo quattordici in cui
Si consiglia da parte di tipo Krupp
Di intraprendere da subito delle azioni di messa in sicurezza di emergenza e che
Come risulta dal testo di questo paragrafo quattordici non sono certo i carotaggi
Dall'analisi dei dati resi a disposizione della committente dalla committenti dalle valutazioni effettuati durante il sopralluogo si evince uno stato di contaminazione degli ambienti di lavoro DCT Group
Che rende difficili le normali attività di dipartimento al fine della tutela degli usuali utilizzatori
Delle aule laboratori pur non conoscendo il reale stato e grado di contaminazione
Torno alla mancanza di dati oggettivi
Mancanza di qualità e mancanza di quantità
Delle varie matrici ambientali ma avendone avuto riscontro mediante gli eventi di malessere perché anche loro partono come sono sempre partiti gli imputati dall'evidenza stanno male non sono pazzi qualcosa ci deve essere
Che si sono verificati e che si continuano a verificarsi deve è consigliabile uno non utilizzare i locali ritenuti più critici interessati dagli eventi fino alla quantificazione della contaminazione aerodisperse
Predisporre subito una rete di monitoraggio in aria ambiente al fine di individuare
E
Quantifica al fine dell'individuazione e quantificazione dei contaminanti all'origine della problematica
Eventuale azione contemporanea predisposizione della messa in sicurezza d'emergenza del piano seminterrato e del piano terra mediante sistema di ricambio viaria forzata con Presa dall'esterno
Come vedete
Anche loro hanno bisogno dei dati oggettivi per poter fare delle conclusioni ma per non saper né leggere né scrivere visto che qui c'è gente che si lamenta di stare male facciamo un'azione di messa in sicurezza di emergenza e facciamola subito
E allora questo non è il ripiego per non fare i carotaggi e per non andare a vedere cosa c'è nel terreno questo è la dimostrazione che
Gli imputati fanno tutto quello che gli consiglia
E vogliono fare tutto quello che gli consiglia il brutto con il rapporto dell'ottobre del due mila cinque che è un'altra forzatura
Quella che ha portato il pubblico ministero a ritenere che il teste pilota erano qualche cosa per non fare i carotaggi non è vero era qualcosa che era stato consigliato da loro
Non è un caso che la dottoressa Neri invii l'offerta economica per i test pilota al professor Vittorio il due dicembre del due mila cinque anche qui c'è il documento finale
Due di dicembre ricordiamoci presentazione del Rapporto il ventuno di novembre del due mila cinque il due di dicembre dieci giorni dopo la dottoressa Neri invia
L'offerta economica per effettuare i test pilota
Per interventi che in quell'offerta economica vengono stimati in circa trenta mila euro questo è il costo dei test pilota degli interventi di
Messa in sicurezza di emergenza
E non è un caso che l'ingegner La Pergola il sei dicembre anche qui c'è il documento in atti
Invece scriva al Direttore amministrativo domina chiedendogli di mettere all'ordine del giorno il prima possibile del consiglio di amministrazione dice del sedici di dicembre ma poi non si potrà fare perché
Siccome era su questo perché ci vuole un capitolato perché ci vuole una gara d'appalto e quindi un consiglio di amministrazione non può deliberare
Così una proposta dal responsabile del servizio di prevenzione protezioni formulate in questo modo
Comunque li invia una nota chiedendo di portare in consiglio di amministrazione degli interventi di tipo RUP che dice nella nota
Secondo indicazione verbale del direttore generale ammontano a circa centoquaranta mila euro
Siamo ben lontani dai trenta mila euro
Del dei test pilota della messa in sicurezza di emergenza e la prova documentale questa che gli imputati volevano fare tutto quello Chiti Group
Gli aveva proposto di fare
E interrogarsi sul punto
Il dottor questi all'ingegnere neri la dottoressa Mary sono stati piuttosto incerti devo dire
E hanno anche in parte ceduto alle suggestioni
Ma questo deriva proprio dall'enormità della premessa che si poneva alle domande che venivano loro
Scontata da perché prima non loro fatte si dava proprio per scontato che i testi pilota dovessero essere il ripiego la domanda era ma
Come mai voi proponente nell'ottobre del due mila e cinque di fare tutti questi interventi e poi nel febbraio del due mila sei fatte solo questi
Una piena confusioni di piani
Nessuno singolarmente dei testi militi Group di fronte a questa domanda come mai chi l'ha deciso chi via si è accordato ha saputo praticamente rispondere a questa a questa questione
E non lo ha fatto perché non c'era nessun accordo in questo senso
Loro chiaramente come risposta difensiva
Nicola fanno le abbia fatto quello che ci ha chiesto il committente no il committente affatto quello che
Hanno consigliato quelli di DT Group
Il punto nodale di questa vicenda non è perché si sono fatti
I test pilota nel febbraio del due mila sei
Se mai e che cosa è scaturito da quel teste pilota
I punti
Fondamentali per per
Un giudizio di questo tipo per me
Sono dati dal fatto che
Questi testi lotta sono stati fatti mittente i punti più critici del Dipartimento di Scienze farmaceutiche quelli in cui
Si erano secondo le indicazioni riportate verificati la maggior parte dei partiti o dei malesseri
La dottoressa Mary sapete avevamo fatto una mappa tematica delle aule o degli uffici in cui c'erano state segnalazioni da parte di docenti
Di fastidio che è riportato nel rapporto
Avevamo fatto quindi l'ubicazione dei punti testi pilota uno in corrispondenza delle aree definite critiche ed uno in un'area che non era stata di
Finita la più critica ma che si poteva dare riscontro anche tecnico in merito alla sua ubicazione perché era a valle del Dipartimento se non erro
Questi testi pilota
Hanno portato alla ricerca di sostanze
Tra quelle più utilizzate nel dipartimento che avessero un potere irritante
E che avessero naturalmente la caratteristica di volatilizzate perché
L'ipotesi
Dei malesseri e che qualcosa si volatilizzarsi nell'aria che avesse questo potere irritante e che portasse
Ai malesseri
Hai fastidi avvertiti dal personale quindi non si doveva andare a cercare
Se le sostanze che non avessero questi requisiti
Io lo so che i test pilota non possono sostituire il carotaggio che sei nel terreno c'è qualcosa che non volatilizza
Il teste pilota che aspira l'aria dal sottosuolo non lo può rilevare
Ma ai fini che ci riguardano i fini dell'indagine che sta che stavano facendo l'ora
Loro allora e ai fini di quella che dobbiamo fare noi noi dobbiamo occuparci proprio delle sostanze che vola Lizzano perché nessuno andava a scavare nel terreno dei dipendenti respirava no
E allora dobbiamo limitarci veramente a queste sostanze
Anche questo la dottoressa Neri lo ha confermato in pieno in che cosa sono state
In base a cosa sono state selezionate le fiale che ha deciso di utilizzare per effettuare il teste e capire quali sostanze potessero sprigionarsi dal terreno asseritamente inquinato
La testimone Neri ha risposto sono state selezionati in base alla ricerca fatta su tutti composti di cui c'era stata fornita documentazione
Utilizzati se non erro negli anni due mila quattro due mila cinque e per i quali noi avevamo fatto una disamina dei quantitativi ed erano risultati di un mix di sostanze che avevano una quantità superiore ad un litro
Quindi
Se dobbiamo parlare di un fenomeno di contaminazione che si stratificano il terreno cominciamo a vedere quali sono quelle che sono più utilizzate e che possono dare
A proposito del discorso sulle dosi che facevo prima una maggiore esposizione I
Lavoratori
Ma gli viene chiesto di precisare la scelta sul tipo di sostanze da ricercare era stata fatta solo in base i quantitativi o anche in base al potere irritante e alla volatilità
La dottoressa mi risponde era stata fatta anche in base al poteri militante e di volatilità cioè quella proprio a monte
Quindi
Come dire quelle che non erano volati gli abitanti non li abbiamo presi neanche in considerazione perché non potevano essere all'origine dei fenomeni che venivano lamentati
Ma anche l'esito di questi test e assolutamente negativo
Quanto alla presenza
Di sostanze volatili irritanti
Nel sottosuolo nell'intercapedine che sta tra il pavimento e il
Il suolo
Sottostante il Dipartimento di scienza far marciare ma non solo
Nel rapporto datato undici di febbraio del due mila datato febbraio due mila sei a pagina undici
La ITI Group scrive le sostanze non sono stati identificati
Perché anche lì avevano avuto esperienze di composti organici volatili facendo l'estrazione
Il foto indirizzo attore dava un'evidenza di sostanze organiche volatili ma questa volta erano attrezzati con le fiale quello rimette ricche con altri strumenti per identificarle queste sostanze
Le sostanze non sono stati identificati e si fa quindi riferimento solo alla presenza di generici ipotetici contaminanti
Ricordiamoci che qui siamo parlando di un'accusa che fondata sulla consapevolezza della contaminazione del sottosuolo
Generici ipotetici contaminanti a febbraio del due mila sei
Le concentrazioni rilevate sono compresi in un range che vanno dalle poche decine di parti per milione
Alle migliaia di parti per milione
Tali evidenze sono state riscontrate solo in corrispondenza delle perforazioni eseguite e non vengono confermate dalle misurazioni effettuate in aria ambiente nei laboratori uffici indagati che vuol dire
Questa volta il PID nemmeno nell'aria le ha trovate nonostante abbiamo bloccato i
Composti organici volatili
Qual è allora il dato che si ricava dai testi lotta del due mila e sei
è che non hanno trovato sostanze volatili irritante Ricci le le sostanze volatili ieri tanti ricercate e questo conformemente
Ai monitoraggi di carta era
Alle conclusioni degli ispettori della ASL
E alle
Risultanze della sorveglianza sanitaria
Perché poi
Questo rende anche un po'di giustizia al povero dottor Cattaneo scolaretto perché sembra che
Adesso che era rimasta venti Krupp si doveva arrivare invece al monitoraggio che effettivamente
Doveva
Portare alla scoperta della situazione invece i risultati delle tigri Rupa addirittura ancora più approfonditi portano lo stesso esito non ci sono nell'aria le sostanze volatili irritanti
E la dottoressa Neri ce lo ha detto in maniera
Tecnica e ineccepibile che questa è la conclusione che si deve che si deve ricavare
Le ho chiesto il fatto che abbiano dato dei sito negativo perché mi pare che abbiano dato esito negativo le fiale quello di mettere che è corretto parto l'attore stranieri risponde sì è corretto
In base a questi test pilota per capire anche il valore che hanno i test pilota che avete fatto
Io posso escludere quindi che nel sottosuolo ci fosse Aero disperso acetone acido pormi Co. loro Fortugno e tutte le sostanze che sono state indicate in base hai testé pilota che avete fatto o meglio posso escludere che ci fossero oppure posso sospettare che ci fossero in misura inferiore alla soglia di rilevabilità degli strumenti utilizzati è corretto
Sì è corretto dice la dottoressa Dieni quindi non è stata una capitalizzazione della matrice terreno no ma io posso dedurre chiedo alla dottoressa Neri da questo Caspit OPA che voi avete fatto che dal terreno che avete indagato nella zona non si liberavano acetone acido acetico e tutte le sostanze che sono indicate le fiale in concentrazioni rilevabili darle fiale stesse risponde la dottoressa Neri
E allora o
La dottoressa mi dice ha portato delle fiale
Che non servono a nulla perché hanno dei dei delle sorgenti rilevabilità perdente
Elevate che
Sono del tutto inidonei ma francamente non vedo perché la dottoressa Neri avrebbe dovuto fare una cosa del genere
O altrimenti questo è un ulteriore dato oggettivo che dobbiamo mettere insieme a quegli altri
E che rende evidente l'impossibilità di ritenere che in quel luogo ci fosse una condizione di disastro Ai fini del diritto penale
Passo
Adesso magari a parlare dei lavori di rifacimento dell'impianto degli impianti fognario
Io posso andare avanti ripeto però se voi avete necessità perché
Io
Posso far fatica ma fate anche voi che sta doveva ad ascoltare e quindi
I lavori di rifacimento dell'impianto fognario quelli dell'estate del due mila sei
Un'altra delle ipotesi che è stata formulata nel corso delle indagini che è stata radicalmente smentita dal
Risultanze del processo che abbiamo celebrato è quella secondo cui l'università
E nello specifico l'ufficio tecnico si sarebbe precipitato a confezionare il Progetto di rifacimento dell'impianto fognario dopo il primo la presentazione del primo rapporto della i gruppi in modo da ripulire il terreno
Sottostante l'edificio prima che andassero a metterci il naso quelli eletti Group
Devo dire che anche questa ipotesi appunto completamente destituite di fondamento è indicato nei documenti ma
è stato anche testimoniato dei responsabili Group che questo progetto
Di rifacimento dell'impianto fognario era lo studio dell'università già da tempo ricordiamoci che una delle grandi
Problemi del dipartimento è che tre
Tutti
Negavano di essere all'origine di pratiche ricondotte sversamento illecito e si diceva doveva segnalato anche l'ingegner La Pergola in quella nota del due mila quattro al dottor domina guarda che possono anche essere quelli sopra
E i Dipartimenti che fanno i piani superiori dell'edificio
Quindi questa esigenza di rifare l'impianto fognario di separare
Le condotte di non far sì che tutto confluissero nelle saghe sottostanti il Dipartimento di farmaceutica tutto è tutto acque bianche acque nere quello che
Veniva anche nei piani superiori
Era un'esigenza che era avvertita già da tempo
E soprattutto c'era l'esigenza di separare le condutture per i vari dipartimenti per i vari laboratori e di realizzare come poi è stato fatto dei pozzetti di ispezione
Autonomia in modo da andare a vedere chi
Eventualmente sversato illecitamente delle sostanze chimiche nel sistema nel sistema fognario
E allora non è vero non è vero che l'ufficio tecnico si è precipitato importante ha tutto addirittura poi
Con un falso ideologico
A
Fare
Questi lavori o a confezionare il progetto era già allo studio redatto il rapporto dell'IT gruppo proprio dell'ottobre del due mila cinque
Prescriviamo ci ha dichiarato
Nelle operazioni di scavo e nelle foto che noi abbiamo visto le tubazioni erano sia in materiale plastico che ingressi diciamo chiuse
Ma danneggiate con dei fori evidenti con delle tratte selezionate quindi le foto che ci hanno messo a disposizione l'università chiariva nel quadro di quello che poteva essere lo stato di degrado
Delle condotte fognarie sul quale però mi sembra già prima c'era l'attenzione dell'ufficio tecnico di andare a fare un piano di ripristino no su quelle fogne quindi lo testimonia in maniera chiara restia
La teste Nieri è ancora più chiaro a mio giudizio quindi suggerivamo di fare cioè appoggiavamo la loro idea di rifarla appoggiavamo la loro idea di farla
Tra l'altro avevamo dato delle indicazioni sul secondo la nostra esperienza di altri istituti
Di fare le tratte il più esterno possibile cioè non interna agli edifici e mai sterno ispezionabili in modo comunque da tenere sotto controllo rotto si interrompe qui la trascrizione Mazzoni protocolli
Che venissero applicati protocolli presenti nelle università di gestione dei reflui
Quella era la finalità già del progetto che era abbozzato ed era già esistente quando sono arrivati
I signori di
Istituto
Io
Sulla
Sul fatto che questi lavori abbiano potuto comportare una bonifica abusiva del non autorizzata del terreno sottostante l'edificio
Non mi sono fermo molto mi aspetto che lo faccia la difesa del
Del dottor Mannino
L'ingegner Mannino è lo farà molto meglio di me io
Mi limito a evidenziare che si sono acquisite tutte le prove
Che
Consentono di escluderlo ricordiamoci i lavori hanno comportato le scarpe o lo scavo solo di tracce non
Non hanno divelto tutto il pavimenti dell'edificio
Una larghezza di circa cinquanta per centimetri queste tracce una profondità non superiore al metro proprio per dare la pendenza del nuovo impianto Veltroni impianto fognario
Non hanno comportato la rimozione delle salienti questi
Questi lavori che sono state lasciate sul posto così tutto il terreno che stava intorno e sotto DS ma veramente se
Loro avessero voluto approfittare con la scusa dell'impianto fognario
Per fare una bonifica non autorizzata del terreno avrebbero lasciato lì proprio Messiah e il terreno che ci stava intorno sotto invece quelle sono lì le hanno viste gli operai e quando hanno fatto questo lavoro che visti i periti
Del
CIPE
Non ha senso non ha senso quello che viene contestato e per quanto riguarda la parte interna al Dipartimento
Di fatto più che il terreno questi importi interventi hanno riguardato la rimozione del pavimento della soletta di cemento non tanto il terreno ricordiamoci che c'era anche l'intercapedine
Quindi non avevano bisogna andare a scavare nel terreno più di tanto
Tutti i consulenti tecnici tutti sia quelli delle difese sia che quello del Pubblico Ministero dove sta buona persona sono stati concordi nel ritenere che questi lavori non avrebbero mai potuto alterare la situazione sino al punto di
Fare scomparire ogni traccia di contaminazione non era possibile con questi lavori se il terreno era realmente inquinato
Per effetto di trent'anni di sversamenti illeciti
è assurdo ipotizzare che rifacendo delle
Un impianto fognario si possa fare sparire ogni traccia
Anche a questo proposito la difesa dell'ingegner
La Pergola
Ha cercato di mettere in condizione di tribunale di accertare la verità
Perché ha citato a testimoniare il signor Moore che pure era stato sentito nelle indagini preliminari ma che il pubblico ministero non indicato nella sua lista dei testimoni il signor mole e la gestione del centro di recupero degli inerti presso cui sono stati portati
I materiali di risulta da questo intervento di rifacimento delle fogne
Presso il quale li ha portati la codina non gli imputati di notte
L'accordo una la società che si era aggiudicata i lavori per il rifacimento di questo impianto
Sono stati acquisiti agli atti tutti i formulari identificativi del materiale di risulta
Di questi lavori che portano tutti c'erano diciassette zero nove zero quattro che corrisponde al materiale misto di costruzione e demolizione non pericoloso non pericoloso
E all'udienza del ventiquattro di maggio del due mila tredici il signor Moore è stato sentito ed è stato molto chiaro
Ben preciso nell'indicare i tipi di controlli che vengono fatti al centro
Di recupero di questi inerti sul materiale conferito il nell'escludere che quanto sia che era stato portato lì dalla cotti Mara potesse essere oggetto di un inquinamento chimico
Non era possibile perché i carichi venivano controllati all'ingresso visivamente venivano controllati nel piazzale quando venivano scaricati
Degni vanno sottoposti ad analisi
Di materiali di risulta del procedimento di recupero che poneva in essere la crei Stone
E mai in quell'epoca storica hanno avuto problemi di contaminazione chimica evidenziate delle analisi del loro
Del Mar del loro materiale prodotto diciamo da loro processo di recupero di questi rifiuti
Perentorio è stato il giudizio del consulente della difesa l'ingegnere abbaglia Cindy
Lo
Vi annoio un attimo lo ripercorro perché veramente secondo me taglia la testa al toro
A questo proposito ha dichiarato intanto come premessa alla domanda puntuale ritengo che i lavori siano stati opportuni e se è stata individuata la giusta soluzione sulla base della problematica riscontrata
Quindi
Il fatto di avere realizzato delle condotte separate che corressero all'esterno in maniera tale da poter essere anche più facilmente ispezionabili ed intervenire in futuro certamente è una soluzione adeguata al problema dice l'ingegner Baggia Cindy
Proprio come ho detto prima facendo una verifica meticolosa delle informazioni agli atti
Proprio perché era stato ipotizzato che un'alterazione di luoghi e quindi un'asportazione della sorgente di contaminazione e quindi di un fatto una bonifica
Di un sito immaginato contaminato come riportato nella relazione sulla base dell'unica di comunicazione disponibile che è quella dei formulari di smaltimento dei rifiuti ufficialmente rimossi
Quindi conferiti in discarica secondo le procedure di legge partendo dalle quantità valutate sulla base dei FIAT
Non valutate misurate con i formulari
Partendo dalla valutazione dei consulenti del G.I.P. che differenziavano quelli che erano residui e quelli che potevano essere terreni
Siamo arrivati ad una stima riportata nella relazione quindi ad un calcolo in base alla quale in base alla Superprocura
Ed in base all'intervento eseguito
Che prevede la possibilità che sia stato rimosso uno strato di dieci centimetri sull'area di intervento ora se parliamo di un'attività che si riferisce a dieci centimetri di spessore e che altera la contaminazione
La presenta la presunta contaminazione sul del sito è perché il sito non era contaminato perché è impensabile dice il consulente tecnico tramite l'asportazione di una
Cottica di dieci centimetri che certamente non viene fatta con strumenti di precisione magistrato per il collo due
Dove se ne tolgono venti o qualcosa di meno mediamente dieci centimetri non è un intervento tale da conseguire una modifica significativa
Ci sono tantissimi interventi riportati in letteratura dove la rimozione dello strato superficiale è uno degli interventi di bonifica ma si parla di un metro si parla di due metri di rimozione in funzione della contaminazione misurata
Quindi di fatto se non è stato trovato nulla dopo è perché non c'era in partenza e torno a dire non è un'ipotesi che sto esprimendo abbiamo valutato sulla base delle quantità asportate
Il tentativo dell'accusa sia pubblica
Anche privata è sempre stato quello di sminuire la portata degli accertamenti
Condotti dai periti del CIPE che hanno
Effettuato i carotaggi internamente al Dipartimento
Ma anche quelli condotti nel due mila sette dalla ittico Group
Che hanno effettuato i carotaggi perimetralmente all'edificio
Si è affermato da parte della dell'accusa che i carotaggi effettuati dai periti fotografare una situazione diversa da quella esistente perché
Fatta dopo rifacimento della rete fognaria e che i carotaggi esterni
Effettuate dai capigruppo sarebbero del tutto inadeguati queste sono le contestazioni per porre nel nulla altri due dati oggettivi
Perché sono due accertamenti sia quelli della
Dei periti del CIPE che quelli dell'ETI Group che non hanno portato all'evidenza di una contaminazione del terreno non c'era la minima conterminazione nel terreno
E a smentire queste affermazioni queste ipotesi dell'accusa intervengono non solo le considerazioni reperiti stessi dei consulenti tecnici
Ma anche quelli dei responsabili delitti Group dei testimoni il dottor bestia a forme ha fornito la piena conferma di avere scelto lui
I punti dove collocare i carotaggi perché una delle contestazioni era questo e gli avete impedito di fare i carotaggi all'interno
Gli avete gli ha scelti lui i punti dove effettuare i carotaggi smentendo quest'altro assunto del Pubblico ministero che peraltro
Riteneva che
La posizione sarebbe stata volutamente sovrapposta a quella della proprio dei lavori di rifacimento degli impianti fognari perché lì e solo lì si era intervenuto e il secondo lui era
è stata realizzata la bonifica ma questo non spiega perché negli altri punti due poi sono andati a vedere i periti che non erano quelli dove infatti fattibili facile per l'impianto fognario nemmeno di la contaminazione del terreno è stata approvata
Prestiti a
Ci dice no non ricordo di un condizionamento
Cioè
Quindi su posizioni precise però le posizioni erano quasi obbligate nel senso che le posizioni peraltro adesso non ricordo se furono disegnate su una mappa su uno schizzo durante quelle riunioni
Che erano perimetrali erano sicuramente prossimi all'edificio e quindi andavano appunto eventualmente interessare
Tutta la porzione sottosuolo
E questo
Affermazione del
Dottor restia smentisce anche l'ipotesi che questi accertamenti
Fossero inidonei a cercare le tracce di un ipotetico inquinamento
I contaminanti
è stata fatta una proposta una
Punto una sorta di indagine speditiva nella consulenza del dottor Spampinato che abbiamo fatto sentire questo dipartimento i contaminanti nel terreno non rimangono
Fermi
Si propagano soprattutto contaminanti che provengono da una matrice liquida come lo scarico che si ipotizza essere
Alla allora all'origine del
Del fenomeno di inquinamento io scarico nel mila bambini attraverso le fogne ammalorate il liquido mi porta gli inquinanti del terreno
Ma qui
Magari dove ci sono appunto i fenomeni di pioggia di dilavamento in qualche modo i contaminanti si muovono non rimangono lì come un tesoro nascosto dove io
Ho scavato lo seppellito si muovono sono sostanze chimiche
Ed è impensabile che trent'anni di sversamenti illeciti di sostanze chimiche
Non abbiano lasciato delle tracce
Nei
Sottosuolo
Del Dipartimento di Scienze farmaceutiche è impensabile è veramente fossero andati a finire nel sottosuolo del Dipartimento di Scienze farmaceutiche
Il problema è che non è così
Il problema che non c'è alcuna evidenza che sia così
Nessuno ha mai messo in dubbio la serietà e la correttezza dei rappresentanti dell'ETI gruppo del dottor prestiti a della dottoressa neri
Ma veramente
Se noi dobbiamo andare alle estreme conseguenze della contestazione dell'ipotesi che fa il Pubblico Ministero dovremmo ipotizzare che
I signori delle etiche Lupo hanno fatto fare tutta una serie di trattati esterni proprio per caratterizzare la matrice ter Reno del tutto inutili
Del tutto inutili e sapendolo erano inutile perché è evidente che erano inutili sono all'esterno come faccio io ad accertare l'inquinamento che sta nel sottosuolo del Dipartimento gliel'hanno fatto fare perché invece erano utili
Perché forniscono i dati oggettivi significativi da cui si possono trarre delle conseguenze
Il problema è che non le ha fatte l'accusa le conseguenze dei risultati impianto di queste ulteriori
Dati oggettivi perché sono troppi oramai i dati che ci dicono che non ci sono contaminanti non c'erano nell'aria e non c'erano neanche nel terreno quando sono stati andati a sono stati ricercati nel terreno non c'erano nelle acque
Hanno trovato dei rifiuti all'interno delle saghe certo dei rifiuti
Che sono una cosa diversa
Hanno trovato dei residui la garza imbevuta di di Mercurio che è una cosa diversa e noi pensiamo che
Questo sia il dato oggettivo in base al quale ritenere che lì c'è stato un disastro ambientale quello è l'unico dato che è stato trovato dovremmo pensare che da una garza
In cui è presente del mercurio si sono sviluppati tutti i fenomeni che sono stati denunciati e che sia la garza all'origine del disastro ambientale non lo possiamo fare
Non lo possiamo fare tante delle sostanze che sono state trovate
Dentro le sagre non sono nemmeno volatili tanto che il Pubblico Ministero chiedeva ma è possibile che
Con i vapori i metalli pesanti vengano trasportati nell'aria
Ha sempre fatto un buco nell'acqua da questo punto di vista no non è possibile
Non è possibile e soprattutto non sono le sostanze quelle quelle volatili e quelle che possono dare luogo a quei fenomeni
Che
Hanno dato origine a tutti a questi accertamenti che oggi si presenti si pretende di qualificare assolutamente come disastrose
Il dato storico invece ecco che
Gli interventi di rifacimento dell'impianto fognario che risalgono all'estate del due mila sei
In effetti sembrano aver avuto un effetto positivo sul fenomeno
Lamentati Palmieri Palmeri lo ha testimoniato
Il Pubblico Ministero richiede
Da un certo punto in poi ricorda se ci fu una variazione del fenomeno farsi incerto non c'era più non c'era più quel malessere a volte succedeva ma in casi un po'particolari particolari perché è sempre legato alla temperatura del locale alle acque che c'erano fuori quindi
Una pioggia abbondante alle giornate di vento però comunque gli scavi li hanno fatti sino ad ottanta centimetri un metro non sono andati giù cioè e anche Almerighi dice guarda che non è che hanno portato via tutto
Non ho
Quindi magari
Se l'ipotesi è quella che stiamo facendo
è per quello che nelle giornate magari di pioggia o di grande caldo comunque qualcosina ancora si sentiva
Il Pubblico Ministero dice se ho ben capito lei dice che questi lavori in determinate condizioni ambientale che prima di questi lavori in determinate condizioni ambientali il fenomeno era particolarmente rilevante sì
Risponde Palmeri dopo questi lavori solo in occasione di condizioni di quelle particolari condizioni ambientali si notava sì occasionali risponde Palmieri
Altrimenti non si notava no non si notavano erano occasionali non succedeva quasi mai c'era ogni tanto un fattore che magari portava di nuova lacrimazione degli occhi ma non era come prima
Una curiosità chiede il Pubblico Ministero ma a questo punto visto che
Anche tutto il clamore che c'era stato qualcuno di voi chiese scusate ad
Ho visto finalmente il problema sia risolto ma qualcuno chiese
Ma si è capito il perché
Provaste ad avere indicazioni su come mai prima c'era un fenomeno e dopo che si
Palmieri risponde Palmeri risponde non se ne parla più Pubblico Ministero poi dopo non se ne parlò più
Ed anche questo devo dire che è singolare perché la situazione se prima era veramente così drammatica e poi dopo si risolve che motivo c'è di non parlarne più
Ma se questo è l'effetto di lavori di rifacimento dell'impianto fognario
Mi chiedo in primo luogo
Per quale ragione debbano essere considerati un atto di gestione di discarica abusiva dal punto di vista giuridico
Più in generale mi chiedo perché Steva parlare di discarica abusiva quando quello che manca è proprio l'esistenza dei rifiuti quello che non è stato trovato sono proprio
Sono proprio i rifiuti
A meno che non ci si riferisca ai rifiuti sversati negli anni trent'anni precedenti prima che
Entrasse in vigore
Il sistema di raccolta smaltimento dei rifiuti ma questo creerebbe credo dei problemi non solo di prescrizione come sta perché credo che creerebbe di problemi proprio di
Imputabilità agli imputati di attribuibilità agli imputati di queste di queste condotte non hanno gestito una discarica abusiva
In secondo luogo se l'effetto
Positivo che si è riscontrato è veramente la conseguenza come ipotizza il pubblico ministero della rimozione del terreno inquinato
Quello che io non mi spiego il perché nel capo d'imputazione
Anche questa condotta dimenticata quelle Kagim attive o di tolleranza del preteso disastro ambientale e soprattutto quando invece dovrebbe essere una condotta che in teoria lo ha risolto ma soprattutto non mi spiego perché
Mi configuri il disastro ambientale
Fino al tutto il due mila sette fino al due mila sette e non fino all'estate del due mila sei quando questi lavori secondo la sua ipotesi avrebbero
Completamente risolto le porte ed eliminato tutta la contaminazione allora avrebbe dovuto compatta contestarlo solamente fino all'estate del due mila sei
Non è che io voglio portarvi a dichiarare la prescrizione anche del del reato di
Di di di disastro ambientale non è questa la soluzione di questo processo non è la prescrizione la soluzione di questo processo perché
Bisogna rendere giustizia
Tutti non solo alle parti civili che hanno il diritto di sapere a che cosa qual era la situazione e se
I loro cari sono o meno deceduti in conseguenza della situazione del dipartimento vicenza farmaceutiche e ne hanno diritto di imputati a non vedersi chiusa questa vicenda con una dichiarazione di prescrizione perché veramente sono i soggetti che più di tutti hanno fatto per cercare di andare a fondo
Di andare a fondo della questione ma
Al di là di questa incongruenza insanabile nel giudizio del capo di imputazione
E delle testimonianze raccolte che comunque
Ancora si riferiscono ad una valutazione di tipo soggettivo Palmeri può ritenere che sia migliorata altri no quella che è certo però
è che quello che sembra emergere dal nostro processo è che questi la polis gli scarichi fognari effettivamente hanno contribuito a migliorare la situazione ambientale
Del Dipartimento di Scienze farmaceutiche e il primo beneficio come vi spiegavo prima è stato proprio quello di realizzare degli impianti autonomi che convogliassero
Le i reflui dei che provenivano dai piani superiori
Non sotto i piedi dei frequentanti del Dipartimento all'interno delle
Salienti
Difettosa inadeguate e
Saglia e perché non chiuse non che non comporta organizzazione di un sistema fognario chiuso dalla quale si potevano sprigionare effettivamente gli odori di tutto ciò che veniva
Scaricato anche dei piani superiori ricordatevi che la maggior parte delle persone ha parlato di odori di fogna odori sul furente
Ma
Se questo è stato l'aspetto io credo che
L'ipotesi della contaminazione del terreno
è rimasta non solo del tutto indimostrata ma addirittura smentita da tutti questi dati da questi dati oggettivi dalle conclusioni dei periti e
Dalla
Rilevamenti che sono stati fatti da tutte le attività che sono state fatte dagli imputati nel corso di
Tutti questi anni non solo quelli del capo l'imputazione per arrivare alla risoluzione del problema
E credo comunque che in ogni caso si è ben lontani dal
Poter affermare che la situazione all'interno di quel
Dipartimento fosse tale da poter configurare alcun
Disastro ambientale
Un'unica un'ultima annotazione e poi chiudo questo mio questo mio intervento è proprio quello sulla chiusura dei locali che secondo il
Pubblico Ministero
Avrebbe non sarebbe stata fatta dagli imputati
Non voglio ricordare
Limitarmi a dire che insomma la chiusura dei locali era
Non era certo una competenza dell'ingegno alla terra perché francamente ha il tempo che
Che lascia il tempo che trova la chiusura dei locali
C'è
Ce ne è prova documentale testimoniali in atti era stata fatta la stessa dottoressa Neri ce l'ha detto che erano già stati chiusi erano già stati adottati come
Misura di di di sicurezza quella di impedire l'accesso
Ai laboratori dove più frequentemente si manifestava questo fenomeno era già stato fatto ed era già stato fatto diligentemente sulla valutazione dei responsabili di quei laboratori e del Dipartimento
Quindi
Anche sotto questo punto di vista poi nella memoria rimetteremo tutti i riferimenti le testimonianze
Alle e ai documenti ma anche da questo punto di vista
Il dibattimento ha consentito di
Eliminare questa tipo di contestazione che era stata mossa
E con questo mi fermo e lascio la parola certamente all'avvocato Trantino grazie
Ne ha
Come volete voi Gabrele comunque
Ma almeno cinque minuti magari una piccolissima soppressione anche voi
Probabilmente
Penso credibilità
Devo dire
Basta che se vado oltre non non subisca una denuncia per sequestro di persona
Ah va bene d'accordo
Per quanto riguarda il problema
Dottor Guido benissimo
Perché lei
Pollina FI
Seguire
Di allarme
Naturalmente alle norme
Posso
Signor presidente signori giudici signor Pubblico Ministero signori avvocati
Il processo oltre quello che e quello che appare e anche un insieme di una serie di sensazioni di percezioni
Vi elementi vari che si annidano nelle quinte processuali
è che
In qualche modo permettono anche di arricchire la propria esperienza non solo
Non solo in forza degli argomenti più prettamente giuridici ma anche di altre
Circostanze che permettono di crescere come uomo innanzitutto oltre che come avvocato
Io sicuramente mi pregio del fatto di aver avuto attraverso questo processo l'opportunità
Di conoscere le sarà associato abolissimo proprio professionista ma prima ancora che è un ottimo avvocato a un ottimo uomo con cui si è sforato una rapporto di assoluta sinergia
Il e intesa e che
Grazie alla cui opera io posso veramente limitarmi a un intervento di sintesi relativamente alla posizione soggettiva rivestita dalla dall'ingegner La Pergola
Quasi come subordinata rispetto a quell'argomento che è stato sostenuto in modo massiccio
è sicuramente convincente e persuasiva dall'Avvocatura Lumia le pienamente alle circostanze oggettive e da questo punto di vista mi dico subito che mi sentirei quasi rasserenato da una vostra illustrazione
Sull'argomento soggettivo perché significherebbe che già siete abbia avete capito
E stiamo parlando mi riferisco a capo di imputazione di un numero volendo rifarci a esperienze che siano platonico kantiana nella loro nella loro accezione del termine
Perché è un qualcosa che si presume non so voi essere avvenuto essere esistente nonostante la smentita
Ma anche essere fondato sulla consapevolezza degli imputati i quali erano appunto come resti della la rubrica consapevoli dello stato di contaminazione
Considerando tutte le attività che sono state compiute
Per verificare se questo stato di contaminazione di FOS
Laddove è stato non solo non dimostra come è stato smentito mi permetto dire come chiusura sugli elementi oggettivi che questo passa all'ora per un concorso necessario del professore carta
A e dei tecnici delitti Group che invece con le loro conclusioni hanno sicuramente falcidiato quella presunte supposta consapevolezza che si vuole quale presupposto della condotta
Attribuita agli imputati
Andiamo quindi a
Comprendere
Che cos'è il responsabile del servizio di prevenzione e protezione
Lo Stato se è regolato dal decreto legislativo ottantuno del due mila otto che ricalca la fede sei del mille novecentonovantaquattro
E qualunque studio qualunque
Accertamento vogliate compiti in materia attingendo alla più autorevole dottrina ma anche alla sua mi si permetta l'espressione poco elegante alla più stata inviata
Troverete comunque in ogni caso dei riferimenti univoci sul fatto che
Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione è una figura dotata di particolari competenze
Cui compete l'individuazione dei fattori di rischio e la proposta sugli interventi da compiere a tutela della sicurezza dei lavoratori
Ha quindi una
Posizione consulenziale rispetto al datore di lavoro ma non è un centro di costo non è che c'è un soggetto che ha un potere di intervento
Relativamente alle situazioni di criticità che dovesse eventualmente individuare ma solo una funzione propositiva nei confronti del datore di lavoro cui spetta poi verificare
Quali siano gli interventi che gli vengono sollecitati se infatti noi accediamo per esempio a quelle che dice la dottrina
Il più scritti emerge in maniera inequivoca che i componenti del servizio aziendale di prevenzione essendo considerati dei semplici ausiliari del datore di lavoro non possono venire chiamati a rispondere direttamente del loro operato
Proprio perché difetta però di un effettivo potere decisionale
E si sono soltanto dei consulenti e i risultati dei loro studi della loro e delle loro elaborazioni vengono fatti propri dal vertice che gli ha scelti sulla base di un rapporto di affidamento liberamente instaurato
Ed è la loro opera si avvale per meglio ottemperare agli obblighi di cui è esclusivo destinatario parliamo del datore di lavoro
Vogliamo andare alla giurisprudenza accertare sentisse la sentenza pubblicata
Potremmo veramente dire qualche giorno addietro per cinquanta mila seicentocinque del due mila tredici depositata mi pare nel dicembre del due mila tredici della Sezione Quarta penale in cui espressamente chiarito
Che in particolare il responsabile del servizio prevenzione e protezione non può incidere in via diretta sulla struttura aziendale ma solo una funzione di ausilio finalizzata a supportare e non a sostituire il datore di lavoro
Nell'individuazione dei fattori di rischio nella lavorazione nella scelta delle procedure di sicurezza e nelle pratiche di informazione di formazione dei dipendenti
Dunque nonostante si proceda
Come nel caso di specie alla nomina di un arresto e PPI il datore di lavoro conserva l'obbligo di effettuare la valutazione dei rischi ed elaborare il documento relativo alle misure di prevenzione è protezione
Quindi di fatto avendo questa figura
Ausiliaria abbiamo l'abbiamo definita consulenziale e non avendo poteri di gestione
Perché misura possono eventualmente penalmente rilevare i comportamenti del responsabile del servizio di prevenzione e protezione ovviamente quando lo stesso non abbia
In qualche modo attenzionato degli elementi di rischio portandoli a conoscenza del datore di lavoro e quindi
In qualche modo impedendo lì di contrastare di neutralizzare
Questi elementi di rischio ove gli stessi con una dirigente operazioni di verifica si fossero stati accertati
Tant'è
Che anche in questo caso
Possiamo attingere la giurisprudenza e detto espressamente nella sentenza undici mila quattrocentonovantadue sempre del due mila tre
Dici chi è responsabile del servizio di prevenzione e protezione che pure è privo dei poteri decisionali di spesa
E quindi non può direttamente intervenire per rimuovere le situazioni di rischio può essere ritenuto responsabile del verificarsi di un infortunio ogni qual volta questo sia oggettivamente riconducibile a una situazione pericolosa che egli avrebbe avuto l'obbligo di conoscere segnalare
Dovendosi presumere che alle segnalazioni avrebbe fatto seguito l'adozione da parte dei datori di lavoro delle necessarie iniziative idonei anni localizzare tale situazione
Quindi c'è una responsabilità solo nel caso di omessa segnalazione di situazioni di pericolo e in qualche modo può
Questa situazione riguardare l'operato dell'ingegner La Pergola
Basta guardare il fascicolo cronologia degli eventi che vi abbiamo depositato
Le numerose pagine in cui lo stesso costa per dimostrare qualche Guido attività proficua sia stata comico condotta dall'ingegner La Pergola che è bene precisare signori giudici non è che era il responsabile servizio prevenzione e protezione
Del Dipartimento di Scienze farmaceutica
Ma dell'intero Ateneo di Catania
Quindi pur dovendosi muovere
Su più sul più strutture pur dovendosi muovere su più dipartimenti su più università lo stesso non le si Nava la sua opera e interveniva prontamente e tempestivamente ogni qualvolta le
Esigenze poi imponevano
Abbiamo infatti nove delle segnalazioni con immediato intervento del dell'ingegner La Pergola per contrastare in tempo reale reale delle problematiche che insorge vano
Abbiamo addirittura e l'ha già ricalcato sottolineando Roy l'avvocato economia una segnalazione in termini enfatici di ciò che si riscontrava
Parlando di quelle di un qualcosa che poi ha assestato uguali in qualche modo strumentalizzato dalla pubblica e privata accusa ci a dire con quegli aggettivi impropriamente
Attribuite fenomeni
Non cibi irritanti pericolosi
Che scrisse non certamente sulla base di una corrispondenza al dato reale quanto proprio perché nessuno minimizza asse quanto perché si fosse in massima allerta relativamente alla situazione che
In qualche modo dovrebbe essere verificata perché un problema c'era un problema in qualche modo bisognava accertare se
Effettivamente a tentasse alla incolumità del lavoratori
E avete anche voi riscontrato e l'attraverso la documentazione che già dal novantasei già nel novantasette ingegner La Pergola fino al momento del suo insediamento e insediamento elabora un protocollo per lo smaltimento dei ritiri siti di laboratorio
In proposito e mille novecentonovantasei possiamo verificare quando ancora non esisteva alcuna segnalazione scritta
Dei fenomeni lamentati nel dipartimento e lo stesso servizio di prevenzione e protezione che si fa parte diligente per richiamare tutti i direttori di Dipartimento a fare rispettare le norme sul corretto smaltimento dei rifiuti
E ancora nel novantasette ancora in assenza di segnalazioni
E proprio ingegner La Pergola
Che sollecita il Rettore Chi adempiente assenso and iniziare una raccomandazione dipendenti dell'edificio dodici
Censura Anto duramente la violazione delle norme di sicurezza e sullo smaltimento dei rifiuti e facendo espresso riferimento a vapori maleodoranti se non addirittura non ci
Anche qui una realtà fenomenica
Non percepita oggettivamente nella sua scientificità ma esclusivamente come una sorte di giudizio di valore come giudizio di merito
Un sottendere un'attività di riscontro che avrebbe dovuto essere compiute che poi una volta compiuta dimostro essere semplicemente un allarme ingiustificato
Ha certo si può anche dire sulla base del insinuazioni sulla base delle congetture sulla base delle illazioni
Si limita a compiere questo ma non vigila sul fatto che poi dipendenti
Se non scarichino in modo
Indebito i rifiuti nel attraverso appunto il in attraverso comunque le condotte fognarie ma con sarebbe dovuto fare
Avrebbe dovuto riunirsi diciotto dobermann e azzannare subito colori quali avessero violato i regolamenti avrebbe dovuti Storaro uno stato di polizia ecco forse è anche giusto contestualizzare ciò di cui stiamo parlando signor Presidente
Dieci anni fa credo che costituiscano quasi una radiologica relativamente alla
Considerazione alla consapevolezza dell'ambiente
E della tutela dell'ambiente se noi pensiamo a quel che facevamo dieci anni fa in termini per esempio di scarico dei rifiuti
Io credo che nessuno di noi si adoperava per
Lo smaltimento differenziato cosa che invece molti di noi eseguono adesso
Allo stesso modo probabilmente si sottovalutano all'epoca da parte di dipendenti gli effetti nocivi che potevano essere generati da un
Distorta pratica da una illecita pratica
Di dispersione di questi residui di laboratorio attraverso
I lavandini è per questa ragione sottovalutando il fenomeno potevano anche compiere ciò che ha gli stessi però era vietato
Ma che cosa c'entrano gli imputati in tutto questo cosa c'è in terre scusabile servizio di prevenzione e protezione
C'è una
Puntuali costante e diuturno una ricerca
Delle cause dei fenomeni è una individuazione degli interventi da compiere perché subito si dice
E si opera può in tal senso da parte del datore di lavoro interveniamo sulla si forma pura interveniamo sulle cappe cerchiamo insomma di eliminare questi problemi che potrebbero anche essere determinati da
Del
Delle anomalie della delle infrastrutture chiamiamolo così dei laboratori del Dipartimento di Scienze farmaceutiche
Ci sono gli organi c'è una costante attività di organizzazione di corsi di formazione oltre che un avvio di tutti i dipendenti acque costanti e ripetuti controlli medici anche se poi gli stessi non ci si sottoponevano ma ovviamente non potevano essere costretti
C'è una sollecitazione di maggior monitoraggi ambientali
Abbiamo visto nucleo chimico mediterraneo abbiamo Dissette truppe ora io mi chiedo Presidente
Nei casi in cui perché questo mentre parlava l'avvocato proponiamo la sola posso nella mia
Maledetta eletto desiderio sempre di verificare
In modo quasi
Diabolico i possibili effetti di una condotta ove fosse stata compiuta nel termine che invece si rimproverano essere stata colpita e quindi si rimprovera stressato messa
Se per esempio che ci trovassimo qua
Per un processo di abuso d'ufficio perché nonostante gli accertamenti negativi compiuti dalla
Dal Nucleo mediterraneo che similmente divano l'esistenza di elementi contaminanti lo stesso senza gare in udienza pubblica veniva dato un appalto all'ITI Group
è la realizzazione di lavori per centoventi mila euro ma si fosse proceduto secondo l'originario piano
Era così peregrina l'accusa da cui ci saremmo dovuti difendere è chiaro che
In qualche modo si poteva anche temere
Che ci fossero degli atti degli eccessi
Ciononostante
Se invece questa determinazione nel comprendere
Cosa potesse succedere per quale motivo c'erano questi fare questi ripetuti fenomeni di malessere da parte di dipendenti
E mai una volta che si è in qualche modo derogato ma una volta che se tergiversato capire va bene basta già deciso che un'altra locata deciso bene facciamo né altri
Caprantini si son con
Degli elementi ancora più sofisticati con della strumentazione più sofisticato non basta andiamo dall'enti giù
Che cosa si doveva fare
Signor presidente signori giudici
Basta guardare le deposizioni di restia dell'America di Palmeri nello stesso professor Bousquet
Pertanto vede io credo che poi
Nel
Protocollo se così lo vogliamo chiamare del ruolo che viene attribuita a ciascuno di noi si possono anche consentire delle visioni parziale delle missioni tendenziose e
Ma quando io leggo nella memoria delle parti civili
In tale contesto probatorio l'esame in cui si è sottoposto impone l'ingegner La Pergola
è un unicum che merita di essere considerato e valutato alla stregua non solo di una prova processuale
Anche di un saggio antropologico sulle vicissitudini di un burocrate
In un contesto non permissivo e convinco retinatura gerarchica tecnica organizzativa
E ancora a riguardo le affermazioni dell'ingegner La Pergola contorte contraddittorio per quanto si voglia
Sono scoperta mente finalizzato ad occultare o retrocedere di rango le verità acquisite circa la perfetta percezione della portata allarmante della contaminazione
Io non so visto che un lavoro a più mani gli abbia vergato questa parte anche se
Risente di un
Pregiudizio ideologico un po'sindacalizzata quindi qualche sospetto su un motore del di questo passaggio cielo però
Certo è
Lo ritengo assai ingeneroso
Nei confronti dell'ingegner La Pergola che si è sempre mostrato vicino alle esigenze dei lavoratori e mai in qualche modo istituzionalizzato come cioè tendente a tutti i costi a dire non facciamo nulla perché in ogni caso
Non c'è niente di cui temere
Io credo che
L'accordo del sei dicembre due mila cinque che già
L'avvocato la mia ha sottolineato quella cioè con cui nonostante
It Lupo avesse stabilito un piano di intervento anche subordinato per quella
Ipotesi di trenta mila euro che poi fu accolta dall'Università nonostante questo e lo stesso ingegner La Pergola che con la nota del sei dicembre due mila e cinque
Scrive premesso che in itinere da parte dell'ufficio tecnico dell'Università il rifacimento dell'intera rete degli scarichi
Delle acque bianche e nere dell'edificio due è necessario procedere con i lavori di monitoraggio ambientale di messa in sicurezza di emergenza dei locali ubicati all'interno dell'edificio due
Ammontando a circa centoquaranta mila euro più il percorso di succitato i lavori quindi subito l'ingegner La Pergola sposa la tesi chiamiamola massimalista
Proposta dalla i capigruppo e dice
Dobbiamo compiere questi lavori assetto poi vengono utilizzati per trenta mila Euro per quella parte insomma più di emergenza che poneva in anche in alternativa letti gruppo ma non mi si può per questo ancora dire dalla
Parte civile andrebbe poi esplorato il quesito sul perché la Pergola si pone nominalmente come animato da spirito collaborativo nell'accertamento della verità per poi miseramente
No fra gara nel mare delle distinzioni filologiche dei distinguo circa le competenze degli uffici della per della tautologia più esasperato
Forse dimentica
Il patrono di parte civile che c'è un atteggiamento che non è stato adeguatamente valorizzato in questo processo
Il decreto ministeriale cinque agosto mille novecentonovantotto numero trecentosessantatré che approvare se non il Regolamento per le particolari esigenze dell'università Ai fini della normativa antinfortunistica
Non lo leggo perché lo troverete nella nostra memoria ma sostanzialmente questo regolamento non fa altro che dire che la normativa
In tema di sicurezza potrebbero essere sempre calibrata deve essere modulata in ragione delle specifiche esigenze
Del degli enti in questo caso dell'università perché praticando si anche attività di laboratorio e naturale
E attività didattiche naturale che vi siano
Delle dei bisogni delle necessità che non possono essere adeguatamente presta riconsiderazione dei decreti dalla normativa diciamo note di credito alla normativa
Che in materia di sicurezza dei lavoratori e quindi compete comunque gli enti in questo caso all'università competa maggior discrezionalità nelle scelte per contemperare da un lato il problema sicurezza col
Il
La questione didattica
Quindi è chiaro che comunque a prescindere dalle segnalazioni del responsabile del servizio di prevenzione e protezione il datore di lavoro dovendo anche tenere in considerazione la continuità dell'attività didattica la continuità di ricerca
Laddove il problema eh sì avvertito ma nello stesso tempo in qualche modo eh
Smentito confortato un po'più rassicurato dagli accertamenti già compiuti si può anche determinare diversamente senza che l'ingegner La Pergola abbia titolo per dire ma perché state facendo così
Non è assolutamente che in questo modo che deve essere inquadrata la questione quindi signor Presidente io credo di aver adempiuto all'impegno che aveva assunto né e di essere rimasto nel tempo che mi ero prefisso
Questo processo vi ha consegnato il nulla
Indiziario prima ancora che probatorio sulla
Questione oggettiva dello stato di contaminazione eh su quella residuare della consapevolezza dello stato di contaminazione da parte degli imputati
Chi siamo premurati anche per
Qualcuno dice con un
E termica comunico che non mi piace per tuziorismo difensivo diciamo comunque presupponevo a voler spendere qualche considerazione anche sullo stato sposo oggettivo del vigile ma percolato
Mi è stato insegnato fin dall'inizio della professione ammettere sente una scrivania
Fa il cliente e me proprio per
Segnare lo stacco anche fisico del rapporto che lega il cliente all'avvocato è una scrivania che io nel caso di un impegno alla dell'ingegner La Pergola subito eliminato
Perché ho compreso non solo per quel che mi veniva unanimemente detto nei suoi confronti da tutti un galantuomo una persona perbene una persona che ha sempre operato nell'interesse degli altri ma anche perché è un uomo che dagli occhi esprime empatia
Esprime
Vicinanza solidarietà agli altri desiderio di risolvere i problemi di tutti prima ancora dei suoi io credo che una sentenza di assoluzione
Sia in minimo si innanzi indagare per consentire uno è solo della dignità anche contro chi in questo processo è sicuramente colpevole
E mi riferisco a tutti quei chiazze Thierry che con Bulgari trasmissioni hanno speculato sul dolore di chi ha perso familiari
E per fare audience ha strumentalizzato per loro macchine fingendo scenari inquietanti semplicemente per aumentare il popolo di coloro i quali gode di questo sciacallaggio un po'di anni si siano che taluni compiono quelli sì sono veramente colpevoli ecco ed hanno dovuto operare un
Una sorte di attività aggressiva alla dignità all'onore degli imputati di questo processo che certe
A mente non potrà essere rimarginato dalla sentenza di assoluzione perché lì si capisce oramai sono sicuramente non rimarginata e pur nel rispetto del dolore delle vittime pur nel rispetto del dolore dei familiari che
Questo processo hanno seguito con
Una dignità di cui bisogna dare atto io credo che la sentenza di assoluzione sia solamente
Un
Almeno l'inizio per ridare dignità a persone che se non l'hanno persa però non hanno potuto continuare
Con l'università quel percorso che avevano cominciato e che si era rivelato proficuo
Per questa ragione teniamone quindi alla soluzione del vigile all'apertura dei fatti che gli sono attribuiti perché non sussistono sono in estremo subordine per le fatti per le considerazioni che ho espresso io per non avervi commessi