10MAR2014
intervista

Intervista a Claudio Ricci sulla chiusura del Cafè de Paris di Roma

INTERVISTA | di Stefano Imbruglia RADIO - 17:58. Durata: 7 min 17 sec

Player
Claudio Ricci - funzionario della Filcams CGIL di Roma - parla della chiusura del locale simbolo della "dolce vita" di Roma, il "Cafè de Paris", che nel 2009 era stato sequestrato alla 'ndrangheta.

Il Tribunale di Reggio Calabria, dopo un periodo di gestione del locale, nel 2013 aveva deciso di cedere la gestione dell'azienda.

Nel frattempo il proprietario ha ottenuto lo sfratto esecutivo per il mancato pagamento dell'affitto, mentre i 16 lavoratori "storici" sono stati licenziati a dicembre.

"Intervista a Claudio Ricci sulla chiusura del Cafè de Paris di Roma" realizzata da Stefano Imbruglia
con Claudio Ricci (funzionario della FILCAMS di Roma, Confederazione Generale Italiana del Lavoro).

L'intervista è stata registrata lunedì 10 marzo 2014 alle 17:58.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Affitti, Cgil, Commercio, Comuni, Criminalita', Cronaca, Economia, Esercizi Commerciali, Giustizia, Lavoro, Licenziamento, Mafia, Magistratura, Ndrangheta, Reggio Calabria, Roma, Sfratti, Sindacato, Societa'.

La registrazione audio ha una durata di 7 minuti.

leggi tutto

riduci

17:58

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale ci occupiamo adesso di economia lotta alla mafia e lo facciamo prendendo spunto da un grado era un caso insomma avvenuto a Roma Umbrella Caffé dei Pierre pari che aveva un locale noto della Dolce vita nel centro di Roma che nel due mila nove è stato confiscato dalla magistratura
Al ai proprietari perché erano in odore di ndrangheta poi questo locale è stato dato dal tribunale di Reggio Calabria titolare della dell'inchiesta è stato da dato in affitto a un proprietario che a sua volta insomma recentemente ha chiuso licenziando i sedici dipendenti non cerca un po'di capire facendoci raccontare meglio quello che è successo
E come stanno situazione parlandone con Claudio Ricci che un funzionario della Filcams CGIL di Roma che è collegato telefonicamente con noi benvenuto Ricci
Fatela mulattiera grazie allora insomma ci sono sedici dipende lavoratori del Café de perdi che sono stati licenziati giusto a febbraio a metà febbraio ecco come si è arrivati a questa situazione
Si chiama
Siamo arrivati a queste situazioni con una licenziamento collettivo che è partito dal settembre del due mila tredici
E non a febbraio ma al venti dieci membri lavora dalle lavoratori arrivare alla lettera di licenziamento a tutti i sedici lavoratori
Quindi noi abbiamo chiesto all'azienda che aveva ha in gestione questo l'esercizio pubblico
I motivi di questo licenziamento ci hanno detto non ci sono modifiche chiamo tutti e ce la vedremo in tribunale ma questa azienda che gestisce gestivo gestisce il per fedeltà del pari è un'azienda
Privata che così com'era bella privata è una zona del primato altri esercizi pubblici nella nostra città e da chi lo ha affittato da chi l'ha preso perché poi questo aveva elementi soprattutto amaranto l'appreso dai custodi giudiziari perché
Il bene confiscato perché leggi diventa il proprietario diventa il tribunale il peccato competente di Reggio Calabria chi l'ha finita poi a dei custodi giudiziari e quindi del Tribunale per non fare perdere il posto di lavoro
Praticamente la data in affitto succedeva
Il tribunale praticamente l'ha gestito per tre anni dopo di che anche perché non fanno quel mestiere da un certo tipo di chiari quindi non è solo nel campo della ristorazione l'hanno affidato diciamo ristoratori che non sarebbe niente di
Scandaloso intanto sì per due motivi uno il primo tema che la legge prevede la consultazione quello che ti sindacale per i tempi per noi e non c'è stato dato questa possibilità il secondo e poi di fatto ha licenziato tutti quanti
Questo locale come che viene dato c'è in questi casi insomma o è o in questo caso allo specifico come viene scelto chi deve andare a gestire c'è una gara pubblica a trattativa privata la trattativa privata e la tratta di
Arrivata appunto lo zittisce il
Il proprietario diciamo Gotti e lo dà a ognuno io domani vi posso presentare presso il tribunale ad confiscato dei beni mi danno all'affitto
Lei il proprietario del bene cioè il Tribunale decide di darlo a me preme totalmente e io o lei cara terrificante ritiene di farlo
Ci sarebbe la e l'obbligo della consultazione sindacale reati
Lo quindi è l'unico obbligo oltre che lamenta pagare non è che l'obbligo impedisce l'acqua
L'obbligo non implica però ovviamente equiparato se conosce di è il destinatario potrebbe fare delle eccezioni a delle obiezioni
Invece voi conoscevate
Noi conoscevamo il soggetto non avremmo dato eventualmente un parere favorevole che ciò che non impediva però evidentemente il il tribunale non ha ritenuto
Anche qui la legge le dovrebbero ed custodirà bene il tribunale ha ritenuto di ora di consultare il primariato ed è uno delle
Questioni che non abbiamo poco per l'inadempienza da parte di questo atto che per noi è illegittimo senta dicendo che adesso il chiuso insomma misura nella via via Veneto ma
Ha chiuso per la crisi per quale motivo ha chiuso perché poi oltre l'ha detto in più complesse nessuno paga avalli
L'affitto al proprietario delle mura e mura affatto normalmente una causa di scolarità
Esatto quindi lo sfratto che andava avanti se un po'di tempo così vasta di solidi rinvio e alla fine il diciotto febbraio è diventato esecutivo e quindi hanno chiuso
E quindi adesso i lavoratori quindi sono senza posto di lavoro scusi sono trenta voti lavoro lo erano già anche ADR vetrata dirigenziali adesso però
Noi speravamo perché poi questa è la sua la nostra
L'assoluto diritto alla soluzione della vicenda e tribuna il magistrato ed è aggiornabile revocate questo fitto di ramo d'azienda e
Il retail locale tanto lo anche nostri lavoratori che potrebbero
Utilizzare l'agevolazione formarsi una cooperativa sconsiderate che loro lavorano tali da trent'anni quindi hanno ampia professionalità
Venirci a me succede a capire non in un minuto cioè quella questo né dell'affitto sono in genere chi che dovrebbe pagarli in casi di questo tipo il tribunale oppure previsto nel contratto
A rendere luglio allora loro a pagare
La verità che poi è stata
Accusata di essere collusa con la 'ndrangheta non lo pagava già da allora o non l'hanno pagato neanche i custodi giudiziari per un periodo no
Qualcosa hanno pagato e poi lo doveva pagare l'ultimo come tutti i Gruppi conduttore finale e lui non ha pagato anche questo quindi nessuno a pagarlo appagato questo affitto e quindi il proprietario dell'immobile
Ha fatto trattato bene
E di recuperare quanto avente diritto senta un'ultima domanda cioè adesso cosa succede per i lavoratori voi coi quali sono i vostri no dopo direttivo
Quello di Parma evocare lo so diciamo prima di far revocare il profitto quindi di toglierlo questo personaggio perché ha semplicissime illegittime
E poi appunto cioè riaprire locale chiedendo anche al Comune di Roma che
Il locale dato Civita storico di via Veneto il Comune interessato a parti che viva fisso che per esempio c'è già anche quel caffè della pace e di lì
Anche questo locale che chiudo vicino a piazza Navona perché non
Savoi Eccher e che non arrivano assoluta
E quindi e questo è il nostro tentativo di di farle revocare
Fitto di ramo d'azienda e poi eventualmente darlo o a chi è interessato a gestirlo in modo corretto oppure aprire una potrebbe aprire una cooperativa di lavoratori dentistico provando la magistratura se avete
Nato gli abbiamo scritto no non non ci abbiamo mai parlato anche l'abbiamo scritto più volte adesso tenteremo di fare qualche altra iniziativa una conferenza stampa quello che che possiamo fare piede
Sapere qual è il motivo per cui questa revoca non viene ancora fatta dove c'è stata c'era stata promessa perché l'abbiamo fatto un metro di principio avanti ed era i lavoratori sottostanti ovviamente non vedono soluzioni
E però questa revoca allo Stato ad oggi odio mettano a marzo insomma non c'è
Va bene allora ringraziamo Claudio Ricci per la Filcams CGIL di Roma grazie se è stato con noi grazie a voi buonasera