29 LUG 2013
intervista

Le scorie nucleari dell'Itrec: intervista a Nicola Piccenna

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti - Latronico - 00:00 Durata: 24 min 36 sec
A cura di Delfina Steri
Player
L'acronimo Itrec sta per "Impianto di Trattamento e Ri-fabbricazione Elementi di Combustibile".

L'impianto Itrec è ubicato all'interno del Centro Trisaia di Rotondella (Matera).

In seguito ad un accordo tra il CNEN e la statunitense USAEC (United States atomic Energy Commission) sono stati trasferiti nell'Impianto "84 elementi di combustibile irraggiato uranio-torio, provenienti dal reattore sperimentale Usa di Elk River".

Il giornalista Nicola Piccenna ha denunciato dalle pagine del suo blog un possibile spostamento di scorie verificatosi tra le ore 03.00 e le ore 6.30 dal centro Itrec di
Rotondella verso l'aeroporto militare di Gioia del Colle.

Nel gennaio del 2010 il dottor Nicola Maria Pace, ascoltato dalla Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti, tra l'altro affermava: "Mi riferisco alla giacenza per quanto riguarda l'impianto Itrec di Rotondella di 2,7 tonnellate di rifiuti radioattivi ad alta attività giacenti in strutture ingegneristiche di contenimento, che già vent'anni fa avevano mostrato i segni dell'usura ed erano già «scaduti», secondo il gergo tecnico utilizzato in sede di analisi di rischio, e che, essendo stati corrosi e avendo manifestato cedimenti strutturali, avevano dato luogo ai tre rilevanti incidenti nucleari".

leggi tutto

riduci