23APR2014
intervista

Intervista a Giuseppe Rossodivita, sulle proposte del ministro Orlando per risarcire i detenuti e sull'ultima condanna della Cedu all'Italia

INTERVISTA | di Lorena D'Urso RADIO - 21:25. Durata: 47 min 4 sec

Player
"Intervista a Giuseppe Rossodivita, sulle proposte del ministro Orlando per risarcire i detenuti e sull'ultima condanna della Cedu all'Italia" realizzata da Lorena D'Urso con Giuseppe Rossodivita (avvocato e segretario del Comitato Radicale per la Giustizia Piero Calamandrei, Radicali Italiani).

L'intervista è stata registrata mercoledì 23 aprile 2014 alle 21:25.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amnistia, Carcere, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Csm, Diritti Umani, Diritto, Giustizia, Governo, Induismo, Magistratura, Ministeri, Orlando, Pannella, Politica,
Sanzioni, Stato, Torreggiani.

La registrazione audio ha una durata di 47 minuti.

leggi tutto

riduci

21:25

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

La condizione delle carceri italiane è la prima emergenza i risultati ottenuti sulla diminuzione della popolazione carceraria sono importanti ma non ancora sufficienti così il
Guardasigilli Andrea Orlando nelle comunicazioni in una Commissione giustizia alla Senato sulle linee programmatiche del suo dicastero bene vogliamo parla e con l'avvocato Giuseppe Rossodivita che abbiamo in linea buona sera Giuseppe propongo agli ascoltatori di Radio Radicale
Dunque appunto queste le comunicazioni del ministro Orlando che ha anche detto che per rispondere alla sentenza della Corte di Strasburgo sulle carceri servì da un correttivo normativo Orlando ha detto mi riferisco alle rimedio compensativo che è stato banalizzato come un risarcimento Strasburgo si dice che serve un filtro per evitare
L'impatto dei ricorsi sulla Corte e quindi per chi anch'ora in stato di detenzione si può pensare a uno sconto di pena per chi ha già scontato la pena non resta che il rimedio compensativo si tratta di né a vedere quale sia la strada più idonea appunto ho detto il Ministro della giustizia al Senato sottolineando che in assenza di una rimedio interno e diritto dei cittadini a dire alla Corte ed è stato calcolato Michela risarcimento mediocri
Sia di tredici mila euro a persona insomma ne abbiamo già parlato da Radio radicale ma
Ha insomma altro che misure strutturali come si chiedeva è quasi imponeva la CEDU qui siamo di di fatto alla
A al risarcimento
Sì diciamo che innanzitutto per quanto per quanto possa posso dire io
Ritengo che giusto che coloro che prorogabile tornando cioè coloro che hanno già sopportato una gravissima violazione
Dei propri diritti umani fondamentali e sono usciti dal carcere
Chiaramente non possono che puntare ad un
Diciamo ad una il medio di tipo economico
Per per forza di cose direi da questo punto di vista il parlare di un abilmente io compensativo
Operato per via legislativa mi sembra
Che tutto sommato punti ad ottenere un po'uno
Sconto un sconti Cino il petto a quello che indicherà scaturito la Corte europea dei diritti dell'uomo un ministro Orlando ha ricordato
Appunto che facendo una media tra i giacimenti stabiliti dalla Corte europea nel caso Torregiani certe detenuti cento mila euro chi più chi meno si parla intorno dieci tredici mila euro
A ha detenuto con una differenza fondamentale rispetto a quanto proposto dal ministro innanzitutto la Corte debba a verificare caso per caso
E quindi poi il parametro il proprio indirizzo rispetto
Alla gravità della violazione che ha subito il detenuto e anche alla
Tempo diciamo alla durata della della violazione
Di talché diciamo con i numeri attuali perché poi
Mi sembra che noi a questo punto inizio dobbiamo continuare a far chiarezza su questi numeri attuali un rapidissimo calcolo ci porta intorno facendo la media
A ottocento milioni di euro di rifacimento dei danni
Che lo Stato italiano dovrebbe andare a pagare qualora tutti detenuti attualmente in condizioni
In un mare degradanti
Strutturali come ha detto la Corte europea dei diritti dell'uomo dovessero poi
A dire adire la Corte evidentemente questi ottocento milioni nonno non sono nella disponibilità dello Stato e quindi si cerca come dire di intervenire prima
Per poi in realtà
Garantire garantire molto meno rispetto a quello che andrebbe a garantire la Corte
Ma questo diciamo è il tema di coloro che sono usciti
Dalle carceri mentre coloro che sono stato educato lei ride se evidentemente diciamo un quello che tre con i termini sorvolando
Come lo vogliamo chiamare
Si tratta di andare a considerare due giorni di reclusione anziché uno visto che quel giorno pertanto
Diciamo consumato innanzi flagrante violazione dei diritti umani
In realtà in questo modo si ottiene un aspetto a mio avviso perverso rispetto anche
Alla alla ad una
Provvedimento che invece noi invochiamo che è quello appunto relativo all'indulto posto che con l'indulto la politica del Parlamento legislatore
A modo di governare e poi ci siamo sempre ricordare che noi
Si continua a parlare indistintamente di amnistia e indulto ovviamente il giornale in un certo tipo
Hanno gioco facile
Giocando sulla disinformazione nel dire che con la modifica e con l'indulto uscirebbero chissà quali
Criminali dalle sbarchi gli avere in realtà
E l'amnistia e indulto l'indulto sul carcere anni sia i processi sono strumenti
Per anche per andare a governare una situazione che obiettivamente
Ingovernabile
Al momento attuale
E e non governata e non è un caso sono strumenti previsti dalla Costituzione insomma lei non accadono strumenti previsti dalla Costituzione quindi diciamo la proposta radicale
è quella appunto di un'amnistia e indulto per
Ripeto per determinare un immediato rientro nella legalità
Costituzionale una volta fatta questa operazione intere sui beni si vede passare ad una più ampia riforma bella
Sistema della giustizia innanzitutto della giustizia penale che produce quattro milioni di processi arretrati e queste condizioni delle carceri
E e poi anche ovviamente di pari passo o bisogna necessariamente mettere mano all'intero sistema
Della giustizia civile che dal canto suo
Provocare cinque milioni di il non decisioni
Che attualmente appunto caratterizzano l'operato dei magistrati civili abbiamo cinque milioni di casi sottoposti
Ai magistrati alla decisione dei magistrati che
Non vengono dei cinici che sono esattamente gli un danno economico per il nostro Paese quello è un vanno questo è un danno economico immenso
Difficilmente valutabile o si è parlato di un punto di PIL ma molto probabilmente
Le cifre sono sono molto superiori
E chiunque abbia diciamo a frequentare un po'il mondo della giustizia e si rende conto anche del fatto che rappresenta uno dei principali ostacoli per
Per coloro che intendono investire nel sospese italiani o stranieri che siano
Io al grado di sicurezza delle negoziazioni civili
In Italia sostanzialmente affidato al buon cuore dei contraenti perché il dibattito
Limite in caso di controversie positiva sugli arbitrati che evidentemente non sono situazioni che tutti i cittadini possono permettere in termini economici
Oppure ci si mette l'anima in pace carte e molti cittadini oramai rinunciano diciamo a far valere il loro diritti in giudizio anche perché non ci scordiamo che dal punto di vista civile poi
Sono stati già
Inseriti
Inseriti i debiti dei momenti che sono di vera e propria dissuasione
Per la per coloro che pure avrebbero
Ragioni da far valere in giudizio ma sostanzialmente
Ritengo personalmente che per diciamo cause di valore cinque sei sette mila euro oramai c'è una vera e propria antieconomicità nel rivolgersi alla giustizia mezzi cerchiamo per cifre di questo tipo
Sì sì sì Dagnino normalmente per terra quando capitava addirittura di
Avere a che fare con
Meglio lasciar perdere insomma perché è meglio lasciar perdere nell'area nella causa ritardato volutamente antieconomica vada trattata
Colpi ovviamente degli avvocati che
Sono necessarie ma anche tutti i vari contributi unificati
Che sono stati costantemente aumentati raddoppiati in caso di uso
In caso di ricorso in Cassazione insomma è tutto un mondo
Che tende a diciamo respingere il cittadino che che che intende far valere trovi
Che proprio poi parliamo di cifre cinque sei o sette mila euro che per una platea molto numerosa di cittadini sono cifre che comunque sono importanti sesto magari ovviamente dell'lor signori sono sicura però
Se molti lo rinviamo molti
Fra l'altro per inciso c'è un un Progetto allo studio proprio di via Reno una il Ministro della Giustizia sul sistema degli arbitrati sull'allargamento in sostanza alla il sistema alla possibilità di di di far ricorso agli arbitrati bonum appunto vedremo
Nel né nei prossimi giorni se poi questo Progetto vedrà la luce per ora ci sono soltanto anticipazioni giornalistiche ma insomma va bene avremo modo e tempo per per parlarne ecco tornando a Orlando appunto urla lo ha detto che cioè affrontare le emergenze è solo un presupposto una bonifica del campo e non un'alternativa a una riforma
A giugno si dovrà fare una riforma della giustizia che abbia un respiro
O complessivo cesto ci siamo quasi a giugno però insomma
Tecnico anche appunto va magari è un comunque gli amici informazione ma ho sentito anche tu anche il Consiglio Renzi appunto Agenzia europea di vedute alunno la giustizia però mi sembra di aver compreso che aggiuntivo alla giustizia sì ma solo quella civile perché poi su un sistema
Complessivo del penale non mi sembra di aver sentito parole
E anch'io leggendo i limiti che implichino dei grandi progetti ed è un sistema che invece andrebbe completamente rivisto anche da un punto di vista poi mai radicali puntiamo molto sulle riforme ordinamentali
Oltre che su quelle diciamo del sistema civile del sistema penale perché a nostro avviso sono
Le riforme di ordinamento che potrebbero portare
Il sistema funzionare meglio
E a garantire con
La responsabilità che deve garantire evidentemente lo Stato nel momento in cui offre un servizio giustizia non anche una certa
Equità al sistema penale noi oramai veramente che ama la barzelletta perché i politici continuano a ripetere delle volte formule ma nelle aule dei tribunali come dire tutti si divertono tra virgolette divertimento una ironia si divertono molto a a vedere oramai delle cose l'esproprio non non si può non si possono più raccontare
Personalmente ho lasciato anche una famiglia sulla rapporto ingiustizia
Nel senso che non siamo Parlamento utilizza parliamo sistema open ma open Lazio quando eravamo in Consiglio regionale
Ma secondo me si è per esempio tutti gli avvocati incarcerato evitare le situazioni che si trovano
Ha dove da affrontare ogni mattina
Percorse forse questo tema della giustizia sarebbe
Meglio conosciuto da tutti coloro che invece la nuova opportuna non avere a che fare con
Questo mondo
Per esempio
L'obbligatorietà dell'azione penale
Un tema
Sul quale da ultimo anche l'Unione delle Camere penali diciamo avvenuta
Nella direzione proposto dai radicali da tanto tempo io ricordo una decina d'anni fa altro hanno l'Unione delle Camere penali non aveva
Una posizione Crisci sarà
Sull'obbligatorietà dell'ASI penale che è un principio sacrosanto in una curato in Bolivia
Ma perché in pratica si trasforma in un mero arbitrio con il settanta per cento dei fascicoli che non vengono lavorati dai pubblici ministeri nella fase delle indagini preliminari e che quindi
Vanno verso l'archiviazione per intervenuta prescrizione
Perché queste sono le cifre che ci fornisce il Ministero della dice
E tanta percento dei processi
Viene archiviato perché il fatto di reato già prescritto tutto questo quindi significa che c'è un arco di tempo variabile dai lettera in mezzo nell'ipotesi minima in cui cioè un fascicolo che semplicemente il riporto nell'armadio di un pubblico ministero che non fa nulla
Pur dovendo votare perché c'è l'obbligatorietà dell'azione penale
Ora perché non fa nulla perché
Nella maggior parte dei casi e immaginando l'assoluta
Buona fede di tutti i pubblici ministeri italiani non possono farlo semplicemente perché non erano al tempo di farlo
E quindi la proporzione del gioco forza
C'è una selezione delle notizie di reato da perseguire
E questo determina delle ingiustizie enormi
Nei confronti di coloro che sono vittime di reati
Che pagano le tasse e che non vedono invece alcun tipo di risposta da parte dello Stato adesso abbiamo Marco Pannella in ospedale se
I dottori avessero rifiutato di intervenire sul Marco Pannella sarebbero stati loro colpevoli di gravi reati
Eh ma qui c'è la stessa situazione che si consuma ogni giorno
Le compiuto da tutti onore procure ma per esempio la Procura di Roma e la Procuratore Capo Pignatone ha fissato un tre Taulant onori dodici mila dodici mila processi all'anno non di più perché non è possibile appunto poi svolgere questi processi e quindi c'è di fatto questo tetto
Ordini professionali e bravo
E si vuole continuare a mantenere questo caos perché in questo caos ci sono poche persone che hanno il bastone del comando e le hanno irresponsabilmente
Penso a doverne rispondere ad alcuno
Questo è il tema Veltroni nel due mila quattordici non possiamo più consentirci di vivere in un ordinamento di questo tipo
Lazard introdurre la la discrezionalità nell'esercizio dell'azione penale significa Inter poiché la discrezionalità va di pari passo con la responsabilità
Significa introdurre dei sistemi attraverso
I quali dei pubblici ministeri non sono obbligati a perseguire
Pur di notizia di reato ma quelle che non perseguono per quelle che non cella per essere il la appunto l'INPS non parte l'indagine
Ci deve essere una spiegazione ci deve essere una responsabilità
Champions lascia ogni azione invece oggi cioè ardente perché nessuno sa perché alcuni fascicoli vanno avanti
E perché altri invece si fermano alla prescrizione in fase di indagini preliminari ecco noi questo un vero e proprio enorme enorme potere
Perché però questo potere concentrato esattamente nelle mani di coloro che sulla sostituti procuratori della Repubblica possono arrestare anche il Presidente del Consiglio coglioni
Proprio lo stesso ministro Orlando sempre
Al Senato illustrando le linee programmatiche del suo dicastero per quanto riguarda il sistema elettorale il CSM ha detto che è opportuna una riflessione appunto sul tema il sistema elettorale il Consiglio Superiore della Magistratura
Per assicurare ha detto la sua piena neutralità e la sua impermeabilità rispetto a interessi di parte e logiche di carattere corporativo quindi quanto meno c'è un riconoscimento delle logiche
Di carattere corporativo che attraversano il il CSM e ne paga anche detto che insomma occorre a suo avviso introdurre un sistema disciplinare unitario per le magistrature consiste Emma che riguardi appunto non solo la magistratura le magistrature le giurisdizioni ordinarie ma anche speciali insomma c'è anche questo progetto dogane per
La io penso che davvero non ne posso più Visentini Sentinel proclami di rescindere nonostante la Regione dà si comportano come
Appunto vecchi seppur Casini
Per cui sempre le parole quali è opportuna una riflessione sono trent'anni
Che è opportuna una riflessione sono trent'anni che si riflette su questi temi sul sistema appunto della disciplina se rispetto ai magistrati sul sistema di elezione del CSM ci sono Favino considereremmo ma tutti hanno Vincenzo poi ovviamente coloro che hanno interesse a conservare questo stato di cose
Fanno in modo che hanno fatto storicamente in modo
Che nostri referendum ma appunto non ma non comportassero ai risultati insperati piano promotori hanno fatto degli studi ma anche nelle esattamente così come pur
Si sa perché avrei voluto che il mondo della ricevono adesso abbiamo un Presidente del Consiglio che è scritta il nucleo molto veloce e non di un rapido
Allora
Il mondo della giustizia un mondo che non è mai mutato di fatto
è un mondo che non è mai intanto diciamo e gli unici mutamenti che ci sono stati sono stati di tipo
Culturale tra i protagonisti del mondo della giustizia
Che ovviamente con IRI ricambi generazionali hanno un pure prodotto delle diciamo che dei comportamenti che vanno un po'Oja
Mutare di generazione in generazione ma sistema
Il
Quadro nell'ambito del quale ci si muove
è quello e le forze della conservazione di questo Paese ne hanno impedito Comitini nessun altro settore della vita pubblica qualsiasi della riforma
Quindi insomma sono note queste sono più un come dire dichiarazione di di intenti che poi i programmi e progetti reali e concreti da attuare
Ma non vedo perché bisognerebbe dare fiducia appunto alle alle solite parole crescere abbiamo seguito in bocca a decine di Ministri della giustizia
Allora decine di Presidenti di Commissioni giustizia di Camera e Senato a decine di responsabili più efficace a dei vari partiti maggiori di questo Paese l'unico poi annullare appunto non l'hanno rubato
I processi sono in continuo aumento perché ovviamente sentivo parlare leggevo non so se
Eccessivamente incomincio Orlando ha parlato
è usato questa espressione l'UE ha detto avrebbe detto secondo quanto leggevo che in Italia c'è una abnorme domanda di giustizia abnorme
E che finirli abnorme non ci può essere una norme domanda di giustizia in Italia c'è una domanda di giustizia
è abnorme fare operato il problema enorme casomai non sabbia dal punto abnorme il fatto che questo Paese non sappia dare risposte
E le risposte di danno innanzitutto dai modelli organizzativi che vengono
Adottati
E che nel nostro Paese non sono mancati
E che nel nostro Paese non sono annotati sono sono sono sempre quelli ma abbiamo sentito parlare di tante cose viene nel corso degli anni
Di me emerge dal posto dei magistrati dirigenti nell'organizzare i lavori delle dei tribunali e delle Procure
Non se ne ha fatto mai nulla per esempio perché perché ovviamente chi vuole organizzare i lavori dei tribunali o delle Procure non debbono essere
Meno Angelo estranea alla corporazione devono essere loro i magistrati che ovviamente poi diventano dirigenti e assumono funzioni dirigenziali grazie al fatto di appartenere a questa o quella corrente
Organizzata della magistratura che alla sua
Proiezione di e e che fa esattamente come la politica normale clientelismo tra i magistrati
E quindi poi quando si il CSM deve andare a prendere delle decisioni le dinamiche sono proprie di quella
Politica clientelare che poi proviamo in altre aule come quelle del Parlamento dentro la Quercia assai meno assessori equazione e allora una riforma per esempio del sistema elettorale per il CSM ben venga
Su questo ben venga ma sono decenni che ne parliamo sono decenni che ne parlano e purtroppo quando si arriva al dunque
Non lo vediamo ci sono gli avvocati che possono
Fare astensioni che durano anche dieci quindici giorni e forse al quindicesimo giorno c'è un trafiletto di giornale che lo dice
E quindi i cittadini possono prendere atto di una
Iniziativa del mondo forense
Per altro verso
E
C'è solo
O
Una
Come dire ipotesi di agitazione da parte dei magistrati
Che di solito arriva puntuale ogni qual volta si parla di qualche ipotesi di riforma
Arredi unificare dappertutto
Assenti Giuseppe per per tornare alla al carcere
Argomento da cui siamo partiti in questa nostra ringrazierei non fino
Il carcere come vedi appunto
In tutto questo mondo in cui si muovono interessi di potere politici ed economici stratosferici
In tutto questo mondo il carcere il problema degli ultimi i cento minuti senza viviamo una giustizia penale
Che per effetto delle campagne elettorali che si sono tradotte poi in provvedimenti legislativi sulla cosiddetta sicurezza
Diventata una giustizia di classe una giustizia che punisce
Solo determinanti soggetti tecnicamente commettono quei reati rispetto ai quali lo Stato ha fatto diciamo villa l'importo feroci per altri reati Ciammarughi
E e allora come dire l'estate verso il carcere sono aperte solamente appunto per gli ultimi dei disperati
Se sarò quindi loro se ne occupano diciamo non se ne occupa nessuno tranne che appunto
Gli orari gravi grandi cambiamenti in atti infatti sentivo proprio recentemente da in un convegno dato stupefacente in sostanza i detenuti in carcere per corruzione in italiano in tutta Italia nei duecentocinque riparare SIDI previdenziali sono undici
Cioè non undici mila undici undici persone
Vediamo quante persone ci sono più usura latina dove poi rapina non sono le rapine in banca stamattina nasce all'Asinara sostanze stupefacenti sono tutti reati contro il patrimonio
Che molto spesso si lega si legano alla condizione di tossicodipendenza cioè di malato di una soggetto perché la tossicodipendenza è una patologia riconosciuta dall'Organizzazione mondiale della sanità
E non i tossicodipendenti invece di curarli invece di prenderci cura di loro per
Cercare di riprenderli che facciamo imbocchiamo in galera perché riduciamo in galera
Perché sono quelli che spesso
Commettono rapine anche da cinquanta cento euro necessario deve andare sia
Reperire
Una una dose nell'ambito ovviamente di un mercato che lo Stato tiene molto a mantenere criminale
Perché giammai una legalizzazione delle sostanze legalizzazione legalizzazione non liberalizzazione
Ancora oggi leggeva appunto sul sui vari articoli di riguardo alla
Alle condizioni di salute di Marco
E che facevano un po'la storia rimango ancora parlano di liberalizzazione
Sono cent'anni
E se Murdoch i radicali dicono legalizzazione esattamente il contrario della liberalizzazione oggi la droga e libera oggi chiunque gira l'angolo e trova lo spacciatore
Sì sì legalizzare significa regolamentare e significa semplicemente andare allevare il mercato alle mafie allegammo corre alla 'ndrangheta
Tutto quello che ha il cancro vuole dicevo a entro il ventotto maggio l'Italia si si dovrà o si dovrebbe per meglio dire mettere in regola per evitare la perdita di dignità e anche per uscire
Ovviamente soprattutto da una situazione di illegalità peraltro detto per inciso ricordiamolo i primi i ricorsi di detenuti che appunto si trovavano in situazioni di sovraffollamento e poiché i definite da dalla Shadow inumane degradanti primi ricorsi sono stati portati avanti dal Comitato o radicale Piero Calamandrei coi radicali hanno contribuito no a a far scoppiare ne abbiamo noi propri perché
Simini di ricorsi come Calamandrei di cui io sono un segretario
E sono pronto a fare una scommessa che ovviamente convinto
Ormai non succederà Nocioni me ma io insomma difficile Maggio appunto sono stato
Convocato da a Londra che un'altra diciamo esposizione davanti
Ai giudici londinesi
Della situazione carceraria italiana
Per una segreteria nella estradizioni eviti essere una violazione ad una e gli auguriamo la la fama negativa dell'Italia sul fronte delle patrie galere tale che l'Inghilterra bocca bloccato l'estradizione di due o tre condannati
No no quindi lei aveva lenti l'Inghilterra che il primo caso lo abbiamo seguito in Cina
Io appunto a Marco Perduca è stato proprio il nostro cioè il colleghi
Inglesi
Che difendono persone di cui ha richiesto l'estradizione verso l'Italia
Oppongono le condizioni inumane dissacranti delle nostre carceri e appunto nel corso poi dei diversi processi ma l'ha mai sta maturando è maturata
Una vera e propria giurisprudenza immani controsenso
Da parte delle Corti inglesi che si rifiutano di mandare delle persone a subire sostanzialmente delle torture in Paesi non considerati si
Eliminare alcune purtroppo siamo noi e fra l'altro non è credo che anche gli altri giudici dei negli altri Paesi europei non faccio il favor quindi farò un altro c'è stato un altro un alibi Cera
Ma questa è una situazione che poi si andrà a allargare a macchia di leopardo io non so francamente quanto si preoccupano io amo
Coloro che ci governano tenda
Figura e dell'immagine che l'Italia Spagna facendo in questo in questo settore se ci fosse una reale preoccupazione poi
Ci dovrebbe essere una occuparsi dopo che essersi preoccupato ICI dovrebbero anche occupare realmente
Di risolvere questo problema invece anche le parole di oggi del Ministro Orlando non non mi sembrano dirette verso quel tipo di risoluzione peraltro sarà anche vero e su quello noi non abbiamo la possibilità di
Andare a contraddire i dati forniti dalla dal Ministero sarà anche vero dicevo che i detenuti sono in una in calo si ma ricordiamoci il punto di chiarezza che ha ottenuto
La segretaria Rita Bernardini con una
Dura polemica con il Navarro si ma il DAP anni esso nero su bianco in un suo comunicato
Che i posti realmente effettivamente disponibili sono quarantatremila i detenuti sono sessanta mila
E e anche il fallimento dell'oncologia equivoche detenuti siano effettivamente sessanta mila
Siamo a quanto anche sono in più sopra appunto che non hanno neanche a loro clima un letto normale ma devono dormire
No perlomeno in maniera Ramona HTA al soffitto letti a castello di no annuncia quanti piani
Vivono in condizioni inumane semplicemente vivano in condizioni inumane dove tutti diritti elementari in ciascun essere umano sono calpestati
Ciascuno un ruolo convivere bene o male con questa situazione innanzitutto con la propria coscienza e l'essere umano
Troppo all'Italia un Paese cattolico si vanno a battere il petto di dello
L'ira di Dio pare che questa situazione non non non
Non vedo delle relazioni o non faccia scandalo e d'altra parte anche il messaggio del Presidente della Repubblica no è stato
è rimasto inascoltato ed era un messaggio
I nuovi avevamo più ampio
Ecco Lorena quello che volevo pure ricorda perché abbiamo
Tornaconto abbiamo tenuto una conferenza stampa
Non più tardi di dieci giorni fa con Marco Pannella con
Marconi dunque la continuità compie reca una concreta anche ottantadue tranne la gravità Cinzia rinnovi noi abbiamo scritto umano RAI chiamiamola nella storia alla il Comitato appunto del Consiglio d'Europa che si deve occupare di sorvegliare ciò che sta facendo l'Italia per ottemperare alla Torregiani
Poi definito Orlando diciamo qualche settimana prima era andato in Turchia avvenire stiamo sistemando Pinto le poc'condividiamo legaccio dicono cinquanta mila detenuti ramo sessanta mila siamo sui dieci mila in più
Ma verso cinico tutto va bene tutto parlando degli meglio ecco noi ci siamo premurati
E di far sapere diciamo volti alla mano ogni parola riscontrata con documenti
Così anche se non ricordo male in quell'occasione il Ministro Orlando aveva smentito dopo alcune
Anticipazioni giornalisti aveva smentito sia agli sconti di pena per il tenuti e sia anche la la questione dei dei risarcimenti cosa che invece attento a non avere un'idea di un mese a di fatto confermato annunciato
Sì sì sì questo è fatto bene a sottolinearlo perché in occasione della visita di Strasburgo giornali anticiparono
La circostanza sulla quale il ministro sarebbe andato a dire diamo dieci o venti euro al giorno al detenuto
Per risolvere il problema è il ministro Orlando di fronte alle reazioni pregnante di chiunque
Aveva detto no ma non non è vero questo mandiamo via proporre
Diciamo compensazioni economiche di questo tipo
Che andrebbero a rappresentare aggiungiamo il vero e proprio presso della tortura
Oggi invece pare che abbia per l'ennesima volta salvo incomprensioni da parte nostra
Se invece riproposto esattamente questo Paese ma che non più di tre settimane fa
Iscritto per chiudere non in bellezza possiamo dire
Ma insomma ATI voglio chiedere un commento perché a a fronte di tutta questa la situazione
Disastrosa che abbiamo descritto che ha descritto purtroppo c'è da registrare anche è l'ennesima condanna per l'Italia a causa delle condizioni carcerarie dei detenuti perché l'ultima sentenza in ordine iter poi recentissime dei dei giorni scorsi per la violazione dell'articolo tre della convenzione europea dei ti dell'uomo a causa però del non sa non per sovraffollamento ma a causa della ritardo nella a prestazione di cure adeguate
Allo stato di salute di un carcerato in sostanza la Corte europea la CEDU insomma ha ritenuto che le condizioni umane e di detenzione
Del carcerato quando era ammalato non siano state garantite questo detenuto atteso cure per per trenta mesi attentato due volte il suicidio e quindi poi appunto se arrivata questa ultima
Condanna
Povero Paese governare veramente non c'è altro da dare ad una diversa avviso perché non sappiamo
Che il problema della sanità in carcere è uno dei problemi irrisolti di questo sistema da quando peraltro la franca penitenziaria passata nell'ambito della gestione delle altre banche per parte loro
A parte ovviamente sprechi per i direttori generali direttori amministrativi eccetera centinaia e centinaia migliaia di euro poi non ci sono mai i soldi pericolo per i detenuti
E quindi ripropongo l'altra un caffè gliele ha fatto una specie scusami se ti interrompo questo detenuto in realtà aveva bisogno di un intervento chirurgico appunto questo intervento non è arrivato non è stato fatto vero per trenta mesi quindi parliamo di più di due anni in attesa di intervento chirurgico importante nel frattempo plinto questa persona ha tentato
Ben due volte il suicidio ma questo detenuto ha fatto ricorso e lo ha vinto diciamo che è nelle condizioni di questo detenuto io ritengo ci siano tutti
Qualche altro migliaia di persone in giro per le nostre carceri per per qualsiasi tipo perché ovviamente diciamo ovviamente tra di noi Lorena
Il diritto alla salute non dovrebbe essere compresso
Per una persona che è sottoposto al regime della reclusione perché qui la reclusione privazione della libertà non è privazione del diritto e invece tutto questo ovviamente viene consentito tollerato non interessa nulla nessuno
E la gente muore minacce mi e se non muoverci sta molto male ma anche delle banali cure non solo dei denti
C'è infezioni urinarie sappiamo di peer review ormai Mario ormai ci vuole c'è una percentuale altissima realtà di malattia all'interno di un all'interno
Degli istituti penitenziari go perché poi mancano appunto le le cure basilari potremmo dire
In alcuni
Fatto di essere riconosciuti e trattati esseri umani questa sono tutte le conseguenze a catena ovviamente anche rispetto a questo ma io immagino che esce
Dovessero
Iniziare a partire anche ricorsi rispetto al Vito
Ma per esempio il vigneto ad un'alimentazione
Dove peraltro mentre in passato il problema dell'invito in carcere ha superato dal sopra vitto perché
La popolazione penitenziaria
Era di tipo diverso
Oggi noi abbiamo una votazione penitenziaria che proprio perché per quello che dicevo prima
Perché ci troviamo di fronte ad un sistema classista in carcere vanno a finire disperati che quindi non hanno neanche
I linee euro necessari per andare a comprare non so porvi parta piuttosto che mangiarci
Quella robaccia che normalmente viene servita si fa per dire noi abbiamo avuto dei momenti anche radio carcere sono stati segnalati problemi ibridi distribuzione del vice non c'è la cibo sufficiente per tutti
Nelle varie lettere che riceviamo
Povere varia lui oscure insomma lo diceva Turati un secolo fa il carcere nell'inferno dei vivi e purtroppo in Italia è rimasto tale
Tutto questo purtroppo allora me la la la la la la la cosa che dalla più noia rispetto a tutta questa situazione ma
Quando tipicamente poi si fa appunto un tutti contro tutti e quindi sono i poveri allocare tra di loro
Che poi viene a ma invece veicolato alla pancia della gente anche quella che sta fuori ed è più disperata e senza lavoro
Ha difficoltà economiche quotidiane non essendo più che sanno liberi cittadini
Con la crisi economica che impera
E e però appunto quel che viene
Come dire comunicato è
Prima di tutto bisogna come dire pensare che libera e poi a chi è detenuto
Non mi ha si comprende invece che il problema va affrontato complessivamente ed è un problema semplicemente
Che diciamo ha il suo perno in una parola legalità
Se ci fosse legalità in questo Paese non ci sarebbero delle PIL quelle distorsioni tali che poi producono poveri tanti poveri fuori dal carcere
E
Degli esseri umani che dentro al carcere non vengono invece
Neppure
Ad essere riconosciuti come esseri umani e normalmente il povero che
Fuori dice a ma chi se ne frega di quello che è dentro dovete andare prima a me perché io sono bravo non ho commesso reati
E non è esattamente così noi dobbiamo occuparci diciamo in uno Stato in una in un'idea distrarlo riversa
Dovremmo ad essere in grado di occuparci di tutti
Facendo in modo
Che diciamo il perno sia quello della legalità lasciami fare sicuramente di raccontare un anello
Il processo a Roma ma una persona extra comunitaria
Aveva presentato una denuncia lamentando di essere stato picchiato diciamo in un momento di fermo da parte della polizia si questo fermo peraltro era anche un fermo a mio avviso illegittimo perché non c'erano problemi di identificazione
Di questa persona
E
Che
Durante il processo mentre stavamo ascoltando i funzionari di polizia che venivano a testimoniare in qualità di parchi offese perché appunto si procedeva per calunnia nei confronti di questo ragazzo
Gli ho chiesto ci avevano comunicato alla Procura di Roma l'avvenuto fermo in base ad una norma ben precisa del nostro ordinamento
Mentre ponevo questa domanda il giudicante finisce avvocato ma perché secondo lei
Ogni volta che viene fermato un extracomunitario bisognerebbe comunicarlo alla Procura tranquillamente non è secondo me assolutamente che la legge l'ha fatta il Parlamento
Siamo cresciuti al Parlamento legge a sì il Parlamento
è questo insomma dà dall'onorevole Acri quindi dopo le progressioni
Liscia piccoli comunque non per questo iniziativa politica la battaglia dei dei radicali si ferma anzi
Va avanti la la battaglia
E l'iniziativa radicale di Marco Pannella dei radicali tutti per
Appunto uscire dall'illegalità per far uscire il nostro Paese dall'illegalità rispetto alle nostre carceri per ottenere una riforma strutturale della giustizia tornare anche a una situazione di dignità notoriamente copre eminenti fantomatica umana coordinato banale Giuseppe noi ti ringraziamo davvero molto per questa adesso tuo contributo voi ringraziamo molto ringraziamo l'avvocato Giuseppe Rossodivita che anche segretario della Comitato radicale per la giustizia
Piero Calamandrei naturalmente ci risentiremo per appunto commentare gli ulteriori sviluppi se del caso se ce ne saranno
Rispetto a tutto questo né nei prossimi giorni Garacci ancora risentirci
Grazie a voi