04APR2014

Primo giorno dei lavori del "Terzo Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica": collegamento con Cristiana Pugliese

COLLEGAMENTO | di Ada Pagliarulo RADIO - 11:04. Durata: 4 min 46 sec

Player
Registrazione audio di "Primo giorno dei lavori del "Terzo Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica": collegamento con Cristiana Pugliese", registrato venerdì 4 aprile 2014 alle 11:04.

Sono intervenuti: Cristiana Pugliese (giornalista).

Tra gli argomenti discussi: Associazioni, Bioetica, Bonino, Coscioni, Italia, Politica, Ricerca, Scienza.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.
11:04

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno Adriana è io saluto anche i nostri ascoltatori Elia allora naturalmente il terzo incontro del Congresso
La libertà di ricerca scientifica ed è chiaro che stamattina ambiente educativo cercherò di essere telegrafica perché così poi come tu hai annunciato faremo seguire non sul contatore la diretta dei lavori
Iniziamo diciamo un po'alla rovescia adesso sta parlando il professor Andrea Boggio che è un italiano
Un giurista che però in Kenya alla Brigante alla Bryant scusate
Universi dei negli Stati Uniti che ha creato insieme all'Associazione Luca Coscioni un indice per calcolare la libertà di ricerca e di autodeterminazione
Nei vari Paesi questo ante allo Stato al momento dei lavori chiaramente sono stati aperti
Il mio da Roberto Giachetti come l'arbitro precedente della Camera come da programma poi è intervenuto anche Maurizio Gasparri
Diversi sono stati gli interventi adesso perché è intervenuto anche brevemente perché poi parlerà domani il dal Abbacus il venissero dell'educazione turistico ma io vorrei clinico soffermarmi proprio per introdurre questi i lavori che riterrà ancora della
Avverto mondiale per la libertà di ricerca scientifica Tana dedicato alla divario tra la scienza e alla politica e nel congresso
Mondera come colmare queste dentario
Io devo mica centodue questi lavori con le parole di Emma Bonino
La Bonino ha sottolineato una
Democrazia liberale che si pone richiestaci Cogne di fronte ai vari aspetti dei temi toccati da questo congresso che possono essere la vita la morte
E la malattia il dolore tutti i tempi per la Pannella spesso dice socialmente sensibili o i temi interprete etici o quelli che affronta la a di capirci e la Bocchino ha chiesto a tutti quanti noi quale ruolo a la politica per il rene capire come
Sistema basato sulla libertà
E le le le vere responsabilità individuali intenta a aprire su queste tematiche
E qua e la Bonino ha detto che un po'delle prime sicuramente risposte che deve la politica è il
Cresce enorme
I co e poi ripetere scusami cristiana perché non ho sentito cioè il segnale che gli aveva
No scusate perché poi noi diciamo chiaramente dentro i locali necessari Camera dei deputati no no l'ultima frase che aveva pronunciato la Bonino la Bonino ha detto che uno
Nella la
La politica attive offrire Spadaccini e per il di partito ONU ricordo quando cioè un sistema democratico basato sulla libertà e sulla responsabilità individuale insomma creare l'ambiente per un contraddittorio mai dare
Una dedita a
Unica assoluta perché questa non esiste ed è qui in poi la Bonino ha detto da qui si parte Caronna rapporto proficuo tra scienza e politica
E e poi sottolineato chiaramente il metodo scientifico quello che debba aperta etere strani per verifiche successive
Naturalmente ancora una volta discuteranno ai nostri ascoltatori la Bonino si è soffermata sul fatto che in Italia va purtroppo la la
E
Volentieri a una deriva anche scientifica o se volete
La alla cultura italiana a una deriva
Anche scientifica ecco queste celebravano delle parole lei è importanti da sottolineare nascono perché oggi la Bonino tornata a parlare in un contrasto pubblico
E per il questi lavori le pie ripeto io adesso mi sono allontanata
Di qualche stanza parlando sempre Andrea modo consiste nel continuare a voi perché non l'avevo sul video io non lo vedevo quindi e a voi la parola grazie oltre