05 NOV 1998
intervista

Referendum elettorale Segni-Di Pietro: l'ostacolo della Corte Costituzionale. Dopo la bocciatura della Commissione d'inchiesta su Tangentopoli, il Polo propone l'istituzione di una Commissione d'inchiesta sui bilanci dei partiti. L'Italia dei Valori non ha ritirato la propria quota del finanziamento pubblico dei partiti

INTERVISTA | di Donatella Poretti - CALENZANO - 00:00 Durata: 5 min
A cura di Guido Mesiti
Player
Referendum elettorale Segni-Di Pietro: l'ostacolo della Corte Costituzionale.

Dopo la bocciatura della Commissione d'inchiesta su Tangentopoli, il Polo propone l'istituzione di una Commissione d'inchiesta sui bilanci dei partiti.

L'Italia dei Valori non ha ritirato la propria quota del finanziamento pubblico dei partiti.

"Referendum elettorale Segni-Di Pietro: l'ostacolo della Corte Costituzionale. Dopo la bocciatura della Commissione d'inchiesta su Tangentopoli, il Polo propone l'istituzione di una Commissione d'inchiesta sui bilanci dei partiti. L'Italia dei Valori non ha ritirato la propria
quota del finanziamento pubblico dei partiti" realizzata da Donatella Poretti con Antonio Di Pietro (IDV).

L'intervista è stata registrata giovedì 5 novembre 1998 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Amato, Bilancio, Censura, Corruzione, Corte Costituzionale, D'alema, Di Pietro, Finanziamento Pubblico, Informazione, L'italia Dei Valori, Legge Elettorale, Magistratura, Pannella, Parlamento, Partiti, Politica, Presidenza Della Repubblica, Proporzionale, Referendum, Scalfaro, Segni, Tangenti, Uninominale.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.

leggi tutto

riduci