02APR2014
intervista

Intervista a Daniele Quaglia (Presidente LIFE di Treviso) sulla maxi retata contro un gruppo organizzato di indipendentisti

INTERVISTA | di Sonia Martina RADIO - 11:23. Durata: 10 min 39 sec

Player
Daniele Quaglia ci racconta che il Presidente della LIFE Veneto, Lucio Chiavegato, è in stato di arresto e ci spiega quello che, secondo lui, sta accadendo in Veneto.

"Intervista a Daniele Quaglia (Presidente LIFE di Treviso) sulla maxi retata contro un gruppo organizzato di indipendentisti" realizzata da Sonia Martina con Daniele Quaglia (presidente della LIFE di Treviso).

L'intervista è stata registrata mercoledì 2 aprile 2014 alle 11:23.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Arresto, Autodeterminazione, Carabinieri, Chiavegato, Economia, Fisco, Giustizia,
Imprenditori, Impresa, Indipendentismo, Italia, Life, Politica, Polizia, Referendum, Regioni, Secessione, Tasse, Veneto, Violenza, Zaia.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.

leggi tutto

riduci

11:23

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale è una maxi retata contro un gruppo organizzato di indipendentisti è scattata questa notte da parte dei carabinieri del ROS nel mirino un movimento secessionista accusato di aver messo in atto varie iniziative anche violente per ottenere l'indipendenza del Veneto e non solo
Pare volessero agire anche in altre regioni ovviamente in Lombardia allora di certo c'è che tra appunto l'arresto di queste
Persone c'è anche Lucio chiave Gato che il Presidente di liste vene toh
E non siamo collegati telefonicamente con Daniele Quaglia che il Presidente della liste di Treviso buongiorno
Buongiorno a voi che cosa sta succedendo
Ma
Io non so quanto ne sapete voi ho appreso le notizie così dal web
Però la prima cosa che mi salta a interessano questa qua si parla di azioni violente
Bene qualcuno può dire che in questi mesi siano state delle azioni violente da parte di veneti
Non so questo quel tavolo Giarda richiedere tutta sul
Su questo Pallica impalcatura che hanno costruito no io ho avuto un'esperienza diretta con la polizia nazionale veneta si
C'è stato un flotta da parte delle
Dalle istituzioni italiane
In quel caso lì hanno trovato armi si materno armi illegalmente detenute
Suo concessione alla questura quindi qualità questa
Polizia italiana questi segugi no fanno passare un qualcosa di eccezionale però qualcosa che invece del tutto normalissimo
Nomi meraviglierei se fra qualche giorno risultasse fuori che tutto un altro flop all'italiana
Quindi a lei non le ecco perché i appunto i reati contestati appunto sono di associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell'ordine democratico e fabbricazione detenzione di armi da guerra quindi a lei non risulta
Niente di tutto questo
Mario ci fanno vedere queste armi non avevano bisogno dei prestigiatori ci fanno vedere carabina ad aria compressa che sono poco più di un giocattolo lo fanno passare per una cappa quarantasette kalashnikov
Loro hanno questa maestria dei di mettere su delle ove che non solo a prorogare tanto per
Terrorizzare discreta un'azione di disturbo
Per quello che sta succedendo in Veneto
Certe città quando lei dice loro a chi si riferisce loro chi furono gli italiani e gli occupanti
Tutti gli italiani che si trovano indebitamente sul territorio del Veneto
Senta allora torniamo non le diceva è tutto questo sicuramente per quello che sta
Succedendo in Veneto allora ce lo racconti lei che cosa sta succedendo in Veneto no non abbiamo preso ovviamente dai giornali di questo
Un referendum che c'è stato on line che comunque è stato
Prima il provino a nessuno
Neanch'io ci avrei scommesso un euro sul risultato finale no
Però significa che tre milioni e trecento mila persone si sono recati al voto quindi con l'ostracismo più assoluto dagli organi di informazione e significa che i veneti hanno veramente le scatole piene
Sì scatole allora io penso che questo insomma molti molti di voi l'hanno detto no che
E queste scatole piene si sono acuiti ancora di più uno con la crisi economica
Ecco qui abbiamo due alternative o fa Linneo impiccarsi
Lo Stato non non ci lascia assolutamente niente no
Non ci lascia possibilità di scelta ma soprattutto viene a da commentare progressivamente
L'immagine di uno Stato che è nient'altro che un parassita un parassita che ha intaccato il nostro corpo che ci troviamo
In una situazione tale che o riusciamo a liberarci dal
Del parassita con voi siamo destinati comuni a tutti
Forse è quello che loro vogliono ma non ci riusciranno
Perché perché i popoli nella storia sono sempre sopravvissuti agli Stati
Lo Stato invece è un'entità mobile oggettiva domani non c'è più cambia forma cambiano i confini cambia l'ideologia
Quindi che si mettano ancora in pace perché il Nord
Il popolo veneto riuscirà a sopravvivere anche a questa disgrazia che si chiama Italia
Allora senta
E due domande una qua secondo lei con quale
Iniziativa perché ad esempio il presidente della regione Veneto no Luca Zaia lui ha detto per l'indipendenza del Veneto la mia road ma per la stessa della Catalogna no cioè chieste dall'Obiettivo e si praticano poi con pazienza tutti passaggi giuridici arrivano sempre tardi
I politici arrivano sempre dopo
E voi come volete fare
Applicando il diritto internazionale gli i tutti i popoli hanno il diritto di autodeterminarsi ma non c'è altro lo fanno liberamente basta toccherò
E anzi l'Italia che ha ratificato tutti trasparenti internazionali si è impegnata a
Garantire e promuovere il diritto di autodeterminazione dei popoli e si è impegnata a non interferire in questo processo
Quindi noi stiamo agendo legalmente nel rispetto del diritto internazionale il plebiscito stabilito che un due milioni e cento mila veneti hanno detto basta all'Italia simili Amia deve prenderne atto basta
E tanto più che l'Italia a occupandoci tuttora il territorio veneto dal tutto in maniera illegittima vuoi per il referendum del truffa del mille ottocentosessanta sei
Vuoi perché la buonanima ortiche dal ministro
Calderoli Sita abrogato il decreto tre mila trecento il regio decreto del mille cento salto sei che prevedeva l'annessione del Veneto no sia allo stato attuale
Non esiste una norma andrà all'ordinamento italiano che prevede l'annessione del Veneto e l'Italia siamo tornati al momento precedente
Il plebiscito dal mille ottocentosessanta sei
Quindi siamo tre volte liberi e tre volte legittimati a liberarci
Allora una volta che vi liberate no secondo lei una volta raggiunta l'indipendenza così vi liberate di tutti questi problemi di queste zone porre che vi portate appresso facendo parte dell'Italia
Cioè
Certo
Però stare Irene tiene mitica
I veneti sono conosciute in tutto il mondo per gente che si va a fare gente che lavora mentre noi abbiamo le potenzialità per vivere in un Paese altrettanto uguale alla difesa perché dobbiamo rinunciare
Se se noi siamo capace di produrre di amministrarci perché dobbiamo rinunciare tutto questo perché perché ci sono novecento persone Roma che decidono loro
Il nostro destino perché loro sanno amministrare il frutto del nostro lavoro
Anziani è finita finita
Loro son partiti con l'azione di questa mattina anche
Soltanto esclusivamente per terrorizzare ma
Adesso ci sarà sicuramente una risposta
Da tutto il tempo di organizzarci ci sarà una risposta o riprenderemo
Il i presìdi del nove dicembre
Sì gliela eventualmente faremo blocco totale di tutto il Veneto
Era aperta alla funzione della rivolta fiscale
Certo
Certo dalla rivolta fiscale senta ma
Ci sono altre regioni del Nord secondo lei ce li focolaio
No né con l'affermazione di identità
Questione di appartenenza non mi risulta che al nord siano dall'entità ciminiere forti e quella veneta
Sono state tutte colonizzate colonizzato anche il Veneto purtroppo a metà come dicevo prima uno noi siamo costretti dal Fabriano vere
E lei chiede in lingua straniera italiana però naturalmente noi pensiamo e parliamo lingua veneta
Quindi siamo colonizzati a metà mentre gli altri ma che sono coloro colonizzati in toto
Allora quindi
Così per concludere no come ha scritto appunto stamattina sul sul su sito sul vostro sito no dice ora dobbiamo agire scendere in piazza per manifestare solidarietà ai nostri compatrioti arrestate di attivare da subito come mi diceva i presi di nove dicembre bloccando totalmente il traffico e tutto il Veneto e se ciò non bastasse non pagare più alcuna tassa né al Comune alla Provincia la Regione tanto meno allo Stato
O noi o loro ora è veramente una questione derogabile di vita e di morte

Osimo
Come se fossero un reato che attualmente
Io a me piace camminare in montagna no sì una volta ho trovato uno scoiattolo a base di un pieno si era allo morto perché
Me la cavo doterà morto io l'ho raccolto perché poi
Lo imbalsamato numerosi contenuto no
Così terra capire le cause alla morte cominciato ad H per far loro vedere se era ferito se aveva qualche problema no amministratori pubblici
Lui è morto
Allora per evitare che il popolo veneto faccia la stessa fine non ho capito alla metafora può compiere curiosità correremmo noi utili
Va bene d'accordo grazie allora fra le razze a Daniele Quaglia ovvero voi tutti