11 MAR 2002

TPI: Testimoni, Milosevic si oppone alla Corte (+audio e video)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 4 ore 40 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "TPI: Testimoni, Milosevic si oppone alla Corte (+audio e video)", registrato lunedì 11 marzo 2002 alle 00:00.

La registrazione video ha una durata di 4 ore e 40 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Siqir Thic, interrogatorio dell'accusa (audio in inglese)*

    0:00 Durata: 16 min 47 sec
  • Siqir Thic, interrogatorio dell'accusa (video in inglese)*

    <strong>Proseguono le deposizioni al Tribubale dell'Aja. Contro l'ipotesi di presentare alcune testimonianze in forma scritta, Milosevic si è opposto con durezza: "Non accetto testimonianze fantasma scritte da altri"</strong><p><em>Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2002, h21.11</em><p>Nella diciottesima udienza della Norimberga dei Balcani proseguono le deposizioni dei testimoni diretti delle violenze durante il regime serbo. <p>Il primo teste chiamato dall'accusa è stato Siqir Thic, contadino kosovaro di etnia turca, del villaggio Mamusha a Nord di Prizren, e il kosovaro di etnia albanese Hizbi Loku. A conclusione della giornata si è acceso un dibattito procedurale sulla possibilità di presentare alcune testimonianze in forma scritta per accelerare i tempi del procedimento, che ha suscitato la ferma opposizione di Slobodan Milosevic. <p><strong>La testimonianza di Siqir Thic</strong><p> Siqir Thic, un contadino 58enne di etnia turca ha raccontato che il 27 marzo del 1999 "l'esercito serbo è entrato nel villaggio [<em>Mamusha</em>] con i carri armati per occuparlo". <br>Stando alle affermazioni del testimone Mamusha "è un luogo molto tranquillo" in cui "non si sono mai verificati scontri".<p> "L'esercito serbo ha bruciato le case e ha ucciso sette persone", le milizie hanno poi radunato gli abitanti nel centro del villaggio. "Quando siamo andati nel centro di Mamusha - ha ricordato il teste - i soldati ci hanno detto: voi di Mamusha andate da una parte e i rifugiati da un'altra". "I soldati parlavano serbo" ed "erano armati", mentre "gli albanesi non avevano armi con sé, erano rifugiati, bambini, donne, anziani". <br>"Ci siamo divisi in due gruppi, eravamo spaventati cos'altro potevamo fare? A quel punto ci hanno detto: voi di Mamusha prendete tutte le macchine, gli autobus, camion, veicoli di ogni sorta, prendete i rifugiati e portateli via"<p>Quindi gli abitanti del suo villaggio hanno portato i profughi albanesi verso il confine con l'Albania. Il teste è stato quindi controinterrogato da Milosevic che gli ha chiesto se fosse a conoscenza della presenza di elementi legati all'Uck e ha poi chiesto chiarimenti riguardo ad una manifestazione a Prizren da parte dei cittadini di etnia turca contro i bombardamenti nato: "Siamo stati costretti ad andare all'adunata", ha spiegato il teste<p><strong> Loku scoppia in lacrime</strong><p>Il secondo testimone della giornata, il kosovaro 41enne di etnia albanese, Hizbi Loku ha raccontato in particolare delle notti tra l'11 e il 12 marzo e tra l'8 e il 9 marzo 1999. <p>Loku ha testimoniato delle violenze subite, di case bruciate, villaggi devastati, di fosse comuni. Il suo racconto è stato interrotto dai singhiozzi, però, quando ha iniziato a parlare del fratello ucciso dalle milizie serbe. <br>Il giudice May ha sospeso l'udienza per alcuni minuti, ma il testimone si è nuovamente commosso mentre ricordava le "atrocità" e le "grida inascoltabili". <br>"Noi sopravvissuti [<em>all'attacco delle milizie serbe nel suo villaggio</em>] abbiamo deciso di camminare tutta la notte e di oltrepassare il confine con la Macedonia, eravamo circa 15-16 persone, abbiamo attraversato il confine alle 6 di mattina del 25 marzo". <p> "Ogni cosa è stata bruciata e devastata", ha aggiunto. <br> "Eravamo felici dell'intervento Nato" - ha dichiarato il teste evidenziando che "se la Nato fosse intervenuta prima forse molte delle persone uccise sarebbero ancora vive"<p><strong>Dibattito procedurale sulle testimonianze</strong><p>Vista la mole del numero di testimoni chiamati dalla procura del TPI (oltre 300) e dalla difesa (Milosevic ne ha oggi annunciati "migliaia"), il presidente della Corte dell'Aja Richard May ha oggi avanzato l'ipotesi che alcune testimonianze vengano presentate in forma scritta per sveltire i tempi del processo. <p>"Questo tribunale mi ha accusato, e ha accusato il popolo serbo, delle peggiori nefandezze. È escluso che si possano presentare delle menzogne scritte". Questa la reazione di Slobodan Milosevic<br>"Un testimone che ha qualcosa da dire - ha aggiunto l'ex uomo forte di Belgrado - viene qui e la dice, non posso fare un controinterrogatorio ad un teste a cui è stata scritta la testimonianza" da "autori fantasma". <p>In questo modo - ha protestato l'imputato - "non posso esercitare il mio diritto alla difesa"<p>La questione dovrebbe essere esaminata dalla corte giudicante domani.<p><strong>*Nota</strong>: Per motivi tecnici è disponibile il video dell'udienza e l'audio di alcuni minuti della testimonianza di Siqir Thic, prima della sospensione decisa dal giudice May per permettere al teste di riprendere la calma<br>
    0:00 Durata: 1 ora 6 min
  • Siqir Thic, interrogatorio della difesa (video in inglese)*

    1:06 Durata: 1 ora 7 min
  • Siqir Thic, interrogatorio dell'amicus curiae (video in inglese)*

    2:14 Durata: 11 min 18 sec
  • Siqir Thic, interrogatorio dell'accusa (video in inglese)*

    2:25 Durata: 14 min 54 sec
  • Hizbi Loku, interrogatorio dell'accusa (video in inglese)*

    2:40 Durata: 18 min 50 sec
  • Hizbi Loku, interrogatorio dell'accusa (video in inglese)*

    2:59 Durata: 46 min 52 sec
  • Questioni procedurali

    <p><strong>Servizi correlati</strong><p> <strong>08.03.2002</strong> - Kadriu mette alle strette Milosevic <strong>07.03.2002</strong> - Prosegue la testimonianza di Shabit Kadriu <strong>06.03.2002</strong> - Respinta la richiesta di libertà provvisoria <strong>04.03.2002</strong> - Truthi: "Le bombe Nato non hanno colpito case" <strong>28.02.2002</strong> - Barani mette in difficoltà Milosevic <strong>27.02.2002</strong> - Milosevic, "Liberatemi" <strong>26.02.2002</strong> - La Corte richiama all'ordine 'Slobo' <strong>25.02.2002</strong> - Milosevic, i testimoni sono falsi <strong>21.02.2002</strong> - Colpo di scena all'Aja <strong>20.02.2002</strong> - Deportazioni in Kosovo, primi testimoni <strong>19.02.2002</strong> - Milosevic controinterroga Bakalli <strong>18.02.2002</strong> - Milosevic conclude, parla Mr X <strong>15.02.2002</strong> - Milosevic annuncia testimoni eccellenti <strong>14.02.2002</strong> - Al via la 'contro-requisitoria' di Milosevic <strong>13.02.2002</strong> - Seconda udienza <strong>12.02.2002 </strong> - Iniziato il processo a Milosevic<br> <strong>9.01.2002</strong> - Ultima udienza preliminare <strong>11.12.2001</strong> - Milosevic, in Bosnia ho portato la pace <strong>23.11.2001</strong> - Milosevic incriminato per genocidio per la Bosnia <strong>30.10.2001</strong> - Milosevic: "Il processo è una farsa" <strong>30.08.2001</strong> - Seconda udienza preliminare: Milosevic rifiuta la difesa, "l'Onu viola i diritti umani" <strong>03.07.2001</strong> - Nella prima udienza Milosevic dichiara che il tribunale dell'Aja è illegale <strong>29.06.2001</strong> - Radio B92 annuncia l'arresto di Milosevic <strong>27.05.1999</strong> - Conferenza stampa in cui è stata annunciata l'incriminazione di Milosevic<p><p><strong>Link:</strong><p> Le trascrizioni delle udienze<p> Kosovo: Il rapporto con le prove di NPWJ <p> 24 maggio 1999 - Formalizzati i capi d'accusa nei confronti di Milosevic<p> Tribunale Penale per la ex Yugoslavia <p> La battaglia radicale per l'istituzione del Tribunale ad hoc per i crimini nella ex-Yugoslavia (1993) <p> La campagna del Prt per l'incriminazione di Milosevic<p> Dossier Milosevic<p> Balcani: una cronologia<p><p><strong>Dall'archivio multimediale</strong><p> <strong>Capodanno 1992</strong> - Pannella in trincea ad Osijek con le "brigate della nonviolenza" <p> <strong>Antonio Russo</strong> - Le corrispondenze dal Kosovo
    3:46 Durata: 36 min 58 sec