22 MAR 2001

Relazione finale della Commissione parlamentare d'inchiesta sul Sistema Sanitario Nazionale

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 37 min 40 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 22 marzo 2001 - Documento audiovisivo della Relazione finale della Commissione Parlamentare di inchiesta sul Sistema Sanitario, tenuta dal presidente Enrico Pianella.

Nell'ultima legislatura, a fronte "di un generalizzato incremento dell'aspettativa di vita", la Commissione ha rilevato una "effettiva innovazione delle strutture sanitarie" che deve commisurarsi "alla scarsità delle risorse finanziarie".

Il panorama della sanità italiana "conta ancora molti ospedali incompiuti" ed è afflitto "dal sistema delle liste d'attesa", e "la rete dei servizi per i trapianti è ancora sotto i
valori medi Europei", mentre risulta necessario "potenziare e ammodernare i centri di rianimazione".

L'aziendalizzazione delle unità sanitarie locali "vive di un processo di budget fermo al 2.2%", e resta ancora da "realizzare la collaborazione tra servizi sanitari e università".

Le apparecchiature "necessarie per le terapie più avanzate, sono sempre più numerose al nord, rispetto al sud, e il divario aumenta".È intervenuto tra gli altri il presidente del Senato Nicola Mancino, che ha notato come "il sistema sanitario sia stato portato a regime" e si è complimentato con i membri della Commissione "l'unitarietà con la quale sono stati svolti i lavori, nel corso della legislatura".

leggi tutto

riduci