06MAG2014
intervista

Dialoghi d'Amianto: Intervista a Mario Murgia

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti MATERA - 00:00. Durata: 50 min 7 sec

Player
Centinaia di lavoratori della Val Basento hanno dovuto barattare la salute per il lavoro.

Un baratto infame consumatosi sulla pelle di chi per anni, inconsapevole, ha lavorato a contatto con sostanze tossico-nocive-cancerogene e tra queste la micidiale fibra killer: l'amianto.

In occasione della IX Giornata Mondiale delle vittime del'Amianto, la Sezione Val Basento dell'AIEA (Associazione Italiana Esposti Amianto) ha organizzato la manifestazione "Storie di Lavoro e di morte - Dialoghi D'Amianto".

Il 15 aprile del 2013, Mario Murgia, vice presidente nazionale dell'Aiea, ha depositato presso la
Procura della Repubblica di Matera un esposto-denuncia relativo alle "decine di morti che solo nell'ultimo decennio si sono verificate tra i dipendenti dello stabilimento Anic/Enichem Spa" di Pisticci scalo.

Morti silenziate e che qualcuno vorrebbe rimuovere e far dimenticare.

Nell'esposto si ipotizzano i reati di lesione e omicidio colposo aggravato a danno di centinaia di lavoratori dello stabilimento Anic/Enichem.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Dal corpo di malati alcuni della politica
Con Radio Radicale siamo tornati ad occuparci di tanti troppi lavoratori della Val Basento che hanno dovuto barattare la salute per il lavoro
Mi coloro che hanno lavorato inconsapevoli giorno dopo giorno hanno dopo anno a contatto con la fibra killer l'amianto che con altre sostanze tossiche nocive cancerogena
Il tutto mentre chi sapeva e poteva fare qualcosa taceva e non interveniva
Storie di veleni industriali e di veleni politici una strage di legalità e di diritti chi vi evita abilmente si fa strage di popoli
In occasione della nono giornata mondiale delle vittime
Da dell'amianto la sezione in Val Basento dell'AIEA Associazione italiana esposti amianto ha organizzato una manifestazione dal titolo storie di lavoro e di morte dialoghi dal bilancio
Una rara occasione
Per parlare di morti silenziatore morti che qualcuno dovrebbe rimuovere e far dimenticare
Morti figlie di un industrializzazione che ha prodotto soprattutto cassa integrazione e la pesantissima contaminazione
Di un'estesa aria nella Valle del Basento compresa tra i Comuni Ferrandina Pisticci Grotto lei Miglionico Pomarico essa
Un'area che non a caso e tre i siti di bonifica di interesse nazionale e che tuttora inattesa di bonifica
Il tutto mentre i veleni che hanno contaminato tutte le matrici ambientali continuano a reclamare il loro tributo di morte
Il quindici aprile del due mila tredici
Il
Vicepresidente nazionale dell'Aja Mario Murgia
Ha depositato presso la Procura della Repubblica di materia un ennesimo esposto denuncia relativo alle decine di morti che solo nell'ultimo decennio si sono verificati tra i dipendenti
Dello stabilimento amici Enichem Spada ubicato in quelli di Pisticci Scala
Un esposto
Del quale si ipotizzano i reati di televisioni e di omicidio colposo aggravato
Un esposto nel quale
Si documenta la massiccia quantità di fibre polveri di amianto che i lavoratori dello stabilimento di Pisticci scalo erano costretti ad innovare
Una storia che ricorda quella di un altro stabilimento presente nell'area della Val Basento la materia tre nel quale tra l'altro si produceva proprio amianto
Uno stabilimento
Dove sono tuttora presenti migliaia di tonnellate
Della micidiale fibra killer
Per dirla con il Presidente Dellai Iacono Bibiana Mario Murcia
Occorre dare un furto
Alle persone che ancora pagano nell'oblio di attendono giustizia terrena oltre che una ingiustizia altrove
Ma adesso vi lascio a questo dialogo darvi
Bicchiere Mario mi chiese
Paura coraggio quello noi tutti lo apprezziamo
Perché da del Sempione all'altro perché ha portato porta la sua
Patologie continui tant'
Avvenuto innanzitutto intervento
Al solo foto così forme
E alle corde vocali
Un secondo intervento molto
Radicale e alle corde vocali
E lui come attività era un lavoratore
Cioè ha svolto le mansioni di meccanico nord R parchi più falcidiato i dello stabilimento
Rese note allora candidato della nicchia diversi
Venuto a contatto
Con l'amianto
L'amianto una hanno delle conseguenze che crea
Quell'attacco alle prime ITR ispiratori e quindi il plenum le corde vocali
Mentre Michele ci dà
Troviamo quali erano le condizioni in cui
Hai lavorato e per quanti anni lavorato all'interno dello stabilimento Trattato UE tali
Trentadue anzi
Prima
C'era tipo prodotte
Trattorie Livorno
Tre ieri
Filtri che risente
Lo sapeva chiedo ecco
Della
Ma occorre
C'era l'ottica riprendi alternative
Tutte le Marchesini cioè
Ma che
Qualcuno gli ha mai detto che la tua salute al rischio che stavi lavorando a contatto con sostanze per Colosimo negli anni domanda cioè dopo un bel po'di tempo
Dopo dopo lineari rivestirà degli schifezza bensì al dottor Tozzi strutturata trielina contratti d'appalto
Kosovo chieda
Tra un anno e mezzo
Autentico
Dell'alcol
Con l'acqua
Dentro
Morire i pezzi
Abbiamo avuto dottor Santo cura
Peccato
Una bella fregatura l'appello
Sprecato
Che è stato risarcito per questo danno che subito
No
Dell'INAIL
Attento
Lotito
Valigetta
Io Varotto cauta
Collina
Grazie Michele
Poche
Radio radicale siamo Matera siamo presso
La sede dell'Associazione italiana esposti amianto e siamo con Mario Murgia
Vicepresidente nazionale della AIEA e anche Presidente della locale Sezione dell'Associazione italiana esposti amianto la IEA Val Basento Mario buongiorno buongiorno Maurizio
Allora intanto
Un breve introduzione e poi entriamo nel merito di una serie di questioni Conte
Questo interessante documento la Dichiarazione di Helsinki sulle questioni l'amianto
La giornata che tra poco si terrà in piazza a Matera Word sei anni ante due mila quattordici ma anche
Una importante lavoro che avete fatto voi de L'Aja e che è sfociato in
Più di un esposto denuncia i crismi Rizzato la Procura della Repubblica di Matera è che ha prodotto anche di recente sul bene al meglio l'intervento della senatore Felice Casson
Ogni giorno duecentonovantatré persone muoiono a causa di malattia spesso correlata
L'OMS l'Organizzazione mondiale della sanità ha calcolato centosettemila decessi all'anno
Centosette mila decessi causati appunto dall'esposizione li micidiali FIBE fibre d'amianto eppure
Solo cinquantacinque Paesi hanno proibito l'utilizzo del killer silenzioso come l'ho chiarito
è stato calcolato che in tutto il mondo dice in questa dichiarazione in cui ci parlerà il rapporto tra poco centoventicinque milioni di lavoratori sono tuttora esposti al rischio di contrarre malattie asbesto correlate
In molti casi
In troppi casi la messa al bando il divieto di produrre utilizzare manufatti in amianto è arrivata io direi con colpevole e ingiustificabile ritardo considerando della letteratura scientifica già dagli anni Cinquanta Riva rilevato
I rischi corre collegati
A correre il rischio di ammalarsi Tuccillo è raccontato più di una volta non sono solo i lavoratori ma anche i familiari di coloro che hanno lavorato in luoghi insalubri
Il rischio e collegato anche alla presenza diffusa di manufatti in evidente stato di
Dei conti dei degrado
E del resto non potrebbe essere altrimenti visto che l'Avana della sala manderà
è stata utilizzata in abbondanza e per decenni
Oggi si può affermare che queste modificazioni genetiche sono esclusi fa mente Dherifa anti dalla presenza di queste sostanze pericolose nella nell'ambiente
Nel cui invece l'amianto una di queste sostanze
E
Conosciuta con me
La sostanza maggiormente genus tossica che l'uomo ha estratto
Modificato e commerciali già atto e l'amianto e Cuba
Echi terminali mobili Dichiarazione di Helsinki diciotto prescinde dalla mia dieci dodici febbraio due mila quattro Santucci
Oltre due milioni di tonnellate di amianto vengono ancora prodotte certo
Per tutto mentre
Nella nell'Europa negli Stati Uniti
Quindi nelle società
Nazionali
Che prima hanno sviluppato
La tecnologia dell'utilizzo dell'amianto
L'hanno commercializzato SIS sono loro che prima hanno potuto constatare gli effetti pericolosi
Di questa sostanza ricordo che nel mille novecentotrenta l'America è stata sommersa
Di sentenze
Per problemi di asbestosi nel mille novecentocinquanta sommersa da processi e condanna per mesotelioma pleurico
E purtroppo però il dio denaro non affermato i produttori
Di amianto e le multinazionali che un tetto
Che questo
Multi internazionali visto alle condanne che sto
Si avevano negli Stati Uniti hanno ben pensato di esportare questa semina di morte
Nel Europa del dopoguerra e quindi seminando morte nel dopoguerra l'Italia lo sapevamo lo sapevano e l'Italia è stata una delle nazioni più accordo show accondiscendenti
L'Italia e la
Avverrà alla miniera più grossa della Comunità europea dell'Angelo
E quindi oltre a quella mi ha detto che è stato estratto e prodotto nei utilizzarla
In larghissima misura quindi sono notevoli e le corresponsabilità dei governanti italiani che hanno
Permesso questa semina di morte nella nostra Italia
Una volta che c'è stata però la condanna della cultura Comunità europea
E i produttori dell'eternit e così via hanno
Pensato bene di continuare a incassare miliardi a discapito di richiamare umane
Disco commercializzando l'amianto Pennini in TIA
Ieri in Africa nei Paesi freddi quando di Mondrian crediti interrompo un attimo prima gli anconetani linguine ANIA Versilia addirittura si hanno notizie si hanno delle informazioni
Di inclusi in amianto dei in Africa i tetti delle capanne anziché ricoperti in canne ricoperti d'amianto
Purtroppo abbiamo
Potuto constatare
Che indios Bennardo fa
A discapito di ogni sensibilità umana
E quindi si continua nel mondo ad estrarre il Canada e in una
Delle nazioni
Che più produce amianto assieme alla Russia ancora in Brasile e così via
E si commercializza ancora questo manufatto nonostante nonostante si evidenzia che cento sette mila persone all'anno muoiono per patologie asbesto correlate
E chiaro che
Ritornando anche al discorso iniziale tutto questo mette in evidenza
Che il cancro il tumore si De Bella soltanto se entriamo nella logica della prevenzione primaria cioè nel
Per rispetto dell'ambiente certamente non se lo risolve
Facendo con investimenti nella ricerca farmacologica ma
Sì risolve il problema soltanto che se entriamo nella logiche nella mentalità del rispetto dell'ambiente
E questo appunto e questo documento che in interessantissimo si trova questo documento sul sito dell'Aja del no certi abbiamo ufficializzato ho avuto questo documento da
Merler che
Un esperto di medicina
Del lavoro della
Del Veneto e
Logico un gatto nel sito dell'AGEA nel sito di Medicina Democratica anche sul sito di medicina anche sul sito di Medicina democratica di cui
Noi impara commi AIEA siamo una costola operativo dedicata alla tematica dall'amianto
Senti prima ad esso di occuparci di quello che avverrà tra poche ore in piazza Vittorio Veneto a Matera e quindi questa l'appuntamento importante Word dei amianto e due mila quattordici però
Soffermiamoci un po'su questa vicenda e anche degli aspetti che credo meriti o meno di essere sottolineati di cui ci siamo occupati già un anno fa fra l'altro
Voi avete presentato presso la Procura della Repubblica di Matera come dicevo un esposto forse anche più di un esposto e il quid individuo di
Marzo del due mila quattordici questo ti questa vostra iniziativa di denuncia
è stata
Solo sottolineata attraverso un atto di sindacato ispettivo dal senatore preferisce
Casson il colletto sottoscrive in data quindici aprile il signor Mario Murgia in qualità eccetera eccetera presentato un esposto denuncia relativo al medicine
Di morti che solo nell'ultimo decennio si sono verificate
Tra i dipendenti dello stabilimento analitici Enichem S.p.A. ecco come stanno le cose perché ho l'impressione che questa denuncia sia un pochino a Renata rispetto considerando che sarà presentato io no
Certo noi facemmo una prima denuncia nel due mila e cento duemila il dieci giugno due mila dieci
Dopo che
Nel giro di poco tempo
Alcuni colleghi ci abbandonata
Tra questi un responsabile
Dei vigili deceduto dopo una sofferenza immane
Per un mesotelioma pleurico
Facemmo questo esposto denuncia
Chiedendo anche di valutare eventuali responsabilità non solo del datore di lavoro
Ma anche
Dell'INAIL
Dell'ente tecnico dell'INAIL
Che
Apprezzo il mandato ministeriale per verificare la presenza di amianto nella infatti stabilimenti
E
Sapendo
Che l'Enichem di Pisticci aveva inoltrato l'agosto
Nel mille novecentonovantotto documento ufficiale ma tenuto segreto
Per i lavoratori e per
Le organizzazioni sindacali
In cui
Si è evidenziata
Le qualità di amianto
In tutte le forme specie utilizzate nello stabilimento beh io ritengo
Che a fronte del mandato ministeriale e a fronte di questa comunicazione
La conta rapina in villa avrebbe dovuto approfondire di persona nello stabilimento l'entità reale dell'amianto che fine fa movimentato nello stabilire invece
Ricordo che allora erano presenti ricordo che allora erano presenti le bolle era presente la gestione
Scorte e così via e quindi questi documenti potevano essere riservata
Tra l'altro se questo fosse stato fatto molto probabilmente si sarebbe attivata prima la sorveglianza sanitaria
Molto probabilmente
Si sarebbero
Può tutte salvare vite umane così con me sta dimostrando la sorveglianza sanitaria che tiene sotto controllo dal due mila sei migliaia di lavoratori
Ora non avendo avuto segnali
Il risposte da parte della Procura in merito a queste situazioni
A fronte di una raccolta continua di dati
In funzione di ulteriori decessi
Che abbiamo avuto abbiamo deciso
Di dare mandato a un avvocato penalista lo stesso avvocato che ci segue
Per le morti nello stabilimento Ilva di Taranto
Un abbiamo dato mandato per la produzione di un esposto che abbiamo presentato nel convegno dedicato appositamente
Il tredici
Il tredici aprile del due mila tredici
Beh a un anno da questo esposto denuncia
E
Abbiamo prodotto
Ulteriori
Esposti denuncia tramite lavoratori direttamente colpiti che
Hanno messo in evidenza
Davvero contratto patologie asbesto correlate e puntualmente denunciate tramite le dichiarazioni della medicina del lavoro che ai messo
La certificazione di malattie professionali bene nonostante
Questo continuo accumulo di di segnalazioni di denuncia
Non
C'è dato sapere a un anno di distanza che
La Procura in un certo qual modo stesse andando avanti nelle indagini
Per cui
Essendo questo un anno particolare
Sono decedute dall'inizio dell'anno oltre dieci persone carissimi colleghi
Che purtroppo hanno perso la vita per avverrà dedicato e sacrificato diciamo la loro vita
Per l'industrializzazione della Val Basento un'industrializzazione che si è dimostrata
Effimera perché ha lasciato soltanto scheletri e dare
Tante crucci
Anche il posto di degli ex impianti bene
Avviò dato a questo punto
Un mandato
All'avvocato
Di
Produrre una
Un documento
Che
Crearsi delle condizioni creasse le condizioni per
Un'interrogazione sempre così in occasione
Della convegno
Quale giustizia per i lavoratori convegno che si è tenuto i diciannove
Marzo nella in una sala del Senato presenti
Procuratori procuratori che hanno seguito l'indagine parla ThyssenKrupp e per l'eternità presenti senatore Casson
Giuristi il giudice riverso erano presenti oltre settanta esperti a questo convegno per discutere di giustizia
Anzi se vogliamo delle ingiustizie che in questi anni
Hanno condannato tanti lavoratori
E in questa occasione abbiamo chiesto al senatore Casson di intervenire presso il Senato con una interrogazione per capire
Come mai mentre in altre reti
In realtà nazionali la Procura
Si muove nella
Indagare
Quando si presentano delle denunce per morti per la foto come mai tutto questo non è vera non è avvenuto a Matera eppure ricordo che a Matera
Ormai
Sono oltre quattrocento sentenze nella sezione lavoro quindi nella Sezione Civile
Oltre quattrocento sentenze hanno dato ragione ai lavoratori
Ribaltando il
Concetto della Contarina il che in questi né che negli impianti in cui operavano non era presente l'amianto
Sono centinaia legittimo che evidenzia no la presenza di amianto massiva in tutti gli impianti degli stadi siti industriale della Val Basento
Sono tantissimi i piani di bonifica che ne certificano ma la cosa drammatica e che purtroppo
Abbiamo un elenco di oltre trecentocinquanta casi di patologie oncologiche no e tra questi oltre centottantacinque decessi
Decessi tra cui anche
Due vittime indirette due nuovi di lavoratori che hanno contratto forse perché
Dal forno una carezza al loro caro forse perché l'all'albo lavora la fa quando i panni
Dei loro cari
Be'h al riguardo ricordo
Che esistono delle norme
Che sanciscono che lei tutte
Del
Operai che lavorano in ambienti pericolosi debbono essere
La fatte non in famiglia del sì devono essere raccolte e l'ha fatto è che in appositi
In
Avviati e alle in appositi la fanteria e tutto questo sarebbe dovuto essere a carico del datore di lavoro lui se sei c'è non è stato fatto neanche questo
Per cui questa scia di morte si è incuneata negli ambienti familiari
Un'ultima cosa prima di andare di pari alla manifestazione di oggi pomeriggio ma
E in questo momento stiamo occupandoci in particolare della vicenda Fenice Enichem di Pisticci scavo in provincia di Matera come giustamente sottolinea virtù
Beh la presenza di amianto nella Val Basento veramente pesante per esempio la vicenda della Margherita
Io quando parlo
Di trecentocinquanta che altri raccolti
Abbraccio un po'
Le situazioni dei siti industriali della Val Basento
Quello che noi
Portiamo in evidenza in maniera puntuale
E quello non solo lo stabilimento Enichem di Pisticci che
è stato lo stabilimento più importante ha dato lavoro a cinque mila persone tra lavoratori diretti e indiretti
Ma ci interessiamo anche della materia ricordiamo che lo stesso tredici aprile dell'anno scorso abbiamo presa in casa presentato un secondo esposto
Perché ancora oggi all'interno dei capannoni nell'aria industriale della materia son presenti quasi mille tonnellate di amianto allo stato puro
E tra questi centoventi Sacchetti di amianto crucci di lì nella specie più biogas più pericolosa
Beh nonostante queste denunce ricordiamo
Che questi sacchi
Che stanno in situazioni pietose sono
Alla portata di qualsiasi persona qualsiasi persona può accedere perché l'ambiente che doveva essere segregato
E accessibile e ricorda ancora il servizio che si fece con Radio Radicale il servizio che si fece con
Il giornalista Riccardo Bocca dell'Espresso bene
Nonostante queste denunce puntuali
E qui mi sembra
Che le governano sottrarre i giornali di fronte a questi problemi si volti noti spalle e facciamo finta che non esistano dei problemi
Quando
Purtroppo è necessario
Intervenire urgentemente perché la situazione per la maternità e la bomba ecologica più grossa che oggi
Esiste in Italia
Per la presenza di Milletti in tonnellate di amianto viviamo in un'altra certo
Si può parlare da tutto quello che ci hai raccontato io direi che
Da questi esposti e lo sottolinea anche il senatore Casson emergono cinque ipotesi di reato certe le visioni bensì omicidio cultura dell'atto a
Ora vuol però ricordare che oltre
All'esposto all'interrogazione del secolo senatore Casson è stato presentata anche alla Camera l'interrogazione dell'onorevole Antezza adesso assieme ad altre deputate
Insieme
Di questi fatti che ho messo in evidenza e chiede
Ancora non ho ufficializzato ma colgo l'occasione
Per
Ufficializzare e che l'associazione ha chiesto per lo stabilimento di Pisticci per l'Enichem di Pisticci
Ha chiesto al Ministro del lavoro Poletti l'atto di indirizzo ministeriale cioè mettendo
E quindi
Non spiega che cos'è l'atto di indirizzo ministeriale detti in un mondo certi
Con l'atto d'indirizzo ministeriale in Italia sono stati tanti
Cinquecentocinquanta indirizzi ministeriali prodotti sino al due mila tre
Tantissimi lavoratori sono stati allontanati dall'ambiente di lavoro centoventicinque ma lavora centoventicinque mila lavoratori sono stati allontanati dagli ambienti di lavoro
Ma
Noi evidenziamo
Che forse questi atti di indirizzo del ministeriale
Siano stati utilizzati più che altro molte volte per risolvere i problemi di assetti industriali
Tralasciando invece dei siti che realmente
Avvengono
L'esposizione all'amianto tra questi siti c'era anche lo stabilimento di Pisticci che era in predicato per avere l'atto di indirizzo ministeriale
Ma fu barattato per lo stabilimento di Brindisi perché
Si disse allora che lo stabilimento di Pisticci
Per la moltitudine di persone in eccedenza si potevano utilizzare
Forme di mobilità di cassa integrazione per accompagnarli alla persona alla pensione
Ecco questa è la dimostrazione evidente che l'atto di indirizzo allora si utilizzava per risolvere i problemi
Di ristrutturazioni aziendali bensì
Anziché risolvere dei problemi strettamente legati all'amianto
è venuto fuori invece che nello stabilimento di Pisticci per la produzione di fibre sintetiche
Impianti prodotte in impianti che l'ha forato nata altissime temperature veniva utilizzato massivo
è una massivo quantità d'amianto
Con l'atto di indirizzo ministeriale
I lavoratori non devono dimostrare
Che
Hanno manipolato amianto oltre le cento fibre litro
Ma
Vengono in automatico risarciti per il danno che hanno
Che hanno pattuito
Vengono
Risarciti accompagnandoli oppure maggioranza OP la pensione
Perché questa
La legge due cinque sette novantadue
Per il lavoratore esposto prevede una maggiorazione contributiva
Perché presente questa maggiorazione contributiva perché dimostra l'atto scientificamente che il lavoratore che è stato esposto
A sette anni di vita in meno rispetto a un lavoratore non esposto
E quindi
Questi incentivo questa forma contributiva Vacchelli sita
E
Un risarcimento rispetto alla minore aspettativa di Fitto
Ora noi in virtù delle quattrocento e oltre sentenze delle centinaia di piani di bellissimi di bonifica
Dei tanti casi di patologie oncologiche
Legati all'esposizione all'amianto e dei tanti decessi
Noi chiediamo che lo stabilimento di Pisticci venga certificato come stabilimento esposta al rischio amianto e venti è interessato da un atto di indirizzo ministeriale
Che dia
Questo risarcimento allettanti vittime ai tanti lavoratori che non ci stanno più il giusto risarcimento
Per
Quello che hanno pacchetto
Ricordo
Che
Tra questi lavoratori
Ci stanno deceduti
A ridosso del mille novecentonovantadue
Che non hanno quindi potuto fare in tempo le domande
Beh le loro famiglie sono state oltre al danno e alla tragedia che hanno vissuto non hanno potuto godere in un benché minimo risarcimento
E quindi
Nell'ambito in quest'atto giurisdizionali chiediamo anche che queste vedute
Che fare questo esempio se ci sia la possibilità
Il Porter subentrare nei risarcimenti e nel riconoscimento di questi
Di questi diritti in virtù della tragedia che hanno sofferto e che purtroppo
Non ho visto che non hanno avuto il benché minimo aiuto
E hanno dovuto crescere le loro famiglie dell'indifferenza assoluta
Del
Governanti regionali che indichi detto senza tutelare
Se è stato chiarissimo adesso
Oggi pomeriggio tra poche ore Word dei amianto storie di chi lavoro dialoghi d'amianto ci dà questa manifestazione degli studenti e le scuole
E medie e superiori una manifestazione in occasione dell'undicesima giornata mondiale delle vittime d'amianto certo
Per
Coinvolgere
La cittadinanza sui piccoli dell'amianto
Quindi per far capire
Che
L'amianto nel presente non solo nei siti industriali ma anche nell'ambiente cittadino
E certamente
Se ha creato danni tra i lavoratori LIPU uomo creare anche tra i concittadini che vengono esposti giornalmente alla presenza d'amianto
Noi
Abbiamo pensato in occasione della nona giornata dell'amianto di organizzare questa
Manifestazione in mezzo ai cittadini
Per far capire la pericolosità
Dell'amianto
E
Per favorire questa sensibilizzazione abbiamo pensato di coinvolgere
Gli alunni delle scuole medie superiori
I cittadini del domani i cittadini che possono aiutarci a liberare
Dall'ambiente queste
A
Di liberarci dall'ambiente da queste sostanze pericolose
Ora gli alunni interpreteranno
Scene di lavoratori
Che purtroppo hanno
Sacrificato la loro vita
Per l'industrializzazione della Val Basento ricorderanno
Le tragedie
Che le loro famiglie hanno vissuto nella speranza di coinvolgere e sensibilizzare
Anche
I governanti territoriali
I testi ci segnalano ci sarà il Presidente della Regione il Sindaco di ci saranno le rappresentanti della Regione della Provincia e del Comune
Nella speranza che finalmente anche in questa Regione
Venga istituito un Piano regionale di amianto vengano fatte le mappature su tutti i Comuni
Vengano avviate delle bonifiche con delle priorità alle scuole alle ambienti alle abitazioni pure agli uffici pubblici oltre
Che vengano fatti dei bandi con dei beni iscritti per favorire l'attribuzione anche
Dalle abitazioni civili ettaro due usare il hai tirato in ballo
Una nota dolente e quindi il il Piano regionale
L'ambito della Basilicata
Essi non riceva un piano bollente perché
La Regione c'ha sotto gli occhi basta che sia faccenda mamma allaccio della Regione
E in fretta la vergogna d'Italia Boccaletto ecco Boccaletto euro
La sigla cedimenti tutta la zona industriale di Potenza dove esistono migliaia di tonnellate ICI cemento-amianto purtroppo ricordo
Che
Quella baracconi
Che è servita per tutte le aree un'emergenza
Dopo un paio d'anni sarebbe dovuta finire essere rimossa perché invece e richiami amianto e purtroppo con essa fa parte della terza ondata di amianto in Basilicata
E che ancora
E presente e purtroppo ancora oggi non si è fatto niente per rimontare
Quindi per noi e inaccettabile inconcepibile
Che
La Regione non attivi un piano regionale e non decida di smorzare e inconcepibile
A fronte
Dei protocolli di intesa fatti oltre a quello parla sorveglianza sanitaria che la Regione normativi studi epidemiologici Daniele e di settore
Ricordando
Che la Regione Basilicata all'triste primato del più alto percentile di patologie oncologiche in Italia
Quindi il più alto incremento di patologie tumorali
E quindi per noi è inconcepibile che la Regione non attivarsi
E non si muova affinché non si abbia un registro tumori aggiornato i dati del Registro tumori imbarazzo vietati dice sono postdatati
E inconcepibile
Che la Regione non dia dati puntuali sulla sorveglianza sanitaria
Perché questi dati ci servono per aiutare le persone
Grazie ordine ringraziare Mario Murgia vicepresidente nazionale dell'Associazione italiana esposti amianto ricordiamo che chi vuole mettersi in contatto
Con l'Associazione può andare sul sito www punto Associazione italiana esposti amianto punto organi
Oppure può scrivere a info chiocciola associazione esposti amianto Val Basento punto it o può anche telefonare Di Luca centro sonno pre quattro zero sette otto otto due seicentotrentuno
Allora io lo ripeto
Agli IEA Val Basento tre-quattro zero sette otto otto ventisei ventuno ma dico in modo B.O. e immagino che spesso magari a questi numeri telefono rispondo proprio il vario urgente
Certo mi chiamano purtroppo non purtroppo ricevo tante e tali tantissime telefonate
Anche se non rispondo subito poi si può lasciare una si lascia un messaggio oppure ti chiamo io stesso quindi
Da parte nostra non cito designiamo il lavoro anzi dedichiamo e ringrazio i collaboratori che stanno dedicando
E mettendo tanto impegno per cercare di aiutare sulle persone
Con dei sacrifici continuiamo a fare dei sacrifici perché noi stessi
Siamo estrattiva ci così si può anche scrivere avrei avrei sostenevano general questo è il più ampio anche scrivere
Per sostenere sostenere l'AIEA perché
Con me dimostriamo noi abbiamo
Un volantino bilancio puntuale visibile con con questi contributi noi agli utili AMMO facciamo delle iniziative
Aiutiamo
L'esempio offre ed è
Cerchiamo di sostenerle con degli esposti denuncia e nella speranza che prima o poi anche per questi lavoratori sia abbia giustizia su questa terra non vincerlo attraverso un'opportuna indagine giudiziaria che permetta quindi
Di avverte un risarcimento reale con me puntualmente stanno tenendo negli altri stabilimenti del nord Italia
Grazie grazie davvero ordinario Murgia
Radio radicale siamo adesso siamo in piazza Vittorio Veneto due a breve inizierà a questa manifestazione
Organizzata dall'Associazione italiano
Esposti
Amianto dall'AIEA
Il World Bank amianto pensiamo con Angela l'Avvocatura si sono
Non consente di latino e greco Fiumicino azione dicevo Bastico qui di Matera come siamo questo liceo
Nelle regioni liceo classico mano e regioni stanno prassi ma ricadrà il centocinquantenario di questa scuola storica
E allora credo che ci è previsto un intervento dei ragazzi del tuo dicevo queste al civile cosa si tratta se abbiamo pensato e di
Diciamo organizzare questa giornata di ricordare di commemorazione in una maniera un po'diversamente cercando di emulare il Ruanda del teatro antico
Che rappresenta la collettività attraverso il coro
E rappresenta negli episodi numero tre nel solito numero degli episodi della tragedia
Dei casi
Di terrore di morte
Per cui ogni personaggio
Sarà rappresentato da se stesse
Suo doppio se stesse invita il se stesso e morte
Dialogherà batte allora
E alla fine il coloro esprimerà il giudizio della collettività dell'Apocalisse
Questo risoluto avevamo immagino storie di operai storie di operai e
E anche una storia conclusiva
Di una ragazza morta figlia di un operaio morto a ventiquattro anni per essere venuti a contatto con delle fibre d'amianto
Semplicemente per la convivenza la vicinanza contro chi lo fa tornando logora Ugo acquisizione un abbraccio con una
Si muore anche così diamo aree non solo i nuovi morire così senza mai aver toccato nulla senza mai aver
Messo piede in una fabbrica o aver toccato qualche tumori vestito di fibre di amianto
Grazie prego
Coglierla
Si dice una cosa bella
Veramente
Facciamo parte di una Onlus seria
Sì pugliese
Io sono di via stare dalla Provincia di Foggia sono Algardi danno
Al seguire questa manifestazione al tengo compartimento marittimo di Manfredonia
Fissato marocchino
Si
Con ex sottufficiale di Marini in congedo associarmi agibili sta in congedo assoluto ad agosto due mila undici
E oggi se qui in piazza Vittorio Veneto questa manifestazione organizzata dall'Associazione italiana esposti amianto perché
Perché sono stato anch'io colpito dall'amianto
Perché non asbestosi pleurite
Non polmonare per fortuna
Se domani Antolisei disordine rimanente a generale io sono andato in congedo
Settant'anni dal quattro
Sono andati in congedo
Congedo parlo di congedo ordinario settantaquattro sono passate sommergibile all'Italgas
Valido sede rivolgerò assoluto
Definitivamente all'età indovina di quarantotto anni quando poc'anzi diretta
Con malattia professionale aspettando che siamo i terzi che riteniamo lì no Tarantelli ribaltare allo stesso
Dalla padella alla brace farò ma io la padella forse
Non è colpa di nessuno forse sarà stata colpa mia che sono nato in questo periodo un po'un po'critico
Comunque copia
Mi sta bene così
Richiede Mario mi chiese
A un coraggio quello noi tutti lo apprezziamo
Perché è da Dese impiegarla proprio perché ha portato porta la sua
Patologie con dignità
Innanzitutto innanzitutto intervento
Al solo foto così come
E alle corde vocali
Un secondo intervento molto
Parla di
Darli alle corde vocali
E lui come attività era un lavoratore
Che ha svolto le mansioni di meccanico in uno nei reparti più falcidiato i dello stabilimento
Queste non le ho analizzato della nicchia diversi ci è venuto a contatto
Con l'amianto
L'amianto una ad una delle conseguenze che crea
Quell'attacco alle prime ITR ispiratori e quindi
No non ricorre probabilmente Michele c'era
Approviamo quali erano le condizioni in cui
Hai lavorato e per quanti anni lavorato all'interno dello stabilimento trattato due tali
Trentadue anzi
Prima eccetera prodotte
Atterrato aprirlo con
Triennio
Filtri che rischia
Lo sapeva Genova
Della
Ma occorre
C'era lotti riprendi alternative
Tutte le troverà qualche emittente
Ma che
Qualcuno gli ha mai detto che la tua salute dal rischio che stavi lavorando a contatto con sostanze pericolose negli anni chilowatt costa
Cioè dopo un bel po'di tempo
Dopo dopo lineari ripristinate dischi vitalizi Aldo tolto strutturata trielina potranno tolto
Coloro che
Almeno mezzo
Autentico
L'altra volta con l'acqua
Dentro
Per favorire
I pezzi
Abbiamo avuto
Procura peccato
Una bella fregatura sulla per
Sprecato
Che è stato risarcito per questo danno che subito
No
Dell'INAIL
Attento
Lotito
Valigetta
Io Varotto cauta
Amorina in
Si
Grazie Michele
Poche