11APR2014
dibattiti

L'Italia nell'Europa digitale - #facciamolagenda. Primo barcamp della Camera dei deputati

DIBATTITO | Roma - 10:14. Durata: 4 ore 58 min

Player
Idee, progetti e proposte per raggiungere gli obiettivi dell'agenda digitale europea.

#facciamolagenda è il primo barcamp @Montecitorio sugli indicatori dell'Agenda digitale europea con l'obiettivo di raccogliere dai partecipanti idee, progetti, proposte, contributi finalizzati al miglioramento della posizione dell'Italia in rapporto agli indicatori dell'agenda digitale europea.

L'idea è di programmare una serie di BarCamp a Montecitorio per promuovere la cultura digitale all'interno delle Istituzioni e fare della Camera dei deputati un punto di riferimento per altre Istituzioni e
amministrazioni pubbliche in tema di open data e open access.

In vista del prossimo avvio del semestre europeo, il tema prescelto per questo primo BarCamp è quello dell'Agenda Digitale Europea.

leggi tutto

riduci

10:14

Organizzatori

Camera dei Deputati

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno a tutti incominciamo questo vacante incomincio subito con una nota di servizio volevo dire a tutti che c'è il Wi-Fi
C'è lo streaming femminili diretta streaming e la cita anche facciamo l'agenda
Su Twitter e abbiamo il Twitter o alquanto Tikrit che riguardano questo vacante
Vi ringrazio per essere qui
Per gente che ha diventi più tardi chi viene da fuori da lontano quindi nel corso della giornata di verranno tantissime altre persone sono iscritti più di centocinquanta quindi stato un grande successo di partecipazione ringrazio ticinese quindi retta che non ha potuto venire
Ringrazio per la Camera per aver reso possibile questo questo primo
Dal campo
E speriamo di farne altri ringrazio i volontari che si sono offerti di contribuire all'organizzazione in particolare fra via Marzano che si tutta qui davanti in prima fila che è stata meravigliosa ringrazio la Fondazione arresto la sua piattaforma vediamo civici che ci ha reso possibile l'apertura del sito
In un attimo e ringrazio l'intergruppo parlamentare per l'innovazione il Comitato per la comunicazione qui rappresentati dall'onorevole Stefano Quintarelli alla testa della Presidente
E adesso è con grande piacere che passo la parola al Presidente Laura Boldrini che qui con noi tre
Sì buongiorno a tutti e lo sono molto contenta di di essere qui di avviare i lavori di questa mattinata
Ringrazio veramente Anna Masera che dirige l'ufficio stampa per
Aver voluto dare questi impulso ringrazio anche l'intergruppo
Parlamentare
Per per aver
Punito insomma le forse su questa grande sfida io sarò anche molto orgogliosa che la Camera dei deputati sia la prima istituzione parlamentare dell'Unione europea a ospitare un da Camp
Per noi questo è un bellissimo primato tanto più che siamo
Come sapete alla vigilia del semestre del semestre europeo e sono anche
Contenta che il tema sia sull'agenda digitale in tema che non ci vede diciamo in pole position per l'avanzamento
Ecco il nostro semestrale forte e per quanto riguarda i lavori parlamentari di fatto è come se fosse già iniziato perché io ero a Vilnius
Giorni scorsi e la Presidente lituana mi ha consegnato il testimone in quanto al lavori parlamentari quindi noi nel semestre avremo qui alla Camera e Senato faremo delle conferenze tematiche
E vi annuncio fin d'ora di anticipo
Ancora non abbiamo fatto una comunicazione ufficiale su questo
Che i quattro temi
Sono appunto suddivisi tra Camera e Senato e qui alla Camera non faremo
Ora conferenza su poi innovazione e ricerca ed undici sarà a pieno titolo anche tutta la questione dell'Agenda digitale di cui ci occuperemo a livello parlamentare
Ecco io spero che questo diventi un appuntamento un appuntamento periodico
In cui per me questo è un esercizio di apertura di ascolto vorrei che diventasse come dire
Una campagna di ascolto dunque che ci fosse la possibilità di vederci magari con non so una volta ogni tre mesi quello che potrà essere
Con le istanze che vengono appunto da fuori
Questo perché dai gruppi di lavoro immagino che poi ci saranno delle conclusioni e quelle conclusioni potranno essere oggetto di lavoro sia a livello parlamentare
Ma anche potrebbero essere delle proposte di iniziativa popolare o tutti e due insieme
Perché ritengo che oggi nel tempo della crisi proprio della politica delle istituzioni riuscire a fare entrare la società civile qui dentro sia uno dei pochissimi modi per avvicinarci
E per colmare quella quel vuoto che si è creato
Quindi un lavoro che dovrebbe essere mirato a dare in tutto concreti e anche a ha proprio concepire delle leggi iniziativa popolare vi dico anche concludo che nella riforma del Regolamento
Che stiamo finalizzando
Una parte importante l'avrà
Appunto l'avrà le proposte di iniziativa popolare che vuol dire che
Nelle precedenti legislature troppe proposte di iniziative popolare sono finite nei cassetti delle Commissioni punto non c'è stato alcun seguito sia nella precedente legislatura che quella ancora precedente
A una proposta di legge ha avuto seguito nella nella quella precedente e due in quella ancora per cui siamo a livello su duecento trecento proposte
Quindi uno degli obiettivi nostri è quello di invece dare tempi certi per le proposte di legge e fare in modo che le Commissioni siano tenute
Comunque a a a
Valutarle quelle proposte di legge d'iniziativa popolare quindi
In quest'ottica io vi auguro buon lavoro e starò con voi per la prima parte poi devo partire andare al festival della volontariato che si tiene a Lucca
E mi auguro che veramente si possa stabilire una periodicità di incontri così da avviare questa nuova campagna d'ascolto grazie
Adesso passerei la parola subito Stefano Quintarelli dove come sapete abbiamo un programma molto stretto e rigoroso con tempi molto
Segnati quindi Stefano ci aiuterà a organizzare i lavori neanche Flavia che qui garantire adesso
Passo la parola
Affidare
Prego grazie Presidente
Grazie Anna grazie a tutti voi di essere qua grazie a tutti coloro che ci seguono in streaming grazie alle persone che continueranno quel perseguire un'anima delle proposte sulla piattaforma Camera appunto civili punto c
Che è la piattaforma della Fondazione Aracri c'è stata messa a disposizione
Grazie a tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita di questo evento in primis la via ma ci torno tra poco
C'è un bar Campa tipico se non altro perché la prima volta che vedo un bar Campa tutto in giacca cioè non succede mai
Non abbiamo il tabellone con i posti tratta assegnare i nomi degli enti delle persone che intervengono argomento e organizzare di trattare all'eletto
Ci sono alcune essendo alla Camera ci sono alcune regole alcune regole che la prima fatto di essere identificati cioè non siamo
In un bar Cantù normale il il luogo molto formale
Giustamente anche devo dire il Regolamento della Camera un regolamento che ha dignità di legge cioè non è un regolamento secondarie una legge per esempio si prescrive che il dice il divieto di fare le fotografie
Si sente dire ma questo non è non è una cosa assurda non cioè è una cosa che nasce dal passato quando a seguito delle decisioni di un parlamentare se veniva fotografato potrà verrà della risoluzione anche fisica cioè c'ha un senso la ragione per cui non
Non si potevano fare fotografie speriamo che nel prossimo Regolamento qualcosa cambierebbe
Ovviamente il mondo il mondo va avanti
La giornata di oggi ed articoliamo così dalle dieci e mezza
Cioè dieci minuti
Iniziamo decidiamo le diciassette tra le sedici e trenta alle diciassette facciamo un resoconto dei tratti paralleli che andiamo a fare di TAC parallele li facciamo in questa sala e nelle due sale che ci sono
Una uscendo a sinistra che è la più piccola e l'altra uscendo qui di fronte dove avete visto che ci sono le poltroncine rosse di fronte al monitor
Okay quindi tra chi fa paralleli i tre tra paralleli non abbiamo ho ricevuto tutte le proposte purtroppo già dovuto abbiamo anche dovuto dire
Basta perché
Non c'erano fin troppe
Tre eleviamo raggruppate in tre aree tematiche per cercare di dividerci naturalmente siamo tutti liberi di spostarci lontra Karl altro però giusto per avere un'idea degli argomenti questi sono i tre track
Digital device do inteso tutti c.p.c. tardiva e da dal
Dal turismo vedo vedo qui alla
Alla monetica cioè Geronimo
Ok quindi
Uno su Pubblica amministrazione riforma amministrazione tutto ciò che è connesso alla pubblica amministrazione quindi anche efficientamento e uno sul tema formazione allora dobbiamo attribuire ai vari track
Alle varie aule Illasi tra che valeva per cui
Avrei bisogno di sapere quanti di voi sono interessati in prima battuta maggiormente interessati altra ex digital device così decidiamo anche sala posso vedere sulle mani sul tre digital device d'
Sulle mani ve ne sono
Dire che questi possono andare nell'Aula rossa Trek Pubblica amministrazione
Direi che questi stanno cui formazione
Dire che questi vanno nella saletta più piccola okay quindi formazione si esce dalla porta qui dentro a sinistra
Digital device fuori da questa porta qui dove ci sono poltrone rosse Pubblica amministrazione stiamo qua
Poi
Vale a dire una cosa Nicola
Volevo solo avvertire fittizio che voglia un caffè buoni un attimo così preciso ma abbiamo preparato qui a sinistra l'uscita può uscire quando vuole elementi dei suoi track e andare adesso una cosa non non c'è un vero atto è un momento di costi perché non c'è il tempo di fare un vero e proprio possibile ma potete alzare di andare a prendere le cose per tornare dentro
Paragrafo dell'argomento
E a e la pausa pranzo se non volete uscire siamo riusciti ad aumentare la scrivente qualcosa d'
è stato quindi qualche tramezzino allora tra chi non vuole uscire perché sta lavorando intensamente pensa di non farcelo fare l'uscita quella rientrata quella critiche tutto
Di credere che la Fondazione Angelini al voto anche nella fase a pranzo ecco io tra poco devo lasciarvi perché c'è un'interrogazione in tartan sa Ministro Franceschini sull'iniquo conferisco equo compenso tra dal
Penso allora con questi sono come abbiamo organizzato di interventi si vede il computer scusandosi
Extraparlamentari informatica che se ne occuperà sicuramente una semplice telefonata eccetera capire cosa sta succedendo okay questa come abbiamo ripartito gli interventi proposte sulla base dei contenuti dei vari track per darci un ordine ripetuto
Abbiamo dovuto fare questo esercizio prima chiedendo gli interventi prima per questioni di organizzazione prego
Già il bottone perde sotto il microfono
Una domanda così intende per digitati tale iter
Ottimo domanda
Dal DDT arrivando infrastrutturale al digital device nel turismo digital device d'nella monetica
Poche
Bene queste sono le le classificazioni di abbiamo un fatto dei vari interventi la ripartizione c'è un'altra domanda dove nascosti sentite le sinergie di RAI diciamo Tesini tennis settori informazioni foss'anche Anna informazioni però
Per calcolare la fame fammi finire ok questa una prima classificazione anche per cercare di avere una distribuzione equilibrata degli input i degli interventi in modo tale da poter dare mezzora ciascuno per oltre per svolgerle
Si è sentito e che non siete corretti
Andate nell'altro track ripresentate pongo è questa la cosa ci sono segnati alcuni indicazioni AN sono persone che ha bisogno di intervenire nella mattina
Gianluigi Cogo a bisogna intervenire entro le undici già riciclo che parteciperà da remoto
Perché sono tutte persone che hanno altri impegni Edoardo deve andare credo mobile a Expo competere occupandosi turismo deve andare da Expo Renzo Turatto del mobile salone del mobile
Il Renzo Turatto interviene arriva nel pomeriggio di allora Bardi arriva alle dieci quindi precludesse fino alle sedici non credo che ci siano grossi problemi
Ecco
Per risolvere tutti eventuali problemi questioncine abbiamo un facilitatore che essa abbia Marzano per chi non la conosce
Da uno in RAI
Ecco la
Sulla slavi esatto che non fa ascolto
Poi dobbiamo definire tre rafforza
Quindi adesso se ci organizziamo nei gruppi occorrono che designiamo tre persone una per gruppo che poi a fine giornata viene a raccontarci a farci la sintesi di quella della discussione che a me
Che è emersa
Non lo so decidetelo tra di voi nei gruppi insomma
Come cioè come si fa di solito so che nello aveva già alzato la mano dice io voglio farlo quindi
Nello lì e lo vorrà fare io ho preparato qui dei fogliettini per aiutarli
Nell'organizzazione nella pianificazione degli interventi tenendo conto di questi vincoli di tempo cioè la mattina al pomeriggio per alcune persone
Dove ci sono cinque ho fatto diversi slot a seconda di quanti sarete nel gruppo cinque la mattina se il pomeriggio se la mattina sei pomeriggio in modo tale da avere
Un un buon fitti inglese de de dei tempi finali sentina sette pomeriggio quindi a seconda di quanti siano va Geronimo
E se dipende se siete in dieci nel tre Craxi se siete in tredici venti minuti quindi ho fatto queste cose che vi servono proprio per guidarli sugli orari così non dovete fare i conti li ho fatti io ieri sera ci sono qua i fogliettini con gli elenchi
Basta direi che questo è quanto
Io ho finito di parlare
Vi invito quindi ci separiamo né i vari Trek
Sceglie
Amo
Fra
Quindi
Allora
Buongiorno benvenuti
Vorrei che
Se è possibile prendere posto in maniera tale che iniziamo diamo inizio a questa tra su
Piani spending review
Bene allora di nuovo buongiorno io sono Giuseppe Pirlo sono professore all'università di degli studi di Bari
Dove sono referente per l'agenda digitale Smart City referente diciamo a livello accademico in questo caso
Abbiamo una una scaletta che vedo piuttosto serrata quindi darei subito la parola al dottor Claudio Anastasio
In relazione al primo intervento di questa mattina nel suo intervento tratterà temi legati alla Pubblica amministrazione digitale la spending review sì fornendo
Abbiamo previsto dieci minuti ad intervento in maniera tale da lasciare la possibilità di avere qualche minuto tre cinque minuti di per possibili domande per animare in qualche modo la
L'attracco
è andato
Buongiorno a tutti come state
è con grande emozione che rivolgo a voi
Nel presentare quello che per noi
Una soluzione per portare
Un risparmio ai fatti di un miliardo di Euro ogni anno nella pubblica amministrazione diminuendo
Allo stesso tempo anche l'impatto ambientale e velocizzando la burocrazia
E questo lo possiamo fare da domani mattina
Si può fare
Quanto tempo a disposizione dieci minuti
Il tempo OCSE
Scusate il tempo è importante come lo siete anche voi
Bene
Dieci minuti solo per noi iniziamo
Non si può parlare di futuro senza
Prima guardare alla situazione presente
In Europa nel due mila e tredici sono stati finanziati sei miliardi in ricerca e sviluppo per l'informatizzazione destinati a tutti gli Stati membri
Di questi la Germania ha raggiunto
Il maggior numero di obiettivi a seguire Inghilterra Spagna e italiano dopo di noi pancia Grecia e il resto d'Europa
Siamo in linea con i Paesi europei a parte il chi sta a cuore tedesco siamo tra i primi destinatari dei progetti strategici di sviluppo dell'agenda digitale
Questo grafico mostra gli indicatori relativamente alle componenti del software e servizi
Ma anche gli altri grafici dell'ultimo rapporto dell'Agenzia digitale europea relativi alla formazione per esempio all'hardware e a tutti gli indicatori MOSE sono risultati e posizionamento pressoché analoghi
In Italia la Commissione affari costituzionali ha concluso nel due mila e nove l'indagine conoscitiva sull'informatizzazione delle pubbliche amministrazioni
Non è solo questione di entità della spesa ma anche di qualità degli Investimenti operati
Una spesa che è arrivata quasi a sei miliardi di Europol quanto il valore di tutti gli investimenti europei
Ma nel grafico precedente l'Italia non era in pole position perché
Nel due mila nove non eravamo messi poi così male
Insomma
I numeri hanno la forza di essere oggettivi quindi se abbiamo speso sei miliardi e siamo al venti tesi mo posto non è l'entità della spesa che dovremmo aumentare se non quanto la qualità
Di progetti innovativi nella digitalizzazione del nostro Paese
Cos'è che non ha funzionato
In Italia
Dei quasi sei miliardi di spesa per l'informatizzazione nella pubblica amministrazione un miliardo viene sprecato nelle comunicazioni postali
Una spesa comprensiva del costo del lavoro e della logistica avete presente cosa succede quando in un ufficio pubblico delitti inviare una comunicazione
La devi stampare Turner e fogli fare la fotocopia la minuta interna dell'ufficio ancorato onere ed altri fogli portarla la firma dentro i costosi liberi firma
Creare un fascicolo ancora carte cartelline impostarla spedirla
Si dirà cioè la pecca certo quello è il futuro
Qualcuno di voi può immaginare che fra dieci anni ci sono ancora qualcuno che userà carta e busta da lettera per spedire una comunicazione come dire che oggi qualcuno usa ancora il telefono nelle comunicazioni afonia
Il telegrafo c'è il telefono ma anche il telefono già superato nelle comunicazioni che si avviano sulla rete internet
Più dell'ottanta per cento
Viene movimentato
Al mezzo cartaceo infatti la perché nel due mila e nove ha mobilitato ventisei milioni di comunicazioni ma il dato complessivo e che vi siano state fatte dalla pubblica amministrazione centocinquanta milioni di comunicazioni
Perché
Semplice
Non è stata considerata la dimensione oggettiva del settore postale
Perché più dell'ottanta per cento dei destinatari sono privati che non hanno la pecca o che non vogliono utilizzare la pecca
Ma è ovvio sei milioni sono la popolazione delle partite IVA quattro milioni ci dice l'Agenzia delle entrate e la popolazione attiva delle partite IVA
Non è stato considerato che i volumi maggiori di corrispondenza sono dal pubblico dalle intese verso so
Il privato verso ventitré milioni di famiglie o trentanove milioni della popolazione adulta
L'altra soluzione
Un uovo di Colombo
Spedire comunicazioni digitali agli utilizzi geografici ed a qualsiasi riutilizzo e meglio senza stampa senza carta senza fare fotocopie minute o fascicoli cartacei
Senza materializzare il documento
Ecco a voi alcuni delle principali caratteristica
Non ho
Chi notizie elimina la logistica nazionale niente per il trasporto su gomma Rio Ovo taglia
Dunque
Valore legale
Più
Valore legale
La sentenza di legittimità della Suprema Corte di Cassazione numero uno zero zero due uno del due mila e cinque ha sancito
Che ciò che trova la consegna di una raccomandata e la consegna di una busta Manno del suo contenuto
Affermando che il destinatario deve poter dimostrare in giudizio che quanto inserisce nella busta in fase di accettazione esattamente quanto diceva il destinatario in fase di consegna
Vanificando il
In tal modo il valore certificativo che si suole attribuire alla posta raccomandata
O si chiude la busta davanti a un notaio con un'autentica oppure si fa una notifica
Anziché una raccomandata con aggravio di costi e di tempo
Anche la TAC non risolve questo principio giuridico tecnicamente lo potrebbe fare tecnicamente perfetta
Manca la contezza di firmate agli atti in cui è importante l'effetto giuridico dal momento in cui
Non c'è la tavola della consegna ma la prova della ricezione ed il documento
Intendevo dalla partenza fino
All'arrivo
Trenta semplice comune nei si utilizza perso tutti in Italia in tutta Europa senza necessità di dispositivi specifici come ad esempio i lettori di smart card
Gratis è il ponte generazionale per accorciare le distanze tra analogico e digitale in risparmio concreto immediato
Solo la pubblica amministrazione risparmierebbe un miliardo distesa l'anno ogni anno un miliardo che deliberato da investire ogni anno un miliardo liberato per lo sviluppo del digitale
Indicatore dell'agenda digitale action cinquantacinque primo obiettivo raggiunto
Contemporaneamente abbiamo abbandonato la carta un balsamo per il nostro ambiente
Sconti cinquecentosettantuno tonnellate in meno di cartoni hanno centoventuno mila cinquecento tonnellate in meno dice due in atmosfera ogni anno
Trentasette milioni di chilowatt di energia elettrica risparmiata ogni anno indicatore dell'Agenda digitale Ashton sessantanove secondo obiettivo raggiunto costo zero
Il primo milioni di crediti carbon coke
Ma questo richiede un approfondimento il mio tempo a disposizione sia
Concluso
Vi abbiamo presentato tirati sì perché quando il risultato dello sviluppo tecnologico
Rende più libere le persone restituisce l'uovo il tempo dedicare le cose che più interessano all'ora lo sviluppo alla fatto un passo importante verso il futuro dell'innovazione grazie dell'attenzione domande
Allora ringraziamo il dottor Anastasio per la rapida e molto interessante relazione abbiamo tempo per una sola domanda i tempi sono veramente contingentati quindi
Abbiamo una domanda prego
Potrei sapere come funzione diciamo dal punto di vista tecnico in maniera molto sintetica perché non dalla presentazione tutto bellissimo ma non ho capito come funziona si
In maniera sintetica non sarebbe possibile in questo contesto non voglio rubare spazio agli affitti DOP e tutti quanti un link Betta punto ti notice punto com
Grazie va bene grazie ringrazio ancora il dottor Anastasio passo la parola rapidamente alle dottor Giuseppe alcuna
Anche lui impegnato nel in una presentazione relativa diciamo alla presentazione in particolare di un modello innovativo ed evolutivo di controllo della spesa pubblica

Ferruccio
Saluto a tutti sono Giuseppe ancora sono amministratore fondatore di una start-up innovativa che si chiama i NAS Innovation ESA Services
Sono qui per parlare un po'di di quello che diciamo mi occupo attualmente di limitata canali P.I.C.S.
E quindi sono qui per presentare una proposta qualcosa su cui ci stiamo già lavorando che potrebbe essere applicato efficacemente alla pubblica amministrazione
E il diciamo che il partiamo dall'indicatori che riguardano le stesse in ricerche sviluppo dell'ICT
Cosa in cui diciamo l'Italia è abbastanza indietro rispetto agli altri Paesi dell'Unione europea
Soprattutto perché con notai son sentito enti l'Unione europea se prefissate che aggiunge un target del tre per cento di investimento in ricerca e sviluppo per leciti
Sul GTT sullo diciamo chiamiamolo il non solo
Significa quindi raddoppiare l'investimento entro il due mila venti
Purtroppo diciamo i dati anche fino al due mila undici rispetta risultano molto inferiori rispetto agli standards del dagli Stati Uniti
Sarà il nostro diciamo punto di riferimento
Questa invece è quanto l'Italia sia trattata rispetto all'Unione europea pur partendo anni fa da una posizione anche migliore
Cosa il proposta allora vi dico
In maniera molto sintetica su su cosa stiamo lavorando stiamo lavorando su una piattaforma di performances analysis sviluppata in anche in collaborazione con delle università italiane americane
è una piattaforma che si occupa di creare in base a degli indicatori una una serie di scorta
Analizzando varie entità in maniera diciamo configurabile a seconda del dei contesti
Vi faccio vedere un una proposta per l'Italia
Uno scenario diciamo il risultato dell'analisi di questi indicatori viene rappresentata in dei despoti analitici molto semplici intuire gli stakeholder dal potrebbero essere sia
Diciamo le le istituzioni come vediamo qui la Presidenza del Consiglio o i ministeri ma soprattutto la comunità cittadina
Questo significa che il cittadino accedendo semplicemente a un portale web o fiatava Brunetta
Poi vedere questi dal ciclo del
Che sono in la sintesi delle performances di clienti di entità che possono essere
Le ASL possano essere i Dipartimenti di un ministero
Alla fine il cittadino o gli altri stakeholder hanno questi grafici che mettono in evidenza come sta andando in quel momento alla dell'entità realizzata ad esempio possiamo capire se la nostra di di Roma
Saper formando più o meno bene rispetto alle altre
E a cui mi sentivo se non essere
Qui organizzati per come nel concetto del ambiente contesto il business sentiti
Con degli esempi di che i piani si cui si basano le nostre algoritmi premetto che gli algoritmi utilizzano una logica falsi per cui riescono ad entrare
Però Manea molto semplice riescono ad aggregare delle
Dei dati qualitativi e quantitativi fornendo uno scoring
E alla fine praticamente il risultato è avere dei numeri rappresentati Bienno un grafico come può essere quello che abbiamo visto prima nell'esempio
Si può adottare in qualsiasi contesto come ad esempio in agenda un'azienda municipalizzata il servizio pubblico erogato come entità e possiamo vedere in base a questi indicatori
Se la municipalizzata
Di Roma ad esempio a delle performances molto più bassa rispetto a quello di Milano e questo ci permette quindi di intervenire
Tutto questo perché noi abbiamo disponiamo di tantissimi tantissimi dati quelli che adesso si chiamano vendetta anche in maniera errata di molte volte
Si abusa un po'di questo termine comunque abbiamo a disposizione tantissimi dati questi dati purtroppo non vengono utilizzati al momento si sta cercando di fare tanto pubblicando open data un po'ovunque
Però un come possiamo vedere insomma c'è ben poco ci sono poche persone che li utilizzano e che ci lavorano pochi sviluppatori
Allora vogliamo utilizzarli questi dati per poter rendere un servizio utile sia dal dal punto di vista del cittadino che potendosi conto di come si stanno spendendo i soldi e sia della all'ATO Pubblica amministrazione devo cercare di ottimizzare la spesa
Andando a tagliare dove non è necessario semplicemente andando a vedere i grafici perché questi dati già ci sono ci sono e ci sono sono nei sistemi informatici della
Delle varie disse delle delle varie entità quindi il il nostro la nostra proposta è proprio quella prendiamone questi dati analizziamoli per poter
Effettuare una spending review però finalizzata
Da realizzare qualcosa di concreto efficace fare dei tagli dove effettivamente è necessario e dove non siamo per formando
Basso concluso se non ci sono domande
Ringrazio tutti bene
Ringraziamo il dottor Ancona ci sono domande
Una domanda in realtà nessuna
Io avrei diciamo una domanda diciamo oltre l'interesse specifico perché lavoro che su questi temi
Perché si dovrebbe diciamo adottare una soluzione differente da quella dei i sottosistemi sottoutilizzati ampiamente Miricola campana eccetera per esempio
Perché è una una soluzione ulteriore diciamo perché innanzitutto va per la la logica la base diversa rispetto a quelli di Roma attualmente sul mercato
è una situazione è una soluzione dice anche economicamente vantaggiosa perché è un Sassa è un sorteggio service diciamo non ci sono costi da sostenere
Ulteriore la pubblica amministrazione ma semplicemente utilizzando il servizio simili diciamo pari di quello che utilizzino non ci sono investimenti grossi da fare
Diciamo che il basso sta nel nell'algoritmo di scoring
Rispetto ad altri io so relazionano tradizionali va bene grazie grazie ancora passerei velocemente la parola al dottor Fabrizio Corbis
Che non non so se in sala
Bene ha detto su Twitter eliminare tredici benissimo ore tredici
Il dottor De vivo
Prego
Quindi passo la parola al dottor
De vivo
Buongiorno
Buongiorno sono Giovanni De vivo e sono il Presidente della rete d'impresa allocata appunto netta
Una rete d'impresa è nata
Sostanzialmente a fine due mila dodici comprende otto realtà nel settore leciti tre campagne metri venete una milanese una romana
Abbiamo sperimentato per cose nella nella genesi di questa realtà uno utilizzare un istituto giuridico assolutamente nuovo che la rete d'impresa
Per vedere come stanno insieme ne aziende piccole per dare loro massa critica
Più interessante e l'altra rivolgersi ai professionisti per dare maggior pervasività e tecnologia alla loro attività
Nell'ambito della dei di quella che la il cammino digitale l'indicatore di riferimento alcuno li raggiungevo vicinati di euro degli investimenti pubblici Citti sostanzialmente quello licenziato in rosso
Chiesta nel basket data nel due mila sedici due mila venti
Sostanzialmente però il Pillar ricerca innovazione e l'azione maggiori investimenti privati la certezza è che l'innovazione ha una deadline molto più veloce perché
Praticamente targata trentuno dodici due mila quindici ed acume riferimento deliverable proposto da oggi al due mila venti
Che praticamente rappresenta un pilastro sostanziale per incrementare la competitività dell'Europa nei confronti di altri Paesi
Del mondo e il resto del mondo per la come dire nell'economia globale
Orizzonte si concentra sostanzialmente su tre obiettivi chiave quindi sostenere la posizione UE come leader morale della Scienza aiutare l'intesa particolarmente le PMI nel loro sviluppo e affrontare il triste e preoccupazioni condivise da tutti i Paesi europei salute benessere e sicurezza alimentare Energia pulita
Trasporti intelligenti clima Società innovative sicura naturalmente non ci posizioniamo
Sulla secondo Bullet aiutare le imprese in particolar modo le PMI
La situazione italiana presero grafici che naturalmente conoscete a menadito al due mila dodici indica chiaramente che i livelli di competenza informatica italiani rispetto a quelle della mediateca sono più bassi per cui contribuiamo ad abbassare la media europea
E la situazione italiana con l'interazione da parte di cittadini che le autorità pubbliche ci vede tristemente all'ultimo posto
Però in questo caso non dare la colpa solo ai privati dire anche che la pubblica amministrazione certamente molto punta a dare risposte in maniera informatica
Ai cittadini
La proposta per l'Italia come ci muoviamo diffondere la cultura digitale attraverso
Tecnologie informatiche nella
Nelle categorie professionali in particolar modo dottori commercialisti notai avvocati
Questi signori qua
Di cui anche io ne faccio parte sostanzialmente non hanno un grosso grado di cultura digitale
Per cui essi stessi non riesco a fare proposte interessante alle aziende che governano
Sostanzialmente eliminando i grossi gruppi faccio del per dire no sorda da Finmeccanica FIAT eccetera e c'è grazie tutto il resto del mondo in Italia tutto l'altro novantotto per cento di aziende in mano a professionisti come commercialisti avvocati bene
Costoro non danno una risposta in termini di incentivazione oppure una direttrice ben precisa di quelli dovrà essere uno sviluppo anche informatico del delle aziende
Quindi esistesse hanno un ruolo fondamentale e
Ci siamo innestati in questo processo per
Cercare la loro quindi commercialisti che parla commercialisti avvocati che parlo avvocati per incrementare
O per dare come dire pervasività nei loro studi di quella che la nuova frontiera digitale anche perché siamo nel terzo millennio e quindi
Quindi i temi dell'agenda digitale stanno dettando le piste che per lo sviluppo il miglioramento tecnologico della pubblica amministrazione una delle tappe più significative sarà appunto il prossimo sei giugno quando la fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione sarà obbligatoria
In particolarmente sarò in particolar modo se è obbligatoria la fatturazione attraverso i ministeri le agenzie fiscali gli enti previdenziali quindi grossi enti a cascata poi ci saranno gli enti locali fra un anno nel due mila quindici a giugno due mila quindici
Ma il tragitto la Roadmap carta è quello Presidente di digitalizzare completamente i processi anche tra privati
Bene in questo caso la pubblica amministrazione invece ci sospendo perché sono pronti perché c'è la SOGEI che dal due mila quattro insomma sta gestendo questa questa attività e quindi si in
Si mette nel mezzo nell'intercettazione dei e degli scambi con un sistema interscambio centrale
Quelli che non sono pronti sono sono le i privati dovranno interloquire con la pubblica amministrazione le aziende che dovrà interloquire con la pubblica amministrazione e non sono pronti professionisti per dar loro supporto per dire cosa devono fare
Quindi cambiamenti di
Legati alla digitalizzazione non devono essere visti come imposizione appunto anche scomoda
Mista posta dall'alto ma invece in questo momento assolutamente un'opportunità
Quindi meno carta punto net la parola già lo diceva di questa legge individua dei dottori commercialisti e notai le figure professionali più idonea ad essi protagonisti dell'era digitale sostanzialmente la fatturazione elettronica
Pane la fattura e pane quotidiano dei commercialisti il foglio non ci sarà più perché fra poco non ci sarà più ci saranno flussi informativi è bene che la categoria si adegui
Lo stesso dicasi per la conservazione a norma che l'evento mediatamente successivo che ci sta
Perché le fatture elettroniche e poi tutta la documentazione a rilevanza fiscale che dovrà essere conservata o potrà essere fatto soltanto in modalità digitale
Da mille anni nota in Italia hanno i conservatori
Quindi è opportuno che anch'essi adeguino il loro modo di fare la loro attività
Come migliorare bene diffondere la cultura digitale verso i professionisti con particolare attenzione dottori commercialisti e notai come figure professionali questa il nostro obiettivo
Quindi parallelamente aumentare l'obiettivo degli strumenti in i circhi creare con le competenze delle spazio nuove figure professionali perché il momento in cui
C'è una innovazione
Qualcosa qualche vecchia attive indubbiamente sparisce va delle altre tante altre se ne creano no di quel guide straniere da dalle vecchie attori delle attese somma
Digitalizzare i servizi e processi contabili fiscali permette di limitare l'evasione fiscale permette di tracciare
Non elimina limita tracciare il riciclaggio di denaro e come dire dappertutto Ortu una sollievo al contribuente consapevole colui che è in piena regola
In ultimo ma solo perché
E più ovvio
C'è naturalmente l'impatto ambientale decisamente importante immaginiamo alla riduzione dei e gli sprechi della carta per stampare inutilmente libri a rilevanza fiscale quando verso
Le agenzie fiscali si dialoga soltanto con un'impronta digitale
La riduzione quindi
Come di un abbattimento la riduzione dell'abbattimento degli alberi l'utilizzo Vitone
E una riduzione del trasporto postale
Proposta risultati attesi
Maggior controllo fiscale crescita occupazionale miglioramento dell'efficienza lavorativa sviluppo economico e delle professioni affidabilità dei processi e delle procedure rinnovamento uniformità dei servizi crescita culturale maggior tutela dell'ambiente
Noi ci siamo dati una road mappa in tre anni due mila quattordici due mila quindici due mila sedici domina quattordici quello di sensibilizzare gli ordini professionali
Qui lo dico per chavisti per esempio non può essere sensibilizzato perché il Consiglio nazionale è commissariato per cui centralmente non c'è nessuno che può dire come i colleghi si debbano muovere
Lo stiamo facendo molto l'iniziativa privata che vedrà entro il due mila quattordici formare due mila professionisti sul l'intero territorio
Sembrano tantissima consigliamo che la massa critica sono centoquindici mila dei due mila commercialisti che almeno sappiamo dire alle aziende ai loro colleghi come muoversi
Quindi c'è una decina per ordine per ordine professionale
O entro diverse quindici consolidamento delle competenze professionali presenza dei commercialisti certificati in tutte le prendete principali province come dicevo prima due mila sedici piena diffusione della fatturazione elettronica perché crediamo non è certo ma crediamo che poi da dal due mila sedici in poi tutte le interazioni anche quelle private verranno fatte con flussi informativi
Per riguardante appunto la fatturazione
Io avrei detto
Bene
Ringrazia c'è e ci sono domande abbiamo tempo per una sola domanda
No benissimo allora autorecupero con piacere perché siamo una tabellare di base quello serrata do la parola la dottoressa Martina velocemente zero per dire che giustamente mi chiedono anche dagli altri gruppi di capire
Chi sta parlando quando conche ordine perché magari qualcuno del gruppo due vorrebbe venire a sentire qualcuno che saprà parlerà nel gruppone Laterza certo
Allora io avevo di là ho proposto che ognuno facesse tre copie degli interventi e dell'ordine in maniera che io contro uno controlla e si sa
Però forse la cosa Presidente farne una sola falce la facoltà di parlare nell'utilmente ad essere quindi lo trasforma anche l'anche non scriva altre la targhetta cosa però siamo fatelo anche voi se potete grazie va bene sorge
Allora benissimo
Ha voluto per fare spazio che va bene dunque volevo sì
Poi più
Volevo invitare a parlare il dottor Di Pietro se in sala benissimo
Il suo intervento
Sarà relativo se ho ben
Studiato sulla relazione sulle relazioni tra la normativa che
Mi pare che esista e la volontà politica per l'aumento dell'efficienza e la pubblica amministrazione
Questo il
Più o meno
Bene
Diamo dieci
Si propone
Salta buongiorno titolo in realtà completamente diverso cioè il tema
La mia nel mio intervento
Se volete lo possiamo ricondurre nel
Nell'obiettivo del cinquanta per cento della crescita l'occupazione che usa i servizi di e-government e quindi
Nel secondo Pillar sul introvabili standards
In realtà il titolo presentazione l'Appia che voglio o quanto meno a VIA che vorrei
Per studio infatti la presentazione faccio partire anche cronometro così
Allora
Cinquanta versano popolazione di usi l'e-government e questo è l'obiettivo che si pone l'Unione europea per il due mila quindici neanche per il due mila venti
L'uso di sei mesi probabilmente da parte dei Ctz dei cislini scusate ha visto una crescita moderata tra il due mila undici del due mila dodici con incremento tra qualcuna quarantaquattro per cento
Al di là di tutte le stupidaggini che sentite dire in giro noi siamo
Esattamente all'ultimo posto
Mi
L'uso di questi servizi è stato incrementato in tutti i Paesi tranne in tre Repubblica Ceca la Slovacchia per l'Italia che è diminuito le tre punti percentuali
Noi siamo qui
E non siamo affatto contenti di esserci o quanto meno i cittadini non sono contenti di esserci poi governanti posso anche
Come dire far finta di niente seguitare andrà avanti come ha fatto fino adesso
Vi racconto Nokia che voglio crack come mi aspetto che debba funzionare una pia nei confronti di cittadini industrie e altre pubbliche amministrazioni
Ci sono sei obiettivi politici
Ho io voglio dire che non non voglio parlare né di prodotti né di servizi né di niente sto parlando di un progetto politico di cosa si può fare per la genericità
Più obiettivo politico e la revisione completa di tutti i servizi di pubblica amministrazione che la costruzione di un catalogo da confesso di servizi che la renda disponibile pubblicamente a tutti i partecipanti da tutti i cittadini
In modalità open data o come datata o per il noleggio open Source o per quello che volete
Gratis
La razionalizzazione impiego del personale e delle sedi delle amministrazioni però fatta con intelligenza non contabili come dire
Tutti uguali
La rimozione degli ostacoli al funzionamento e rinnovamento legati alle infiltrazioni delle conoscenze sulle singole persone che tendenzialmente tendono a mantenere la conoscenza come potere quindi da non condividerla
La razionalizzazione pratica della cooperazione applicativa le pubbliche amministrazioni che sarebbe il fatto che le diverse pubbliche amministrazioni possono scambiarsi informazioni su internet senza che debba essere cittadino portatile
L'emersione di un nuovo modello di funzionamento industriali Citti che favorisca l'innovazione anche attraverso la nascita di due antri
Quindi favorire l'emersione
Di nuove società nuovi soggetti a discapito di vecchi societari vecchi soggetti che oramai sono
Come dire consolidati agganciati
In cementati che non si spostano neanche ora a prendere a calci
In fondo la possibilità di realizzare un nuovo modello economico per il procurement leciti che cambi completamente il modo di fare le gare
Però i costi possa arrivare ad essere ridotti rispetto ad oggi anche di un ordine di grandezza
Di copie
Noi proponiamo un cronoprogramma diciamo in una sei tempi una costituzione di un soggetto
Che faccio riferimento alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e che da essa diventa
Probabilmente non sotto si deposita c'era un Sottosegretario del rio potrebbe essere la persona adatta in questo Governo la cui facciamo riferimento diciamo tutti i Ministeri e poi tutti i rappresentanti degli enti non centrali
La Costituzione in catalogo dei servizi Latiano tempo uno
L'affidamento dei servizi e fornitori a un tempo abbiamo chiamato tipo i più uno pensando ad un intervallo tra intervallo temporale fra le due iniziative tre trenta sessanta giorni quindi qualcosa di estremamente rapido ed estremamente veloce
Mettere dei servizi on line al tempo successivo razionalizzare i processi ancora avanti e razionalizzare ed efficientare Nappi ancora più avanti come vedete
Quello che succede e che in realtà
Ad ogni
Istante di tempo allo nel periodo temporale c'è un aumento della complessità quindi inizialmente si partirà con una piccola quantità di cose da analizzare
L'approccio consigliato è quello di Pareto dove l'ottanta per cento dei costi o degli avvenimenti è legato al venti per cento degli
Del servizio delle attività effettuate quindi bassa individuare quel venti per cento per risolvere un grosso problema
Allora l'unica base che compone il sistema dal nostro punto di vista e il singolo servizio erogato da un ente a cittadini impresa o altri enti provate a chiedervi cosa deve fare che ne so il vostro comune
Ora posso comune mi deve permettere di iscriverli all'anagrafe cambiare residenza
Probabilmente che so iscrivermi al merito delle ASL bene
Tutto ciò che il vostro Comune non deve fare nei confronti di voi cittadini o delle aziende sul territorio per la prima sede
O di altri enti a cui deve per esempio fornire i dati beh tutto ciò può essere tranquillamente eliminato e quindi diventa un'attività che il Comune può tranquillamente non fare più
E quindi questo è lo strumento con cui
Ci si basa per fare la riorganizzazione dei processi
Il numero di servizi ad analizzare ossia piccolo grande piacere in funzione delle risorse allocate quindi ovviamente possiamo coglie dimensionare gli interventi
Ma mano che i servizi vengono identificati ed analizzati si avviano le attività successive tra cui per esempio quella di organizzazioni fessi i fornitori realizzano i servizi attraverso nuove modalità
E la complessità del sistema appunto omettere
I benefici
La costituzione del soggetto vuol dire avere un organo unico di governance riporto della Presidenza della sotto che dalla Presidenza del Consiglio c'è qualcuno che tiene in mano le redini e che se vogliamo possa anche picchiare ogni tanto per smuovere situazioni che normalmente edifici a scuola
La Costituzione un catalogo dei servizi indica o porta ad una trasparenza operativa tra diversi enti la pubblica amministrazione in modo che sia chiaro esattamente chi fa cosa e come
In quanto tempo
Affidare i servizi e fornitori vuol dire favorire un nuovo rinascimento del mercato delle IGT completamente diverso da come funziona oggi garantire compatibilità competitività scusate tra i fornitori
Eliminare rendite di posizione favorire lo sviluppo delle imprese sul territorio educare alla cooperazione
I servizi on line prendere la Pian misura di cittadini prese eliminare la burocrazia ridurre spostamenti traffico inquinamento garantire tempi certi per le sue i servizi garantire tracciabilità dei servizi in ogni fase di lavorazione
Razionalizzazione dei processi vuol dire aumentare l'efficienza la TIA rendere chiare le collaborazioni fra gli enti responsabilizzare i dirigenti degli addetti processo che il processo supportare l'azione di un sistema premiante
Ed infine razionalizzazione e miglioramento reticenza capiamo di razionalizzare l'impiego del personale
Personalizzare impiego di beni immobili o mobili faccio un esempio banale è inutile che il Ministero delle finanze abbia tanti addetti perché a maggio fa
Per dichiarazione dei redditi se nel corso del
Negli undici mesi rimanenti hanno poco da fare
Quelle persone potrebbero essere share condivisa tra diversi enti è fare nel corso del tempo cose diverse quindi ridurre ma razionalizzare le persone
Favorire la mobilità intelligente
Questo soggetto abbiamo pensato posso derise guanti compiti
Costruire e gestire un catalogo di servizi terapia dei relativi metà dati e degli strumenti a supporto
Definire un nuovo sistema metrico basato sul testo pone insomma a supporto della preventivazione stima della realizzazione software dei servizi
Definire un modello di assegnazione della realizzazione dei servizi e fornitori questo la cosa che mi sta particolarmente a cuore per secondo me vanno eliminati tutti i bandi galassie Consip cioè le grosse gare
Fanno va consentita la partecipazione a chiunque anche a persone fisiche purché siano registrate con partita IVA adeguata e quindi possono siamo abilitati come dire a fare quel lavoro
Ma questa è la modalità per consentire ai fornitori di opzionare i servizi da realizzare e vanno poi definiti dei criteri di assegnazione che consentano di livello
Ciò che viene assegnato i fornitori per esempio attraverso la rivelazione di un fatturato pro capite la precedenza chiasso le migliori in termini di qualità alla presenza sul territorio il tempo stimato di consegna
E questo porterebbe anche evitare il subappalto che di solito una cosa che porta sfruttare i lavoratori
E poi dal definizione di terzo di accettazione delle soluzioni realizzate però
A
Il fatto di dire io ti do insieme i requisiti dei prodotti da fare
Dei degli strumenti che ti permettono di testardi per cui quando quelli ritratti quei servizi non portarmi se non hanno superato il testo altrimenti
Mi Sex cemento disturbando facendo parte del tempo andrai più in basso nel livello di qualità
Supportare
I diversi enti una definizione formale i servizi con la metodologia di lavoro proposta
Proprio qui paghiamo un supporto al riuso supporto la modellazione dei metà dati dei servizi e così via
Verifica delle soluzioni proposte dei fornitori e dal momento che la metodologia questi sono i compiti di questo soggetto analisi delle prestazioni suggerimento di azioni migliorative formazione metodologica gli enti per la riorganizzazione processo interno dei servizi offerti rinnovato molto specifica non Capurso al riguardo
Da dove prendiamo i soldi
A valere su una proposta fuori dal coro
Già che i soldi
Li possiamo prendere dalle nuvole
Cioè i soldi cita San Marco perché
Ci cascano in mano perché ci sono due gare Consip una da mezzo miliardo e l'altro a due miliardi di euro per il cloud che sono fatte con i piedi
Queste gare sono state presentate sotto Natale
E francamente se le boccia Ossimo non faremo del male a nessuno e potremo richiamare due miliardi di agonia del mezzo di euro con questi due miliardi e mezzo di erano ci facciamo Claudio frutto
I locali queste gare perché sono consegnate ore avremo un finto cloud con i vecchi centri esercitare come di Poste
Faremo spiegare le grandi aziende IGT cose vecchie che hanno in casa già pronte e che sono felici di riuscire a recitare il nuovo vi ricordate i plebe telescriventi De Benedetti all'Olivetti
Disincentiva devo ulteriormente innovazioni chi evitando di fatto che le aziende competono per la produzione di prodotti nuovi che migliori
E impediremo di fatto l'accesso Repubbliche medi prese che qualora dovessero far parte dei Consorzi come è strutturato oggi sarebbero strangolata da contratti di fornitura capestro prendere o lasciare che permettono solo le grandi aziende di fare utili
E alle piccole aziende di dover lavorare come schiavi
In fondo infine
Ecco io l'abbia validerei così cioè come una struttura
Urbana sociale completamente aperta completamente con Pinter operante
Collegata ad un Claudio Magon Claudio vero monca un finto e riciclato che consenta ai cittadini di guardare dentro grazie
Bene ringraziamo il dottor Di Pietro ci sono domande le penso che insomma un po'
Dottore ci abbia stimolato su molti veramente tanti fronti a partire da quella della governance unica diciamo forte
Quella relativa al
Ai diversi attori che devono intervenire
Quindi il punto sui fosse di servizio abbiamo predisposto un'agenda
Degli dei prossimi interventi stimando un quarto d'ora per ogni intervento così dieci minuti di presentazione più cinque minuti il tempo per rispondere a qualche domanda
Adesso io va la posso su Twitter così ma possiamo condividere anche con agli altri partecipanti
Grazie domande
Va bene allora forse bisogna meditarlo maggiormente questo intervento perché
Certo
Dunque ringrazio ancora il dottor Di Pietro invito a invito a parlare il dottor Andrea Ferraretto
Non so se in sala in questo momento
Forse no bene
In successione il dottor Lombardi
Il dottor Lombardi
C'è la mia presentazione qualità
Allora
Pronto diretta ad
Te la parola
Infamia e senza assegni
Questo processo devo soltanto uscire dalla situazione
Cercheremo
Le ricordo si suicidò io cercherò di essere veramente il più
No non eliminiamo il proponente si intrecciano istruzione facilmente né mi presento brevemente
Io sono il coordinatore portavoce di un gruppo di lavoro sia costituito intorno al Dipartimento di Ingegneria astronautica elettrica energetica della Sapienza
Per rispondere alle gare del MIUR che dal due mila undici
Anche due mila dieci considero uno due mila dodici due mila tredici sono uscite un argomento intorno alla Smart City
E noi abbiamo costituito questo gruppo di lavoro perché oltre che rispondere a quelle gare
Che cosa guardarle oggi sono
Ampiamente superate no perché quando sono usciti questi bandi
Sostanzialmente non era ancora mi uscito il documento di indirizzo sulle smart sia il gruppo di lavoro che poi è diventato l'agenda digitale
Mi era stato ancora emanato il decreto sviluppo duttile due punto zero direi che è poi la finanziaria di fine due mila dodici
Che ha stabilito alcune regole che sono fondamentali per fare Smart City a partire dal tavolo di produrre mentre commerciale alla costituzione dei tavoli di partecipazioni pubblico privato che ne sono fondamentali
Per mettere mani a una cosa mettere mano a una cosa complicata come la Smart siti che praticamente rappresenta un po'tutti quanti gli argomenti che sono stati finora detti
E che sono argomenti coniugati dall'agenda digitale europea promossi dall'Unione europea
Come poi vedremo in seguito nell'intervento allora la cosa divertente che a me non ha fatto impressione le stesse gli stessi dati chiamati scrisse un po'tutti cooperativa riferimento sia da sono i due colleghi precedenti
Io però dico due parole in più non su questo perché
Mi viene da dire dove abbiamo sbagliato no cioè quando io vedo la prima diapositiva dove credo che i computer skinheads
Sono bene o male nella media europea quindi questo non sono particolarmente scoraggianti ma sono molto indietro rispetto ai leader allora io sono abbastanza grande vincere le elezioni
Da aver fatto parte di gruppi di lavoro che insomma né alla fine degli anni Settanta inizio degli anni Ottanta noi scegliemmo per fare sistema di monitoraggio della centrale di Caorso e sessantacinque zero due che l'anno dopo avrebbe
Scelto Steve Jobs fare così più del polla
Vinceremo la gara contro i tedeschi contro gli svedesi contro gli inglesi contro gli americani contro tutti quanti per fare un sistema di
Monitoraggio dell'aria delle polveri legittimi all'interno della centrale nucleare di Caorso
Perché presentammo un sistema che mentre gli altri lavorano illogica cablata quindi con armadi di schegge grattacieli moltiplicatori divisoria i sistemi di controllo
Noi invece avevamo utilizzato una scheda microprocessore con dentro questo sessantacinque zero due era almeno centottanta
Dove abbiamo sbagliato io ho un'idea di dove abbiamo sbagliato non abbiamo sbagliato perché noi pensavamo noi lo stesso gruppo con gli stessi gruppi che facevano queste cose di voler fare i sacerdoti del digitale tenendoci in qualche modo per noi
La nostra cultura le nostre esperienze e non cavalcando minimamente l'idea che invece sarebbe stato molto interessante condividerlo con tutti
In modo da anche creare una palestra digitale che avrebbe fatto probabilmente dell'Italia qualcosa di diverso mentre invece poi
è successa che siamo rimasti indietro ed eccoci qua insomma non fino
Ad arrivare ad avere una mediocre mediocrità su gli schizza anche quelli più alti dietro avanzo ma quelli che sono oggi le punte ma che non lo erano non lo erano
Ed essere questi tristissimo gli ultimi nella interazione fra traguardi cittadini e la pubblica amministrazione cerchiamo di capire quali possono essere
Le soluzioni le soluzioni questa volta ce le dall'Europa c'è l'Europa con un paradigma straordinariamente interessante
Siti dove le persone se ne occupa quindi sono contento
Che è quello delle Smart City che troppo complesso per essere introdotto anche soltanto introdotto qua ma che comunque queste due righe
Che ho messo come prima frase declinazioni delle tecnologie digitali in modo da vere migliori servizi pubblici miglior uso delle risorse minore impatto ambientale soprattutto riguardo
Al alla diminuzione di gas serra
Sintetizzo gli abiti egli Horizon due mila due enti in questo modo cioè noi dobbiamo diminuire le emissioni di gas serra del venti per cento entro il due mila venti la sul
Tecnologica per fare questo senza impoverire ci perché basterebbe andare tutti a piedi voi stare tutti Alfredo d'inverno al caldo prestate che diminuiamo del venti per cento queste missioni
Però insomma senza impoverire ci possiamo fare questo utilizzando meglio le tecnologie utilizzando meglio l'intelligenza
Quindi abbiamo una soluzione usiamo le tecnologie risolviamo il problema da riduzione dei gas serra la cosa che non è per niente chiara
Come si possono coniugare queste cose rendendole economicamente sostenibili perché poi utilizzare altre COGE significa comprarne significa fare gli investimenti
Lo stesso programma Horizon che pure finanzia chiede a chi partecipa ai bandi stesso soprattutto a questi bandi per lo smaltimento in commi e mi disse il pescato il sette maggio
Di trovare
Le soluzioni per rendere economicamente sostenibile l'utilizzo delle alte tecnologie per diminuire per diminuire l'effetto serra
Certo è che ogni città dovrà trovare la propria soluzione non esiste una soluzione Standard per la Smart City come purtroppo per molto tempo si è tentato di fare no cioè ineludibili facciamo un progetto di sbalzi di e questo va bene per Milano come questo comma come da Roma
Come verrà Madrid o Barcellona non è così
Il primo paradigma la prima legge della SMA insidia che chissà come di vent'come diventare Smart City e la città stessa quindi quello che noi dobbiamo fare
E questa è la soluzione italiana questo insomma è
In questa diapositiva c'è la proposta europea quella di partecipare o raggiunto incidenti quella di ovviamente andare verso la costruzione delle delle delle Smart City
Allora noi intendiamo e lo stiamo facendo se non vi sono diversi progetti sparsi di partiremo con diversi progetti dismessi Bianchi già la prima con la
Ce n'è anche uno qui a Roma
E l'hanno insomma noi pensiamo che la partecipazione diffusa a questi programmi Smart City che sono ben finanziarie sono tanti che insomma framework dura tanti anni
Potrà colmare il gap di al Fatah e alfabetizzazione strutturazione professionalizzazione anche perché
Si prenderanno finanziamenti mette molti miliardi mi pare che insomma la cifra per l'Italia sia intorno ai trenta
E quindi insomma di i soldi ci sono quello che sembra mancare ancora perché ancora c'è un po'di disequilibrio c'è proprio la mancata comprensione di cosa sia una Smart City
E di come si faccia e questo lo abbiamo misurato perché ci siamo misurati con le platee
All'interno delle città con i cittadini normali degli amministratori con i tecnici
Con la gente delle aziende che da qualche tempo sta cercando di vendere delle soluzioni Smart City alla pubblica amministrazione facendo l'errore fondamentale di voler cavalcare la propria verticalità quindi il proprio prodotto
E andare da un povero Sindaco a spiegarmi per quale motivo dovrebbe vent'comprarsi dei led termini per illuminare le strade e questo significa fare la Smart City inducendo confusione
La SMA siti non si fa proponendo delle verticalità l'asma sì si va
Aiutando la città a capire cos'è una Smart City e come fare allora questa cosa questo luogo che vedete Rinascimento do punto zero e il metodo
Che non abbiamo messo appunto per spiegare
Alla città cos'è una Smart City dalla gente in modo molto semplice ma non abbiamo tempo qui di ma vogliono un link per guardarlo
In modo molto semplice e questo fa in qualche modo anche da vecchio buon metodologico per l'impostazione di una macchina che stiamo realizzando insieme a dei partner industriali nel fra cui
Intergrass per la parte GIS web ENCJ quadro per la parte invece nuvola dato analysis data storage
E stiamo facendo questo lavoro perché poi questo diventa un sistema che aiuta la citata mila desumersi chi vuole essere
Poi durante il lavoro di creazioni la Smart City diventa un cruscotto che ci dice a che punto siamo del nostro lavoro quando la Smart City fatta di ritmi e diventa lascia la vigilia
La nostra proposta di per non ripetere l'errore che facemmo noi della nostra generazione che abbiamo fatto tanti massimo per dividerci sacerdoti il digitale non può rimanere da soli a fare far precipitare il Paese in questa situazione siamo fra i responsabili non di responsabilità fai responsabile è quello che
Quando noi realizzeremo le Smart City e nel quindi dei progetti che stiamo facendo adesso di Smart City la cabina di regia che è stato interno ad altra forma di governance che fa la cabina di regia tecnologica
Della de de dei progetti contenga
Una iniziativa che possa essere considerato una resterà una palestra per per digitalizzare una generazione quindi voi immaginate che ci sta una decina
Di persone che possono tranquillamente essere alla regia di questa di questa vicenda che intorno a questi dieci persone ci possono stare cento ragazzi e qui si cento ragazzi possono inventarsi mille up mille soluzioni mille
Mille nuove cose che oggi noi non possiamo immaginare perché siamo di un'altra generazione perché non siamo nativi digitali perché loro hanno sicuramente più o sempre più positiva design Singh sul sul territorio e quindi noi potremmo utilizzare
Queste piattaforme di governance come degli incubatori noi infatti dei progetti che stiamo facendo stiamo chiamando dei business center
A partecipare al progetto per cui se all'interno del gruppo che gestisce il Progetto che gestisce poi
La piattaforma interrogativa ci sono dei gruppi di ragazzi interessanti che trovano delle soluzioni interessanti queste possono metri dell'Ina start-up finanziato da un business Angel eseguita
La gente che ha maggiore esperienza speriamo così
Di risolvere un sacco di problemi di quelli invece che abbiamo creato grazie
Ci sono domande
Io penso che anche questa presentazione abbiamo diciamo messo il punto su tante su tanti aspetti interessanti in particolare volevo cogliere quello proprio sull'aspetto culturale non legato al termine Smart City
E quindi spesso viene dato una diciamo una
Come dire un'immagine esclusivamente tecnologica anche da incubo qualcuno la definisce la circolazione di una città dove intanto c'è un sanati di sensori che interagisce è tutto meno che quello cioè
Qualche estensore potrà servire per decade
Per comunque controllare in un processo no però la SMA Silvia veramente una città intelligente nella quale i cittadini intelligenti
Programmano e percorrono ufficiale loro intelligenza infatti proprio in questo in questo senso diciamo coglievo positivamente quelle quella c'è nei giovani no che sono poi i portatori diciamo delle delle delle novità
Possibili Gatta va bene la ringrazio ancora
Andiamo avanti volevo invitare la professoressa Bardi
Se Seguso Palma
Lo so prego visto che siamo al mondo con un buon ritmo cioè lei come ho avuto io l'occasione facciamo una qui triste cioè magari se qualcuno vuole aggiungere qualcosa non ha mai riserve e mezzo assolutamente
Nell'annunciare in qualche modo lo comunichiamo Masi poi vediamo
Liberamente va be si può diciamo subentrare nel intervenire nella nella discussione
Quindi non non è in sala professoressa Bardi no bene
Il dottor Masini
Benissimo
Sto abbiamo realizzato la diciamo la la speculazione degli interventi anche sulla base
Alcuni
Diciamo alcuni desiderata alcuni input di persone che andavano via quindi li stiamo un po'organizzando mamma
Allora
In
Cominciare a domanda quanti di voi sanno o hanno una vaga idea almeno di che cosa il service Desai entra
Vedo una mano due ore
Due due e mezzo allora
A tre e mezzo caro Peppe Ministero preoccupare già sono ugualmente preoccupato ma insomma
Con un po'di speranza
Allora una definizione molto rapido e sintetico del servite sarà in allocazioni design riguarda il rendere un servizio utile usabile efficiente efficace e desiderabile
In sostanza se riterrà installata progettazione dei servizi esattamente quanto il prodotto esanime o il design diciamo nel senso comune sta ai prodotti
Nello specifico la pubblicazione servite tranne un modo per sviluppare servizi che si adatta meglio alle ai bisogni e quindi alle esigenze dei
Dei cittadini
Questa è una diciamo una definizione che tra tra gli addetti lavori fatte la maggiore ovvero quando una due barra uno vicino all'altro
Entrambi rendono lo stesso caffè allo stesso prezzo inserite tranne quella cosa che ti fa scegliere un bar piuttosto che l'altro che cosa vuol dire in molto molto in pratica
Dire che il serio sana dice in quel diciamo in quel terreni
Ho fatto di aspetti materiali in gran parte ma anche di Aspo ente di punti di contatto fisici che serve a rendere un servizio realmente fruibile
Perché vorrei che il seriosa entrassero pubblicamente azionati al fatto che il mio mestiere da quasi vent'anni
Il fatto che ormai questi questi strumenti questi metodi e sono entrati nella pratica di della stragrande maggioranza delle grandi aziende lato internazionali ma anche di molte pubbliche amministrazioni anche non lontanissima percepito andare negli Stati Uniti
Il Governo inglese a prodotto negli ultimi cinque sette anni una enorme quantità di documentazione tecnica sull'argomento
Con linee guida con esempi concreti History con illustrazioni molto pratiche di quelle che sono da destra practice già realizzate
E questo non è un tema che è molto semplice un servizio progettato pensando agli utenti è innanzitutto molto più fruibile da parte di utenti stessi in questo caso specifico utenti lo traduciamo con
Concittadini italiani lo specifico
Ma siccome è un servizio progettato per essere parzialmente efficiente e particolarmente e poco costoso da produrre
è di fatto coi anche facile da da da progettare e realizzare derogare da parte della pubblicazione stessa il concetto è che comunque prodotto per avere un un appeal poi sul mercato un prodotto commerciale
Devo dire un diciamo un processo di produzione intelligente un costo di produzione sostenibile ed estera e direi il compratore esattamente lo stesso approccio si può vivere con i servizi e nello specifico servizi della della TIA
La proposta in in breve e quella punto rivolta inserita nella pubblica amministrazione con la finalità di aumentare il livello di utilizzo dei servizi
Qui riferimento di questo bar tenta e specificamente l'agenda digitale ma evidentemente la pubblica istruzione non è non sarà nel breve premente non sarà mai solo fatta di servizi digitali perché
Comunque l'Italia è un Paese di persone diciamo di età media piuttosto elevata diventiamo sempre più stretti e per quanto possa arrivare di uno dei nuovi giovani da altri Paesi
Comunque andiamo verso un certo sbilanciamento ora possiamo cercare di mantenere attiva
La mano la diciamo una fascia quanto più ampia ossia la popolazione resta il fatto che chi già oggi eh oltre una certa età
Probabilmente rimarrà comunque nel tempo un po'un più lontano di alcuni servizi anche per anche assistendolo anche cercando di di rendere l'idea più semplice comunque un certo di Wajda digitale rimarrà
E bisogna comunque continuare a pensare anche anche anche a loro
L'idea è quella di creare una task force
Che faccia riferimento a Bisanzio del Consiglio immaginate una cosa un po'tipo Protezione civile nel senso buono del termine magari evitando alcune aberrazione del passato ma con quella struttura molto molto snella da diciamo i i cui costi possono essere coperti in vario modo eventualmente io ritengo ne avranno in una fase iniziale anche su base volontaria
Una task force che Appia né una triplice missione allo nell'immediato il tempo è importante importanti in generale ma quando si parla di servizi e quando si parla di pubblica amministrazione
Il tempo diventa una variabile spesso considerata indipendenti ininfluente come se avesse un tempo infinito per fare qualsiasi cosa questi problemi sono urgenti e le soluzioni almeno quando e dove sono praticabili
Con con tempi rapidi a basso costo bisogna cercare attuarle
Quindi in un primo momento apro una fase molto relativa alla posizione di questa task force dovrebbe assistere la pubblica amministrazione selezionando alcuni settori parzialmente strategici o che presentano particolari criticità
E realizzando dei progetti pilota in nel breve periodo io pari ipotizzo sei nove mesi dalla costituzione che sarà Sforza
Incominciare a trasferire agli operatori della via i metodi le tecniche gli strumenti da servizi design attraverso progetti formazione mirata dei workshop e soprattutto di Canterini non del gioco
Il tempo è poco di tutto la Pia ha bisogno tranne di che sostituire addetti che già ci sono con altri soggetti che si sovrappongono Sami ad esempio settori o arrivino
Pretendendo di avviare percorsi lunghissimi formazione dei quali poi non si vede la luce nel privato ormai il trend Giobbe diventata un'arma
Diciamo potentissima lì c'è il tempo è poco i soldi hanno un valore preciso e quindi si punta a un un risultato lo stesso si può fare nella pubblica amministrazione
Terzo a diciamo obiettivo terzo aspetto della mission
E quello in un periodo elementi più lungo ma sovrapposto dal dal dal momento intermedio della seconda fase la predisposizione di supporti informativi guide operative moduli proprio tra gli specifici e tutta quanta nata serie di tulle potrebbero essere dei manuali potrebbero essere dei diagrammi potrebbero essere
Dei Campobasso visto che che vanno tanto di moda Terni aspetti giustamente per altri meno in molti settori ma insomma un un corpo di di strumenti
Ovviamente che siano accessibili gratuitamente alla TIA e non alla pia nel modo più più sentite possibile una piattaforma web sarebbe realizzabile con tempi eccezionalmente rapidi
Senza reinventare una volta l'acqua calda di tutto abbiamo mi sono tranne che di altri progetti di mega portali che costano milioni dei quali forse avremo la luce fra BO dodici ventiquattro mesi
E poi avviare per quel periodo prima è stato fatto un accenno interessante l'aspetto della sperimentazione
Il servite la riserva progettare i servizi che non in tempi vengono rilasciati sono già ragionevolmente efficienti è chiaro che il feedback importante tutte mirabile ma se la progettazione è stata fatta correttamente i servizi funzionano nessun produttore di auto metterebbe mai in commercio un veicolo che dopo cinque chilometri si ferma dicendo va beh
Fate voi il testo e poi se si rompe qualche cosa eventualmente lo aggiustiamo le poteva funzionare dal dal tempo
Zero frutti con zero a posare all'articolo sei ad un pezzettino ma non ti con mille quando si come le cose potesse succedere
Le dimensioni di questa cosa io ritengo che un primo nucleo possa essere composto da una quindicina ventina di di di professionisti
Di professionisti italiani escludente escludendo il relatore diceva qualcuno non ci sono moltissimi perché in Italia non sono pratiche ancora così diffuse ma cioè nessuno ed eventualmente non vedo perché no siamo nell'Europa siamo ormai collegati al resto del mondo
Non vedo perché non si potrebbero coinvolgere anche i professionisti che vengono da fuori inglesi olandesi tedeschi spagnoli sono risorse che abbiamo
Esistono i project Progetto di programmi comunitari molto brevi su questo argomento direttive comunitarie sulle soluzioni del design nella pubblica amministrazione
Sulle quali c'è da documentazione fantastica che secondo me andrebbe nemmeno tradotta perché già eccezionalmente chiara così ma al limite un lavoro che si può far abbastanza rapidamente
Con Ottini con ottimi risultati il primissimo gruppo potrebbe essere addirittura più piccolo
E siccome la trasparenza importante la qualità del risultato importante questo primissimo gruppo iniziale che potrebbe avere eventualmente il ramo durare in carica son tempo limitato
Si potrebbe definire linee guide una colpa pubblica per raccogliere questi questi professionisti
In dodici mesi si potrebbe arrivare già dei risultati molto importanti anche soprattutto perché perché una volta tanto potremmo provare a fare quello che noi italiani tendenzialmente non facciamo ovvero copiare possibilmente bene ci sono moltissimi esempi in giro per il mondo
Cose che ovviamente debitamente adattate al contesto perché cosa diversa da quello se gli utenti sono diversi deve essere diverso il servizio o le modalità di erogazione del servizio però c'è già un sacco e mezzo di documentazione delle che esistono i
E delle best farebbe best practice sei nominali di cose che funzionano se funzionano con pochissimi costi e comunello di risultato veramente eccezionale
Questo sono io questi sono i miei contatti se avete delle domande ora volentieri sanno quando volete impazzito momento grazie
Ci sono domande
Dentro
Ha già pensato quando lo strumento più semplice della pubblica amministrazione possa attivare questo servizio
C'è un senso più sta ripensando un servizio per la sua sole funzioni in qualche modo però gli omaggi compatibile che proprio l'Appia assumente di partecipazione che c'è una così importanti
Quindi visto il TUEL proiezioni rimanenze Totti posso anche il problema dell'atto come avviare come
Certo Mario appunto condizionato che questa da Sforza in qualche modo far riferimento a presenza del Consiglio proprio per creare uno strumento estremamente agile in realtà nella mia esperienza professionale io faccio questo
In essere per altre cose alcuni esempi gli ho già vissuti
Molto spesso si tratta soltanto di proporre nei nei contesti giusti
Questo tipo di di approccio a questo tipo di mitologie è chiaro che sono processi
In buona parte partecipativi cioè importante ruolo dei Desailly nera o del
Io dico sempre che non esiste il service Desailly nera ma esiste service design perché è una pratica complessa nel quale nessuno a il diritto come l'arroganza di pensare di essere il creatore del servizio
Gli utenti non partecipare al processo gli operatori quindi chi poiché fissa diciamo eroga il servizio deve porre tale processo il d'esame una un un soggetto o idee strane sono dei soggetti che hanno soltanto più esperienze più competenza
Specifica dei dei processi di come realizzarli
Io polizia si possono lanciare dei progetti pilota in settori molto specifici
Anche semplicemente
Inizialmente migliorando gli aspetti legati alla comunicazione di alcuni servizi che già funzionano vi faccio un esempio di Ubu un minuto
Anzi metri trenta secondi
Ieri mattina mi arriva in ufficio mia moglie felice come una Pasqua cosa che insomma ultimamente non succede così di frequente vista sezione di
Tale mi dice non ha idea sono andato sul sito del catasto e sono riuscito a trovare tutti quanti i documenti che riguardano la casa crei
Ora io non so quanti sono gli italiani che hanno idea del fatto che se vanno sul sul sito dell'agenzia del calcio ad agenzie le entrate metto dentro il proprio codice fiscale riescono a ricavare tutti quanti i documenti che riguardano le loro proprietà immobiliari
Con un livello di completezza francamente che francamente mi ha meravigliato ora quanti sono i cittadini che italiani che di fronte a una situazione del genere
Vanno a fare la fila vasto io credo la la strana maggioranza ecco queste cose non ci possiamo permettere molto semplicemente non ci possiamo permettere che nessuno esca di casa
In piedi dure per arrivare stiano ufficio cinque ore né per gli altri due per tornare a casa quelle un costo sociale ma anche proprio in termini squisitamente economici che sicuramente non si può permettere nessuno in giro per il mondo ma nuovi men che meno
Chi deve volevo soltanto dire una cosa diciamo facendo seguito alle parole del dottor Masini in effettivo viene posto un problema importante quello di comunicare l'agenda digitale
Diciamo io lavoro molto sul territorio pugliese noi abbiamo una difficoltà di comunicare quello che esiste e le azioni che si stanno svolgendo anche all'interno dei Sindaci dei Comuni
Abbiamo magari delle diciamo amministrazioni che sono lungimiranti insomma in qualche modo ma i cittadini sono completamente diciamo al di fuori da questi processi questo un gravissimo problema cui ovviamente
Si deve cercare di dare spostano io banalmente proprio per vent'
Cinque secondi tre quattro
L'aspetto legato alla comunicazione non è un servizio un un aspetto
Successivo separato da quello il servizio cessi ogni che ho prodotto al mondo ma lo so soltanto io mia suocera ora posso stare nella sua benevolenza ma dubito antro molto lontano per quello che riguarda i servizi ai cittadini problema esattamente lo stesso
Se non si è progettata la comunicazione sia diciamo verso il cittadino
Ma anche il flusso ritorno perché ci vivo dei poter dare un feedback partecipare al miglioramento del pregresso se questo aspetto non viene progettato correttamente e previste progettato
Sostanzialmente abbiamo creato un servizio con una gamba Zimbabwe inutile l'analisi grazie grazie
Dunque la la successiva relazione del dovrebbe essere quella della dottoressa Antonella pizza Leo
Prego che ci parlerà del in qualche modo se ho ben capito dell'implementazione dell'Agenda digitale nei Comuni di medio piccola dimensione in qualche modo
Grazie
Allora buongiorno a tutti
Ecco circola
Una presentazione molto sintetica non mi soffermerò su i dati che sono stati gettati
Dagli interventi che sono stati già fornite illustrati negli interventi precedenti assunto lego veramente sulla posizione italiana che ancora
Parecchio indietro rispetto a gli indici europei qui o una veloce slide che mostra appunto a quanto Alitalia si è ancora indietro
E passo le le misure Enza ma anche le misure che l'Unione europea sta adottando in tema che Agenda digitale per
Migliorare le performances italiana in tema di governance sono state già disse in particolare un unico cenno che mi sembra non sia stato fatto prima questa
Le tute liste per le azioni due mila tredici due mila quattordici che si propone di rilasciare in maniera rapida integrata i servizi per le identità digitale la firma digitale la mobilità la giustizia elettronica e
Lenta e anche i servizi culturali ovviamente l'e-procurement che di cui viene sottolineato il valore come strumento per tagliare i costi della pubblica amministrazione quindi
Insieme alle altre misure già previste da
L'agenda digitale questo focus sulla necessità di rilasciare
Dei servizi per le Smart Cities perché poi ovviamente ci sono delle
Ne sovrapposizioni
La proposta qual è il più che una proposta che un'allerta molto forte c'è parliamo spesso di agenda di circa digitale di Smart Cities ma rischiamo di dimenticare di tralasciare o comunque di trascurare i territori di piccole dimensioni
Ricordiamo che il in Italia i piccoli Comuni sono il settanta per cento quelli sotto i cinquemila abitanti
Il settanta per cento dei della del numero dei comuni complessivi
Per questi territori che avrebbero bisogno sicuramente più delle città di homo un aiuto e una un coordinamento da parte statale da parte
Di di dintorni indirizza mento da parte governativo su come sviluppare l'agenda digitale spesso sono invece territoriale di cui si parla molto meno
I rischi che in molte realtà non sono soltanto dei rischi ma sono già dei problemi in atto quali sono il cosiddetto effetto San Matteo che in questo tema si sta producendo sia
Un divario crescente tra l'informatizzazione la digitalizzazione delle aree
Più grandi delle città e una impoverimento e un relativamente ad una fase invece ancora analogica e assolutamente distante dalle soluzioni Smart cui parliamo dei piccoli
E dei medico comuni perché attenzione non sono soltanto i piccoli Comuni sotto i cinque mila abitanti ma sono anche le cittadine
Di medie dimensioni dello dico per esperienza diretta a non aderire idea o ad avere comunque una scarsa delle risorse scarse risorse sia in termini economici ma soprattutto in termini di competenza per affrontare
I temi dell'agenda digitale
Altro che il settore lasciare questi territori da soli spesso
Soltanto gestiti e seguiti dai fornitori privati che facendo il loro mestiere vendono i servizi dei Comuni ma spesso
Si appropriano anche di un livello di governance che non è proprio di questi soggetti
Parliamo di interoperabilità ormai da qualche decennio sicuramente l'interoperabilità non si può pensare se si taglia una fetta del territorio importante della realtà italiana fuori
E se si continua a pensare ad un ad uno sviluppo digitalizzazione a macchia di leopardo alcune aree di eccellenza e molte aree che invece rimangono escluse da questo sviluppo ovviamente non si razionalizzano nemmeno le spese di GOT perché ci sono molto spesso problemi di duplicazione di azioni che iniziano da zero sui territori senza
Che ci sia una condivisione una governance centralizzata di questo percorso
Per cui le mie proposte quali sono ci sono state delle ottime iniziative da parte
Del governo della DigitPA in particolare del oggi agita
Ma in realtà gestita e ad un livello molti governance agit regioni e comuni riferisco in particolare alla iniziativa di arabi Alleanze locali per l'innovazione e un'iniziativa che ha sostituito identici assetti i centri servizi territoriali e mirava appunto a
Creare delle gestioni intercomunali per l'innovazione tecnologica per la gestione dell'innovazione tecnologica
Cosa si dava questi comuni risorse finanziarie da parte dell'ordine di tutti gli organi di governo che partecipavano al cofinanziamento quindi livello nazionale e livello raggio regionale
E livello provinciale ma soprattutto si dava i comuni l'assistenza necessaria in termini di indirizzò e di competenze che ai piccoli e medi comuni manca
Per accompagnarli nella fase di digitalizzazione di realizzazione di quelle azioni
Dell'agenda di fare digitale che servono di più a queste tipologie dei
Territori
Per cui per cui direi sicuramente di pensare anche nell'ottica della decreto del rio della riorganizzazione dell'unione dei comuni a misure di questo tipo
Un altro strumento che credo debba accompagnare le associazioni di Comuni l'emanazione di linee guida per i territori associati
Per l'attuazione dell'Agenda digitale cosa significa ovviamente le linee guida sono una linee di indirizzo che sarebbero utili a tutti i livelli del territorio ma dovrebbero in questo caso essere formulate specificatamente per la gestione associata dei Comuni per cui
Indirizzare le gestioni associate e illustrato e quali sono maggiormente i servizi che si possono condividere come si possano condividere e quali sono gli effetti di risparmio che si potrebbero a terra e penso alla razionalizzazione dei ceti latte per i piccoli e medi Comuni assolutamente necessaria
Penso ai jeans che dovrebbero sicuramente essere condivisi ma al ma allarmi servizi per la valorizzazione del turismo e ce ne sarebbero tanti altri
Ovviamente in ma questo era una
Ragionamento insomma è una servizio quasi implicito in in ali
Valorizzare il riuso che è stato un po'abbandonato ma che per i territori medi e piccoli soprattutto per i servizi di tipo gestionale che aiutano i comuni a
Digitalizzare tutte le pratiche di decorsi se vi assicuro che nella realtà abbiamo ancora tantissimi comuni che non ha neppure la urla adeguata in termini di legge dovrebbe essere ripreso riportato in auge e riattualizzazione con le esigenze della Agenda digitale grazie
Domande
Il suo intervento
Bene allora invito a parlare il il dottor maglio quindi ciglio se in sala
Diciamo chiamerei nuovamente il dottor Ferraretto non foss'altro perché avevano chiesto di poter parlare di mattina e la professoressa Bardi non ci sono bene
Il dottor Corbis
Perfetto
Bene
Attenta
Non ce l'ho
Lo magari fosse se posso andare su su riescono a inserirsi
Insomma
La
Centosessanta
Allora
Posso contrario si
Scusate
Cioè se non a caso si chiede
L'avvocato risposto qualche soldo grazie
Al cerchiamo di gettito
Allora
Buongiorno a tutti grazie della dell'invito solo Fabrizio coprisse io sono del Ministero dell'istruzione università e ricerca
E sono qui perché o no sottoposto al questa iniziativa una un progetto che noi siamo
Portando avanti all'intero dall'Amministrazione che a che fare con un
Con un problema
Chi immagino avvertito abbastanza da tutti che è quello della
Inefficienza della burocrazia
Della pubblica amministrazione
Museo un problemino non non banale non non secondario
E che particolarmente civici riguarda poi parzialmente da vicino a me in in modo particolare perché all'interno della dell'amministrazione mi occupo di
Governare
I cosi i famosi fondi strutturali dell'Unione europea per la ricerca l'innovazione nelle nel Mezzogiorno d'Italia
E quindi le politiche di coesione quindi sappiamo tutti di che parliamo parliamo di questa annosa
Storica difficoltà della del del dell'Italia spendere
Bene velocemente lì i i fondi allora
No
Scusate
Tutto qua unicamente perché volevo fare una cosa
Strage
In settembre
Ecco
Si vede
Immagino
Allora
Il
E quindi il
Vestiamo siamo alle prese quotidianamente con me
Questa questa tematica di come gestire al meglio questi questi soldi come governare al meglio i progetti e come rispondere al meglio a tutte le
Esigenze che che tutti i nostri interlocutori hanno dalle aziende all'impresa
Che ma che in sostanza si concretizzano in una rapida attività di di di controllo di gestione e dire di erogazione corretta di questi
Di questi fondi e
Che non sono pochi perché
Questa partita vale per la sola parte del del del mio ministero e per soli quattro regioni alla convergenza tre miliardi e duecento milioni di di euro che corrispondono in questo momento a circa seicento progetti in corso di distribuzione che corrispondono a qualche migliaio di soggetti che lavorano su questi progetti che
Tutti
In un modo o nell'altro spendono che aspettano
Nei tempi corretti il le risposte della dell'amministrazione quindi
Problema pesante e molto avvertito di di di di di di di grande
Importanza proprio perché
Per per una
Pubblica amministrazione che voglia
Comprendere come camminare al ritmo delle del tutto il mondo del mondo esterno che essere un attore positivo nei processi di sviluppo del
Del Paese
E e questo progetto proprio costruito questo progetto che non è una proposta dei che che facciamo ma è insieme sistematizzato di di soluzioni
In atto attuate
Che parte da una da una semplice parola che che non a me personalmente non abbandona mai cioè un'ossessione cioè l'ossessione distare dei tempi di risposta verso le l'esterno per un pugno ogni giorno di ritardo con il quale io
Rispondo a una a una istanze un soggetto esterno per me è un un problema in un giorno parlando con imprenditori lui mi diceva una frase
Che mi dimenticherò mai quel voi pubblica amministrazione un giorno in più un giorno in meno non cambia molto per noi vuol dire la la morte
E questo se dico credo che siccome dovesse scolpito dentro le le le stanze della
Del della pubblica amministrazione
Italiane quindi noi
Abbiamo costruito intorno a questa ossessione
L'idea di non aspettare
Che e la pubblica amministrazione sì venga riformata avvenga rinnovata con interventi dall'alto che che quando arrivano grosso modo lo risolvono
Professor Volo granché e che hanno abituato noi tutti a nasconderci dietro motivi altri sempre colpa di qualcun altro è sempre responsabile di qualcun altro
Abbiamo un terreno su cui possiamo lavorare mettiamo in pratica tutta una serie di soluzioni appunti sta organizzativo procedurale tecnologico e credo che questo con il tema dell'Agenda digitale
Sia
Sia importante perché certo anche un aspetto di di innovazione tecnologica che può essere di aiuto a questo tipo di di di operazione
E quindi abbiamo
Innanzitutto cercato di di di
Di dirci con con franchezza qual è il problema vero dove dove nasce il problema delle inefficienze Pubblica amministrazione
Secondo noi nasce secondo me nasce da un da un elemento molto molto semplice cioè c'è una
Cultura dentro la pubblica amministrazione che è una cultura dell'adempimento una cultura in cui ogni ogni funzionario Nichi Vendola vigente
Copre un pezzettino del proprio del proprio operato nessuno è mai responsabile poi risultato risultato finale
C'era proprio oggi sulla stampa un
Il commento quotidiano del vicedirettore che parlavo di questo e parlava del muro di Confidi comma del della pubblica amministrazione che secondo me l'espressione
Straordinario che dovrebbe poi dietro al al comma dietro al rispetto formale del del del pezzo di carta c'è una macchina che non è un termine non viene più compresa dall'esterno anzi vieni via Pertica come come un ostacolo eccetera
Lei abbiamo cercato di ribaltare questo questo discorso sempre ovviamente nel rispetto delle regole perché poi le regole sono insuperabili vanno vanno rispettate
Ma
Temo cominciato a ATA intatto a atto convincerci che ogni che ogni ogni procedura ogni processo unioni pratica è una cosa che ci appartiene
Che che di di nostra proprietà nel senso di
Il di di proprietà a livello sentimentale come quello che dice
A cui dobbiamo tenere
Come fosse una cosa
Che ci siamo dentro dentro Casini
Metterci tutta la al massimo di cura di attenzione mettendoci dalla parte di chi
Stessa dall'altra parte fra cercando di di di di ragionare come ragionano cosa ci aspettiamo noi dalla pubblica amministrazione
Che poi è banale perché poi ognuno ognuno di noi quando esce dal dal proprio ufficio
Prima o poi si imbatte in un'altra pubblica amministrazione
Va dietro lo sportello ma dietro una un un ufficio e si lamenta tantissimo di quante allenta la posta di quanto è lenta la ASL eccetera salvo che poi ce lo dimentichiamo quando torniamo ad essere noi il
Il l'erogatore di di di servizio
Quindi
Il Progetto atti elencato tutta una serie di soluzioni che vanno dalla individuazione
Per ogni progetto di una persona nome e cognome che segue il progetto per conto dell'Amministrazione che abbiamo chiamato Progetto officer
Che
La persona di riferimento per tutti coloro che lavoro su quel progetto e che quotidianamente a disposizione di tutti per il perché evitare che che
E di di affrontare i problemi ma di
Di di prevenirli
E ognuno di questi di questi progetto office
A a disposizione anche un
Strumentazione piccola un tablet per per di più perché e connesso ventiquattro ventiquattro perché sono convinto che si lavora di meno se si lavora più più a lungo
E che molto più efficace una risposta di di Melanie perché parte di sabato come come segno come come
Capacità di
Poi di
Di di cambiare un po'il il senso delle cose
E abbiamo un sistema che dal punto esatto ecologico concierge consente rendicontazione dei costi e controllo delle rendicontazioni on line su sistemi tematizzare i che solo un'ulteriore continua
In continua evoluzione
Abbiamo
Utilizziamo in maniera molto molto spiccata gli strumenti di comunicazione sociale
Come dite
Questo progetto che è nato come un documento che è stato messo a disposizione di tutti su cui abbiamo ricevuto co stato la consultazione adesso è diventato un blog
Non so quante pubbliche amministrazioni cure di nuovo un un un blocco in cui noi noi mio raccontiamo con me con cadenze frequenti nei limiti del possibile quello che stiamo facendo
Permette nel rispetto di questo di questo progetto con dei commenti che vengono costati e un racconto quotidiano e un accompagnamento con un profilo Twitter
Che che appunto proprio
Sette ritardi zero
Diventa l'ulteriore canali di comunicazione e di partecipazione perché poi il tutto sì si concentra in tre in tre in tre concetti molto integrare tra di loro a cui crediamo molto
Trasparenza trasparenza vera noi noi abbiamo con tutti i vostri progetti una un'ondata molto molto articolato molto molto profondo che
Che consenta a tutti di di di
Conoscere
Nel dettaglio dove si spendono chi prende i soldi che ci sta facendo dove stanno i cognomi perché tesi
Ne parliamo di fondi europei parliamo di
Di
Che sono spariti soldi nostri che vanno all'Europa che ci vengono restituiti per far qualcosa che dovrebbe cambia la vita delle persone perché finanziamo ricerca e innovazione open da ognuno può controllare
Nove in data non vuol dire trasparenza non è un sinonimo di trasparenza open data è uno strumento usato che fuse che serva la trasparenza si quel quelli quei dati sono spiegati compra compagnia gli articolati illustrare perbene
Comunicazione si accompagna e la comunicazione ma non del classico in modo
Dei siti da pubblica amministrazione che non sono altro che dei dei semplici notiziari ma comunicazione di possono farlo in cui c'è interazione c'è c'è dialogo c'è ascolto
Che c'è e c'è partecipazione
Perché attraverso questi sistemi
E attraverso altre forme che abbiamo di di atti attive quotidiane di colloquio con con chi gestisce progetti con chi tutti i giorni a problemi nella rendicontazione nella
Dialoghiamo anche in modo formale e ecco ci confrontiamo e portiamo avanti le le questi aspetti
Ciampi che
Questo questo progetto non ha l'hanno una all'ambizione di risolvere il problema della pubblica amministrazione
Penso che abbia il pregio di aver individuato una una chiave di di lettura che non è
Non è quella di nasconderci dietro un dito di rimandare ad altri i problemi e di di farsene carico
è un progetto che in cui la pubblica amministrazione come dico sempre si rende conto certo rende conto all'estero che fai si rende conto del delle esigenze esterne quindi l'accountability come come in maniera più corretta sì si dice poi
E ci mettiamo la faccia
E cerchiamo di illustrare anche i risultati che otteniamo in sia adesso siamo riusciti a non perdere neanche un centesimo dei soldi dei soldi che il che l'Europa CIDA per questi progetti
Ognuno però e anche in grado di controllare che progetti sono che cosa stiamo finanziando e farsi la propria
Opinione e questo secondo me un
Un
Un modello che che in un
In un iniziativa come questa
Che
Affida all'agenda digitale il il un po'il corso di sviluppo del Paese
Credo che sia utile possa essere di buono un buon contributo
Parliamo tanto di di città intelligenti di di ma senza una pia intelligente senza un sul undici funzionari
Poi parla di intelligenza conto della Pubblica Amministrazione poco fa
Complicato però senza una pia diversa
Forno
Che credo la rende attore il processo di sviluppo
Un attore positivo in loco nel
E non un un
Semplicemente un erogatore di di di rifiuti dicendo di di di negatività
Non non riusciremo veramente a mettere il paese al passo delle del decesso del mondo
Grazie
Ringrazio veramente il dottor Corbis che pensare al partito tu ti ha portato nuove suggestioni no perché sia da un punto di vista metodologico quando parlava di questo
Project Office
Quindi diciamo a livello organizzativo ma anche quando diciamo definiva questi si gente di una nuova responsabilità da parte delle persone senza la quale ovviamente non
Io li soltanto un una una curiosità
Cioè a fronte di questo sforzo che sul benessere diciamo notevole da parte del MIUR su questi temi anche nell'ottica di trasparenza di favorire la partecipazione
Qual è la risposta che avete avuto dal diciamo dei diversi territori perché anche tutto il mondo della scuola estremamente variegato e frammentato quindi
No no i nostri interlocutori sono nel mondo della ricerca ed innovazione qui parlo della delle università delle riprese esatto ed è un mondo che che
Ha questo di particolare parlo delle tesi di grandi dimensioni degli anni universitari che nel tempo si è
Abituato a ragionare come ragionano Aprica amministrazione si è abituato a data adeguarsi adeguato ai tempi
E in qualche modo navigare dentro le le le le lentezze anche della
Beh quando invece non abbiamo a che fare con le imprese più più piccole
Ho con lo abbiamo delle linee di di intervento che vanno a favorire progetti di giovani sotto i trent'anni beh lì abbiamo un'interlocuzione completamente diverso c'è una una una
Pressione completamente diversa pure che ci ha aiutato moltissimo perché poco da dal confronto con quel tipo di
Di di di interlocuzione di targhette abbiamo imparato invece moltissimo
In realtà il
C'è una c'è una una risposta molto molto positiva molto apprezzata perché finalmente qualcuno si
Si si occupa di
Di di di risolvere di provare a risolvere un problema che è che ci portiamo dietro da da secoli
Non è tutto tutto semplice perché io dico sempre che
Che poi quando si prova a cambiare
Qualche cosa qualche metodologia qualche atteggiamento qualche cose delitti c'è un immediatamente delle reazioni che scattano degli anticorpi che settore in modo in maniera anche poco palese
E anche
In modo inaspettato anche all'interno della stessa Amministrazione
Cecchi sotterraneamente poi riesce sempre a
A al trovare l'ostacolo per conservare una rendita di posizione è una un privilegio però quello fa parte del gioco e
Non è
Però
Questo
Con questi concetti cambiare cultura vuol dire
Chiederei responsabilizzazione
Chiederei chiedere a tutti cioè se io chiedo atti di divieti e mi impegno a rispettare un termine un tempo lo
Tutti debbono partecipa a questo tipo di di opera se non siamo soltanto nuove quindi
La stessa responsabilità spetta a tutti a tutti gli altri che spesso e volentieri si nascondono anche si giustificano dietro ritardi della pubblica amministrazione seri dobbiamo cambia si cambia i SIS Sissi combattenti tutti insieme
Non non è così così immediato perché molto spesso ci sono
Fusco rete questo blocco c'è un un posto al riguardo ci sono quindi ho chiamato gli applausi vuoti cioè tanti applausi dal proprio quando si tratta di
C'è sempre qualche ma si riconoscono insomma non è che
Inoltre riconosciuti i silenzi si spariscono da subito
Va bene
Grazie ancora io veramente volevo chiedere se fossero rientrati in sala il dottor Ferrara Ettore la professoressa battuto Stato pletorico
Non verrà bene
La questo sabato perché me lo ripeto chiesto di presentare la mattina tra
Il dottor Quintili o non è neanche presente se non sbaglio benissimo il il dottor De Vescovini
IBM Menditto
Al
Al tavolo
Degli speaker senza
Il titolo del mio intervento diciamo trasformare i dati in conoscenza che la conoscenza in azione per assicurare in qualche modo il cambiamento
In realtà come vedrete l'obiettivo del mio intervento di fatto e quello di proporvi alcune suggestioni su come si potrebbe realizzare un cambiamento nel modello di relazione tra
Cittadino pubblica amministrazione
Anch'io parto diciamo dall'analisi del posizionamento italiano sullo scorporo ed europeo ne abbiamo già parlato
Ma nella mia focalizzazione riguarda appunto ma il parametro che misura la percentuale di utilizzo da parte della cittadinanza dei servizi di e-government
Se n'è già parlato però a me interessa farvi notare in particolare una sorta di paradosso italiano relativamente ai servizi di e-government e cioè che
Da una parte l'Italia al primo posto in Europa per quanto riguarda la disponibilità dei servizi via Government almeno secondo la misurazione che dei servizi dall'agenda digitale europea
E dall'altra se misuriamo invece nell'utilizzo che di questi servizi viene fatto a livello del cittadino siamo al trentesimo posto
Quindi diciamo c'è una evidente asimmetria tra disponibilità di servizi realtà reale utilizzo degli stessi
Come sappiamo ma le proposte dell'Unione
L'opera per migliorare la percentuale di utilizzo dei servizi di al globalmente
Guardano essenzialmente al tema del digital device e c'è una grande focalizzazione sul tema degli skill delle competenze
Della ICT litigiosi
E quindi diciamo è evidente che di fronte ad uno scompenso come quello che avevo visto il focus dell'azione europea diciamo così la spinta europea
Va essenzialmente nella direzione di migliorare la domanda perché si dà per scontato che l'offerta sostanzialmente ossia e indirizzata
Il problema e tutto sommato la provocazione che vorrei lanciare e che probabilmente il problema non sta tutto nella domanda perché come sapete
A livello d'Italia se guardiamo altri ambiti relativi all'uso delle tecnologie digitali scopriamo che i ritardi italiani usano moltissimo la rete
Usano la rete per la un benché in Cusano labili la Rete per il sociale il proprio ieri mi sembrano pubblicata su Wired un articolo in cui parlavano di Facebook nella scuola e si dice che due studenti su tre
Utilizzano frescura scusate vuota per fare i compiti
Ma anche le persone anziane c'è un bell'articolo su un sito specializzato per gli anziani che dice che Facebook è un ambiente ideale per le persone diciamo libertà
Qui se andiamo a vedere l'utilizzo che gli italiani fanno del digitale in realtà troviamo una situazione molto migliore rispetto a quella relativo all'utilizzo dei servizi di Al Gore nel tempo il problema è capire perché
Sennò e di
Guardiamo a quello che stava succedendo nel mercato in realtà ci accorgiamo
Che la tecnologia in qualche modo sta scomparendo nel rapporto tra
Cittadino e sistemi diciamo in senso parlato
Qui io inserito alcune fotografie che probabilmente avete già visto tanto per così darvi delle suggestioni su quelli che potrebbero essere i modelli di accesso del futuro vedetta Scorsese che parla tramite Sirico con i suoi UIL phone vedete
Due fotografie di come ma diciamo potreste chiedere informazione stradale tramite il Google Grasso o anche conoscere i tempi di arrivo di un aeromobile
E ancora vedete un
Ragazzo che corre e parla con il suo sistema mobile per ottenere una serie di servizi alla Rete
Quindi se noi guardiamo al futuro è chiaro che il modello di relazione tra cittadino e piana e in qualche modo
Dovrà recepire
Le istanze e di
Cambiamento che che questi dispositivi in qualche modo introducono appunto
Facendo di fatto scomparire in una qualche misura la tecnologia nel sistema di relazione o semplicemente rendendola trasparente
A
In questo scenario si inserisce tra l'altro un'altra tecnologia emergente molto interessante che quella del cognitivi computing
Diciamo forse l'esilio parlare di quello che vi aveva fatto
Un paio di anni fa in un gioco televisivo che si chiama giocabili dove di fatto ha partecipato con un suo super calcolatore
Il gioco era fondamentalmente
Dare delle risposte e concorrenti dovranno trovare le migliori domande che in qualche modo rispondevano alle
O meglio si attenevano alle risposte che erano state date
Per rispondere e persiste partecipa a questo gioco i PM per così dire ha lavorato con una
La sua cerca tra l'altro è stato un progetto aperto allora il contributo di varie istituzioni internazionali ha partecipato anche l'Università di Trento tra l'altro allo sviluppo del sistema
E di fatto è nato Watson quindi un sistema di con Ifil computing che è costituito essenzialmente da tre componenti
La prima è quella di un sistema per la comprensione del linguaggio naturale
Ora
Questo è anche Siri se vogliamo però nel caso del gioco di giocati problema di fondo l'elemento veramente sfidante e che venivano utilizzate degli elementi di tale ambiguità tipici del linguaggio anglosassone che
Il problema di capire effettivamente la natura il tono della domanda parte compiuto l'estremamente complesso però diciamo la componente compressione solo una parte del problema
C'era una seconda parte che invece analizzava il contesto e in qualche modo identificava delle possibili risposte dando tra l'altro anche un livello di indicazione di confidenza se voi andate a vedere su YouTube come funzionava sistema voi scoprite che
Lo speaker facevo una domanda i concorrenti pensavano e vedeva vedete proseliti hub che anche il computer pensava e vedete riportate due-tre risposte possibili sulle quali stava ragionando e vedete anche come lui attribuiva una percentuale di probabilità ad una alle tre domande
Nel momento in cui la percentuale superava un certo livello sostanzialmente il computer rispondeva ed è un po'il meccanismo che siamo anche noi no quando qualcuno ci fa una domanda ovviamente per prima di capire cosa
Ci viene chiesto analizziamo delle alternative e poi rispondiamo immaginando che quella sia la risposta più corretta più determinato contesto in cui ci troviamo
Il terzo elemento dei sistemi cognitivi quello di capaci di essere capaci di apprendere dalla selezione dell'utente e dalle risposte quindi diciamo non solo il sistema viene per così dire istruito inizialmente
Con una tecnica di in gestione della conoscenza ma anche capace di capire in base alle risposte alle selezione degli utenti
Quali sono le ma domande e risposte più probabili per i diversi casi di studio non vi nascondo che le stiamo lavorando con queste patologie per esempio nell'ambito della sanità
O nell'ambito della giustizia o per esempio per automatizzare la supporta i call center
Quindi diciamo la cosa interessante abbiamo detto ci sono tecnologie di accesso che stanno evolvendo ci sono tecnologie cognitive che cambiano il modello di accesso alla conoscenza
E tutto ciò evidentemente consente di analizzare grandi basi di dati in modo dinamico e non definito Priore consente di facilitare l'accesso alla conoscenza anche a persone
Non specializzate soprattutto consente come dicevo di imparare dall'esperienza delle risposte e dai comportamenti
Sotto questo punto di vista quindi la suggestione che volevo lanciare che probabilmente la tecnologia o meglio la convergenza tecnologica del tecnologie più attuali dalle analisi dei dati al mobile al sociale
Può consentire di superare la frammentazione dell'ecosistema al pubblico per cui io ho rappresentato come una nuvola che in qualche modo coinvolge Amministrazioni centrali soggetti aggregatori amministrazione togati fornitori di servizi
Gli stessi utenti
Per integrare dati strutturati e non quindi diciamo in qualche modo per intercettare la conoscenza che viene in qualche modo
Condivisa tra tutti questi fattori e metterla di fatto a disposizione in maniera fruibile anche ad utenti non specializzati come dicevamo
Attraverso tecniche di visone Analytics migliorando in qualche modo la qualità dei servizi erogati
Se questo è lo scenario e arrivo alla mia penultima slide qual è la proposta la proposta sostanzialmente e quella di guardare avanti
Sfruttare le tecnologie di cognitivi computing ma
Direi anche quelle di analisi dei dati di integrazione dei dati di mobile del socio
Per favorire l'interazione digitale del cittadino e delle imprese con la pubblica amministrazione
Tra l'altro trasformando la pubblica amministrazione inabilità attore di un modello di cambiamento
Cioè non possiamo pensare che tipo ma non è solo mi permettete maglia provocatoria sburocratizzazione la pubblica amministrazione e anche di trasformare la pubblica amministrazione in un modello che in qualche modo genera innovazione in parallelo
Proponiamo ovviamente un percorso formativo su queste tecnologie
In modo da sviluppare le competenze necessarie a favorire questa evoluzione ma per i servizi chiaramente
Da un punto di vista operativo cosa significa significa che occorrerà pensare a delle piattaforme di accesso il servizio che verranno gestite da amministrazioni capofila in qualche modo interessata svolge questo ruolo di fronte dono Audran nuove organizzazioni o agenzie che verranno di fatto
Costituito all'interno dell'ecosistema pubblico
I benefici di una porci questo genere sono ovviamente maggiore fluido fruibilità con l'attività il superamento del digital device perché non è affatto semplicemente facendo così in Aula a delle persone anziane ma è utilizzando la tecnologia per cambiare un modello di relazione
Ovviamente c'era una maggiore possibilità di compartecipazione tra pubblico e privato comprensione inclusa in nome di sviluppo di cadere di di competenze critiche ricaduta positiva sul sistema dell'impresa e delle professioni
Concludendo e questo è un po'uno slogan che però mi piace proporvi
Tale
Il problema a nostro giudizio del digital device non è quello di risolvere i problemi di accesso alla tecnologia
Il problema del digital device ma lo vediamo quando nostro figlio gioca con una IPAB senza che nessuno gli abbia insegnato come fare il problema dicevo e di usare la tecnologia per risolvere il problema del digital divario ogni
Veramente
Ringrazio il
Il dottor Del resto il per la
Per la bellissima presentazione avere tra l'altro voglio e mi ha sollecitato su argomenti che in quanto diciamo
Universitario ne facciamo ricerca anche su temi di questo di questo tipo e quindi diciamo vedere i problemi sotto questo aspetto vedere insomma la l'importanza di immediatamente mettere a valore
Risultati della ricerca anche nell'ambito dell'Agenda digitale penso che sia un tentativo veramente molto importante anche Ai fini dell'inclusività non di poter diciamo
Attivare
Includere appunto in questo processo di di di trasformazione quante più persone possibile
Dunque ci sono domande su questa presentazione mentre mi meriterebbe tante questa presentazione di domande voi
Grazie nulla va bene grazie ancora grazie ancora invito a parlare il dottor Turatto se presente in sala
Nel pomeriggio verrà
Il dottor prego BO
A
Bene
Prego non
Non ho molto materiale per farlo la presentazione di sì che meriterebbe ma
Mi scuserà
L'altra
Certo
In realtà io non ho portato una tendina ma in realtà ha portato un virus che mettiamo qua vincitore
Allora buongiorno sono Antonio globo
Mi occupo di sono designers
Mi sono occupato di Pubblica Amministrazione
E
Ho visto che c'era l'opportunità in qualche modo di
A fare un intervento con un varcando cioè condividere un'idea e quindi non ho monoscafo attizzato diciamo un intervento ma anzi Mauro in qualche modo fare un intervento partecipato
Partecipato
Mettendo diciamo un po'comporta in l'esperienza che ho fatto di recente
Io particolari occupo di come dei tre anni mi occupo di comunicazione innovazione da più di vent'anni
E
E vorrei
Portare il focus dell'avvenuto il famoso del dell'attenzione su questo concetto di che noi parliamo sempre di Agenda digitale
Senza in qualche modo
Rafforzare
Sia una costante una dorsale che deve avere il livello di partecipazione
Cioè se l'agenda digitale non è partecipativa se non è partecipazione se non è politica se non è che viene dal basso
E che viene all'altro che si incontro non è perché in questi anni abbiamo visto che questa cosa non non è avvenuta perché dico che deve venire dall'alto e dal basso a più livelli definire dall'alto dal basso da un punto di vista delle istituzioni
Perché quello che viene in qualche modo attualmente calato dalle istituzioni troverei attacca
I Comuni le le indiciamo levarli in piazza territoriali sprovviste sia
Di persone competenti
Sia in qualche modo anche di uno sfascio nello generale di come vengono mantenuti i dati in digitale
Faccio un po'una citazione su una cosa che in qualche modo non assoluto a conoscenza che si è risolto il problema
Un esempio pratico e
è stato
Trovare al Comune di Napoli
Sedici database con sedici anagrafe
Che non erano neanche di proprietà del Comune
Ora
Se il Comune diciamo un braccio la Regione che un braccio del
Del Governo
Si facesse una gara grande due gare grandi si fa un software un solo sistema magari aperto e si
Massimizzare la spesa
Ma sì massimizzando eh diciamo lo stato dell'arte di che cosa deve essere diciamo il dato digitale questo periodo è nata
Quindi fin quando l'idea e buttarla dall'alto e non incontrare
Con elementi di partecipazione troveremo che letti con l'istituzione dei piccoli e di PAT hanno sì sì sì sì serve serve sì sì sì serve serve però hanno vergogna
Di quello che è lo stato dell'arte
Ora se non superiamo questa cosa cioè nei siamo in Italia abbiamo delle grandi eccellenze però abbiamo anche dei dei grossi casini dei grossi problemi
Dicendo se non partiamo da una missione dello Stato zero non riusciamo in qualche modo a sviluppare la cosa questo diciamo
Vorrei chiudere qui diciamo la riflessione generale sull'ambito la partecipazione anche perché
A mi fa piacere e volevo ringraziare Anna Masera e tutti i partecipanti per quello che è una cosa
Tra i partecipanti quanti deputati
Sono
O che c'è uno solo
A te se entrato da poco che Lodovisi
E magari simile ma meno un penso che il loro siano diciamo senza impegno che non siano oberati di cose da fare però e tra del concetto di cultura della partecipazione sono stato a un convegno a Lisbona li fanno i palazzetti della partecipazione
Quando il massimo oggetto e la partecipazione al calcio
Quindi se se questi due mondi non si incontrano non facciamo niente però voglio dare diciamo uno spunto positivo della cosa che
In realtà quando un'istituzione non fa una cosa da una grossa opportunità
A noi come cittadini di farla perché c'è un vuoto
E quindi la il segno che vorrei lasciare e questo
Perché non prevediamo un degli strumenti di partecipazione Chiappino aprano anche al concetto di
King civico
Se qualcuno della PAT avrebbe fare delle cose e non le fa e ci arriva qualcuno che le fa e magari le fatture funzionare
Troviamo un modo anche di adozione di queste di queste cose ora dice
Tuta che esperienza viene io vengo da spesa delle start-up okay
Mio come appunto di comunicazione novazione mi è capitato di fare questa collaborazione appunto col Comune di Napoli poi diciamo e terminata come nel corso diciamo le cose politiche o
All'interno di questo percorso ha capito che
Essendo io l'innovazione detto ma perché non fai qualcosa che serviva a te stesso
Un pochino da piccolo portavo cercavo qualcuno che mi portasse al campetto di calcio appena diciottenne portato gli altri quindi subito perché non farlo ecco il concetto se non c'è una cosa c'è l'opportunità di farla
E quindi il pubblico non necessariamente le piazze devi capire come globale si è creato un movimento un movimento di persone che fanno innovazione viene soprattutto il movimento politico
Di persone che vogliono fare innovazione il concetto è stato l'apertura la trasparenza la meritocrazia depresso insolenza da frequentare con degli imprenditori ed è nato un ecosistema napoletano delle start-up
Questo ecosistema delle start-up maturando anche l'esperienza che avevo fatto all'interno del Comune ho capito che spesso le pubbliche amministrazioni sono bersagliati dalle varie associazioni che spesso
Grossa maggioranza rappresento non solo gli interessi di chi
Di chi presiede
Le associazioni dei commercianti le associazioni degli industriali cioè in realtà
Non c'è neanche lì un grosso flusso partecipativo di comunicazione
Conoscendo diciamo lo stato dell'arte di questa cosa ho cercato di
Essere
Una persona che altro lato le istituzioni
Ho fatto pressione è che in questo vi diciamo vi racconto un'esperienza di di partecipazione e quindi anche nella direzione dell'Agenda digitale
Ho fatto pressione sulla regione Campania ho trovato i politici che hanno visto che alcune cose non le stavano facendo ma che avevano bisogno di farle e abbiamo spinto l'idea di fare una task force esatta per il giornale
Ora questa staffa per il cos'è e
Insieme
Un mondo di esperti università
Vento
Le varie associazioni poi ci sono io che sono già un po'una mina autonoma su questa cosa e
L'idea è
Diciamo la Regione in maniera siti istituzionali e partecipata visto che siamo gli esperti del settore cosa serve perché se noi ci fermiamo a livello politico a livello dirigenziale a livello del funzionario che questi con un atto che in qualche modo
Si fa un'idea di che cosa è una start-up da Porta a Porta
Non è utile all'ecosistema quindi gli strumenti più sviluppiamo strumenti di partecipazione più quindi io mi auguro
Che questo sia anzi scusate se faccio feci perché ho cambiato più attendere
I giorni scorsi ho partecipato a
L'agenda forum
Europea a Napoli cioè l'Unione europea sta sviluppando nelle agende cittadine le varie città per dialogare tra
Unione europea e grossi città
Il Governo che smentisce
Ci sono
Può essere pure che ci sono io non lo so
Ora quindi
Dobbiamo riconoscerlo Scatà fasce cioè alcune cose che in qualche modo non funzionano e dare libertà
Di connettere Nourver poste affinché
Sì all'interno dell'istruzione non c'è cultura di alcuni anni di circa si si possa contaminare ci si possa migliorare e in qualche modo anche cedere il passo
Per magari quello che il fronte l'innovazione per cui tutti siamo lì pronti a dire e non abbiamo o competitività
E non abbiamo innovazione servirebbero queste maxi in quanto
Io difendo anche le persone che sono state asta assunte venti trenta anni fa nella pubblica amministrazione
Che ne possono cioè come possono aiutarci cioè dobbiamo anche noi in quel modo dare noi lavora loro e quindi il mio spunto di riflessione era principalmente su questo
Un intervento che
Lasci traccia di cercare degli strumenti di partecipazione altri strumenti di partecipazione con cui possiamo dialogare diversi livelli distretti degli ambiti tutto qui grazie
Bene ringraziamo il dottor Frigo boh di gioca scusa in prigione poi sul disco scrive
Diciamo volevo giusto
Aggiungere un aspetto perché insomma mi tocca da vicino
Proprio su questo su questo su questa parte relativa alla
Diciamo al alle azioni di coinvolgimento del diciamo dei dei cittadini e dei cittadini del futuro
Giustamente diceva sono anche gli esperti che devono farsi carico sul pronto in questo momento dove probabilmente non è la parte finanziaria quella che Civita ma è la parte organizzativa e progettuale
E dobbiamo farci carico di essere propositivi e di aprire una vision no che possa anche essere sposata a livello politico perché altrimenti diciamo non non è ben chiaro dove andare e prendo in Puglia abbiamo fatto quest'ambito
Questa abbiamo adottato questa e questa iniziativa che reputo interessante in pratica noi abbiamo coinvolto studenti dell'Università i Fratini studenti
A progettare in bandi della Regione Puglia quindi entrate ci siamo seduti un tavolo con con i dirigenti della Regione Puglia e abbiamo lavorato sui loro sui loro sui loro programmi
Gli studenti in questo caso mi riferisco ad alcuni incontri per far vivere una trentina di studenti abbiamo letto i bandi abbiamo proposto quella che era insomma la loro Puglia del futuro che avrebbero voluto in cui avrebbero voluto vivere e operare
Quindi ognuno ha specificato degli
Degli assetti delle dei vitigni
E in qualche modo siamo riusciti a Farra bandire questi questi questi bandi anche diciamo coinvolgendo sin dalla dalla stesura del bando
Il diciamo i giovani bene io come intervento conclusivo vorrei dare la parola al
Perché qui mi sembra che non ci sia c'è qualcun altro che
è in attesa di essere chiamato qui al tavolo degli speaker credo di no allora e come ultimo intervento do la parola al dottor al dottor Zotti Massimo che
Ci parlerà del credo di dati
Di di dati geografici in quanto diciamo
Esperto nel settore
Grazie
Provo a fare un intervento che sia anche
Un po'leggero prima della della pausa allora io mi occupo di informazione geografica e in particolare
Di quel tipo d'infanzia geografica che viene creata con
Concerti che vuole annota pochi metri sopra di noi finora chilometri e chilometri quindi parlo di
Troni aerei satelliti
Il ho accettato ma l'invito a partecipare a questo incontro provando a seguire quello che lo spirito di fare una una proposta a questa proposta
Che abbiamo provato a buttare giù nasce dall'analisi
Proprio di quello che accade con i nostri utenti quindi anche lì abbiamo fatto un po'uno sforzo di
Desailly in dei servizi che dobbiamo andare a a creare qui mi collego a quello che dice ragazzini prima nel suo intervento
Perché il
Il partiamo da una constatazione che quella della scarsa interazione dei cittadini con la Tia
Nel nel crea nel caso delle famose geografica
Questo questa situazione sta un po'cambiando con rapporto a quello che il contributo dei cittadini all'informazione geografica
è un una questione che viene chiamata quella dell'Arneo geografiche pensate i progetti come ho descritto matta per esempio ci sono cittadini che spontaneamente
Stanno creando un un archivio mondiale di informazioni sulla
Rete viaria e non solo è nato per creare
Infrazioni stradali ma adesso sta ricche hanno sempre utilizzato anche in situazioni di emergenza per segnalare problemi fenomeni pensiamo a uscieri di chiamata piattaforma o Perna che prevede il contributo dei cittadini per gestire situazioni legati a rischio emergenza altro tipo quindi il sempre più il la componente partecipazioni cittadini sta crescendo
Nell'ambito dei rapporti con la ER questa cosa che è stata già recepito in parte si è pensato necessitiamo cioè quando gli enti pubblici fanno un nuovo piano
è previsto per legge che ci sia un momento di partecipazione con i cittadini che possono fare delle osservazioni al Piano guarda che lì hai messo tirato una edificabile ma in realtà c'è un
è un'area protetta quindi
Non puoi andare a a costruire in quella zona
Il se andiamo estendere il il discorso in generale la situazione odierne quella che abbiamo provato a rappresentati in questo sta in questo grafico ovvero
Qual è il processo di produzione di dati geografici
Non parliamo soltanto del dei dei piani quindi delle dei vecchi Piani regolatori ma parliamo proprio di informazione geografica quella che viene ufficialmente prodotta dalla dagli enti dello Stato quindi delle Regioni istituti geografici italiani che sono mi sto Giorgio Frasca imitare e altri
Che succede oggi viviamo in un contesto in cui la possibilità di produrre informazione geografica miniera veloce favorita da un lato dalla
Chiaramente dal supporto tecnologico degli strumenti per fare questo lavoro dall'altro
Dalla crescente
Enorme disponibilità di informazioni per chiudere questa cartografia
E quindi pensate a i satelliti adesso l'agenzia è stata europea sta lanciando nuovi satelliti per
Nell'ambito di programmi di monitoraggio ambientale europeo che forniranno informazioni completamente ottenne gratuita a disposizione di cittadini e delle pulsioni stazioni
Degli Stati membri dell'Europa allora a fronte di questa grandissima disunita gli fonti informative
Chiaramente secondo noi i processi attuali della pubblica amministrazione per
Produrre in Fonsai geografiche partendo da queste fonti dati non sono più
Non sono più attuali perché
Quello che succede che dal momento in cui l'informazione viene prodotto spesso da ditte che vincono degli appalti per produrre cartografia a quando poi così forse ne viene resa disponibile perché deve sul sul deve superare le fasi di collaudo validazione verifica eccetera
Passa più tempo nella fase di validazione di collaudo che non il tempo che è servito per produrre l'informazione è questo fa sì che
Nel momento in cui la i dati geografici vengono resi disponibili sono diventati già pezzi
Allora questo molto brevemente secondo noi può essere superato introducendo dei processi partecipativi che coinvolgano i cittadini gli utenti professionisti già nella fase di
Collaudo del dato ovvero
Il il fornitore effettuai il rilievo comincia a produrre il dato il dato al momento in cui è pronto anche in versione draft con un'opportuna me data meta datazione quindi con il
Arricchendolo perforazioni che diano evidenza il fatto che non è un dato già
Validato già ufficiale però che avete messo a disposizione degli dei professionisti dei cittadini
In modo che la l'infanzia ne venga sfruttata nel momento in cui al suo massimo valore cioè quando è aggiornata
In questo modo i cittadini sia si potranno supportare il collaudatore
Nella validazione del prodotto perché il cittadino conosce il suo territorio molto più del collaudatore che immaginate esodo produrrà cartografia regionale ovviamente fra dei controlli a campione molto spesso focalizzandosi sospetti
Più diciamo così formali di di formato di dati di coerenza
Dal punto di vista della struttura del dato che non in termini di contenuto il cittadino l'utente che conosce il suo territorio invece può contribuire
Ad assicurare la qualità vera del dato in tutto questo in questo modo
Il ti ho fatto riferimento a quelli che sono quello che è il pilastro differimento della Agenda digitale europea e le azioni che già
Sono vanno in questa direzione in questo modo noi abbiamo prendiamo atto centralità all'utente garantiamo efficienza ai processi amministrativi che portano proprio di dati
Assicuriamo trasparenza in immaginate anche di di quello che la dignità dei dati e di quelle che sono lì cosa che avvengono sul territorio a vantaggio dei cittadini
Assicuriamo
Accessibilità garantiamo l'apertura dei dati secondo il paradigma Tommaso tutto per l'infanzia geografica dominante e anche
Immediata disabilità della dell'informazione stessa
Io mi fermo qui entrante sono aperto a qualsiasi domanda o chiarimento
Allora intanto grazie al dottor Massimo Zotti ci sono domande
Io avrei una io avrei una domanda
Sibila e diciamo
Capire perché ormai esistono di numerosi sistemi diciamo anche ad uso per mi riferisco a quale prende mappe catastali eccetera che sono diffuse sono come abbiamo visto già on line in molti casi anche se magari i cittadini non sono cosciente di questo
Quali sono diciamo ivi
I qual è il valore
Che possono avere dati geografici né in un prossimo futuro
Il valore anche economico oltre che sociale
Il dato geografico a un un grandissimo valore perché e sostanzialmente
Il se voi immaginate che nei cataloghi dati ottenne che sono disponibili a livello mondiale anche in Italia
Il dato che più viene scaricato entrato geografico in staticamente se io vado a vedere qual è la consolidata sette vengono scaricati
Dai portali operano delle Regioni il dato sull'articolo più scaricato perché è ovvio che il dato sull'articolo che permette di referenziare
Tantissimi aspetti che sono relativi al anche noi per venire qui abbiamo controllato una mappa per capire come arrivare
E quindi lei il potenziale di questi dati fa da supporto a tantissima politiche di business che possano crescere vantaggio anche immaginate di chi produce delle atto che fruiscono infanzia angiografica testo con e per ciò che e assolutamente strategico
L'impegno del dello Stato nel fa sì che l'informazione aggiornata possa essere
Disponibile
A chiunque ma fa altrettanto far sì che sia disponibile
In maniera sana e nei tempi che i
Sono richiesti perché su questo si possono presentino sugli infortunati dissenso benissimo grazie ancora grazie a tutti coloro che hanno assistito questa prima fase
Della trachea quindi la sua andiamo adesso ci vediamo nel primo pomeriggio grazie
Come si dice
Quindi vede così
E ci sono ancora un po'di interventi e non sono moltissimi sono sei sette e quindi abbiamo pensato che forse è opportuno visto che qui c'è lo screening un'opportunità anche per
Rimbalzare in Rete l'informazione continuare
A a fare rete anche fuori quindi gli interventi saranno fatti da qua io chiederà in realtà ai tre rapporteur dei tre gruppi perché sanno loro chi sono ancora gli interventi io non
Di venire qui e di guidare ci sono credo due tre persone che hanno un'urgenza dovuta Avolio treni con cui devono andare via
E Alessandra poggia animi sacche fuori ma leale giornata deve andar via quindi temo debba essere uno dei primi se qualcuno va la va a cercare
E due allora tu puoi partire al volo
E intanto che vado io vado a chiamare Alessandra okay grazie se c'è qualcun altro oltre a lui Alessandra che hanno alti dirigenti dello che parte adesso
Siete già segnalato che mi alzi la mano ora o taccia per sempre aggiudicato anch'
Bene grazie allora
L'idea che volevo raccontarvi un'idea che è stata sviluppata da me e da Rosita D'Angiolella un magistrato che curato con la Presidenza del Consiglio dovrei io fino a poco tempo fa come componente del task force a terra l'agenda digitale italiana
Il tema che parte da una considerazione di fondo e quello di sviluppare un modo alternativo per
Affrontare il problema delle scatole cinesi in generale dell'evasione
Partendo dal principio che non è un tema di digitalizzazione quello che va affrontato anche nel contrasto all'evasione o il contrasto alla mancanza di trasparenza del nostro sistema
Ma un modo di essere diverso bisogna ripensare in digitale l'intero processo quindi non un altro un orologio
Con la al quarzo il movimento al quarzo delirante gliela ricette digitali ma piuttosto pensare a un iPhone
Il tema delle scatole cinesi è un tema molto conosciuto
è molto facile sono Società presa a caso nell'albo delle suscita neozelandesi qualsiasi società o comunque una sua rete di complessità
Il tema delle scatole cinesi e che pervasivo nel sistema queste Starbucks solo il primo grado di passaggio di Starbucks che sostanzialmente un barra
Ma se ne vediamo già il secondo passaggio quindi le controllate le controllate di Starbucks diventa qualcosa che è ingestibile scopare nello schermo
Le scatole cinesi nascondono diversi collegamenti e molte delle economie più collegate di quello che non appaia queste sono le principali banche mondiali e quelli sono i collegamenti societari che ci sono tra di loro
Pasta precisi non hanno solo una funzione diciamo operativa deve voltare anche la funzione di creare degli schermi oppure di essere il vincolo tra diciamo normative fiscali di comodo
Oppure possono essere uno schermo per facciamo Fini non leciti quindi malaffare o quant'altro
Spostando capitali da una parte all'altra del mondo allora come abbiamo pensato di affrontare il tema utilizzando il blindata limitata nell'accezione che se ne fa con unicamente
No perché invece più delicati Mirella degli data non abbiamo quantità di dati che possono essere davvero abitata perché sono i due ordino di tre ordini grandezza
Superiori quelli che possono essere trattati tranquillamente con limitata ma una logica di utilizzare i dati
Per cambiare in modo sostanziale l'intero processo
Di contrasto all'evasione allora partiamo da un'azienda qualsiasi azienda una qualsiasi azienda che per esempio vince l'appalto per lo Stato a dei fornitori e quadri giusta che lo controlla
Se andiamo a vedere in alto vi trovate fornitori sulla sinistra voi vedete quelli possono essere i fornitori metri sopra ce la struttura di controllo voi potete trovare che sono tra i fornitori
Magari delle persone fisiche o delle società
Così come anche per quanto riguarda il il controllo il controllo può essere in parte sicuramente limitato delle persone fisiche delle società o a dei trust
Il tratto o una legislazione non amica che quindi non copre intermedi Inter diciamo di interscambio dei dati crea una situazione tale per cui io a un certo punto trovo un pezzo della struttura di controllo che diventa opaco un pezzo della cultura di controllo per quanto riguarda anche la fornitura che diventa opaco
Se tiro le richieste
No all'inizio un passaggio io poi certo punto o una situazione tale per cui o delle persone fisiche qui riconduco il valore della fornitura oppure il valore del controllo dunque tutte e due le cose perché molto spesso ci sono dei passaggi da una parte all'altra
Che cosa succede bene questa è una normale attività forensi ca oppure l'attività di indagine del Agenzia delle entrate ci sono già gli strumenti
Qui non vi sto dicendo una cosa straordinaria il tema che sta in questo modo ci vuole tantissimo tempo tantissime persone i controlli che si possono fare sono pochi il tema è rovesciare la situazione
E non fare che si a posteriori quando ci sono indizi che ci possa essere un caso di evasione
Ma piuttosto farlo a priori cioè ogni volta che io mi trovo di fornitori potenziali faccio questa lettura non chiedo certificato antimafia totalmente come dire inutile l'abbiamo provato quante aziende sono stati presi nella rete antimafia antimafia è
Obsoleta da un punto di vista
Strettamente istituzionale invece facciamo con questo sistema che vediamo subito concetto di conflitto di interesse non è un concetto astratto oltre un certo teorico ma dobbiamo metterlo a nudo utilizzando dei numeri in questo modo
Sì a questo si aggiunge queste la catena del controllo societario no e con una cooperazione europea può travalicare tranquillamente anche nella legislazione nazionale già certe praticamente tutto l'Unione europea
Sì poi un altro lei ha ragione che è già attivo ma che deve essere sovrapposto questo sempre in forma preventiva e lì la differenza
Per cacciare invece dove vanno i soldi lo studio fatto dal Governo inglese si è scoperto che praticamente una
Anche a percentuale i soldi pagati dal governo già nel primo passaggio fluisce in paradisi fiscali
Al secondo passaggio l'APPA pro la percentuale ancora maggiore il che è una contraddizione io sto pagando il fornitore il mio fornitore che guadagna senza far guadagnare lo Stato
Quali sono i vincoli e quali sono i problemi di questa cosa che in tutte le legislazioni sono compiacenti per quanto riguarda la possibilità di la disponibilità dei dati la loro disponibilità in termini di scambi di informazione con informazioni tutti quanti quindi
Chi sono i dare torti sono e Schröder e tutte quante le in quelli di fine sa che
A alimenta non lo stato dell'azienda
Piccolo cappello e vado concludere
Questa è una un pezzo di una proposta più ampia che
Chiede di vedere alla normativa rapporto tra normativa e diciamo implementazione dello normative motiverà su quelle che chiamo io norme software implementazione ovvero
Faccio prima l'implementazione software di quello che voglio fare quello che sto con una chiave normativa in modo che rendono possibile una cosa che per davvero funzionale abbiamo troppi problemi con normative che rimangono sulla carta
E dal mio punto di vista la normativa è una tecnologia TETRA tecnologie poco se da un effetto
Questa tecnologia da qualche parte funzione in Germania funzione in Francia funzioni statuiti funziona da noi non funziona quindi abbiamo pensare diversamente il rapporto tra norma la sua implementazione
Io ho chiamato in modo un po'così fantasioso norme software implementati ma l'abbiamo bisogno di fermarci su questo per una bella canzone
Natura della norma sotto implementati Nasuti e flessibile mentre la norma scritta supporter rigida il ciclo del controllo che normalmente costoso e molto lungo
Così facciamo una norma sorte l'implemento ed è implicito nella stessa implementazione ed immediato cioè centimetro informazione sbagliata non completi il campo
Non funziona si blocca
Il costo delle forze in che la parte su cui l'Italia proprio fa fatica nel caso delle norme fatte in modo tradizionale è alto e posteriore ed è molto lungo bisogna fare tutti i gradi di giudizio nel caso del sorto riccamente ed nullo
Anch'io cade ex ante quindi non c'è nessun pregiudizio per nessuno da ricostruire i i diritti ed è soprattutto immediato
La trasparenza degli affetti nel caso delle norme tradizionali ed implementare a parte cioè ci tutto il sistema legale e Guardia di finanza Carabinieri la Polizia eccetera eccetera la Forestale che sono l'implementazione di una struttura di controllo ripeto tante persone
Per cose molto giuste con un costo molto alto invece in questo altro caso è semplicemente implicito precise nel prezzo
Per concludere Einstein diceva genialmente una cosa molto banale non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le cose sempre nello stesso modo allora il gioco dell'evasione è una cosa molto importante perché tocca tutti quanti noi soprattutto quelli che non è vadano
Ed è
Male comune a tutti quanti perché abbiamo creato un debito pubblico anche per questo grazie per l'attenzione
Dei tempi
Cristiano Ravelli
Sì buongiorno a tutti
Io però dell'importanza della formazione delle competenze digitali e dello sviluppo dell'importanza dello sviluppo dell'imprenditorialità digitale
Chiamo che stava belli sono Presidente di anni perché l'associazione che rappresenta dalle industrie della esiti in Italia
Il l'argomento che diciamo principale a cui si riferisce il PIL sei cioè in Dancing digitali per assi Schirer segni ingiunzione e vorrei partire con due charter molto significative
Cioè a livello europeo solo l'uno virgola sette per cento delle imprese con almeno dieci dieci dipendenti sono al passo con il completo utilizzo delle nuove tecnologie
E questo un drammatico ritardo che coinvolge evidentemente non solo l'Italia ma tutta l'industria europea
Questo dà anche l'idea di quale sia il il l'enorme problema di
Di creare competenza digitale
Soprattutto tra i giovani ma non solo
La seconda charter pure molto significativa e questa anche con un livello disoccupazione molto elevato in diversi Paesi dell'Unione europea
Ci troviamo in una situazione nel quale dissi vi è una carenza di profili professionali
In atti della della Comunità europea precisano che ci sono circa cinquecento mila posizioni aperte a livello europeo o ci saranno nel due mila e quindici che non possono essere coperti per la mancanza di competenze digitali
Questo come sappiamo bene a fronte di una elevatissimo tasso di disoccupazione
Nel due mila e venti
A seconda dello sviluppo che avrà l'economia in Europa si potrebbe arrivare fino al numero impressionante di uno virgola tre milioni c'è un milione trecento mila posti di lavoro vacanti
Per mancanza delle competenze necessarie
Questo ha due aspetti
Negativi sui quali è opportuno riflettere uno è sicuramente il problema sociale
Della disoccupazione il secondo è che tutti questi posti vacanti non permettono alle imprese europee di essere competitive perché evidentemente non avendo le risorse non possono operare nei settori avanzati
Di fronte a questi
A questi dati sui quali effettivamente necessario prendere delle
Delle azioni importanti la Commissione europea ha lanciato alcune iniziative
Siamo e altre invece sono le proposte che vorremmo presentare all'ora sicuramente ci sono questi
Grandi progetti che sono i schizzo Giotto cioè la creazione di competenza digitali in particolare mi ragazzi delle secondarie
In modo da sviluppare quelle competenze che serviranno poi alle industrie e all'economia in generale nei prossimi anni
Il secondo e quello della culturale
Imprenditoriale che in Europa è molto latente non so se te al corrente di statistiche
Magari tagliato un po'con l'accetta ma significative che dicono come in Estremo Oriente o in Asia
Intervistate cento persone le persone che sono siamo desiderose di farsi un proprio business personale e quindi tentare imprenditori sono circa due terzi
Se si va negli Stati Uniti il cinquanta per cento delle persone ambirebbe avendone la possibilità di diventare imprenditore in Europa un terzo
Di fronte a una situazione dell'economia degli sviluppi
Per cui di fatto i posti di lavoro creati dalle grandi industrie a livello globale sono in evidente e chiara diminuzione
La risposta perché era l'occupazione è sicuramente quella di sviluppare uno spirito imprenditoriale maggiore in Europa che è un problema sia
Quindi culturale sia di risorse necessarie per fare il passo
Quindi fatti questi due
Progetti le altre aspetti invece il più tecnici che si stanno sviluppando e per i quali
Anche come associazione euro per l'industria stiamo agendo è che sicuramente quest'anno come sapete è in discussione l'accordo
Di libera circolazione siamo economica tra
Nei Paesi del Nord America e quelli europei e questo potrebbe dare alle piccole e medie imprese italiani europee uno sviluppo notevolissimo con nuovi campi di di applicazione
Vorrei anche sottolineare che
Come sanno tutti gli imprenditori italiani e le imprese italiane non è solo un problema di agreement ma
Raccomandiamo poi a chi poi dovesse trattare queste cose c'è anche un problema di norme perché poi se le
Se l'accordo risistemare alta ci sono norme applicative omologazioni che bloccano le vendite oltre
Oltre oceano o in alcuni Paesi chiaramente poi la Lalla l'apertura dei mercati diventa inefficace
L'anno successivo è prevista
Anche la discussione a livello europeo col Giappone che pure comportare mercati nuovi alle imprese europei italiani
Abbiamo
Chi se ne parla da tanti anni i problemi di una normativa europea troppo frastagliata questo crea ho difficoltà enormi alle vendita in particolare digitali cross border
Questo dovrebbe essere
Superato il più presto possibile ci son tanti interessi contrari ma sicuramente per l'economia europea ne avrebbe un grande beneficio
E infine dal punto di vista culturale aveva dei siti europei perché abbiamo alcuni problemi in Italia ma non solo in Italia
I siti europei che permettano un accesso molto più semplice ai cittadini sarebbero un passo sono è un passo assolutamente necessario
Sull'Italia
Le cose sono in questa nella stessa ottica diciamo che stiamo coordinando a livello italiano due grandi proficue se due grandi progetti europei quello del insieme ai Ministeri di riferimento in parla di Scip con tantissime istituzioni aziende italiane
Relativamente
Alla diffusione delle competenze digitali nelle scuole e alla alla diffusione dello spirito di imprenditorialità
Credo che in Italia si facciano molte più cose di quanto ne vengono recepite dall'estero forse anche per una nostra
Magari non completa capacità di fare un reporting adeguato di quello che che viene fatto di buono e quindi credo che in questo ci stiamo impegnando a fare un po'la vetrina di tutte le iniziative
Importanti e questo è anche il senso dell'accordo firmato ieri ad esempio da Assinform che la nostra scelta cugina in Confindustria tale con tutta un'altra serie di operatori
Le associazioni italiane perché assolutamente importante fare sistema in questa direzione dal punto di vista delle linee operative quindi sicuramente per lo sviluppo dell'Agenda digitale vediamo l'e-government
La banda ultra larga che
Viene a essere un limite per lo sviluppo economico e davvero anche per per
Per lo sviluppo culturale per l'operatività dei nostri cittadini l'imprenditorialità digitale e lo sviluppo delle competenze digitali dei pali ho parlato grazie
Che il del tavolo di lavoro digital device
Del tavolo di lavoro digital device ter non conoscendo le persone di persona c'è qualcuno in sala chi Empoli raggiungerci per presentare le proprie idee
Molte persone sono
Sono uscite per cui
E allora andiamo avanti col
Gruppo
E quindi ma più trasferenza
Sì intanto buonasera tecnicamente sono sul tavolo formazione però visto il tema vale a dire che va bene anche quello dell'iter di Wajda
Allora
Sì sì oppio
Buonasera io sono a matita offesa e sono qui come Stati generali dell'innovazione ricche Mr
Ovvero Wyman fraintese martedì teorizza che è una rete all'interno di stati generali dell'innovazione che si occupa particolarmente delle tematiche di genere quindi cercare di avvicinare le donne alle nuove tecnologie
In realtà io sono una ricercatrice a contratto Cremona
Parola diciamo carina dire precaria in Ina il
In cui mi occupo del settore comunque della comunicazione quindi relativo all'impatto delle ICT sugli stili di vita
E il Pilar a di cui vorrei parlarvi oggi riguarda appunto il discorso dell'inclusione digitale relativo appunto al
Digital divario di genere tant'è vero che la presentazione insomma ognuno definita donne scritte liberare le risorse cercando di coglierne quelle che sono le opportunità
Intanto l'azione un po'da quello che è stato anche fatto vedere oggi sugli scorgo europei a cui faccio riferimento appunto l'azione sessanta ovvero in crisi partissi fashion occupo qui manina esiti vuol forse attualmente in Europa
Nel settore ICT abbiamo la presenza solo di un trenta per cento di donne su ventinove laureate mille di queste hanno effettuato degli studi specifici le attuali Information Communication Technologies
E di queste però sono quattro su mille lavorano effettivamente nel comparto
Questo Tunna mancata diciamo utilità di risorse che
Un qualcosa che svantaggiata non solo le donne ma non sta in generale perché in realtà
Da alcuni studi che sono stati effetto della Commissione europea
Un aumento delle possibilità comunque di lavoro delle donne in questo settore porterebbe praticamente quello europeo ad incrementarsi di circa nove miliardi di euro
Ora sono degli studi che loro hanno fatto praticamente applicando vari indicatori tra i quali il alcuni specifici che sostengono che gli accessi sostengono più che altro perché sono stati dimostrati
Che le aziende in cui ci sono le donne nei posti di comando sono più redditizie nel settore ICT rispetto a quelle diciamo
Portata avanti solo da uomini del trentacinque per cento
E
Queste aziende assicura nei propri azionisti un maggior utile relativo appunto al trentaquattro per cento
Attualmente abbiamo visto che sui numeri diciamo dei posti vacanti nel comparto ICT ci sono delle piccole differenziazioni
Dipende anche dal momento in cui è stata presa comunque la rilevazione quello che si può dire che in questo momento il settore digitale impiega solo il venti per cento delle professioniste
Che hanno diciamo un margine di età intorno praticamente trent'anni tant'è vero che il il il dato delle donne che vengono impiegati appunto nel settore
Scende quando cominciamo ad aumentare l'età anagrafica
E e di queste per esempio al di sopra dei quarantacinque anni che quale una fascia d'età importante che ritroveremo anche lo faremo il confronto con indicatori italiano
La maggior parte praticamente delle donne tende ad abbandonare il settore appunto a metà carriera
In Italia in effetti quando si parla di digital device d'che sicuramente un tipo di divario intanto sappiamo strutturale intanto Di Vaio comunque geografico e culturale e anche un ritardo di genere
Ebbene di genere
Non solo Minella proprio differenziazione che potremmo dire di di sesso ma anche
E guardando a un'altra variabile che è molto importante in questo Paese che riguarda appunto l'età anagrafica
Perché in effetti nel nostro Paese come potete anche vedere e differenze di genere più o meno fino all'età anagrafica di trentaquattro anni sono abbastanza contenute quindi si potrebbe dire che le nuove creazioni
Hanno più o meno
Magari non diciamo pari opportunità però diciamo che riescono comunque ad esprimersi nel settore
Bene o male nello stesso modo queste differenze invece d'età cominciano ad accentuarsi dopo trentacinque anni e via un grandissimo picco nelle persone del cluster dettare l'attivo sessanta sessantaquattro anni
Nella infatti rilevazione fatta dall'Istat nell'ultima indagine sul cittadino e nuove tecnologie del due mila tredici
In effetti qui vedete praticamente gli indici di come
Diciamo le donne e uomini utilizzano ossia il computer che navigano su internet e vedete che alla base c'è comunque una grossa discrepanza nel senso che abbiamo quasi il sessanta per cento di uomini contro un un cinquanta per cento delle donne
E il divario tecnologico aumenta proprio nella fascia di età che parte da sessantacinque settantaquattro anni addirittura arrivando delle OPA dei punti percentuali di sedici punti
Ora questo dato sicuramente importante perché nel nostro Paese queste donne attualmente cura nove forma del lavoro restano praticamente all'interno del ciclo produttivo
E sono poi in molti casi lavoratrici in quelli in quei settori che dovrebbero essere coi volano delle nostre economie che sono dei settori nevralgici come appunto la pubblica amministrazione e l'istruzione la salute
In effetti questo diciamo dato comunque anagrafico andrebbe un attimino riconsiderato anche nei percorsi proprio di formazione che vengono fatti
Perché in effetti ci dicono che invece dal due mila e sei c'è stata una trincea una crescita positiva
Relativa all'immissione praticamente delle donne sulla Rete
E anche sulle donne italiane qui vi presento appunto i nuovi dati della fatti appunto la rilevazione Istat
In cui in effetti si vede come le donne sono diventate molto più attive sono molto più propositiva nei contesti di condivisione e collaborazione
Propri diciamo del sistema mediale attraverso la Rete tant'è vero che esso i social network sono più partecipi
Tuttavia
Benché il numero praticamente di donne connesse non è così scoraggiante
Non è sufficiente perché bisogna capire oltre al fatto di quanti sono connessi on line come sono effettivamente un lancia cosa fanno quando sono line che tipo di padronanza e consapevolezza hanno in relazione alle nuove tecnologie
E questo perché perché non sta nonostante diciamo la crescita positiva
Di donne presenti all'interno della Rete il numero di dall'era dell'informatica è in calo abbiamo praticamente un tre per cento rispetto al dieci per cento in relazione agli uomini
E
Nel grafico vi faccio vedere tra un po'ho messo a confronto indicatore dell'utilizzo diciamo frequente della Rete si fa vedere che non cresce al pari dei diplomi o specializzazioni in ICT
Infatti se voi vedete praticamente il grafico quello di sotto fa vedere come il le persone praticamente ovviamente sempre partita debba del genere quindi sono solamente donne tra i sedici e settantaquattro anni
Hanno sono negli ultimi anni cresciute nell'accesso praticamente quasi cotti quotidiano in questo caso alla Rete meglio le competenze praticamente ai siti sono diciamo quasi sempre le stesse quindi non c'è una correlazione fra i due che tipo di proposta in realtà più che una proposta sono vari punti vari incontri che io ritengo possano espletabili soprattutto per le donne italiane
Perché perché le ICT sono comunque un'opportunità un'opportunità soprattutto in questo momento di crisi essendo un settore in cui ci sono molte possibilità comunque di sviluppo
Di capire che un mondo in cui c'è necessità che si dia la possibilità comunque anche le donne di poter entrare poi chiede risorse sarebbero poi avvantaggi tutta tutta diciamo la società
E quindi quali potrebbero essere i punti da focalizzare intanto combattere un po'quello che è anche un problema di resistenza di tradizione culturale relativa gli stereotipi perché bisogna promuovere comunque dei modelli femminili
E questo era un'attività che sicuramente può essere portata avanti solamente da varie attori e vari soggetti come appunto possa essere i mass media la scuola e quant'altro
Un altro fattore importante quello di provare ad eliminare comunque quelle che sono le barriere interne e le barriere esterne
Che ormai riguardano magari accollato un maggiore accesso alla possibilità comunque di avere dei servizi di servizi vuol far più vicini comunque una donna quindi qualcosa che permetta una maggiore conciliazione è in realtà dire non solo la donna proprio
Alla diciamo al alla persona in generale appunto per dare la possibilità comunque di poter usufruire al massimo di quest'opportunità
Un altro punto importante migliora di quelle che sono le condizioni di accesso e di crescita professionale nel settore e in che modo si può fare si potrebbe fare per esempio
Cercando di far vedere quelle che sono le opportunità e le le migliori prestazioni ottenute diciamo delle imprese che hanno assunto donne e che hanno guidato praticamente queste imperiese
Ripeto appunto il discorso del trentacinque per cento del trentaquattro per cento in più degli utili perché attualmente ne effetti nel settore vi è una sotto rappresentazione femminile nelle posizioni manageriali di responsabilità
è il dato è abbastanza diciamo evidente nel senso che nel settore ICT
Abbiamo praticamente solo un venti per cento di addetti del settore che hanno un proprio diciamo
Referente un capo referente donna contro una quarantasei per cento degli altri settori
E per assurdo in realtà il settore ICT sarebbe anche un settore molto più favorevole a conciliare quelli che sono
Diciamo le necessità di miglioramento diciamo di indirizzi bilanciamento di quella che la vita lavorativa la vita familiare e dalla vita diciamo sociale perché in effetti
Intanto è un tipo o comunque di attività abbastanza flessibile ed è un tipo di attività che in questo momento espone anche di meno a rischio disoccupazione rispetto a tanti altri settori
E non per ultimo a livello di guadagno vi è è stato rilevato che vi è praticamente una percentuale del nove per cento in più di
Otto praticamente ad altri settori quindi sicuramente cercare di favorire l'imprenditoria femminile in questo comparto sarebbe una risposta interessante magari non so agevolando quello che è l'accesso al capitale di avviamento e di rischio
Perché attualmente a livello proprio europeo vi è una bassissima percentuale di impedisce in questo settore tant'è vero che le imprenditrici diciamo sono solamente un diciannove per cento contro un cinquantotto per cento in tutti gli altri settori generali
E addirittura nella forte diciamo o potremmo dire settore in questo momento che è in forte espansione che è quello relativo alle acqua
Solamente nove sviluppatori su cento sono donne quindi è ripeto comunque un'occasione in questo modo persa
In che modo allora intanto si può cominciare a sradicare questi che sono degli stereotipi comunque che vedono le donne lontani dagli ai siti sicuramente cercando di implementare l'uso di queste famose diciamo tecnologie
Magari cercando di attrarre queste donne a le nuove
Che poi magari in tanti casi tanto nove non sono attraverso argomenti che possono interessare l
E
Oltre che attraverso argomenti interessanti anche trattati in una
Maniera potremmo dire che è più accattivanti per le donne che è più vicino al mondo femminile e in questo caso per esempio accede ci sono diciamo vari
Come dire divisa espletata nel settore che si occupano di queste tematiche e lo facciamo con un occhio femminile in questo caso per esempio posso fare l'esempio di Kirch Life od Orson line
Perché perché le donne è stato poi diciamo dimostrato che vivono anche la tecnologia in modo un po'diverso
Lata necessità è sicuramente quella di prevedere incentivare un po'quelli che sono i percorsi di alfabetizzazione che debbono essere anche un po'diversi da quelli specialistici
Perché in realtà quello che si è diciamo rilevato anche a livello sociale e che l'utilizzo che le donne fanno comunque dell'Est diciamo delle nuove tecnologie
E l'utilizzo che spesso è anche di tipo giornaliero proprio in quelli che sono gli strumenti che maggiormente possono agevolare
Un miglioramento delle condizioni e per esempio un utilizzo diciamo di uno strumento che in qualche modo poco migliorare e sfruttare meglio il proprio tempo quindi che vada per incidere su quelle che sono in film mi diciamo le attività quotidiane vere e proprie
Ovviamente l'obiettivo sarebbe quello comunque di ricondurre le ad una consapevolezza e competenza adeguata coi ad un contesto lavorativo
E l'idea sarebbe quella che è un po'emersa anche dalle discussioni del tavolo formazione oggi di mettere comunque cercare di mettere in rete a sistema già le occasioni che ci sono attualmente
E di vari eventi devono proporsi sul territorio che avvicinano comunque le donne a queste nuove tecnologie
E non semplicemente ripeto al fatto di essere presenti o meno sul social piuttosto che su un altro
A questo diciamo in questo contesto potrei per esempio farebbe riferimento ad alcune a elenchi diciamo in attività che abbiamo già portato avanti come rischierei seconde moscia mediata toni
E le armi meeting che facciamo come lui stare il progetto nuvola Rosa una pezza e quant'altro
L'idea quindi e la proposta farebbero questo cioè cercare di accompagnare le donne in questo percorso attraverso iniziative che siano non solo però strettamente diciamo formative ma che siano accessibili e interessanti quindi
Sempre questo discorso comunque di renderla cattiva anti perché c'è necessità comunque di sradicare degli stereotipi
In definitiva perché il discorso riuscire a liberare quelle che sono attuali risorse e io non parlo solo di risorse economiche ma mi riferisco anche a risorse di capitale umano
Per poter cogliere effettivamente quelle che sono le opportunità che il settore già attualmente ha messo in campo e che sicuramente come è stato anche più volte insomma dimostrato
Dai vari numeri che sono venuti fuori oggi
Continuerà a mettere in campo nei prossimi anni quindi francamente far perdere questa possibilità alle donne e in particolare le donne italiane insomma mi dispiacerebbe un po'
Bisogna piccoli credits perché
La mia presentazione si chiamava donne arbiter donne che se ne dica donne che fanno Rete e io diciamo devo ringraziare no
Le reti che mi hanno accompagnato in questo appunto che ho anche citato
Clai sessuale perché qui sta il fra la Marzano senza la cui non sarei qui
E insomma non per ultimo al vicepresidente della Commissione commissaria europea per quello che comunque sta facendo e per l'esempio che sta dando nel cercare di sradicare comunque anche questi strati più culturali
Quindi concludeva dicendo quello che ha detto lei che
Tracci un po'Cianci Pellestrina
Grazie se ci sono domanda interventi riflessioni
L'unica cosa che mi dispiace che solitamente purtroppo quando si parla di tematiche di genere
Platea difficilmente può interagisce interviene fra perché sarebbe in linea però abbiamo un cooperare e qui magari siamo un po'più istituzionali delibera o nella sala formazione proprio eravamo tutti esonerato
Giusto una battuta non mi piace ultima parola ma va bene lo stesso perché le tolta a
A
No perché non ci piace l'ultima battuta tra parentesi non è nemmeno quel c'è no capita
Determinatezza io ecco Robert voi aveva detto a chiunque parole che mi piace dire come uomo e non come no va beh però mica detto che deve essere solo delle donne toghe troppo importante per essere lasciata solo
Agli uomini
Basta
Che ascoltavano intensa la domanda
Pongo
E no allora no perché le sentenze ed analisi
No allora non estremista infatti io ho citato appunto genere perché su questa cosa ritengo fatemela dire
Quando si parla di differenza di genere non si parla diciamo di differenza sull'uomo donna il genere di comprende tutta un'altra serie di cose in questo caso io mi sono focalizzata
Sul discorso
Però devo dire una cosa adesso cento adesso è seria quando quando prima facevo vedere quei numeri con Loredana scambi avevamo un Marco
Per
Come per dire né in IBM non siamo così
Però opera ecco perché tantissime cose non mi tantissime cose non mi trovo ecco purtroppo però questi grafici voglio redatti praticamente dallo scorporo dell'agenda europea incrociando gli indicatori quindi sono rilevazioni statistiche che hanno fatto loro
E che in qualche modo ci hanno fatto loro abbiamo fatto anche nel nostro Paese e quindi
In qualche modo
Dico solo che e per me è stato importante perché avendovi fatti per la mia vita professionale in un'azienda come l'IBM queste case non recepiscono quindi forse ecco facevo una riflessione che da parte di aziende che magari
Hanno fatto di più in questo settore fosse dobbiamo essere un testimonial e dimostrare che si può
Infatti le entrate appunto in quelle scorso di si devono
Anch'io devo dire ho lavorato in Nokia Siemens per tanti anni cioè sicuramente i dati sono molto diversi da questi
Cioè tornerà ispezioni spezzo una lancia per il referendum esteticamente ed fiero che certi schemi azione sito rivisiti è innegabile
Ed è vero che comunque le donne molto spesso
Evitano o comunque ANCE dovuta perché semplicemente
è un discorso
è un discorso legato credo anch'
Evitare il confronto e preferiscono lasciare andare piuttosto che no
Piuttosto che da questi del cambiamento drastici quando siamo Armeni più più rilevante noi donne dobbiamo fare riunito rese là non non come barriera
Sì assolutamente
Non sarà una falla che mi sembra un altro posso fare la mia domanda si sino a proporre scusate era ero perché ero partito accade
Molto interessante il dato che ha che menziona ripida per quanto riguarda il fatto che il parlarvi dell'IST killer Perlari del fatto che ci sia la presenza femminile adesso penso io l'ho segnato invece che operano qui comunque
La domanda relativa al fatto che parlavi di competenze che crescono per quanto riguarda le donne
La il mio punto di Mani tese
Parlavo di presenza cioè la crescita riguardo alla presenza delle donne ha sete ecco perché fino a domani sera per quanto riguarda
Competente no e infatti il grafico lì sia proprio quello che in realtà le competenze
Sono preferibilmente anche sulla base di quelle che sono quelle competenze perché i dati ovviamente poi sono di genere non sono sempre su tutto il settore italiano quindi
Però è certamente c'è stato comunque un forte accesso delle donne a partire dal due mila sei ad oggi che poi hanno rilevato con grandi picco e questo anche un po'all'IVA europeo
Questo non ha coinciso però invece con la crescita delle competenze soprattutto Dieter diverso livello però il discorso che si faceva stamattina al tavolo
Sì perseguibile senza il discorso distalmente anche quello magari sia nel settore ha invece ovviamente dei profili molto alti di competenza sapendo che non c'è questo grosso divario magari in un non ha nemmeno consapevolezza
Stival sulla forma più veloci sei volevo solo dire ma mi sono espresso male che sui numeri totali non ho evidenza però ci sono alcune imprese anche significative un po'come dicevano i colleghi dove in realtà questo fenomeno o non c'è o è molto limitato sul totale
Se non diciamo non discuto i numeri che si sono citavo solo che in alcune imprese in realtà sono già c'è già stato un cambio culturale
In una direzione ho l'impressione che ci sia un problema di cultura organizzativa che deve essere affrontato e sicuramente in alcune organizzazioni è già più avanti già più semplice anche perché più naturale in altre mani staff
Sì una una cosa brevissima mi dà sempre un filino di
Diciamo di orticaria il termine discriminazione riferito alle figure femminili nel mondo delle ICT sarà perché è un mondo nel quale
Mi piaccia o meno lavoro da quasi vent'anni non so quanti dei presenti siano diciamo professioniste le ICT ma io francamente non mi sono mai trovato personalmente a rilevare una situazione di discriminazione nei confronti delle donne
In ripeto quasi trent'anni trent'anni di lavoro cioè a parità di condizioni anzi lo dico proprio mestamente io ho cominciato studiano essa farne ingegneria nel mio nella mia nella mia classe chiaro io sono soltanto due donne
E tutte e due sono arrivate a dei risultati eccellenti anzi una una più una meno ma diventerà latte unicamente a loro qualità cioè non credo che oggi come oggi ha un colloquio per l'assunzione
Di un programmatore con la mia dei competenze
Ci sia un solo imprenditore un solo dirigente dinanzi ai siti che si ponga ancora il dubbio del se prendere un uomo prendevano da una parità di condizioni
Ciò detto
Non è che se una donna deve lavora nell'ICT ha il problema deve lasciare il figlio esso fa il medico l'avvocato invece alla visita di Stato
Quindi anche forme di incentivo che
Magari ci fossero la mia società una donna quindi insomma so bene che cosa vuol dire
Però ciò detto gli incentivi Cisal ci vorrebbero in mente per per quasi vivo di professione non credo che specificamente nelle siti cambi qua cambi qualche cosa ciò detto effettivamente le donne son poche
Ma erano ancora da definire una notevole differenza sì va beh anche ai vanno avanti concreti hai usato anche nelle discriminazione ultima cosa
Io francamente oggi come oggi per quello con la mia perché anche la mia percezione del mondo dell'ICT quanto auspicare che le donne italiane si dedichino a fare le programmate Risi
Francamente non lo so probabilmente ci sono altri compiti altri settori
Nei quali i risultati potrebbero essere me migliori mano perché sono donne ma proprio perché sono settori che oggi sono fortemente in crisi io ho due figli maschi
Al loro sicuramente non considerò di provare a fare i programmatori
Se avesse ma fu una figlia femmina
I dati
Sono completamente era anche contrario di quello che gli permetta di dire due cose
Tant'è vero fino a un certo punto è comunque molto che stanno cominciando a ad accusare la concorrenza di altre parti del mondo che peraltro posso fare
Quali solo quello che vi piaccia o meno
Cioè far andare a cercare di far concorrenza apro la natura e cinese o indiano o
O di qualche altra del mondo francamente somme oggi come oggi non è nemmeno così una una scelta oculata ci sono altri settori nei quali prete come italiani possiamo esprimere
Meglio e reggere meglio la concorrenza con comparti del mondo che producono masse spaventosa e di di programmatori anche devo dire tutto sommato abbastanza bravini radicalmente dire solo una cosa
I siti non è solo programmazione e forse questo
è l'elemento importante perché io sto scoprendo
Proprio questa disaffezione delle i giovani
Al mondo dell'informatica quel dato che stavo vedendo e che sfogliando di persona proprio nell'ultimo anno che è in calo allora le figure femminili che si laureano in ha facoltà tecnico-scientifiche e né pone una riflessione assolutamente non ha una risposta però la cosa che mi sta disorientandole uso questo termine
E e come se si stia tornando indietro sul valore di una competenza scientifica e e questa disaffezione viene proprio dal mondo femminile
Però forse lei il contributo che dobbiamo dare è veramente una maggiore divulgazione questo me lo pongo come esponente di un'azienda del settore
Per dire ecco lì i siti non è solo programmazione ci sono tante figure nuove in quest'ambito fra una vita stesa nell'analisi dei dati la figura del dato Ascentis che posso dire questo senza voler fare assegnamento affermazioni di genere
Come attitudine invece molto femminile quello proprio dell'analisi della ricerca
Quindi forse dovremmo noi delle aziende uscì fuori
è chiarire tutto il panorama lo spettro delle possibilità che c'è nei siti e far innamorare di nuovo le donne rispetto a questa a quest'ambito
Sì io credo anche gli uomini
Che secondo me il raccontare le storie per c'era per far vedere
Effettivamente che cosa si può fare è una cosa che mai abbiamo bisogno ossia donne e uomini
E vedo che non soltanto in Italia in un Danimarca del hanno fatto ultima per la crescita di tale non è una delle prime cose hanno detto
Quella che i nostri ragazzi ci porteranno prima abbiamo beh dei valori bellissime i nostri ragazzi
Sorte Ranno nell'arretratezza rispetto alle europee quindi dobbiamo fare uno un'opera molto incisiva per attrarli sull'ICT quindi
è un problema un problema grosso culturale ci sono altri interventi
Volevo soltanto diciamo chiudere dicendo che
Ma Anchise toccato il problema io sono stata per tre anni amministrare delegato di una società di Citti
E vi assicuro che non mi è mai capitato di avere un interlocutore donna
E lo dico per esperienza come dico diciamo per esperienza che è stato anche che in questo momento le società diciamo università
E e carente soprattutto diciamo le le donne vanno fanno poco ingegneria fanno poche informatica
Sono stata ancora ignoranti e ho visto delle slide
Dove
Est diciamo facevano vedere quello che sta succedendo in Europa non solo in Italia né in Europa
E hanno confrontato a quello che era vent'anni fa quindi quando io ho fatto Messina
E dove le donne vigili eravamo il sei sette per cento a quello che e adesso
Specialmente nel settore ingegneria informatica non arrivano al dodici dieci undici dodici per cento
Quindi
Li dobbiamo farci la domanda perché le perché le donne non fanno Ingegneria non fanno informatica non fanno matematica nuova dinamica si non fanno fisica
Io me lo chiedo sempre quando incontro nel mondo lavoro incontro quelle poche donne che che acquisiscono riusciva a fare i colloqui tecniche no programmatrice perché no anche pure matrici
E francamente forse dovremmo anche guardare un po'la società ancora dare i mezzi di comunicazione l'immagine che abbiamo della tecnica e di quel e dei valori
Vent'anni fa scusatemi c'erano
C'erano cose che ci appassionavano io
Mi ricordo i l'Elettronica ai primi le prime radioline che ho fatto insomma c'era un un fermento insomma lo dico da donna oggi no oggi lei forse non ne sono più
Punto lo dicono con molta critica interessate a dal tre ad altri stereotipi che purtroppo la società è quella
E quella che vediamo
A maggior ragione dobbiamo lottare dobbiamo lottare per
Per perché questo divario sia
Il più è questa sia colmato al più presto perché
Perché la società perdere perché il resto del del mondo
Le donne lo diceva eh ma la situazione le aziende che sono stata governata dalle donne sono più produttive Geron lamiera dovevo dire o più produttiva delle altre
Niente la sala chiudiamo allora qui chiudo qui chiudo qui di vale a dire il pretore interventi brevissimi perché così
Sette
No cioè fossero fanno certe professioni perché togliere farlo fare perché certe certe professioni più complessa e faticosa è solo appannaggio del culturalmente del del del mondo di un mondo maschile ancora oggi
Se c'è un un pilota DDA e lei militari dollaro intervistato al in televisione con un un un essere
Distratta fosse la culturalmente la società che
Non consente alla alla donna di di di di esprimersi lo che lo vogliono fare si dovesse dirlo dessimo la possibilità a livello lo farebbero anche molto meglio molto meglio di noi
Citiamo i Paesi del nord Europa ma
Dove lì c'è anche il più alto tasso di occupazione femminile ma anche il più alto tasso di alcuni di natalità
Sarà un
Fusco appunto chiuse scusate
Chi tirato dentro un dibattito interessantissimo sempre
Molto discutibile lo dico per quel po'di esperienza di linea che un maschietto maschio normali perché il retaggio si metta a fare para femminista tuttavia c'è un'argomentazione
Duplice questi dati sono molto emblematici quello che diceva anche lei
E per un verso i grandi saperi specialistici
Sono considerati dalle culture prevalenti maschili dei linguaggi maschili del potere troppo importanti per poter vedere qualche cessione di poteri
Perché qui dentro ci sono cessioni di potere ovviamente una donna ingegnere a che fa carriera toglie potere a
Una cultura non solo i maschi in quanto già
Poi c'è una considerazione molto faziosa mi perdonerete con questa insomma
Finisco e questo ventennio non è stato indolore dal punto di vista delle culture attorno alle donne
L'immagine
Che una certa televisione generalista una certa cultura prevalente
Adatto della delle culture
Della della donna nel suo complesso ora detto due parole può essere
Esattamente all'opposto di quello di cui si sta dicendo
E si è supporti ho sentito anche degli dell'inquietante interviste di ragazze
Sia supposto che la carriera si potesse fare in modo diverso
Quale questo è un tema enorme quello che voi state ponendo vi ringrazio è uno dei macro argomenti di una cultura democratica ecco perché mi sono permesso insomma
C'è uno che giustamente sono frutto di questo ventennio
Però magari nella mia generazione non tutte ce ne sono
Infatti
Lei è qui attenerci ragion per caso insomma meno male però saremmo
Non a livello di esami se cycle dimettersi e basta che sia casa no no assolutamente una cosa ci mancherebbe grazie antica
Ok grazie mentre qualche intervento è arrivato adesso Francesco Loriga
Sezione di dargli un'anima
Si sarebbe io non ho slide ma
Sarà
Non sarebbe stato neanche necessarie perché assumono
Molti numeri né figure la frase il posto che io ho mandato l'altro giorno sul sul sito
Riguarda diciamo il digital diradi infrastrutturale si chiama ma di che parliamo se non parliamo di fibra idea sostanzialmente questa che danni si discute
In maniera anche adesso
Diventano un po'stantia si è più importante
Ho cose più drammatico del digital device d'infrastrutturale o quello culturale se bisogna fare prima in servizio prima la rete se bisogna prima
Chi tira l'altro chiedo fare offerte fare domande io sono anni che facciamo questo discorso e siamo sempre fermi con un problema
Di fronte
Cioè
C'è poca
Educazione al digital c'è necessità di far di combattere un digital device culturale su tutti i livelli
E c'è
Necessità di combattere il digital device infrastrutturale perché punto non c'è bisogno di
Vi che comincia a tirare numeri cioè basta cercare un po'su internet

è un po'offrisse
Niente neanche
Sia in parlare contro la scansione andiamo
No
E ma frizzante va bene
Niente neanche un'esca aiuta va bene
Prego figuriamoci
Va bene non mi dà fastidio cioè e credo che proprio ieri ma sognava B poche
Dicevo quindi questa
Questa che che va avanti da anni a me sincerità molto staccato perché proprio il fatto che appunto poi non si procedesse su nessuna delle due parti
Perché siamo fermi sulla banda larga ultra larga siamo fermi sulle competenze digitali eccetera eccetera o meglio tutti stanno fermi pachistano delle
Qualcuno qualche qualche ente qualche istituzione qualche associazione singoli gruppi cioè qualcosa fanno bene
Il problema che
Vertice prego
Il problema che forse qualche interventi invece si potrebbe fare su alcuni su alcuni livelli io diciamo volevo occuparmi
Solo dalla parte dando allargamenti
Ma su quel banda larga e larghissima giacconi tira per capirci allora io ritengo che anche qui che
Non ci sono molte discussioni su qual è
L'unica soluzione vera ed è la fibra casa cioè il cosiddetto effetti che a quella che è la soluzione cosiddetta finale in senso o diciamo definitiva soluzione finale una evoca altre cose
E la soluzione definitiva questo non significa che si può fare subito questo non significa che si può fare con due euro perché è una soluzione che può essere costosa perché ha
Diversi nei diversi aspetti che vanno affrontati
Però questo deve essere l'orizzonte inutile che si come dire a per altri motivi
Si parla di neutralità tecnologica e quindi pensiamo che stiamo su quelle sull'altro non è un problema di neutralità tecnologica la fibra e neutrale
Bisogna scegliere fra una tecnologia che è potenzialmente illimitata come la fibra
E altre tecnologie
Guardo o Wireless che sono limitate per quanto possono arrivare a trenta Mega a sessanta Mega
Celestre ci siamo tanta Mega ma perché l'euro per leggo tecnologia wireless rimane sempre il problema del campo cioè c'è un'antenna e ci stanno un numero di dispositivi dentro questa antenna quindi
C'è una disponibilità media
Ci possiamo fare una statistica sopra ma non è illimitata come invece la fibra è sostanzialmente illimitato
Detto ciò quindi quando si parla di neutralità tecnologica come appunto usando questo termine che sua molto bello perché notai eccetera si sta facendo una cosa anche un po'scorretta perché era un lento neutralità tecnologica fra due tecnologie che non sono
Ta parimenti valide non è intraveda tecnologica e incompetenza nel migliore dei casi come dire
Se io devo fare inviandole tecnologica Un viaggio fra Roma e Milano possono usare un carretto una ero un treno che che vuol dire che c'entra
Detto ciò quindi però dicevo è chiaro che
Questa soluzione definitiva non è a portata di mano adesso con i finanziamenti che ci stanno eccetera perché ci sta non sostanzialmente tre diversi aspetti del della diffusione della fibra sono uno gli scavi
Un altro la posa della fibra un'altra è il cosiddetto verticale cioè la possibilità o meglio la
Quella parte diciamo installazione che riguarda gli appartamenti cioè portare
Dal portone di un palazzo
Fino ad ogni appartamento la fibra
Questi tre aspetto del metano costi cosa che si vogliono fare molto diverse perché gli scavi sugli scali poi ne parliamo la parte di posa della fibra in realtà una cosa che costa poco perché la fibra in sé adesso non costa niente
Soprattutto spettano a me come sapete viene anche rubato perché è diventato metallo prezioso
La fibra costa nulla assolutamente nulla diciamo a costi irrisori
Il verticale invece costa perché si tratta di i di intervenire nelle case di c'è chi dice ho sentito stime trecento euro ad appartamento non lo so boh può essere vera può essere per la metà o al doppio
Non è importante che lo potevo immaginarmi dei numeri su tutti i buoni numeri
Programmato allora ci stanno però delle soluzioni io vi dico quattro proposte alcune assolutamente semplici che qualcuno ha già fatto che tra potrebbero essere invece come dire
Implementati anche sulla normativa sui regolamenti una è quella che nei regolamenti edilizi
Venga come dire reso obbligatoria per tutte le nuovi edifici a qualsiasi uso essi siano destinati quindi uffici scuole pubblico missione commercio residenziale accelera eccetera venga
Resa obbligatoria l'infrastrutturazione in fibra totale nel palazzo questo è una cosa che al costruttore non costa nulla perché come passa il rame del citofono o del telefono passa un'altra fibra è un costo assolutamente
Non è neanche rilevabile quando lui si fa il suo capitolato d'oneri o la sua
Lista della spesa del materiale usato
Ed è una cosa che evidentemente si fosse stata fatta vent'anni fa adesso avremo una certa percentuale di Ficino i che sarebbe un gesto strati fibra sarebbero cosiddetti edifici con la coda
Si può dire certe a tutti gli altri ci stanno
Infatti gli atti ci stanno poi ne parliamo però tutti quelli che si continuano a costruire così si fanno le scuole nuove e non ci si mette la fibra ma perché si fanno
Residenze e non ci si mette la fibra ma perché
Questo una cosa basterebbe un intervento in qualche modo nazionale o che orienta questa cosa è un problema come dire verrebbe quantomeno da adesso in poi risolta
Su quello che c'è adesso e questa
Cosa prende a costo zero
Sicuramente a costo zero per lo Stato a costo praticamente nullo per chi costruisce a grandi benefici per tutti
Per gli edifici che già esistono nel teatro ben diverso lì si potrebbe immaginare delle misure che ovviamente non sono a costo zero di tipo incentivi
Modulando la secondo della disponibilità dell'ente che lo fa se è un ente se un comune una regione una provincia se lo Stato eccetera eccetera dalle detrazioni sapete per le detrazioni Crino quelli ristrutturazione esistano varie modalità che ovviamente hanno un impatto
Di tipo finanziario però ragioniamoci perché
Nel passato sono stati dati incesto incentivi che gridano vendetta e quindi invece questo potrebbe forse essere nota più interessante anche perché in molti casi toglierebbe
Come dire porterebbe a una una situazione in cui potremmo togliere un sacco di monnezza che sta sui nostri edifici da antenne parabole eccetera eccetera quindi anche una misura diciamo che
Favorisce formale

No questa due ambiti ce n'altri due il primo diciamo è quella di
Incentivo il secondo il primo come dire metterne regolamenti edilizi obbligatori da diverse associazioni fibra per rendere un edificio come dire pronto
Il terzo vado velocissimo un'altra cosa il regolamento scavi del di tutte le amministrazioni che gestiscono strade che sono comuni province regioni che hanno strade diverse perché i Comuni le Province e Regione
Se è un'altra piccola così netta che anche questa sarebbe praticamente a costo zero che ogni volta che si apre una strada io come dire ho un'esperienza lo Stato comunico soltanto che vince sempre qua a Roma comuni di Roma Provincia di Roma per sostare in Regione Lazio
Ogni volta che si apre una strada per almeno cinquanta metri
Deve essere fatto obbligo a chi apre la strada che può essere c'è stato il gas elettricità o altre criticità di posare il titubante snowboarder
Una un manufatto non ha mai fatto sì ma è un son tre tubi di plastica delimitato da pozzetti
Il costo di rinnovo di un tratto di cinquanta metri un negozio e chi sta sotto i mille euro che potrebbe essere tolto dagli oneri che chi apre la strada a
è lasciato lì cioè nel senso esprima derivi dalla strada si lascia questo tratto stradale questo significa che se ci sarà bisogno un giorno di mettere fibra la fibra si infila In mezz'ora e non solo non si blocca il traffico ma non si riapre la strada
Anche questo se fosse stato di fatto vent'anni fa con tutte le strade che
Io penso a Roma ma insomma credo in tutta Italia Cicciano un ciclo di apertura che forse
In dieci anni in vent'anni sicuramente una strada viene avverte richiusa
Avremmo risolto quasi compreso il problema è tardi non del tutto dati cominciamo a fare perché gli scavi si continuano a fare
L'ultima cosa che fondamentali invece e anche qui serve Marco utile una regola nazionale e la creazione però con con misura molto ferme
Con un impianto Ecuador molto stretto di un catasto del sottosuolo non solo della Rete delle reti dite le comunicazioni ma di tutto il sottosuolo
Che sia un catasto totalmente in open data dove non ci stanno solo le infrastrutture e ci devono stare pubbliche
Ma ci sono anche tutte le infrastrutture dei privati del gas dell'acqua dell'eticità e della rete
C'era un'altra cosa di diporto lotto del Presidente Grasso provare perché dice una cosa simile male restringeva solo alle risorse pubbliche questo non va bene prima di tutto perché il sottosuolo e di tutti ed è una risorsa pubblica
Ma anche perché gli operatori devono averlo obbligo cioè lo Stato deve porre un obbligo agli operatori di dichiarare dove hanno fibra
Anche perché questa è una cosa come dire serve lo fa Infratel per invitarli ad individuare quelle zone bianche
Delle zone grigie zone dove c'è il digital device meno non è una questione di segreto industriale questo non c'entra niente questo le infrastrutture devono essere pubblica deve essere note cioè o meglio fatto fuori pubblico poi le infrastrutture possono essere private su questo non c'è problema allora anche questo
La creazione
Per legge era stato fatto un tentativo non so mi sembra anche da Quintarelli ricopro non so come finirà la storia c'era un decreto qualche mese fa
Però questa cosa dev'essere fatto con delle con con delle misure anche sanzionatoria e anche ostative al nuovo scavo per un operatore che non dichiara la sua situazione e tutto ciò deve stare in open data
E consultabile non solo allo Stato ma tutti i cittadini la Regione Lombardia ha fatto una cosa
Che va in questo senso molto molto buona in due o tre mandati ha fatto una legge più due regolamenti che
Che stanno
In questa in questa direzione sulle questo dovrebbe essere ad esempio da seguire grazie
E dove
Sì una una domanda se sia a conoscenza di questo dato mi risulta che qualche anno fa mi si è sviluppata una nuova tecnologia di scavo
Che non fa più le tracce ma per niente cammina sottende molto più veloce sia ma in termini di realizzazioni che un forte abbattimento anche esattamente anche economico
E mi sembra che non è non è decollata nonostante gli operatori BIC player checché fra le istituzioni estendere le reti sono disponibile ad assicurare la garanzia tecnica e la sicurezza di questa tecnologia
Perché le amministrazioni pubbliche hanno diffidenza e quindi vogliono pretendono lo scavo vecchia maniera quindi è un problema tecnico di sicurezza o amministrativo o entrambe le cose
Dunque si dice la tecnologia a cui lei fa riferimento del sellino dighe cioè una sorta di infilano per un una ventina trentina di mezzo una cosa senza scavare poi ci sono anche altre due tipologie di scavo che sono comunque meno impattanti la
La micro trincea la e la mini trincea c'è una mi pare da trenta centimetri una dito da cinquecento idriche fresa la strada sicuramente vera una cosa che dice cioè tipicamente i gestori delle della viabilità si della viabilità nelle nostre amministrazioni
Per un motivo che diciamo anche una comprensibile non giustificabile ma comprensibile ogni volta che arriva qualcuno che deve scalare dico Brizio mi rifare tutta la strada
Cioè di io non voglio entrare la fresatura anche se si potrebbe fare eccetera
Adducono diciamo in qualche modo
Così in maniera
Non troppo giustificata la necessità di di avere più sicurezza per cui quel tipo di scavo non va bene anche se in alcuni casi non sapendo cosa c'è sotto soprattutto in territorio vanno si rischia di bucare
Poi gravano una fogna conduttura eccetera però alcune sempre quel problema
In realtà è che siccome non ci stanno i i soldi questo lo posso dire però per esperienza diretta di
Colleghi in Provincia siccome ci stanno i soldi per rifare strade l'occasione quella va beh io faccio così
Intanto mi rifaccio alla strada queste come dire ovviamente è una cosa agghiacciante perché così non si fa la libera non si farà non si fa neanche la strada perché l'operatore dice io questi corsi li posso prendere devo scava settanta centimetri
In giù e quindi queste il problema è generale infatti una una sul Regolamento scavi lei e il appunto la micro trincea la miccia mi mi pare che queste sono state già in qualche modo
Resi due anni fa in un'altra delle leggi decreto qui decreto li falda non mi ricordo sono questi nomi
Fantasia era già stata come dire resa obbligatoria quindi in parte le amministrazioni devono a questo punto diciamo
Fare buon viso anche a cattivo gioco per loro però devo andare avanti
Prego
è stata resa possibile la mini trincea o o la Mini insomma le due licei nel quella piccola piccola e quella grande
Dal per legge esatto sia per il fatto che magari come dire si ritira se si vuole ritardano avevo ben distrazione ci riesce non è quello problema sì però insomma già un pezzetto è stato fatto un po'
Quello è uno dei diritti problema insomma sicuramente
Un'altra cosa a proposito del sono sempre io appaltate tocca
Un'altra cosa che si può fare e in alcuni casi lo fanno è quello di
Sfruttare la rete esistente fognaria ma non quella piccola ma con un pochino più grosso diciamo
Per dare la possibilità di mettere il famoso tubo
Insomma né più né meno di tre tubicino è una staccata all'altra
A
In campagna nella stradina di campagna che faccio per andare per andare a casa dall'ufficio
Già sei anni fa stavano facendo stavano portando questo il problema qual è che
Anche se c'è il tubo poi non non sempre ci sono gli operatori che effettivamente investono per portare la fibra
Questo è un altro fra l'altro problema perché evidentemente non è abbastanza remunerativo finché solo Telecom Italia monopolista o perlomeno all'epoca l'assoluto e come tale adesso magari c'era qualcun altro
Sia
Che subito una risposta sì il problema è proprio questo per questo io dico quando si apre la strada per un altro motivo
E ci stanno lavori da decine e decine se non centinaia di migliaia di euro perché so come state si fanno con importanti immaginare a cui lei fa l'Italgas che rimette che allora prima di chiudere sì
Fa cascare il tubo che costa poche centinaia di euro a decine di metri e plastica le stime sono due pozzetti eco assumere duecento i trecento euro l'uno ogni cinquanta metri
Anche se sono solo cinquanta metri rimarrà lì utile tubo per quattro anni che nessuno usa va bene abbiamo buttato questi mille euro
No abbiamo tot appunto abbia buttato mille euro se avessimo cominciato a buttare mille euro adesso adesso avremmo lecita praticamente tutte cablate
Non cominciamo mai non arriveremo mai ecco ci sono osservazioni quando si parla di avere una mappatura on line di quello che è la
La cosa cali c'è un a livello di sicurezza per quanto riguarda i sistemi informativi presa agevolerebbe di gran lunga chiunque voglia fare attività di destro ping pong collegarsi alle terre quindi non so se l'informazione
Sì sicuramente però come dire basta girare per la città
Non ci vuole molto guardarsi i piedi a c'è tutto uno trova un pozzetto coscritto Tele comporterà scritto accolto il progetto e qui non si sa dove porta ma se voglio andare mette le mani sulla fibra lo posso fare lo stesso come dire
Non mi serve il catasto e non sarebbe anche semplice capire quali sono i punti nevralgici Roberto comunque
Io direi che su questo spunto di riflessione
Grazie dell'intervento
E
Se
Per la logica dell'alternanza tocca uno del gruppo formazione toccano annessi al Don
Ecco
Buonasera a tutti io mi chiamo ogni Sardone sono un Mentor del codardo Jo Roma
E rappresento qui il codardo oggi Italia che è una rete di volontari
Che si occupano di organizzare laboratori di programmazione per i bambini e per i ragazzi lavoriamo su una fascia età che va
Dai cinque ai diciotto anni grossomodo
Siamo una rete internazionale nata in Irlanda circa tre anni fa se la rete sia diffusa ampiamente in tutto il mondo quindi oggi era l'occasione per portare questa esperienza anche qui
Ho cercato di trovare
Gli indicatori dell'agenda europea adatti
Quindi perdonatemi se non sono quelli giusti credo di sì perché nei lavoriamo su più fronti ovviamente colmare il digital device ma anche la formazione perché in modo indiretto agiamo anche in questo senso
Il mio intervento è rivolgo proprio alla soprattutto alla creatività che sta dietro i laboratori noi ci definiamo culla che
Andrebbe tradotto Confidi
Però diciamo simpatici mettiamola così e perché effettivamente i laboratori sono sono proprio culla cioè sono applicativi sono carini dei bambini per i ragazzi si divertono
Possono creare dei propri progetti
E quindi
è è tutto molto divertente insomma
Dunque
Innanzitutto con chi
Quest'assegno
è questo
Allora io mi sono rifatta la Exxon sessantadue perché proprio nell'introduzione si parlava appunto di sviluppare le le competenze digitali
Per l'inclusione sociale per creare nuove opportunità economiche lavorative
Effettivamente questo diciamo può se è strettamente legato alla ad imparare la programmazione imparare a programmare
Perché i giovani possono essere formati a ad un uso competente della tecnologia nel nostro caso
Noi aggiungiamo anche un altro valore
Bene e cioè quello di utilizzare in modo responsabile e consapevole la tecnologia quindi fare un ulteriore passo
Capire la tecnologia senza demonizzare la senza rimanerne fuori ma
Da dentro quindi lavorando si esportando simpatico manchi
Allora i laboratori sono gratuiti
Sono gratuiti su più fronti sono gratuiti per l'accesso quindi per i ragazzi
E sono gratuiti anche per quanto riguarda il lavoro dei volontari nessun volontario viene pagato remunerato per questa attività e
Noi diciamo indirettamente andiamo anche a a toccare tutta una serie di temi importanti che sono quelli della prevenzione del cyber bullismo dei comportamenti
Degli atti degli atti in Rete il network a si compone di oltre trecento sedi in tutto il mondo in Italia siamo già trenta
Grazie le debite proporzioni insomma si è si è diffuso rapidamente abbiamo iniziato l'anno scorso a febbraio e
E adesso le sedi sono moltissime non sono solo nelle grandi città sono anche nei piccoli centri ci sono dei piccoli paesi anche qui vicino a Romano insomma
Ci sono anche di piccoli paesi che hanno deciso di di costituire una propria sede Kohler d'oggi opera
Per favorire questo l'accesso dei ragazzi
Il nostro motto era appunto
Quello di essere particolarmente con il e appunto siamo convinti che si possa combattere il bullismo il
Il comportamento sbagliato che i ragazzi hanno sulla Rete proprio rendendoli consapevoli delle proprie capacità delle proprie possibilità
E soprattutto utilizzando le tecnologie quindi non tenendoli fuori ma facendoli accedere in maniera consapevole
Dunque non per quanto riguarda i corridoi Italia ve l'ho già parlato i numeri sono questi mi devo scusare io non ho statistica intanto perché non le so usare faccio tutt'altro nella vita poi perché effettivamente siamo una rete non siamo un'associazione quindi non siamo
Strutturati
Ed è anche molto difficile recuperare questo tipo di dati però così è stata una buona occasione per cominciare quindi speriamo in un futuro di
Di poter raccogliere qualcosa di più comunque per quanto riguarda l'Italia noi abbiamo già tenuto
Almeno devo usare questa parola un centinaio di laboratori dal febbraio del due mila tredici
Per almeno
Tremila o più bambini che tornano volentieri si divertono amano moltissimo i laboratori perché escono con qualcosa in più escono che sanno fare qualcosa
I nostri principi ispiratori sono molto legati alla arcadico learning che una
Un modo di elaborare la didattica
Ideato dal ideato insomma
Pensato e elaborato dalla dal MIT miliardo di Boston che poi lo stesso laboratorio che si è occupato di progettare un software
Chiamato stress che un software di programmazioni visuale quindi un software che permette ai bambini di programmare utilizzando dei semplici blocchi distruzioni colorati quindi
Molto simili anche all'equo si incastrano bene tra di loro
E che per i bambini diventa molto semplice utilizzare proprio perché i comandi sono già impostati quindi loro riescono a scrivere il codice che la lingua dei computer e quindi una lingua universale
Semplicemente incastra Ando questi da occhi e facendo quello che fanno i programmatori usando sintassi assolutamente più elaborati più e più difficili da seguire
E le Maximiliano ABA ha elaborato questo sistema delle quattro Pini chiamato serva troppi e cioè lavorare per prova Gerson cioè con un obiettivo ben preciso
E condividere le esperienze fieri diverse il lavoro di di coppia o anche di gruppo a volte per elaborare un progetto è fondamentale
Il play lei non ha inteso proprio come gioco umane un modo di sperimentare né diciamo sempre bambini sbagliate
Tranquillanti potete sbagliare è consentito e soprattutto diciamo copiate
Copiate Amman bassa si può fare al contrario di quello che si dice nelle scuole in un laboratorio questo già si può copiare anzi altamente auspicata di
E poi presso il Cern affrontare le sfide nel perso io aggiungerei anche il fatto che ci si appassiona
Realmente lo dico anche come Mentor perché personalmente sono molto appassionata ma
Tutti Mentor che conosco sono sassone
Oserei dire al limite della dedizione non solo appassionate perché veramente danno una buona fetta del del proprio tempo della propria vita per questa
Per questa causa proprio perché vediamo che che ci sono dei grandi risultati
Noi promuoviamo il software open source
Perché permette la condivisione del codice sorgente cioè
Di riutilizzare una buona idea eventualmente condividendola e anche rielaborando la
Quindi l'open source permette ai bambini di
Studiare il Progetto elaborato da qualcun altro e poi eventualmente di
Riproporlo con le le variazioni che credono e con
Ovviamente mettendoci qualcosa di loro aggiungendo qualcosa di più assetti scaccia abbiamo parlato
I bambini durante i laboratori imparano a fare più cose quindi raggiungono una serie di competenze
Importanti innanzitutto il ragionamento logico quindi per algoritmi
Diciamo la sequenza delle istruzioni ai fondamentale per la buona riuscita del prefetto e perché il programma funzioni
Imparano a risolvere i problemi cosa che ha una grandissima ricaduta anche sul piano delle delle attività scolastica insomma della anche della vita di tutti i giorni
A collaborare cosa non scontata perché molti bambini non collaborano con gli altri perché non sono proprio di Touati
E e poi a non essere spettatori passivi cioè non non utilizzare la tecnologia in maniera così non ragionata ma cominciare a produrla
Diventare per gli attori di un
Di un qualcosa di nuovo di un quindi mi costruisco il videogioco mi costruisco l'animazione la mia presentazione voglio scrivere musica voglio fare un disegno quello che voglio fare comunque posso elaborarlo
E farlo mio proprio proporre una mia idea
Non far perdere tempo agli altri si impara anche questo perché ovviamente nel momento in cui mica dico ad un Progetto nono non subisco la noia e quindi mi do da fare per non far perdere tempo agli altri
E sì
Può credere nelle proprie nascita anche perché chiaramente c'è un rinforzo estremamente positivo dell'autostima
Non si perde la pazienza
Si impara anche questo benché sia difficile in alcuni momenti però si impara a mantenere il controllo e potrebbe non essere Kurt insisto perché proprio
Per quanto riguarda i mentre volevo spendere due parole perché già vi ho detto sono persone che dà dicano veramente una buona una buona fetta della del proprio tempo libero per lavorare con i bambini sono molto motivati innovazione veramente l'ingrediente fondamentale
Sono collaborativi sanno che non devono sostituirsi ai bambini per questo motivo sono dei Mentor
Prima la professoressa Bardi diceva il docente mentre io sorridevo perché denunziamo docenti e siamo solo Mentor cioè facciamo in modo che venga facilitato un processo di apprendimento
Non c'è una docenza nel nostro caso quindi siamo
Un'altra cosa rispetto alla scuola
E sono estremamente professionali all'interno del codardo oggi ci sono i programmatori ovviamente
Ci sono degli sviluppatori però ci sono anche insegnanti pedagogisti ci sono dei miei che ci sono cioè un mondo abbastanza variegato e tutte queste competenze e conoscenze
Vanno proprio a a a riempire di di valore queste questi lavoratori
Sono estremamente competenti lei attività vengono progettate e non sono state al caso quindi c'è un lavoro molto intenso a priori
E qua sono ad ora
Il noi raccogliamo i feedback dai bambini alla fine dei laboratori chiediamo di di lasciarci qualcosa di scritto anche un disegno
Se loro ci dicono appunto il gioco l'ho creato io vi voglio bene Mentor che ha fatto coi per do ragione d'essere Benedetto versante insomma
La soddisfazione grandissima anche i genitori sono molto contenti i anche genitori ci lasciano decibel congiungeva appunto
Molte cose
Bello
Nel partecipiamo ad iniziative nazionali ed internazionali abbiamo partecipato alla Mauro coda elaborato pro promossa da COD dottor Busà cioè l'ora di codice a cui hanno partecipato trentadue milioni di persone in tutto il mondo
Sia i laboratori come il nostro INFOR di tipo informale ma anche in
Scuole università accademie un'ora di Codice intesa diciamo con un lasso di tempo breve nel quale imparare
I minimi rudimenti della programmazione
Partecipiamo allo stralcio dei che un po'la nostra giornale nostro compleanno cioè la giornata in cui dice che diamo il il programma che utilizziamo scadenza e partecipiamo e abbiamo partecipato e parteciperemo alla Europe conduit CREL
Perché anche l'Europa si è attivata in questo senso abbiamo partecipato amiche Fera romana nell'ottobre scorso
Parteciperemo di nuovo la butto là non so se mettersi in ascolto
E poi collaboriamo con molte associazioni io non le ha riportate mi dovete scusare però insomma informatici senza frontiere che lui se insomma ci sono molti molti molti spazi di collaborazione perché effettivamente tocchiamo
Punti di interesse anche
Per altre associazioni io
Ho portato una proposta perché mi sembrava un modo simpatico per coinvolgere gli attori istituzionali è più una provocazione vengono proposte venite a seguire un quater dove già
Quindi se c'è qualcuno nelle istituzioni che vuole Fassino agita andare a vedere un Kohler Dozzo è è comunque un mondo beh un modo per vedere un mondo diverso
E per vederci all'opera perché nei
Siamo proprio
Sul campo
L'altra proposta è quella di andare ad idrogeno all'interno dell'Aula della Camera e quindi non so chi gli inascoltato
Diciamo una cinquantina di bambini da tutta Italia Anna ma c'era gentilmente alzato la mano si è offerta volontaria benissimo
Solo
Tre osservazioni la prima è che
Per iscritto un modello che non è solo per i bambini
No cioè l'uso e consumo competere consapevole tecnologie il l'essere
Proattivi del l'avere passione il riuscire a scambiare il considerare la copia come qualcosa che ti fa crescere
Son tutte cose che non non valgono sono per i bambini
La seconda è la la figura del mento verrà si parla anche di facilitatori già abbiamo bisogno nell'organizzazione nella comunità nei territori eccetera
Di avere questa figura sempre più forte è sempre secondo me è molto più spinta il terzo punto è che queste iniziative secondo me sono
Vitali
Ovviamente devono si strutturano si evolvono anche con una propria creatività e una propria autonomia ma sono vitali per la società italiana non possono essere lasciati soltanto al volontariato al Buontempo
Se siamo nella svolta e è questa cioè il pensare che effettivamente stiamo parlando di un tema
Quello dello sviluppo e le competenze digitali che lo delle competenze in genere dell'Italia che è un tema vitale per cui non si può pensare che tutto sia basato sulla passione e sul tempo dato dalle persone
Qui e il effettivamente il fare sistema significa questo non
Semplicemente riuscire a far colloquiare le iniziative ma permettere di far sì che effettivamente questo sia vissuto come le grandi novità
In effetti colosso Scarci no regalate nemico tiene molto molto simpatico rame fantastico
Ecco e effettivamente col starci praticamente si pensi a poi accedesse a quella che la comunità on line
L'unico motivo perché lo ha fatto registrare nipotini è perché ha cercato di o ci deve essere qualcuno che controlli perché fare accedere Cellini on line senza che ci sia qualcuno ecco non non ho detto una cosa fondamentale la comunità discreta c'è una comunità altamente protetta
Perché è una comunità nella quale è obbligatoria la condivisione per poter vedere i progetti
E la registrazione dei bambini noi la facciamo sempre con dei Nick mai con il nome effettivo la facciamo in presenza dei genitori quindi i genitori vengono responsabilizzati sul piano della privacy
Non non ripeto non lasciato al caso cioè c'è un lavoro veramente molto professionale dietro
Io personalmente ritengo di essermi formata in un anno di poter d'Oggiono
Lo dico non dovrei dirlo sono l'insegnante perché
Tanto mi riguarda io ho fatto un corso di formazione di altissimo livello veramente di alto livello non mi è mai capitato di studiare tanto e di sia tanto bene
E quindi di imparare io stessa sto provando a imparare a programmare perché la professoressa Bardi prima diceva antica del non riconoscerla a fondo la tecnologia basta che la sappiano utilizzare gli studenti è vero
Io ho fatto così però adesso mi sto rendendo conto che poi diventa anche un po'limite non saperlo e quindi mi sono rimboccato le maniche e credo che implicite sia proprio necessario un cambio di mentalità da parte dei docenti
Se non succede sulla viene questo
E non si comincia a pensare in modo creativo la didattica purtroppo la scuola non va a dire se nel contesto gioco del Doge non arriverà mai verso la scuola e quindi cercare di coinvolgere attori al di fuori della scuola i processi formativi sarà praticamente impossibile
Passiamo all'istituzione
Da cosa ed oggi in realtà non ha nulla a che vedere con tutto ciò che istituzionale ripeto noi disumane le proposte le stiamo un po'buttando la voglio mettere non banalizzare però insomma
è evidente però si assolutamente insomma
Ce ne sarebbe bisogno l'Inghilterra a pensato di inserire la programmazione del curricolo scolastico non è un caso c'è stato veramente un un lavoro molto puntuale di
Di di elaborazione di questo curricolo e iniziare vale a questa conclusione non a caso perché effettivamente la programmazione permette di sviluppare alcune competenze altrimenti
Impossibili da e alla posizione cosa
Cosa potrebbe esser fatto perché avvenga se integrazione
Lo so io veramente mi fermo così perché non non oso fare la minima proposta in questo senso
Spero che chi più di me lavora nelle sedi istituzionali sia in grado di
Di comprarne rapportata ai forse perché no di
Di intraprendere la questa questa scelta io personalmente faccio il mio lavoro e stop sono un Mentor aiuto i bambini fin dove posso per il resto ci penseranno gli attori istituzionali che sicuramente non sanno fare
Grazie niente grazie a una proposta vivente
L'esperienza che
Realizzato
Non so se c'è qualcuno
Per l'alternanza sempre qualcuno della gruppo digital divario che non ha parlato è che si era preparato se no andiamo avanti con Vincenzo Luisa
Buonasera a tutti io sono Vincenzo Luisa
Sonorità in rappresentanza del d'Italia in istituto di ricerca sono un Coffa un verrà gli italiani si può inficiare un
è un think thank
Che si occupa di cito stadio io in particolare sono il direttore dell'Osservatorio di ricerca Italia due mila cinquanta
La mia proposta riguarda gli indicatori del dell'eBusiness
In particolare ho voluto prendere riferimento tra allora gruppo di indicatori dell'eBusiness quello che tratta delle della condivisione delle informazioni in formato elettronico attraversi sistema di pianificazione delle risorse all'interno dell'azienda
Prendendo diciamo di spunto i grafici appunto messe a disposizione allo scorporo da
Ho visto che dal due mila sette al due mila nove l'Italia ha avuto diciamo un forte che è per l'assunzione di questi strumenti per cui insomma mettersi in linea con quelli che erano
Con quella che è la tendenza europea
Per parlare di business però questo è un discorso insomma che tornato più più volte
Ho fatto riferimento naturalmente al gruppo di indicatori Davis di siti schizza e in particolare le competenze di medio è alto livello
Anche qui praticamente si è si vede come l'Italia segue l'andamento diciamo
Della media europea ma si pone sempre al di sotto
Ho trovato interessanti invece questi due diciamo rapportare in questo caso per io appunto l'indicatore che ho preso come riferimento del gruppo il business
Il rapporto tra l'Unione europea e l'Italia per quanto riguarda le piccole e medie imprese si vede che la soluzione di questi strumenti praticamente
Legato soprattutto a quelle che sono le le grandi aziende e molto di meno a quelle che sono ridicolaggine in quel caso l'Italia praticamente enti in quella che
Quella che la media europea
E mettendo a punto questi due indicatori possiamo dire insomma che l'Italia non non si pone
Tra tra i primi pratico in Paesi dell'OPA proprio per quanto riguarda quelle che sono le competenze medio-alte e l'assunzione all'interno delle piccole e medie imprese di questi sistemi di condivisione
L'azione sulla quale mi sono concentrate la cinquantasette quindi praticamente l'importanza che il fondo sociale europeo debba deve dare a quella che quelle che sono l'alfabetizzazione le competenze digitali
In realtà il Fondo sociale europeo già l'esplicita abbastanza abbastanza bene e su diciamo sul proprio sito infatti parla di flessibilità
Per quanto riguarda quelli che sono le aziende e lavoratori e di adattamento a quelle che sono diciamo i cambiamenti che il nuovo mercato del lavoro e quindi anche le nuove professioni richiedo
Esplicita infatti il riferimento alle competenze che devono aveva appunto i i lavoratori e allo stesso tempo nuove metodologie di lavoro che debbono essere
Devono essere diciamo costruite all'interno all'interno dell'azienda
Il Fondo sociale europeo avuto praticamente l'accesso al Fondo sociale europeo ha avuto un cresce una crescita praticamente dal due mila otto due mila nove che è stato esponenziale praticamente nel periodo
Nel periodo della crisi infatti appunto c'è
Una ricerca dell'Eurostat che comune
Che mette in evidenza come fondo europeo sia sia stato conosciuto in particolar modo proprio in questi in questi tre anni
Un aspetto importante secondo me i della diciamo della della piccola e media impresa anche la sua classificazione
Nella dei dati dello scolo board si parla di piccola e media impresa da dai dieci dipendenti in su piatta però attraverso due raccomandazioni uno del novantasei e una del due mila e tre
L'Unione europea ha definito quelle che erano diciamo la definizione di media piccola e anche di micro impresa
Praticamente nulli attraverso questa antipatia di dati non riusciamo a individuare quelli che sono quella che è l'adattabilità delle microimprese ai cambiamenti del mercato del lavoro
Questa questa divisione viene ripresa su una sulla ricerca del dell'Eurostat per quanto riguarda l'assunzione dei social network all'interno delle aziende
Per per processi diciamo collaborativi i primi sole sociale tocca ma io mi soffermerei sulla seconda cioè sull'uso che si fa di questi strumenti all'interno dell'azienda
E vediamo che prevalentemente questi strumenti sono di diciamo di di sviluppo dell'immagine quindi di marketing e di dialogo con i consumatori ma
Lei le statistiche diventano molto più basse quando si fa riferimento alla costruzione di valore alla costruzione di nuovi servizi attraverso questi strumenti che viene fatto appunto con con i consumatori
Questo è un grafico del diciamo del del di uno studio fatto dell'Ipsos della digital collaboration cioè di quali sono gli strumenti che all'interno delle aziende vengono maggiormente utilizzati per condividere le informazioni e quindi fondamentalmente per lavorare
Delle grandi nelle grandi e medie aziende
Si nota come fondamentalmente si sono sempre i classici strumenti quindi l'e-mail l'intranet il strumenti ad esempio di on line fallo alla inedita lista mezza Jing sono poco usati
Dante a queste da queste aziende quindi tutta una tipologia di strumenti che potrebbero sviluppare processi di social collaboration all'interno delle aziende e quindi migliorare il processo produttivo
Anche verso l'esterno delle aziende in realtà non vengono praticamente presi presi in considerazione
Anche se bisogna si vede insomma da grafico bisogna dire una cosa che l'Italia in realtà è posizionata meglio rispetto al presi e che sono stati e fatti oggetto della ricerca quindi dell'Olanda e della della Svezia
Quale qui la proposta che in realtà diciamo abbiamo elaborato quella di creare un fondi diciamo di creare o un
Un praticamente una un sistema formativo non soltanto per le schizzi delitti sì ma anche per le modalità con le quali vengono usate
Queste competenze e quindi di diciamo di di social social collaboration
Di là dal collaboration perché parliamo di social collaboration dalla dalla ricerca che è stata fatta
Praticamente l'anno scorso si vede come il settantacinque per cento delle piccole e medie aziende ritiene
Tra soci al collaboration quindi tutti gli strumenti che determinano socia collaboration
Tra tre anni diventeranno fondamentali per il business delle aziende
Il settanta per cento pone in evidenza diciamo lì le aziende che sono più matura da alla vede questi approcci di i social collaboration venire né il management
Gli attori principali dell'assunzione di questi di questi strumenti mentre il cinquantotto per cento
Vedi che praticamente come principale ostacolo di sviluppo all'interno delle piccole e medie
Aziende che praticamente un fattore culturale e quindi di ostacolo non di competenze
Ma appunto diciamo di di mentalità di approccio a questi a questi nuovi strumenti
I fondi ci sono perché l'Italia praticamente il secondo Paese diciamo turco che accede al Fondo sociale europeo per la quantità
Di di fondi ha ricevuto nel di tra il due mila sette due mila tredici sei virgola nove miliardi nove miliardi di euro e sono prevalentemente concentrati appunto sulla trattabilità delle aziende e lavoratori
Su istruzione e formazione è occupabilità
Perché parliamo di diciamo perché di social collaboration o quali sono gli attori da coinvolgere quali possono essere le ricadute benefiche che la società collaboration può avvenire all'interno delle piccole e medie
Delle piccole e medie aziende innanzitutto a battere appunto quella barriera quindi quel fattore culturale che il primo
Che che emerge appunto dalla ricerca della socia corre Brescia sul dei
Di sviluppo di metodologie collaborative
Ci siamo rivolti a quelle che sono le piccole e medie aziende perché è proprio all'interno di queste aziende che le innovazioni diventano più pervasiva
Nella nella grande azienda ad esempio attraverso appunto i dipartimenti di ricerca e sviluppo c'è un coordinamento
Di questi strumenti in realtà nella piccola e media azienda la pervasività la virali da se vogliamo diciamo porla così dell'innovatività avviene in tempi molto più brevi
E
In particolare proprio il management che diciamo è promotore nella piccola e media azienda di questi strumenti e quindi praticamente essendo promotore e anche
Diciamo un un fattore di accelerazione all'interno della piccola media azienda
Per adottare questi strumenti
Perché rivolgersi ai lavoratori innanzitutto per aumentare le competenze dei lavoratori delitti si e
Diciamo emerso
Che le competenze da un punto di vista diciamo
Del degli dell'Italia dell'Italia sono sono basse
E infatti il trentaquattro per cento dei lavoratori percepisce insufficienti le proprie competenze rispetto a quello del mercato del lavoro
Possibilità recato positiva di reinserimento nel mercato del lavoro quindi
La formazione non deve essere fatto soltanto al management delle piccole e medie aziende ma anche a quelli che sono i lavoratori anche perché
Se i lavoratori dovessero uscire dalla piccola media impresa avrebbero gli strumenti non soltanto di competenze ma anche di orientamento all'interno del mercato del lavoro che diventa sempre più collaborativo per inserirsi
Difatti attualmente soltanto il tredici per cento adoperato strumenti digitali
Per diciotto trovare un un nuovo nuovo lavoro l'adattabilità ogni giorno agli aggiornamenti delle competenze
Un'altra diciamolo questione che uscite appunto sulla definizione di quelle che sono le competenze che ogni figura professionale deve a dire in un mercato in continua evoluzione
Vi è quindi la necessità di essere ad attivi a quelle che sono le competenze digitali
Considerando il fatto che e questo viene messo bene in evidenza il novanta per cento delle professioni nei prossimi anni richiederanno competenze digitali
Un attore che non fa parte delle piccole e medie imprese sono le Community che fanno parte dell'ecosistema aziendale sine immaginiamo che il processo produttivo delle grandi Maso in particolare delle
Con le medie aziende si sposta sempre al di più al di fuori della fabbrica e quindi
La piccola e media azienda deve costruire diciamo
Una un sistema ecosistema e muoversi all'interno di questo ecosistema in maniera coerente con quelli che sono gli stakeholder di riferimento coprogettare
Prodotti o servizi vuol dire anche aumentare la creazione di valore che questi prodotti questi servizi possono avere per le piccole per le piccole e medie imprese e quindi attraverso questi strumenti collaborativi rivolti all'esterno
Aumentare il il valore del dei prodotti dei servizi che possono essere possono essere diciamo prodotti
Cito diciamo l'ultima ricerca che è stata fatta sociale ma anche per quanto riguarda la social collaboration delle delle banche e un esempio diciamo
Importante è stato fatto se non mi sbaglio da cui Bank praticamente per la strutturazione di nuovi servizi per appunto per perché aveva dei conti perché accedeva all'internet all'internet banking
Questi diciamo questi
Questi presso questa Community di di riferimento è stata appaltata come per le stesse modalità
Coinvolta con le stesse modalità del management cioè sono state richieste loro quali servizi devono essere migliorati come doveva essere migliorati ed erano costantemente aggiornati su quelli che erano i processi di sviluppo
E questa con i riti di riferimento praticamente
Valutava quelli che erano avanzamento dei lavori Dellas diciamo fatti appunto dalla dall'azienda alla fine del processo produttivo naturalmente la soddisfazione
Dei clienti della banca è aumentata e allo stesso tempo naturalmente questi
Clienti si sono
Sono diventati dei diciamo dei degli attivato ori all'interno della propria della propria con gli enti di riferimento come
Diciamo quasi come Ambassador del brand di di quella specifica di quella specifica banche quindi un esempio di come questi strumenti sia all'interno dell'azienda sia verso l'esterno dell'azienda
Posso a migliorare diciamo il lavoro e creare valore verso l'esterno
Ho finito
Ci sono domande
Interventi riflessioni
Cari grazie
Per l'infanzia per
Nello quanti interventi mancano nell'ultimo
Sono ancora due sono ancora due interventi lo questo è l'ultimo che ha segnato Presiccia cellulite poiché poi Carlo sì che lo stesso insomma avevano a voi
Perfetto grazie
Cacchio siamo puntuali
Presentiamo l'associazione di promozione sociale urbano experience io sono Saverio Massaro lei Giustina cammin ska qui di fronte a noi Presidente carri fatte
Si parla dell'utilità delle regole le regole sono anche fatte per essere infrante riproponiamo un presi invece che un power point scusate ci siamo un po'più
Fuori dal normale
Quindi questi sono i nostri riferimenti siamo un'associazione di promozione sociale che nasce nel due mila nove a a Roma
E che si occupa sostanzialmente di progettare soluzioni innovative per giocare la città e per sostanzialmente inventare lo spazio pubblico
Utilizzando il web come soluzione intelligente e agendo fisicamente nei territori
Siamo qui oggi per presentare il progetto performing media labs che un diciamo un bando un progetto per un bando europeo per da un Erasmus plus acquistiamo partecipando che chiederemo entro
La fine di questo mese che ci piace condividere con voi perché siamo comunque aperti a a condividere le nostre idee progettuali
Proseguendo diciamo il nostro narrati una rapida panoramica del nostro bel grande che diciamo si basa sul concetto di performing media quindi
Agire in media di cui oggi abbiamo costantemente parlato in queste sessioni di lavoro come il come il come nasce questo termine diciamo le sue radici nascono nel nelle sperimentazioni ardite teatro
A partire dagli anni Settanta quindi situazioni Ismaila psico geografia
Con chiaramente una sciarpa anche
Con il mondo della radio sono tutti elementi che ritroviamo e continuiamo come dire a a riversare nel lavoro della quotidianità nella contemporaneità
Ovviamente anche con la lo strumento del blog in di interactive design
Siamo un collettivo etero demanio che è composto da varie figure diciamo professionali di ricerca dal mondo del teatro mondo dall'architettura
E in qualche modo lei nel passato è stata anche creata una diciamo un un luogo di riferimento a Torino
Dove in un bene confiscato alle mafie è stato collocato il primo per farmi media Lab a cui oggi ci ispiriamo proprio per costruire questo questo progetto per il bando era sul flusso
Di cui adesso ci parla Giustina che
Nati luccicante di Urbani experience nonché promotrice di questo progetto proviene dalla Polonia

Ok
Buonasera a tutti prima di tutto una piccola spiegazione non sono italiana quindi perdonatemi se a volte
Se a volte mi devo fermare cercare le parole e quindi il progetto che vogliamo che li vogliamo presentare
è un progetto internazionale del bando Erasmus come ha già spiegato al mio collega
Volevamo fare riferimento a
Agli indicatori quelli che riguardano ICT elaborati a livello europeo quindi prima di tutto
Parliamo del pirata numero sei e Nancy indicizzato decessi Schio sta incluse
Poi numero sette che ai siti negozi benefits fuori io finanze salienti
E adesso vorrei farvi vedere alcuni grafici che sono relativi al nostro progetto la maggior parte dei di questi grafici il conoscete già
Molto bene quindi prima di tutto di tutto il nostro progetto si colloca fra l'uso queste generico delle dell'internet ma poi anche partiti delle delle interazioni fra
I cittadini le varie istituzioni anche confermo quindi
Sì la prima cosa e liberare tutto il
Dell'uso internet è italiani che
Ancora abbastanza basso e quindi vogliamo lavorare su questo e ci concentriamo soprattutto
Sull'uso internet fuori casa o fuori lavoro eccome potete vedere qui
Sì sì
Rispetto alla media europea che tipo trenta cinque per cento è molto basso poi che
Aspetto sull'aspetto sociale
Quindi l'integrazione fra i cittadini e varie altre istituzioni e qui
Se possibile
Vorrei fare un piccolo riferimento a quello di questi cui parlava
Ötzi la signora Pelosi Pattaia quindi l'agenda fatta dal basso c'è anche noi come organo esperienza proponiamo un
Acconciatore il lavoro da dal passo diciamo cittadini per presentarli tutte le possibilità di partecipazione
Che cita l'accesso alle nuove tecnologie e poi usando questo per farvi fare alla comunicazione fra affari gruppi fra varie istituzioni poi dopo la prossima tappa ASP sarebbe secondo noi questa di
Usarlo per comunicazione cittadini Governo
Allora siccome abbiamo già detto il progetti si chiama al telefono inquieti Adams
Che è una cosa che realizzeremo a livello europeo
Con dei pacchi da diversi Paesi europei prima di tutto performing mitica in case quindi si parla dell'uso delle nuove tecnologie
Ma visto dalla prospettiva anzitutto l'oggi a antropologica quindi appunto il modo in cui queste tecnologie vengono usate Danovi urbanisti riesca
Ex che riescano a piano sentita una missione di giocare la città attraverso la creatività del sociale delle reti
Interno e quindi vogliamo far partecipare gli a abitanti di una certa zona per far venire le nuove intere
Per creare nuove forme di relazioni sociali eccetera quindi per fare tutto ciò
Palestinese ha sviluppato tutta una serie di forma di cui fra un attimo parlerà il mio collega e adesso vorrei parlare più in genere i figli di questo progetto
Quindi l'idea è di scambiare rimasti format che abbiamo o no elaborato
Come quelli prodotti talché il partner
Ad altri Paesi europei il progetto per forme inizia a las prevede una rete di almeno tre partner piccoli nell'arco di due anni realizzeranno
Tre incontri
In tutti i paesi coinvolti nel progetto
Poiché per analizzate le situazioni locali poi fra questi
E incontri ci saranno anche le fasi intermedie
Di comunicazione a distanza quindi questi metodi metodi saranno applicati nel territorio è nella fase finale saranno anche messi in su una piattaforma uguale accessibile a tutti
Quindi cerchiamo di vedere attraverso alcuni esempi come colleghiamo attraverso appunto in maniera pratica
Posso beh grande e che soprattutto italiane come riusciamo a trasformare un'esperienza europea proprio per metterci in rete per implementare questi diciamo questi format se capacità
Partiamo dal primo dal primo esempio Torino due mila sei gli Olimpiadi in questa occasione furono fu realizzato un job loc primo esempio diciamo innovativo di mappa interattiva
Sviluppata ancor prima della nascita di Google maps quindi diciamo
Sono
In Italia si è soliti diciamo
In incorrere in questi casi no promo promuoviamo innovazione casi emblematici però poi ce ne dimentichiamo non riusciamo mai a metterlo a sistema
Chigio blog diciamo un esempio emblematico di come scrivere storie nelle geografia coniugando politiche poetica delle reti quindi mettere in connessione ad oggi per noi diciamo attivare una staffetta intere intergenerazionale tra giovani e anziani
L'abbia utilizzato in diversi progetti ed esperimenti tra cui cordiale a Roma e indistinte altri della memoria nel nel Municipio diciamo indichi nel nel caso di Roma Nord
Pochi mesi fa
Come abbiamo detto diciamo quindi le queste mappe e l'utilizzo proattivo del della tecnologia degli smartphone non ci serve sostanzialmente per attivare dinamiche creative che confluiscono in quello che chiamiamo digital sorridente
Per diciamo per farlo per per incentivare qua sto
Attiviamo di anni che lo dico partecipative quindi appunto che ha tre della memoria abbiamo mappato il territorio di Roma Nord coinvolgendo i bambini delle scuole e gli anziani
Che ci hanno un arto una diversa storia rispetto a quella che l'ufficialità e sono necessari raccontarci sempre attraverso i libri scolastici
Quindi scopriamo scopriamo cose molto molto diverse da quelle che conosciamo e ci mette creiamo anche connessioni della del tutto insolite come in questo caso con una monaca di clausura De Santis
Perché contribuiscono anche loro cambiamento
Siamo convinti che l'apprendimento sia sia reperibile dappertutto e per questo promuoviamo una cittadinanza educativa
Gli esempi sono sono variegati diciamo uno dei nostri format principali il voto show sono passeggiate per i pacchetti che
Con assistite con delle delle radioline quelle che vengono utilizzate i turisti per intenderci però non utilizziamo mai un approccio frontale
Perché ci mettiamo sempre all'altro ha accanto alla al cittadino attivo che non non si trasforma ACEA si trasforma
Da da fruitore
Passivo una appunto in soggetto partecipante della della performances urbana quindi abbiamo casi come a Gravina di Puglia per la rigenerazione urbana
Nel programma super urbano recentemente a Tuturano in provincia di Brindisi come vediamo il rapporto tra anziani e bambini è fondamentale per noi
Tutto questo viene facilitato attraverso una pratica di scrittura denominata risolti in King uno dei nostri principali partner in questa attività è fedele Congedo
Questo è è un esperimento che abbiamo fatto di rigenerazione urbana ad Altamura da cui citata qui io provengo ed è stato fatto all'interno di un tema di un cantiere teatrale in diciamo in prossima apertura
Quindi ci proponiamo di creare condizioni abilitanti e dare forma partecipazione perché
Molto spesso
Diciamo questa diciamo la partecipazione alla vita non come un mantra Stancoci sandali semplicemente mettendo anche su Facebook con rispettando
Un un un kit su Twitter possiamo incidere mentre diciamo la la sfida antropologica in ballo e ben più significativa
Come possiamo vedere ci diamo
Do la parola Carlo siamo anche per quella storia o per queste nostre peculiarità affini fino alla Sezione scienza e tecnica devo Treccani
Bene due minuti solo per chiuderla Arcai Saverio grazie
No è
Avete capito che questa cosa chiamata per Phonemedia nasce dal teatro e che pensa che i che il piano sia un'arte sbaglia
Quando in Grecia nel veto al bar però il teatro uno la parola il teatro non esisteva la parte era Tecne era tecnologia e sapete che serviva
Non so per diffondere la Sabetta non era fatto per intrattenere la gente
Era l'unico modo possibile per apprendere alfabeto il fatto che un corpo portasse la nuova tecnologia
Si chiamava il Fabretto allora la nuova tecnologia allora iper Phonemedia e rilancia quel principio attivo
C'è un termine che abbiamo usato che proprio lui ci per rimanere l'ex ministro alla Pubblica istruzione ha rilanciato nel suo libro che ha presentato qualche giorno fa a Roma e l'apprendimento dappertutto
Dappertutto non solo dentro la scuola ci rendersi conto
Con questo mobile e constato quando parliamo di cloud
è una metafora bellissima Claudio Lino vuole sono soprattutto ecco uno slogan nostro poco di urbanistica in sé che stiamo declinando su più piani l'avete visto l'urbanistica partecipativa la gestione creativa dei conflitti
Di cui parlerò perché interessante questo l'elemento e fondamentalmente le dinamiche educative
E rendersi conto che noi vogliamo mettere i piedi per terra e la testa nel cloud
Riconoscere una valenza naturale della nostra evoluzione tecnologica da sempre ogni generazioni rinegoziare il suo rapporto tra naturale e artificiale e di questo che si tratta di incredibile di come in questo Paese
Non si voglia capire
Non siamo un Paese che ha inventato le avanguardie
I futuristi
Solo per dare un riferimento non negli anni novanta in Italia abbiamo fatto i primi blocchi prima che il facessero gli americani o i tedeschi o i giapponesi vanno fatti in Italia a metà degli anni Novanta
Per l'Olimpiade invernale gli ho fatto una mappa interattiva e Google Map non c'era ancora quando la progettata non perché siamo dei geni perché c'è qualcosa mi l'attenzione italiana Nicola Weltanschauung nella visione italiane ecco noi vogliamo interpretare quella in modernizzato la e disseminare la
Concetto fondamentale per indicatori europea ed ESA per disegnare modernizzare esperienze che sembrano sperimentali ma sono ormai correnti
Io da un quarto di secolo che tratto di queste cose sono stufo di essere considerato uno sperimentare perché il mondo ormai accelerato l'ultima battuta che anche in quella chiave in quella citazione di Proust che è bellissima
Però si tratta di scoprire nuovi luoghi ma di fare un lavoro sulla sul proprio sguardo meglio ancora
Sulla propria attenzione
Il lavoro che facciamo con i per Phonemedia Labro richiamiamo anche experience vabbé e fare delle palestre dell'attenzione che se
Solo se diremo più smagliante
Più attenti più abilitanti più performanti
Più saremo in grado di raggiungere questi tredici obiettivi che o l'Europa ci chiede consumeremo di meno
E meglio riusciremo a gestire meglio le risorse tecnologiche abbia dobbiamo metterci in gioco ecco per Phonemedia labile è una palestra per potersi metti imparare a mettersi in gioco grazie
Ci saranno osservazioni domande su quest'ultimo intervento
Ma chiusa CAI
Giù
Okay
Io sono di trasmissioni di fronte al computer mentre mi sedevo me ne sono accorto del teatro e non mi sono seduto lì
è una deformazione
Va bene
Io credo
Che questa che questa che abbiamo fatto oggi che avete fatto aggiungere alla fine
Non è quello che abbiamo fatto è stato
Aprire
Le stanze dell'istituzione e aprire un canale
Abbiamo
Scelto un argomento
Paolo Coppola non c'è più comunque l'argomento è stata una proposta di Paolo
E devo dire che il fatto continuare a battere su questo tema visto che comunque
Da quando scaduto il mandato a Francesco Caio
Ancora
Siamo senza
Una governance definita
Dell'innovazione
Anche iscritti questa è una delle ragioni per cui questo tema è stato scelto per sottolineare il fatto che questo un tema rilevante stamattina tenuto qui sono venuti qui persone dello staff del Primo Ministro quindi
Penso che sia
Un fatto positivo un messaggio ribadito l'importanza centralità che e questa sostanzialmente la ragione per cui ben detto che facciamo questo
Cosa faremo con tutte le proposte bene tutte le proposte
Le le raccogliamo Sousa raccolte e le diamo a tutti i parlamentari dell'intergruppo per l'innovazione tecnologica che ad oggi sono cinquantacinque se ne stanno aggiungendo
Ieri si sono aggiunti due
E poi per speriamo che alcuni cioè le valli nonché possano diventare delle delle proposte operative non appena ci sarà
Una
Sistemazione della governance
Come dicevo prima che a tutt'oggi ancora non è fatta quindi se sapremo chi sarà
O come verrà organizzato dopo la fine della del mandato di Francesco Caio
Sarà nostra premura dare tutto il lavoro fatto qui oggi alle al alla barra alle persone che si dovranno occupare di questo di questi temi quindi
Abbiamo sollevato l'attenzione lo diamo i parlamentari per l'attività legislativa che ne vorranno fare e lo diamo ve lo daremo al Governo
Per l'attività esecutiva che ne vorranno fare
Ma fatemi dire che questo è un sottoprodotto un perché la cosa più importante aprire canali di relazione il grandissimo il più grande risultato se vogliamo abbiamo ottenuto oggi
Per me è stato questa totale disponibilità da parte del Presidente Boldrini
A istituire questa cosa ce ne abbiamo
Non ha fatto molto piacere cioè
Sappiamo che a questo punto viene anche un ginocchio malconcio è stata operata di recente quindi
Cioè non era assolutamente tenuta venire qui fatta una cosa che abbiamo apprezzato tanto il fatto che abbia detto che vuole che lei auspica che ce ne sia uno ogni tre mesi non esperto non nono spiccavano uno ogni tre mesi un per mesi e anche impegnativo anche perché
Gli organizzatori siamo siamo noi no cioè non è che non è che c'è una struttura che fa queste cose aveva organizzatoria gente che rispetto al proprio lavoro
Ci mette delle ore per dare una mano
Va beh comunque ottima notizia
Ben venga quindi abbiamo già pubblicato sul sito naturalmente eravamo pronti
La la colla terra nuovi argomenti quindi invito tutti quelli che ci stanno seguendo in streaming anzi tutt'altre rigettate andate sul sito
Camera appunto civili punto CISL es
Non mi ricordo comunque no no no non a caso parte Camera punto civica ok e sotto mettete nuove proposte tematiche
Io l'ho letta una prima che veniva da Michele Ficara che mi piace molto il tema della IG society per dire una cosa molto importante
Naturalmente non impatta con i soliti informatici si interseca anche gli informatici proceduto il tema dalla sanità dei biologi eccetera quindi penso che anche
Tanti altri colleghi potranno essere interessati a ricevere contributi apriamo il canale facciamogli arrivare cose no che altrimenti e difficile
Basta io ringrazio tutti volevo solo chiudere con un'ultima proposta la proposta che voglio lanciare io senza Piccio senza niente
Diamo in fretta una governance all'innovazione in Italia e finiamo tu decreti attuativi che mancano perché tanto lavoro è stato fatto dove Renzo eccolo là
Dovevi farlo alta abbiamo tagliato non ter il regista
Voi farlo
Dai dai va be'così io faccio il mio saluto di chiusura hockey e dopo questo è il bello del bar accantonava va totalmente ristrutturata questo quei poi diciamocelo chiaro e tondo che sta qui non è la sala giusta per far star robe
Cioè perché il fatto che già il bottone prendo il microfono parlare c'è troppa formalità non crede che mal
Sì attanaglia a questo tipo di comunicazione non nelle altre sale era molto più vivo e vibrante il discorso più partecipato qui c'è proprio un io non direi trenta anticipazioni
No pesare lettera però immagino ad alzarci serata datate lo spazio e mi sembra che abbiano qui cedeva i file c'era lustrini ne abbiamo avuto la possibilità deve accettare tecnologiche servivano ENI
E la prossima volta cercheremo di piegare il
Piegare i tavoli non sa cosa riusciremo a fare i conti e queste sono le sale a disposizione ma ce la metteremo tutta personale destinato ad altri usi Buscaroli avendosi dove è necessario questo salto in cui valvole pronto a parolacce
Tutto la formalizza una formalità però questi sono gli spazi tra soprattutto definitiva penso che sia andata molto bene no alle abbiamo aperto un canale di relazione questa la cosa importante io adesso sto ad ascoltare lui poi da un certo punto non è scattano per prendere il treno ciao a tutti
Sì grazie
Buonasera a tutti mi scuso per il ritardo cerco di essere
Telegrafico perché vista l'ora visto che non erano
Architettura pensavo allora sono Turatto sono ventotto sono un docente alla Scuola superiore della pubblica amministrazione quelle si chiama Scuola nazionale d'amministrazione per qualche mese
Ne ha proposta abbastanza semplice abbastanza credo anche abbastanza focalizzata
Parlo di soldi
E parlo di risorse comunitarie
Perché non so se face stamattina avete parlato e su una cosa già mansueto forse non è noto a tutti ma sta cominciando una stagione importante i nuovi finanziamenti nuovi finanziamenti che
Che mancavano da tanto tempo
Fra non molti anni che non è arrivata una nuova immissione di denaro pubblico di per investimenti pubblici stiamo parlando di ottanta miliardi investimento mal contati forse un po'meno mi sono la cifra grossomodo è quella
è una bella occasione un'occasione importante per tutti tutto il settore apparentemente c'è però un però
Che in questi anni questi soldi o state spesi male
Abbiamo una lunga tradizione di di spesa che spero
Tu abbastanza inefficiente soldi buttati dei progetti finiti male
Contestazioni continuare con la Commissione processi di toglie gli addetti ai lavori lo sanno processi di rimborso da parte del da parte di Bush è venuto del del dei soldi spesi molto lunghe
Come si fa a cosa si può fare la proposta che faccio io abbastanza semplice aumentiamo il grado di tecnologia con cui andiamo a gestire questi soldi
Non è come se i soldi finanziamo tecnologie usiamo parte di quelle
Di queste risorse di questa tecnologia perché ne va a finanziare per
Costrinse per le amministrazioni ad usare ad immettere nuove tecnologie nei processi gestionali e di queste e questi fondi
La cosa abbastanza Fasola non stiamo parlando di cose
Che non esistono su non stiamo parlando di tecnologie facili che nel settore privato vengono utilizzate praticamente
Tutti gli operatori
E che la pubblica amministrazione ancora non usa servono leggi per fare questa
Nulla mi impressiona che non sanno nemmeno leggi in questo momento il Governo sta concordando con Bruxelles all'il nuovo ciclo di programmazione si stanno seguendo le regole
Resta il momento giusto per introdurre dei vincoli perché tutto questo accada
Così vincoli europei in molti casi si sono rivelati efficaci perché l'accesso i soldi
La possibilità di avere rimborsi da parte della Commissione e dello Stato membro può essere condizionata al rispetto di alcune regole e allora mi chiedo una perché non proviamo
A accoglierlo in occasione al volo perché se perdiamo questa occasione dopodiché passano altri sei anni tenete peraltro conto
Che stiamo parlando di ottanta miliardi di euro e stiamo parlando di un volume di investimenti pubblici che rappresenta
Grossomodo la metà dell'investimento pubblico che viene fatta a tutti che viene usata nel Paese nel nei nei sette anni considerati punto io non ho altro da dire grazie
Stiamo chiudendo con dei tempi record pazzeschi siete stati pre-CIPE ringrazio tutti per
Per l'attenzione per la dedizione per la partecipazione anche da da chi ci segue gli estremi perché immagino che seguire poi
Soltanto uno dei tre tracker sia stato anche un po'complicato capirlo però spero che sia abbia funzionato e che le slide si vedessero comunque tutte le slide indichiamo a caricare tutte del resto se c'era e rimane a tale tema darci l'intento
Mi pare che Panikkar caricheremo a tutti i link sul sito in maniera tale che tutti potranno vedere vedere le slide che si sono persi
Il link ma domandano allo stesso indirizzo se vogliono a chiediamo segnalato sul si
Tocca tutte le proposte di nuovi per camper le proposte di
Offesi volontari ad aiutarmi a organizzare il prossimo per Campo che evidentemente dovrà essere fra tre mesi quindi indubbiamente dovremo darci da fare
L'indirizzo è sul sito che cadere appunto cd punto c però vi dico anche gli indirizzi mail vacante chiocciola Camera punti
Mi sembra da mesi ricordare per voi scriveteci e raccoglieremo tutte le vostre delle vostre proposte elevasse slide pubblicheremo io ringrazio le organizzazioni anche ricordare un'altra cosa ci sta mi stavo dimenticando mamma
Non ho purtroppo per tutto il tono un po'il conflitto ma frammentari dice a metà maggio
Certo e non stavo chiedendo infatti stavo per chiedere con pelli aveva ci mancherebbe altro no non ci sono solo dal campo l'altra innovazione che stiamo facendo è organizzare H torna alla Camera e il prossimo
Indi vero appuntamento innovativo che avremo è nella rete dei gruppi sedici diciassette diciotto maggio con una collina
IP certe sviluppare a per la Camera e due giorni di anche Hutton basato sul
Io pedate della Camera che dati punto Camera appuntiti
Ne arriveranno spero pelli centinaia di accesso non di più
Portati da dottor Blaster de che alias alias dottor Razzi perché l'altare Alessi Biancalana che seduto là in fondo si ma già comprato uno già Carlo credo si con l'area comprata la giacca per l'occasione perché sappiate che ovviamente anche Carla Cantone non soltanto per i per camper serve sempre I maschi serve la giacca le donne siano esentate
Adesso che riguarda anche i difetti aveva saluti anche via streaming ICI segue e poi chiudiamo tutti fuori
E avesse intanto che arriva l'alleanza collega Rita vie e batterio dotate delle valenze io avevo una standing ovation perché hanno anche senza di dettato dalla succedeva
Perché è fondamentale è lì che è la sponda politica che serviva
Grazie
Adesso c'è l'aratro cluster così fuori Italia Montecitorio cosa sarà chi verrà
Non mi aspettavo di parlare oggi quindi sono molto teso emozionato e spaesato
Avevo da dire
Tenevo a dirlo in inglese accordi
Anch'essa in realtà parlo molto meglio inglese in italiano procure là è stato al completo disastri quindi comunque vada sarà un fiasco al contrario dell'H donna
Che invece appunto spero che sia un completo trionfo nel senso che non è che spero penso di trovare
Queste non lo so mila persone in realtà cioè posso solo verrà Massimo penso di
Duecento ragazzi o
Persone più grandicelli oppure bambini chiunque sia in grado di
Smanie tali su un dalla sette conformato R.D. assegna
Siete tutti invitati se avete competenze tecniche di questo tipo sono anche invitate persone che magari
Non hanno questo tipo di competenze ma hanno magari l'immaginazione necessaria per
Per immaginare dei servizi basati su su questi dati appunto
Rivolgo vorrei evitare qua anche vorrei farvi conoscere chi ha creato il sito dati ponte Camera quanti ti chiede la cambiati fermati dalla Camera Elena quel raccontano i calcoli
Però verde
Solo un'anticipazione perché noi a partire da lunedì cominciamo a a lavorare all'organizzazione operativa di questo di questo attacco anche abbiamo già annunciato affatto
Al nove mila
L'anticipazione appunto coesa che sarà organizzata con una parte di presentazione ma con una parte anche formativa che probabilmente una un'occasione unica diciamo perché non ha finora
Abbiamo lavorato molto sugli open data a partire dai LEA dal due mila undici quindi non siamo nuovi su questo su questo campo
Però come spesso succede i tecnici sono bravi a fare ma non sono bravi a comunicare questa sicuramente è stata nostra peccare anche il motivo per cui adesso
Approfittiamo anche di Diana Masera per per questo quindi per recuperare un po'il tempo perso su questo aspetto
I nostri dati sono tantissimi dal due mila undici oggi abbiamo pubblicato abbiamo messo in linea più di quattrocento milioni di triple quindi insomma non ne decisamente poco
Pochi lo sanno nel senso che finora abbiamo fatto presentazioni soprattutto in ambito internazionale è un po'nella comunità
Comunica open data quindi insomma c'è bisogno di di uscire fuori dalla dalla comunità soprattutto c'è bisogno
Di dare un senso a tutto questo lavoro perché affinché questo non sia semplicemente un esercizio di
Così di di di bravura un esercizio tecnico di di produzione fine a se stessa c'è bisogno che qualcuno di questi dati ci faccia qualcosa che poi nella logica della
Della della produzione dei dati che soprattutto di finché dopo è nata
Quindi non è più soltanto una per noi un così un esercizio di trasparenza e di trasparenza politica amministrativa e istituzionale
Ma deve diventare anche un'iniziativa che attraverso l'utilizzo da parte di altri crei valore valore per il Paese noi tra l'altro non a caso abbiamo cambiato di recente la licenza di di per di questi di questi open data
L'abbiamo passata una licenza completamente aperta quindi sono dati che possono essere utilizzati anche per scopo così commerciale e produttivo
E e questa appunto è il senso dell'acqua con quello intanto di introdurli essa spiegare che cosa sono spiegati qual è il il dominio formati Ivo di questi di questi dati e invitare i giovani programmatori si chiamano si fanno chiamare anche però di fatto sono giovani programmatori
Che con lo scopo costruttivo di anno valore acquisti a questi dati cominciano un po'a
A lavorare insomma
Grazie
Direi che chiediamo a meno che qualcuno abbia qualcosa da dire in ultimo direi chiese
Vorrei cercasse che ci aspetta per salutarci tutti e grazie sono irregolari
Devo solo dire che è stato un grande aggiornata anche perché penso che la rete delle reti che si sono create M&A gruppi sono delle reti che
Hanno già formato gruppo
E quindi abbiamo nel nel nostro nel nostro piccolo del gruppo formazione ci siamo scambiati le mail rimarremo in contatto cercheremo nei mesi successivi incontri che ci saranno ci sono
Degli eventi anche in di partecipazione di continuare a discutere e mettere insieme le cose
Nel
Piccolo ruolo che ho come coordinatore del gruppo di lavoro del programma nazionale cultura digitale
Questa nelle liste la porto dentro il gruppo di lavoro competenze digitali e cerchiamo di continuare a fare rette perché pure questo che dobbiamo
Tra le prime tutti razzista B parole mie rincuora ci terrei molto che si facesse dette che si lavorasse tutti insomma si collaborasse insieme perché siete preziosi tutti tutti quelli che si che seguono il digitale la cultura digitale son preziosità per portare il digitale qui alla alle istituzioni e la politica era
E a rendere la cultura digitale parte insomma della della vita del Paese dell'innovazione che dovrebbe essere
Carte appunto il nostro staff facciamo l'agenda non fervore la stampa c'è un'agenda digitale grazie a tutti grazie a chi ci è servito da casa la prossima