09MAR2014
rubriche

Fatto in Italia

RUBRICA | di Nicolas Ballario RADIO - 13:30. Durata: 30 min 35 sec

Player
Su spreco alimentare, agricoltura ed EXPO 2015.

A cura di Nicolas Ballario ed Oliviero Toscani, ospite della trasmissione Carlo Petrini.

Puntata di "Fatto in Italia" di domenica 9 marzo 2014 , condotta da Nicolas Ballario che in questa puntata ha ospitato Carlo Petrini (presidente Internazionale di Slow Food), Oliviero Toscani (fotografo).

Tra gli argomenti discussi: Africa, Agricoltura, Alimentazione, Ambiente, Consumatori, Consumi, Demografia, Disastri, Dumping, Economia, Esposizione Universale, Europa, Giovani, Mass Media, Mercato, Milano, Olio, Paesaggio, Prezzi, Produzione, Qualita' Della
Vita, Salute, Simbolo, Societa', Territorio, Terzo Mondo, Vino.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 30 minuti.

leggi tutto

riduci

13:30

Scheda a cura di

Enrica Izzo Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale un saluto agli ascoltatori da Nicola sballare eventualmente fatto in Italia rubrica di Oliviero Toscani che ogni settimana si occupa di ambiente e paesaggio architettura e molto alto buongiorno Liviero
Ho lasciato oggi abbiamo un ospite molto speciale il fondatore di Slow Food Carlo Petrini buongiorno Petrini
Buongiorno buongiorno a tutti allora intanto ringraziamo Petrini di essere intervenuto alla alla nostra trasmissioni e oggi con lui vorremmo parlare di agricoltura di spreco alimentare e anche del diciamo del fatto che da poco alla luce atto un da poco in realtà e qualche anno ma a rilanciato un un un metodo per per per la piccola distribuzione per la piccola distribuzione organizzata allora Petrini diciamo diciamo che la la la la la le cose di cui parlare sono tanti ne vorremmo iniziare proprio dallo dallo spreco alimentare e vorrei iniziare a leggere qualche dato perché si calcola che il per ogni europeo ogni anno si producano ottocentoquaranta chilogrammi di cibo e se ne sprecano circa duecentottanta e duecento dei quali già già nei campi questo e un dato che diciamo spaventa spaventa abbastanza se poi si aggiunge quello che nel mondo si produce cibo per dodici miliardi di esseri viventi e noi siamo noi siamo se tre miliardi tenendo conto che un miliardo di persone soffre la fame quindi vuol dire che il il cinquanta per cento decimo prodotto nel mondo va sprecato il trenta per cento idee un'OPA come si può porre fine a questa a a questo sistema che che porta che porta ovviamente molto molto un carico di problemi elevatissimo all'agricoltura
Ma le cause di questo
Questa di questa situazione che io definisco un disastro perché
Perché se sono lo spreco ma il fatto che questo spreco poi incide anche
A livello ambientale perché sto questa immensa quantità di
Di di spazzatura
Alimentare deve essere poi smaltita e la nostra terra non può assorbire tutto tutto questo questo questo carico di di di spreco di spazzatura
Le cause sono molte partiamo dalla nostra responsabilità
Nel non condividere pienamente il fatto che
Il il cibo deve avere un valore e non al per non solo il prezzo del PD non essere solo concentrati su prezzo basso
Per poi sprecare ma
Dare a ritornare a dare valore al cibo perché dietro un cibo Pietro prodotto c'è una persona o più persone che lavorano
Che che mantengono l'ecosistema
Che dipendono la biodiversità e che producono e che producono
Il quello che viene chiamato il pane quotidiano se noi non diamo valore a questo e pensiamo solo al prezzo basso
Allora si chiede la luna circuito negativo che porta primo all'abbandono dei campi secondo alla produzione intensiva perché poi può essere sprecata
E terzo anno che all'abbandono della terra da parte dei contadini
Questo poi chiedeva genera uno una qualcosa perché tutti abbiamo sotto gli occhi cioè
La nonna il non mantenimento degli ecosistemi e qui invece la perdita dell'assetto idrogeologico delle nostre terre perché le terre abbandonate poi e sono soggette a un'attività astro idrogeologico ecco tutte queste cose qui
E lo dicono da parte della comunità urna rivisitazione del nostro rapporto con l'apertura del Consiglio cibo
E e in più a questo ci dobbiamo aggiungere che il modello produttivo di oggi appunto come lei accennava
Si basa sullo sfruttamento intensivo dei terreni che fosse non possono più sopportare
Eccetto perché
Non è che la ricerca e l'Occidente per esempio a livello planetario a
Ancora poco almeno però almeno
Cinquanta sessanta anni a un aumento demografico specialmente nei Paesi poveri del mondo se a questo metodo democratico rispondiamo che bisogna produrre più cibo
Senza cambiare e i nostri comportamenti allora passeremo dall'attuale produzione decisivo per dodici miliardi di persone allora produzione perché so io per diciotto miliardi di persone
E ma un bel gesto tra l'aumento demografico prevede che noi passeremo dal sette a nove miliardi nel cui ambito e cinquanta quindi a questo punto
Esattamente il cinquanta per cento della produzione mondiale cioè va buttato nella spazzatura ma
Sarà una quantità di milioni di tonnellate di cibo che mai dalla storia dell'umanità si sono si sono buttati via come come in questo momento
E parlando invece dei Paesi occidentali del parliamo per esempio dell'Italia lo lo spreco del ciclo continuo quanto incide
Beh mentre gli occidentali è più più
Temporalmente più alto se noi
Noi siamo proprio coloro che hanno meno attenzione per per trarre
Su su questo fronte bisogna
Assolutamente cambiare cambiare politica agricole politica alimentare
Nei Paesi poveri lo spreco e alto perché mancano le infrastrutture mancano le strade per trasportare cresce il cibo dei villaggi allegati metropoli generati dall'altro è cautelativo America banca per impianti di refrigerazione
Che possano consentire ai pescatori del sede Gatti
E dei diritti conservare il pescato insomma che c'è una carenza di tipo che tipo strutturale da noi invece dove c'è tutto che una situazione
Di di decimo trattato come emerge come commodity quelli essere poi non si è tanto per poi
Abbattere i prezzi
E mettere da un lato e chiedo che i contadini rientrava tra l'altro l'opportunità di Boldi molti mediatore interloquire volti a che
Produttori chiuso che producono in maniera intensiva di poterlo fare
Ho ottenere
Fino a poco tempo fatta all'Europa teiere dei contributi e con questi contributi e portare la merce
Nesso tra il mondo per fare tattiche e distruggere i contatti rinasce cari questo è quello che è successo fino a poco tempo fa scusi
No nel De Petris ho fatto una panoramica ampio generale su
Su su quello che comporta lo
Lo spreco di cibo lo spreco dicevo nel mondo
Io rigore Consigliere
Non è anche chiaro che esiste uno spreco di cibo che parte dall'alto da chi lo produce c'est ma anche chi lo consuma non ha un grande rispetto per il cibo perché abbiamo i nostri frigoriferi sostengono decimi
Ieri tua viceversa però qualche scade che buttiamo via anche compriamo inutilmente abbiamo gli perda
Comperiamo trentadue solamente perché trattano due ma magari non ci sarebbe quel treno in più
Accardo
Uno per uno e forse sarebbe su più che sufficiente allora andiamo con certe andiamo Coges adesso mettiamo necessità enti un'autostrada con la Borsa è la cosa mi ha mandato una borsettina e completo lo stretto indispensabile quello che si arriva calda che tante volte non è neanche sufficiente agiatezza con cestelli il cestello
Che vanno letti LL le le ricerche come certe scopro Sacco di Ravacciano serve a niente non solo dal palco si compra
Per le consigliò perché poi diciamo è sicuro che abbiamo una fame atavica una frana parametrata insomma perché qua alimentare buona prometti ecologica una fame una fame sociale
Allora questo che chiede la cultura sarà Quetta io pretesto sto andando addirittura c'è una conferenza
Sulla sofisticazione dell'olio l'olio che ha la chi ha l'ingrediente più incredibile e soprattutto il Pagliara già dette piantonamenti D'Alema tutti i Paesi che toccano il Mediterraneo
Chi è un ingrediente che col quale abbiamo vissuto perché ci ha fatto vivere anche parte c'è la qualità pronta vita niente non si sono visti ca
E perché quando si vende che non è olio negli ipermercati lo vedono un euro al litro e non cosa parla questo ipermercati perché l'attribuzione non fanno altro che avvelenare la gente
La fanno avvelenare nel spendendo poco l'auto chiedono spendendo poco uno si suicida perché spende poco allora qui c'è tutto un sistema mentale consumatore psicologa che va educato
Se il rapporto perché chiaramente la natura l'agricoltura veneta è condizionata da questa mentalità del consumatore abbiamo non abbiamo fatto altro che insieme alla ditta consumare consumare consumarla trevigiana notificato che devi consumare
Le qua e là tutti i media di comunicazione dicono ed Eric consumare
E allora dare questa questa educazione qui non fa altro che produrrebbe gravi
E tu dici che quindi anche il prevalere diciamo della dell'elemento di artificialità del cibo contemporaneo
Porta poi anche a un menefreghismo occidentale riguarda sull'agricoltura Madaro neanche bene parlerò poi però propria ignoranza
Violante totale pagare
Nessuna disegna scuola con quello della qualità chi sono gli ipermercati superstrade subappalti e soprattutto super imbecillità
Cioè le superfici erano state facciamo di tutto per per per vivere male trattato
Per i qui nasce la vita l'Aula con la contabilità la consumiamo invece di creata
E
Senti Oliviero diciamo che Petrini e un po'l'alfiere invece della piccola distribuzione della piccola
Dici qualcosa questo grava Spartaco la Corte Gaglione ricollocare i fatti
Tutta una serie di PS articoli chiamava Natura morta
Proprio sul problema di queste
Di questi di queste città di questi Paesi soprattutto alle piccole città di provincia dovrebbe le che protegga da operare con un centro sociale dove saldava la data andavano chiacchierava si raccontano
Andando a partire dalle dal macellaio dal
Erario importante anche socialmente Enzo Pegolo chiusa vivono queste grandi distribuzioni al
Devono quelli intelligenti quelli superficie quelle supera la moda super disegnate separare il grano il grande imbroglio un grande imbroglio accettiamo
Sinistra queste botteghe spariscono bottega tappamento perché ripeto vocata
Da quest'altra per due perché costa meno ma costa meno solamente lì è un veleno è il veleno che costa meno in no SPSAL venne anche vedendo sociale culturale a un veleno culturale ecco citano ci stanno inquinando la vita
Petrini però diciamo che
Rinunciare alla grande distribuzione ovviamente impossibile
Un Paese
Io capendo che
In un mercato tutti hanno diritto ad esistere si
Nella misura in cui grazie il Consiglio attuale Ruggiero i piccoli occorrerebbe chiedere un mese nel verbale difese deve salvaguardia delle formule che non ripropongo ad hoc molto probabilmente la vecchia bottega che
Rettore lasciato sconfitta sbarramento propongono una una nuova concezione ipoteche laddove in rapporti umani tombola
Comunità Torre sull'educazione dorme la convivialità medica rispetta assorbito
E il consumo il costruttivo
Ecco per il parere una riflessione perché occorre fare così come
Volpi è chiaro che il ritorno alla terra immaginano
Equivoco latino dalla la terra
Ritorna attraverso la fattura i giovani che magari avranno
Avranno tante diverse perché quei vecchi contadini purtroppo parte che non ci sono più ma
Avevano strumenti mentre oggi
E grossomodo proprio quarantenni
Ad altri tre rose garantire ce le le eccetera emittente lei erede ecco questi discorsi
Sulla trovarmi a cambiare le cose quando
Quarta dopo l'attenzione
Hanno che agli aspetti positivi e di moderne che sembrano vecchio solenne
Replica rivisitato riporta un ancoraggio grande valore sociale
E politico
E su questo l'expo dell'anno prossimo può essere una tappa importante parla dire lanciare questo messaggio
Non certo
Ogni occasione per per portare avanti queste queste esperto importante vecchi poiché aveva dovrebbe averla verrà sui gli istituzionali spendiamo che
Li abbiano avverte una un'occasione per discutere di questo nostro di queste cose e non solo
I
Il promuovere
Oppure l'altra volta sul ricorso ecco questo quell'auspicio che tutti facciano
Ecco gli eroi parlando dell'Expo che il il tema il cibo del dell'Expo due mila quindici secondo te sarà un'altra occasione sprecata questa o
Così riuscirà io io spero spero però rinnovo tale facciamo a perpetrare
Il vero della parola proprio ieri sera
Mi hanno chiesto cosa ne pensano di questo poco di questo un patto che hanno fatto per le consulte cibo
Ed è una è una composizione tipo Arcimboldo ma bruttissima fatta tutta dettato tutto con degli corbellerie grottesco dalle verdure che umano una faccia con delle banane colà ma è tutto artificiale tutto quanto ha compiuto il cui
Io sto qui spiccata cioè pensare di rappresentare l'Expo del cibo che non si darà a terra
In modo artificiale arte partendo da una
Fatto da un computer lo Stato dalla realtà non fatto dalla natura mi ha molto spaventato se iniziamo con un luogo così
Devo dire che la cosa mi spaventa molto vuol dire che non hanno capito bene
Gli ebrei interno tenerla per mobilità pare una cosa artificiale Pavia fare qualcosa che c'è un pochino più intelligente
Quelli ma speriamo speriamo a quel testo
Diciamo Oliviero stava parlando di quello che ieri è stato soprannominato fu di
Che appunto la mascotte di l'acqua al Ravenda una cosa tremenda la collaudata
Vergognosa ma purtroppo quelle funzioni vengono scelte da politici da burocrati perché perché associato alla Bocconi invece dove tutti al problema
è allora vengono quale queste certe finali queste giurie che mi
Dello se va bene ma male
Da questi personaggi tipo Montino a capirci Collodel repressione la qualità delle cose in quel modo lì invece di chiederla richiederà qualcuno
Che che che sia perché sia competente logico per
Petrini l'ha visto il simbolo dell'Expo che ne dice
Appunto a tutte affronterebbe quello che dicevo riviera potevano potevano impegnarsi di più diciamo così testo
Senta con gli articoli miliardo che ritiene che la patria del Hillary italica modernizzare del costo facciamo una roba così ma che vergogna vedere io son milanese mi vergogno
Di un simbolo così elettrica
O come l'ho detto una giuria composta da burocratizzata politici da da da Jack perché ritarda la penetrazione dossier disegnato divieto
Qualche Untila e all'antica qualche dettaglio il proprio voto Loudiyi quindi
No ma il disastro scappa beffa impattante
Ma francamente artificiale ma perché adesso taroccato il cibo
Scusate
Sa queste taroccata riparlarci fa prendeva pigliavo non c'è il mondo sarebbe stata fantastico apparteneva alla cultura italiana no
Ci sia un fatto anni fa per un grande magazzino una gliele ricordo rapidi ritratti con della verdura della frutta ma sperava reca questa qua da questa cosa
Ma no ma
E vergognoso è vergognoso
Allora sentite tornando un po'al tema principale della
Di di di quello di cui stavamo parlando vorrei parlare del fatto che l'Italia in realtà produce risorsa di in tali agricole solamente per tre italiani su quattro e quindi consuma più di quanto il
Il proprio suolo può può produrre ma c'è un aspetto che e e quello veramente gravi che qui
Di cui qui parliamo spesso ed è che la pianura padana che e poi l'area agricola più vasta e produttiva
In Italia a una percentuale di superficie media artificiale dedicata del sedici virgola quattro per cento contro il quattro virgola si per cento dell'Europa quindi quasi quasi il quadruplo che sta succedendo Petrini in Italia più che nel resto dell'Europa stiamo abbandonando l'agricoltura
Beh soprattutto
Dell'acqua nella Pianura Padana oltretutto nell'Italia produttiva
Prima l'incidente
Di perdita di suolo produttivo registrata negli ultimi anni esponenziale
E occorrono Venchi chiamino questa questa questa distorsione del suo
Tocca quel per questa questa cementificazione selvaggia purtroppo
Appena qualche movimento avanza qui
Le proposte o cade un governo o umbra proposto passò in cavalleria inutili il ICI continuarsi continua a distruggere tira il suo
Ecco questa è una questione che ormai è diventata fondamentale per la protratta nel contro vivere civile non possiamo
Altri il territorio
Attività istruzione
Scientifica direi del paesaggio ma non solo del paesaggio terra perché i suoi riproduttivi dei suoli produrli
Quindi
Oggi è una legge che lotta a questa questa questa questa follia qualche esempio saremo ripartire a
A a vedere sempre più rispetto alla propria sovranità alimentare per forza di cose
SCF si pensa che Paesi coinvolti mossa
Per l'appello ridurre la sua sovranità alimentare non si pensa al futuro perché
Perché l'economia prevalga ogni paese da essere ricco essere povero martedì mantenere perché perché quel ed la tortura il tiro
Ecco magari possono anche essere meno pieno le nostre norme rapporti ancora un turno
E che tenga tracciato trascurata per un'agricoltura se era un priorità almeno Sciarra noi diamo mandato a tappe forzate verso cui l'agricoltura a Balata
E e dal punto di vista e è ovvio che dal punto di vista etico
E molto chiaro ma dal punto di vista economico visto che se non sbaglia un Fini è fresco di un'altra laurea honoris causa in in economia per io Mickey economia Torino quindi dal punto di vista economico cosa significa tutto questo
Questo significa che
Economia primaria l'economia Pella
Deve saper fare va bene dell'arteria deve della trasformazione del
Di quello che ci dà madre natura il motivo
è un'economia moderna moderna
Vede dal primo giorno mi parlavano stiamo perdendo migliaia e migliaia di posti di lavoro per
Si informatizzazione nelle banche lei dei giornali tutti i mestieri che erano come dire
Una delle audizioni dei nostri giovani
Noi no perderemo posti di lavoro se manteniamo un'economia produttiva sulla terra nelle campagne nei laboratori artigianali nel produrre cinque-sei copertura economica
Avviso oggettivo bacini e il lavoro manuale va rispettato allora
Trasferire trasferire valore a queste quote ovvia e per la nostra salute per il nostro ambiente
Per la nostra socialità è una ricetta politica ma anche economica
E quelli non è che già parlando del bel tempo al mondo a pensare a a terra o a pensare alle botteghe
Non siamo dei nostalgici siamo persone moderne
Che accusò chiamato coscienza che questa parte economia è un'economia sana chiunque pensa che noi siamo
Più vedere fuori dal Porto detto Toppi e dei poeti a parte il fatto che
Italia avrebbe dubbi sui tempi corretti che non vi Tatti strass basiti che ci stanno portando alla schiena no ecco che secondo me secondo me sbaglia questa era la votiamo
Per l'età queste una parte di economia padana che può essere una per la risposta per rispettare
Oliviero quindi niente nostalgica ma semplice di noi tutt'altro che lo stadio non sono tutt'altro che lo status quo
Io ho tutto il mio lavoro
Sul tappeto economico del mio lavoro dico torpore
è andato a finire in un'azienda agricola
Proprio dicono c'è economica perché un quintale di grano viene pagato al giorno d'oggi con pagato vent'anni fa è pazzesco
Una leva maiali
Che agli occhi pur di grano di Mancino industriale quindi che non si sa cos'è
Io ha tuttora supera naturale tutti gli animali che vivono da avviare alpinità solo tutti nutriti con ciò che produco dall'azienda e so come come avviene da
Su quello su quel pulito quelle quel maiale lì al chilo costa esattamente uguale come
Per quello che fa il mercato richiede c'è oltre Mariani con delle porcherie che fuori permesso vengono pezzo circolo degli Este allo stomaco dalla gente
Chi va a comperare questi maiali allora purtroppo l'economia è fatto da economisti che non guardano gli economisti vogliono solamente guadagnare di a cambiare la mentalità di questa economia
Cioè perché lo metti come dice vedendo una precisa il prima due anni di poesia territorio dell'arte sopprimere andare alla Bocconi dovrei fare due anni di storia dell'arte corpi di polizia per quando sarà grande poeta potrà accedere alla Bocconi
Ma come si è accettata stornano si accede per speculare estirpare più soldi perché poveri diventino più povere eviti più ricchi allora con questa mentalità qui
è difficile ripeto eventualmente una sovversione una sovversione dell'anima dell'etica della cultura
Dunque
Però in un mondo rispetto ormai globalizzato c'è ancora la possibilità di riuscire a invertire la rotta programma è troppo tardi io ricordi ad agricola ed ero Takeshi migliori molto estratti
In quello che si fa che vengono che chiedono chi vogliono sapere come potrebbero collaborare e vorrebbero gattare giuridiche vorrebbero pare veramente
Puro e vorrebbero fare veramente il vino giudico e non vogliono soffitti careghe
Vogliono bene vogliono lavorare collasso dice no vogliono vivere con la soddisfazione del lavorare e no che lavoro diventi solamente uno scopo di arricchimento e ma che lavoro di veti lo scotto ad applicare la vita
Ecco senti parlando di parlando divino proprio visto che lei cita Tutu Petrini so è un po'cambiata la percezione del vino negli ultimi anni in Italia si è puntato più la produzione di qualità
Questo è significativo
Ma Stelvio eversivi che c'è molta attenzione alla qualità e adesso
Del Governo in un breve intervento definitivo guardo coinvolto molta attenzione
Sono anche Dini snobbare bipolare quattro otto o giù di lì quindi lavorare più sulla natura vinta e quindi sull'espressione del territorio
è un settore agricolo allorché rispetto ad altri al patto svilupparsi avanti e anche detto che pure è molto
Sollevarla
Provvederà eventualmente italiana
Emersa viceversa sull'olio con una
Dal pool poca attenzione
Pertanto molto pressappochismo nuova per cui
Con lui oggi riprendere in mano alla produzione l'ordine
Tali
Implica assolutamente
A rivendicare un maggior trasparenza maggiore informazione
Baggio allora educazione perché
Perché vendere come Italia ovvio che in italiano alla criminale parleremo costi calcolo dei molti
Sono sfonda una porta nell'audizione della rotonda Equitalia olio extravergine chi entra perché le norme
Non è solamente perché l'italiano perché l'olio buono può essere dappertutto il certo segreto dipende poi la sofisticazione differenziati adesso riescono appare la voglio così come pare i profumi norme lo dalle li tolgono gli odori mettono i profumi lo pare tutto criticato parta che costi poco però a questo serve solamente a
A
Avvelenare il cliente può però il povero cliente
Allora dobbiamo erano tutti i mali vengono per nuocere come ho detto stiamo andando a fare una conferenza a Firenze
Dove si parla proprio la sofisticazione dell'olio ed Alitalia richiamo come al solito chiedo l'Italia un Paese corrotto fatto vi corruttori e soprattutto corruttibili
è abbiamo speculato anche sulle cose più belle che abbiamo
Elemento io non so dove abbiamo perso il quorum partorite rigetta abbiamo perso l'umanità ma è incredibile cerco io penso che pure parlarle vino
Ma
Una trentina d'anni fa forse meno c'era il vino altrettanta o l'Italia vino al metanolo però
Ha sollevato un grande problema grandi grande personaggi sommessi rilevando
Hanno rifatto un mercato facendo grande fatica ad assorbire tagliare il petto a Auckland prestigio
Patto in poco tempo ma
è stato molto faticoso per quartetti di e qualche limite infatti in una legge lenta e in Italia ci sono tantissimi individui che sono eccellenti
Non sono assolutamente aiutati dall'istituzione di questo nostro grande problema
E copertura tutto qua di cui stiamo parlando non è tanto all'impatto dall'istituzione del giudice preoccupano di più Telecom della Borsotti francobollo dall'Appia pacchetti ormai la piano c'è più da noi ma comunque l'attività di una deporre
La FIAT ci ha tradito allora siamo tutti contenti
Sentite abbiamo ancora un minuto Petrini in trenta secondi ci dice qualcosa di Terra Madre per i nostri ascoltatori che non sanno non non non ne sa nulla
Per i pochi che non ne sanno nulla perché diciamo che
E
E un marchio la vai diffuso però si può sempre aiutare
A implementarlo erogatore una grande una grande
Avrete il tempo di centosettanta al Paese di contadini i pescatori nomadi artigiani del cibo che egli ne ha lecita appuntamento a Torino questa ad ottobre istituti in sei mila delegati arriveranno però ogni tanto d'accordo
Per discutere le quei beni lei mille agli argomenti che abbiamo appena finito di trattare afferisce ad argomenti che queste piccole comunità virtuose pratica non c'Marco
Coordinate lungo quindi il loro lavoro in cui e
Hanno bisogno
Cuore tenda sorta mense locali
Riavere tuttavia
Bisogna una rete mondiale che risulti che garantisca lo scambio che garantisca un concetto di fraternità
Si poiché l'unico modo hostess con quali eventuali spinte
A rispondere alle grandi culture
No bene spese quindi io vi dico che sarà la
Dalle pericolosa ha provocato uno studio che opera per conto di questi personaggi così sarà un documento storico dell'avvenimento
Proprio per novanta serre per saperne di più Slow Food punto it e carrarmato il punto in fondo e ringraziamo moltissimo
Carlo Petrini di essere stato quello di oggi ringraziamo ovviamente Olivieri magari compete mi ci diamo appuntamento anche in altre in altre rubriche
Durante il corso dell'anno perché sarebbe
Sarebbe bello riuscire a fare con lui un percorso che ci porterà
Fino all'Expo noi ci sentiamo la settimana prossima con fatti in Italia