20MAR2014
dibattiti

Telefono Azzurro - I ragazzi interrogano la politica

CONVEGNO | Roma - 09:30. Durata: 2 ore 54 min

Player
Telefono Azzurro ha organizzato, nella Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio, un incontro cui hanno partecipato studenti di alcune scuole romane tra i 14 e i 16 anni, sul tema: "I ragazzi interrogano la politica".

Scopo dell’iniziativa è stato quello di focalizzare l'attenzione sulle varie situazioni che investono il mondo giovanile: da internet, al bullismo, alla droga, all'alcol, al desiderio di emancipazione, alle ambizioni legate ai loro sbocchi professionali.

Per consentire un dibattito il più ampio possibile sui temi d’interesse, Telefono Azzurro ha lanciato sui propri "social"
l’hashtag #interrogalapolitica, attraverso cui gli studenti di tutta Italia potranno far pervenire ai loro coetanei - che diventeranno così i loro portavoce - le istanze da avanzare ai rappresentanti del Governo e del Parlamento.

leggi tutto

riduci

09:30

Organizzatori

Telefono Azzurro Onlus

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ci sono
Sottovalutato
Due ragazzi in questa splendida Sala
Aldo Moro
La Camera dei deputati
Ringrazio latente Boldrini per averci concesso questa sala io mi auguro che
Possa passare qui nell'ambito di questa mattinata a cui ci sarà
L'incidente della della Camera che ci raggiungerà la figlia di un tipo di funzione e noi oggi abbiamo una grande occasione quella di poter parlare con coloro che
Preparano le leggi che riguardo al nostro futuro
Vedremo
Durante queste giornate in cui fra l'altro parlamentare verranno e anche
E delle loro Commissioni l'occasione di conoscere tanti tante persone impegnate sulle tematiche che in Parlamento
Il decreto legge tra l'altro in questo Parlamento questi parlamentari sono impegnati in tante attività cui Commissioni
Il voto in Aula e avremo ossia deputati della Camera sia parlamentare sia
Della Camera che del del Senato
Che sarà un'occasione per ragionare insieme su alcuni
Problemi che so che avete detto in qualche moto discusso tra di voi discusso con
Persone che voi conoscete confine condiviso un percorso come Telefono azzurro in questi in questi mesi
Ne abbiamo poi avremo tanti messaggi che ci arriveranno da diverse scuole che sono collegate che chiesti seconda cioè questa è stabile
Che permette a tanti ragazzi potere portare il loro contributo seppure remoto a questo incontro di oggi e che
E tra l'altro in diretta streaming dalla da questa da questa sala e quindi visibile
In tante tante sedi
Noi abbiamo qui con noi già degli amici io
Ritengo che è importante partire subito con delle domande
Da parte vostra qui avremo modo durante questa Mattiate di affrontare alcuni temi anche qui alcune riflessioni che
Abbiamo
Abbiamo preparato quindi
Chiederei
A
Alla ritardi RAI che
Conduce questa questa mattinata di organizzare un po'queste queste domande questi questi conti caverei come voi motivo di sapete una
Conduttrice di programmi televisivi rivolti a voi
Sulla RAI RAI Gulp e
Ed è
Che è stata come già in varie occasioni abbiamo fatto un percorso insieme questi in questi mesi e quindi
Ha incominciato a conoscere
Quante volte voi anche il mondo della politica e quindi lentamente sta diventando parte integrante di questo percorso io la ringrazio per la sua grande disponibilità
Non
Prendo la parola io intanto do il benvenuto a tutti voi ragazzi
Buongiorno
Meno male rispondono e ed ringrazio il professor Caffo per avermi coinvolto di nuovo io sono molto contenta perché il Telefono Azzurro per la prima volta rende parte attiva di un dibattito Agazzi
Spesso i ragazzi sono al centro del dibattito politico ma è raro che i ragazzi siano consultati abbiano la possibilità di esprimersi quindi la giornata di oggi
Nasce dall'interesse di sentire che cosa voi volete cosa voi
Avete il bisogno di dire quali sono le vostre esigenze vostri dubbi affronteremo tantissimi temi nell'arco della mattinata
Avremo tantissimi ospiti che risponderanno con coraggio alle vostre domande quindi io per rompere il ghiaccio
Inizierei ad avvicinarmi a voi per le prime domande abbiamo già due ospiti io vi ringrazio di essere qui rappresentanti delle istituzioni essa anche voi avete fatto un lavoro avete scritto delle domande che ne avete tantissime inizierei con Francesca giusto
Anzi
All'interno
Io questa domanda
Perché è una ragazzina Misiani sedici anni pensiamo a problemi commessa Bubu cyber bullismo bullismo dentro il far west quale abusi sessuali e psicologici e voi che potete almeno cercare di risolvere a situazioni
Non magari suddette
Cade anche i mezzi allora onorevole Molena una voglia onorevole registri avete voglia di rispondere a Francesca
Buongiorno si vede dal mattino e quindi questa è una domanda che aveva subito a fondo
Nell'argomento beh non è vero che la politica non si occupi di CID bullismo non sto qui dei problemi legati alla rete dalla violenza che attraverso la rete giovani possono subire non soltanto comunque perché la rete nostro momento drammatico
Utilissimo ma altrettanto drammatico che coinvolge in termini di violenza un po'tutti quanti
Alcuni fatti di cronaca lo dimostrano anche ultimamente dicevo non è vero che la politica non se ne occupi se ne occupa e e anche in maniera approfondita purtroppo vedete
Troppo spesso l'attività politica non emerge
Scusatemi
Non emerge così come dovrebbe emergere momenti come testi di confronto fra esponenti dalla politica
Attiva
Società civile
Caso specifico i giovani sono importantissimi proprio anche per creare questo elemento di collegamento cercare anche
Di dare
Una una diversa universo informazione rispetto all'attività politica se ne occupa dicevo intanto con forze di polizia la Polizia postale a questo compito al compito di monitorare tutto ciò che avviene Rete di controllare
Tutti quegli atteggiamenti devi così che si svolgono attraverso la rete e intervenire non a caso ultimamente sono stato io stesso sottoscrittore di un'interrogazione che ho fatto
Perché c'è un tentativo di ridurre le sedi di polizia postale nel territorio italiano questo è un elemento pericolosissimo perché come vi dicevo
Sono gli agenti di polizia che specificamente si occupano
Di intercettare tutti gli atteggiamenti di
Non soltanto di cibo al bullismo ma anche di di criminalità che attraverso la rete vengono svolti interrogazione andava proprio una direzione di sollecitare il Ministero affinché evitasse la chiusura l'accorpamento di questi di questi presidi di polizia postale
Perché ritengo che più ce ne sono nel territorio e più efficace sia l'azione appunto di prevenzione e di lotta
L'idea di chiudere questi centri era e dato dalla necessità di
Di contrarre il più possibile le spese spesa pubblica
Purtroppo voi sapete perché magica pregiate giornali che questo è uno degli elementi
Principali che interessa
Attualmente il nostro Governo però vedete attraverso voi questo tipo di di azioni si si rischia a volte di eliminare
Elementi importanti come come il il controllo della Rete attraverso le forze di polizia
Dico questo perché questo è il primo elemento è questa l'evento che passa attraverso anche un'azione politica che destina che decide di mettere in campo strumenti ma non è l'unico
La politica se ne occupa se ne occupa il ma in maniera
Costante per quello che il ruolo del politico politico cosa può fare nei confronti
Dei problemi legati alla rete o vietare
Determinati usi della rete e quindi di internet eccetera o diversamente combattere e mettere in atto attraverso leggi attraverso proposta attraverso decreti legge ma che si rifanno i ministeri
Delle soluzioni che possano in qualche modo limitare l'uso e la Rete quindi indurre
A a tutela
I giovani
Purtroppo però l'avvento di internet è stato un un evento che
Che ci ha travolti tutti quanti noi per quanto mi riguarda la mia generazione abbiamo subito questo sviluppo così incredibile no della comunicazione globale della possibilità di essere rete con l'altra parte del mondo in tempo reale la notizia che corre
Questo ha addirittura modificato anche il modo di socializzare il modo di stare a contatto con la gente
Oggi si dialoga molto attraverso la rete non si guarda più in faccia chi chi sta dialogando con noi e quindi non siamo in grado di sapere che abbiamo dall'altra parte chi sta parlando con noi e questo è un problema un problema grosso che non è di facile soluzione
Perché chiunque può accedere alla rete i filtri che ci sono non sempre sono sufficienti
La gente spesso dall'altra parte della rete essi
Si interfaccia con noi ma non ci dice chi è veramente
E i giovani sono facilmente catturati da questo da questo nuovo modo di ragionare questo nuovo modo di dialogare che appartiene molto a loro ma che appartiene soprattutto a chi poi con il sistema di dialogo lo vuole utilizzare in modo in modo criminale
Che non è soltanto un fatto quindi non è soltanto un fatto di cibo il bullismo a qualcosa di più profondo qualcosa di più pericoloso che all'interno alla rete cioè che che troppo spesso
Poi funzionale a far sì che tanti giovani cadano
Vittime di atteggiamenti criminali addirittura la politica può soltanto fare un'azione di sensibilizzazione oltre che come dicevo prima mettere in atto tutte quelle professioni che possono essere necessarie
A far sì che
Ci sia sempre più evidenza nel modo
Di approcciare a questo tipo di dialogo e quindi attraverso quell'evidenza si riesce individuare con più facilità laddove ci sono situazioni di di crimine
Ma soprattutto la sensibilità sia la sensibilizzazione io credo che sia importante un'azione di sensibilizzazione di contatto
Di informazione nei confronti dei giorni rendere i giovani quanto più possibile coscienti di quelli che sono i rischi che corrono nel momento in cui iniziano a dialogare all'interno della rete
Facendo questo io credo che si riesce già fare un
Un grosso passo in avanti e a limitare quanto più possibile il rischio anche del CIPE il bullismo
Dire che non la politica non se ne non se ne interessa non mi sembra molto corretto sinceramente non è non è così non è così perché
Non saremmo qui oggi noi sì quindi questo la nostra presenza è già un senso un segno di sensibilità voglio dire verso questo problema
Ma non saremmo neanche in Aula dibattere questo tipo di problema perché
Se avete seguito i battiti dell'Aula degli ultimi mesi la fine del due mila tredici
Sicuramente avrete avuto modo di vedere che c'è stato un dibattito che è durato più di una settimana
E che si è occupato anche di interventi precisi che il Governo voleva fare nei confronti dell'uso dello del di internet per esempio su limitazioni che non era soltanto un fatto di
Porre come dire vincoli funzionali a tassazione e quant'altro ma era anche un un obiettivo che andava nella direzione
Di di portare in chiaro quanto più possibile
Coloro i quali poi attraverso i motori di ricerca attraverso i social network finiscono per il tavolo qui re con altre persone
Quindi
Dire
Volevo dire alla signorina che mi ha fatto la domanda che però sta chiacchierando
Sotto
Dire che la politica signorina non si occupa di queste cose
Non mi sembra molto corretto
Direi piuttosto che affrontare questo
Problema ed estremamente complesso e non è facile fortunatamente ad aiutare la politica ci sono le associazioni ci sono i movimenti Telefono azzurro è uno di questi
Anzi telefona sono da sempre si è distinto
Nella tutela dei dei rischi per quanto riguarda i minori ed è grazie anche a queste associazioni che dedicano in maniera
Diretta dalla la loro attività costante alla tutela
Di questi rischi che forse anche i politici possono essere agevolati
A compiere quelle azioni perché poi le nostre azioni non sono altro che fare leggi e quindi determinare col potere legislativo delle azioni che altri devono mettere in campo tutela appunto anche di questo tipo di rischio
Grazie onorevole Francescato o voi replicare voi
Hai voglia di dire qualcos'altro
Domando che attendevo cioè non nel senso che la politica non se ne occupa in senso perché ancora non ci ha fatto qualcosa giù c'è
Al giorno d'oggi sono un sacco di ragazzi che appunto subiscono queste cose per cui
Grazie subiscono queste cose
E qui ieri agiscono in modo diciamo a tramite al suicidio
O altre cose
Io intendevo questo perché appunto c'è non ci si può fare qualcosa
A lei lei ha detto che ci sono associazioni e altre cose Emma alla fine di concreto
Terzo che ancora non c'è niente
Prego kiwi chi vuole rispondere
Non voglio essere breve
Allora mirato perché non vedo tutti posso prendere un il microfoni
Allora
Più credo che il problema del sì per bullismo sia soltanto un po'uno dei tanti problemi che
Estremizzo il bullismo no
Voglio dire
Che cosa che contrasta al bullismo
L'azione educativa
No perché nel momento in cui
Il bullismo è una degenerazione di relazione tra le persone
Quando uno per
Viene considerata
Debole fragile viene attaccata ad altre che si sentono più forti sicuri
L'azione da fare dal punto di vista della della scuola degli educatori in genere quelle
Far comprendere ragazzi che si sentono forti e quindi prepotenti che
Intanto non è vero che ci sono queste differenze e quasi mai no
Chi è in una situazione di fragilità esatta è come si vuole rappresentare ma tante potenzialità positive che vanno messi in evidenza
Ma soprattutto non va bene usare la prepotenza non va bene offendere non va bene andare a
A definire in maniera negativa verso un'altra persona quindi è un tema educativo che bisogna affrontare poi
Internet ha esasperato
Una forma di
Come dire
Azione negativa di una di persone verso altre che prima veniva direttamente no negare nei corridoi nei bagni o nei luoghi meno visibili della scuola oggi avviene anche sulla rete
Quindi diciamo che la Rete A esasperato un problema che esisteva Zanone c'è nato adesso
Infatti stiamo incidere bullismo bisogno si avanza sia giunto il CIPE
No
Allora quello che bisogna fare eh sostenere le figure educative quindi
Il Governo il Parlamento deve fare leggi che danno dignità a chi fa educazione agli insegnanti e ai genitori alle agenzie educative in genere
Per dare dignità bisogna supportate anche con risorse economiche bisogna fare in modo che ci sia chi fa educazione sia messo nelle condizioni di lavorare al meglio
Okay e poi è chiaro dipende molto anche da
Sa se all'interno di una famiglia
Il l'essere prepotenti nei confronti di in un'altra persona lo si impara guardando i genitori no è facile poiché a riproporlo anche nei confronti dei compagni quindi nessuno può sottrarsi alla responsabilità di dire
No non mi tocca il problema non si può dire ICI per bullismo è un problema politico della politica no prima di tutti
Perché passa attraverso la società le persone in ognuno di noi deve fare la sua parte cercando di far capire a chi si rende protagonista ma protagonista di bullismo dici per bullismo e di tutte le forme di bullismo possibile che è sbagliato
Perché fa del male o la persona diciamo
Attaccata soprattutto se stesso
Nel tempo io credo che dovremmo fare così quindi la politica deve sottolineare che l'aspetto educativo importante
E aiutare in tutti i modi di lucro di questo Paese a partire dei genitori insegnanti tutte le persone si agiscono educazione
Grazie onorevole leggi io mi riaggancio a quello che ha detto l'onorevole che ha detto che bisogna far capire a chi sbaglia che sta sbagliando ma
Tu ad esempio Francesca visto che è fatto questa domanda che capitato i permessi di far notare a qualcuno che stava sbagliando
Sì comunque siamo persone umane ci si sbaglia mai importante capire che hai sbagliato
Francesca
Visto che abbiamo parlato di internet rifai del bullismo io nidi alzerei appunto agli internet perché in questi giorni è stato lanciato dal Telefono azzurro
Un'asta che che spero voi tutti sappiate che cos'è
Fate un cenno di assenso sapete anzi ok un'asta che interroga la politica attraverso il quale i ragazzi su internet hanno avuto la possibilità di fare altre domande oltre a quelle che avete fatto voi oggi
Qui vi vorrei leggere una domanda che ci è arrivata dagli internet la giro a voi
Onorevoli vorremmo una scuola più pulita più sicura strutturalmente cosa pensate di fare questo se arriva dall'istituto comprensivo di Palermo uditore Setti Carraro i da una ragazza che si chiama Adriana chi di voi vuole rispondere
Lo so prego tutti e due
Beh il problema della scuola più pulite il più sicura guardate questa è l'argomento direi di grande attualità perché ne stiamo parlando in maniera
Veramente consistente da da qualche settimana anzi direi che
Da quando il ma
Presente in Consiglio Matteo Renzi si è insediato affatto del problema scuola del problema educazione del problema
Giovani quindi il suo cavallo di battaglia si è presentato in Parlamento credendoci la fiducia mettendo sul
Sul piatto al primo posto dalla sua agenda la scuola
è un problema sentito è un problema l'importante è un problema che riguarda anche in maniera
Di retta le decisioni che il Governo la politica saprà prendere il problema sicurezza riguarda intanto
I luoghi i luoghi dove i giovani vanno per per apprendere e per fare per fare il loro il loro dovere di studenti
Purtroppo in Italia c'è una situazione dal punto di vista dell'edilizia scolastica che non è sicuramente
La migliore c'è la necessità di mettere in sicurezza gli ambienti scolastici così come la legge prevede e in questa direzione la politica sta lavorando per stanziare ne ha già stanziati
Finanziamenti che siano funzionali quanto prima
A arrendere i luoghi della scuola più sicuri
Lo ha fatto già nel due mila tredici individuando uno stanziamento che fosse funzionale all'abbattimento in conto interessi dei dei mutui che i Comuni le Province potevano
Accendere per ristrutturare e mettere in sicurezza e luoghi degli edifici scolastici
Lo ha fatto facendo sì che questo avvenisse fuori dal patto di stabilità quindi liberando danari che che i Comuni e Province potevano
Avere a disposizione ma non potevano utilizzare perché il patto di stabilità glielo imponeva glielo impediva
Lo ha fatto ancora con un ulteriore stanziamento che è stato destinato appunto
A questa problematica quindi è un problema sentito è un problema di cui il Governo il Parlamento si è fatto carico e in quella direzione stiamo insieme lavorando
Perché appunto quanto prima possibile si possa dare tutti quegli aiuti
Si parla di aiuti finanziari ovviamente funzionali a far sì che si possa
Migliorare la qualità degli ambienti degli edifici scolastici
Questo credo sia un fatto di di assoluta importanza perché la sicurezza non è soltanto nei luoghi di lavoro ma è anche laddove e poi si investe per il futuro di questo Paese voi siete i futuri questo Paese l'investimento maggiore come giustamente diceva il premier va fatto nella diversa nei nei giovani va fatto in quelli
Che domani rappresenteranno la nuova forza nuova linfa
Del del Paese va di pari passo discorso della polizia delle scuole
Purtroppo vedete quando si fanno dei tagli verticali e si deve comunque
Ricondurre i bilanci dello Stato all'interno
Di determinati ambiti questi tagli prova cono provocano se sicuramente dei disagi
Quello dalla polizia ricondotto anche a questo fatto ha fatto che le disponibilità economiche che oggi la scuola a disposizione
Per fare anche queste semplici cose come la Polizia ma
Io credo che molti di voi avranno una mamma insegnante e quindi io ne ho una casa mia moglie
La vedo spesso andare in cartoleria comprarsi la carta per la fotocopiatrice per esempio pensate no
Oppure a comprarsi altri strumenti che vi sono poi funzionali per svolgere il proprio lavoro questo è un segnale pericolose un segnale importante un segnale che ci deve far riflettere
Perché se è vero come è vero che la scuola importante se è vero come è vero che dobbiamo investire nei giovani perché sono la risorsa di questo Paese non possiamo poi
Nel pronunciare queste
Queste cose non pensare a quali sono gli elementi attraverso i quali l'investimento deve migliorare non ultimo lo diceva prima
Il sottosegretario anche
La qualità degli insegnanti e dare anche agli insegnanti la possibilità di sentirsi effettivamente importanti per il grande ruolo che loro svolgono anche in questo senso io credo che il Governo dovrebbe
Ma credo sia facendo almeno nelle enunciazioni il premier
Lo ha fortemente ribadito mettere in atto azioni che possono dare finalmente il giusto ruolo a coloro i quali poi sono deputati a far sì che le nuove linfa del Paese crescono nel modo migliore

Allora
Ciascuno di voi
Occupa
Sì non si sente sì
Le scuole in Italia sono quarantatré mila
Otto metri quadri ciascuno degli otto milioni di studenti
Quindi sono sei sessantaquattro milioni di metri quadri
Ok queste scuole sono state realizzate quasi tutte all'ottanta per cento prima degli anni ottanta quindi tutte quante avrebbero bisogno almeno l'ottanta per cento di interventi significativi
E infatti ci stiamo attrezzando
Con risorse importanti economiche per fare interventi di
Mesi sicurezza
Adeguamento sismico perché vuole la metà delle scuole sono in zone sismiche o comunque a intensità sismica variabile
è per migliorarle anche dal punto di vista
Della funzionalità dell'insegnamento perché quando sono state realizzate in tanti anni fa in modo di insegnare era diverso o comunque le
Le esigenze
Erano differenti non c'era la tecnologia che c'è oggi per esempio quindi pochissime scuole sull'adeguate dal punto di vista tecnologico per raccogliere gli strumenti potentissimi al che abbiamo a disposizione oggi
Ecco allora c'è un grande sforzo
Che coinvolge tutti i Comuni d'Italia perché voi sapete che le scuole sono di proprietà dei Comuni fino alle scuole medie
Delle Province
Per le scuole superiori e quindi
I sindaci e i Presidenti di Provincia sono i proprietari delle scuole italiane
Lo Stato
A
Una funzione diciamo di cassa nei confronti di questi soggetti quando non ce la fanno da soli e mettere a posto le scuole ok
Allora siccome invece presente le Province sono in grande difficoltà in questo momento la decisione che
Il primo ministro Matteo Renzi assunto dal momento del suo insediamento è stata bene siccome per me per noi per il Governo
La cosa più importante è l'educazione dobbiamo cominciare a mettere
I nostri ragazzi e i nostri insegnanti
Che
Fanno educazione tutti i giorni
Nelle condizioni migliori intanto dal punto di vista la sicurezza e poi dal punto di vista anche della funzionalità quindi tutte le cose che diceva mio collega
Sono state fatte come destinazione di risorse altre ne verranno fatte nei prossimi mesi e di sostanza abbiamo chiesto a tutti i Comuni d'Italia
Nei giorni scorsi segnalati sì con una lettera quali sono le priorità
Delle vostre scuole e noi nel giro di poco tempo vi aiuteremo con risorse dirette o con provvedimenti di legge a
Metterli nelle condizioni di fare interventi significativi
Le prevediamo che nei prossimi mesi
Possono partire subito qualche migliaia di intervento in giro per il Paese
E nel giro di
Un paio d'anni arrivare a
Intervenire su tutte le criticità che ci sono nel Paese che sono distribuiti in maniera differente perché voi sapete per esempio in
In buona parte di
Regioni diciamo un po'più sviluppate l'attività di recupero dell'edilizia scolastica è stata fatta in maniera abbastanza diffusa in altre parti del Paese un po'meno per cui
Il problema che il Governo ha è anche quello di ridistribuire le risorse per
Fare in modo che chi è arrivato un po'più indietro recuperi
Okay quindi che ha un lavoro in questo momento molto intenso innanzitutto per avere l'anagrafe delle strutture edilizie perché ancora i numeri che vi ho detto quarantatré mila edifici ne sappiamo i numeri ma non sappiamo esattamente
Le condizioni in cui sono ciascuno delle delle quaranta mila scuole
Lo conoscono soltanto le persone che ci che abitano quindi è necessario fare una anagrafe no delle scuole
è quindi il lavoro che si sta facendo è anche quello facciamo la fotografia di quelle che sono le scuole oggi dello Stato di quello che richiedono come intervento economico per essere messi in sicurezza e
Nella
Migliore funzionalità possibile e nel frattempo stiamo cercando risorse per
Incrociare il fabbisogno di tutti
è un'opera
Molto molto complicata ma vi assicuro che produrrà dei risultati significative nei prossimi anni di vedrete coi vostri occhi vedete partire tanti cantieri in tutto il Paese è quindi
Questa sicurezza la perseguiremo progressivamente
E questo servirà anche dare un aiuto all'economia perché chi
Appunto lavora come imprese edili che il settore più in difficoltà in questo momento il nostro Paese potrà ripartire anche grazie a questa iniziativa e
A lavorare a riprendere il professionisti che fanno gli impianti elettrici impianti idraulici
Chi si occupa di efficienza energetica perché vogliamo fare le le scuole che consumano poco anche no perché troppo così corsi si riducono nella gestione
Proprio alla luce nuovi grazie onorevole intanto io volevo dare il benvenuto al vicepresidente della Camera Di Maio grazie per essere qui e agli altri rappresentanti delle istituzioni che stanno che ci hanno raggiunto tanti
Si raggiungeranno nel corso della mattinata però continuerei dare la parola ai ragazzi
Io volevo dire che se divengono altre domande oltre a quelle che avete scritto fece farle
Nel senso che siamo qui tutti per ascoltare quelli che sono le vostre esigenze e quello che voi avete da dire quindi se gli viene da dire qualcosa sacche nessuno di voi azzera mai la mano perché questa è una prerogativa di ragazzi nessuno alza mai la mano tutti si nascondono però
Si avete domande non esitate a farle trattavano tiene di voi tu Paolo rassegna il prescelto per la prossima domanda
Io mi si passa di qua sacchetto hai una domanda
Insieme a Marina Marina insieme c'è Marina
Marinelli davanti alla facciamo fare a Paolo
Buongiorno a tutti
Sì avviato mondo però
Vietando loro disoccupazione giovanile attuale come vorrebbe fare e che per noi giovani sia così stimolante sugli oneri
Vice Presidente negozi salve mi sentite
Premetto che sono stato reclutato nei corridoi dalla vicepresidente non non sapevo del dell'evento quindi resterò poco con voi perché devo andare a presiedere l'Aula che tra poco dal cambio al Vicepresidente Giachetti
Io semplicemente su questa cosa la disoccupazione e sul futuro dei giovani
Tra cui mi ci metto anch'io anche se o diversi anni in tra voi ho ventisette anni
Io mi sono interessato alla politica perché a un certo punto le cose intorno a me non mi piacevano più
E non credevo che
Potessi delegare si potesse delegare a qualcuno il nostro futuro e così insieme ad altri amici altre persone della mia età
Abbiamo iniziato un po'a cercare di capire quali potessero essere le vie d'uscita
Da questa crisi che intacca principalmente nulli
Quando dico noi dico quella percentuale del quarantadue per cento quarantuno quarantadue per cento di disoccupazione giovanile che c'è in questo Paese compiti al sud anche del sessanta per cento
Quindi stiamo parlando di numeri che dovrebbero far preoccupare principalmente quelli che giovani non sono perché io immagino che tutti abbiano in questo Paese a cuore il futuro dei propri figli futuro dei propri nipoti
E il problema principale è capire dove andare tomi parlare di studiare
Io mi permetto di dire una sola cosa sul fatto dello studio e sul fatto del degli sbocchi occupazionali
Qui alla Camera dei deputati
Da qualche mese sono Ufficio Comunicazione non c'è un nuovo capo ufficio comunicazione che in qualche modo dirige l'Ufficio Comunicazione che già esisteva di professionalità indiscussa
Che sta cercando di portare la Camera dei deputati su un altro piano della comunicazione che è quello dei soci allorché è quello di riuscire a comunicare con una generazione con cui prima difficilmente si riusciva a comunicare qui Twitter Facebook Youtube
E tutto quello che riguarda il sociali come lo sta facendo
Appreso come consulenti un paio di persone che hanno diciannove anni e che sono bravissimi sia da questo punto di vista e sia nel progettare appunto applicazioni che probabilmente faranno risparmiare alla Camera diverso
Migliaia cento imbecille di migliaia di euro perché informatizzare hanno un servizio
Ora perché vi racconto questo
Che molto spesso in questo momento l'esigenza del mercato l'esigenza
Del di quelle che possono essere l'opportunità di lavoro magari non coincidono con quote con i percorsi formativi dell'università
E infatti proprio in questa casa in questa sala io ho portato qualche un mese fa suppergiù qui
La Microsoft IBM le grandi aziende che oggi si stanno occupando di conversione dei servizi cioè di tutti i servizi pubblici delle liste d'attesa di acque per farvi capire quando passa il pullman
Tutti quei servizi pubblici in questo Paese sono un po'arretrati e che si stanno convertendo in tutta Europa con le acque quello che voi sapete stare meglio di me quello che avete tutti sui vostri smartphone
Il Proietti che si stanno portando avanti interessano una generazione di persone che cerca di un cap cresciuta con questi strumenti e che se formata adeguatamente
O intercettare questo mercato del lavoro
Allora
I quello che vi posso dire in questo momento e cercate di capire
Quali sono le esigenze del mercato perché ci sono le esigenze del mercato
In questo momento cercate di informarvi sui percorsi delle smart siti sui progetti Smart City che stanno venendo dall'Europa che interessano milioni di euro di finanziamenti e i fondi europei miliardi di euro
Cercate di informarvi sui nuovi progetti sull'agricoltura
La sovranità alimentare sarà un grande discorso un grande dibattito politico che dovremmo fare che si sta già facendo ma che dovrà coinvolgere sempre più cittadini perché abbiamo bisogno di discutere ridiscutere il nostro modo di produrre alimenti nostro promotore di produrre materie prime
E su questi temi c'è un mercato del lavoro nel futuro in base a questo
Stabilito il vostro percorso di formazione noi dobbiamo cercare lo so che nell'epoca anche della scuola superiore
Dell'ultimo anno della scuola media in quei in questi periodi qui si pensa poco a cosa vuol fare come percorso di studi e dove si vuole andare però poi si finiscono le scuole superiori
E poi molto spesso ci si lascia condizionare nella scelta dell'università o ci si lascia condizionare nella scelta di andare non andare all'università secondo me dobbiamo cominciare ad interessarci un po'prima di quale deve essere
L'obiettivo che vogliamo raggiungere in base a quello possiamo anche scoprire che i percorsi di formazione sono alternativi all'università sono corsi sono metodi che possono
Farci entrare in un mercato del lavoro che
è sommerso oggi sentiamo sempre parlare di professionisti degli avvocati dei commercialisti va benissimo
Però
Ce ne sono tantissimi in questo Paese
In Lombardia ci sono più avvocati che tutta l'Inghilterra
Allora noi dobbiamo chiarirci un po'il capire che cosa vuole il mercato e per cosa ci dobbiamo formare nuovi però la grande opportunità viene proprio da quello che voi sapete fare meglio di me medio di altre generazioni
Cioè la grande opportunità viene dall'informatizzazione dalle tecnologie e voi con le tecnologie ci siete cresciuti siete nati in una tecnologia probabilmente
Siete sta avete acceso il computer tre anni a quattro anni già sapevate utilizzare io mi ricordo fratello che a diciotto anni diciassette il diciassette diciotto anni
Che sapeva utilizzare u indurlo a
Cinque anni cosa che io ho imparato a fare a tredici anni quindi siete una generazione molto più dentro questo settore poi voglio dire un'ultima cosa qua vi lascio come mi scuso
Io oppure riferendoci al tema della scuola prima
Io il mio impegno politico la passione per l'impegno politico che non significa per forza entrare in Parlamento fino a un anno fa non avrei mai immaginato di stare qui a fare vicepresidente della Camera lo scoperto quando stavo a scuola
Quando facevo lezione in un edificio scolastico che era adibito ad uso scolastico ma che era domestico io facevo lezione in una stanza da letto e sostanza e ci fu nel due mila due
Un terribile terremoto San Giuliano di Puglia che dite la morte di trentatré bambini e cinque insegnanti per ora il crollo di una scuola
Quelli in quegli anni o faceva rappresentante degli studenti nella mia scuola e decisi insieme ad altri studenti
Di iniziare richiamiamo la battaglia
Per l'edilizia scolastica della mia scuola come la facemmo decidiamo di andare dal preside e dai docenti e dire noi vogliamo una scuola decente non vogliamo più fare lezione in queste classi
Noi vogliamo se fare una campagna di sensibilizzazione alle istituzioni competenti che allora e tutt'oggi e l'Assessorato all'edilizia scolastica della Provincia alla alla quale
Cerchiamo di spiegare nostre disagi però come
Mai facendo un giorno di festa scuola tutte le manifestazioni che facevamo nei giorni le assemblee di istituto o nei giorni
In cui non si faceva lezione questo per dare credibilità ad un percorso e dire noi veramente vogliamo fare lezione non utilizziamo questa storia come pretesto
Alla fine dopo due anni questa scuola la nuova scuola del dicembre hanno il liceo classico Imbriani di cui facevo parte fu costruita io fui chiamato a mettere la prima pietra di questo edificio
Perché il racconto questa cosa perché non è un mistero che i temi della scuola siano lontani troppo lontani ancora dal dibattito politico certo
Ci sono passi in avanti in generale da qualche anno
Ma il discorso è un altro che il tema deve essere più sentito nell'opinione pubblica e per questo voi ci dovete dare una mano
Voi dovete partecipare anche a tutte le opportunità che avete nella vostra scuola diretti rappresentanza studentesca nei consigli di istituto nei consigli di classe utilizzare le assemblee di istituto le assemblee di classe non come pretesto per far festa ma come
Modo e momento di approfondimento sui temi
E l'opportunità
Che voi avrete di partecipazione
Sensibilizzare alla politica a fare più cose
Non è un mistero lo sappiamo tutti se aumenta l'opinione pubblica il consenso dei temi aumenta anche l'operato della politica non è una sensibilità
Che cala dall'alto la sensibilità che nasce tra i cittadini e influenza l'operato della politica quindi io quello che vi chiedo e cercare di interessarvi
Ai problemi del vostro territorio della vostra scuola
Partecipando in prima persona perché è lì che io ho scoperto secondo me come quali sono anche non solo i diritti di un cittadino ma anche i doveri di un cittadino che sono quelli interessasse anche a problemi che non lo riguardano in maniera diretta
Presente il Presidente
La Commissione ambiente del Senato siamo né da un altro convegno che riguardava l'amianto è il punto si parlava del quantità di amianto che è un materiale cancerogeno che c'è ancora all'interno delle strutture scolastiche
Fate una cosa cominciate a chiedere
Un'analisi delle vostre scuole dal punto di vista la presenza di amianto cominciata chiedere queste cose i presìdi
Ha così docente vostri sindaci cominciamo a capire se la vostra scuola oltre che ad essere fatiscente o meno contiene all'interno delle strutture dei materiali fanno del male
Cominciamo a fare questo
Ad interessarci di questi problemi
Così capiamo anche i soldi che devono venire dal Governo dove devono andare si devono andare semplicemente in una ristrutturazione o devono andare in una messa in sicurezza cominciamo già domandare anche questo ma tutto viene anche dalla consapevolezza
Dei cittadini la consapevolezza degli studenti se c'è consapevolezza cresce il tema e noi operiamo meglio io credo che su tutti i temi di cui si affinché si parlerà oggi
La cosa più importante sia il controllo e
La pressione sana sulle forze sulla classe politica se voi ci controllate noi lavoriamo medio è sicuramente nella direzione di quello
Di cui stiamo parlando oggi grazie grazie
Ragazzi chiede poi fatto quelle di replicare
Tutti chiami Silvana
Ad aspettative non cedano una disinfestazione dopo occupazione non penso ci mandano controllarli prestazione dopo l'occupazione voi l'avete chiesta
Bene
Io giusto per rispondere no ma perché deve essere chiara questa cosa
Le risposte qui voi Dio lo dico proprio concetto malsano proprio dell'atteggiamento secondo me verso la politica
Io credo e lo dico oppure per la mia storia personale che è brevissima io non ho a un certo punto smesso di cercare risposte dalla politica ho cominciato a fare proposte alla politica questa era l'idea e anche denunciare queste cose
Non semplicemente dire non ce lo danno denunciarlo questo cioè se non mi danno la disinfestazione ed è un diritto fermo restando che si può discutere del tema dell'occupazione
Sinceramente io non l'ho mai condiviso da quando fate rappresentante degli studenti il mio vice non fa più occupazione e mi mi corrono ancora mi
Mi bestemmiano ancora dietro i docenti e gli studenti degli anni dopo perché per me non serve a niente occupare una struttura nella quale ne chiediamo di più diritti più diritto allo studio serve invece a mandare avanti magari dei percorsi di
Approfondimento su dei temi ma nei momenti extra curriculari non è momenti curriculari quando abbiamo fare lezioni però detto questo tutto quello che non viene assicurato deve essere denunciato perché se viene denunciato
Viene a la politica ne viene interessata noi abbiamo delle scuole oggi che stanno chiudendo i sindaci di alcuni Comuni chiudono le scuole perché c'è poca igiene
A quelle anche un atto politico importante perché porta a alla visibilità alcuni temi poi è chiaro voci valuterete valuterete se noi abbiamo fatto quello che vi aspettavate
Se non abbiamo fatto quello che vi aspettate uno non ci votate più
Qualora andrà andrete a votare o chiedete i vostri genitori di non votarci più
Ma secondo il passo è anche
Proporsi come alternativa non potete stare lì e aspettare da noi tutte le risposte io sto qui perché provo può e non lo so se ci riuscirò anche a fare quello che non ha fatto la politica prima quella che mi doveva rappresentare quella da cui aspettavo alcune risposte quindi meccanismo sempre secondo me la parola chiave sempre e partecipazione il pubblico il voto diverse
è semplicemente un passaggio della nostra democrazia ma prima c'è un percorso di consapevolezza dopo c'è un percorso di controllo dei politici che abbiamo votato e poi se non ci rappresenta per nessuno ci dobbiamo proporre noi
E non per forza in Parlamento ve l'ho detto cioè il consiglio di istituto ci sono i Consigli comunali ci sono
Tutti gli organi di partecipazione in questo Paese che ci possono dare l'opportunità di portare il suo contributo così si capiscono anche le difficoltà magari si capisce anche perché non ci sono i soldi per una disinfestazione oppure si capisce che c'erano i soldi ma sta si sono spesi per un'altra cosa
Quindi io questo lo dico come speranza perché ci credo credo che le cose si possono cambiare se impegniamo anche anche non solo ma anche in prima persona insieme ad altre persone che condivide l'oppio vi ringrazio e vi saluto grazie lei
Ragazzi ma chiede poi è rappresentante di classe di istituto non è di di classe tra loro
Terza rappresentante classe come ti chiami
Leandro ma saperi di poter influenzare attraverso il tuo lavoro una politica che non è venuto in mente
Beh fino a qualche anno fa no perché non avremmo pensato di di fare il rappresentante di classe io l'ho fatto perché comunque volevo rappresentare la mia classe non pensavo che a questi livelli
Avrebbero potuto influenzare così tanto agire ai ai sentiti all'inglese si può fare quindi da domani tutti insieme potete muovermi muoverti per cambiare qualcosa
E adesso si è un collegamento con esistito un istituto tecnico e dichiarino potete vedere qui piccoli e poco e niente di pena si stavano
Niente o no
Senta maxi sentite
E la tecnologia cioè io età ma
Influenza consistente no alleanza che loro avevano delle domande
Qui sei non mi sento non
Ora avete delle domande
Prego allora
Allora
Migliorativi
A
Assicurino
è uno
Oppure
Lingua ragione
Oggi
Lo Zelig l'organico
Va bene
E
Infatti
Consenso a
Maione
Proteste
Traduce
An non è ammessa attuativa l'italiano era Giovanni De Sena zelante Ragusa
Ci
Manzoniana lentamente avere agevolazioni di tipo economico sui trasporti
Gabriele vantaggi scorsa estraggo ricordare invogliare lo studio degli studenti
Bene dalla domanda grazie partitico istituendo di manierista neanche i destinatari Marinella ottenga il benvenuto sensuale smascherare
Tale qual è la domanda Giovanni che non abbiamo capito bene la domanda tanto successo dei percorsi delle agevolazioni culturali
Ed è delocalizzazione extraconiugali mezzi la riduzione delle legislazioni più zero
Okay senatore prego
Per quanto riguarda
Sì per quanto riguarda la prima domanda sicuramente ci sono
Ci sono dei mezzi devono essere attivati alcuni sono direttamente nella poca strada i singoli istituti oggi esistono una serie di bandi
Da parte dell'Unione europea ma anche bene da parte del varie amministrazioni che consentano direttamente di accedere
Ad corsi di qualificazione a corsi di formazione che servono irrobustire il curriculum che servono comunque a sostenere
L'attività didattica che normalmente si svolge nelle ore canoniche
è tra l'altro tutto non viene lasciato ad com'era prima come si faceva tanti anni dietro hard una solo a esclusivamente a un indirizzo di tipo dirigistico che venga dall'alto
Ma c'è una grande versatilità in questi strumenti
Proprio perché viene data la possibilità alla governance dello stesso istituto e quindi chiaramente a quel confronto a quella concertazione che all'interno di uno Statuto che abbia una vita locale consona con i tempi
I e si verifichi di volta in volta attraverso quindi un rapporto tra dirigenza scolastica corpo docente i familiari e anche gli stessi studenti
Individuato un poco le priorità c'è la possibilità di richiedere questi strumenti adattandoli alle proprie esigenze e soprattutto alle previsioni di indirizzo che si vogliono credere che si vogliono seguire
Quindi a mio avviso questo genere di strumenti ci sono bisogna evidentemente avere la capacità di intercettarli e questo avviene demandato e si demanda appunto dia alla capacità dei singoli istituti alla bontà di saper voler operare su questa direzione
Il tema del trasporto pubblico è un tema invece molto complicato perché tradizionalmente il trappola sporto pubblico era demandato principalmente attraverso le linee di indirizzo della Regione era demanda delle varie Regioni era demandato ad demandato alle agli enti locali
E tagli i che sono operanti nella finanza nei confronti della finanza locale ha visto purtroppo tra le prime vittime
La diminuzione dei trasferimenti anche nel settore del supporto delle politiche di supporto quindi lei del trasporto locale
Io sono convinto invece che su questo territorio su questo indirizzo bisogna insistere con maggiore determinazione
Perché bisogna creare a bere delle condizioni di pari opportunità su tutto il territorio nazionale e nell'ambito soprattutto delle grandi città
Delle condizioni pari opportunità indipendentemente da dove si viva
Poi è di tutta evidenza che le nuove tecnologie oggi impongono una chiedono una cambio di passo io credo che oggi tante cose possono essere anche le rafforzate
Per tante cose possono realizzarsi
Al di là della presenza fisica proprio attraverso delle nuove tecnologie che ancora a mio avviso è la scuola non sono entrate prepotentemente
Non c'è dubbio che oggi nella Podestà di tutti gli italiani soprattutto dei giovani conseguentemente tutti gli studenti
C'è un domino nuovo e questo dominio nuovo può essere utilizzato in maniera assolutamente rispose positiva
Allora mi ha detto variazioni che c'è un'altra domanda da Torino pari chi di voi si sente i risponde a farlo ai ragazzi
Diciassette anni
Sorriso
La scuola
La domanda
Di avere
Vi è compie attentati sui lavoratori per incrementare le ore di probabili con la teoria per acquisire piccole di competenze
Diritto
Materie che riguardano più o meno gli stessi argomenti per far aumentare l'orario di lavoratori e non essere cioè degli attori con lo stesso indirizzo di non esserlo fa
Grazie positivo e quale rispondere Luca
Ha detto che vorrebbe implementare le ore di laboratori e di pratica per migliorare quello che attendono nella teoria quindi è una richiesta
Prego sì
Beh questa è una richiesta che
Fa il paio con quello che il Governo sta facendo anche per incentivare
L'attività
Di apprendimento
Al lavoro dopo la scuola superiore se tutta la facilitazione le norme che faciliteranno l'all'accesso al lavoro negli nei prossimi nei prossimi mesi note quindi entrano in vigore nei prossimi mesi
Favoriranno il cosiddetto apprendistato che una modalità di acquisizione della vita lavorativa attraverso l'affiancamento al lavoro
Dopo quello che dovrebbe avvenire appunto nella scuola sviluppando le attività di laboratorio che si abbinano all'attività teorica
Quindi
è un tema questo della miglioramento dell'attività pratica paga
Abbinata a quella teorica che
Di cui il nostro Paese sente fortissimamente l'esigenza tenere rischiamo di a vere nel nostro Paese come diceva prima qualcuno
Nell'intervento prima di me
Che genera troppi avvocati per esempio che pochi artigiani capaci di intervenire sugli impianti capaci di intervenire sulle opere pubbliche di cui c'è tanto bisogno
La manutenzione quindi
Il laboratorio abbinato alla teoria l'apprendimento l'apprendistato nei primi anni di lavoro sono la due facce della stessa medaglia cerchiamo con provvedimenti legislativi
Di
Introdurre nella scuola e nell'avviamento al lavoro
La formazione alla manualità e gli interventi diretti
Che si abbinano alle acquisizioni teoriche che sono fin troppo estese in alcuni settori quindi credo che la li della domanda sia
Assolutamente pertinente segnali un bisogno un'esigenza forte poi dico un'altra cosa rispetto al tema dei trasporti no
Perché sembra quasi che lo Stato non faccia nulla per aiutare i giovani o comunque le persone tenete presente che il costo di un biglietto
Copre un terzo del costo del trasporto quindi già lo Stato
Compensa due terzi del costo del trasporto
Quindi quando voi pagato un euro il biglietto sappiate che in realtà quel trasporto costa tre euro
Okay
Un MOT un modo per poter intervenire e migliorare diciamo la
Come dire di supporto e l'abbattimento dei costi soprattutto per i giovani potrebbe essere quello di recuperare le risorse
Evitando che ci siano i cosiddetti portoghesi quelli che non pagano il biglietto e quindi la tecnologia dovrebbe aiutarci a recuperato fare in modo che tutti
Paghino il biglietto e quindi mettere in condizioni sindaci il Presidente le Province che sul tema hanno la competenza di poter agire meglio
Con provvedimenti che abbattono costo dei biglietti per gli studenti e ma che perché no anche per gli anziani
Quindi
è questo forse che bisognerà fare nei prossimi nei prossimi mesi usando la tecnologia come aiuto per far pagare a tutti i biglietti quindi poter incidere meglio per abbattere i costi degli studenti e degli anziani
Grazie salutiamo l'istituto tecnico di Torino
Che che è collegato con noi
Salutiamo e ringraziamo gli e ringrazio anche colgo l'occasione per ringraziare l'istituto dell'istituto Margherita di Savoia di Roma
Fate avere aderito a questa giornata il progetto del Telefono Azzurro tutti quei ragazzi anche i professori non l'ha fatto prima quindi la faccia adesso
Ora parlando ancora di scuola sacche di tale io giusto e Giorgio hanno una domanda per la dottoressa Cynthia Caruso atterrito Ettore
Micheli acque calde avvenuta solo se devo dire purtroppo non possiamo fare di accomodare giustissimo nel è sul tavolo perché non c'era spazio quindi prego sanitario Giorgio
Hold
Un nuovo mondo sul sul punto sui fondi della scuola per come sono gestiti cioè per esempio a quelle prossimo nostro scuola minori lo voglio elettroniche appunto sono togliendo dal petrolio rinnovate
Invece molto altri casi non è già sono in cancellino
Quindi cose bonario diciamo
Cerco possono essere visti in meglio
Giorgio
Vogliamo
Ricordo a tutti allora diciamo che novità di non solo di flotte sulla scuola risolutivi c'è anche un altro organo diciamo Boston sono indomito avere in questo Stato in cui ha subito colpito agli che la sua vedo
La mia domanda era se è vero che il debito diciamocele il debito pubblico però la mia domanda era se necessario continuare a tagliare i fondi alle scuole solido oppure se si possono durare anche da altri metro diciamo
Grazie io ragazzi faccio il pediatra quindi questa domanda è un po'particolare mai giusta perché
Dice che cosa avete voi pediatri per questo perché sui gessetti possiamo fare poco ai tempi miei erano tempi in cui c'era nella scuola più ricchezza un sedevamo il intorno ricchezze di gesso per tirarci per farci rispetti non so se lo fa
Per voi ancora oggi
Il problema è un altro
Allo fate vedo che siete soddisfatti problema un altro dice che cosa fa una Federazione di pediatri per partecipare questo disagio vostro nella sanità fa molto
Innanzitutto facciamo una pressione continua sui politici su questi signori che sono qui a volte li assilli amo spesso l'inseguiamo ma non perché vogliamo fargli del male
Ma perché vogliamo portare quelle che sono le vostre istanze quelle dei vostri genitori
Ora l'economia del sistema sanitario italiano voi dovete vederlo in un'ottica diversa noi abbiamo un sistema sanitario che è famoso perché cosa per le critiche che riceve
Secondo voi il sistema sanitario che abbiamo e buono villa qualcosa o a delle grandi lacune liberamente chi vuole rispondere
Chi non sa che i timidi siete contenti del vostro medico alzate la mano così è più facile nessuno è contento il proprio merito una tragedia
Il secondo mese ci sono delle grandi lacune nel nostro sistema sanitario perché comunque anche nella nostra scuola nei bagni mancano mancare artigiano parliamo di assistenza medica non di carta igienica a
Attenzione no però lei ha chiesto secondo noi se c'erano delle la cui nel nostro sistema sanitario e io salì sentite perseguiti dei vostri medici allora vi spiegherò perché
Medici le dico il tuo medico ti segue bene Sabatti il sì a volte si ha e qualcosa allora che cosa facciamo noi voi dovete entrare in un'ottica di idee
Tutto il sistema sanitario in cui la scuola entra per una parte perché ad esempio la disinfestazione un qualcosa di molto particolari ho sentito prima la domanda disinfestazione si fa quando c'è
Una scuola infestata da che cosa
Scarafaggi PIP
Dovete capire una cosa l'economia e qualcosa di compresso il sistema sanitario italiano sta cambiando
La politica dei tagli a campione non serve più che cosa possiamo fare noi che siamo medici ma abbiamo anche una grande responsabilità politica insieme a voi che siete ragazze sarete gli adulti del domani insieme alle famiglie insieme politici
Capire una cosa
Se noi abbiamo delle risorse e sono quelle oggi è difficile che possano aumentare dobbiamo utilizzarle al meglio
Qui entriamo noi
Noi possiamo suggerire come utilizzare quelle risorse io sono lì dalla parte dei bambini vedete sul telefono azzurri lavoriamo insieme
Per delle cose che riteniamo più importanti rispetti ad altri di cui si può forse fare a meno esempio
Secondo voi è più bello curarsi in ospedale o curarsi fuori magari a caso sul territorio io penso che la la risposta sia scontata se uno può evitare di andare in ospedale meglio
Secondo voi ci sono delle patologie su cui fare molta attenzione altre su cui dare un'attenzione giusta ma non esagerata sì
Adesso mi dovete rispondere secondo voi in Italia qual è il problema più importante che ci può essere nell'infanzia nella vostra età nell'adolescenza anche se avanzata qual è la malattia più diffusa più importante sentiamo lanciate non vi preoccupate
Va bene
Le malattie sessualmente trasmissibili
Non ci credo tanto poi
Il il cancro alla vostra età grazie a Dio è molto molto limitato poi
La
Lesi l'influenza arriva passa ma si previene con il vaccino la leucemia la leucemia per fortuna è molto limitata ve lo dico io così non perdiamo tempo è il lotto esita
Voi non avete idea di quanti danni fa l'obesità in una popolazione l'obesità alla vostra età ma soprattutto un po'prima è il più grande guaio per una popolazione
Perché i bambini ragazzini obesi oggi e come avete visto voi non avete minimamente pensato l'obesità perché non la vivete come una condizione di Mattia
Saranno i malati del domani dici ma perché ci sta dicendo questo direi che fate voi
Noi dobbiamo fare una cosa importante che quell'atto più fondamentale per una popolazione civile non tanto la cura ma la prevenzione
Se non riusciamo alla vostra età
A fare una sana ed efficace prevenzione
Quindi impegnare le risorse e qui ci sono politici
Molto influenti in una campagna di prevenzione per problemi che voi non vivete come problemi se non a livello individuale per ragioni estetiche o altro il più delle volte io cicciottella lo stretta quindici possiamo parlare guardandoci negli occhi
Un domani avremo una popolazione che avrà problemi non di prevenzione ma di cura allora dobbiamo insieme portare avanti il discorso sulla prevenzione e sugli stili di vita se non
Adottiamo degli stili di vita sani anche il problema delle malattie sessualmente trasmesse che forse nasconde un'ignoranza del problema
O altri problemi possono diventare problemi che si possono combattere essi possono in buona parte risolvere non vado oltre se non proprio spazio migliorare Francesca che voglia replicare magari
Primaria Renata su una domanda
E
Io Francesca Guardamiglio tutti come l'Italia è di mia figlia quindi ponendo al tranquilla
Diciamo che nella mia scuola i sono stati abbastanza diciamo mancanze
Come hanno detto la legge stretti appunto in assi insegnanti devono devono comprarli loro per poter scrivere sulla lavagna un cancellino né cancelliamo con una con un fazzoletto di carta il termometro che c'è
Mai rotto
Ecco adesso avete ragione ad artigiani ma che non è mai visita nella nostra scuola la polizia ha detto il favorire la pulizia dei bagni
Avete pienamente era l'analisi i rubinetti doti lo scarico i problemi sono tanti diciamo però agatine falde anch'io alla fine sono i danni che sono in questa scuola
Carabinieri mi dirà che mi pare che Santé est i problemi sono sempre stati questi mi pare che sono anche aumentati
E che rimangono
Io posso darvi la mia solidarietà e posso dirvi che adesso che questi problemi detto che sono molto sentiti i lavori
Possiamo impegnarci anche per questo motivo che la risposta aspetti più alloro io darei la parola appunto i nostri aspetti anche all'onorevole partire patriarca che ci ha raggiunto terapia
Volevo sentire Paolo che allena incrementare
Volevo
Dire che praticamente mettiamolo saldo che bellissimo Stato con il il maggior numero di politici
Al mondo
E ovviamente questi politici
Li paghiamo noi li paghiamo noi con le tasse
Sì l'evasione delle tasse perché ci sono i tagli sulla sanità sur la scuola e ci possa essere dei tagli su questi dati e aiutare la sanità
Ora
Istruzione
Onorevole Taviani tentata benvenuto
Bene
Anzitutto devo dirvi che ho fatto il prof anch'io per tanti anni quasi fino a dieci anni fa prof di chimica all'istituto tecnico Leonardo da vinci di carte e quindi insomma
Nella scuola c'è stato tanto tempo e possono un parlamentare dell'ultima ora
Rispetto gessetti potete immaginare se non mi ricordo bene ingessa eletti i bagni
Purtroppo cos'è accaduto in questi anni e credo che su questo avete ragione bisogna proprio cambiare bisogna proprio mettere in moto un ragionamento diverso abbiamo creduto molti hanno creduto
Non voi e
La politica ma forse anche
Tutto il nostro Paese
Che va tenuta la scuola fosse come dire di una un uso uno da una parte irrilevante cioè quando si parlava di crescita di competitività sapete queste parole un po'magiche no la crescita del Paese deve crescere il Paese deve essere
Più competitiva o no
Per tanto tempo per troppo tempo ci si è dimenticati di ricordare che si è competitivi
Così si dice oggi se tu hai anche e soprattutto una buona scuola
Allora avete ragione quando si dice che metta sulla scuola è fatta da voi ed agli insegnanti
Però la scuola deve essere anche una bella scuola
Una bella scuola non dico una per la scuola come il palazzo di Montecitorio ma la scuola in cui ci sta idee
Allora credo che occorra davvero inviare io spero io faccio parte della maggioranza per diritti anche
Un po'ma al di là di questo spero davvero che si apra una stagione giusta non distesa perché si diceva spesi o no ma di investimento bisogna proprio cambiare parola di investimento perché mettere i soldi nella scuola vuol dire investire
Investire sul vostro futuro investire sul Paese che verrà che siete voi no allora credo che davvero bisognerà chiedere al Governo
Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi su questo si è impegnato lo sapete bene l'avrete sentito parecchie volte nel suo discorso di insediamento ha parlato spesso di scuola credo che sia giusto come ricordava il vicepresidente della Camera
Che su questo vigili atte perché a dichiarazioni piuttosto impegnative
Che ha fatto appunto il Presidente del Consiglio Matteo Renzi deve corrispondere
Un'azione concreta
Che faccia capire subito che stiamo cambiando
E avete ragione quando si dice quando si dice si cambia anche con i gessetti con i bagni puliti finalmente con una scuola dove Center ci sta è proprio un po'bene
Credo che sia un segnale importante noi speriamo di farcela il messaggio che vi dico che spero che nei prossimi mesi con l'anno che verrà
Anche se magari non sarà lo stravolgimento del cambiamento epocale ma voi possiate dirmi fra un anno qualcosa sta cambiando
Magari gessetti ci sono magari finalmente i bagni su un politico e ne do conto che c'è un contenzioso pesantissimo con tutte le cooperative sociali che puliscono le scuole in alcune regioni
Il contratto scadrà il trentuno marzo spero che il Governo anche su questo agisca velocemente perché se
I contratti non vengono rinnovati non ci sarà più nessuno che pure alle scuole pensate questo cosa vuol dire anche rispetto al lavoro perché qua pulire i bagni vuol dire anche occupazione tanta gente lavora per la scuola quindi
Non pulire le scuole vuol dire paradossalmente qui dietro a questo ci interessa un po'meno però si è pensato un po'tutto un po'
Il quadro generale non pulire le scuole vuol dire nulla lavora non da dal lavoro alla gente perché la scuola oltre che pro dovrà oltre che produrre
Benessere per voi
Buon insegnamento e anche lavoro tanta gente lavora nella scuola professori bidelli e anche persone che appunto fanno in modo che la scuola
Posso stare meglio
Quindi siete anche come dire produttore di lavoro ricordato allora non è che siete soltanto indebito questo questo Paese voi siete accredito sempre
Vi posso stare a scuola produce anche lavoro
Grazie a Paolo Bonolis musei Marco davanti ecco per riguardo agli ideali dai tagli della politica poi macinati se non hai ragione io spero però che lo si faccia e quindi speriamo anche qui dichiarazioni impegnative da parte del Presidente del Consiglio concordi condivise creduta dal Parlamento
è quello di ridurre i costi della politica
La prova le Province
Di ridurre i parlamentari perché mille parlamentari tra senatori e deputati sono una immensità
Io lo vedo quanto sono vivi nell'emiciclo sono siamo i seicento somme senza tanti quindi c'era ridurli se il Senato come spero
Cambierà la sua struttura nuova manovra più
I senatori ma farà una una una una una diversa collocazione ci troveremo con un Parlamento composto da seicento parlamentare quindi vuol dire rientriamo nella media
Europea ecco credo che sia giusto che chiediate appunto che la compiuta politica costi sempre meno
Il giusto diciamo ecco perché poi non bisogna esagerare molti circoli ora il bellissimo palazzo lo vedete non le cose belle costano anche un po'quindi non è che uno dice va adesso vogliamo anche molte storie qualcuno dice ma vogliamo tutti meno male che Montecitorio e Palazzo
è un bellissimo palazzo e ci sono persone che ci lavorano i commessi tanti operatore che fanno sì che questo luogo sia un luogo della nostra Repubblica che costa un po'
Quindi non non pensate che si possa battere tuttora sarebbe anche ingiusto sarebbe anche sciocco la politica sui costi basta che siano costi
Per lo meno equiparabile agli altri Paesi europei gli ecco credo che sia giusto che lo chiediate e spero che questa
Legislatura dia finalmente avvio a queste riforme che tanto
Voi attendete ma anche noi perché anche noi vogliamo che questa nostro Parlamento si è più efficiente nel suo nei suoi percorsi tenete conto noi per
Riuscire a produrre una legge cerchiamo dei mesi voi sapete il gioco normalmente la Camera approva poi passa al Senato
Così viene modificata torna nuovamente alla Camera a cui ci sono i decreti attuativi c'è tutto un processo lunghissimo per cui idee le leggi del Governo Monti molte delle leggi del giorno moto sono ancora ad attuare
E questo per dire questa cosa non può più funzionare perché Paese cambia
Paese ha bisogno di risposte veloci
E credo che giustamente il Parlamento si debbo Po ripetere riposizionarsi per servire bene voi perché la politica serve per il bene comune sarete voi se non serviamo voi non siete voi niente meglio tornare a casa tutti
Grazie e allora
Ci spostiamo leggermente dalla dalla tema della scuola perché c'erano due ragazze M. e i. sarà anch'esso no
Qui che avevano una domanda senatrice Ferrara cui dare il benvenuto alla fine lei abbaglia di rispondere prego
Allora io volevo dire che la povertà Lecce anche infantile a volte crea disuguaglianza e volevo chiedere perché mandargli alcuni bambini che non può
Sono permettersi di mangiare non avanza anche scolastica sono
Cioè sono venuti a mangiare un panino fuori dalla mensa perché non possono permettersi con i fondi di mangiare insieme al agli altri possono permetterselo
Buongiorno a tutti scusate io sono qui in un momento di di
Pausa delle votazioni al Senato e poi di quelli entrare quindi
Vi ringrazio comunque di avermi riservato questo spazio ringrazio che il telefono azzurro per avermi invitata stamattina
Questo è un tema con
I il tema fondamentale è quello per cui comunque si fa sempre riferimento ad un altro nostra Carta costituzionale
A al diritto al diritto all'istruzione
Tenete conto che quando è nata dalla nostra Carta costituzionale vero no il tasso di alta analfabetismo era ancora altissimo c'era un grosso problema di visti di differenza ancora tra chi abita abitava nelle campagne orbitava in zone
Più isolate rispetto
A a chi stava nelle città il divario
Di di povertà litri cioè di di di dice di situazioni economiche nell'almeno nella società era
Parecchio
Importante
E quello che abbiamo cercato penso non l'ha già secondo dopoguerra costruire un qualcosa che è proprio una un percorso di alfabetizzazione per tutti istruzione per tutti
Accesso all'istruzione anche ad alti livelli per tutti al di là delle
Di quelle che potevano essere delle barriere di carattere economico
E i servizi scolastici che sono quelli che fanno sì che anche un ragazzo che abita in una situazione di Tenda Cascina rispetto al Paese che non ha la possibilità quindi da solo possa prendere
Il servizio scolastico di trasporto locale pure possa accedere al servizio mensa è questo si presuppone che sia per tutti
Diciamo che è una problematica degli ultimi tempi cioè con le nuove povertà si sono venute a riproporre problemi che avevamo abbondantemente messo da parte negli anni nei decenni passati e fino all'inizio di questa crisi che
Sia Saloon dando e sta portando invece ancora questo
Questo tipo divario questo gap tra
Per chi davvero adesso fa fatica a rifare la fine del mese e quindi vengono riproposti i temi che ci disse che c'era sembrato di lasciarci alle spalle
Allora naturalmente io qui dico fatto che il Sindaco ha lavorato come assessore all'istruzione del Comune dove vivo sono un'insegnante di scuola di base
Della scuola media quindi so benissimo che può succedere anche il caso di famiglie che hanno davvero difficoltà anche a pagare il buono mensa
Ecco da questo punto di vista però davvero le politiche devono essere totalmente a disposizione delle famiglie che hanno queste difficoltà ci ha detto che non possa esistere in alcun luogo del nostro territorio nazionale
Il fatto che come studi sei rappresentando un bambino non possa sedersi al tavolo a mangiare
Diciamo il pasto non potendosi permettere una re una diciamo un il pagamento del buono che credo dovrebbe aggirarsi
Sui quattro Euro quattro Euro cinquanta insomma stando così alle medie nazionali ecco quindi
Se la famiglia non può in quota parte sempre con le nostre possibilità di prevedere delle fasce di reddito riversa eccetera ma agli enti locali
Supportati da politiche di carattere regionale nazionali devono comunque essere in grado
Di dare delle risposte voi non dovete
Per vivere questo disagio assolutamente né il bambino che mangia il panino ma nemmeno voi che vedete il bambino che non può accedere a quel servizio quel servizio devono essere davvero comunque
Garantiti per tutti ecco io credo che pur poi però sul problema delle differenze perché questo è un nodo fondamentale
Ci siano poi dei temi che vi riguardano più da vicino perché spesso voi questi giustamente vinti
Volevo curve dire
Direi dell'arte all'idea di questo genere ci arriverà una discriminazione di questo genere però poi spesso nella scuola di discriminazioni sono tante sono anche molto più pericolose di queste è molto più subdole
E non sempre sono agite dall'istituzione a volte sono anche gite da
Da diciamo dalla comunità scolastica stessa quindi
Per esempio questo è un tema che io c'è anche il rapporto tra tra ragazzi è un tema che io affronto nella
Nel disegno di legge sul assai del bullismo che ho recentemente presentato al Senato
Grazie senatrice di essere intervenuta e a proposito di discriminazione di
Silvana mi sta guardando malissimo perché capita prevista avvicinando qui la domanda è quella che voglia fare lei quindi Silvana
Cioè penso che ci sono molti dischi discriminazioni verso persone che comunque
Persone straniere
No
Si fanno
C'era in ballo offese personali magari vengono da altri Paesi Tezzon cioè ci sono delle molte persone razziste Chievo stando alla versione per esempio di colore oppure qualsiasi altra altri
Di qualsiasi altro Paese
Chi di voi vuole
Risponderà Silvana casa si può fare per la discriminazione
Ma guardate
Io dico soltanto va combattuta va combattuta
Nel senso che non
Si lasciamo perder cadiamo nella capacità come dire via Tevere
A capire quando un'altra persona fianco noi minacciata nella sua dignità offesa
Io credo che spetti a tutti noi a coloro che ancora si sentono donne e uomini come la dignità la difesa
Perché guardate che sette accettiamo questa questo questo riguarda i questori aree ribasso ha un po'il Volgar'allora alla alla parlata volgare che nasconde o non fu una forma sottili di violenza
Avendo a non riconoscere le diversità
E noi che Paese andiamo a fare avanti tutti quei sedi attenderà
Già voi siete diversi e sedi guardati attorno non c'è uno di voi che sia uguale all'altro
Allora se noi non riscopriamo la bellezza della diversità
Ma proprio la bellezza no
Qual è il sedici unici irripetibili come dicevo non è quando ero giovane no simili siano sempre più sei unico e irripetibile no degli scout dicevano questa mattina alla sera unico ed effettivi perché bellissima no sei tu
E non siamo tanti tu
E tanti numeri allora su questo dovete vigilare
E non pensando la diversità come una minaccia CP chiesta perché in questo Paese ci hanno fatto credere che il diversi sono un problema
è la diversità la diversità è una ricchezza un Paese è bello perché è fatto di diversità
E sapete se non ci attrezziamo magari a volte fa poco può anche far paura le diversità undici h incontro una persona che non conosco
Magari di un'altra nazione di un'altra etnia è un po'mi spaventa no
è certo la diversità ti provoca un po'no ci spaventa inizialmente marmo e non spavento iniziale dopo cioè c'è c'è l'avventura di incontrare qualcosa di diverso
Guardate che questo lo scenario se voi non lo non vigilante anche tra di voi nella piccola vita quotidiana il Paese che fermo davanti siamo brutto Paese dato che i gessetti avremo un paese orribile
Ma pensate cosa succede vi dico visibili vi do solo un dato guardate per dire quello che c'è accadrà nei prossimi anni che vedrete voi
Ero a un convegno
Parlo dall'anno scorso quindi ottenerle dove ci ci avevano consegnato le proiezioni demografiche
Dell'ONU
Relative loro OPA e all'Africa
Non sul bacino mediterraneo o ci dicevano nel due mila cinquanta se ricordo questi dati l'Europa ahimè sarà ancora vecchia anzianotta saranno trecento milioni saremo di europei mediamente
E dicevano il i paesi della fascia mediterranea riva sud
Che sono come dire di casa nostra perché ci riguardiamo con un cannocchiale di vediamo perché sono un tantissimi saranno un miliardo
Allora sapete quando si dice oggi io saremo invasi no questo fa parte della storia eccetera
Sarà così naturalmente perché siamo un Paese un'Europa invecchiata quindi noi la vostra storia se ha una storia di incontri
Inevitabile allora io dico accettate questa sfida positivamente
No essere colorati un Paese colorate molto bello
Non deve spaventarci allora bisogna combattere culturalmente questa idea che la diversità sia un problema le comunità più belle sono quelle colorate passatemi questa parola
Le comunità che hanno più successo nella storia degli uomini sono quelle fatte di tante diversità
Capite perché il tema vuol dire rinunciare al nostro la nostra storia come spesso ci dicono allora rinuncio a me stesso ma che rinuncia a te stesso
Io non rinuncio a me stesso la mia storia
A mio papà la mia mamma ad essere addiverrà Carpi alla mia comunità che mi ha cresciuto non rinuncia a questa storia ma sono curioso di incontrarli altre storie nessuno affascinato dall'idea che la mia comunità partigiana
Cambi nel tempo positivamente perché viene che scopre altre altre altre venute o questa cosa dovete curata da
Ma siete voi dove rigirare possa perché il Parlamento può fare la legge abbia fatto una legge femminicidio
Che è una forma come dire di di contrasto vederli a alla più bella diversità che quella tra un uomo una donna no ma tante altre cose c'era già su contro omofobica tante cose nono le leggi le faremo
E cerchiamo di farle ma quello che conta dopo il clima del Paese
E il clima che si respira nella metropolitana
Dentro quando si sta in linea nel bus quando c'è un ragazzo di un'altra etnea che che viene in qualche modo osteggiato isolato dobbiamo vigilare
E promuovere tutte quelle occasioni soprattutto nella scuola in cui in cui questo tema della diversità della differenza venga ripreso col sorriso accipicchia et passatemi questa parola corso risolviamo il problema
Con il fascino di contare qualcuno di diverso perché voi siete la generazione che sarà europea quegli diversi dei contratti tantissimi
Allora se ci basta con quelli che vi dicono oddio oddio odio cosa succederà o di odio niente succederà terremo un'avventura nuova inaspettata
Ed è bellissimo che sia così senza ribadisco rinunciare all'essere noi italiani Amati di questo Paese siamo qui a Montecitorio delle sue storie
E non è che ci tiriamo indietro il confronto non ho io Pagotto avuto presidio di parlare con tanti amici anche di altre religioni per esempio no ma è stato a Formello perché ci siamo confrontati
Se il motivo studio tuo studio mio e poi lo stesso tra l'altro no
Però era divertente non è che io ho rinunciato ma la mia fede lui a luce tra la sua fede ci siamo incontrati seriamente
Trovandoci stranamente molto simili nella nelle nostre preoccupazioni ecco questo è un po'il tema
Io lo il tema delle diversità loro guardato e poi chiudo sono un organo faccio troppo lunga l'ho vissuta ci ho pensato dopo quello intorno alla casa
In due in un'occasione che mia e ho capito la paura no un pochino ero in un viaggio in Sudafrica un convegno mi sottrarrò Durban un bellissimo posto
E tu a vederli e avevamo in centro ovviamente il centro di Durban era bianco color bianco nel senso che trovati tutti i sudafricani pianti
E quindi insomma niente di particolare poi succede che in questa
Nella ministri praticamente lungo questo grande viale chi di chilometri e chilometri cominciamo a camminare però i tre amici cominciamo a camminare parlottando cammino per quasi un'ora improvvisamente ci portiamo
Perché l'ha fatto parecchi chilometri si è trovati gli unici Bianchi
Circo immune in una in quartiere tutto in una via tutta nera e per un attimo anche l'abbiamo vissuta la sensazione che o signora
Siamo gli unici Bianchi dentro e con un po'di paura
Sempre sotto il livello e mi ha capito cosa vuol dire anche
Come vivere anche come divi gestire le paura perché il momento mi ha detto siamo gli unici Bianchi e non c'è manco solo noi in tre per cui uno dice oddio adesso ci nasceranno
Per vigile paura innovatore vanno prese in carico vanno gestite ma con questa prospettiva che bello essere diversi e lo sto futuro è
Solo un Paese coloratissimo sarà così vedrete
Tra una fortuna per il nostro Paese anche per loro
Grazie dare il benvenuto all'onorevole vanno agli orari e all'onorevole Altichiero qui con noi da un po'
E cambiamo ancora una volta a tema io so che c'è una domanda di rene chi è il cane eligible rivotare
A cui serviva potete rispondere
Va Irene
Buongiorno e la mia domanda era come possiamo nei ragazzi fin da piccole a difendersi da fenomeni come non solo il single femminicidio cursus
Mi pare una vittima no niente Talking femminicidio
Come si fa durante questi problemi certa
Il problema sicuramente molto conteso prima di tutto
Si comincia
Parlandone informandosi non tenendo nascosta la propria violenza alla violenza subita condividendo
Io con altre ragazze scoprendo insieme che
Il fenomeno non è solo nostro
Ma voi la cosa più importante è ovviamente la risposta come rispondiamo a questa a questa violenza
E la risposta comincia con
La il la
Consapevolezza disse la consapevolezza del nostro valore del nostro valore come persona diceva prima il mio collega e amico
Patriarca che la la diversità è una ricchezza bene la violenza alle donne offusca questa ricchezza perché non consente di esprimere il valore della diversità
Allora prendere consapevolezza della propria diversità come valore a partire per esempio dal valore del nostro corpo
Facciamo un esempio non so se avete mai notato quando
C'è la pubblicità di qualsiasi prodotto che magari non c'entra niente con il corpo femminile
Un'automobile una lavatrice e si usa sempre per attrarre l'attenzione ovviamente nella pubblicità
Una bella una bella donna preferibilmente svestita e quindi il corpo femminile come corpo esibito
Allora in realtà la nostra cultura è proprio una cultura che ci insegna purtroppo che la donna è prima di tutto un corpo
Un corpo cosa però non un corpo persona e qui sta la differenza se noi diciamo io ho un corpo
Ho io sono un corpo diciamo due cose diverse io ho un corpo vuol dire che io
Ho
Voce del verbo avviare e quindi che cosa un corpo un oggetto questo oggetto se io dico o un corpo questo oggetto corpo cosa può essere venduto
Può essere manipolato può essere esibito
Perché qualcosa di altro è un oggetto appunto che io
Se invece dico io sono un corpo faccio riferimento al mio essere persona io sono una persona corporea il corpo e la mia identità allora non vendo il mio corpo ma avendo me stessa
Non subisce violenza dunque il mio corpo ma subisco violenza io
Come scusate io come persona è importantissimo partire da lì dalla consapevolezza del valore del nostro corpo
Naturalmente facciamo molta fatica ad acquisire questa consapevolezza perché
Tutta la cultura la lingua che noi parliamo ci insegna la svalutazione del femminile e la salute azione del corpo femminile
Non so se avete mai fatto caso ma ci sono
Potete farlo con i vostri insegnanti è una cosa interessante andate a vedere sul dizionario la parola uomo e la parola donna
E troverete che le definizioni sono molto ma molto diverse perché per esempio nell'uomo c'è scritto creatura di Dio
Nella donna c'è scritto femmina dell'uomo
Ma nell'uomo non c'è scritto maschio della donna e quindi gialli comincia la differenza e i sinonimi che danno il dizionario per la donna sono sesso debole belle sesso
è e poi
Serva perché infatti nel linguaggio corrente si dice la mia donna per dire la donna di servizio in molti casi oppure si dice
La il secondo sesso
Quindi donna è sempre svaluta attivo uomo invece per l'uomo il dizionario dice
Creatura
Poi naturalmente se esso forte sesso il il primo sesso e di sesso maschile
E da qui nasce proprio quella differenza che fasi che anche nelle professioni in certe professioni non esista il femminile
Se voi dite chimica
Quando dite la parola chimica
A cosa fate riferimento a una donna che svolge il lavoro di chimico
Il chimico è l'uomo che fa il lavoro dei del del
Del chimico la chimica e la materia della chimica e la disciplina lì di chimica non è la donna
E così tante parole hanno assunto un suffisso successivo nel tempo
Perché indicano dei mestieri che erano tradizionalmente svolti al maschile e vedi caso sono i mestieri del potere e del sapere tradizionalmente maschili quindi Sindaco
Al femminile fa sindaca ma molte Sindaco
Che donne non usano neppure per se stesse questo femminile non si definiscono al femminile
Proprio per questa difficoltà
Di assumere la consapevolezza di sé allora
Partirei da sei assumere rispetto di sé e del proprio corpo del proprio corpo persona perché noi siamo un corpo persona noi siamo un corpo
Per
Pretendere rispetto
In tutto il contesto sociale
A cominciare dalla scuola a cominciare dell'educazione
Prendere prendendo consapevolezza di come gli stereotipi linguistici vi ho fatto solo l'esempio del dizionario ma potremmo andare avanti delle giornate
Anche nelle di nei diversi significato se io dico significa che se io dico una donna di strada
E dico l'uomo della strada
Dico due cose radicalmente diverse l'uomo della strada significa l'uomo qualsiasi ho intervistato l'uomo della strada vuol dire una per ma qualunque una donna di strada invece indica una prostituta e perché indica una prostituta perché ancora agli inizi del Novecento
Una donna che non riuscisse che uscisse di casa non dando il braccio a un padre un fratello un marito era considerata una donna
Di di strada per l'appunto perché la strada era il luogo dove la donna non s'non si doveva trovare il luogo in cui si doveva trovare io era la cucina ovviamente l'interno
L'interno ed esterno sono stereotipi che vengono da lontano
E che se noi cominciamo a
A diventare consapevoli di questi stereotipi nel linguaggio
Nelle parole nella pubblicità nei media allora cominciamo a prendere consapevolezza di quanto
Noi come donne mandiamo e a pretendere il rispetto che c'è tutto un po'
Grazie e invece volevo girare la domanda alla dottoressa Caruso come si fa ad aiutare una bambina una ragazza che è vittima di violenza ed anche dal punto di vista medico come come si può intervenire
Poi
Prego se vuole completare se no no la sanatoria la dottoressa
Ecco
Fissi dunque l'ho io volesse mente molto molto breve con cui si è
Quanti ragazzi ci sono mi fate le mani ragazzi maschi uomini che ci sono uno due tre sei sette ebbene
Io sono d'accordo con tutto
Quello che ha detto la collega va nei lavori perché tra l'altro anch'io sono un percorso di pari opportunità dei termini la mia età voi potreste essere i miei nipoti e cari ragazze mi rivolgo alle ragazze
Quando è stata approvata la prima legge sulla violenza sessuale
In realtà il tempi erano molto diversi perché la violenza consensuale veniva considerata non un delitto contro la persona ma contro la morale e quindi è passato il mondo
Però ciò non toglie che voi da scuola insieme ai vostri amici che sono qui presenti dovete cercare di costruire un futuro attraverso
Costruendo un rispetto reciproco maggiore perché dalla scuola che parte questo processo
E certamente noi anche come associazione come Telefono Azzurro in collaborazione con le scuole con le istituzioni cercheremo di aiutarvi in questo percorso
Perché da ed a lei che nasce tutta una nuova cultura perché la cultura si fa nella scuola si fa della famiglia
E certamente aiutati anche da un discorso di una maggiore attenzione del rapporto tra donne invidia io coordinato un gruppo della visione nazionale pari opportunità donne invidia e certamente come diceva l'onorevole io è fondamentale cercare di correggere anche questo
E qui io mi rivolgo soprattutto I ragazzi qui presenti che sono oggi pochi e mi mi auguro che nere che passa parola nella vostra scuole noi cercheremo di farle
è importante che voi insieme alle vostre amiche della scuola cercate di tamponare cercare di arginare
Quelle
Pensi mi atteggiamenti che molte volte si vedono i social network che certamente distruggono tutto quello che fa non le istituzioni la legge sul femminicidio tre e tutto quello che fanno le associazioni la scuola così
Salvo i cercare di costruire questo percorso non siamo solamente noi e io questo la raccomando anche alle ragazze perché ognuna di Lori deve essere portatrice di un valore
E ragazze le donne in questi ultimi cinquant'anni hanno cambiato il mondo e quindi aiutate anche i ragazzi
Ad essere diversi e forza perché bisogna in questa maniera andare avanti io appartengo alla generazione che le donne del periodo femminista e vi assicuro che abbiamo abbastanza capovolto il mondo adesso sta a voi a far diventare verrà portato
Grazie
L'altra volta un applauso da voi perché
è una cosa che mi fa molto piacere grazie
Grazie all'onorevole
Prego dottoressa
Buongiorno a tutti e sono Cinzia Caruso se e mi occupo della comunicazione della Società Italiana di Pediatria
Per rispondere alla domanda che mi è stata fatta io non sono una pediatra però posso sicuramente dirvi cosa la Società scientifica che rappresento sta facendo
Per aiutare le vittime di maltrattamento
La risposta è molto semplice quello su cui si sta indirizzando è formare i pediatri a riconoscere i segni del maltrattamento
Che
Non è semplice riconosce anche perché molto spesso che i ragazzi su per le ragazze sono tutte le età molto piccole non parlano non raccontano però ci sono dei segnali che clinici del pediatra deve imparare a riconoscere
E volevo citare una iniziativa molto innovativa che ha fatto la Regione Liguria
Mi auguro che altre Regioni lo facciano che è stato quello di formato da tempo i pediatri di tutti i pronto soccorso
Attraverso dei corsi di formazione specifici a riconoscere i segni del maltrattamento è stata creata verrà creata negli ospedali della Regione Liguria un'area apposita dedicata a questo ambito
Credo che questa sia una strada importante che che mi auguro che le altre Regioni vogliono fare intanto vi ringrazio per la domanda passo
Grazie a lei professor Caffo i se vuole io le do la parola sono arrivati anche altri ospiti poi continuiamo con il dibattito
Ma dovere rimasto estremamente colpito tra l'altro dalla
Grande attenzione che
Il venti a politiche hanno hanno rivolto a voi oggi
Vorrei con voi fare alcune considerazioni per poi ridare la parola a tanti colleghi che vedo
Che possono in qualche modo contribuire a riflettere con voi sul sul nostro futuro
Da una parte
Esistono a convenzione che noto Paese firmato ventiquattro anni fa sui temi dei diritti dell'infanzia e vedete come però il mondo è cambiato
Da quando si firma atta all'ora e come d'altra parte oggi voi di vite umane in un ambito di opportunità
Che sono legate a
A strumenti nuovi
Come appunto tutti i soci all'internet e tutto questo ambito di opportunità viaggiare di conoscere mondi diversi culture diverse
Questo sicuramente dell'opportunità che dobbiamo sicuramente così
Elemento positivo sicuramente va detto però che
A fronte
Di questi cambiamenti sociali spesso risposte istruzione sono lente quello che ho percepito in queste il prime
Ore di questo dibattito e poi voi vorreste di risposte immediate ha dei problemi ed è questo un elemento che il Parlamento cerca sicuramente di fare ma non è ovvio perché per fare una legge avete sentito ci vuole molto tempo
La la Camera Senato dibattiti e poi c'è l'applicazione che molte volte non è
Molte volte possibile perché mancano le risorse sono emersi
Che lo ricordi ripete del della Camera delle riflessioni critiche sul fatto che ci sono delle carenze gravi anche il mondo della scuola che vorrebbero
Questi giovani poterle ridere immediatamente risolte sia di
Sì il Piano del degli spazi sul piano anche delle risorse economiche
Però credo che dobbiamo sicuramente sassi che voi possiate sempre più è al centro di queste politiche con proposte vostre ed è il motivo per cui telefono azzurra iniziato questo percorso di rapporto con la politica da tempo
Ma oggi vuole anche in questo momento particolare del nostro Parlamento sensibile a questi temi e di un Governo che si situa queste tematiche
Cercare di riflette insieme a voi e col mondo deduzioni modo ancora più diretto ed emotivo perché abbiamo cercato anche
Di affrontare questa giornata in cui
Affrontare in cui condividere con i grandi temi la povertà ex sociali chiede pertanto che se la tiene uno dei temi più importanti e vediamo come
Sotto inchiesta catasto paese questo un tema che va affrontato con grande
Forza e coraggio e d'altra parte uno dei temi e qui devo dire riceve vedere qui in sala
L'ex ministro che ha in genere il tema dei
Dei degli stranieri è un tema centrale lo abbiamo affrontato anche prima con me
Come dopo applicare perché
Ed è Untila diversità come
Lo strumento di chiarimento anche del paese positivo e di crescita
Ci sono però dei problemi seri nostro paese che
Sì sono da Dante da sia come l'attenzione del tema dei minori non accompagnati che riconosco Paese che non ha ancora risposte adeguate insomma qui tanti ragazzi scomparsi
Che era per che sono presenti molto in transito nostro paese che devono essere questi temi affrontati gentile accoglienza attuali sono inadeguati le risposte degli enti locali purtroppo non sono in grado di potere
Ancelotti economici essere sufficientemente adeguate
E d'altra parte le fughe da casa le difficoltà di molti ragazzi io ho visto presenterò alcune storie che voi potete leggere velocemente gli danno senso come molte motivo ste quei Tani vivo situazione
Grave disagio e che vanno queste situazioni accolti ascoltate con
è sempre maggiore competenza
Sessuale è un tema che
Ci deve preoccupare per l'aumento che c'è che coinvolge soprattutto le bambine dei ragazzi gli adolescenti però coinvolge anche
Dei bambini
In modo significativo
La Preside minorile le rischia mentori sesti sono rappresentano are di grande rischio e d'altra parte vediamo come l'avete
Può sicuramente ad entrare ottemperano negando portualità letto anche la prima nel senso che Ferrara ma può essere anche un elemento di grande di grande rischio
E di qui abbiamo anche l'insalata la nuova responsabile di di Facebook Italia che dite voi magari qualche domanda potremmo rivolgere anche anche a lei
La lettera Presidente
Una
Un'opportunità notevole per voi lo quella siti Rete
Molte ore al giorno credo che importante per riconsiderare però questo strumento con lo strumento da usare con grande responsabilità sotto per continuare così dati personali che riguarda la vostra vita personale
Il bullismo ne abbiamo parlato anche prima negli interventi precedenti una tematica molto seria
Che si vive la realtà ma anche nella rete e questo aspetto Ricci richiede parte di tutti noi una percorso di socialità che parte dalla scuola ma che coinvolge le famiglie soprattutto e coinvolge
XE Grazie
Ed è proprio il vostro ruolo quello centrale quindi noi riteniamo ad esempio come telefono solo che è importante proprio un percorso che voi ragazzi fatte con altri
Compagni più giovani proprio per aiutarli a conoscere meglio la rete a condividere con voi le preoccupazioni e tante volte i rischi che l'ente propone
Il gioco d'azzardo è un tema serissimo il nostro Parlamento sta cercando di fare delle risposte su questo versante
E però una battaglia da fare con grande attesa da parte di tutti noi con il mondo associativo perché in gioco la e rappresenta un rischio presente che come molti di voi
E questo un aspetto su dobbiamo assolutamente essere tutti molto attente presenti anche per contrastare questi fenomeni
Diciamo che ne abbiamo iniziato questa campagna con voi attraverso anche il sociale abbia visto come c'è una grande attenzione da parte di tutti voi ad affrontare questi temi e del promozione per cui ad esempio
Telefono azzurro ha sviluppato l'area dell'ascolto tre soleggiata attraverso
Attraverso le il gli strumenti che va utilizzato e poi per essere siano quei frontale questi problemi prima che divengano problemi gravi e talvolta drammatici
Queste sono alcune delle riflessioni che sui presenterò brevemente che possa essere utile anche
Agli imprenditori che son qui presente in questa in questo incontro tra parte il diritto al presente il diritto di vivere una vita e nella quale ci sia uno spazio per i ragazzi poter avere spazi per pensare per elaborare pensieri performances
Il diritto
Alle di avere opportunità nel posto in cui si è nati e questo è un aspetto importante evitando di pensare un futuro soltanto all'Est per formarsi per costituirsi una propria una propria vita
Personale familiare
Detto arriverà proprietà tessera ragazzi e non essere costretti a lavoro lesse costrette lo sfruttamento questo dire mantenere per voi una garanzia di quelle che sono anche qualità
Diritti e di rapporti con il mondo che dice il controllo dei coetanei tutelato e protetto
Il diritto sorrideva il titolo di potere dare e l'ipotesi di di potere ricevere solidarietà prima
Si parlava
Delle con il patriarca del tema dell'impegno della società
Tra colori diversi
Ed ho tra l'altro rappresenta anche il Presidente decide che non solo traccia un grande convegno
La fine settimana a Lucca proprio su questo tema il volontariato sei date deve essere un diritto una possibilità per voi di potere dare collaborare acquisì una società migliore insieme rimossi quei tre anni
Detto tra la libertà di pensiero di parola che un diritto importante centrale per voi la voce di potere costruirvi un vostro futuro pensando in modo critico rispetto a quello che
Che
Vivi quotidianamente
Vito e per l'opportunità si è parlato prima anche con l'India ottimo intervento del tenore Cioffi il problema
Di
Rappresentare nelle differenze un elemento di crescita del Paese
Ecco questo che
Penso che esso sia un po'la strada quindi o percorrere dando voi sempre più un ruolo centrale per le politiche del nostro Paese il questo che telefonato lo vuole fare darvi la parola perché voi possiate chiedere
Di più ed essere protagoniste vostro futuro a te questo a mio avviso un percorso che potremo nei prossimi mesi
Con l'aiuto di tutti coloro che nella politica vogliono essere in qualche modo attenti all'ascolto delle vostre istanze
Grazie a casa nostra Caffaro
Età intanto il benvenuto all'onorevole sacchetti all'onorevole chiese che sono venuti qui in questa mattinata e continui con le domande dei nostri ragazzi io sacche mattinale da una domanda per
Pongo
Salve quali saranno gli effetti della crisi che il nostro futuro
Ecco della vediamo una volta
Ecco diciamo che e questa è una straordinaria domanda per cui un politico fa una classica figurati ma il terzo e potrei tranquillamente parlare
Vagheggiare per tre-quattro ore e ovviamente la risposta è difficilissimo nel senso che
La crisi ovviamente incide sul futuro di tutte le persone
Nell'immediato incide sul vostro futuro
Per la parte diciamo che che vi riguarda magari per i vostri genitori comporta delle preoccupazione delle responsabilità in più non c'è dubbio che può incidere molto pesantemente sul vostro futuro di quando voi sarete
Genitori e persone con le responsabilità e credo che compito della politica al di là del fatto che tutti dicono la stessa cosa
Questi sono sono le fondamenta concreta politica sarebbe dovrebbe essere proprio quello di preoccuparsi oltre che dell'immediato di capire quali sono gli effetti che produce sulle generazioni future
Faccio un esempio banalissimo e cerco di renderlo semplice anche se realmente voi avete sentito parlare spesso di questo tema del debito pubblico
Il debito pubblico è un buco che ha il nostro il nostro Stato che è frutto del fatto che il Paese a Specchia come in una famiglia in cui si spende molto di più di quanto non sono le entrate
Sostanzialmente la vostra generazione elegge nel delle generazioni che seguiranno si trovano addosso i debiti
Fatti dalle generazioni precedenti che hanno potuto fare una vita diciamo più o meno agiata e che adesso consegnano dire a voi
E lasciano purtroppo ad un'eredità negativa voi
Che vi consentirà se non si fanno interventi immediati sicuramente una vita meno a Giarre anzi molto più problematica di quanto non sia stata quella magari dei vostri genitori della mia generazione di quella precedente
Ecco io penso che ovviamente gli effetti della crisi nell'immediato potranno portare come verificherà
Potete verificare nella vostra vita quotidiana la vita delle famiglie normali a dovere
Tirare la cinghia fare sacrifici in talune occasioni e non rare ormai nel nostro Paese vivere anche situazioni di autentica difficoltà
E questo riguarda il presente ed è una cosa che diciamo vi ricade addosso nel ma dell'in modo parziale io penso che
è fondamentale fare qualcosa perché questo non sia amplifichi negli anni avvenire affinché almeno nella fase successiva che non sarà quella vostri
Studenti adolescenti problema nella vostra diciamo porzione di vita nella quale delle responsabilità voi possiate avere delle condizioni
Per le quali ecco fare in modo che magari i vostri figli possano vivere una situazione diversa da quella che
Voi avete in questo momento per questo e mi permetta dirlo dirlo sapendo che la cosa può apparire assolutamente impopolare anche un po'rampa Lata il messaggio che vorrei darvi anche se in questo dentro mi capita di non pensare che la politica sia una cosa di cui
Nonostante voi abbiate quattordici quindici diciassette anni si devono occupare i grandi o esclusivamente i grandi
E della quale voi magari con la quale voi potrete avere un incrocio tra qualche anno quando le cose saranno diverse perché anche nel vostro ambito piccolo e parziale
Sarà fondamentale che la politica che costruiamo per il futuro tenga anche molto conto di quello che la vostra visuale
E che spesso e volentieri purtroppo la politica non tiene troppo da conto quindi il mio invito è che se anche la cosa vi può apparire un po'sporca per certi versi un po'inutile per altri
Invece voi un occhio aperto sulla politica è anche una partecipazione alla politica vi consiglio di averlo sempre da ovviamente
L'ambito scolastico innanzitutto quello ovviamente del della organizzazione la struttura interna
Delle scuole o dell'Università perché più grande ma anche a quello che accade nel Paese cioè non non vive la con una cosa lontana da voi perché tanto se non la fate voi c'è qualcuno che la fa per voi e magari la fa anche male
Grazie onorevoli abbiamo parlato prima di razzismo con una domanda di una ragazza e volevo e recuperare questo tema onorevole che cosa si può fare per eliminare la discriminazione e aumentare l'integrazione

Prima di tutto salute ragazzi che sono i protagonisti di questa
Di questo momento noi siamo
A disposizione per evitare appunto il rafforzamento di via
Anche della consapevolezza dei propri diritti
Questa parlare di razzismo vuol dire prima di tutto capire che cos'è il razzismo molte volte parlando anche con le persone non c'è questa consapevolezza poche della definizione
Del termine razzismo quindi già il fatto di poter riconoscere il razzismo di poterne parlare apertamente
Vuol dire già fare un passo avanti guardi fa un passo avanti per uscire a impostare del
Una politica giusta per un per andare verso l'integrazione per una politica di inclusione
A e quindi si parte appunto copre da questa consapevolezza di che cos'è il
Il razzismo per cominciare a parlarne anche nelle scuole
Nella in tutti i luoghi cosa vuol dire escludere una persona cosa vuol dire non far partecipare una negare l'opportunità una persona di a
Di partecipazione
Nei dieci mesi in cui io malgoverno lavorato molto su questo tema
A lavorando sia da un punto di vista culturale ha da un punto di vista legislativo qui da un punto di vista culturale abbiamo
Abbiamo fatto una messa avanti un piano che si chiama Piano triennale contro il razzismo e partito è un piano di partecipazione dal basso ma in cozzando anche la partecipazione degli enti locali dell'istituzione
Quindi attraverso questo piano triennale contro il razzismo che a breve prenderà il via quindi rafforzerà proprio questa questi strumenti che volevamo mette a disposizione
Si faranno campagne di formazione e informazione e sensibilizzazione su questo tema scegliendo anche i settori in cui andate
A lavorare maggiormente perché da alcuni studi hanno che sono stati pubblicati da allora
Dall'una per molti magari molti giovani non sanno cos'è l'una quindi bisogna cominciare a parlarne nell'Ufficio nazionale antidiscriminazione razziale esiste un numero
Verde che si può chiamare per segnalare casi razzismo di discriminazione
L'una fa parte appunto della della Presidenza del Consiglio quindi a maggior ragione va fatta conoscere ha quindi formazione sensibilizzazione e a e campagne proprio
Molto estese abbiamo scelto la scuola come primo luogo da cui bisogna partire lo sport abbiamo visto che
A nello sport idea i casi di razzismo anche discriminazione sono molto elevati soprattutto nel mondo del calcio abbiamo scelto il lavoro quindi storie del lavoro UE del FAS
Le politica alloggiative che molte volte sulle politiche
Alloggiative ci sono
Le politiche vengono fatti anche in un modo
Discriminatorie e a e l'ultimo molto importante quella della comunicazione ecco cominciare dalle parole che pronunciamo cominciare dal peso delle parole che noi facciamo perché anche quelli
Nelle parole che pronunciamo ci sono stereotipi
E le parole a volte escludono e a e cercano di a di escludere gli altri quindi
Una parte di a culturale la parte legislativa e quella di rafforzare le leggi che abbiamo a disposizione come la legge Mancino le convenzioni internazionali che abbiamo e poi verificare la loro applicazione
Quello che manca in Italia e che non vengono spesso applicati queste leggi bisogna fare
O un controllo monitoraggio affinché questi strumenti vengano applicate molto di più quindi una politica per l'integrazione comincia da qui ma comincia anche dalle buone pratiche che ha partano da scuola per riuscire a mettere tutti in rete AA
E condividere con noi tutto il territorio
Grazie continuiamo con le domande Paolo e Leandro chi sono
Non abbiate paura ai miei amici ormai il rappresentante di classe e lui a voi avevate una domanda per
Allora secondo l'articolo così Giolitti della Costituzione
No secondo la l'articolo della Costituzione l'Italia ripudia la guerra allora perché si stanno utilizzando così tanti saldi ter forza militare
Onorevole Giachetti se vogliamo
Risponde
Quasi
Straordinaria occasione per
No diciamo anche qui l'Italia ripudia la guerra ovviamente diciamo
Le i soldi che vengono spesi e poi entro anche magari nel merito di un aspetto specifico dico come la penso i soldi che vengono spesi sono spesi per la difesa perché alla
Il fatto che si ripudia la guerra non vuol dire che
Noi non garantiamo la difesa
Del nostro Stato come altra parte diciamo tutti gli altri Stati garantiscono questo dal problema
E forse è questo quello che tu minore di richiedere essi in un momento diciamo particolarmente difficile di crisi che sta vivendo il nostro Paese sia
Necessario porsi il problema anche della quantità di soldi che vengono spesi
Per la difesa diciamo più in generale per le spese militari orario quando avevo
L'età attua andavo a fare delle manifestazioni facevo la contro parata militare ne devo una casseruola intesa presente ridicolo con cui si scola bastare ci mettiamo quella in testa avevamo manico di scopa e facciamo la contro quaranta per dire che era
Il caso che si riducessero le spese militari questo succedeva avendo cinquantatré anni circa una trentacinque anni fa nel corso del tempo di soldi se ne sono sono stati
Spesi molto e forse le spese sono anche aumentate io penso che indiscutibilmente al di là acquistavo forma quello dicevo che accennavo prima del tema F trentacinque ed è sicuramente
L'elemento più in questo momento diciamo
Sotto l'occhio del ciclone perché ovviamente
Sono una quantità di soldi non indifferente ma a mio avviso necessario capire anche se effettivamente
Non è il caso di creare un'inversione di tendenza inversione di rotta rispetto alla quantità di spese che si fanno di spese militari il che non significa che possono essere abolito del tutto
Vorrei aggiungere che secondo me è una delle cose che attualmente ci aiuterebbe anche a ridurre le spese e contemporaneamente a far
Crescere un volate portante per quanto mi riguarda sarebbe quello di fare in modo che l'Europa di cui tanto si parla almeno dal punto di vista della difesa della politica internazionale non soltanto dal punto di vista dalla politica economica che abbiamo visto ha avuto uno sviluppo sicuramente
Importante in meno in questi anni iniziasse un pochino a rafforzarsi come come come entità effettivamente
Unità e quindi avere un'unica politica di difesa e quindi sicuramente fare in modo che a quella politica di difesa possano concorrere in quota parte tutti i diversi Stati per questo probabilmente aiuterebbe
A razionalizzare anche la spesa nostra interna questo sarebbe utile che accadesse diciamo anche su altri temi cioè fare in modo che
L'Europa anche che
Bene magari in questo periodo viene vista da molti cittadini come un problema
Allargando diciamo la sua
L'idea originaria di chi l'ha fondata potesse toccare altri ambiti e in questo senso diciamo aiutarci anche a rimettere in ordine
Le nostre cose
Vorrei ovviamente diretti ma questo duro saprà sicuramente che un conto è se che ne ragioniamo di spese militari relativa difesa un conto è che ragioniamo sulle spese relative alla sicurezza perché è chiaro che quello è un altro paio di maniche e io penso
Quando vogliamo sicurezza mi intendo di dalle forze dell'ordine piuttosto che
Io penso che anche lì c'è un lavoro da fare nel senso che
E con questo chiudo per cercare di allargare il raggio anche della mia risposta io penso che il nostro Paese abbia bisogno di razionalizzare di vedere
Era immaginare la stesa in tanti settori sicuramente nel campo delle spese militari mai nel suo complesso questo Paese deve farlo anche diciamo
Non dandosi l'alibi delle mille proteste che possono sorgere se si comincia a toccare qualcosa perché c'è sempre qualcosa che non si può toccare perché
Per razionalizzare e fare in modo che lo Stato spenda meglio impiegano impieghi meglio le risorse che non sono di un'entità astratta ma sono risorse che vengono fuori dalle famiglie che pagano le tasse delle persone
Ovviamente che lavorano ecco penso che sia necessario farlo sicuramente nel settore militare ma anche in tanti altri settori la pubblica amministrazione se facciamo questo credo che siamo già un passo avanti
Grazie
Allora Emma Eleonora e Italo chissà vano è per il quale in sequenza
Abbiamo abbiano dato il benvenuto alla dottoressa Bononcini si occupa di Facebook Italia sicuramente un argomento che di tocca da vicino
E senza neanche la vostra domanda sia
Attive
Allora volevo chiedere perché i siti dove sono presenti i fenomeni di sale del bullismo non sono ancora stati chiusi
Lo
Sono tutti mica puoi tra loro lo volevo chiedervi come possiamo dei ragazzi proteggerci Pirau tutti dell'ARCI
Dal sarebbe bullismo
Finita ok dottoressa Borrelli cinese vuole rispondere lei Parigi buone aggiungere qualcosa può farlo
Buongiorno a tutti molto felice di essere qui anche se non era previsto un mio intervento quindi sono molto felice di essere sollecitati in ogni caso
Io mi occupo fondi Facebook in Italia appena cominciato sono nuova due mesi che sono qui quindi diciamo con un sacco di cose da imparare
Sulla domanda dei siti dove cessa i del bullismo perché non vengono chiusi
Diciamo che dipende di che siti parli non so se ti piacerebbe che Facebook verrebbe chiusa venisse chiusa scusate
Sì vi piacerebbe perché la volete sostituire con qualcos'altro magari succederà magari Facebook un giorno non ci sarà più penso che l'importante però visto che ci sono tante
Invece persone che amano essere su Facebook utilizzano per restare con i loro amici per promuovere la loro azienda tre
Parlare con la politica
Magari ci sono un sacco di utilizzi utili che possono essere fatti difeso che quindi in questo senso secondo me la responsabilità di un'azienda come la mia
è quella di mettervi a disposizione invece degli strumenti per segnalare e per rimuovere dei contenuti di sarebbero bullismo quindi in questo senso e questo è il senso anche nel mio ruolo e del fatto che io adesso lavoro in Italia proprio per questa società
è quella di
Far riconoscere in realtà questi strumenti che già esistono
è molto semplice segnalare un video un contenuto un posta attraverso una piccola freccine che ci è vicino a qualsiasi contenuto che voi trovate su Facebook anche una pagina potete segnalarla per richiederne la rimozione
Potete anche questo è un nuovo strumento che abbiamo appena creato che si chiama strumento di segnalazione sociale potete anche coinvolgere un'altra persona nella nostra discussione con la persona che ha caricato un video un contenuto che secondo voi è insultante
Per esempio un fratello un insegnante è un'associazione come Telefono azzurro chiunque o anche voi stessi potete parlare con la persona spiegandole che secondo voi non è il caso di mantenere questi immagino questo contenuto
Sul testo quindi ci sono degli strumenti il mio obiettivo è quello di lavorare con associazioni come Telefono Azzurro con le istituzioni semplicemente per far conoscere questi strumenti
E poi alla base per prevenire che fenomeni di questo tipo succeda no e si sviluppino perché secondo me contrariamente a magari quello che pensano alcuni di voi su Facebook ci sono anche un sacco di cose belle da fare
E quindi va mantenuta ancora per un po'grazie
Credo che si stiano circa qualcos'altro che vogliono aggiungere che
Diciamo che il sito dove
Il sito dove Tristano maggiori fenomeni di saper bullismo appunto a scala dove sia stato cioè il fatto della ragazza quattordicenne che spesso citata
Quindi diciamo che
Cioè anche io se loro però ultimamente vedo che ho ci sta
Prolungando molto
Perché Antonella è successa una cosa abbastanza stupita però non era cioè non
Ai livelli di quella ragazza però comunque
Quindi secondo me su altre bisognerebbe mentre maggiori protezioni e maggiori certi dogmi dal mio punto di vista
O forse anche togliere l'anonimo perché a volte non è che basta solamente un blocco sia stato proprio togliere
Non basta solamente un blocco ma ha perché voi
Sì sì
Molto d'accordo con te su Facebook l'anonimato non è autorizzato nel senso pagare succede che qualcuno si fa una pagina sei che immagino che abbiate visto sono fenomeni di questo tipo però la regola è che se c'è un profilo falso non non è autorizzato viene buttato giù una pone pena ci viene segnalato quindi
Hass che un altro è un altro strumento sul quale io purtroppo non posso intervenire son d'accordo con te sul fatto che chiaramente si sia questa protezione dell'anonimato sia tendenza a fare cose che magari non si farebbero
In generale quello è un altro aspetto che volevo sottolineare che secondo me molto importante e molto spesso
Abbiamo avete abbiamo tutti tendenza pensare di quello che succede su internet è diverso rispetto a quello che succede of line cioè nella vita di tutti giù ogni e ha già esattamente la stessa cosa cioè se uno commette un un reato on line verrà punito esattamente nello stesso modo se uno in ultima persona on line
è esattamente altrettanto grave quanto quello che succedeva Fly e quindi in questo senso sono molto d'accordo con te sul fatto che fenomeni di hanno animato favorita ma questo tipo di comportamento e quindi andrebbero probabilmente combattuti su questo purtroppo non essendo a scala mie società non ci posso fare niente allora quelli sono pronta
Avete altre domande curiosità su Facebook sono CIAL paura dei dubbi sì
Credo arrivo io ed altri come ti chiami intanto di meno così mentre mi avvicino
Claudia
E buongiorno io volevo fare l'altra domanda anche riferire sociale torta come Facebook e dove possiamo cioè in che modo ci potete aiutare a protegge la nostra privacy
Ho mantenerci al sicuro all'interno di internet e non solo
In che modo
Allora prima di tutto e secondo me li conoscete meglio di me ci sono una serie di strumenti su testo che ci consentano di proteggere la tua privacy primo di tutti
Quello per esempio che ti consente di controllare Italia prima che venga pagata ad esempio se qualcuno ha un suo amico metta una foto direi che magari semplicemente non ti piace perché non se non va bene
In realtà grazie a questo strumento può impedire che questa foto venga pubblicata con il tuo nome
Questo è solamente un esempio puoi decidere con chi condividere che contenuti coi bloccare le persone quindi gli strumenti ci sono
Importante in generale è una rompono attesta esattamente come come fai appunto nel mondo reale semplicemente
Stare attenta a quello che posti stare attento a quello che possano gli altri comunicare con gli altri usare questi strumenti di di comunicazione sociale per cercare di buttare giù e di togliere di cambiare dei contenuti
Sui quali appaiono informazioni che non dovrebbero secondo teste lo si fa poi chiaramente in casi di violazione alla nostra privacy soprattutto voi che avete meno di diciott'anni
Semplicemente voi potete ma chiunque può se ci sono informazioni dati personali caricati su Facebook anche lì
è molto facile segnalarli e richiederne la rimozione quando dico i fatti personali chiaramente non è il nome e cognome però qualsiasi altra informazione numero di telefono eccetera che vi riguarda personalmente
Non non dovrebbe essere lì a meno che voi non abbiate deciso di metterla ma anche lì vi consiglierei di non farlo perché non si sa mai chi chi ne viene un po'in possesso gli strumenti ci sono
Sì ma comunque anche molto semplice cioè gli alterna potrebbero entrare in un nostro profilo prendere informazioni che anche cioè se io metto l'impostazione sulla privacy entrando possono vederlo
Cioè c'è un modo per non per evitare che questo succeda
Un modo perfetto non c'è noi dobbiamo diventare più bravi a tutelare la sicurezza del sito voi dovete diventare più bravi per esempio a usare una passo il diversa per ogni servizio che utilizzata io lo dico sempre a tutti magari neanche io lo faccio sempre
Però quello sarebbe la prima regola cioè però niente con la Cantini tenuti ad avere una par
Ciò diversa rispetto alla Camuzzi Facebook anche perché semplicemente se non anche il si entra in uno o almeno non entra in tutti
Quindi una serie di accortezze di questo tipo già sarebbe un buon inizio poi chiaramente responsabilità nostra cercare di rendere la nostra piattaforma in più più sicura possibile ci saranno sempre acché ci saranno sempre persone che cercheranno di combattere noi cercheremo di essere sempre più bravi
Per quanto riguarda le Passardi salite uno mette sempre la stessa per ricordarle invece è un errore sappiatelo da oggi oggi tutti a casa cambieranno le loro passo Earth Twitter Facebook eccetera
E voleva dare il benvenuto alla senatrice Zampa che c'era già alto grazie di essere qui con noi e
Deputata anche onorevole
Ecco che si grazie e volevo far fare una domanda Emili è chiara dove sono
E mi richiamo una vera l'altra Arrivederci ragazzi scusate valido vogliono scegliere fra
Dovrebbero
Ma
Alle si possano controllare anche gli adulti per evitare che facciano del Mali sia fisico che psicologico e bambini e ragazzi per esempio mettendo più telecamere nelle scuole nello vi pubblici
Teste
Si possano controllare gli adulti ed evitare che facciano del Mali sia fisico che psicologico ai bambini e ragazzi d'esempio mettendo più telecamere nelle scuole
Credo che tu vai a completare la domanda o avete esaurito
Anche lei si vergognava prego
La domanda è se si possono mettere più telecamere nelle scuole perché voi sperate che vengono messe telecamere nelle scuole io spero che non ci sia bisogno mai arrivare a mettere le telecamere scuole sinceramente
Però forse vale a dire se si può controllare la violenza all'interno della squadra però non con le telecamere io credo molto nell'educazione sinceramente
Credo davvero che de su quel io ho ascoltato poco
E quindi però
Quello che sentivo il dibattito che si è svolto è stato un bell'esempio di come io penso almeno dal mio punto di vista ovviamente ognuno al suo Cecchini
Pensa che si riesce a intervenire nei problemi dei giovani ma anche non solo dei giovani ma soprattutto dei giovani perché diciamo sono i più esposti soprattutto con la cesura
O anche con azioni fortemente invadenti o invasive della loro privacy della loro vita e c'è chi crede come me che invece è molto meglio educarli
E cioè discutere insieme di come si fa a utilizzare i mezzi
E quindi a non aver paura e a fare un uso intelligente di quello che ci viene offerto io spero che non debba esistere mai un mondo in cui dobbiamo pensare che per evitare le scene che abbiamo visto anche di recente
Se per caso vi riferite alla all'episodio delle due ragazze che si ma almeno hanno
E che ha fatto il giro di tutti i soci alla che si picchiano io spero che non si debba arrivare a pensare a un mondo in cui
I ragazzi e non solo sono difesi dalle telecamere
E dalla necessità di dovere
Per tutelarli stare lì a controllarli in questo modo
Quando invece io credo che tutti possiamo portarci rispetto sapendo che non c'è bisogno
Di diventare come dire oggetto di spettacolo perché ci si picchia a sangue per Roma un oggetto o perché ci si contende una persona ecco io personalmente accusa risposta vive lei
Che spero proprio che non ci sia dei vivai
Perfetto come ti chiami
Virginia voleva criticare
No voglio dire che comunque
Diciamola così sicuri da dovere sperare che vedono Messere delle telecamere bensì perché come
Cioè ci sono stati anche del Demax altamente anche ad esempio a scuole dove vi è mai estrema saltavano i bambini grazie delle telecamere sono state scoperte
E quindi alla fine gli adulti fai senegalesi sono stata messa perché ci saranno dei sospetti in quel caso lo sapete non perché normalmente ci sono le telecamere telecamere sono
Una invasione della privacy in quel caso lì
Il telecamere furono messe perché c'erano molti sospetti su quello che stava avvenendo e la polizia
E gli enti chi indagava fece mettere delle telecamere di cui ovviamente le maestre non erano al corrente sassi sarebbero ben guardate dal malmenare bandire i bambini
Essendo ripreso dalle telecamere non so se credo che riusciamo a capirci molto di recente credo due settimane fa è venuta in Bicamerale infanzia
Una grande magistrata di cui io ho una grande ammirazione a parlarci appunto di alcuni fenomeni di violenza di bullismo ma anche del problema per esempio della prossimi Simone minorile
Di alcuni casi di prostituzione minorile di cui sicuramente avrete anche voi sentito parlare e
E anche lei ha raccontato cose che mi hanno molto colpito la Commissione
Devo dirvi però che
A sua volta questa che una volta faceva l'insegnante
E che ha
Talmente messo la propria vita e la propria passione a disposizione del mondo dei giovani da decidere di studiare
La prendere la seconda laurea riuscire a vincere il concorso da magistrato adesso hanno un procuratore
Ed è quindi a
Minorile si occupa di questioni minori liquide dedicato davvero tutta la propria vita al modo dei giovani
Ecco lei ci ha raccontato ci ha descritto un mondo dove però mi ha molto colpito un passaggio della sua testimonianza le ad un certo punto ha detto che durante il i gli interrogatori
Quando viene chiesto ad alcuni ragazzi perché non hanno reagito ci sono molti di loro che cominciano a piangere
E dicono di non riuscire a sottrarsi
Al fatto
Che il gruppo
Che è guidato dal Burlo di turno o da più di un bullo di turno
Esige
Che ci sia un comportamento compatto cioè tutto il gruppo deve o assistere o partecipare e sono costretti o si sentono costretti a farlo anche quelli che noi vorrebbero farlo
Ecco vedete il mondo non sarebbe mai cambiato
Se dentro le nostre coscienze non scattasse un meccanismo per cui noi diciamo questa cosa io non la faccio anzi io mi ribello
E io credo che voi abbiate a disposizione la possibilità di ribellarmi
E di cominciare voi a cambiarlo il mondo
E di farlo migliore di quanto eventualmente siamo stati capaci di farlo noi
E quindi di dire io non partecipo alle violenze io non assisto alla violenza senza reagire io non lascio
Che venga malmenato
Io non so il piccolino di turno o il più debole di turno perché c'è il bullo della scuola perché voi siete tanti
E il fatto che siete qui ad ascoltare mi dice che nella maggior parte di voi che ha voglia di confrontarsi in un altro modo con con la realtà
Quindi io credo che
Ci ci possa essere
Una ribellione delle conoscenze di fronte a ciò che non è bene e che questa sia la prima delle cose che deve
Cominciare ad avvenire
Se vogliamo cominciare a mettere insicurezza le nostre vite anche fare un mondo un po'migliore di quello che abbiamo intorno
Però
Cioè magari e poi gli istituti belli con cominciano invece a minacciare ma chiedete aiuto questo sì assolutamente sì i gli adulti devono e a a disposizione vostra altra cosa che ha detto sempre questo procuratrice che mi ha molto colpito questa magistrata questo magistrato ha detto che in qualche caso
Anche lì a insegnanti
Ho i dirigenti scolastici non fanno la denuncia
Perché hanno paura che
Il prestigio della scuola venga messo in discussione
I
Questo è molto male ma voi potete
Voi potete essere ascoltati voi avete dei luoghi dove venite ascoltati gli adulti sono disponibili ad ascoltarvi ce ne sono tanti
Per rivolgete vede a al Garante dell'infanzia a ai vostri genitori parlate sinceramente di queste cose parlatene con coraggio
Pensate a che cosa è stato liberarsi delle dittature nel mondo pensate che cos'è Aung San succinti ha cambiato un Paese rimanendo prigioniera Santa mai fare un gesto violento
Ed è riuscita a fare in modo che il suo Paese che la Birmania che era sotto la dittatura di generali violenti
è comunque molto molto radicalmente cambiato da allora solo perché è riuscita a rimanere ferma sui suoi principi prigioniera di una casa per diciotto anni senza muoversi da lì
Pensate alla forza che ci ha a ognuno di noi ha dentro se stesso e tirate là fuori
Un'ultima cosa sulla casa e stavo dicendo primati maltrattamenti magari hanno messo le le telecamere credo perché c'erano stati dei sospetti invece se
Magari del prime mire qualcuno rimette prima
La sinistra
Sì va bene rimando quello io mo'sto dicendo un'altra cosa che dei dei soldi no dicendo le rilevando che magari non non ci sono i soldi per Opel prevenire queste cose le SICAV aspettando che ci sia un sospetto che magari già è successo questa cosa
Se non
No poi io volevo dire che
Silvio abbia volevo dire che
Le telecamere nelle scuole non servono anche certi per me come ho detto di cinema si è invece di
Avere un il sospetto e poi andare a controllare di prevenire questa cosa papà perché nelle scuole dei camerieri non si possono storiella ci può stare la delega ce l'ha che serva a Degas ora pesi e per la eravate
Esco esercenti che vittima di bullismo si tiene tutto dentro e
Al non ha il coraggio di dire
Manifestare il suo penso che quell'azienda
Grazie qualcun altro che i nostri ospiti vuole aggiungere qualcosa da intanto il benvenuto alla signora Elisi all'Onorevole Lupo e se voi volete qualcuno di voi vuole rispondere a a Paolo prego
No io capisco che ci possa essere la voglia di prevenire giustamente fenomeni di maltrattamento soprattutto di bambini molto piccoli
Dell'asilo della scuola dell'infanzia sono quelli i casi credo
Che sono finite in televisione e che vi hanno colpito altra altra cosa sono le scuole dove
Ragazzi e ragazze piuttosto grandi che hanno la capacità anche
Di dire di denunciare
Se ci sono casi di violenza o di maltrattamento
Possono possono appunto servire meno lette le carte quanto invece servono forse più adulti disponibili all'ascolto ad ascoltare le vostre richieste
Per gli asili nido le scuole dell'infanzia vedete come diceva Sandra prima
Ci sono state comunque delle denunce per per per far sì che le telecamere fossero installate lì a prevedere e mettere una telecamera
Come il
Vi diceva Sandra prima
Probabilmente si avrebbe un effettuo deterrente
Per episodi di violenza ma io credo che annesso resisti ci debba essere nella scuola di qualsiasi ordine e grado
Un clima innanzitutto di fiducia
Di vera fiducia
E di ascolto sia delle famiglie quindi dei genitori dei bambini molto piccoli da un lato e degli insegnanti e dei collaboratori scolastici
Probabilmente se in quelle scuole dove sono accaduti questi episodi
Gravi di violenza che gli hanno molto colpito e molto la emozionato e che state riportando qui oggi
Si fosse ascoltato tutto il personale scolastico forse non sarebbe stata necessaria neppure la telecamera
Per capire che in quella che in quella scuola stava avvenendo
Qualcosa di grave
Io credo soprattutto in questo nella grande collaborazione nel grande ascolto che tutti gli attori della scuola che siete innanzitutto voi studenti che sono gli insegnanti che il personale scolastico
Che assistere appunto anche i momenti di docenza debba e e anche i genitori le vostre famiglie debbano essere pienamente coinvolti e partecipi nel processo
Educativo questa cosa è mancata in questi anni in questa questa cosa secondo me è molto mancata perché ci sono stati i processi mediatici agli insegnanti gli hanno chiamare
Di fannulloni hanno detto che i bidelli erano più dei carabinieri e che i dirigenti scolastici erano lì
Avevano i soldi ma non può non non li investivano nella scuole anzi chiedevano i soldi e genitori
Ecco tutto questo ha creato un clima di conflitto che fa poco molto poco bene alla scuola
Dobbiamo cercare invece di restituire fiducia a tutti a voi ragazzi e ragazze che a scuola che potete trovare la strada per la vostra dita
Ai genitori che possono io ho tre figli o molto imparato dai genitori dai dagli insegnanti dei miei figli sia
Dalle maestre dell'asilo nido
Che mi hanno insegnato che quando torno a casa sono io che mi debbo abbassare per abbracciare mio figlio e non alzarlo per portarlo
Per per portarlo alla mia altezza ma sono io che mi devo mettere alla sua altezza
Ecco io credo che questo clima di collaborazione serva per la crescita di tutti di voi ragazzi di noi genitori
E anche del personale scolastico che possono attraverso il dialogo con le vostre famiglie capire meglio quali sono i vostri bisogni e quali sono le vostre esigenze
Cosa volevo
Allora io noto non so quello che è quello che quel che fosse lì una telecamera provvede ora spiegazione noi di solito non ci impicchiamo e soprattutto notifichiamo qua al Massimo c'è qualche incidente giù in aula ma non in queste sale dove di solito vengono ospitati o
Cose come queste incontri convegni
Io penso che sia un tutela ovviamente delle opere d'arte che voi vedete appese alle pareti ovviamente
Questi sono luoghi che poi vengono chiusi che restano vuoti la sera sono impianti di sicurezza che servono credo più a tutela
Della struttura che nord della sicurezza di chi ci abita quindi
Per precisare che non è che noi abbiamo le telecamere
A difesa di noi stessi o a a difesa della nostra sicurezza della nostra tutela ma in questo caso di questa bellissima strutture di questa bellissima nove di fiction in questo palazzo storico
Normalmente non ci si chiama ecco
Ci si si fanno molte altre brutte cose insulti ma insomma è abbastanza raro ancora che ci si picchi
Allora
Volevo dire una cosa mia mia madre
Una maestra di asilo no comunque secondo me secondo il mio parere le telecamere vanno messe perché
Ci sono casi
Più brutti quindi più di brutalità verso i bambini più di
Che sono stati picchiati altri casi magari più piccoli che si presentano molto più spesso
In tutte le scuole che comunque i bambini vengono lo stesso il piccolo maltrattati ma sempre maltrattati in modo che non ci dovrebbe essere a coperchi e secondo me comunque le ed era mi avevano messo per
Non fare più queste cose anche perché poi ci sono i bambini molto più piccoli che non possono andare a dire queste cose ai genitori proprio perché magari sono troppo piccoli non riesco neanche a parlare molto bene non
Non capiscono porte
Pietà perché tua madre tua madre ti racconta di casi così frequenti di violenze
Qui perché mi stupisce colmiamo adesso alla maestra
Non alle scuole non ENI mi avevano fatto l'insegnante ogni tanto mi mi capita che minimi parla di alcuni casi che di maestri che magari
Invocano con forza altri bambini che li porti cioè fanno cose con forza che si dovrebbero essere fatti
Passo posso dire una cosa
Questo è un aborto è una vostra proposta un vostro profondo convincimento
Secondo me va ascoltato e va accolto
Ne parleremo io sono Capogruppo in settima Commissione al Senato per il Partito Democratico e lì
E lì ci occupiamo
Punto di scuola sì esatto ci della settima Commissione si occupa di scuola università ricerca cultura e Sport e quindi mi occupo esattamente di questi temi
E allora se questa proposta
Può essere dobbiamo discutere ma che il Parlamento uomo politico che cosa fa ascolta innanzitutto quelle che sono le proposte e soprattutto i bisogni della comunità
In questo caso la comunità scolastica dopo averla discussa e condivisa e allora a quel punto queste proposte diventano legge diventa non cambiamenti normativi
Ecco queste esigenze a cui io per esempio in settima Commissione al Senato o stiamo discutendo proprio una legge sullo zero sulla scuola zero sei anni sugli asili nido alle scuole dell'infanzia lo scritta
Io con altre colleghe del Partito Democratico ci abbiamo lavorato molto
Proveremo ad ascoltare se questa vostra proposta può
Come dire essere condivisa dal mondo degli insegnanti delle educatrici
E dalle famiglie su questo io come dire bisogna avere anche un approccio molto laico le la la società cambia
Voi siete quelli che determineranno il futuro di questo Paese e su questo tra l'altro voglio dirvi che siete molti ci sono moltissime ragazze ci sono anche i ragazzi vi do anche una una credo una buona notizia
Al Senato abbiamo appena votato e approvato che nelle tre preferenze che si possono dare
Alle elezioni europee almeno una deve essere di un senso diverso e soprattutto dalle prossime quelle del due mila il diciannove dove forse
Alcuni di voi potranno votare le liste saranno fatte metà uomini a metà donne perché questa si chiama democrazia paritaria
Ecco e allora
è questo che deve fare la politica sappia leggere i cambiamenti e voi siete il miglior cambiamento che si può aspettare questo Paese grazie Onorevole Lupo voglia intervenire
Buongiorno a tutti scusatemi in atto un pochino davanti
Salve io stavo facendo attività parlamentare passando visto questa bellissima riunione appunto con i ragazzi e mi sono soffermata perché volevo ascoltarvi
Mi scuso per la voce perché sono influenzata io faccio parte della Commissione infanzia come la dottoressa Zamparo
E ed è un tema che mi per aver personalmente quello appunto della scuola perché oppure un bambino piccolo provengo da quell'ambito perché mi sono occupata di ricerca e sono abilitati all'insegnamento
E mi fa piacere appunto vedervi e sentire le vostre domande anche l'accezione che facevate relativa
Alle telecamere nelle scuole soprattutto i bambini che non sono ancora capaci di poter tanti dico terra comunicare il proprio disagio
Nell'atto in cui vengono abusati tra virgolette con gesti che possono essere di natura fisica psicologica e via discutendo
è un tema importante
Allora quasi è passato dal Fai del bullismo
A tutta una serie di argomenti appunto di abuso essendo voi capisco superiore la prima cosa che mi preme dirvi avendo lavorato anche con ragazzi della vostra età è e imparate a fare le rette
E che come il bullismo può creare diciamo dei gruppi di tra virgolette forte o assoggettamento mentale tre altri ragazzi anche le azioni buone
Possono creare questi gruppi quindi si può tentare di fare rete in un altro modo diventare una comunità che si occupa dei troppi compagni
E li si aiuta quindi non si è più soli nella denuncia la si diventa un gruppo
Questo è molto importante per voi perché chiunque ha vissuto una realtà scolastica difficile quando vede una cosa riuscire a dirla una cosa importante che ha denunciato alla dottoressa tanta il fatto che
Molto spesso le istituzioni non sono proprio dalla nostra parte perché quando una scuola non è disposta a fare una segnalazione perché ha paura che lì
Affluiscano meno studenti è un errore gravissimo io mi sono ritrovata in questa situazione dove ho denunciato un caso in cui una scuola aveva occupato perché i ragazzi erano in condizioni di estremo Visaggio
Non c'erano neanche i bagni per i disabili vi lascio immaginare non potevano neanche salire con un ascensore condizioni proprio esterne
La preside si è quasi arrabbiata della denuncia che io sono andata a fare io mi sarei immaginata in realtà
Una persona dal nostro
Punto di vista diciamo più favorevole ad una denuncia di questo tipo quindi la denuncia è la prima regola il fatto che voi stiate parlando con l'istituzione è fondamentale
Questo dibattito sulla telecamera sia e telecamera hanno ed bellissimo
Perché è vero è una necessità oggi come oggi
Perché è difficile il controllo soprattutto sui bambini più piccoli e quello che denunciava poco fa ai non ricorda il nome del ragazzo
Perché
è una grande verità in molte maestre l'anno o l'hanno denunciato a loro volta quindi noi penseremo seriamente da questo punto di vista come agire
Quindi nella vostra voce non è finita nel nel vuoto come potete ben vedere
E quello che volevo semplicemente tardi come spunto e appunto il fatto di attenzionare quelle che sono le Commissioni
All'interno del Parlamento quindi della Camera e del Senato che si occupano di queste tematiche esiste un sito che è il sito appunto delle del Parlamento dove potete trovare tutti gli atti siccome voi siete cittadini e cittadini liberi è potente
E infatti se potete dare poi proprio il sito internet www Camera punte chi
Trovate intanto indizi dal siamo divisi secondo le Commissioni e i nostri compiti il e quindi facile pure trovarci troverete la dottoressa Zamparo
E Pellini potete intanto fare le vostre istanze cioè chiedere qualcosa che vi serve tantissimo per la vostra scuola o denunciare un qualsiasi evento perché noi abbiamo la possibilità di fare sia negli atti ispettivi quindi di domandare
Perché lei si sta verificando questa cosa e questo nel vostro diritto quindi iniziate fichi altra costruire questa mentalità
I società politica che si occupa dei propri problemi
Quindi Licci potete fare tutte le domande che volete in più potete dire a noi piacerebbe vederlo così e allora quella cosa diventa una risoluzione una mozione una proposta di legge
Diventa una cosa concreta che può migliorare la vostra società
Queste sono delle piccole regole che volevo semplicemente dire perché si costruisce così
Una società civile che mira a tutelarsi
Quindi
Ragazzi siete bellissimi
Presi preventivata e su questo vogliamo grazie grazie
E io concludere con un'ultima domanda Di Vittorio vipere hanno dato una domanda è chiara
Noi
Arrivo
In realtà la rotonda brillante insomma erano mondo precedente cioè sul sul perché non si insegna a doversi ambientale ambiante e le scuole dentari o la squadra che anche
Credo che il pubblico più competente francese vorrebbe
Racconta non ho sentito
Palma ma dunque
C'è una pala a parte i programmi scolastici che vengono decisi dal ministero secondo le indicazioni gli obiettivi di
Apprendimento di abilità e di competenza
Come dire ci sono c'è un Piano dell'offerta formativa che può essere deciso anche in auto la mia dalla scuola e condiviso con il consiglio di istituto quindi dal Collegio
Dei docenti e dal e condiviso dal consiglio di istituto
è così è l'importanza della partecipazione agli organi collegiali quindi della rappresentanza degli studenti
E delle famiglie degli insegna e degli insegnanti che sanno sono già rappresentati nel collegio dei docenti ma che fanno parte anche del consiglio di istituto
Che possono essere costruite anche i dei piani di offerta formativa che in Kouloud hanno anche queste materie
Come sapete dopo i tagli drammatici alla scuola che ci sono stati negli ultimi anni in realtà già molte materie curricolari sono state
Sacrificate sto pensando
A materia anche essenziali per il nostro Paese per come la storia dell'arte e come
Il bilinguismo nelle scuole superiori in molti cioè né nei licei dalla seconda lingua prima
Era obbligatoria e adesso invece e sta a voi la due lingue studiate in modo bireattore soltanto
Alla scuola se con
Aria di primo grado si alla scuola media ecco un'altra cosa che vi sollecito è proprio quello di partecipare alla vita democratica della vostra scuola
Da lì che significa la pratica della democrazia e che poi si appassiona vi può accompagnare per il resto della vita
Grazie ragazzi avete altre domande qualcuno di voi
No
In Corea la risposta di no quindi io direi che possiamo concludere il nostro dibattito e la nostra mattinata resa molto intensa piena di
Gli ospiti ringrazio professor Canfora Illy rappresentanti delle istituzioni che essa non me la FIFA
I ragazzi
Vi saluto e lascio la parola all'onorevole Safer premessa del caso se volete salutare e fare qualche riflessione finale
La cosa io devo dire che
Il professor Caffo perché infatti concluderà l'UE anzitutto ringrazio mento
A le amiche dei parlamentari qui presenti che si interessano di infanzia ragazzi io sono stata anche io parlamentare e i Segretari della Commissione bicamerale infanzia e oggi sono della famiglia grazie al professor cafoni Telefono azzurro
Questa idea meravigliosa dell'ascolto del vostro ascolto
è un'idea veramente il professor Cafu
Che ha capito quanto perché è necessario e quanto è importante ascoltarvi cosa che io
Ho sempre sostenuto perché mentre sono una professionista di comunicazione in realtà per riuscire a fare bene noi che siamo dalla parte delle istituzioni è necessario riuscire avere gli strumenti per ascoltarvi
Prima di lasciare la parola al professor capo volevo solamente fare una risposta a dare una risposta rapida al ragazzo che ha fatto con la domanda sull'ambiente vi dico perché vi faccio questa
Do io anche questa risposta perché oltre Telefono Azzurro io sono Presidente di un'associazione ambientalista
Credo che allentare zone perfettamente è importante fu proposto da noi come fare ambiente
Allo scorso Governo ok nelle scuole si insegna anche educazione ambientale e voi come Telefono azzurro
Mi auguro che unitamente a fare niente con le amiche qui presenti porteremo avanti questo progetto perché in realtà
L'ambiente il vostro futuro il nostro Potì meno ma e il vostro futuro quindi è importante che dalle scuole e torneremo alla carica in tal senso
Oggi è veramente stata una bella giornata grazie Ernesto io credo che
Perché la strada
E questa se non ci interessiamo di infanzia Children fino a diciotto anni ossia
La in realtà quando si parla di infanzia è una cosa un po'
Ingressi Zante incidente fino a diciott'anni voi siete Children tant'è vero che il quadro però segretaria la Commissione bicamerale infanzia e Mercedes l'atto mi sembra cambiato nome indica bisogna amiche infanzia adolescenza perché non e un induismo che non va bene e quindi voi siete Children e perché si sottrarmi
In realtà l'ascolto e la strada prioritaria
E quindi mi auguro che noi con Telefono azzurro insieme alle amiche qui presenti che di cui conosco molto bene la sensibilità e il percorso che stanno facendo e che hanno fatto
Potremo continuare ad ascoltarvi per riuscire come Telefono azzurro
A lanciare insieme alle istituzioni quei progetti che sono necessari per garantire il futuro non solo a voi
Ma il futuro ma il futuro di questo Paese perché garantirebbero futura vuol significa garantire un bel futuro al Paese ora lascio la parola al professor Caffo
Ringrazio anche io a tutti voi quando vedo ragazzi quando vedo ragazzi ai quali oggi sono verifica vedo una maggioranza di ragazzo il perché
L'articolo sette
Quindi e mi raccomando cercate di portare nelle vostre scuole
Quello che è stato detto da Sandra Zampa da Francesca Puglisi sì la necessità
Di costruire fin dalla scuola anche un bel rapporto
Conidi dossi Amiti che siano qui presenti ne sono pochi ma ne dispone ci saranno di più offerta
Lascio la parola al professor capo che concluderà il comma io ringrazio tutti voi per
Devo dire solo alcune considerazioni
Io credo che è importante che voi siate sempre più
In grado di
Parlare dei vostri problemi con
Il mondo degli adulti con istituzioni con il coraggio anche di cambiare molte cose io credo che è stato qui avete ascoltato oggi
Chi nel Parlamento ascoltare il presente io ho visto un entusiasmo anche da questa parte del tavolo che o veramente discografici devo dire che c'è una grande capacità di ascolto in questo Parlamento
E le Commissioni diversi la pensanti che hanno qui parlato sono a mio avviso un'occasione potrebbero essere in contatto per mantenere questo rapporto stretto
Con chi deciderà e decide le leggi che caratterizza in qualche modo lo su cui lo Stato avanzato come come il nostro
Per fortuna ha sempre cercato di ascoltare attraverso
Varie piattaforme il telefono inizialmente poi dopo oggi la la Rete le vostre istanze io mi rendo conto che
Ascoltandovi si parla moltissimo di quello che sono richieste che
Voi direte che nascono dal vostro bisogno quotidiano
Credo che ad esempio anche la tematica avete sollevato delle telecamere è una tematica
Che esprime un senso di insicurezza che altri Paesi hanno sviluppato con strumenti tecnici
Che a me lasciano come anche all'attente del vicino ed è così perché nelle realizzata perplessi perché indubbiamente noi siamo sempre stati sostenitori lo siamo della
Della
Prevenzione del porterei in qualche modo avere un'autonomia una tutela della propria privacy
Però questi sono segnali che vanno accolti de quello che d'altra parte anche Francesca
Ha proposto io credo che dobbiamo parlare di più insieme per poi portare insieme avanti delle leggi che vadano nel senso che una città che deve crescere nell'interesse di tutti sotto di chi è più debole in questo caso
Che non all'apposita di votare di potesse rappresentare io credo che il grande problema che abbiamo
Anche come associazione che quella che noi difendiamo gli interessi di chi non voterà
Il io credo ad esempio perseguite avere per l'infanzia una grande
Risorse problema che spesse volte però è una delle tante Commissioni che MOI conduce la finanziaria non viene ascoltata e non si investe su quelle che sono invece gli interessi della generazione io credo che ho visto dei segnali importanti nel Parlamento del Governo nell'impegno verso la scuola sostegni economici ma c'è da fare molto in tanti settori
C'è nella sanità nelle tema della sicurezza della rete ne stiamo lavorando col viso pulito istruzione questo grande iniziativa desegretare Center
Avremo un incontro proprio qui alla Camera il giorno oggi o il cinque o il cinque o dodici maggio con la verità che a me
E con il Ministro della pubblica istruzione per parlare di queste tematiche però con i ragazzi presenti questo è un elemento che vorremmo riuscire
A fa diventare una
Un sistema e quindi abbia chiesto per i ministri di potere fare incontri con loro con i ragazzi per parlare dei problemi che loro devono cui affrontare nella loro quotidianità
Questo anche perché le strutture dei Ministeri delle strutture dello Stato possa in qualche modo
Resi conto che i ragazzi sono sempre più competenti e capace anche di poter parlare su quel migliorare certe risposte che vengono dati io credo
Che questo è stato un'occasione iniziale importante e devo dire voi vedete visto anche in queste tra di voi alcuni hanno questo
Questo grande
Pini che l'altare a petto un un i sedili morti con sul tema della violenza
Deve avere in seconda tema serissimo e chiedo che i ragazzi devono per primi rappresentare questo tema nelle proprie case nel nella vita quotidiana perché non si può in nessun modo usa la violenza della vita quotidiana tra adulti e dall'ultimo sui bambini
Ma anche sulle persone disabili sono persone con difficoltà credo che dobbiamo in qualche modo batterci tutti insieme nel mese di aprile contro la violenza
Ed è questo un tema che vorremmo lanciare insieme ma siete voi saluto ragazze poterla portare avanti queste tematiche perché sono quelle del futuro della città chi li rappresenta