29LUG2014
rubriche

Cittadini in divisa

RUBRICA | Radio - 00:00. Durata: 41 min 26 sec

Player
Argomento della trasmissione: interviene il Comitato internazionale della Croce Rossa nel caso Marò.

Collegamento telefonico con Angela Del Vecchio e Giulio Terzi di Sant'Agata.

Conduce Luca Marco Comellini.

Puntata di "Cittadini in divisa" di martedì 29 luglio 2014 con gli interventi di Giulio Maria Terzi di Sant'Agata (ambasciatore italiano ed ex ministro degli affari esteri del governo Monti), Luca Marco Comellini (segretario del Partito per la Tutela dei Diritti dei Militari), Angela Del Vecchio (docente di diritto internazionale all'Università Luiss di Roma).

Sono stati discussi i
seguenti argomenti: Carcere, Croce Rossa, Diritti Umani, Diritto, Esteri, Forze Armate, Girone, Governo, India, Italia, La Torre, Marina, Pdm, Pirateria.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 41 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buona sera la rubrica cittadini indivisa torna fargli compagnia oggi ho con me due ospiti particolari perché parliamo del caso dei Maroni due militari
Prigionieri oggi usiamo questo termini in India da oltre due anni il
Primo ospite la professoressa il professore di diritto internazionale dell'UNIRE insegna aggressiva della LUISS di Roma il professore Angela Del Vecchio
Poiché l'ambasciatore Giulio Terzi di Sant'Agata ex ministro degli esteri nel Governo guidato da da Monti che già abbiamo avuto modo di conoscere e di sentire più volte sulle frequenze di Radio Radicale
Buona sera a tutti e due degli ospiti Bosnia sbuca corroso buonasera come ecco grazie
Sono contento della felice di potervi ospitare questa rubrica della vostra cortese disponibilità allora come sapete la
Il Comitato internazionale della Croce Rossa
Si è reso disponibile ad esaminare la questione di Massimiliano Latorre Salvatore Girone prigionieri in India da oltre due anni dal diciotto febbraio del
Due mila dodici
Con la amico Giulio Terzi

Nei mesi precedenti abbiamo avuto modo di incontrare
Il Presidente la procedura sia italiana
Avvocato Francesco Rocca col quale al quale abbiamo chiesto
Formalmente di interessarsi della questione e quindi di interessare poi il comitato internazionale a Croce Rossa sulla questione dei due militari
Del bar della della Marina appunto
Oggi sono uscite delle agenzie stampa Comitato interne caso Marocco militato internazionale Croce Rossa esimi nera aspetti umanitari
Bene disponibilità comitato internazionale occuparsi del caso
Queste due agenzie dell'Adnkronos
In in altre parole il la vocato Rocca Presidente a luci rosse internazionale dice che
Un attimo che prendo l'agenzia
Ecco
Il Comitato internazionale della Croce Rossa ha dato la propria disponibilità le famiglie Del Bue fucilieri della Marina
Massimiliano latore Salvatore Girone
Da due anni trattenuti in India ad esaminare la vicenda sotto il profilo mia militari o ed iniziare un dialogo con gli Stati interessati ma non si muoverà un passo se non dopo l'otto zio né dei due fucilieri e delle loro famiglie assicura Francesco Rocca precedente la Croce Rossa Italiana che prosegue spiegando come è andata la vicenda e poi aggiunge
Una volta che le famiglie avranno accettato la disponibilità del Comitato si avvierà una fase di dialogo con i Governi italiani indiano per cercare di risolvere mediare la situazione io ieri avevo fatto una analoga nota con cui
Dicevo che appunto vi era stata questa disponibilità del Comitato internazionale a valutare la la situazione di due militari
Perché avevamo con Giulio Terzi
Segnalato all'avvocato Francesco Rocca che gli articoli ottocentottantaquattro novecentodue del Codice l'ordinamento militare
Prevedono espressamente uno stato di prigionia per
I militari appunto che si trovano in determinate condizioni
Come quella in cui sono Massimiliano la Torre che Salvatore Girone
Ma non è una condizione di prigionia sia ma tecnicamente aspettativa attestato di prigionia
La cui e concessioni che è un atto discrezionale perché il Codice dell'ordinamento militare decreto legislativo sessantasei del due mila dieci
Lo prevede come di diritto cioè l'aspettativa questo particolare è stato di prigionia è disposto di diritto
Professoressa Del Vecchio professore Del Vecchio accusare
Riferirò no perché allora
Professoressa del vecchio
La la lei è stata tu se è stata audita dalla dalla Commissione del Senato eliminare
Prima che ci fosse incidente
E poi successivamente hai insieme a Giulio Terzi avete più volte
Sollevato il problema per la un per la internalizzazione della
Della questione renderla a livello portarla sul tavolo
Internazionale cercare questo che successo mediamente in questi giorni l'apertura del Comitato internazionale della Croce Rossa è di fatto la prima
La prima vera apertura a livello internazionale e la prima organizzazione che si pone come mediatore
Questo
Indubbiamente questo indubbiamente è vero ed è una ed è una prima apertura che vogliamo TV una organizzazione sia pure non governativa ma internazionale ad interim istanti efficacemente peccato dei primario
Perché noi ci ricordiamo bene che sono state sollecitate numerose volte altre organizzazioni come Unione europea alla NATO e così via
è però ma molta attenzione non sembra che ci sia stata da parte delle organizzazioni
Internazionali sollecitate quest'anno disponibilità della Croce Rossa è un fatto importante
Giulio

Io credo che sia importanti quando
Come come diceva come diceva Angelo Del Vecchio e molto importante che la Croce Rossa internazionale abbia dato la sua disponibilità
Arte entrare con tutta la sua autorevolezza estensibilità
Per una questione umanitaria ecco io non entra e tanto
Nelle fattispecie giuridiche che Luca come linea descritto e sulle quali lui ha una posizione una visione ben precisa ma mi sembra rilevante
Nella lettera che è stata mandata attraverso la rappresentanza italiana al cinema al Governo italiano per quello che c'è stato
Poi comunicato che è stato comunicato a come linea anche dal Comitato nazionale delle alla Croce Rossa mi sembra rilevante l'aspetto umanitario che
Questa tante organizzazione riconoscerà l'aspetto di due al fatto due militari italiani dico i cittadini italiani
Con le stellette che vengono trattenuti in India da più di due anni e mezzo
Senza una motivazione senza imputazioni pre-CIPE senza l'avvio neppure di un giusto processo senza neanche un fumus dice di colpevolezza precisa su cui su qualsiasi cosa venga loro dedicato quindi è un primo passo
Molto significativo di un'organizzazione internazionale non governativa ma molto autorevole su questa vicenda e qui nasce è l'aspetto certamente la Croce Rossa internazionale sottolinea come un'azione
Più da Finotti una procedura
Di di dialogo e chi mette i piedi buoni
L'ICI tra Italia e India su questo aspetto debba capire come precondizione che la questione confidenza che vada bene che sia autorizzata dagli stessi interessati ed ai loro familiari quindi questo è è evidente
Che la Croce Rossa non si muove se non c'è la volontà
Di acconsentire questo coinvolgimento ma da un punto di vista politico di carattere più generale questo dimostra che c'è
Una buona e punibilità
I autorizzazione internazionali estremamente autorevoli ad attivarsi basta quindi la parte italiana dopo gli ha veramente fare perché noi ci troviamo ora mai capito tornando al merito
Nessuno nell'assoluta Astaldi nell'assoluta
Assenza di qualsiasi
Audizione di qualsiasi manifestazione di volontà formale da parte dei Governi italiani che si sono succeduti nell'ultimo mese le Governo molti mesi del Governo lei adesso
I membri del Governo a Renzi l'assoluta mancanza di una volontà esplicita e formale acché internazionalizzare questo caso ora adesso ci troviamo praticamente nel paradosso di vedere che un organismo così importante come la Croce Rossa e
Esposto ad annunciare a dire che
E disponibile a muoversi addirittura andando quadri al di là di quel
Che sono le manifestazioni di volontà
Delle autorità italiane su su questa su questo Julio che questo sia io segnale
Molto importante che dovrebbe essere colto finalmente per internazionalizzare questa strada verso l'arbitrato internazionale che vediamo continuamente
Claudicante nella nelle dichiarazioni mai seguite da fatti da parte dei diversi ministri competenti dal Governo Sensi dunque
Io questa questa tesi del del dello stato di prigionia insieme a Maurizio Turco la sostengo dal sei marzo del due mila dodici
Parlando appunto quando spinte tu eri presente quando siamo ci siamo incontrati appunto con
Francesco Rocca e Stato anche per il Comitato internazionale un un punto
Di
Diciamo fondamentale per assumere una decisione
Nella lettera a del
E che il comitato internazionale inviato anche al Governo italiano si fa riferimento a uno stato di detenzione senza alcun capo d'accusa
Quindi
è molto chiara la alla la posizione del Comitato internazionale
Quando tu eri ministro questa questa nostra tesi era già già la la la la sosta avevamo da tempo ma è possibile che all'epoca non ci sia stata una volontà e che poi per quale motivo oggi non c'è una volontà di proseguire
A internazionalizzare la situazione
All'epoca l'internazionalizzazione dal giorno spesso per la loro cattura perché ricca Tura cerchia trattato da parte dell'autorità indiane sopra del Pirata nelle acque internazionali
Con un inganno nelle acque nazionali indiana e con un inganno come sappiamo hanno detto Corella Guardia costiera ha convinto il comandante della nave il quale è stato autorizzato
Dalle autorità militari dunque la catena di comando militare a rientrare nelle acque territoriali indiane a far rotta verso i popoli d'Occidente
E quindi di cattura in pratica si è trattato da parte degli indiani di due nostri uomini ma fin dal momento in cui questo è avvenuto in cui la Farnesina
E gli altri
Ministeri hanno preso
Conosce Cogo conoscenza di quello che era avvenuto totale azione si è svolta sul piano bilaterale con l'India e sul piano internazionale perché non c'è stato incontro dei
Più di duecento incontri all'estro e in Italia avuti da me e alcuni incontri anche avuti dal Presidente del Consiglio degli altri ministri nei quali gli enti
Oltre i produttori stranieri non siamo stati proprio fortemente interessati a questa vicenda con nostre richieste d'aiuto soprattutto gli americani i russi sì
Ma anche i Paesi limitrofi dell'Olimpia Perilli che costavano di più alle Nazioni Unite quindi
Questo percorso diete la segretazione noi lo abbiamo noi dico quand'ero parte del Governo moltissimo quel ventidue
Marzo due mila tredici
Lo abbiamo esperito a tutto campo tant'è vero che poi è stato anche alla base di quel mutamento di clima che nel novembre-dicembre due mila dodici successivamente nel fine marzo due mila tredici ci ha consentito di avere l'autorizzazione affinché questi due militari tornassero in Italia quindi ecco perché noi abbiamo preso la strada dell'internazionalizzazione
Che c'è avrebbe consentito ci aveva consentito e ribaltare una situazione di fatto cioè la situazione più problematica che avevamo e spero di non avere che o in India
La torre di cerone bensì di avere in Italia va in un Paese terzo e di conseguenza su questo costruire poi una procedura di arbitrato obbligatorio nella quale
Possono autorità internazionale stabilire chi aveva ragione
Su questo aspetto quindi non era conveniente a nessuno archiviare un percorso che poteva essere visto dagli indiani come qualcosa di collegato con lo Stato addirittura
Qualcuno dice io mi ricordo i ragionamenti che si facevano sull'applicazione del Codice militare a l'applicazione di certi articoli che potevano far pensare che noi
Avessimo visto questo episodio
Come uno un episodio di ostilità diretta quindi più fronte quasi di guerra fra Italia e India riferito quello specifico episodio bravi in questo ci avrebbe portato
A una posizione che poteva essere vista dei nostri amici
Di per sé favorevole alla progressione come un tentativo ultra vires
è inutile o addirittura di provocazione
Della spesa in via noi non volevamo apparire come un paese che
Facesse dallo per shopping e cioè che sparasse adatto al e spararsi una cannonata somma quindi avevamo calibrato le nostre posizioni con una fino a i tassi riottenere il ritorno il più rapidamente possibile anche temporaneo ma in modo poiché morsicato tutta scusa motivo per il quale all'epoca non senta aspetto dell'applicazione dello stato di prigionia
Venne
Soprattutto credo pari in molti PC che precede però voi primo dei due ritorni
In Italia di Latorre Girone penne non non venne non penne operativamente seguito ecco questo è l'aspetto che
E mi risulta che ricordo adesso
Io credo che bene fa chi come peggio e come altre voci autorevoli su questa vicenda
Vengono spente per
Creare la sensibilizzazione
Il Governo è creano preparo internazionali
A un a un appoggio più impietosi si fa bene a ripetere anche questo argomento ma
A me sembra che in realtà la Croce Rossa
Che sia motivando soprattutto sull'aspetto umanitario quello che vinco anche dalla comunicazione scritta del Presidente della Croce Rossa internazionale per Ginevra cioè l'aspetto umanitario di due
Soldati italiani che in
Vengono trattenuti in India sulle condizioni di libertà condizionata libertà vigilata con l'obbligo di presentarci alla firma
Ogni
Settimanale autorità di polizia e di presentarsi in tribunale ricordo non c'è nessun presupposto che consenta legittimamente dei piani di farlo credo che non non ecco io non non sono
Sicuro che
La Croce Rossa abbia espresso una sua disponibilità valutando
Allora
Specificamente
L'aspetto dell'applicazione dal Codice militare per quanto riguarda lo stato di guerra peraltro potrà arrivarci ma non credo che ci sia già arrivata in questi termini avrà valutato quindi nel complesso tutta la situazione ovviamente
Per me sei stato quartieri sono finalmente è chiarito per quale motivo e se è stato molto corretto nel dire io più di questo ti ringrazio ha chiarito per quale motivo questa
Applicazione di quella norma in quel momento non fu considerata
E dopo invece professoressa del vecchio secondo lei perché
A dopo le dimissioni di terzi
Da Ministro degli esteri
Sì è andata praticamente e a dire in discesa libera la situazione sempre peggio ma abbia
Amo seguito tutti è stata scelta la la strada del negoziato negoziato bilaterale che è andata avanti
è andata avanti fino adesso al governo Renzi nere quei netta dalla trattato ottanta perché sembrava
Che ogni momento forse buono perché l'India
A chi convincente che ci fosse una sentenza della Corte suprema Alloni favorevole oppure
Gli organi politici decidete ero di porre termine a questa controversia in maniera politica
Ogni volta c'è una data da tesa in effetti anche adesso noi abbiamo una tesi al trentuno luglio
Noi stiamo aspettando quest'altro ancora l'altra scadenza perché
Dovrebbe vedere l'istituzione del tribunale speciale previsto dalla Corte Suprema cane
Che ha mandati dato che poi la giustizia in viale molto lenta ed è stata particolarmente lente in questo caso perché influenzata dalle
Discende interni indiane le edizioni che tra l'altro abbiamo seguito che sono stati anche molto lunghe sono molto lunghe le edizioni indiane
E bisognava capire chi era il vincitore che hanno invitato Sonia Gandhi allora lo del pericolo che ci fosse una
Un favor verso l'Italia in quanto Sonia Gandhi è di
Nascite italiana al poi invece
La vittoria dei grandi Mortillaro attuale presidente e così di e a e tutto questo era tanto una spetta attivo un'attività un motivo per andare avanti nei negoziati
A questo punto mi io credo che
L'intervento della Croce Rossa internazionali e
Verrà accettato è perfetto nell'inquadramento che ha fatto Giulio tetti Italia dire
Non si tratta tanto di applicare le norme del nostro Codice penali nel Berretto
Noi potremmo chiederlo perché non ci stiamo opponendo che vengano applicate le norme del Codice Penale indiano
Cioè noi stiamo due Stati che
Pretendono in Quetta contro la vecchia ciascuno di avere la competenza aggiudicare in base alle proprie norme interne questi due fucilieri della Marina italiana
Allora quindi non è la Croce Rossa internazionale che dice applicherò le norme interne italiane non è quello che farà però costruisce più gli utenti e mi occuperò del caso sospendo porranno le famiglie a livello umanitario
Quindi pena Quetta una spinta anche perché è una una una propensione una disponibilità più esattamente che la Croce Rossa internazionale manifesti
Tra i due Stati di dire commettendo sono nella ricerca della soluzione di quale Stato abbia la competenza a giudicare
In un'altra soluzione la lettera la del Comitato internazionale afferma di essere
Pronto ad o della sua apertura dei gialli ecco due del ecco penso proprio eh noi stiamo chiedendo come come punto
Studiosi come voi da parte vostra Giulio aperti con grande efficacia il ricorso
All'arbitrato obbligatorio previsto dalla convenzione sul diritto del mare eccetera
Però ostili a questo non ci arriva porte qualche intervento della Croce Rossa che non risolverebbe caso attraverso l'arbitrato obbligatorio quindi attraverso la costituzione di un Tribunale arbitrale ma attraverso una mediazione che anch'che questa è uno strumento di soluzione delle controversie internazionali potrebbe essere ben voluta ben vista poi ebbene fornire una
Un aiuto ai due citati nel trovare una soluzione onorevole per entrambi no
No non sarebbe uno che cede all'altro ma
Seguendo quello che era fallita la Croce Rossa fu potrebbe apparire alla Croce Rossa se accettano la sua mediazione
A lui opportuno giuridicamente lecito però i due imputati potrebbero voterei diurna a un parere per far verso imparziale e di grande prestigio
E quindi si potrebbe pensare che
Una soluzione diverta
Dal negoziato che fallito e nonnulla attuata come ha finora l'arbitrato obbligatorio ci
Un attacco cardiaco Luca fare se permette vorrei raccontare dirigente estranea decentrato deve l'orecchio
Il valore di
Questo assist dato dalla Croce Rossa internazionale al Governo italiano
Avviene in un momento in cui
C'è una grande cessazione non solo di paralisi di tutta questa vicenda e di grande imbarazzo anche dalle nuove autorità indiana nuovo
Governo indiano che probabilmente loro stessi nuovi ministri arrivati al Governo con la Primo Ministro mobili si sono trovati praticamente una
Una una patata bollita un'annata polo nell'indice ed è una
Ora da bollente creata dal purtroppo con quella vergognosa e tragica decisione di rimandare di cui al Maroni niente il ventidue marzo per farlo dobbiamo mai ricordarcelo che abbiamo creato un fattore di crisi
Pink più grande di quelle poche dichiarazioni un po'tutti sono enti che non state fatte nei giorni precedenti quindi quanto il Governo ha cambiato completamente posizione questo dobbiamo veramente ricordo
Pare la genesi di questa crisi Sissi abbiamo portato ancora di più nei rapporti italo indiani nel corso dell'ultima nel merito ma in quella situazione di totale paralisi
Che è determinata anche dalla inazione
Determinazione brutto dall'inazione governativa nel non voler smuovere nulla livello internazionale adesso c'è questa esiste come si direbbe in termini calcistici
Notevolissimo della Croce Rossa internazionale e allora cos'è auspicabile è auspicabile innanzitutto non mi stancherò mai di ripetere
Insieme ad Angelo Del Vecchio e tanti altri giuristi e Puccini ma anche
Parlamentari molto importanti anche la Commissione difesa la Commissione esteri si espresse anche recentemente anche di partito informali avvenute in quelle sedi
Sono andato in tutte nella direzione se l'avvio dell'arbitrato internazionale somala a proposito
Scuse non scorgo da un minimo di Moggio volevo proporre ahimè per voler fare ma che non ha fatto ma adesso in più c'è questo essi perché il Governo ha e che potrebbe essere utilizzato visto che si continua a dire non possiamo parlare con nessuno no le voci governativo e dicono con la stampa non si può parlare non possiamo neanche dare indicazioni e i familiari di quello che il Governo sta facendo ecco finalmente c'è
Veramente concretamente la possibilità di utilizzare un canale al quale dubito seriamente che si fosse sinora pensato antico includono i richiami finora minacciato no lo escludo perché efficace perché le nostre perverso
Dalla lettera del
Presidente della Corte del della Croce Rossa internazionale c'è questo fatto nuovo che forse finalmente potrebbe comporterebbe convincere il Governo a fare veramente all'azione di
Chi ha luogo attraverso il canale che affluente che qualora la Croce Rossa è quello del suo Presidente eterna ore
Perfetto quarti volevo dire a proposito delle organismi parlamentari che si stanno interessando del caso che di fronte a questa questa importante assiste come l'hai definito c'è chi pensa gomme il Presidente della Commissione
Difesa della della Camera e gli ho finito a invitare i giocatori di calcio della prossima stagione a mettersi fiocchetto giallo sulla casacca della divisa
Anziché
Interessarsi appunto e di questa novità sul panorama del caso Mario pensano ancora I fiocchetti gialli e occorre oppure corre cerchiamo cerchiamo di parere tuttora l'azione di
Il CIPE vita che è meritoria dobbiamo parlarne elevare il tono sapere vedere che l'opinione pubblica sia veramente dalla parte nostra Forze Armate i nostri uomini ma anche all'opinione pubblica già due ma anche per cortesia
Facciamo tre cose serie parta con tutte queste chiacchiere e tutte queste anticipare che vengono ben tutte costantemente al pubblico
Senza dar conto it alcunché di serio che venga mai fatto che comincino a lavorare con attraverso la Croce Rossa se non se no se non sono sette dove non c'è
Un uno spirito di iniziativa
Siamo a conoscenza delle cose sufficienti perché io lo sapevo reti saresti
Frazionale ti saresti un attimino indignato di questa
Posizione assunta da Elio Vito perché
Decide di mandare in ritardo ma no per carità è presente la Commissione Difesa della Camera e una degnissima persona io avevano grande esprimermi a Totti lui avrebbe molta possibilità di fruire
Sul Governo in modo deciso e non sono sicuro che questo sia allora gli facciamo un invito al Presidente la Commissione difesa si interessi
Della della questione che si è aperta in questi giorni con l'apertura
Palese del Comitato internazionale Croce Rossa anziché pensare Chiocchetti gialli alle partite di pallone insomma controllare le rampe le cose possono cambiare il programma nella consapevole
Abbiamo oltre a fare uno per mille e le altre novecentonovantanove
Io io non posso fare a meno visto che tu me ne segnalato per e mail questa mattina di
Dire un'altra criticità che purtroppo c'è nel mondo militare proprio della Marina no dove c'è un Colcera che è sempre stato latitante non ha mai pro
Posto nulla ben sapendo di quali sono i diritti e doveri dei militari ma abbiamo oggi un un un delegato Cocer che dice che
Cercheremo di attirare l'opinione pubblica con qualche forma di iniziativa il noi proponiamo che ci vorrebbero parole io ho visto
I resoconti formali piovuto dell'ultima riunione di Commissione hanno chiesto di andare in India in cui di cui no no no no di cui ha dato atto anche la stampa non ha chiesto di Aprilia forse avranno anche chiesto quello hanno petto in modo molto chiaro
Molto sottolineato hanno anche precisato che si aspettano dal Governo immediate azioni per l'internazionalizzazione e per l'arbitrato cosa che fino adesso non è stata fatta ed hanno offerto anche pur essendo militare esservi io
E sappiamo quanto l'ambiente militare come tutti giustamente gli ambienti più responsabili della pubblica amministrazione devono tener presente le indicazioni del loro superiori gerarchici anche o coinvolti meccanismi rappresentativi
Di natura
Puramente rappresentativa o anche sindacale sappiamo benissimo che loro si sono espressi in Commissione Difesa in altre contatti col Parlamento
In modo molto netto sulla inaccettabilità dello stallo nel quale il Governo si è posto l'attuale Governo gli attuali ministri che hanno competenza su questa materia quindi sicuramente meglio di questi ultimi giorni su quello che sta facendo e cosa Zarina un giudizio per quello che ne so io che lei non può essere certo che è di casa
No ma guarda io non ti sto dicendo quella questa questa agenzia e di oggi ora non per
Polemizzare su quello che dice il
Cocer Marina ma con
L'apertura
Della della Croce Rossa che come abbiamo sentito Angelo Del Vecchio ha detto e una una comunque un assist importante
Due ritorno assiste importante questi pensano ancora a iniziative ma non so quali dovremmo studiarla dovremmo pensarci
Norme non prodotto quello che c'era da studiare dato ampiamente studiato e ne Desio sempre allo straordinario
Approfondimento fatto un paio di mesi fa ancora D'Angelo Del Vecchio chiaramente un francobollo
Salterà indubbiamente dei
Fa notare tanto valore alla
Dichiarazione di un singolo perché poi
Sicuramente è la dichiarazione dell'ultimo la cosa importante
E che mi sembra che ci sia
Questa nuova possibilità di trovare una soluzione attraverso le vie internazionali perché si propongono come mediatori tra i due Paesi è questo è un sistema delle controversie internazionali che non è
Obbligatorio ma che è molto utilizzato nel diritto internazionale
E quindi che l'arbitrato sembra così difficile all'Italia di cominciare a deferirlo perché con tutte le linearmente giuridiche che ha in mano non va ancora fatto
E forse troveremo un'apertura da parte
Dell'Italia quanto meno a utilizzare quest'altro strumento di soluzione delle controversie che è una mediazione siti un'organizzazione non governativa di usare una ONG
Necci dai né ci può dire ama non è uno Stato e noi ci dobbiamo ricordare che la mediazione può essere fatta anche da singoli da persone
Quindi giustamente anche da organizzazioni non governative ricordiamoci per esempio di mediazioni fatti dal papa predica nato il piccolo
Ho fatte dal Segretario Generale delle Nazioni Unite indicati molto completi
Quindi è veramente una novità che io spero venga sottolineato sia dagli organi di stampa ma soprattutto da chi a il potere di da lì debito a questa apertura a questa disponibilità che
Mi sembra veramente degna di rilievo e che potrebbe aggiungere una
La nota positiva in questo scenario
Sempre maggiore
Silenzi ok piani spetta una vicenda che ormai dura da troppo tempo si dal diciotto febbraio del due mila due
Io vorrei aggiungere se possibile
Con Giulio un'ultima considerazione visto che
La cui si è opposto si è dimesso perché militari sono stati rimandati in India Giulio quale quale potrebbe essere
Il
Primo agosto la situazione dei due militari
Con l'apertura del l'attività giudiziaria in India
Io mi auguro sempre quello che c'è uno scenario
Non assolutamente non probabile ma nel quale credo dobbiamo tutti sperare con forza e sul quale dobbiamo ICI tre come Governo italiano che INAIL mente il Governo indiano riconosca che il processo non deve essere tenuto in India
I basta questo nome d'arte che riconosca
La nostra giurisdizione o chi accede immediatamente ad arbitrare ma mi basta che trovino una soluzione Piruea attraverso le quale chiedi IP larghe io
Delle la prosecuzione dell'indagine e l'avvio il deferimento a una corte speciale fra l'altro già questa è una un assurdo giuridico
In uno Stato a democrazia avanzata la creazione di Spinosa di una Corte speciale per giudicare due specifici individui in relazione ad un fatto che non sappiamo a mettere niente avvenuto ecco mi auguro
Che ci sia quindi come sostengono diverse voci autorevoli Kakà nella politica italiana che questo nuovo Governo modi
I Richter riconosca finalmente la luce in fondo al tunnel del può steso e di un minimo perlomeno di una parziale adesione ai principi di diritto internazionale
Purtroppo continua temere fortemente che invece
Si stia andando dritti verso
L'avvio di un processo che in India e sono ancora più preoccupato dal fatto
Che il Governo italiano molte voci della politica italiana non siano ancora pienamente convinte che dorma ho dovuto fare già di tutto da un anno e mezzo per scongiurare questa
Assurda situazione
Sport aggiungere una certa sono d'accordo con dunque l'ambiente volevo soltanto aggiungere questo a quanto ha detto con estrema precisione Giulio tetti il problema è quanto mai
Da sottolineare perché
Solo quando si pronuncia la Corte suprema invia anche quante fonte normativa la nostra Corte costituzionale cioè il massimo organo giurisdizionale che ha uno Stato è indice di non avere in competenza in materia
E dice che per giudicare questo caso c'è bisogno di un altro tribunale
Ma Ciccotti legge tra le richieste che questi ha un cazzo che e sulla dalla competenza nazionale perché se io devo nominare istituire un altro tribunale vuol dire che io che sono l'organo supremo sicuri istituzionale
Non me ne possa occupare allora come fa a occuparsene un altro tribunale interno che peraltro non esiste neanche che devo andare ad istituire
A questo punto quindi per l'ambiente italiano e quello che
Da tante parti Sempre del mondo accademico tela mondo politico si sostiene non vede andare davanti
A questo nuovo tribunale altrimenti non fa che accettare la competenza dello Stato indiano
Anche di fronte al fatto che la Corte suprema indiana detto di non le avrebbe competenza e che c'è bisogno di un nuovo tribunale d'Italia non deve far altro che aggiungere di un nuovo tribunale
Internazionale e non deve andare davanti almeno nessun altro giudice inviano pena l'acquiescenza che queste o all'altra
Dico terribile questione di diritto internazionale per cui anche se è una cosa illecita ma lo Stato la accetta dopo lo Stato non la può più rivendicare
Quindi
Non deve più l'Italia esportare concedere accettare che qui due poveri fucilieri padano davanti a degli altri giudici indiani
Altrimenti poi anche il giudice internazionale voterà eccepire l'acquiescenza dell'Italia nel giorno nei momenti auspicabile in cui un giudice internazionale possa cominciare il suo lavoro
Storicamente l'accordo ancora una volta
Soprattutto sottolineo a mia volta il caso di precedente caso per notissimo di precedente che tutto questo provoca nell'erogazione internazionale soprattutto per la vita degli altri Stati
Vorrei tentare tutti si veramente molta cordialità è un grave perché c'era Luca gravi ad aggiornarci a giugno dell'anno disponibilità alle europee grazie Giulio appunto dell'atto di disponibilità so che sei appunto
In impegnato in questo momento quindi doti tratteniamo oltre professoressa professore Del Vecchio un'ultima domanda allora
L'arbitrato internazionale
Quanto potrebbe durare una volta avviato
Vede c'è una procedura R.N.I. è una procedura prevista esplicitamente nella Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare e lo chiamiamo obbligatorio proprio perché
L'Italia si sia hanno ratificato la Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto nel mare l'hanno accettato nel momento della ratifica quindici
Non è un plastica arbitrato che ha bisogno del consenso di entrambe le parti basta che una delle parti eccepisca una questione e può portare
Davanti a questo si può andare arbitrale l'altra parte
E tutto previsto nella convenzione particolari un allegato della convenzione con tempi belli Brady naturalmente limitati a questo ci sono o attorno questioni che
Possono essere diciamo fatto un calcolo intorno ai cento giorni per avvenire questo Tribunale ma la cosa più importante è che nelle more della costituzione del Tribunale arbitrale
Si può richiedere delle misure precauzionali allora a quel punto l'Italia potrebbe neanche in questi circa cento giorni chiedere
Che vengano sottratti alla
Competenze indiana e i due in Marocco
Certamente non può chiedere che vengano affidati alla sua competenza perché se no sarebbe già chiedere al Tribunale internazionale e del mare di pronunciarsi a favore dell'Italia
Ma
Può chiedere che vengano affidati a un Paese terzo
Faccio un'ipotesi e di scuola poi che rinviamo tutto come potenza coloniale il Regno Unito e il Regno Unito oppure affidati alla NATO oppure affidati all'Unione europea o occhi vogliano
E Veroli
E qui rende paghi una citazione non c'è ancora accertata la competenza dello Stato indiano non c'è ancora accettata la competenza dello Stato italiano questi due fucilieri ottengono
Ho spostati militare uno delle parti della controversia in un altro Stato
E in questo già renderebbe la situazione è molto più che un'altra matite dette ecco
Su qualche modo la drammatizzerei successo nei verso il nord sono lunghi ci sono scadenze trenta giorni per una carta trenta giorni per un altro trenta per un'altra
E quindi insomma è chiaro che poi ecco quello che non voglio sembrare imprecisa chiederei proprio tribunale arbitrale metterebbe i suoi tempi per decidere come è giusto che sia
Ma nelle more della costituzione del Tribunale
Quindi nell'ambito poi di questi cento più o meno giorni l'Italia può chiedere alle misure precauzionali e noi diciamo una cosa dal tema in questo modo certo io di ringrazio sessanta veramente
Siamo
Sani per cui tutte le tue esposizioni su questa questione peraltro
Allora però l'ultima domanda con Borg mai doveva essere quella invece ed è venuta un'altra
Una volta rientrati in Italia ci sono dei procedimenti penali che sono che risultano ancora aperti presso la procura la procura militare di Roma e la Procura ordine ce l'hanno ambedue
La quando sono stati
Rimando attinenti al potevano essere trattenuti in Italia e questo non è stato fatto un esempio molto spesso potevano benissimo perché quando un cittadino italiano ha in corso un procedimento nel proprio Paese non può essere
Rinviato in un altro Stato non può essere inviato non
Non non questo lo dice la nostra Costituzione
Perfetto già mi ha risposto quindi io ti ringrazio per la tua tragicamente gentilissima disponibilità che
Quindi
Bene anche l'azionario radicale ringrazio Giulio Terzi che appunto c'era ci ha lasciato perché era impegnato sappiamo e quindi ringrazio IVA di ascoltatori che hanno avuto la pazienza di ascoltare fino adesso e mi permetto di invitare il Presidente del Consiglio te
Presidente del Consiglio Renzi
A seguire attentamente
Quanto abbiamo detto e a non lasciare che questa
Disponibilità del Comitato internazionale cada
Ancora una volta come tante altre che ci sono state
Nel vuoto