13AGO2014
intervista

La situazione degli istituti penitenziari nel salernitano: intervista a Donato Salzano

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo RADIO - 11:45. Durata: 18 min 37 sec

Player
Donato Salzano pone l'accento su alcuni problemi particolari, quali le conseguenze dei trasverimenti di detenuti previsti dalla nuova normativa, l'assistenza medica nelle carceri, gli obiettivi Satyagraha portato avanti dai componenti dell'Associazione Radicale "Maurizio Provenza" di Salerno insieme ad alcuni esponenti politici campani, la lettera aperta destinata al Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e al Direttore Generale della ASL di Salerno Antonio Squillante, le prossime iniziative dell'Associazione Radicale salernitana, nelle carceri della Regione Campania ed in quella di Trani.

"La situazione degli istituti penitenziari nel salernitano: intervista a Donato Salzano" realizzata da Lanfranco Palazzolo con Donato Salzano (segretario dell'Associazione Radicale "Maurizio Provenza" di Salerno, Radicali Italiani).

L'intervista è stata registrata mercoledì 13 agosto 2014 alle 11:45.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Asl, Avellino, Bernardini, Bindi, Cagliari, Caldoro, Campania, Cancellieri, Carcere, Carinola, Consiglio D'europa, Custodia Cautelare, Decreti, Digiuno, Diritto, Donna, Emergenza, Famiglia, Farmacia, Firenze, Giustizia, Infanzia, Infermieri, Legge, Lettera, Medici, Milano, Ministeri, Nonviolenza, Nord, Orlando, Ospedali, Palermo, Pannella, Poggioreale, Politica, Provincia, Radicali Italiani, Ragosta, Rebibbia, Regioni, Rosciano, Salerno, Salute, Sanita', Scuola, Secondigliano, Sete, Socialismo, Sud, Sulejmanovic, Torino, Tortura, Trani, Venezia.

La registrazione audio ha una durata di 18 minuti.

leggi tutto

riduci

11:45

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale siamo in collegamento condonato Salzano Segretario di radicali Salerno associazione Maurizio Provenza per darvi conto del della conferenza stampa che si è tenuta ieri paghiamo del dodici agosto dal titolo fermiamo il massacro nelle carceri insieme a Sant'sano hanno partecipato a questo appuntamento alcuni parlamentari responsabili del del TC Sistema già giudiziarie del dell'avvocatura allora Donato cioè spiegare qual è alla vigilia di Ferragosto situazione nelle carceri dice della provincia di di di di Salerno non come combini negli istituti penitenziari della zona come sono stati interessati diciamo a questa opera di trasferimento che è stata messa in atto dal Ministro la giustizia Orlando per far quadrare i conti diciamo sulla sovraffollamento delle
Delle carceri e che tipo di allarme lanciato in questi giorni
Diciamo che come dice giustamente
Rita Bernardini questo il Governo
Oltre che del
Torture e anche il governo dei tre
Tutte prima di tutto fanno riferimento ad una loro disegno di legge
Venti
Sullo che dagli otto euro
Diciamo dinamici alcuno nell'operato di otto euro dinanzi
O del costo della copertura
Sui tre metri quadri il Piano benissimo che quei tre metri quadri non hanno nessun fondamento del diritto
Nessun fondamento di diritto perché il nostro parametro di reperimento età fatta molta orientamento sulle mai no
Che lo stabilisce sette metri quadri quindi ritorniamo sempre alla Corte di giustizia europea alla Corte europea dei diritti dell'uomo
Ma detto questo ecco qual è la situazione in questo momento nella provincia di Salerno o più in generale in Campania
Ecco non vere proprie deportazioni alla vigilia della del rappresento del Governo italiano dall'altro al Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa
Continuo a quell'età padri della deportazione Ciolos cosiddetto scollamento ce lo spostare
Danaro carceri del sud al nord oppure la cascina dal nord al sud mentre annaspare poi effettivamente a trasferire i detenuti
Porto in qualcuno e carcere dove il sovraffollamento
E e meno Bueno cosciente e meno rilevante anche dal punto di vista utopistico oggi leggevo finalmente è vero che in pratica noi repubblicani dal Ministro della Giustizia
Sul proprio sito e quindi
C'è questa lettura ma qual è la lettura credo anche alla luce di queste anche alla luce dalla conferenza rampa
Che abbiamo tenuto ieri
Ieri c'eravamo
Qualcuno due consiglieri regionali l'onorevole Gennaro Mucciolo del Partito Socialista che ieri appunto dalla condizione di parità
Del Consiglio regionale eravamo con
Dario Barbirotti del Centro Democratico
C'era con noi
Un deputato del PD
Michele Ragosta
E poi alcuni consiglieri comunali come Marco Fedi lo emiliano Torre e felice Caldoro
Di di cosa abbiamo parlato come il frutto dell'adesione così come eravamo compresi tutti i dirigenti di radicalità all'esterno al a loro volta piega
Penso che verrà di Rita Bernardini vede oggi apprendo che al suo speso
E quindi
Per il momento è il momento
Siamo riusciti a soddisfare la l'APPA mediche ridata deliberò
Però per quanto riguarda l'ambiente di diritto di Marco Pannella siamo ancora versiamo ancora lontani perché dico qui
Perché qui telematicamente in Campania
Nella provincia di Salerno minimi violato una legge che lor signori che sono da
Cioè nel famoso decreto Bindi nel novantanove dei cui targa è globalizzato penitenziaria a quella di tutti noi
Quindi l'azienda sanitaria che ne portiamo in tasca non ha nessuna differenza con la tessera sanitaria
Che detengono nel carcere di detenuti però che cosa succede
Succede che tu entri in un carcere a Salerno forni ma penso anche a Poggioreale Secondigliano Santa Maria Capua Vetere al carcere di Avellino al terribile carceri e di Carinola
Che in provincia di Caserta
E trovi che non ci sono i farmaci né tanto meno i farmaci totale la Vibe
Figurare possibile curare un diabetico con un tipo di auto somministrazione di insulina figurarsi se possibile curare un cardiopatico
Non ce n'è anche l'emergenza la con dei defibrillatori
Tutto
E tutto qui vale per tutto
La bancarotta bella pari pari in Campania e che poi tra l'altro e lo specchio della bancarotta della sanità più in generale per tutti noi quelli tutti iscritti al Servizio sanitario nazionale
Vale per tutti i carichi di quei poveri che vivono di ritirarlo preghiera conosciamo vediamo riusciti al traspare dall'inferno di Poggioreale dal cosiddetto centro clinico
Ma
E cosa scriviamo allora presidente della Regione Campania
Terrò Caldoro onorevole Caldoro brezza del Presidente e il commissario straordinario alla sanità e che cosa chiediamo nello specifico al dottor Antonio Squillante che il direttore generale dell'ASL di Salerno
Cosa è successo dal novantanove in avanti
Quali i denari trasferiti
In funzione della della del decreto Bindi dal dalla dal Ministero della giustizia al Ministero della salute quanti di questi denari sono passati per l'assessorato alla sanità e quindi per le variabili
Quanti di questi sono arrivati effettivamente alieni per meriti
E ai centri clinici nelle carceri
Come sono stati il bene
C'è un devono rendicontare che loro stessi devono devono andare e quindi noi devono dare nuova Neumann l'intera comunità penitenziario
Noi cerchiamo di rapine porta in modo che andiamo in modo non violento proprio perché
Chiudiamo per darti porta
Corda piccozza nel dire che
O per impedire e ancora vinti violare le leggi che volete si richiede
Nella fattispecie appunto il decreto Bindi
Ecco a proposito delle
Del della situazione nel carcere di Salerno volevo sapere se questo carcere è stato oggetto di diciamo di deportazioni nel senso in uscita verso altre carceri oppure sono arrivati dei deportati volevo sapere qual è un po'la
La situazione è se il deputato in uscita sono sono campani che escono fuori dalla Regione
Allora io sono stato il filo otto marzo in occasione della Pezzotta della donna l'ultima volta
E io abbiamo chi e abbiamo visitato
Con
Con una delegazione radicale nella Sezione affari sicurezza
E di limiti faceva presente che il sovraffollamento e poeta direttivo
Cioè per le deciderle eravamo in cento detenuti per quel che dicono BNL erano
Per quattro o
Illegale
N
Stiamo parlando di un sovraffollamento Barbara
Importante
E il direttore mi devo dire che Davilis sarebbero stati essere spostati al più presto perso altre carcere
Quindi posso confermare che alla vigilia
Ho alcuni mesi prima della preferenza freno dentro al Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa stesso istintiva
Purché il predatore carcere all'interno verso altre carceri
Ho capito dalla destinazione non si è saputa ovviamente non vi sono fondati diva però sentendo anche qualche parente che ai parenti dei detenuti
Che tra l'altro
Aderiscono
Patria grazie in queste ore
Farà un appartamento
Cucina
Abbiamo tre Imone partendo dall'onorevole Russo portando permetterlo onorevole Barbirotti per Michele Ragosta litro evidente dalla Camera penale
Verifica e Dipasquale Mucciolo dell'Assemblea nazionale del Partito socialista di tutti i militanti radicali
Potrei citare alcuni pazienti al punto nel Perrella crea affisso questo suo marito deportato verso San Gimignano nel carcere di San Geminiano
Fini Carmela ordinano che era raffica di Angelo rovesciano
E oppure la Iolanda San Martino che la virgola del signor Federico che nel due mila tredici ha perso la vita all'attribuzione dei venti preventiva dell'ospedale San Leonardo
E quindi
Che dicevo attraverso i familiari dei detenuti sappiamo
E qui al nord sono trattati trasferiti in molte persone prevalente tra persone che ne deriveranno od riconosco devono scontare un'azienda chiaramente non erano in attesa di giudizio
Quindi almeno sino al guardaroba nel fatto che chi è in attesa di giudizio e sviluppare vicino alla Libia del giudizio
Quindi avete del Tribunale di Tavernole quindi è difficile che possa essere portato alla deportazione il cui destino di chi deve scontare una pena definitiva
Il cosa chiudere
Cosa aggiungere quindi dove ci siamo precipitati degli obiettivi rispetto alla lettera aperta congiunta al Presidente Caldoro e al direttore pilastri
Per quanto riguarda la la parte che riguarda il Presidente Caldoro
I consiglieri regionali Gennaro Mucciolo e Dario Barbirotti la trasformeranno prontamente in un'interrogazione
Scritta al Presidente quindi con risposta scritta
Quindi andremo avanti per tutto purché tutto questo fine agosto con quelle parti pappetta
Quindi non avremmo se non avremo una risposta nelle dall'uno alle e dall'altro io Tessaro costretto a trasformare
L'azione non violenta invalidazione non violento non più al tappeto Amador speranza e quindi io appartengo a questo punto questa variante di agosto che i termini l'ARPA ed infine i compagni radicali insieme ai familiari dei detenuti tiene i parlamentari che sono qui da noi si sono uniti al stadi agrari Marco Pannella edifica Bernardini
Nel frattempo però da bravi di giocatori anche in questo appunto questo corso Caldoro le carceri stiamo focalizzando insieme
Ai Consiglieri Regionali europarlamentare che mi ha dato la disponibilità
Dell'evidente io il pettine
Potrebbero già posso dirlo ridere da domattina
Liberalismo incline al consigliere regionale Dario Barbirotti alla detiene detentiva dell'ospedale Brescia Leonardo che l'ospedale di Salerno
Perché è stato segnalato un caso
Di una donna medializzata che era destinata al carcere difformi
Ma ma fortunatamente il direttore e in merito ad ottenere il dal suo ricovero nella sezione detentiva finiremo lì per verificare le condizioni
Prima di tutto di assistenza sanitaria e poi ritengo il Ministero dell'interno dell'attenzione dedicata ai detenuti interna
Dell'ospedale di San Leonardo
Gruppi impattato sedici saremo
Mentre sfondare il Consigliere regionale Dario Barbirotti alla raccolta al contrario di Avellino perché perché la carta per quando avere vero
E tra l'unico carcere in Campania mangino l'unico carcere sull'Italia meridionale laddove non richiede una lurido
Quindi andremo lì in delegazione con l'avvocato Fiorin da mirabile che che la
Segretario del circolo Franco fiore di Nessuno tocchi Caino che stimo occupano in particolare della condizione detentiva e quindi dell'articolo trentuno negare la libertà mi pare quindi vogliamo andare a vedere
Ma prima di tutto il nido se ci sono delle persone interna perché tutto è che ci sono quarantacinque bambini internati in questo Paese nelle carceri italiane con le proprie metri
E per
Il egli nidi delle carceri al nord ormai tutti quanti si sono trasformati in campo
Come la bravissima vivrà cachet riuscita a ottenere
Prima di andare via cioè gli istituti a custodia attenuata per le varie
E quindi
Che in una custodia attenuata fuori dal carcere ad esempio viene
Milano Firenze e Torino e anche a Rebibbia
Stanno lavorando anche su Palermo e su Cavalieri e madri possono portare con sé i propri bambini finalità il COLAP
Diversamente questo non succede
Passatempi Perini cito Rapallo circondariale di Avellino quindi di
Andremo in modo particolare per vedere qual è il punto a quanto il costo ci dovrebbe intervenire un bambino un internato e vogliamo sapere per questo bambino se c'è l'ambiente specialistica
Pediatrica e per la Resistenza poi per la madre dal punto di vista sanitario più generale
Successivamente lunedì diciotto suo diciotto agosto saremo all'arcata circondariale di Palermo forni
Con il dal consigliere regionale e Gennaro Mucciolo con Pasquale Mucciolo avrebbe verrà raccolga nazionale del Partito Socialista
Ci sono io
In delegazione per questa richiesta che faremo specifica per la prima abitazione per la questione
Dedicata a i reati comuni
Particolare idea dei Comuni per il carcere riforniti intendere i poveri criteri quindi condannati o in attesa di giudizio per reati di strada bagatellari oppure legali
Alle tossicodipendenze c'è una parte della prima sezione dedicata proprie possibile dipendente e quindi direi che andremo a vedere quale effettivamente la
Dentro gli arretrati allegata
Poi avremo un appuntamento fuori dalla Regione Campania
Al carcere di Trani
Edili avremo in delega con seconde che ci permette di entrare
L'onorevole Michele Ragosta ed è parlamentare degli obiettivi andiamo a carico perché rispetto
Alla bossoli evento ormai diventato un centro d'ascolto per i familiari dei detenuti
Quello che il Circolo Franco Fiore
Avvocato fiorita mirabile raccoglie sia sui social network ma anche per contatti continui e diretti con i familiari dei detenuti
C'è molta molti familiari dei detenuti che hanno i loro cari detenuti arbitrari
Io non ha condizione in cui ci descrivono in piedi e al di là dell'umano quindi
Primo non annullati che fare
Comune e i diritti umani garantiti quindi saremo lì con Michele Ragosta per toccare con mano
Anche questa realtà che fuori dalla nostra Regione che nel carcere di Trani rischieremmo di dopo il diciotto abbiamo fissato accorata Molise su questi quattro appuntamenti per il perché Agrama
Per quanto ci riguarda la parte della Regione Campania nella provincia di Salerno che toccheremo adombri vada anche ad Avellino e e quindi a Trani
Sì organizza bene ti ringrazio ringrazio no nazionale non mi rimane e per valutare i radio ascoltatore non mi rimane
Che
Direi di no
La lotta in questo momento deve puntare particolare e più attenta
Quindi un un
Una lotta non violenta volta affermare
Con il dialogo chi governa e ricordare le di non violare più le leggi che
Che uno si vedrà sa quindi aspettiamo notizie di abbrevia dall'al Presidente Caldoro
Dal dottor Squillante che il direttore generale dell'atto di governo spareggi ringrazio ringrazio Donato Salzano Segretario ti radicali e Salerno associazione Maurizio promessa grazie grazie a voi