21MAG2014
intervista

Dossier radicale sulle carceri al Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa - Intervista a Deborah Cianfanelli

INTERVISTA | di Lorena D'Urso RADIO - 20:28. Durata: 31 min 25 sec

Player
"Dossier radicale sulle carceri al Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa - Intervista a Deborah Cianfanelli" realizzata da Lorena D'Urso con Deborah Cianfanelli (membro della Direzione, Radicali Italiani).

L'intervista è stata registrata mercoledì 21 maggio 2014 alle ore 20:28.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amnistia, Carcere, Consiglio D'europa, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Crisi, Diritti Umani, Documento, Emergenza, Giustizia, Governo, Italia, Parlamento Europeo, Radicali Italiani, Torreggiani, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 31
minuti.

leggi tutto

riduci

20:28

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Un dossier dice in quanto a tre pagine che verrà depositato in tre lingue italiano francese l'inglese davanti alla CEDU dai radicali italiani per informare i giudici che dovranno condannarci il Rossi ho ventotto maggio per la violazione dei diritti dell'uomo ne parliamo con Deborah Cianfanelli avvocato è membro della direzione di radicale lì italiani che appunto a redatto questa memoria assieme alla segretario dei Radicali italiani Rita Bernardini buonasera Deborah
Ma non c'era conoscerne ascoltatori
Dunque questo dossier sarà depositato ai sensi dell'articolo nove comma due del regolamento del comitato della Consiglio dei ministri del consigli europeo per la sorveglianza dell'esecuzione delle sentenze e dei termini di conciliazione amichevoli questo appunto in vista della scadenza del l'ultimatum
Della accedo e non vogliamo parlare dei dei contenuti di di questo di questa memoria sostanzialmente voi fornite molti molti dati analizzate anche ovviamente non sul tanto il numero dei detenuti ma anche le condizioni e le condizioni di salute le Commissioni le condizioni tout-court dei vari istituti carcerari ma insomma qual è
In realtà la lo scopo
Di di questo dossier
Allo scopo di questo dossier è fornire al Comitato dei Ministri tre articoli europea la verità
La verità sulle nostre carceri verità che viene nascosta
Dalle memorie presentate dal Governo italiano ed a tutti dalle varie visite che il Governo italiano continua a fare ha perso Comitato dei Ministri per raccontare cose non vere
E ci siamo inseriti grazie proprio all'articolo nove citati del Regolamento del Comitato dei Ministri questo più per chi magari non esperto del settore è l'organo predisposto proprio
A vigilare
Sull'effettiva applicazione delle sentenze della CEDU da parte degli Stati membri
Sull'applicazione che non riguarda soltanto
Il singolo caso per cui si è stati condannati
Ma tutte le sentenze della Corte europea esortano gli Stati membri a prendere provvedimenti in modo da non ricadere nelle stesse violazioni
E l'Italia non ne prende il MEF sul fronte civile che cerchiamo il
Pluri condannati
Rispetto siamo secondi soltanto alla Turchia
Come numero di condanne anche per l'eccessiva durata dei processi e sul fronte delle carceri la situazione peggio della nostra cioè soltanto nelle carceri in Serbia
Questo articolo nove della il Regolamento è molto importante perché riconosce
Al
A questo organismo al Comitato dei Ministri la possibilità di ricevere delle comunicazioni circa l'esecuzione di una sentenza non solo da parte dei Governi
Come fino al
è sempre stato ettari e molto poco utilizzato ma anche da parte di associazioni partiti istituzioni nazionali che abbiano una competenza in materia di diritti fondamentali
Cosa che noi abbiamo
E appunto è importante perché consente un controllo allargato su quello che il Governo va predisponendo per adempiere ad una condanna per la Corte europea
Ed è appunto sulla base di questo regolamento che noi abbiamo fatto una fotografia
Il più reale possibile con i dati a disposizione utilizzando gli stessi dati che
L'Ufficio statistica del Ministero della giustizia è stato obbligato a rendere pubblici
Già con il caso Sulejmanovic perché siamo sotto osservazione non già da prima della sentenza Torregiani anche il pensatore brani è importante perché per la prima volta dato all'Italia un termine per porre rimedio
E perché al fatto lo sguardo nel senso che è andata oltre al caso singolo
è andata oltre soltanto la situazione dei metri quadri a disposizione di ogni detenuto e
Ha detto che le violazioni stanno anche dal punto di vista della salute e delle la per la mancanza di rete aria insomma tutte le conseguenze che solo in ferie
Nella situazione di grave sovraffollamento che colpisce ogni istituto penitenziario in Italia
E quindi abbiamo fotografato la situazione a partire dalla capienza e già in questo evidenziando come il nostro Governo
Racconta e trasmette dati che non sono non sono veritieri uno per tutti sulla capienza il Ministero come posti
I capienza regolamentare dei nostri complessivamente duecentocinque istituti di pena sostiene che siano quarantotto mila trecentonove
Con Rita Bernardini e la rotta che ha fatto per la verità anche su questo i dazi il sito in mano sono stati costretti poi ad ammettere che i posti effettivi sono quarantatré mila cinquecentoquarantasette
Dato ulteriormente confutato dalla nostra segretaria perché i porti effettivi in realtà sono quarantun mila cioè quelli realmente utilizzabili
Quelli realmente utilizzabili quindi sono quelli realmente utilizzabili
Quarantuno mila
Anche perché si deve tenere conto anche che ci sono alcuni istituti di pena ad esempio in Sardegna
Che hanno una capienza superiore rispetto all'interno alle effettive presenze ma come bellici riferita a meno che pensare a deportazioni di massa che intende rendere ulteriori violazioni perché
Per l'ordinamento penitenziario anche europeo i detenuti devono scontare la pena il più possibile vicino al luogo di residenza abituale quindi dove risiede la famiglia
In modo da non interrompere anche questi rapporti con i familiari con i figli
Attraverso i colloqui che con queste deportazioni verrebbero rally impossibili e quindi già a partire da questo abbiamo analizzato troppo tutti gli aspetti la situazione
Sanitaria
Io non sto ora ad elencare naturalmente merito per quanto riguarda le presenze e quindi abbiamo detto quarantuno mila secondo i vostri calcoli ossidati le quarantennale appositamente non lo spieghi
Sia i secondi interventi sono sessanta mila centonovanta mila
Ok quindi il primo dati che in realtà non corrispondono agli atti fu ufficiali forniti dal danno un corrispondono i dati ufficiali forniti dal DAP perché ma differenza nota
Da quarantuno mila effettivi a quarantotto mila trecentonove lastre ammessi dal Ministero è già una differenza notevole parlando di sovraffollamento
E quindi abbiamo
Evidenziato tutto quello che deriva da questa situazione di sovraffollamento
Sia dal punto di vista dei metri quadri a disposizione sia dal punto di vista dei dissi tutte le garanzie che devono anche uno Stato che alla responsabilità di persone private della libertà
Che sono sottoposte alla tutela dello Stato devono essere garantiti determinati parametri
Che non rientra nella tortura perché ricordiamo che l'articolo tre riguarda trattamenti inumani e degradanti alias tortura sesto anche se nel nostro ordinamento ancora non viene il reato di tortura
Però noi siamo comunque in violazione di diritti umani lei sancita appunto dalla Corte europea dalla CEDU
La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo quindi il paese di Beccaria dell'umanità delle pene l'impegno di precariato l'Atm untori le ritenute infondate condizioni non compatibili con la dignità umana
E l'esecuzione della pena non è più soltanto un privare come aspetto punitivo della libertà soggetto ma provocare sconforto malessere
Una sofferenza inumana una sofferenza e degradante insisto che nel mentre invece sono detenuti ai quali deve essere salvaguardata la salute e il benessere in modo adeguato
E la possibilità di una riabilitazione abbiamo affrontato anche questo aspetto perché ovviamente la riabilitazione la rieducazione
Sono molto utili collegate anche con le attività che in carcere i detenuti dovrebbero fare partire dal dalla scolarizzazione alla possibilità di lavoro
Abbiamo evidenziato come non
Per anni non è stato ed ha investito il fondo proprio
Che che serve per il Parlamento dei detenuti lavoranti
Sono soldi che gli servono poi per comprare il cosiddetto soprabito sono beni di primaria necessità
Che non è che vengono passati perché purtroppo in Italia vogliono far passare l'idea delle carceri come alberghi di prima categoria
E questo
è uno uno degli altri aspetti della mancanza totale di trasparenza di democrazia di legalità nel nostro Paese anche da un punto di vista dell'informazione
Perché alle persone viene negato il diritto di conoscenza su come effettivamente ci sono le nostre carceri sono abituati a immaginarla e come le vedo lamentare film americani ma quello però che un altro mondo
E qui mi sembrano un girone dell'inferno dantesco
E il problema e anche qui
Sorge a quello che avviene al di là dei muri delle nostre carceri deve rimanere sconosciuto
Perché così diventa
Tutto dal fatto di nascosto non se ne deve parlare noi Radicali abbiamo dato voce a quello che accade all'interno del quadro più sconvolgente che gli stessi magistrati magistrati di sorveglianza i giudici che mandano con le loro sentenze
A scontare la pena in carcere non sono mai stati a vedere le celle non ci vanno
Arrivassimo quando va bene va bene fanno
Gli interrogatori di garanzia momenti dell'arresto nell'auletta adibita all'interno del carcere ma non ci addentriamo oltre
Su questo che per questo cioè
Invece
Andassero loro per primi a vedere come dicono i detenuti la
Avrebbero preso in considerazione in maniera seria la diffida fatta da Pannella Rossodivita ora trasformata in querela si perché magari se avessero visto con i loro occhi dove stanno mandando a scontare le pene
Avrebbero pensato un pochino di più avrebbero capito la gravità
E l'importanza anche di questa diffida certo eppure ecco la diffida questa estate era partita erano partite oltre cinquecento se non ricordo male diffide
Rimaste così sospese insomma il quale un'anima per proprio perché i magistrati non hanno la cognizione
Per Porto dove mandano a scontare le pene
Sì perno inviare poi gagliarda un'abrasione al parlare di diritti umani calpestati di trattamenti inumani e degradanti
Perché anche loro non le hanno mai preso visione direttamente per non parlare poi di tutte le persone in custodia cautelare pure per poi procedere ad operare che anche il verbale
Altissime o no con una percentuale altissima impari ora non so se domani intorno al quaranta per cento Symphony de quo anche più quarantasei
E anche questo è un ulteriore contraddizione del nostro ordinamento perché nel nostro sistema penale vige il principio della presunzione di innocenza
Fino a sentenza definitiva di condanna
E qui addirittura non soltanto
Addirittura la custodia cautelare prima ancora che parte dal professor dove dovrebbe essere limitata
Casi estremi di inquinamento di pericolo di fuga inquinamento di prove o reiterazione del reato viene invece ormai applicate quali come la regola
Quindi di fatto voi in questo dossier sostanze mente smentite tutti i dati del domani fotografiamo ripetiamo qual è le ville e Ivan situazione delle nostre carceri sotto tutti i punti di vista
Con numeri e da che alla mano tabelle allegate e evidenziamo perché ovviamente anche il nostro Governo ha fatto ha presentato delle memorie
Come tutelare e altro il ventidue maggio il Ministro Orlando tornerà a Strasburgo a riferire appunto della situazione italiana rispetto o alle carceri sostanzialmente c'è chi parla di una ulteriore richiesta di proroga dell'esecuzione della sentenza Torregiani
Quindi
Quello sicuramente
Tornerà a raccontare che le misure prese sono risolutive di tutti i mali
Indubbiamente sono state
Te ora delle riforme strutturali però anche queste in questo dossier le abbiamo confrontate una per una
Evidenziando come
Rischi quei numeri
L'anno ossia di influire razionalmente FIAT suini flussi in entrata che sui sussidi uscita per creare una diminuzione di detenuti presenti
Ma
Sono veramente numericamente dei meri palliativi
Se non sono affiancati in questo momento da un provvedimento di amnistia indulto che è l'unica soluzione immediata
Come ha riconosciuto anche il Presidente della Repubblica perché sarebbe inutile un provvedimento di amnistia
O indù e indulto in sé per sé tenta le riforme strutturali ma diventano anche inutili
Riforme strutturali entra essere affiancate in questo momento di emergenza da un provvedimento di amnistia sesto perché le riforme strutturali hanno dei tempi lunghi per poterne vedere gli effetti
Perché vanno hanno talmente poi tante eccezioni essi è prevista ad esempio
E la
Hanno sostituito delle nuove bene
Domiciliari rispetto alla pena carceraria però
Nel caso di indisponibilità di un domicilio idoneo o nel caso di un comportamento del condannato che sia un incompatibile con la prosecuzione della pena domiciliare ritorna
In carcere e in relazione delitti puniti con la reclusione tra i tre e cinque anni
Statura introdotto un meccanismo di sostituzione facoltativa della pena carceraria
Oggi viene attribuito al giudice il potere di valutare discrezionalmente l'opportunità
Di sostituire tale reclusione con quella domiciliare che anche il decreto ragionieristici settanta ma tutti i rimedi predisporsi al Governo potrei o dire che comunque sono inadeguati Parisi Filomena adeguarle ragguaglio nell'emergenza sì perché qui non dimentichiamoci che stiamo
Il nostro Stato
Come Loddo definisce Pannella criminale delinquente abituale
Sparta usando morti dove c'è la strage di legalità
Dovete strage di diritto Cerrato i diritti umani sta causando mobili come nel
Passeggiare no no elenchiamo animale su numero futili abolita cibo Romiti si sia con i dati forniti dal Ministero che con i dati forniti
Dall'associazione ristretti orizzonti sì sì sì nel due mila quattordici abbiamo già undici casi difficili e un totale di quaranta morti ecco
Appunto insomma
Sono dati che che si commentano da soli insomma e la
Ad oggi ci sono stati ottocentododici suicidi nelle carceri negoziale di due mila duecentosettantanove morti che ricordiamo che molte sono anche morti sospette
O derivanti da situazioni sanitari inadeguate per determinate patologie
E una mancanza di
Tempestività
Per soccorrere chi può avere problemi che al di fuori potrebbe venire Fava né del tipo appunto dicevo ma appunto legato al discorso delle morti cioè appunto la mancanza di assistenza
Ah medica e peraltro c'è proprio un'ultima la sentenza della della sede un'ultima condanna della CEDU all'Italia prop nuovo sulle mancate sul ritardo del le cure mediche a ho ritenuto quindi ma questa è proprio di un mese fa cioè insomma anche su questo c'è una una carenza enorme che non non si riesce a colmare
Peraltro lei fondato
Significativo scusami se ti interrompo dicevo che è molto significativo anche il numero dei flussi di
Che avvengono tra gli agenti di polizia penitenziaria quindi ricordiamo che anche i poliziotti penitenziari si trovano a condividere
Con i detenuti oltre che gli stessi ambienti le stesse problematiche come vita quotidiana
Escono oltre cento i poliziotti penitenziari che dal due mila ad oggi si sono tolti la vita
Dunque poi non c'è soltanto il il limite è il parametro dei tre metri quadrati previsti dalla sentenza alto reggiani che peraltro è un parametro di riferimento perché
Chi ha letto o la la sentenza pilota Alletto tutta una serie di di misure necessarie in carcere
Che vanno dalla dalla luce Ilaria e il riscaldamento insomma tutta una serie di concerti con gli amici Gerson
Tutta una serie di condizioni alla luce naturale all'aria inversa e con la qualità del riscaldamento il rispetto delle esigenze sanitarie di base
Tutto noi cosa degli eletti che devono essere e che che vanno a formare le condizioni compatibili con il rispetto della dignità umana le modalità di esecuzione della pena esatto allora
Ti volevo dire questo Deborah insomma la sentenza Torregiani scadrà il prossimo ventisette maggio l'Italia ancora
Una manciata di giorni a disposizione per dare una risposta credibile una risposta credibile
All'Europa dunque il l'iniziativa radicale continua l'iniziativa non violenta il Satyagraha di di Marco Pannella adesso si aggiunge appunto questo
Dossier preparato da te da a Rita Bernardini poi c'è l'esposto denuncia in tutto questo ora però Sipra
E e aggiungerei anche un altro dell'acquisto lavorando perché se teniamo conto che i ricorsi attualmente pendenti
Perché ora con la sentenza Torregiani è stato un attimo tutto bloccate una sentenza pilota appunto perché raggruppa poi tutti i casi analoghi e dopo il termine dell'ASP dopo la scadenza che è stata data dovranno
Fare le sentenze anche su tutti gli altri ricorsi che l'hanno bloccata perché nel frattempo stanno arrivando attualmente sono pendenti
Sei mila ottocentoventinove di corsi di detenuti si quelle questo significa che saranno sei mila ottocentoventinove altre condanne cesto
Quando comporta anche un danno economico per la nazione che
Se si somma al danno economico già stimato dalla Banca d'Italia
Ma ormai citata la via anni fare è stato stimato nel due mila undici parificati dall'uno per cento del PIL
Io ritengo che potremmo con vuol vedere configurato un danno erariale
E e ritengo che dovremmo fare delle denunce o presentare un esposto presso la Procura Generale della Corte dei conti
Per
Perché indaghi e punisca i soggetti responsabili ossia che con la loro inerzia con le loro missioni continuano
Fare figli a farlo aumentare questo danno erariale danno erariale è il danno sofferto dallo Stato a causa dell'azione o dell'omissione di un soggetto che agisce per conto della pubblica amministrazione o della spesa pubblica amministrazione
Cioè mentre precarie e e la Corte dei Conti intoccabili ha ritenuto configurabile quale danno erariale il danno all'economia nazionale inteso come lesione dell'interesse generale
Alla fine la guardia all'incremento al progresso dell'economia nazionale quindi io ritengo che anche da questo punto di vista l'unico
è un ulteriore aspetto
Che evidenzia che la come l'amnistia sia l'unica soluzione immediata per evitare anche questo danno quindi penso che con una denuncia anche presso la Procura della Corte generale della Corte dei conti
Avremmo fatto chiuso il cerchio troppo distante le azioni al momento possibili su tutti i fronti
Certo certo rispetto ai appunto I sei mila ottocentoventinove ricorsi di cui parlavi tu che appunto
Sono arrivati alla alla Corte europea dei diritti umani che la Corte europea ricevuto
Contro il sovraffollamento carcerario in Italia c'è da dire che la Corte ne è stato il mento esaminando mille trecentoquaranta per vedere se rispettano tutti i criteri di ammissibilità
Necessari sono invece diciannove i ricorsi contro il sovraffollamento delle carceri già a uno stadio più avanzato della procedura della procedura ovvero ritenuti ammissibili sostanzialmente su cui la Corte e metterebbe
Una sentenza qualora l'Italia non dovesse riuscire a dimostrare entro il ventisette maggio appunto di aver introdotto nell'ordinamento nazionale misure efficaci
Per e impedire che un detenuto resti in una cella dove a meno di tre metri quadrati a disposizione e per procedere ai dovuti risarcimenti
Pressanti da di molti di questi appunto procedimenti che sono al vaglio di ammissibilità
Alcuni purtroppo verranno ritenuti inammissibili perché alcuni detenuti l'anno tutto fatto direttamente di corto come era possibile fare prima
Presso la Corte europea verrà ritenuta ammissibile perché non è stato inserito il rimedio obbligatoria del ricorso interno
Intermezzo del reclamo al magistrato di sorveglianza
E che è ovviamente commenta avvenuto anche con il rimedio interno predisposto nel settore civile dalla legge Pinto
Allora soltanto infetto il PD rallentare l'immediato accesso l'immediata proposizione
Alla Corte europea
Ma sarà semplicemente un ritardare la perché poi questi rimedi interni non sono efficaci non ci dimostrano efficaci perché continuano
A non applicare i parametri previsti dalla Corte europea
Quindi tenuto appunto ribadiscono portatore criminale perché continua a rimanere noncurante delle sentenze CEDU
Porre dei rimedi non curanti dei parametri indicati dalla Corte europea dei diritti dell'uomo
E continua attentare oltretutto di raggirare un Comitato dei Ministri tra Corte europea come organo di controllo raccontando dati falsi raccontando che la
Ormai mi sembra che sia il migliore dei mondi possibili cosa che non è
E noi lo approviamo documentalmente con questo dossier
Ecco sette io no non ti voglio provocare però questa cosa tera voglio chiedere nel senso che c'è una dichiarazione a fronte di tutte le cose che tu sacrosante che sono che tu sostieni c'è una dichiarazione del vice capo del del dato per
Pagano Luigi Pagano che dice sostanzialmente rispetto alla sentenza Torregiani abbiamo vissuto questa sentenza come un'occasione di trasformazione e i risultati si vedono
Perché forti del richiamo del capo dello Stato Giorgio Napolitano abbiamo affrontato una crisi delle nostre carceri che sembrava endemica dando risposte il sistema è ancora non non contento si registra un miglioramento generale delle condizioni detentive insieme alle altre misure adottate in questo ci fa essere moderato mente ottimisti rispetto al verdetto di Strasburgo perché la risposta dello Stato testata complessiva è convergente su precisi obiettivi
In questi obiettivi sono delle linee leggi che abbiamo fatto è che che hanno fatto e che di abbiamo dimostra come ti dicevo prima come non siano sufficienti rispetto dai faranno su
Sì i loro effetti si vedranno nel futuro
Però perché non si svuotano prima le carceri con un provvedimento di amnistia e indulto per far calare drasticamente ordini il numero dei detenuti
E il
E
E questo divergenze enorme rispetto alla capienza effettiva di posti
Qualunque misura potrà essere un mero palliativo perché comunque sono tutte misure che vanno ad influire in maniera minima
Rispetto ai flussi sia in entrata che in uscita sono poi talmente tante le eccezioni rispetto alle regole nuove previste
Che è in impensabile quindi questo queste dichiarazioni confermano
Confermano quello che stavamo dicendo prima che mirano a raccontare delle favole per evitare delle condanne quando lo stesso Presidente della Repubblica
E già con il suo messaggio l'otto di ottobre aveva già detto che le riforme strutturali ci vogliono
Erano le erano e sono
E saranno anche ulteriori necessarie
Ma non sufficienti rispetto all'emergenza offerta pensare che noi non abbiamo panoramiche deriva obbligo no di di intervenire ma non abbiamo provvedimento di amnistia dal novanta
Fino al dagli anni ottanta derivava anche avevano si trova l'anno quali Singh sì sì
E del novanta perché poi anche tutti i dati di rilevazione delle tabelle che il Ministero mette a disposizione partono guarda caso dal novantuno
Se il novantuno avevamo comunque dopo l'ultimo provvedimento di amnistia che li aveva portati nel novanta aventi quattromila detenuti presenti
Erano trentun mila e c'è stato via via un crescendo stesso
Quando negli anni in cui c'erano tematiche amnistie la media era intorno ai discendenti incidenti nove e trenta mila
Non ci fu quella
Laforgia Daniele riguarda appunto l'amnistia visto che
Lasci vuole rendere impopolare coda che tra l'altro non è perché comunque
Le persone poi capiscono
Dicendo che intanto l'amnistia
Si applica per determinati tipi di reati o determinate condanne e quindi non è che uscirebbero ricalchi nell'auto oltretutto in base ai mafiosi al quaranta immagini orizzontali e perché
Non si applica secondo nostro ordinamento civili
Timbrate novantanove del Codice penale nei delinquenti abituali o professionali o per tendenza
E quindi
Sappiamo anche questo terrorismo psicologico che da molti
Leva contro la pena purtroppo poi questi argomenti vengono usati proprio per non prendere misure per una lottare misure di clemenza dalla Berto dalla classe politica
Mentre invece appunto lo ribadiamo la l'iniziativa politica dei rari
Cali va avanti va avanti da ormai da anni porta possiamo dire davanti il Satyagraha di Marco Pannella l'iniziativa non violenta di Marco Pannella ma ovviamente di di tutti i radicali
Appunto ormai manca davvero pochissimo all'ultimatum modella della CEDU e a questo punto vedremo vedremo come
András siano intanto demandano poche ore dall'invio all'invio che ormai tre stanno ultimando ora la traduzione perché i documenti vengono recepiti soltanto in intimità in inglese in francese questo dossier prepagato la traduzione in inglese ormai in queste ultime ore dovrebbe
Essere definitiva e quindi partirà
Partirà cui salterà a levare la nostra voce di verità
Il rispetto bene agli occhi del Comitato dei Ministri perché possa
Vagliare in maniera obiettiva quello che sta accadendo
E valutare in maniera obiettiva quello che sta al raccontando la nostra istituzione Deborah noi ti ringraziamo davvero molto naturalmente ci riaggiorneremo su questa
Alla vicenda e intanto grazie grazie a Deborah Cianfanelli avrà Cadeo e membro della direzione di radicali italiani grazie ancora grazie e buonasera