28MAG2013
manifestazioni

Processo a Ippocrate

MANIFESTAZIONE | Roma - 18:30. Durata: 2 ore 22 min

Player
Promosso nell'ambito del 100° Congresso Nazionale della Società Italiana di Otorinolaringologia.

Registrazione audio della manifestazione "Processo a Ippocrate", registrato a Roma martedì 28 maggio 2013 alle ore 18:30.

L'evento è stato organizzato da Società Italiana di Otorinolaringologia.

Sono intervenuti: Alessandro Cassiani (avvocato), Angelo Camaioni (presidente della Società Italiana di Otorinolaringologia), Enrico de Campora (presidente onorario del Centesimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Otorinolaringologia), Carlo Nordio (magistrato), Pietro Grasso (direttore
generale ASL RM E), Mina Welby (copresidente dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Alessandro Finasiagrò (professore).

Tra gli argomenti discussi: Filosofia, Giustizia, Medicina, Storia.

La registrazione audio di questa manifestazione ha una durata di 2 ore e 1 minuto.

leggi tutto

riduci

18:30

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Adesso
Adesso c'è un momento altrettanto forte
Altrettanto forte
Che e diciamo così mi consente di
Avviare una
Una contraddittorio contraddittorio che richiamerà in causa appunto
Il nostro Ippocrate
A questo riguardo
Tutti noi
Devo ricordare ovviamente lo abbiamo vissuto
Parlare di Ippocrate ci richiama il giorno della nostra laureata
Quando il preside della nostra facoltà alla fine di studi durati tanti anni ci dalla lauree ci consegna in mano una pergamena
Una pergamena che
Forse troppo spesso è andata a finire
In uno scaffale qualcuno si cela il se le pure
Messa in una cornice
E magari nei vari trasferimenti e traslochi è stata forse disattesa mano la tua ce la mandorla ricordavo forse una serie non ladro e no
Il giuramento di provocate di
O grave è una cosa molto importante a mio giudizio alcun giudizio di tutti
E quindi penso che dobbiamo fare un po'il punto più questo caro collega sul dottor Ippocrate
Quindi siamo ovviamente un tribunale a vedere se
Che cosa ha combinato in questi due mila e passa anni
Ecco il giudice il professor De Campora e cioè
E c'è tutto una
Uno stuolo di avvocati di magistrati
Che chiaramente sarà chiamato a questo ruolo prego
Grazie Angelo grazie intanto per la responsabilità che è affidato non solo a me ma tutta la Commissione perché
Giudicare Ippocrate oggi e sicuramente non facile soprattutto in un momento in cui la figura stessa del medico che viene continuamente revocato in discussione
Vorrei prima di cominciare però raccontarvi brevemente il padre la strada di poco perché se no parliamo di persone di cui sappiamo poco
Erano a dirmi che porrete e ovviamente è stato un medico come lo si era a quei tempi che era nato in una piccola isola del Peloponneso intorno ai quattrocento avanti Cristo
Era
Figlio di figlio d'arte perché la sua familiare la famiglia di medici e si diceva addirittura che fosse un discendente di assicurati o quando è scura Piera medico ma non creatore di scuole
E in effetti il merito di Ippocrate non è stato solo quello di continuare la tradizione familiari ma anche e soprattutto quello di creare
Una scuola medica per la prima volta una scuola secondo dei principi secondo dei regolamenti principi e regolamenti che furono istituiti da Ippocrate che poi confluivano in quello che il giuramento
Che inizialmente non aveva uno scopo etico
Anche se questa è stata la strada maestra che poc'anzi ha sempre seguito ma servirà soprattutto per tutelare le il un momento
Per tutelare la scuola
Da concorrenti di vicinanza all'epoca la nel il paziente non veniva necessariamente curato
Dal medico ma veniva curato al fatto chiedere dallo stregone bene a fare Turato nei modi più impensati allora tipografia penso vincolare tutti gli allievi della sua scuola ad un giuramento
Che
Indicasse querelò alle strade da seguire nell'ambito puoi andare
Nell'ambito della comportamento
E nell'ambito della esercizio della professione medica tante che l'aspetto caratterizzante il giuramento e proprio la concezione etica che cede la professione medica in cui io in una fase iniziale si parla soprattutto dei rapporti
Tra il medico e la comunità in cui il medico esercita la sua professione nella seconda invece
Più direttamente fa riferimento al comportamento del medico verso il malato inviano ancora avanti
In particolare nella prima parte del giuramento che cosa si dice
Come vedete obbligo di davanti alla dignità obbligo di rispettare ma essi sostenere loro io l'ho riferito io credo che di tutti gli elementi del giuramento questo sia l'unico
Che non sia stato mai evaso rispettato fino ai giorni nostri l'obbligo di insegnare l'arte e soprattutto l'indipendenza da condizionamenti politici ed economici
Nella seconda parte e viceversa
Quando si parla di più direttamente il rapporto tra
Il medico del paziente ovviamente gli elementi caratterizzanti erano
Innanzitutto curare senza causare l'anno ed è su questo che poi si è incentrata la discussione da cui sono emersi
Dubito conflitti eccetera fino al giorno nostro no nella nel trattamento del paziente qualunque esso sia ma nel trattamento di alcuni pazienti particolari
Che saranno poi oggetto della nostra conversazione ovviamente non avvelenare ma è ovvio perché all'epoca il trattamento faceva riferimento appunto a Spezia
Che potevano avere degli effetti qual collaterali non abortire evidentemente già all'epoca c'era il problema dell'aborto legale o non legale che fosse
A sei mesi la Chirurgia ma questo ha un motivo di essere perché all'epoca la Chirurgia non era esercitata dal medico
Più tardi sarà esercitato dal barbiere allora probabilmente dallo storico
E infine non abusare sessualmente e mantenere il segreto quindi
Andiamo ancora avanti grazie in realtà Ippocrate era una brava persona
Se vogliamo chiamarlo così familiarmente però non era poi completamente immune da alcuni cedimenti
E il primo esempio di cedimento non fu quando fu chiamato da una piccola cittadina per richiedere ad Ippocrate di intervenire per curare
Un filosofo di quella città
Che essendo impazzito faceva scattare tutti i visitatori cioè mentre prima quella città viveva del benessere
Che gli affluenti che i visitatori procuravano il suo impazzimento privava quella città
Di questo motivo di arricchimento ed è questa forse
Il primo esempio di impegno aziendale della medicina perché che cosa dissero chiamare oltre a quelli disse sentiti ENI ora cinque-sei noi
Chiederemo di tutto e di più gli promise era anche
La esclusività della prestazione medica di prima e c'è un primariato parla per delle in poche parole e quindi è il primo esempio di evasione di di di Ippocrate dal suo genio giuramento il secondo esempio che viene adesso
Capitò a poco tempo dopo quando il popolo che fu chiamato da un
Un non è un politico che si chiamava Arta Serse perché nel nell'esercizio di questa presenze
Era scoppiato una pestilenza mi chiese di andare a curare
Questi soldati
Ippocrate rifiuto e rigetto perché
Perché questo esercito era contrario ostile apparteneva ad una fazione politica differente da quella sua
E per la seconda volta Ippocrate tradizione miglioramento che diceva che il malato doveva essere curato sempre e comunque indipendentemente dal colore dalla specie dall'appartenenza politica o di razza che forse quindi evidentemente
Anche il poker anche aveva qualche cosa da farsi perdonare
Quindi indefinita andiamo ancora avanti per cortesia
In definitiva quali sono gli elementi che noi oggi vogliamo revocare in discussione
La persona
Personalità di programma è stata così grande in cui certamente gli aspetti meritori prevalgono sul
Su quelli debitori però alcuni alcuni elementi
Possono essere revocati in discussione quali sono il primo
Quello di aver trasformato nel tempo o aver creato le premesse perché si trasformasse la figura del medico da dispensatore di salute ha produttore di reddito in particolare per quello che attiene ai rapporti con amministrazione mondo politico
E questo vale in tutti i sensi sia nell'accesso alla vita ospedaliera all'ambiente sanitario sia per quello che attiene all'utilizzo delle risorse
Sanitari il secondo elemento di accusa e il comportamento non univoco in condizioni che coinvolgono la cura del malato premiale rispetto delle sue volontà
Abbiamo delle letto che né il giuramento di Ippocrate al primo punto
C'era il non nuocere al malato il no non ci aveva inteso evidentemente in senso ampio è che significa non nuocere alla alla salute ma significa anche non nuoce alla volontà eventualmente espressione pazienti quindi un elemento compresso che troverà sicuramente motivo di discussione e di conflitto
Questi sono quindi i capi di accusa e per
La valutazione di questi capi d'accusa io lo chiamerei il pubblico ministero che il dottor Nordio la difesa
Perché il professor
La difesa che il professor Alessandro Cassiani
Un testimone o un'accusa
Che il professor Alessandro Finazzi Agrò
Un altro che
Con con Carlo Nordio non siamo stati ben d'accordo se dire che era
Una accusato o uno spingere
Occasionale ma è l'amministratore e qualche cosa io credo
Sì sì sì certo è qualche cosa troveremo che e il dottor Grasso e poi abbiamo un'ultima al testimone che quella
Alla quale io desidero agevole rivolgevate
L'applauso più sentito per la cortesia per l'amabilità
E per tutto quello che ricorda per la sua storia familiare personale che la signora Welby
Bene
Io inviterei a questo punto il Pubblico Ministero a dare veste legale a quella cosa in forme che io ho presentato
Come capo d'accusa per dire veramente di che cosa accusiamo il medico
Signor Presidente signori della Corte la giuria popolare
Composta del Presidente la veste legale non lo sanno ancora
A
Medesimo sempre il presidente dalla dopo la parola
Ada discrezione assolutamente dal professor Campi
L'avete legale è molto semplice
Nella nostra sistema giuridico esiste un articolo del Codice penale l'articolo quaranta chi dice che non impedire un evento che si ha il dovere giuridico di impedire equivale a cagionarlo
Questo è un articolo che purtroppo è noto anche a molti medici quando vengono accusati in sede penale
Di non avere appunto impedito determinata dentro
La colpa di Ippocrate in questo consiste
In questo processo
Intendendosi per imporre per il medico con la M maiuscola già l'intero medico anche l medico nella sua evoluzione storica anche com'era
Presentato oggi
E in questo senso imputato
In concorso con l'amministratore che è già stato giudicato a parte e che quindi assume in questo caso
La veste di imputato di reato connesso
è il dato di non avere impedito che questa politica e questa Amministrazione
Riuscisse ad impadronirsi dell'autonomia del medico rendendo il medico spesso una sorta di strumento di produzione appunto dal reddito come ha detto il professore Cantore
E tradendo quindi poco del suo stesso giuramento che invece aveva un tutt'altro tenore
Questo è il primo capo di imputazione secondo capo d'imputazione che nel nostro codice penale sarebbe l'articolo seicentodieci è reato di violenza privata praticamente privata perché avrebbe
Impedito avrebbe coartato la libertà di autodeterminazione del paziente impedendo che nei casi estremi in cui il paziente
Non è in grado di sopportare le sue atroci sofferenze ma non è nemmeno in grado di porvi fine perché le sue condizioni siti che fisiche soprattutto fisiche impediscono anche l'atto di estrema autodeterminazione nel confine tra la vita la morte ecco impedendo questi do e altri mantenendo lo artificialmente in vita come spesso accade il ha consumato il reato appunto di violenza privata
Per questo l'accusa chiede che vengano sentiti appunto i due testimoni in prima battuta il dottor Grasso ripeto già
Giudicato come indagato di reato connesso
E in seconda battuta per il secondo capo di imputazione la signora Guerra
Io inviterei il professor Castorani
Baggio tutti sapete che l'imputato può interrompere intervenire al meglio in qualsiasi momento alla fine sarà data la parola per le sue spontanee dichiarazioni
Però in qualsiasi momento al diritto di intervenire
Inviterei il professor Graziani a
Dire come intende impostare la sua difesa per questo aspetto specifico
Ma la difesa del
Non ha ritenuto
Di munirsi di mezzi di prova cioè di indicare testimoni di produrre documenti a difesa si appella
Ha una storia
Millenaria
Che vede il medico più vittima che protagonista quando si dice nel capo primo capo di imputazione il medico colluso con la politica o vittime della politica
Peggio ancora il medico che cerca il guadagno piuttosto che
La salute del cliente si dice qualcosa che è smentita
Dalla esperienza quotidiana
A cominciare proprio da quello che
Sosteneva ipocrita ipocrite
Il il medico il primo medico
Moderno
Nella storia della medicina
Per quanto si riferisce al secondo capo di incolpazione o meglio di imputazione ancora peggio sì mi è consentito il termine
Il medico sarebbe responsabile
Per il fatto di non intervenire in maniera appropriata
Rispetto alle esigenze dell'ammalato terminale
Che
Avrebbe
Il desiderio di porre termine alle proprie sofferenze esse è un capo di incolpazione
Veramente incomprensibili
Io credo che
E noi ci troviamo Pepe in presenza del Polo che illustreremo discutendo
Anche di fronte ci dobbiamo dirlo anche di fronte ad un accanimento terapeutico nei confronti del medico
Il medico vittima
Delle dei doveri che incombono
Ma vittima anche delle
Delle limitazioni poste
Dalla mancanza di una
Legislazione appropriata
Noi abbiamo dei casi nei quali il medico eroicamente
è intervenuto
Correndo il rischio di pagare
Di persona
Quella il tentativo che egli sentiva
In coscienza di dover compiere
E cioè di aderire alle richieste del paziente soprattutto un paziente in una situazione
Di estrema difficoltà e di estrema sofferenza non abbiamo bisogno di di di elementi di prova dicendo
La stessa descrizione che faceva il Presidente
Parlando tipo per io credo che giorni proprio ad impostare
La difesa non è vero affatto Agyei chiedo scusa al Presidente che il popolo si sia macchiato di collusione o augurabile tratto vantaggio
Basta leggere
Il corpus delle regole che gli vietava
Ai medici che ancora in buona parte sono del presente basta leggere i circa settantuno volumi pubblicati
Nei quali c'è la radice di quello che oggi
Si vorrebbe da parte del momento
Il medico dice e ripete inverare
Un rapporto fiduciario
Col proprio quindi chiaro che i tempi
Erano quelli che erano io
Non mi dilungo perché altrimenti anticipo per la difesa parliamo
Del quattrocentosessanta
AC quando il destino deteneva veniva definito dagli lei
E l'intervento dell'uomo quindi anche del medico era pressoché inesistente poi vedremo
Che la storia ha fatto passi da gigante creando
Gigantesche difficoltà soprattutto al medico oltre che al paziente
E direi subito fin da adesso per colpa del legislatore
Per colpa della
Spesso
Atonia insensibilità totale
Di chi dovrebbe raccogliere
Certi elementi dalla realtà sofferente che proviene
Dalla vostra clientela grazie grazie professor Cassiani prima di continuare però
Questo è un applauso di parte
Assolutamente no questo è un applauso tutta non verrà
Prima di continuare volevo dire qualche cosa che mi è stato in parte anticipato dal dottor Nordio
Sì voi ne avete sul vostro bigliettino di invito troverete che c'è una fascia bianca è una faccia rossa
Alla fine del dibattimento se ci sarà tempo sarete voi
Aggiudicare
Indicando con il bianco
La innocenza e con il rosso la colpevolezza
Ciò premesso andiamo al
Primo teste primo teste il dottor Grasso allora dottor Grasso Si è parlato
Di questa figura ondivaga del medico da dispensatore di servizi di salute a produttori di reddito quando io ho cominciato a studiare medicina l'ospedale si chiamava ospedale
A un certo punto è cambiato il nome ed è uscito fuori un nome terribile
Che si chiama azienda mi sembra avere a che fare con l'azienda agraria ancora a zero azienda ferrotranvieri eccetera
Con rispettosi avvengono che per gli altri ma tutto mi fa pensare meno che alla cura della salute la seconda cosa che mi hanno insegnato
E che gli amministratori e dovremo pensare
Ai trovare le risorse e il medico doveva curare i malati e che l'amministratore aveva l'obbligo di fornire
Hai narra ai pazienti ai medici di strumenti tutti gli strumenti necessari per esercitare la medicina nel modo migliore
Nel tempo è cambiato qualche cosa e questo qualche cosa ha determinato questa variazione dal dispensatore al produttore di reddito
E in questo
Se abbiamo identificato e il dottor Nordio vaccinato due una responsabilità e una corresponsabilità
Mi vuole dire un attimo qualche cosa
Sulla
Corresponsabilità dell'amministratore su questo aspetto specifico su quello economico amministrativo
Beh certo
Questa mia testimonianza parte già da un punto di svantaggio io sono stato condannato prima di presentarmi qui quantomeno quindi sono in questa fase Corea devo stare attento a quello che dico quindi e l'unico momento in cui riusciamo a condannare un'amministrazione tolleranza o purtroppo no
Non ci può approvare
Privare l'inverso Cusimano però insomma voglio evitare di fare riferimenti
Riferimenti particolari insomma però certamente il mio ruolo un po'complicato perché intanto deve rappresentare una figura generale e quindi ovviamente ci sono tante fattispecie individuali dall'altra parte
Il processo di così decentramento classiche questa figura anche si muove in maniera diverso secondo nell'attitudine al nostro Paese però il punto
E quello che lei ha detto Presidente
Cioè and rispetto alla figura poca fatica in quel rapporto era
Individuare tra due persone medico e paziente qui ci troviamo nell'ambito di invece di un sistema sanitario in servizio sanitario
Che è fortemente diciamo oggi
In qualche modo in crisi è anche messo sub iudice interni di sostenibilità ecco perché coi quell'azienda o il processo di ASEM redazione che si badi bene deve esclusivamente la dimensione economica di riorganizzazione oltre che di carattere giuridico strutturale ed economico
Però ne individua delle responsabilità in questo senso il direttore generale non può
Diciamo togliersi dalle responsabilità nella conduzione di un'azienda l'unico modo gradito io sia responsabile dimettersi quindi ovviamente e responsabili di quello che fa
Sulla base di quelle che sono da una parte gli orientamenti le indicazioni regionali dall'altra sulla base del contesto organizzativo
Ma il secondo punto e quello proprio il cambiamento della figura del medico vede Presidente il cambiamento della ruolo da professionale a quella dirigenziale
Assumerà comunque a questo professionista anche delle responsabilità di ordine gestionale cioè sull'uso delle risorse
E questo aspetto ovviamente viene imputato quando
Indubbiamente sul come utilizzare risorse che sono messe a disposizione effettivamente lei mette in ferie
Gestendo risorse umane e risorse tecnologiche risorse strumentali
In sostanza nessun direttore generale curare un malato sicuri al malato e il medico e sono e l'organizzazione che poi secondo i livelli di responsabilità vengono posti in un'azienda
E oggi anche questo e livelli di responsabilità deve essere dato con evidenza nei confronti dei cittadini e delle persone
Perché deve dare evidenza della qualità si parla del processo di accreditamento no del sistema di qualificazione nel seguire le linee guida percorsi che siano in evidenza ecco
In questo la competenza esclusivamente del professionista
Sul come le cose vengono fatte indubbiamente la responsabilità del dirigente possano avere copia della un attimo per esprimere il mio assoluto dissenso
Perché questo sarebbe vero
Laddove il medico fosse veramente libero di esercitare la sua professione ma quando l'Amministrazione mi chiama e mi dice questo paziente deve essere ricoverato ventiquattro ore non più
La mia libertà di agire non è più libera ma è condizionata
Quando il
L'Amministrazione mi chiama e dice questo tipo di paziente non va ricoverato questo non è un modo di esercitare libero ma è un condizionamento
Quando l'Amministrazione mi chiama
Dopo tutti Totti dopo
Quando l'Amministrazione mi chiama e mi dice non puoi curare questi malati perché non ci sono questi strumenti questo non è un modo libera indipendente e di far esercitare la professione medica
Bene Presidente nessun direttore generale entra sulla gestione di un malato di un singolo malato l'unica cosa che può fare prezzi a generare
Entrare sul percorsi di appropriatezza perché questi hanno delle caratteristiche di carattere organizzativo o di carattere anche gestionale su questi appunti il direttore generale può chiedere al
Al professionista conto ma indubbiamente sulla gestione fa male
Il professionista discostarsi dalla sua coscienza questo è una valutazioni di carattere personale anche perché nessuna norma
Può indicare a chicchessia di agire un senso o nell'altro c'è una libertà di carattere professionale nella responsabilità Presidente io la devo interrompere
Robusto che non mi posso togliere
è vero che
Può fare riferimento alla sua coscienza e quindi assumere un corno un atteggiamento e un comportamento difforme dalle indicazioni ma al terzo esempio viene cacciato
Ma in questo no non somme ma di mandare via un non voglio interromperla però esistono delle procedure perché ci sia un processo di
Recesso del dirigente e questi sono abbastanza tutelate dal punto di vista contrattuale quindi mi permetto di dire che
Non è così ogni azione di difesa deve essere ovviamente
Di così manifestazione di quelli che sono lei un chiarimento gli amministratori sono muore qualcuno e lei peraltro
Anch'esso un altro problema
Però ecco su questo aspetto credo che effettivamente sul singolo non è possibile fare nessun tipo di valutazione quelli che possono essere delle erogazioni ecco da un punto di vista aziendale di regole ed i sistemi sono
Sul complesso dell'organizzazione non sulle singole situazioni che possono essere indubbiamente come logica delle gaussiana rappresentare delle code ogni eccesso in difetto
Senta Presidente ma
C'è un'altra cosa che mi permette premeva mettere
All'attenzione di tutti ed è l'ingerenza della politica nel mondo della sanità
Fino a un certo punto la politica sfiorava il nostro modo poi certo punto ha capito uguale business potesse essere il mondo della sanità Business non soltanto economico ma anche e soprattutto politico e allora abbiamo cominciato a vedere gli ospedali
Questo e viaria dici questo e di area socialista una volta adesso diaria appigli eccetera
Il che che cosa ha significato ha significato che
Non si è diventata primarie se non si era appartenenti a quell'area
E ha comportato un asservimento completo del mondo sanitario al mondo la politica il che ha determinato molto spesso l'accesso di professionisti non capaci al posto di altri capaci condizione
Il tutto mediato da voi
Quindi c'era questo binomio perché voi eravate la longa manus della politica
E noi eravamo per certi aspetti le vittime c'è per altri aspetti gli utilizzatori di questa cosa quindi siamo
Medici cioè voi medici siete doppiamente colpevole
Colpevoli perché vi siete comportati male
E colpevoli perché avete utilizzato questo sistema
Incongruo quindi ma ritornato a dunque non possiamo ignorare
Che esista questo problema che la politica
In campo nazionale si affidi quanto più aberrante ci si è costruito lo sappiamo tutti abbiamo ospedali in crisi economica
Soltanto perché non vengono retribuiti dallo Stato lo Stato non paga i debiti l'ospedale ottiene presti alle banche non riesce più a sanare le gli interessi e diventa un ospedale fallimentare
Questo è la responsabilità dello Stato la responsabilità vostra e di non saper porre un freno a questa condizione e di non saper mediare tra il mondo della sanità il mondo politico
Bene dal presidente difficile non
Diciamo a negare l'evidenza che ci siano delle situazioni di ingerenza indebita
Purtroppo è nei fatti ed è anche nelle responsabilità Mickey governa o di chi diciamo conduce un'azienda il problema non è tanto
Il il fatto che ci siano delle persone che hanno dei comportamenti che sono scorretti e che non esiste un sistema di giudizio di valutazione di questi comportamenti perché se a livello regionale
A livello politico un
Soggetto politico che
Induce un livello di assunzione del personale compete nel rispondesse
Perché quell'organizzazione quella struttura non va avanti non va bene indubbiamente questo discorso mi avrebbe una conseguenza anche bene nomini direttori generali incompetenti
Dall'altro lato altrettanto un direttore generale che si dota di professionisti che non siano capaci di organizzare di gestire deve rispondere
Di questo discorso il problema oggi è che le aziende sono fortemente
Orientate e stressate e sulla dimensione di carattere economico
E questo aspetto fa come dire mettere in secondo piano tutte le competenze tutti aspetti di carattere invece
Di è proprio per una questione saldi
Misurazione dei comportamenti
Delle organizzazioni sanitarie quindi la qualità delle prestazioni fatte gli esiti in termini di prestazioni i livelli di produzione delle prestazioni ma la qualità anche dei reclami che ci son nell'ambito del Mar presa per quest'
Perché io la ritengo colpevole perché lei si lascia trascurare degli aspetti economici dimentica questi eguali duale in Europa e noi in cinque comporti un appello all'individualità una cattiva sanità non come categoria ecco
Cioè lei ha ha citato tutta una serie di
Alibi
Che per noi arrivati nella quanto al karma tutte queste condizioni producono una pessima sanità produco una pessima sanità i cattivi medici
Che mi sono tenuto invogliati a essere cattivi medici perché tanto c'è il politico che prendere visione dei medici fanno parte del sistema assolutamente ma glielo ho detto prima del medico è un rinnovo siamo sardi ledere su una parte delle che arriva
Non voglio dire che gli amministratori sono responsabili e tutti i mali
Ma che abbiano determinato un cambiamento dell'immagine del medico
E ne abbiano determinato il comportamento nelle strutture ospedaliere questo è innegabile una volta ad una figura centrale dell'ospedale era ammalato
Seguito a ruota dal medico o se prima c'è il malato e non sempre poi c'è il direttore generale poi c'è il direttore amministrativo oggi il direttore sanitario e poi c'è ci sono le rappresentanze sindacali oggi sarà presente Venere e poi arrivano anche i medici se mi permette lo soluzione c'è
è abbastanza semplice
Che sia il politico che il direttore generale si faccia curare della persona che ha nominato
Ma sa quanti
Sai quanti politico venti amministrativi o curato e operato
Di ospedali e quali non mi era stato dato l'accesso
La tua lei lo sa lo sa prima non
Ne potrei fare l'elenco
Bene
Io la ringrazio dottor Grasso
Perché credo che
Abbia
Intanto subito con la consueta cortesia del intemperanze e poi comunque ci ha saputo dare in effetti quello che uno spaccato della nostra sanità perché è un problema vero che quello delle
Del difficile connubio tra il mondo politico il mondo amministrativo e il mondo della sanità di chi poi deve
Erogare la sanità perché la cosa importante e sta per curare i malati incurabili bene
Comunque vedremo che cosa come si comporterà mi appello alla giuria popolare
No beh questi son vagante potrei condannato anche qui
Adesso direi fino adesso abbiamo parlato tra il serio e il faceto
Chiedo scusa
Cirlescu si possono fare delle domande assolutamente sì
Venti perdiamo
Non so se il teste o l'imputato
Perché inizialmente era ipocrite adesso ho l'impressione da quello che diceva il Presidente
E allora qualche domanda bisogna pur farla Becchetti che posizione idea
Che qualifica
In questa veste è quella di essere un direttore generale direttore generale ecco
E allora ci deve dire cose che già sappiamo probabilmente ma che forse non servono dopo quella
Serie di domande il direttore generale da chi viene nominato
Viene nominato dalla Presidente della della Giunta regionale nell'agenda sulla base di un elenco di soggetti doni che dovrebbero essere già sottoposti a verifica il direttore generale deve essere per forza medico
Tali Dario può avere
Una qualunque
Qualifica naturalmente di livello superiore la funzione prettamente amministrativa quindi la responsabilità è necessario come requisito la laurea è un'esperienza almeno quinquennale
Io ho trovato negli ultimi dieci anni di gestione di strutture
Organizzazioni complesse in termini economici
Un'altra domanda
La l'indirizzo economico amministrativo che riguarda poi
Le assoluta
Che prima si chiamavano uso le e c'è un
Un
Un perché
Pilota
Ed è direttore generale che
Dà un indirizzo
All'andamento economico della struttura ospedaliera
Oppure e la Regione era
Gli anno in anno lo impone il meccanismo è questo che la Regione ormai tutte le Regioni si muove in questo senso
La dà degli indirizzi dell'indicazione di carattere programmatorio stringenti soprattutto dal punto di vista sia delle dimensioni economiche dell'azienda cioè i costi del personale dei beni e servizi dei farmaci
E all'interno dei quali ovviamente c'è una responsabilità del direttore di stare all'interno del bilancio qualsiasi ovviamente
Speso ulteriore oggetto di una responsabilità
Da parte dell'amministratore quelli Cirio insieme a questo ci sono obiettivi invece anche di da attività o di servizio adesso non ci sono due livelli di Spesal
E non possono esserci assolutamente ci sono
Sono previsti degli obiettivi si dia il direttore generale si può ribellare nel senso di fare
Mi scusi il termine di testa propria ma insomma il le competenze dei detto regionale può chiedere nell'ambito della negoziazione della dimensione economica spazi di manovra
Cioè per esempio se ci sono volumi mettiamo cento milioni per dire della spesa farmaceutica e cento milioni di beni e servizi
Può chiedere una certa flessibilità laddove ci sia uno sforamento di una parte o dell'altro ma non può chiedere che il bilancio complessivo esuberi quello che viene a oggetto che oggetto di un accordo in una firma
In tutto questo meccanismo e poi conclude il medico lo stava dicendo il povero medico fuori nel senso più benevole benevole più ammirati IVA del termine
Il medico ospedaliero che cosa può fare
Lui se non ci sono i posti letto se non ci sono
I soldi per comprare
Negli strumenti macchinari fino alle quindici finali siringhe visto che se ne parla Ciancimino e sui giornali
Che può fare guardi i vincoli sono fortissime perché oltre a questi vincoli di carattere economici
Ci sono vincoli economico-finanziario mentre ci sono vincoli
Invece di carattere più squisitamente
Operativo quindi strutture assunzioni modalità di assurdi reclutamento del personale i vincoli attivamente Anna spese di acquisto per voci di spesa su capitoli di spesa quindi ci sono tutta una serie di quello che si può fare ed è
E questo mandarla il
Come dire il terreno su cui si opera all'interno dell'azienda laddove vi è una ovviamente conduzione
Diciamo partecipata e che si condividono nell'ambito dei limiti dei vincoli di risorse disponibili che cosa si può fare e questo certamente un ruolo importante che può svolgere che deve svolgere dirigente perché
Non cura del malato il direttore generale ma non una il tenda il primario medici delle parti
E questo con l'accusa di arricchimento
Che cosa c'entra cioè
Si riceve il medico che non si occupa più qualche volta dell'ammalato ma addirittura mirate
A un
Vantaggi economie non mi pare che c'entri nulla tutto quesiti sappiamo anche quali sono gli stipendi dei mezzi
Un'ultima come mai ci sono tanti ricorsi al TAR
Da parte di
Primari o aspiranti primari come avviene
Perché c'è qualcosa che non va o no
Beh Michel dei primari
Allora questo
Anche in questo caso ci sono delle vere e stanno cambiando normalmente esiste una modalità dire qu'rammento che viene fatto proprio Commissione
In cui sono presenti dei clinici della disciplina ma fuori della sede antenna
Che non abbia l'incompatibilità sostanzialmente c'è il direttore sanitario individua una terna
Di e persone con delle caratteristiche ma il direttore generale deve dare prima le indicazioni di che cosa
Ecco in quell'organizzazione ci sia maggiormente bisogno in termini di competenze o di capacità anche organizzative e gestionali non crede che sarebbe preferibile eliminare l'ipocrisia di questi concorsi
Nel lasciare all'Amministrazione la libera scelta dal responsabile del primario
Visto che quello che capita di fatto assolutamente sì tranne che vadano a farsi curare da loro
Ma non si è consolidata
Vadano a farsi curare da questa curare da queste persone
Secondo la l'unico meccanismo che funziona
Chiedo scusa chiuse secondo la sua esperienza
E anche secondo la sua coscienza
In questo campo parliamo dei primari nella scelta dei primari il Rio anticipato che vi sono molti ricorsi che vengono
Accolti dal TAR
Ma forse non c'entra perché potrebbe essere fuorviante
Secondo la sua
Le dicevo esperienza la politica nella scelta c'entra o non c'entra assolutamente c'entra nella dimensione di cui il direttore generale un strumento politico
Quando cambia
Diciamo così l'Amministrazione dal il colore
Politico dell'Amministrazione come mai cambiano i direttori generali come mai si applica
Il sistema dello spoil system anche a cose che attengono alla salute
E che non dovrebbero entrarci nulla
Lo ha in realtà e far lavorare è stato corretto questo aspetto perché sicché lo spoil system è stato dichiarato incostituzionale per la parte che riguarda le direzione della ASL e quindi il contratto va curato una scadenza del termine
Sia del direttore generale che il direttore sanitario il ministro
Va bene va bene cominci a pensare che forse
Qui c'è un convitato di pietra è quello più generale un imputato che manca tutti parliamo del medico
Io continuo a dire del povero medico villaggio globale
Parliamo
Del direttore generale
Ma in realtà possiamo scoprendo
E forse le responsabilità risiedono altrove e non
In quest'altra
Poi ne parleremo si
Ne parliamo dopo anche perché c'è tanta
Non ci sono tanti modi di essere colpevoli colpevoli direttamente o colpevoli indirettamente
Poi ne parleremo anche perché vorrei
Riportare adesso colloca un tono non o non dico più serio perché questo che è stato detto fino adesso molto serio ma più drammatico perché fa riferimento esperienze
Il medico in genere trova significato della propria esistenza soprattutto nella tutela al malato ovviamente
Verso il quale assume una specie di posizione di garanzia
Esistono però dei momenti in cui questa posizione di garanzia questa tutela vengono revocati in discussione e guarda caso vengono revocati discussione dal paziente stesso ed è soprattutto il paziente terminale
Paziente che
A un mare inguaribile che consuma negli ultimi giorni della sua vita tra sofferenze fisiche e psichiche indicibili che vede
Devastare il proprio corpo e che soprattutto vede perdere la propria dignità di persona prima ancora di uomo
E qualche volta questo paziente chiede al medico e a chi si è notata parte visto che il medico e colui che
Che più vicino errori
E chi se no se non al medico che per certi aspetti indirettamente neanche responsabile di quelle sofferenze anche se non volontariamente e comunque dicevo chiede al medico di intervenire ponendo fine
Alla
Alla vita
E quindi alle sofferenze
E abbiamo pensato allora
Di chiedere alla signora UE
Che ha vissuto direttamente questa questa sua esperienza
Di di parlarci
Che cosa è stata la malattia del signor Welby che cosa in che misura inciso nell'ambito familiare ma che cosa soprattutto è cambiato nella sua mente che a l'ha portato
A superare l'istinto di preservazione che è una cosa è nata nell'uomo l'uomo vuole tutto meno che morire
Riuscire ad arrivare a tanto e testimonianza della disperazione più profonda o della sofferenza più profonda morale
Prima ancora che fisiche grazie signora web
Ecco
Una storia
Piuttosto lunga perché ci sono vari episodi dove il contatto con il medico è diventato anche drammatico
Il primo era questo Piergiorgio quando avuta una nessuna diagnosi aveva sedici anni
E di
Mi disse gli è stato detto indirettamente perché ha chiesto un'infermiera di passaggio che cos'è la distrofia è una brutta malattia dieci imporre a ma
Si arriva al
Massima vent'anni
Quindi già questo un impatto fortissimo
E con la sorella hanno fatto poi ricerche
Sulle enciclopedie hanno capito in che cosa significa di cosa significasse
E
Come andava a finire ma la morte non veniva mai
Passava dei vent'anni venticinque anni
E poi ci siamo conosciuti io con Piergiorgio per caso
E
E nel mille novecento si novantadue ci siamo sposati nell'ottanta nel novantasette in primavera lui aveva dei dubbi e poi degli episodi
Di difficoltà respiratorie
E abbiamo parlato poi di questa cosa e mi disse io non voglio essere tra che otto meditato non chiamare mai e poi mai se mi sento male l'ambulanza mi il medico non dire nulla al nostro medico di famiglia ma che aveva una salute di ferro tranne appunto alla distrofia muscolare
E
Aggiunge a luglio il tredici luglio notte lui mi chiese di chiamare il ponte intervento il medico avvenne
Ma
Vi abbiamo detto che aveva visto firmo scolare non li ha fatto nessuno stimolato assicuratore della destinazione perché
Sarebbe stato peggio
Egli ha per gli ha prescritto che il ricovero Piergiorgio rifiutato ha detto io voglio morire in modo nazionali ormai la mia malattia mi porta acquisto quindi niente accanimenti
Ancora in condizione di esprimere correttamente il responso volere
Come
Parlava correttamente
Lei parlava tardava Luigi sì sì
E il medico andò via e al vicino al per alle ascensore mi disse se lei vede che suo marito ma in coma chiami l'ambulanza
Io pesato no si fa in coma ormai muore non lo posso chiamare e mio marito non non non lo vorrebbe mai
E sono tornata demanda Piergiorgio
E son passati quindici ore circa pomeriggio lui mi disse aiutarmi non ce la faccio più
Era seduto
E
Che aiuto potevo dare
Ho chiamato l'ambulanza
L'ambulanza
Portano in Pronto Soccorso il Pronto soccorso la prima cosa che è stato fatto intubato
Nonostante adesso avesse la diagnosi distrofia muscolare io oggi sta pensando che fosse quel medico avrebbe potuto non intubarlo
Non mi è stato chiesto nulla io e poi speravo che
O si concludesse la vita oppure che morisse
Verso sera poi verso di undici stato portato in rianimazione
E ne rianimazione è stato approvato e poi per quindici giorni di metterli l'abitato e di fare una respirazione non invasiva vanno nei riuscita quindi dopo quindici giorni
Ci è stato detto
C'è soltanto la tracheotomia Piergiorgio dice no
E
Parlando e convincendo per tre giorni
C'era
Il però poi questa imposizione perché i medici non erano disposti a sedarlo e a lasciarlo andar via
A morire
Su tra chi atto viziato
E dopo un mese e mezzo di rianimazione che Giorgio torno a casa
Però era disperato perché non si sentiva veramente non voleva nemmeno più vederci nello specchio questo aggeggio qui al collo
Io cercai
In tutti i modi
Di incoraggiarlo di farlo rivivere mi son preso una giovane e bella infermiera per darmi coraggio e insieme siamo riusciti veramente
Albini darli vita ed io ho chiesto di farsi una visita dal
Fischiate RAI fisiatra avvenne gli ha prescritto dalle mie
Di abilitazione si è rimesso di nuovo si è dovuto ha cominciato con una vita quasi normali come prima per quattro anni andò così
Dopo quattro anni il due mila e due
Ha avuto un peggioramento gravissimo perché non riusciva più a inghiottire la distrofia muscolare è andata avanti
E
Il medico suo pneumologo mi disse di Consiglio mettersi il sondino nasogastrico Piergiorgio non pensò due volte e mi dice non sono ancora pronto sottinteso a morire
Perché lui aveva già cominciato a fare ricerche
Su eutanasia sulle scelte di fine vita aveva fatto ricerche su internet perché appena
Avevamo di Novoli acquistato
Un pochino di mobilità con il computer è riuscita poi pienamente a spaziare a dettare cerchia e
Questo per lui è stato veramente una spinta in più per vivere
Quindi
Ecco
Uno
Ha avuto questo sondino poi dopo due anni l'ha voluto togliere voglio di nuovo il mangiare per conto mio non voglio rimanere poi attaccata un sondino e a un respiratore
Tutti i costi sull'arte
La forma di budino non più vere acqua eccetera per non farli andare di nuovo nel polmone erano veramente una vita molto molto difficile
Ecco
Poi così abbandono avanti cinque anni ancora fino al due mila e sei minori anzi all'inizio del due mila e due persone
Lui aprire un forum eutanasia lì discute con
Altri che vengono su questo sito
Discutono con lui proprio sulle scelte di fine vita rifiuto delle terapie sul testamento biologico e per lui diventa una necessità di comunicare e di chiedere alla politica
Lui e contatta addirittura il professor Francesco D'Agostino
Francesco D'Agostino di risponde
è che sente tanta solidarietà per lui ma non aveva possibilità di aiutano di nettamente infatti il Comitato nazionale di bioetica
Dice alla fine che il malato si poteva esprimersi però l'ultima parola ai medico e questa Piergiorgio non li stava Assaf ha fatto bene
La vita va avanti appunto per questi
Cinque anni
Nel due mila e sei anzi prima ancora lui si scrisse e frequentò i radicali sempre sul sito mai siamo più usciti perché non poteva più uscire
Non potendo CIPE scende negli ultimi gradini dall'assegnazione fino al portone
E
Riconobbe via intermezzi Luca Coscioni che lo fece consigliere generale nell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
Lì non parlo soltanto perquisito ma si interessano per la ricerca scientifica sulla legge quaranta
Per una legge dei disabili di poter votare Potì e votati a domicilio insomma veramente nonostante la sua gravità la sua malattia e non potersi più staccare dalla relazione ispiratore
A veramente lavorato e vi sia una volta
Quanto è bello poter lavorare non sapevo che potete non avrei voluto termali prima per poter lavorare a questo in questo in questa forma
Alla fine però non aveva più capacità respiratorie
Proprie
Il polmone non si aprirà più sentiva suo pocanzi la notte non dormiva sentiva dei forti dolori nel petto lui diceva che lui faceva a malincuore
Invece era probabilmente la cassa toracica che mi premeva
Solo di organi interni perché non aveva più muscolatura ma sono Grasso
E scrisse scrive appunto Presidente della Repubblica
E era un messaggio veramente alla politica per chiedere dove voleva che si facesse una legge sul testamento biologico e nessun rifiuto delle terapie delle persone capace di intendere di volere com'era luglio
Va avanti così nessuno risponde
Il l'Associazione Luca Coscioni fa un seminario dove si confrontano
Medici giuristi e politici se
Velvet poteva staccarsi dal suo respiratore come lui aveva chiesto
E dicono di sì i medici dicono che è assolutamente possibile perché venerdì può chiedere questo secondo l'articolo trentadue della
Della nostra Costituzione l'unica cosa
Che poteva essere
Non poteva esserci un'accusa
Che il medico staccando il respiratore poteva essere passibile
Del suicidio assistito cioè
Che il paziente chiede
Di potere staccarsi dal suo respiratore per terminare le sofferenze
Però viene causato in questa maniera la
Il ramo la morte e l'articolo cinquecentosettantanove
E questo Piergiorgio capiva che non era assolutamente possibile scavalcare
E quindi i medici dovevano essere protetti quindi serve una legge
Sul testamento biologico e anche sul rifiuto delle terapie
Nessuno risponde
Alla fine Marco Cappato e che era il segretario della sua associazione dove lui sul Consigliere
Chiama in causa e chiede l'aiuto a un medico palliativista
Viene a casa e gli dicessi io sono disposto
Assentarti ma quando vedo che tu mai in in un comma io ti devo riattaccare nordici Pinter questo no
Allora dice tu potresti però non mangiare più
Eh no allora di missione possa anch'io
Predetto pacchetti storie sono queste per quale motivo
Morire di fame di sete si può
E morire soffocati no
E questo per me era una crudeltà non soltanto gli assetti e già oggi ma anche verso noi della famiglia dove la mamma la sorella e eravamo senta in contatto con Piergiorgio
Era un grande disappunto
E illegali il primo dicembre depositano in Tribunale civile di Roma un ricorso di urgenza volto ad ottenere il distacco investigatori artificiale il Ministro Turco
Silvia
E Livia Turco chiede il Consiglio superiore della salute se il respiratore automatico
Fosse accanimento terapeutico ma prendemmo dette ma che c'entra si è accanimento terapeutico o no
Nella replica nel
Articolo trentadue non si parla mi che che accanimento semplicemente una forma di
Qualsiasi forma di
Trattamento sanitario può essere rifiutato
E con Piergiorgio sentiamo veramente una grande ipocrisia intorno a noi è sopra di noi
E e non vi sia anzi
Il salto questo pezzo e di quei sedici dicembre viene depositata poi la sentenza
Di inammissibilità e che il diritto che si imbocca esistente ma la tutela non è prevista dall'ordinamento italiano
Il giudice Angela salga del Tribunale civile di Roma respinge il ricorso presentato da Piergiorgio Welby e la sofferenza interiore di Piero veramente indicibile veramente grandissima
E
Non ce la fa più
E mi chiede di addormentando con una massiccia dose di Tavor continui dove lui prendeva mezzo Tavor da un milligrammo
E gli Stati hanno il ventilatore Illy risponde esattamente così Piero abbiamo cominciato un lavoro lotteria vorrei finire insieme a tutti
E la risposta e un sorriso molto amaro
E più tardi
In un attimo di mia attenzione perché aveva altre cose da fare
E cosa fa Piero con un ultimo sforzo di un del musicologo il braccio sinistro aiuti abbraccio testo a spingerlo sulla
Sulla nave arriva un tema
Sul cadette al Mount lo stacca e naturalmente sanguina la sto mia
E per me questa era un segnale veramente forte che Piergiorgio non voleva più ampia non ce la faceva veramente più ecco poi
Appunto fortuna
C'è dottor Riccio
Dottor ricerche aveva sentito alla lettera e aveva contattato i radicali
L'hanno portata a casa nostra Richard visitato poi chi è Giorgio
E
Un aiutato anche venditori a terminare
Veramente la sua assicura alcune agonia chiamo io è difficilissimo per me era accettare che voi mi lasci
E parlo
Vi dico finisce il gioco Manzo
Finisce lo tu pubblica lutto perché richiama Calibano più devi andare avanti emendi muore per arresto cardiorespiratorio
Il medico dice questa è la sua testimonianza ho parlato a lungo con venti noi mi ha confermato la sua volontà di interrompere la terapia ventilatori a
E chiede ciò avvenisse in corso di situazione e questo che ho fatto ho interrotto la terapia la pianificazione ed eventuali interruzione delle cure
è una cosa che avviene quotidianamente in tutti gli ospedali italiani esplicito noi avevamo la testimonianza anche degli eccessi che abbiamo fatto
E dunque in consulenze al collegiale legale viene escluso qualsiasi rilievo causale della situazione in relazione al
Eccesso e non era ravvisabili alcune ipotesi di reato nefasto accaduti darsena del venti dicembre
La Procura vuole archiviare il caso e ora comincia l'accanimento giuridico giudiziaria si però questa forse e meno rilevante per quello che riguarda lo
L'oggetto su cui noi in questo momento ci stiamo soffermando le la cosa che credevo e credo importante sia vi racconto delle sofferenze alcuni suo marito del passato
Per arrivare alla realizzazione di una sua aspirazione ma soprattutto
La impressione che ne deriva e di una in grande solitudine la solitudine di un uomo solo e la solitudine
Di una famiglia certamente ma la solitudine di un medico tutte e due consapevoli che qualunque cosa avessero fatto comunque avrebbero avuto un cinquanta per cento di persone chi li dava torto
Al di là di altre considerazioni di ordine etico comunque credo che la testimonianza che ci ha portato oltre che essere una
Un segnale forte per per le nostre coscienze credo che sia la base su cui si debba articolare
Un discorso serio programmatico per il trattamento di queste persone e di questo signore lì credo che tutti quanti ne siamo grati per la sensibilità per il coraggio
Che lei ha mostrato nel venire qui raccontarci le sofferenze che arrivi sotto allora sia pure
Con noi questa sera per il bene di tutti i malati che verranno come suo marito che hanno bisogno di quell'assistenza grazie signor
Avere
Signora quelli chiedo scusa
Il mio compito
Allora sentite quello di difendere ipocrite Ippocrate e il medico in generale
E allora a me interessa
Tornare sull'ultima parte del suo discorso anche senza
Mi addolora quello che consentito
L'avvocato Riccio
Non è detto
E medico Tondo legge un medico Riccio qui siamo di fronte
A medici ed io credo che questa figura
Che ha dovuto esprimersi in termini voglio dire di eroismo correndo dei rischi malgrado l'articolo trentadue della Costituzione
Vada ricordata anche per quello che ha sofferto e per quello che è apparsa perché è vero
Lei quei si è interrotto e che la la la Procura chiese l'archiviazione ma che cosa gli è successo di che cosa è stata imputata
L'istante incrina Ignazio quattordici di suicidio assistito
C'è di un
Dell'omicida del consenziente omicidi colleghi consenziente addirittura cinquecentodiciannove
Tra noi e che glielo ricordo io prevede una pena da sei a quindici anni
Sì questo medico che ha avuto il coraggio
Di fare quello che
La Costituzione gli avrebbe consentito di fare
Ha corso il rischio di essere condannato ha un minimo di SEA
è
Perché il
Il il CIPE a imposto la l'imputazione coatta e quindi ha imposto che si procedesse questi volevo ricordarlo perché fa parte della storia ma riguarda un medico
E quando si fa un'accusa contro i medici bisogna anche ricordarle questi errori
Questi antesignani questi che hanno avuto il coraggio
Come Riccio soltanto questo lei mi conferma quello che ho detto assolutamente avvenuto così come vorrei soltanto rispondere a quanto cosa
Signor giudice
Che diceva che noi è una miniera in grande solitudine
Ma la solitudine consisteva no nell'assenza di piantone nell'aiuto ma nell'assenza di una legge che protegge
Assolutamente
Non era in crisi quando io parlavo di solito viene
C'è un faceva riferimento alla presenza di compagnia ma la solitudine morale di sapere di non essere tutelati da norme giuridiche precise definite
Anche sapendo che non possono esistere questo
Lo decideranno adesso il pubbliche la pubblica accusa della
Della difesa ma certamente se non ci sono riusciti nel due mila e quattrocento anni
Difficilmente ci riusciremo questa sera
Grazie laureati una legge si impone però bisogna ricordare
Che medico è stato assolto ai sensi dell'articolo cinquantuno del Codice penale per aver esercitato un diritto
Sì il che significa
Che per quel giudice il diritto ancorché non ci sia una legge
Già esistente
Ed è l'articolo trentadue che le
Ripetutamente ha voluto ricordare grazie
Grazie professor Cassiani grazie ancora la signora Guerra e direi che abbiamo parlato tanto però Ippocrate ancora non abbiamo visto
Ne abbiamo detto tutto il male possibile adesso credo che sia arrivato il momento che il operate ci dica un poco la sua vera signore prima di decidere poi di sentire le arringhe che dire ci inizieranno avverso la sentenza vorrei sapere dalla prossima finanziaria no in che misura il medico e responsabile dell'omissione del nel cuore comportamento nei confronti dell'amministratore
In che misura il responsabile della dipendenza ambienti politici finalizzate alla progressione di carriera e quindi non
Al benessere del malato e infine
Qual è la posizione del medico nei confronti di una posizione di una situazione
Così difficile così complessa
Dal punto etico filosofico religioso morale ma soprattutto della coscienza che quello del malato terminale
Signor Presidente mi permetta di prendere il discorso un po'la lontana perché in questo momento
Mio malgrado io in persona
Il medico per antonomasia Ippocrate vorrei ricordare a tutti ma quando ultimi sono coscienti per i controlli se io
Che quando si dice la professione più antica del mondo non ci riferisce quell'esercitata sulle consolari intorno a Roma ma si tratta proprio della professione medica che ha un'origine sacra
Il nostro giuramento che è stato citato più volte soprattutto nella sua forma
Più bella mi sia consentito non si offendano i colleghi della Federazione nazionale ordine dei medici molto più poetica
Sull'otto la sua forma greca
Cominciarono invocazione agli ebrei perché la medicina
Ricordiamo viene
Apollo poi Osculati o
Che per una serie di medici dopo diciassette generazioni nasco io Ippocrate al quale mi associa
Esclusivamente la calvizie devo dire non altro
Che questo
E appunto questa sacralità della medicina è
La base su cui la nostra professione sia costituito
Sacralità anche naturalmente e difficile aggiornare
E rendere a
Come dire attuale
Nel mutare delle
Situazioni
Io Ippocrate se non quello che ha trasformato l'arte in una perché non è
Cioè sono il primo medico che ha trasformato una azione di carattere sacro come ancora avviene cui è avvenuta per tantissimi
Sei fogli anche in popolazioni primitive
In una
Tecnica cioè la capacità tecnica e naturalmente questo
Ha comportato da un lato
Una
Creazione di scuole e quindi si è detto prima anche
Il Presidente ha ricordato che il giuramento era un modo di riconoscerci tra medici perché allora come oggi girano centinaia di impostori che si professano Mediceo guaritore
E che però nulla hanno a che fare il punto con la formazione
Non sa che la vita e i comportamenti deve avere un medico naturalmente
Latte che me ci ha portato a fare
Scelte e le scelte sono sempre causa di
Possibile errori cause dei possibili tradimenti dalla nostra Commissione
è ovvio che
Tanto più la tecnica si è sviluppata tanto più ci siamo specializzati e quindi oggi
Piero ciascuno di noi è difficile padroneggiare
Il complesso della disciplina medica
Da un lato
Dall'altro abbiamo visto come la politica
Si è inserita in modo
Prepotente nell'azione medica è pur vero lo sappiamo
Che nel bilancio di una Regione la spesa sanitaria e
Straordinariamente più grande di tutto il resto quindi è anche giusto da un certo punto di vista che la politica se ne occupi
Ma il modo in cui se ne occupa è stato messo bene in evidenza evidenza prima dal l'interrogatorio che ha fatto la difesa
Alla
Amministratore
Spesso si guarda soltanto a
Tenersi buono tra virgolette il più rigido di riferimento del non fare l'interesse dalla struttura in cui si opera un malato e mi sono ricoverati e questo naturalmente
Mi autoaccuso ma
Mi pare anche la gestione giurisprudenza italiana l'autoaccusa non sia poi
Presa come
Prova definitiva
Noi medici certamente ci siamo prestati in qualche modo per ambizioni di carriera per
Ambizione di guadagno a condividere delle scelte
Che pornostar ritenevamo
Sbagliate per non offendere il direttore generale per avere qualche posto letto in più
Per avere turni in camera operatoria questo naturalmente
Io credo che sia
Per la nostra categoria
Una attenuante non generica nazionalità importante delle eventuali eventuali tradimenti abbiamo fatto al giuramento sia nella sua forma più antica che nella forma più recente
E naturalmente su questo sentiero si innesta in modo
Importante l'etica
Perché noi
Quando abbiamo di fronte una persona malata dobbiamo in principio fare soltanto gli interessi della persona malata
Questo oggi
E
Molto più difficile di quanto non lo fosse prima perché perché naturalmente dobbiamo fare i conti su quanto costa
Fare tutto quel che possiamo per una persona
Certe volte
A malincuore dobbiamo rinunciare a fare quanto
Quanto possiamo fare perché costa troppo sì è stato detto prima anche dal
Da lei Presidente
Che siamo costretti a dimettere un paziente non perfettamente guarito perché gli standard dicono che in un certo tipo di prestazione sanitaria non può durare
Nel ricovero più di un certo numero di giorni altrimenti
Sto sballare i conti dell'Amministrazione l'ospedale
E penalizzato
E naturalmente
Dall'altro d'altro canto la richiesta di salute da parte delle persone enormemente aumentati
Oggi
Qual è il confine tra il concetto di salute strettamente
Concepito e il benessere ciò il fitness
Un intervento di chirurgia estetica fa parte
Di questo minimo garantito a tutti i cittadini
Quindi i problemi etici che si sono innescati nei millenni sono molto superiori a quelli che io Ippocrate avevo previsto nel mio giuramento
E naturalmente questo si innesta nella difficoltà di scelta
Abbiamo udito prima una testimonianza toccante
Di una
Situazioni in cui la scelta
è
Drammatica una scelta drammatica
Ma per il medico al di là dei fatti molto chiari molto evidenti
Come quello che ci è stato presentato quante volte siamo in dubbio se un paziente ci troviamo davanti
è veramente incurabile
Che non dia nessuna speranza di sopravvivenza come facciamo a fare una scelta che sia
Del tutto consapevole
Se completamente
Allora mi pare
Da abusi di ogni genere
Quante volte
Un fatto depressivo una pressione dei familiari eccetera ci mette di fronte a un
Problema di coscienza molto forti
E ancora
I progressi che fa oggi la medicina da un giorno all'altro
Scende anche un pochino perplessi rispetto a situazioni che ci sembravano chiare
Stiamo vivendo in questi giorni il problema della terapia con cellule staminali di cui
Cinque anni fa non si parlava oggi
Siamo certi che la distrofia non si possa curare in quel modo
Queste sono quesiti etici che noi sentiamo profondamente e che nella nostra
Tra virgolette ignoranza perché ho detto prima e talmente aumentato il nostro sapere
Che è difficile da ciascuno di noi valorizzarlo fino in fondo
Rispetto a questo
Come dobbiamo comportarci in assenza di una legislazione chiara
Io credo
Che sia un momento in cui tutti si debba fare una riflessione su questo
E vorrei chiudere questa mia autodifesa mi sia consentito Presidente dicendo due cose una che
Riguarda proprio in parte l'uditorio
Che
Uno degli aforismi Teo fece
Due mila quattrocento anni fa
La malattia e che i medici non posso
Curare
Assicurano con il coltello
Quelle che non si possono curare con il coltello sicura la col fuoco
Quelle che neppure il collo al
Cui neppure il fuoco giova
Si devono considerare incurabili
Mi permetto di dire colleghi
Che ovviamente il coltello trasparente ma il fuoco certamente la radioterapia
No
E concludo dicendo
I miei antenati
Erano già attivi durante la guerra di Troia due figli di Asclepio
Poi da lì Jochen mio antenato diretto Emma canone
Erano
Presenti nello esercito delle
E già allora già allora
Ciò detto
Che
Gli entro studiarne
Polloni con taxi lo stallo
Che
Tradotto per cui nipoti che non sanno che le condivido
Significa
Che il medico e migliore di tanti altri categorie
Mi rimetto alla clemenza della Corte della giuria
Solo finanziario
Prima di dare la
Parola alla Pubblica Accusa e Difesa devo dirle come dichiarazione personale chi io intanto sono disorientato dalla sua testimonianza
C'è una cosa che però volevo precisare
Prima di ville perché sono disorientati
Perché l'episodio che lei ha raccontato dei due figli di Ippocrate son veri uno è morto a Troia e l'altro invece è morto durante il viaggio l'altro è andato in Asia dove ha fondato un'altra scuola
Però
Però
Il vizio della
Casta non è finito lì
Perché la scuola di Ippocrate è andato a Poli Bortone che era un allievo che ha sposato la figlia quindi
Voglio dire che anche la
Qualche cosa c'era
Però non è questo che volevo dirle volevo dirle che io sono disorientato perché
Io ero venuto qui
Molti moltissimo a dare addosso ai medici a condannarli
E invece averla sentita parlare con tanta rettitudine con tanto pulizia morale
In campo riconciliato con il mio ambiente e
A ricreato qualche dubbio che chiedevo invece si è posto lì questo volevo ringraziare
Dopodiché
Penso
Che si debba passare
Alla pubblica accusa che finalmente
Ricondurla in termini le legislativi
Giurisprudenziali più corretti
Tutte quelle cose
Che io emendamenti ho presentato
Va beh grazie Presidente
Un compito gravoso perché dieci anni fa io sono venuto qui davanti e lo stesso Vittorio
In desse ufficiale di pubblico ministero che però ha speso molte delle sue energie in favore dei medici
E
E oggi dopo dieci anni
Devo anche aggiungere forse qualcuno di voi non lo sa che molte cose
Si sono mosse
A
Favore
Della classe medica
La la recente sentenza della Corte di Cassazione di un mese fa che fa seguito alla legge produttive riconduce la responsabilità penale del medico soltanto i casi di colpa grave
Questa è una evoluzione che dieci anni fa non avremo nemmeno potuto immaginare con la severità che contrassegnata la nostra giurisprudenza e di questa evoluzione
Vado in un certo senso orgoglioso perché anch'io come
Magistrato e come Presidente della Commissione per la riforma del codice penale ho dato un piccolo contributo
Detto ciò ha un compito dell'accusa e quello di accusare Ippocrate però vi ricordo che non sempre l'accusa deve concludere con una richiesta di condanna molto spesso
Pubblico Ministero
Conclude anche con una richiesta di assunzione
E e qualche volta viene anche disatteso dal giudice
L'esempio per esempio del dottor Rizzo che è stato citato per la signora Welby è un caso
Pubblico Ministero ha chiesto l'archiviazione il giudice ha imposto l'imputazione coatta poi alla fine del processo si è risolto bene ma intanto quel medico ha dovuto sopportare tutta una serie di spese dei dolori e di vicende dramma
Torniamo Ippocrate
Ci sono due capi di imputazione il primo riguarda questa sorta di
Adesione supina alle volontà dell'Amministrazione e della politica
Che avrebbe fatto di Ippocrate una sorta di contenziosi
In questo caso Ippocrate rappresenta qui presente
Non come il medico del due mila cinquecento anni fa ma più o meno come la classe medica in generale che ha ha consentito che ha consentito che ha subito ma nello stesso tempo non si è ribellata questa sorta di cose
Siamo perfettamente d'accordo a quello che
Ha già anticipato l'avvocato difensore in questo processo manca un convitato di pietra che è la politica
E questo pubblico ministero si riserva come vuole la procedura
Di elevare un capo di imputazione separato in un'altra sede per processare il vero imputato che è appunto la politica
La cinghia di trasmissione tra la politica e la medicina è rappresentata dall'Amministrazione e l'amministratore abbiamo già sentito è già stato spregiudicato separatamente per reato connesso e la sua posizione è stata per così dire stralciate
Cosa dire della posizione di Ippocrate dopo quello che è stato detto in coro in considerazione di questo reato bene
Io direi che è già tanto unito Ippocrate come classe medica
Per questa sua condiscendenza supina come è stato punito è stato punito
Dalla
Evoluzione
Direi paradossale che ha avuto
La l'atteggiamento della politica e dell'Amministrazione nei confronti dei cittadini nei confronti del medico stesso come è avvenuta questa evoluzione
è venuta Traverso una
Paradossale anche qui opera di convincimento da parte dei politici che sono sempre e solo alla ricerca del consenso che quell'articolo trentadue della Costituzione che parla del diritto alla salute
è in realtà
E che era il tacco rappresenta l'unico a forma di diritto alla salute che ha il diritto alla cura
Perché il diritto alla salute come diritto alla felicità non esiste sia diventato un diritto alla guarigione
E questo convincimento che i politici hanno in un certo senso
Pompato per averne
Un consenso è un ritorno elettorale
è derivato una aggressività nei confronti dei medici
Perché qualsiasi o molto aspro con molte persone
Che si rivolgono alle strutture sanitarie
E non escono guarite tra virgolette come loro ritengono di avere diritto di uscire da questa estate insufflata dalla classe politica che parla di diritto alla salute e di diritto il benessere di vita la guarigione che cosa fanno signor denuncerà nelle cause civili era le cause penali medico
E questo che cosa prova come ben sapete provoca quella forma di medicina difensiva
Che tra l'altro si ritorce alla fine contro lo stesso malato e contro la stessa pubblica amministrazione
Perché la medicina difensiva imponendo io esami
Invasivi costosi spesso anche pericolosi
Che vengono fatti non nell'intervento del paziente ma nell'interesse del medico che vuole come si evince pararsi la schiera un domani pronto determinate denunce
Provoca da una parte il collasso delle finanze e quel procedimento perverso che è stato denunciato prima dal legislatore
Ma prova campavo che anche parecchi effetti collaterali perché molti di questi esami invasivi statisticamente pensiamo l'endoscopia
A un rischio di complicazione di perforazione di talvolta anche Iezzi
Concludo su questo capo di accusa io credo che
Ippocrate che in questo caso non è
O per cinque mila cinquecento anni fa ma è la classe medica meriti e
Questo sono stato convinto dopo le parole del dopo l'autodifesa dell'imputato meriti una assoluzione quanto meno per aver agito in stato di necessità
Compreso tra l'Amministrazione la politica da una parte e la minaccia di denuncia da parte della
Del del paziente con una mia con una giustizia che almeno fino a ieri si era dimostrata molto aggressiva nei confronti dei medici
Beh il esiste un altro articolo del Codice penale che dice che necessità se lei se non avete il medico agito finora è stato di necessità e non può essere condannato
Il secondo capo d'accusa invece scelti
Li poche ed equivoca che non è rappresentato da voi come classe medica ma come i popoli e due mila cinquecento anni fa quando con quel giuramento che è stato modificato poco pochi anni or sono ma che nella sua struttura
Primordiale principale il vecchio prevede
La negazione di qualsiasi forma di assistenza alla buona morte
O meglio gli assistenza acché la natura prosegua il suo corso
Quando oramai tutte le carte sono state giocate
Bene e in quel momento è nata è nata quella forma di accanimento terapeutico
Che è transitata attraverso una serie
Di giochi politico ideologici nel nostro ordinamento positivo come transitata questa ideologia ve lo spiego in poche parole perché il tempo stringe ma è bene che ve lo spieghi
Il nostro ordinamento positivo a quale poggia su tre codici tre forme normative il codice civile
Il Codice penale e naturalmente la legge delle leggi che la Costituzione
Il Codice Civile nostro del mille novecentoquarantadue da firmato da Benito Mussolini e da Vittorio Emanuele
Il codice penale quello sul
Base al quale anche i medici vengono giudicati è del mille novecentotrenta
Ed è pure il suo firmato da Benito Mussolini e da Vittorio Emanuele sono due codici fascisti
La nostra Costituzione firmata da Terracini a De Gasperi un cattolico è un comunista ed è una Costituzione come tutti sanno nata in funzione essenzialmente
Antifascisti
Bene questi tra ideologia
La cattolica
La marxista e la fascista che reggono a questi tre complesse in Costituzione e Codice civile e penali
Ideologie che sono apparentemente confliggenti sono confliggenti su una cosa si incrociano si incontrano e convergono nel ritenere che la persona umana
L'individuo non sia libero non debba essere libero e che la sua libertà di autodeterminazione non possa essere garantito dall'ordinamento politico
Perché la giustificazione teorica è molto semplice per la filosofia marxista la
L'individuo in quanto tale appartiene allo Stato partito o la stato sociale
Per l'ideologia
Fascista appartiene allo Stato etico hegeliano
Che transitato nel Codice Rocco che era un finissimo giurista
E che aveva proprio dello Stato una concezione etica all'individuo appartiene alla ratio
Per la religione cattolica meglio per il clericalismo cattolico nella sua forma più estrema
L'individuo appartiene a Dio
In
Entra in tutti e tre questi casi individualità la libertà della l'individuo è stata complessa è stata annichilita dallo Stato che se ne appropriate
E qual è il precipitato logico giuridico qual è la conseguenza normativa di questo
è una
Frase che rincorsa oggi paio di volte ma che ricorre sempre nell'aula di giustizia e concetto di diritto indisponibile
La vita
Per il nostro Codice Civile all'articolo cinque per il nostro Codice penale che punisce l'omicidio del consenziente e l'agevolazione al suicidio
E per la Costituzione all'articolo trentadue
Che dice che la salute ha un interesse collettivo e su questa frase pochissimi
A prevista fanno attenzione ma la salute non è soltanto un diritto secondo articolo trentadue dell'individuo ma è un interesse collettivo quindi non appartiene alla persona ma anche essa appartiene allo Stato bene per questi tre ordinamenti
Da questi tre ordinamenti deriva che la persona non ha la libertà di disporre
Del proprio bene più prezioso che la vita non lo può e se lo fa se lo fa attraverso un medico viene punita se lo fa attraverso il suicidio
Non viene punita semplicemente perché il suicida muore e quindi non può essere
Sottoposto a processo è vero che non è punito il suicidio sotto la forma di tentativo ma questo per una ragione di politica criminale che nostra racconta ma l'agevolazione al suicidio sì chiunque soccorreva il suicida
Perché
Prestando in qualsiasi forma di agevolazione di assistenza anche morale perché non è in non è in grado anche fisicamente di procurarsi la morte cosa che per i greci o normalissima per
Fate i filosofi richiamava il medico greco per farsi tagliare le vene perché non ne potevano più di sopportare le angherie del tiranno dell'imperatore pensate a Shakespeare quando descrive la morte
Diede di brutto e di casse di brutto che chiede lo schiavo di Puglia largo perché
Anche lì a un certo fino a un certo punto
Vale conta la la l'istinto di sopravvivenza
Bene tutto questo oggi dal nostro Stato e incriminato incriminato il proprio comportamento cosa cento Ippocrate in tutto questo c'entra perché è stato lui la causa di tutto ciò
è questo maledetto giuramento che ha costituito l'alibi
Lo strumento attraverso il quale tutta questa costruzione per la quale il medico obbligato a tenere in vita l'individua anche contro la sua volontà è stata giustificata dei regimi dov'
Evitare è stata giustificata dal fascismo è stata giustificata dal comunismo ed è stata giustificata ma il quel clericalismo più estremo
Per il quale ancora oggi
La libertà quella libertà che consente all'uomo di andare all'inferno se vuole commettendo ogni giorno un peccato mortale non è invece consentita o meglio non è consentita al medico del momento più sublime più nobile e più prezioso più delicato della sua vita quando
Ho preso dalle sofferenze
De ci
E di farla finita
Questa è la responsabilità
Di Ippocrate di allora e secondo me di Ippocrate di oggi
Grazie
Grazie dottor Nordio
Devo dire che lei è riuscito nella incredibile impresa di coniugare due verbi differenti quello della pratiche del pragmatismo
Che citai i termini pratici numerici e quello invece che tocca i sentimenti che investe evidentemente i comportamenti e pensieri
Devo dire anche che lei è troppo buono io sarei stato molto più capivo comunque passiamo alla alla difesa
Anche se devo dire che a questo punto il compito della difesa
Agevolato dalla comportamento della della pubblica accusa
Ciò non toglie che il carico pendente DD di condanne ipotizzate così pesante che una sua arringa e doverosa
Ma Presidente io
Stavo raccogliendo le carte
Perché ritenevo che fino a un certo punto
La requisitoria del Pubblico Ministero fosse in realtà una vera e propria arringa difensiva
Ed ero d'accordo con lui tutte le volte in cui spiegava le ragioni per le quali
Il medico di volta in volta si trova di fronte ha delle difficoltà che prescindono
Dalla sua volontà e che anzi costituiscono il suo dramma
Alla fine però l'accenno
A Ippocrate che il simbolo ma è anche non essere che il vissuto
Quattrocentosessanta avanti Cristo
Oltre duemila anni fa
E mi ha indotto a rivedere questa mia posizione
Dunque secondo il Pubblico Ministero
Ippocrate sarebbe
Responsabile
Allora però vorrei si direbbe
Di avere capovolto la visione che il mondo aveva
Del medico
Ritenendo che esso il medico dovesse provvedere
Appurare la salute dei pazienti che cosa c'era
Fino a quel momento
Fino a quel momento tutto era destino tutto era
Dovuto alle decisioni che venivano dagli Dei
Da quel momento in poi
Il mondo cambi
E voi siete gli epigoni voi medici
Di questo cambiamento
E voi dovreste avere gratitudine nei confronti di colui il quale
Questo cambiamento a determinare
Due mila e quattrocento anni fa
Che c'entra
Che poi
Da questa
Tendenza nobile a guarire poi si sia arrivati al teorie
Che fanno parte
Del secolo scorso e che si sono combattute annientando
Il valore della personalità umana io credo che non c'entri assolutamente nulla
Ma Ippocrate non è quello che voi leggete
Nel giuramento antico che poi è stato modernizzato la media novantasei e prime nel due mila
E sette se non non
Vado errato coi
Ippocrate non c'entra niente
è stato detto e ripetuto
Perché all'epoca un'invocazione ai livelli così come comincia il giuramento in bocca o nel cervello di Dini porrebbe sarebbe stato inconcepibile
Egli non credeva affatto egli credeva nell'uovo tant'è vero che nelle sue pubblicazioni soprattutto nel corpus che qual è l'insegnamento
è proprio discepoli che vanno
Portato altra avanti
Attraverso i secoli
La malattia va riscontrata
Nel corpo dell'uomo nella vita che l'uomo conducenti
E il destino scompare rispetto all'indagine scientifica perciò si dice medico moderni
E allora quale colpa atti ipocrite ipocrite che noi dobbiamo giudicare per quello che ha fatto non perché il giuramento
Altra prova del falso si dice io non darò mai
Una medicina che possa
Far morire il paziente
Io non deve ovvero non darò mai una ventina che possa fare
Abortire una da una
Ma all'epoca in Grecia in quella gregge
Erano consentiti tanto
L'aiuto al suicidio
Quando l'aborto è un falso allora stiamo
I fatti ipocriti e colui il quale
Inizio
A
Alla a praticare la dissezione
Inizio
Per arrivare poi all'indennità iniziamo con le indagini per arrivare poi
Alla prognosi e alla diagnosi concentri moderne concetti di oggi
Si dice
Avrebbe dovuto prevedere
Che poi
Questa pendenza o questa aspirazione o questa dedizione
Per l'uomo verso l'uomo sarebbe entrato smodata ma mi pare
Che sia un salto logico attraverso
Che passa da quell'epoca lontana da quei meriti innegabili
Ai tempi nostri ma in mezzo c'è una storia
C'è una storia che passa dal paternalismo che vedeva
Il medico sovrastare
Il
Il proprio cliente
Alla liberare vitreo introdotto dal cattolicesimo al Rinascimento
Al medico condotto ne vogliamo parlare del medico condotto ma il medico condotto
Della nostra infanzia che abbiamo conosciuto come persona di famiglia
Nei nostri Paesi epoche e colui il quale dedica la propria
Esistenza
Al malato che cosa c'entra
L'accanimento terapeutico che è dovuta cose
Totalmente diverso e lasciamo stare le ideologie io ho apprezzato molto quello che diceva il Pubblico Ministero
Ma io credo che sia dovuto ha ben altre cause
E cioè intanto
Al prolungarsi della vita
Che è un fatto positivo
Ma anche alle complicazioni
E questo determina il limite
Tramite ed morte
è diventato sempre più evanescente
Ed allora
Questo medico che si vorrebbe condannare
Perché due mila e quattrocento anni fa ha cominciato a svolgere
Questa nobile professione
Passando
Dagli lei all'uomo questo medico e di cui oggi andiamo parlando non è soltanto il poker altre
Ma è anche colui il quale
Vive ogni giorno il dramma
Che è costituito anche dalla mancanza di legislazione vogliamo fare degli esempi allora
Immaginiamo
Abbiamo avuto il consenso
Informati cosa magnifica tra l'altro imposta dalla Costituzione imposta dalla ratifica
Di una certa convenzione di Oviedo che la prevedeva
Ma qual è il dramma del medico di con perché come avvocato
Mi sono trovato parecchie volte nei processi
A difendere medici imputati perché non avevano
Rispettato il
Il
Consenso informato avevano travalicato i limiti
Qual è il dramma di fronte al quale
Spero che nessuno di voi si sia mai trovato ma che in ipotesi in sala operatoria
Io
Mi devo fermare perché il consenso
Informato mi pone dei limiti o deve osare essendo sbaglio io medico presi allagare
Rischia una condanna
E quanti medici che sono eroi
Che sono persone di fronte alle quali dovremmo inchinarci altro che condanna hanno preferito osare correndo il rischio
Ed è la ragione per la quale io ho chiesto alla signora verdi
Del
Medico Riccia a me interessa molto perché fa parte di quella categoria di medici e continuano a fare il proprio dovere ante apposto
Di pagarle di persona
Venne imputato
Di omicidio nel consenziente dal sei
A quindici anni
Ma non esiterò
Non esito
A fare quello che riteneva
Il proprio dovere di carattere morale di fronte abbiamo visto tutti e non voglio adesso sottolineare
Per non
In via accendere il dolore che certamente permane
Ma abbiamo visto abbiamo seguito quelli
Abbiamo seguito il caso Englaro
E sappiamo
Che la mancanza di leggi
Specifiche
Ha portato poi i giudici a decisioni
Disparate
Ma sappiamo anche che chi ha risolto il problema
Esce dato il medico che con la propria coscienza anche a costo di pagare
Ha risolto decidendo
Quello che bisognava fare o non fa certo una legislazione
Ci vorrei
Perché allo stato degli atti
E qui lo inutile parlare adesso in termini tecnici
Il medico lì Ippocrate di oggi e quelle
Dottore
Che ha testimoniato si trova di fronte a una cosa una Costituzione che prevede il diritto alla
Ci mancherebbe altro
Uno dei diritti fondamentali
Il dovere di tutelare la salute da parte dello Stato
Ma
Un capoverso dell'articolo trentadue il quale dice che
L'ammalato ha il diritto di scegliere
Non può essere obbligato
A subire una terapia
E d'altra parte in agguato
Con una trappola
Mortale
Quegli articoli trecentosettantanove trecento ottanta del quale dei quali nel quale abbiamo accennato
La nell'omicidio del consenzienti
E l'istigazione o l'aiuto al suicidio un po'meno
Da cinque a dodici anni
Ed allora
Vogliamo noi ritenere il medico
Responsabile
Imputabile protagonista oppure vittima
Ma io ritengo che
Siamo sul versante delle vittime comunque lo guardiamo
E io lo guardo con grande ammirazione diceva il Pubblico Ministero
E fino a quel punto io l'ho seguito quante volte il medico è stata assoggettato io dico
Lunedì
Ad un accanimento non terapeutico ma giudiziaria
Tutte le volte in cui
La
L'operazione
O la cultura una terapia va male la colpa di chi è
E io colpevolizza anche
Quei colleghi che con troppa
Celerità e senza cercare di avere un
Colloquio convincente con i propri clienti scrivono denunce
Denunce che qualche volta però fino a un certo punto vanno avanti
E mi rivolgo al dottor Nordio qui non la pensa certamente così ma vi sono dei colleghi i quali
Rinvia a giudizio perché qualcuno deve pagare
C'è un'équipe di medici che comprende gli anestesisti che comprende i terroristi rinviate a giudizio a tutti
Per aver fatto
Il proprio dovere per aver avuto la sfortuna poi di un epilogo
Non favorevole all'imputato e se vogliamo dirla tutta una qualche responsabilità da parte delle delle assicurazioni
Quante volte le assicurazioni pagano suddetto piuttosto che dover correre il rischio di pagare il triplo o il decimo o la centesima volta
In più
In futuro tutto questo ha creato né il medico una situazione
Che non esito
A definire di grande pericolo è diventato una professione difficile ma anche pericolosa
La sentenza che lei
Ha citato ha risolto in parte il problema in buona parte ma vogliamo ricordare
I tempi in cui bastava un'accentuata probabilità che
Il medico fosse responsabile perché venisse condannato per anni
Una
Probabilità consistente che
Il medica avesse colpa nell'esito sfavorevole della terapia
Ma vogliamo scherzare
Allora
Ippocrate inventa la medicina moderna Ippocrate gira per il mondo per
Per reperire divulgare
La propria teoria Ippocrate è un male
E spero
Non crea una canzone il segno
Oggi
Sentivo qualcuno credo il Presidente parlare di casta a proposito di popolo ma ben venga il maestro
Ma in tutti i campi io parlo dell'avvocatura credo che questo valga
Trovare un maestro
Uno che ti prende in studio e ti insegna e perde tempo ad insegnanti a trasferire le proprie conoscenze
E la propria
Capacità e difficile e il primo scoglio e Ippocrate ha dedicato la Libia
Primo secondo
Ippocrate cresce davanti nel tempo diventa il medico curante affronta i problemi
A questo punto
Il punto interrogativo il punto debole nel sistema dove
Nel merito né il direttore generale che viene nominato
Dalla
In Giunta regionale io devo obbedire a quei
Di carattere squisitamente economico che prescindono completamente I politici e non interessa
Se in quell'ospedale ci siano non ci siano posti letto la conseguenza quale
Il più delle volte era morto
Io faccio l'avvocato
E quindi queste cose vedi vorrei che lei so
Nell'idea di Livorno e leale
Non c'è il posto letto parlo di un processo di pochi giorni fa professor Serra lo sa non c'è il posto letto ho letto
Si prende la malata
E in uscita al sesto mese che ha subito un incidente stradale gravissimo e la si manda in un Paese dei Castelli con la conseguenza che durante il viaggio ovviamente perché il bambino
E questa è colpa del direttore generale o è colpa dei politici
Che stabiliscono dei limiti economici non umani non sociali allora
Quale
Il risultato il risultato è che quello che dicevo io
E qui ma anche
Un imputato mi dispiace per chi a organizzare qui ci voleva un politico ci voleva
Un personaggio che si assumesse le proprie responsabilità
Allora sì politico avesse coscienza
E volesse veramente prendere di petto la realtà per quella che è
Ok è diventata nel tempo ma probabilmente
Questa benedetta legge sul testamento biologico a fare
Perché l'articolo trentadue
E la premessa
Ed è la ragione per la quale ricordavo
E medico riceve stato assolto ringraziando Dio
Perché quella
Giudice essa credo che fosse una giudice essa di Roma ha riconosciuto
Egli esercitava
Il nome
Per conto un diritto
Ma il politico non c'è in questo processo
Il politico se ci fosse
Si porrebbe il problema
E si può condividere o non condividere ma che in buona parte del bond è stata accettata delle zone eutanasia
Qui non possiamo vivere
Nella paura
E riconoscendo
Ammettendo il testamento biologico coi si possa speculare per sconfinare
Bisogna affrontarlo
Anche a costo di
Non non recepirlo
Ma i politici interessa soltanto
A vere
Una cliente la
Avere dei voti
Avere dei riconoscimenti
Avere
Un funzionamento che possa comportare
A definire positiva la loro gestione questa è la verità
E la conclusione alla quale io arrivo ma non per partito preso perché mi avete messo qui a fare il difensore
Ma proprio come cittadino
Come
Paziente
Come persona che conosce il medico nei momenti
E il più difficile
Della sua esistenza io non posso fare altro
E chiedere l'assoluzione
Non Gecchele che chiedere la soluzione
Sia per il vecchio antico Ippocrate e ha aperto la strada verso le possibilità che oggi ma che all'epoca era imprevedibili
Non c'è un filo rosso giallo per intero lo voglio ripetere
Ma anche per il direttore generale quando si è passati dalla USL o non sono sigle alla alcol e voi sapete perfettamente il gol quando si è passati
Dall'Unità Sanitaria all'azienda sanitaria se colpita a morte la sanità
Perché se
Si è trasferito il concetto
Di tutela della salute
A concetto di reddito di mia bonomia aziendale di cose che non c'entrano assolutamente niente queste la verità
E allora se vogliamo fare giustizia stasera ma non perché siamo vuol dire anche se fossimo a un congresso di ingegneri però anche in piazza credo abbiano assolvere il medico impersonato
Da Ippocrate come fatto emblematico
Perché non c'è nessuna possibilità
Di vederlo e concludo così né come imputato né come imputabile
Né come condannabile cioè responsabile
Perché in tutta la sua storia e soprattutto in quella più recente il medico affrontato il dramma della persecuzione pone
Diciamo così agevolata se vogliamo usare avevo femminismo acceso dal da da certa giurisprudenza
Al dramma
Dell'assistenza agli ultimi atti mi
Di redditività di persone sofferente
Col rischio di andare a finire in galera alle scelte che egli deve compiere
In sala operatoria nei momenti più drammatici
E sono un terno al lotto
Non sono come un modo come giocare giocare la propria esistenza per salvare quello che il proprio paziente questa la verità e ne ho conosciuti troppi medici
Che hanno avuto il coraggio
E hanno saputo affrontare queste
Difficoltà però oggi in coscienza in quale e in maniera fare una subordinata perché
Il discorso del pubblico ministero potrebbe anche aiutare indurre a dire ma diamogli una pena minima sanzione minima oppure concediamo gli le attenuanti generiche concediamo il rame Dalia dove al nemico riconosciamo i soli medici
è concludiamo
Questo questo processo così come l'ha concluso con una sentenza che io auspico in questa direzione con la formula l'altro aveva il Presidente
Grazie grazie al processo che Asia io non voglio formulare nessuna sentenza non mi sento giudica giudice
Sono
Troppo di parte per capire e poi lasciare loro questa responsabilità però prima di concludere
Due o tre opinione voglio dirle anch'io se no che il giudice sarei io non son così buono con i medici
è vero tutto esistono le attuali attenuanti generiche perché Alitalia siamo
Succubi strumentalizzati di una classe politica ambiente inciso
Io ho invitato tanti politici a venire qua ma tutti quanti
Prima accettavano pensante veniva cerimonia inaugurale quando hanno sentito di che si trattava di Tolosa e
Siamo impegnati e non è venuto nessuno ma questo
Non mi ha sorpreso però al di là di queste considerazioni io non posso dimenticare qual è la vera responsabilità del medico
Chiedo una verità molto più intimo molto più profonda che non è quella di
Saper muovere le mani ove sia disponibile ma quello di avere l'orgoglio della propria professione quello di far discendere da altri
Decisioni che competono soltanto lui
Quello di riferirsi ai politici per la professione del della delle loro quello che avviene
E non pensare invece che questa carriera
Debba dipendere unicamente dalle proprie capacità ed è la propria cultura dalla propria professione
Queste le regole del medico e per questo che io penso che il medico debba essere
Dovrebbe essere condannati
Ma qua entriamo poi una fase motiva per cui
Io
Il mio vuole essere soltanto un invito a ritrovare proprio l'orgoglio di quello che siamo l'orgoglio
Del
Perché siamo nati medici e ritornare a questi principi ignorando la classe politica non ci serve per il saper fare i medici Bastia basta quello che sappiamo fare noi
E parlo fra di noi
In un comunità compra h indivisibile non contenibile d'amministrazione che non siano sempre
Illuminate come quella dottor Grasso
Basta poco avvarrà interromperlo dei medici torniamo comparti
E poi ci portano a rivalutare
La possibilità di un fronte medico
Veniamo invece
All'ultimo argomento che quello altrettanto importante perché questo
Di cui abbiamo parlato per quello che mi riguarda
E fondamentale nella vita di un mese
Che è quello della del diritto all'autodeterminazione della lontana si eccetera
Alessandro ed io non sono d'accordo con te secondo me una legislazione o Tanasuica non potrà mai esistere
Non ci sarà Comitato bioetico chi accetterà mai una legislazione aiutano ASI tu pensa a tutte le
Conseguenze di una legislazione pensa alla
Informazione distorta della qualità della vita che si dà ad una Sicet Società tu pensa
Alla agli abusi che si possono fare in in questo ambito
Turbolenza a che cosa succederebbe
Nelle amministrazioni
Che utilizzando l'eutanasia dimenticare però il loro dovere dovere di assistere il malato terminale
C'erano tutte delle distorsioni mostruose che giustificare il perché noi
Non dobbiamo accettare almeno in questa fase una legislazione ad ANAS
E poi comunque io
Non credo che ci sarà mai
Una versione unica che adesso sono troppe
Le le opinioni sono troppi gli attori
Che entrano in gioco perché si possa arrivare ad una soluzione condivisa sta di fatto che quando le luci si spengono
E le discussioni si appiana non ci ritroviamo come al solito
Il malato e nove il malato con le sue sofferenze
E noi con i nostri dubbi e che alle nostre conflittualità tra la nostra coscienza di essere medico aging il giuramento di Ippocrate che ci impone alcuni comportamenti che noi non vorremmo
Ricordo per inciso a proposito di legislazioni lontana sia quello che è successo in Svizzera si parlava Bitonci è morta bene una dolce morte è stata inventata cretese leggere
Dove si sono adesso dei centri dove si erano messi dispensa questa dolce morte basta presentarsi notare pagare
Equità consentono subito che siamo passati dalla sei cassette casi l'anno del novantasette a duecentosettanta casi del due mila e sette pensate di fare che che che vertice mostruoso
Ma che cosa è successo se voi andate a vedere le cause di morte il sessanta per cento era normale malati terminali il quaranta per cento ero pazienti condivisibili depressive
Mi
Pazienti che forse
Avrebbero potuto giovarsi
Di una Farmacologia ben corretta e quindi sono andati a morire queste sono le conseguenze della legislazione Ottana Sica
Poi
Un'ultima considerazione che io se Dio vuole non ho mai avuto l'avventura d'incontrare il mio UE
Se avessi incontrato francamente non so che cosa avrei fatto ma soprattutto non so che cosa farei io se mi trovassi al posto di quelli
La cosa che so per certo però che ho sempre considerato quelli
Una persona
Di una incredibile forza morale
Di una incredibile dignità di un incredibile amore per la vita paradossalmente
E per contro di una religiosa accettazione di quello che il dogma fondamentale della vita che è la morte perché noi rifiutiamo il concetto della morte che però ci viene consegnato nel momento stesso in cui viviamo
Siamo annegati in una società consuma divisi dica
Che ci fa dimenticare che in meno ineluttabile la morte rimane l'ultimo elemento della nostra considerazione anche dal punto di vista sociale alla morte ha cambiato nome non si chiama più morte si chiama decesso
Perché questo socialmente biologicamente ne cambia la natura ma la sostanza della stessa arriviamo tutti allo stesso punto bisogna saper arrivare come reato quello un una religiosa
Sostanziale dolce accettazione
E dopodiché
Intanto prima che voi mangiate a casa soltanto o pugnalate i colpevoli
Prima di tutto io voglio ringraziare voglio ringraziare innanzitutto
Il dottor Nordio e il professor Cassiani e che francamente avevano
Ben altri impegni e Chicco Anna incredibile cortesia si sono detti disponibilità vera spendere qui con noi parte
Del del loro tempo ma soprattutto per la loro cultura per loro sapere della loro profonda umanità perché venire qua parlare di cose così profonde in maniera
Così sentita non è roba da tutti
Immigrati cemento
Dottor Grasso io non smetterò mai nel ringraziarla perché
Trovare una persona che viene qua e sentirsi scaricare addosso tutti i mali della sanità non era una cosa faccio
Soltanto
Un grande amico ma soprattutto a persona di grande professionalità e di grande sensibilità poteva farlo e devo dire si è difeso bene
Ad essa
Che ho detto mi hai fatto cambiare idea
Quando che è vero che devo dire io miri credo molto sul mondo della sanità esistono ancora persone perbene vi ringrazio molto
Devo dire anche con il merito esenti e con la le parole che ci hai portato c'hai dato anche un po'di
Ottimismo su quello che può essere il futuro del medico laddove si seguano i principi di alcuni mesi
E signora UE
Il ringraziamento a finale a lei
Perché è più sentito e il più profondo
E il più condiviso per tutto quello che lei
Ha dovuto soffrire
Per la dignità con cui ha sofferto ma soprattutto per aver c'ho raccontato in maniera così sentita e così amabile grazie signor
Ma io anche negli atti ad aver fornito gli ho detto prima che avevate il cartellino di invito bianco
Innocente rosso colpevole a voi la sentenza
Secondo voi
Troppi Bianchi
Tirate su tirate su direbbe se
Grazie
Quale
Allora e è una è una soluzione Veggia assolutoria all'unanimità
Ma mi sarei francamente sorpreso del contrario e comunque ringrazio anche voi di questa partecipazione grazie