10MAG2014
dibattiti

Consiglio nazionale di Rinascita Popolare

ASSEMBLEA | Roma - 11:10. Durata: 2 ore 22 min

Player
Registrazione audio dell'assemblea "Consiglio nazionale di Rinascita Popolare", svoltasi a Roma sabato 10 maggio 2014 alle 11:10.

Sono intervenuti: Publio Fiori (presidente nazionale di Rinascita Popolare), Barbara Saltamartini (deputato, Nuovo Centrodestra), Mario Tassone (segretario, Cdu), Rocco Buttiglione (deputato, Per l'Italia), Potito Salatto (parlamentare europeo, Partito Popolare Europeo), Ettore Bonalberti (membro della Federazione dei Democristiani), Antonio Giannone (vice Presidente dell'Associazione "Liberi e forti"), Gennaro Castello (membro del direttivo di Rinascita Popolare),
Giuseppe Lo Curzio (membro del direttivo di Rinascita Popolare), Luigi Pintori (membro del direttivo di Rinascita Popolare), Marco Ubbiali (membro del direttivo di Rinascita Popolare), Emanuele Zanocco (membro del direttivo di Rinascita Popolare), Andrea Tagliapietra (membro del direttivo di Rinascita Popolare), Pietro Falvo (membro del direttivo di Rinascita Popolare).

La registrazione audio dell'assemblea ha una durata di 2 ore e 22 minuti.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Alfano, Banche, Capitalismo, Cattolicesimo, Cesa, Costituzione, Crisi, Debito Pubblico, Deflazione, Democrazia, Disoccupazione, Economia, Etica, Finanza, Fmi, Lavoro, Legge Elettorale, Mauro, Mercato, Occupazione, Politica, Preferenza, Premio Di Maggioranza, Produzione, Riforme, Rinascita Popolare, Societa', Sviluppo, Ue.

leggi tutto

riduci

11:10

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ma Giorgio
Progressi civile ovvero forse
Veloce vecchie valutare
Cioè
Noi veniamo da lontano da quella sì
Da qui la Sicilia
Di Alessi degli avvisi al libro dei sogni
Pomeridiano
L'altra
Sui rifiuti
Abbiamo
Allora direi che possiamo con si sente sette difficilissimo
Direi che possiamo cominciare anche se siamo in attesa ancora
Dei
Piemontesi che sono un po'in ritardo il treno in ritardo
E dei campani che sono arrivati a Roma ma adesso sbarcheranno capire l'albergo però lo dobbiamo cominciare prego decidere insieme grandissime e certe
Per cui diamo inizio a questo Consiglio nazionale
Che io ritengo sia di
Particolare importanza
Perché al di là della mia relazione che fra l'altro vi ho mandato e che poi vede trovato anche qui
In fotocopia
Oggi il dato centrale lo dico subito è la presenza di amici
Esponenti autorevoli gli altri partiti di ispirazione cattolica che poi vi presenterò perché poi mi auguro vogliano portare un saluto
Perché
Io voglio dare a questa loro presenza
Me ne assumo la responsabilità un significato politico particolare che c'è un altro passo avanti in un processo di ricomposizione di un'area cattolica popolare diciamo meglio
Che è un processo difficile che stiamo perseguendo da anni ma che forse
Si sta maturando e si sta maturando che le delle ragioni politiche precise
Perché specialmente ora che il Fondo monetario internazionale e il
Cioè della riserva hanno riconosciuto hanno dovuto riconoscere che le politiche economiche e finanziarie di questi ultimi anni
Sono sbagliate e hanno portate sono quindi la causa della crisi infinita che stiamo vivendo
Si pone il problema di recuperare una linea politica
Che dopo il fallimento del collettivismo e dopo la crisi è evidente dell'utopia liberista del mercato salvifico richiede una scelta
Di una terza via che però riesca a coniugare la crescita con la solidarietà
A me sembra che a questo punto il ruolo dei cattolici sia essenziale
Non si tratta di ambizioni
Di rivincita non si tratta di
Posizioni personali è un'esigenza effettiva
Perché
Dinanzi soprattutto dopo l'avvento di questo non voglio confondere i due piani del religione della politica però non c'è dubbio che dopo l'avvento di questo patto di questo grande leader unico vero grande leader mondiale
Che ci ha riportato
Al senso del cristianesimo che certamente
Ha un valore scatolo oggi più religioso ma è anche una filosofia di vita perché ci aiuta a perseguire il bene comune
E questo Papa ci ha detto chiaramente che
Il il finanze capitalismo non può essere il destino del nostro popolo e dei popoli dell'Occidente
E invece noi siamo in questo momento di fatto nelle mani di un finanza capitalismo che ha recuperato a ha rubato la centralità alla politica e di fatto regola
Quelle che sono le grandi scelte e quindi
Lo stato sociale il tenore di vita la difesa o la mancata difesa dei più deboli la solidarietà la sussidiarietà eccetera
Dinanzi a questa a questo scenario io credo che noi non possiamo continuare ad essere testimoni assenti e distratti di quello che sta accadendo
Anche perché senza volere innescare polemiche ma ho l'impressione da quello che si è visto in questi primi cento giorni del Governo Renzi che tutta questa rivoluzione
Nel senso che noi avevamo sperato e che qualcuno aveva promesso non si stia verificando
Non c'è un'alternativa in questo Parlamento questa è la realtà
E corriamo il rischio anche l'unica alternativa
Seria sia affidata a Grillo allora e noi non possiamo accettare questo perché sempre nel rispetto
Di tutti coloro
Che sono stati legittimamente eletti in Parlamento
Noi abbiamo bisogno
Di una politica che ci dia una visione nuova e diversa e che ci faccia superare l'individualismo narcisistico spietato che ormai si è impossessato del nostro Paese
Checché Cile Cuper invece in una dimensione
Di personalismo cristiano dove i valori siano quelli della nostra tradizione
L'abbiamo bisogno di recuperare l'unità lo dico agli amici che ringrazio molto che sono qui venuti e che adesso quali immediatamente cederò la parola per un saluto per una riflessione perché
Ci vuole un gesto di generosità
Da parte di tutti
Cioè dobbiamo essere tutti quanti capaci
Di di fare un passo indietro chiamatelo come volete di
Mettere da parte per un momento le legittime anche ambizioni personali
La voglia che fa parte della politica di di esser della leadership perché ci sono tutte le condizioni
Nel Paese per la ricomposizione di un soggetto anche di tipo federale che però risponda a questi principi
Vi dirò di più
Io credo che questa idea della ricomposizione dell'area cattolica e più presente nella società civile che nella società politica io incontro più gente che dice ma
Cosa fate
Mettetevi insieme recuperate L'Unità
Ridateci una speranza di fate sì che la politica torni a essere la speranza del cambiamento una speranza per il futuro per i giovani e poi invece quando
Questo concetto lo trasportiamo al livello dei partiti dei movimenti che
Dovrebbero cogliere questo segnale troviamo delle difficoltà delle resistenze che io
Comprendo ma che però poi un certo punto noi dobbiamo avere la forza di superare
Allora
Ecco il senso di questo consiglio nazionale
Ringrazio gli amici che sono venuti da tutta Italia
Con un sacrificio
Notevole questo Consiglio nazionale vuole essere vorrebbe essere il preludio di una grande Assemblea nazionale
Alla presenza di
Coloro i quali si riconoscono nelle varie formazioni politiche fra l'altro anche qui sono rappresentate
Di modo che finalmente
Si apra questo processo di
Riunificazione intorno ad un progetto culturale cioè noi abbiamo bisogno di una seconda Camaldoli cioè non si fanno i partiti
I soggetti non si costruiscono mettendo insieme uno più uno più uno ma si costruiscono su un progetto culturale come fecero i padri fondatori della Democrazia Cristiana che nel quarantatré dopo
Alla fine della seconda guerra mondiale si riunirono a Camaldoli e fecero un programma che poi è stato il programma della democrazia cristiana con le varie riforme quelle vere che
La DC con i suoi alleati affatto negli anni dopo la guerra fino per venti trent'anni dando al Paese uno sviluppo
Nella giustizia nella solidarietà che francamente non è mai stata eguagliato
Ora
Ne non è che pensiamo di ricomporre un partito che possa essere
Una nuova democrazia cristiana noi molto più sommessamente riteniamo di creare un soggetto
Che possa essere il punto di riferimento di tutti coloro che
Pensano ad una politica diversa
Fondata non sull'emergenza sulla battuta sull'immagine sulla promessa ma su un quadro di riforme reali che possano restituire al Paese
Una un tenore di vita adeguato nella giustizia senza mettere gruppi sociali combattono gruppi sociali
Ma attraverso una riforma neanche attraverso l'applicazione della Carta costituzionale nella quale ci sono tutti gli elementi
Per costruire un sistema di riforme che possa andare in questa direzione purtroppo e concludo
Purtroppo i segnali che ci vengono anche da questa strana maggioranza non sono
Segnali che ci entusiasmano innanzitutto sotto il profilo diciamo istituzionale elettorale
Una riforma che limiti la presenza la rappresentanza dei cittadini che limiti cioè la sovranità popolare
Che mantenga l'eliminazione delle preferenze che ponga uno sbarramento fra l'altro l'altro giorno
Un tribunale di non so dove ha riportato davanti alla Corte costituzionale lo sbarramento per del europea del quattro per cento ma soprattutto che crei un premio di maggioranza
Che significa
Nel concreto a cosa significa significa che i voti che vengono dati ai partiti che non raggiungono il quattro per cento di fatto vengono regalati ai partiti che superano il trentasette per cento questa è una distorsione grave
Della sovranità della democrazia perché quando della democrazia manca la rappresentanza politica e la partecipazione politica che sono i due elementi centrali
Della
Democrazia vuol dire che stiamo andando su una deriva dove cambia almeno diciamolo così cambia la qualità della democrazia e noi invece siamo dei popolari
Sappiamo che il popolarismo si fonda essenzialmente per gli insegnamenti
Di Sturzo di De Gasperi eccetera si fonda essenzialmente sulla presenza
La partecipazione la rappresentanza le autonomie locali dove cioè il cittadino si assuma secondo i dettati dell'articolo tre e quattro della Costituzione o tre quattro della Costituzione si assuma la responsabilità
Di partecipare idealmente in maniera non formale ma sostanziale voglio ricordare e chiudo che c'è un altro punto fondamentale della nostra Costituzione che è stato per il momento accantonato quello dell'articolo due cioè quello del fatto che la Costituzione italiana riconosce
I grandi diritti irrinunciabili e cioè
è la prima l'unica Costituzione nel mondo che non
Sostiene di essere la parte fondante dell'ordinamento giuridico nazionale non dice questo ma dice che riconosce
L'esistenza di norme di principi di un ordinamento giuridico naturale antecedente superiore al quale la Costituzione sì affida
E questo significa
Che allora dinanzi
A questa
Sventagliata
Di cosiddetti diritti civili che servono soltanto
A dare la sensazione di un Governo che garantisce
Diritti nuovi ma in realtà
Garantisce i diritti né si stenti ti della libertà
Di drogarsi ti dà la libertà di abortire ti dà la libertà di divorziare ti dà la libertà di matrimoni tra omosessuali ti dà libertà di in eminenza ittica tutte queste libertà tutti questi cosiddetti diritti civili perché non è in grado di garantire i diritti costituzionali che sono quelli del lavoro che sono quelli
Della libertà effettiva della partecipazione eccetera eccetera eccetera
Quindi
Io credo che
A questo punto
Noi dobbiamo fare una
Una cancan via mento del nostro ordine di lavoro e dire che non abbiamo dare la parola I nostri autorevoli amici esponenti delle varie formazioni
Politiche che si riconoscono nel popolarismo nella tradizione cattolica che sono qui presenti che che io invito a prendere la parola uno
Chi vuol cominciare
Tassone l'onorevole Tassone
Ecco non vai cominciare
Accordo abbiamo
L'onorevole Saltamartini che arrivato adesso
In rappresentanza del nuovo centrodestra che ringrazio molto arrivato anche
Napoletano con i suoi amici accomodarvi i torinesi sono arrivati
Ancora no ecco Rizza arrivati anche i piemontesi per fare siamo contrari
Grazie Barbara so che
Oggi Tucci ai tassi la riunione l'Assemblea con Angelino e quindi fa
Convenzioni fuggì dall'ATI daremo subito la parola in modo che così poi poiché Horizon diagnosi
Adesso guardando da un'iniziativa
Giudice
Giusto
Giusto
Io vi ringrazio Grazia conversatore scusa Barbera diritti ti dico in due parole USA ecco
Questo Consiglio nazionale si è assunto la responsabilità è una grande responsabilità lanciare una proposta di riunificazione di tutti i partiti che si riconoscono nella tradizione popolare
Questa
Del
Quindi mi sento a casa perfettamente a casa come portavoce
Nazionale del nuovo centrodestra di Angelino Alfano intanto grazie Gazzea pubblicitari di avermi voluto qui oggi per me è un onore io mi scuso da subito ma come diceva appunto l'amico nonché onorevole Publio Fiori nei in questo momento c'è in corso una un'iniziativa con il nostro Presidente del partito con Angelino Alfano io sono scappata dovrà tornare lì ma purtroppo devo andare a Catania quindi un oggi
Nata intensa di campagna elettorale naturalmente ma avevo piacere di essere qui e soprattutto di portare il messaggio del nuovo centro destra anche alla vostra Assemblea
Noi siamo nati quando a novembre abbiamo scelto di anteporre l'Italia e quindi di interesse l'interesse generale all'interesse di una parte l'interesse di un singolo
E proprio per questo ci siamo voluti intestare una grande responsabilità quella di portare sulle nostre spalle
La possibilità di costruire una speranza una speranza per il futuro e con il nostro partito di poter essere insieme a tanti altri
Movimento promotore e aggregatore di tutti i popolari di tutti i moderati d'Italia che si riconoscono appunto nei valori del popolarismo europeo
Una scelta che non vi nascondo non è stata semplice per certi versi anche dolorosa umanamente parlando ma una scelta credo che
Legittima perché i fa politica ancora in un certo modo sia per chi crede ancora
Che
Non sia possibile mai e poi mai interpretare una passione politica solo e soltanto per l'arricchimento personale ma siamo tutti impegnati per la crescita e per
La
Salvaguardia di un Paese
Che è sottoposto in questo momento a grandi fibrillazioni un Paese in cui l'antipolitica cavalca ante
Anche da parte di alcuni media cerca di farci sprofondare nella peggiore delle crisi non solo politiche ma soprattutto identitaria e noi crediamo che invece sia opportuno portare un messaggio diverso
Messaggio positivo un messaggio che guarda al domani un messaggio che soprattutto possa essere reale concreto io credo che la gente oggi abbia bisogno di guardare alla politica
Non più come quella cosa brutta sporca e cattiva ma abbia bisogno di tornare a credere che in politica c'è una generazione di uomini e di donne che hanno voglia di lottare per tenere alta la propria bandiera dei propri valori
La propria identità la propria storia e la propria cultura
E come non farlo se non appunto attraverso la volontà di riaggregare intorno ad un tavolo per ricostruire anche un nuovo grande centro destra dove tutti i moderati si possano finalmente tornare a riconoscere
Ecco qual è anche
Caro pubblico
La
La volontà anche della nostra lista l'unificazione con gli amici dell'UDC dei Popolari per l'Italia ha proprio questo come obiettivo essere un primo punto di aggregazione
Non è esaustivo ovviamente
Ma che possa essere veramente il punto di partenza la nostra non sarà mai un'alleanza prettamente elettorali in cui si somma uno più uno
La nostra vuole essere veramente l'inizio qual è se veramente l'inizio di un percorso nuovo diverso e come non poter guardare
Ai movimenti come il vostro
Come a tanti altri ci sono illustri esponenti in questa sala oltre che amici io
Con Potito abbiamo una lunga amicizia era il mio candidato alle svolge alle scorse
Elezioni eroga e quindi mi fa anche piacere poterci
Ritrovare in questa in questa sede guardate abbiamo una grande responsabilità a tutti noi
A partire anche da voi che siete in questa sala oggi o cambiamo
Ho acceleriamo il processo di riforme di cambiamenti o contribuiremo alla sconfitta dell'Italia noi ci siamo per questo
Anche se volete
Persone più giovani che però credono ancora che sia opportuno tenere alta
Quella bandiera identitaria valoriale di cui non possiamo farne a meno e allora
Credo caro pubblico che oggi
Grazie anche al vostro invito
Doveva essere qui l'amico Alfredo Antoniozzi che però in campagna elettorale anche lui e quindi era in tutt'altra Regione quindi anzi porto il suo saluto e si scusa di non poter essere qui con voi
Però forse magari magari per lui ma non credo
Anche se con questa bella giornata meriterebbe vedremo tutti di essere
In riva al mare al di là di questo io credo però che anche questa giornata quest'iniziativa che voi avete promosso può essere veramente quell'ulteriore tassello da mettere tutti insieme per ricostruire un grande centrodestra una grande area
Dei moderati italiani
Che è la maggioranza del nostro Paese una maggioranza che si è anche un po'seccata di stare in silenzio credo che questa iniziativa sia proprio la volontà
Di non stare in silenzio di rompere di di
Rilanciare anche anche grazie al vostro aiuto e posso sostegno questo messaggio ecco il nuovo centrodestra con grande attenzione guarda alla vostra iniziativa
All'iniziativa di rinascita popolare perché crediamo appunto che solo unendo ci si possa tornare a vincere ma soprattutto sono unendo ci possono tornare a vincere i valori
Di quell'identità cristiana popolare europea a cui tutti noi facciamo riferimento ogni giorno nel nostro fare politica quindi grazie pubblico grazie veramente
A tutti voi
Con grande piacere sono qui con dispiacere purtroppo devo devo scappare andar via ma sono certa che non mancheranno le occasioni per tornare a confrontarci a stare insieme e soprattutto tornare a fare politica insieme perché credo che questa sia il messaggio più importante che può uscire da questa Assemblea grazie veramente a tutti di qua
Altro
Grazie
Guido
Forse
Insomma
Bene ringraziamo all'onorevole Saltamartini per l'intervento la partecipazione ai nostri lavori diamo la parola all'onorevole Mario Tassone segretario dell'eccidio lo ringraziamo doppiamente per il suo gesto da gentiluomo ceduto la parola prima grazie
Ho ceduto e credo che ho fatto bene per un verso è nata per un atto perché dopo l'intervento dell'onorevole Saltamartini ho qualche qualche difficoltà nel ragionamento
Volevo limitarmi semplicemente un saluto ed un augurio
Di un atto di
Quindi di amicizia di solidarietà di apprezzamento
Il confronto e di pubblico anche di tutti gli amici però giungere questi saluti qualche riflessione sulle cose che ho ascoltato
Facendo quindi una
Una valutazione nonno
Piena di formalismo ma termini molto pratici con un ragionamento
Molto sincero utenti con come deve esserci in queste occasioni
Beh molte di noi da tanto tempo
Stanno ricercando motivi di il confronto e voi quindi d'incontro
Quindi non di aggregazione alle cose che già ci sono dobbiamo stare tutti insieme
Per ricercare tutti insieme in termini paritari
Con uguale tensione con eguale volontà
I motivi di costruzione e di una prospettiva rispetto a quel mondo che si ritiene essere orfano della democrazia cristiana
Il mondo della diaspora della democrazia cristiana o coloro che si rifanno a valore Cattolici democratici
E noi abbiamo sempre parlato non di centrodestra che ho parlato di centro di moderatismo
Perché mi sa parlare di centro destra troppo di una signora ecco incombente o i giri attualizzate storicizzata nel in questo momento in questo periodo e non una prospettiva che dobbiamo ovviamente inseguire dobbiamo costruire delineare
è una domanda quale
C'è ancora uno spazio per un partito certamente non confessionale
Che si rifà ai valori che furono alla base del popolarismo cristiano dei cattolici democratici
Che prega un parte nella formazione
Della fase costituente della costituzione della prima fase della Repubblica italiana o non c'è più spazio
E vedo le valutazioni sono vere le valutazione che faceva Publio Fiori e per quanto riguarda l'economia non oltre a quello non ho avuto l'economia però c'è un problema di fondo
Qui sono messi in discussione il presupposto su cui noi abbiamo costruito valido dica e quindi il tipo di democrazia di libertà all'interno del nostro Paese
E tutti quanti possiamo inseguire sia la rottamazione il cambiamento
Ma per il fatto di cambiare non è il cambiamento sempre un fatto positivo non è
Non è un assunto lo
Un assunto molto forte di verità questo che la cambiamento ICE un miglioramento
Per carità io non voglio mettere indi in discussione nulla
Però certo la fase che noi stiamo vivendo ormai dal mille novecentonovantaquattro e qualcosa di diverso della fase che noi avevamo vissuto avevamo concorso a costruire nella prima fase la Repubblica
Per ieri c'è stato le l'anniversario trentasette trentaseiesimo anniversario della morte di Aldo Moro
Abbiamo fatto un po'i commenti trionfare ho fatto un commento che
Ero convinto sono convinto anche se le cose che dicevo
Guardate amici
Noi combattemmo il terrorismo
Perché trovammo un modo o
Di ecco in questo caso di stare insieme di lottare contro il terrorismo
Il mio centosettantotto era qui a Palazzo Montecitorio quando ci venne comunicata la notizia
E c'è un grande sbando mondiale sbandamento
Mi ricordo che la Mafai girava perdere i meandri di Montecitorio invocando la pena di morte
Però qualche giorno prima avevamo fatto una legge lui era per il disarmo dalla polizia questo qua ovviamente sono
Sono parenti sì io sono soprattutto sottolineature che si fanno per chi a qualche memoria perché amante negli anni allora ricorda queste cose le ripropone le rilanci
Il mio del dopo il mille novecentosettantotto la storia del nostro Paese non è stata la stessa
è cambiata modi e se si è modificata di emendamenti e si è modificata
Certamente abbiamo combattuto il terrorismo
Ma non abbiamo eliminato ingenui
Dell'antidemocrazia
E di una prospettiva che poi si veniva a creare che è stato la prospettiva oscure certamente declinante all'interno del nostro Paese
Il abbiamo trovato in quel momento un'alleanza
Ma non siamo riusciti ad essere a vivere come non riusciamo in questo momento
Di una comunità o sentirci in una comunità civile questo Paese non è una comunità civile
Questo Paese e rischia di perdere sempre di più la sua identità in sé connotati
E qui si Chiarelli gli si sono proliferati sono andata avanti
Il mille novecentonovantaquattro o il Mattarellum del mille novecentonovantatré o il referendum del mille novecentonovantatré non è stato un'invenzione
E stata una conseguenza logica di un Paese ormai disabitato attivi rifiutata i valori della democrazia della partecipazione e affidabili cioè distinti
Hai Salvatori dalla patria hai dei minuti che si costruivano e ci sono costruite attraverso un sistema elettorale
Allora amici il discorso non è
Di capire come noi vogliamo fare l'economia o costruire economia liberare eccetera eccetera
Qui c'è un problema di un'economia che deve essere collegate a quelle che sono i valori della democrazia della libertà del rispetto dell'uomo dei diritti civili dei diritti umani dei diritti inviolabili eccetera eccetera
è un diritto che noi rivendichiamo come storia dei cattolici democratici
E quello di partecipare di dare un nostro contributo e non avere i padroni di turno ma avere una nostra libertà una perizia di dignità sul piano politico e sul piano civile
Non riescono mai a capire
E non riuscirò mai appagata a capire
Come si fa stare corno un Presidente del Consiglio dei Ministri che nega questi principi e questi valori
E che porta certamente verso una prospettiva dove il potere dove i diritti che vengono ad essere sospesi
E dove tutto quel nucleo fondante che fa parte del bagaglio dei cattolici democratici svanisce svuotate quello della partecipazione e della democrazia
Nulla non è che voglio condannare nessuno base dire che facciamo un'altra cosa
Cambiamo la forma di governo e la forma di Stato e tutte quelle cose che ero in discussione nella Commissione bicamerale che poi i consiglieri conclusa negli anni novantasette novantotto
Non si è conclusa parliamo
Diciamo chiaramente
E io non sono per i salvatori dalla patria
Anche il sistema elettorale a cui faceva riferimento proprio fare questo
Quando a milioni di persone non si dà il diritto di rappresentanza si toglie la voce questo ovviamente e una democrazia violata tu un'altra cosa un altro sistema e ci
Stiamo sempre più incamminando verso l'autoritarismo
Allora dobbiamo avere il coraggio
Di dire ci stiamo non ci siamo i cattolici e non ci sono
Sono comunque fatti comunque
Ascoltiamo anche le lezioncine mattutine siete bravi venite eccetera eccetera siamo ininfluenti siamo irrilevanti
Abbiamo una carica forte siano irrilevanti certamente
Abbiamo fatto un tentativo Buttiglione ed io nel mille novecento
Novantaquattro e novantacinque
Abbiamo costituito un partito
Siamo andati avanti
Poi ci sono state le varie vicissitudini
Qui Cristiani Democratici Uniti oppure un'Unione Democratici Cristiani
Ove metri si infrange
Rispetto alle finalità delle proposte o dell'iniziativa politica ma soprattutto perché si svuotati sul piano della del sentimento e si è svuotato sul piano della volontà e soprattutto della passione politica
Non ci crediamo più
Siamo alla ricerca del padrone di turno
E siamo abbassate attraversi il padrone di turno
Non è che bisogna ritornare ad un integralismo ma almeno un dialogo per esserci allora il tentativo e concludo
Che sta facendo pubblico Fiore e che altri non li abbiamo fatti io devo ringraziare anche pubblico per la sua presenza siano i nostri consiglio nazionale al nostro congresso nazionale eccetera eccetera
Il tentativo che sta facendo dice riusciamo a fare la Federazione dei Cristiani popolari chiamiamolo come vogliamo tutti insieme
Dove lasciamo una parte le ambizioni
Anche perché ambizione non abbiamo sia molto alto oggetto di epurazione anche per le nostre idee
Ex giovani
Dove siamo da dover epurazione perché poi mi sono trovato un padrone che sapeva che veniva dalla massoneria dalla grande finanza ebbe a dire che io non ero d'accordo con Monti perché veniva Gargano solida non ero d'accordo con chi mi diceva che a monte mi dovesse rappresentare questo tanto per intenderci
Abbiamo la forse definire il ovviamente audience e di dire le cose come stanno come li sentiamo come stanno questa sarebbe un
Una poco o un un ambizioni libero emettono supponenza non accettabile
Come non li vediamo abbiamo uno suo pensiero
O dobbiamo andarlo a mutuare del riformatore innovatore il tuo dal cambiamento di tutto si può cambiare tutto
Ma non si può cambiare all'identità di una comunità nazionale
Si può cambiare tutto ma i cattolici non potranno mai certamente assicurarsi e non potranno mai accettare
Di essere un partito una parte momento marginale allora facciamo il Circolo culturale ci mettiamo insieme
Pur più allora la nella società popolare il CDU Nieri libere e forti e e la democrazia la soggezione democrazie che si affacciavano alle culturale e facciamo i commentatori
E però io hub come commentatore lo sto bene
Badate io sono molto preoccupato
E io non riesco a capire lo ritengo lo dico per la seconda porta
Come come alcuni cattolici che sono convinti sono impegnati e hanno una lunga storia di coerenza e di idealità
Non riesco a capire
Il loro atteggiamento silente
Vi ha precedenza di accettazione
Amici noi ci troviamo di fronte accorpi
Che vengono puntualmente assestati
Io oggi c'è come si conviene nelle democrazie tra virgolette mature perso un colpo di Stato perché si sta costruendo uno Stato che non garantisce te lo ripeto ancora la democrazia e la partecipazione
Tutto faccio io su tutto io
Accettate perché ora
O perché non l'accettate oppure ve ne andate a casa
Sullo ecco sull'onda del ricatto non si costruisce un popolo
Non si dà dignità un popolo non si dà prestigio a un popolo perché così facendo distruggiamo questa nostra in assenza
Che dovrebbe essere di stimolo toccare i nostri cuori di essere una comunità civile il se la comunità accumulate dalla stessa passione di uno stesso progetto ad uno stesso impegno vi ringrazio
Ringraziamo l'onorevole Mario Canzio persone alla parola all'onorevole Rocco Buttiglione dell'UDC prego
Io sono qui prima di tutto per portarvi il saluto dell'UDC che come sapete in questo momento al Governo insieme con Renzi e se devo dire quello che penso di Renzi vi dirò che ha
I titoli dei capitoli delle riforme che vuol fare Renzi non son cattivi
Non è chiaro quello che ci vuole mettere dentro
E bisogna seguirlo per aiutarlo a scrivere bene il contenuto di queste riforme anzi
Dirò anche che non so che tutti sapete che registrato del CDU
E
Ogni tanto mi sento mi sembra di sentir riecheggiare qualcuna delle cose che noi
Dicevamo allora
Sì ma
Bagnato sarà non aveva reso no era anche un ragazzino
Era
Era vent'anni fa era vent'anni fa era un ragazzo in cella diciannove anni a proposito dei vent'anni
Solo vent'anni Della Ventura berlusconiana e Sessa ovviamente io mi considero perseguito un amico di Berlusconi non voglio paragonarlo a Mussolini però vent'anni bevuto Mussolini mentale venuto Berlusconi
E lasciate mi partire da questo parallelismo per cercare di capire quali sono le nostre prospettive
In questi vent'anni al tempo del fascismo cos'è successo
La realtà cattolica del Paese si è ritirata dalla politica
E magari ha scelto
Un po'
Un po'
Non tanti missione sono un po'
Di
Di Colluto raccolti aveva il potere una tendenza
Qualche modo naturale
Ecclesiastica non è cambiata ma ecclesiastica allora
Alcuni
Hanno resistito a nell'esilio
Croce pace qualificato in patria lo struzzo invece dove purtroppo saputo fare presidiato fuori dalla pace anch'essa chiesa
Anche De Gasperi era che si dà atto che in parte in può all'estero perché il Vaticano ipocrita chiunque
Ne abbiamo avuto per vent'anni qualcuno il quale attentato di tenere alta la bandiera infatti lo scudo crociato e in campo
In una posizione che è stata sia
Di collaborazione con Berlusconi fin quando questo dopo scritte sia di uno Tura con Berlusconi
Ma
La il mondo cattolico e rimasto in uno stato di sostanziale
Sono stati tanti tentativi di rimettere in movimento e ma solo falliti non staremo a vedere voti volta come perché
Io credo che la prospettiva è che noi ora la cosa abbiamo abbiamo in campo l'UDC insieme con
Il i i popolari e con
La nuova centro nuovo centrodestra
Che appunto ritengono ancora alta quella bandiera
E qui abbiamo un pulviscolo
Ma non soltanto un pulviscolo di associazioni e le quali
Si rifanno alla Democrazia Cristiana soprattutto nel lavorare a quello che il nostro elettorato reale perché questo è come degli ufficiali ma senza truppe dove sono le truppe
Le truppe sono
Nel mondo cattolico
Le truppe sono
In R.E.T.E. imprese Italia l'unione dei piccoli imprenditori italiani dei ceti medi indipendenti italiani le truppe sono della CISL e
Queste truppe fino ad ora Poupard dandoci con simpatia pur pensando che fanno siamo bravi o che diciamo le cose giuste ma
Come nostro voluti venire mai
Hanno pensato che eravamo troppo deboli hanno pensato che alterano interlocutori più affidabili
E sono rimasti senza rappresentate io credo che che noi abbiamo una prospettiva questa prospettiva nasce dal dialogo questa realtà sta entrando in crisi il berlusconismo
è una cosa che ne abbiamo a lungo desiderati una ripeto avendolo desiderata molto modesta molte volte quando non era vero free corre il rischio che mi capiti come a quel pastorello che evitava sempre al lupo poi quando il lupo rivotare
Nessuno quando ad aiutarlo ma credo che sia abbastanza evidente che la crisi del Berlusconi lo sta arrivando dentro questa crisi bisogna
Gettare con Energia con generosità con coraggio una proposta
Per poter fare una proposta però lasciate che vi parli con franchezza occorre uscire da una sindrome
E la sindrome delle vedove
La sindrome
Del impianto del passato tutti quanti dicono ma non vorrete mica rifare la Democrazia Cristiana io faccio fatica a rispondere a questa domanda perché non voglio rifare un partito di Democrazia Cristiana
Però
Capisco che non sulla domanda c'è una preoccupazione quell'aria di
Rimpianto questa voglia di restaurazione è ovvio che un partito di democrazia cristiana oggi non potrà essere
Che simile a quello che lo era anche se se la DC non fosse andata in crisi non fosse crollata oggi non sarebbe come allora come l'azione devo di oggi non è come quella
Di allora
Tutto avrebbe dovuto evolversi
Era né possiamo pensare a una
Proposta neo democristiana sono si lasci liberi il campo
Della sindrome delle vedove
E anche della di rancori
Perché
C'è ancora chi dice nel mille novecentottantaquattro al congresso di Lucca io avevo ragione tuoi ritardo e penso di aver finito ovvio un risarcimento per le quote di
Trent'anni fa non è possibile e sentito e finito quel mondo e finito
Bisogna avere il coraggio di rilanciare dentro un mondo nuove
E io credo
Che aveva bisogno di
Contenuti
Io credo che siamo in un Governo con Renzi è
Questo lo può dire che lei si faccia tutto bene
Questa storia qui degli ottanta euro
Noi avremmo preferito che fossero dati alle
Tenendo conto est riusciremo a ottenere alla fine che vengano dati tenendo conto del numero dei figli perché è ovvio che con questo sistema chi
Non ha figli e a due entrati famigliari idem drammaticamente avvantaggiato su chi ha deciso
Bisognerebbe cominciare a far valere il principio
I soldi che servono tarda mandare i bambini non si tassa
Creiamo una no tax area che
Più comprende ciò che il minimo indispensabile il minimo di sopravvivenza per i bambini e magari anche per i genitori
Come in altri Paesi sta cercando di fare tutto in una volta non è possibile sappiamo che la finanza pubblica disastrata però una cosa che si può fare in modo si dice oggi modulare una volta si diceva per blocchi e
E e questo scandalo dell'Expo a
Non è bello
Si affrettano a dire non è il come Tangentopoli
Io le persone che si avranno come Tangentopoli e ho ripreso nel forse lo scandalo che si poteva prevedere venuta prima e io mi ricordo quando arrivo del rio dice oggi non bisogna riformare la legge sugli appalti ha ragione
Non bisogna riformare e sugli appalti
Bisogna riformare la legge sull'Expo perché quando arriva la legge sull'Expo in Commissione io dissi documentatamente
Che era contrario alla normativa europea e anche la normativa nazionale e che lasciava a chi decideva sugli appalti una possibilità di fare assolutamente però che voleva
Possibilità nascosta sapete come si fa a nascondere le cose ma con una serie di rimandi dove le cose non si dicono rimando alla vegetale che rimanda l'ordinanza tale
Alla fine però se uno aveva la pazienza di andare a ricostruire questa cosa venga scossa si vedeva
E
E nessuno rispose alle mie obiezioni e tutti difesero la legge prima di allora l'impressione che ci fosse un accordo fra
Diciamo Forza Italia e
E il PD perché la cosa doveva passare Semerari vedere anche queste stare non è una bella storia
Come non è un'opera sarà quella della violenza degli Stati
Ma
Se parlate con i poliziotti vi dicono che sono furibondi perché sono furibondi perché vanno farsi picchiare insultare picchiare ma può lo Stato democratico chiedono i poliziotti di andare in piazza far risultare più chiaro e poi quando questi perdono la testa
Mettervi immediatamente
Al patibolo eh massime
C'è un motivo
Guardiamo la responsabilità della politica ma se noi introducessimo il reato di oltraggio a pubblico ufficiale che era una barriera che difendeva il poliziotto e grazie
Perché prima ancora che si arrivasse a picchiarlo già l'insulto era motivo sufficiente per essere incriminato se si vanno guardare gli ordinamenti di altri Paesi lo copriamo sempre con lo fanno gli altri Paesi facciamo come in Inghilterra
Interrotta allo semplicemente quello che l'oltraggio a pubblico ufficiale che loda ciò abbiamo pure noi
E che ne abbiamo tolto qualche volta se guardassimo alla nostra storia impareremo di più che non guardando al suo e degli articoli quindi bensì tutt'altro più perfetto però
Diremo e quello che passa il convento e questo mentre la condizione in questo momento della governabilità dell'Italia
Lavoriamo su contenuti
Lavoriamo su contenuti
E lavoriamo in una prospettiva europea
Perché il problema dell'Italia oggi e l'Europa
E
Cerchiamo di vedere in Europa nella nostra prospettiva noi abbiamo vissuto io in particolare ho vissuto una fase esaltante della vicenda europea
Quando il comunismo è crollato davanti alla testimonianza disarmata culturale e religiosa prima del popolo polacco pure gli altri popoli dei Paesi ex comunisti è crollato senza sangue
I la guida di questo movimento fu evidentemente San Giovanni Paolo secondo
E poi dopo
Poi dopo i democratici cristiani in modo particolare Helmut Kohl costruirono
Le strutture della nove euro abbia fatto l'euro per legare definitivamente la Germania l'Europa occidentale e per scoraggiare le tendenze tedesca diventare di nuovo una grande potenza improprio
Abbiamo fatto l'allargamento per permettere ai popoli di quei Paesi di costruire con le mie funzionanti e quindi di sfuggire alle tentazioni del populismo del della sua Porfidia dell'imminente abbiamo costruito le condizioni per la riunificazione della Germania
Abbiamo costruito le condizioni per la pace in euro
è stato un decennio esaltante ma non nascondiamoci dietro un dito alla fine abbiamo perso
Siamo stati sconfitti l'Europa e come un castello meraviglioso in cui ci piove dentro
Perché cosa che c'è mancato
Non siamo riusciti a fare la Costituzione non siamo riusciti a fare l'unità politica dell'Europa non siamo riusciti a richiamare i valori cristiani
Dentro la Costituzione dell'euro e a non era tutto fragile al primo non siamo riusciti ad accoglierli al ad accogliere di miliardi
Ad accogliere gli immigrati
Mila
Il minimo e anche le aree e ne arriveranno
DNA
E ne arriveranno ancora che euro perché l'opinione che non siamo riusciti signora eccepiamo adesso non siamo riusciti a fare una politica verso il sud
Che fosse paragonabile a quello che abbiamo fatto verso l'estero
Perché arrivano gli immigrati che si perché non abbia fatto la politica verso il Mediterraneo
E non abbiamo fatto ed è la cosa forse più importante una politica per portare organicamente l'Europa nell'economia della conoscenza
Oggi
Le cose che facevamo ieri le magliette le fanno i cinesi
E non possiamo far competizione con loro perché hanno dei costi di lavoro troppo bassi
Abbiamo detto allora dobbiamo
Portare in Europa nell'economia della conoscenza fare cose che civili non sanno fare
E non l'abbiamo fatto l'abbiamo detto non l'abbiamo fatta ci manca il testo da lì dobbiamo ripartire in queste elezioni dal privato in giro dicendo che noi vogliamo l'Europa
Il nostro problema non è che abbiamo troppe Europa chiamiamo troppo pochi euro
Il nostro problema non è che siamo deboli abbia bisogno di privilegi o che ci consentono di fare più debiti di quelli che già abbiamo sarebbe rovinoso abbia bisogno di un'Europa la quale
Fra faccia un programma organico per
In realtà permettere a le imprese italiane di collocarsi in una fascia più alta del mercato mondiale
Per fare come la concorrenza con gli americani con i tedeschi non cui cinesi
Pagando salari uguali oppure magari un po'più più alti un po'più bassi di quelli degli americani dei tedeschi non decente
Per questo ci vuole un grande sforzo per o dove andare un segno di serietà se l'avessimo continuato ad essere quelli che continuano ad accumulare debiti lo potremmo anche parlare di queste cose recepisce dobbiamo parlare
Cos'è che ci sono state negate ieri potrebbe essere esserci concesse oggi sediamo segnare di stabilità politica e sediamo segnali di coerenza ideale un'ultima osservazione vedete
Noi viviamo ecco no
Noi diamo il tempo in cui
Questo progetto europeo che è rimasto a metà è stato sostituito dà la parola d'ordine della cosiddetta Europa dei diritti
Dei diritti che è stata una probabile soprattutto socialista è l'Europa dei diritti cosa ha voluto dire ha voluto dire tutti gli egoismi individuali e nazionale
Individualismi egoismi individuali ne accennava pubblico nella sua relazione basta che io desidero una cosa per avere diritto ad averla e se questa cosa magari e
Di vere
Di abortire se questa cosa è un matrimonio KFOR lo decidiamo con il diritto di averlo
è venuta a mancare l'Europa dei doveri si può ripetere per l'Europa quello che a suo tempo Moro con un'analisi finissima disse dell'Italia ma valeva per
Già allora valeva per tutta l'Europa oggi ancora di più
L'Europa dei diritti abbiamo dimenticato
La l'asta il vero progetto europeo abbiamo dimenticato i doveri abbia parlato dei diritti e abbia parlato
Dei diritti per nascondere il fatto che rinunciava morì dea della giustizia sociale per l'Europa di un'Europa della giustizia sociale queste cose dobbiamo tornare a dire
E da qui che dobbiamo ripartire possiamo farlo solo dentro il Partito Popolare Europeo che il partito al quale
Bene male all'ottanta per cento al settanta cinquanta però e il luogo naturale in cui queste cose si possono e si devono dire ultima considerazione
Guardate io spero che noi non stiamo vivendo la fase terminale delle democrazie occidentali
Spero perché la democrazia non è un fenomeno
Che
Che ha sempre manifestato molto buono Statuto
La prima democrazia italiana
Seppure si poteva chiamare democrazia e durata mezzo secolo
In Germania
Sessant'anni
In Grecia la grande democrazia greca quella di per i garanti
Più poco più di un secolo e mezzo dal cinquecentonove avanti Cristo con la costituzione di Cristina filo trecentotrentotto con la battaglia di
Opportuna
Che non è
Le democrazie sono facili
Perché nelle democrazie c'è sempre il rischio che trionfi lo scetticismo il relativismo etico spatole dice i sofisti
E allora la politica viene usata per i beni privato e non per il bene comune
Allora la gente per fiducia nella politica
Le istituzioni vengono spezzate e alla fine si è pronti a vendersi al primo al primo tiranno che si presenta
E ad andargli dietro e molto del dibattito sulle riforme elettorali
Va bene che sia stata portata la legge elettorale delle europee davanti al
Alla Corte costituzionale tra l'altro fra perché
Tuttavia premi di maggioranza aumenti soglie di sbarramento per garantire la governabilità ma ci sembra però non ti pone questo problema la governabilità garantita in un altro modo reparto insensato
Ma
Tu poni queste cose perché voi governare con meno consenso
Perché non c'è più la capacità di fare i grandi partiti
Capaci di aggregare un consenso effettivamente maggioritario nella società questo è il punto però non è un punto sul quale siamo responsabili noi da soli ne abbiamo le nostre colpe
Ma dobbiamo promuovere una
Riflessione culturale più ampia può la Chiesa italiana guardare con tranquillità la prospettiva dell'appassimento della democrazia italiana oggi in forme più bici tali e domani chissà
Non è una responsabilità di tutta la comunità ecclesiale ma al di là della comunità ecclesiale la comunità culturale del popolo e Teramo la cultura era assente questo problema
Perché allora la cultura italiana sentito un altro problema affido il problema di battersi contro istituzione
Immaginando che se così fosse così forte da reggere qualunque missione
E quindi da poterla un po'
Mitigare ma continuando al Cutrera della sua protezione e qua ci sono anche le cose che un partito di democrazia interna dovrebbe dire perché vedete
L'idea di democrazia cristiana nasce coglione Docimo terzo proprio dall'idea la democrazia è una naturale tendenza corrompe si cosa la salva
L'ancoraggio ha valori forti e la democrazia cristiana aveva il compito di ancorare la democrazia ha valori forti è ancora possibile
è una domanda che dobbiamo rivolgere a noi stessi
Ma dobbiamo rivolgerlo anche a chi ci sta conta a vicino da chi ci sta accanto
Per tentare di costruire insieme con loro non soltanto aggregando chiedendo in un modo per la sulla politica validando chi è fuori dalla politica
Per spiegarli che la politica
La politica
Non è neanche quello che diceva Paolo sesto la la forma più alta dalla carità forse capisco quello che voleva dire ma la gente non lo capisce la politica e la vita
La politica sono le cose che facciamo assieme un giorno il buon Dio ci chiederà conto delle guerre fatti nostro nome
Del bene non fatto il nostro nome del dell'aiuto dato o non dato diceva prima il pubblico ai
A chi e nel bisogno e non basterà dire signori io non facevo politica
Perlomeno bisognerà poter dire ho votato contro e non è detto che basti allora
Adesso facciamo queste elezioni dopo queste elezioni ritroviamoci ritroviamoci invitando anche
Chi da fuori dalla politica possiamo portare dentro la politica chiare responsabilità come leader dir pezzi di popolo per ricomporre un popolo perché se non si ricompone un popolo non faremo privo di Democrazia Cristiana
Ma non sopravviverà lungo neanche la democrazia italiana ma
Io sono convinto
Che la Madonna alle porte giudiziaria come dice Papa Francesco abbia bisogno Lorandi avere fiducia avere coraggio
E anche di iniziare a lavorare per creare per ricreare una classe di politici italiani che abbia don solo Touré delle pecore
Parlo Francesco lo dice dei preti ma i politici dovrebbero se lo stesso gente che sta in mezzo alla gente che ascolta e che è capace
Di portare su di sé le loro attese le loro speranze correggendo neanche perché la gente molte volte vorrebbe che con la bacchetta magica si risolve sui problemino sui sono ormai con la bacchetta magica
Ma sentendoli e vivendo di profondamente dall'interno questa è la forza di partiti popolari questa è la forza le parti di democrazia cristiana questa è la forza che può ridare
Forza consistenze ricorre anche la democrazia italiana scusatemi se sono stato lungo
Però vedo con piacere che nessuno sia tormentato
Ringraziamo l'onorevole Buttiglione soprattutto per aver arricchito la il nostro incontro di oggi do la parola all'onorevole Potito salato dopo vari per l'Italia grazie
Io ringrazio l'amico più lì per questa opportunità che viene fornita tutti noi a me in particolare
Di fare alcune riflessioni e anche se
Tassone diceva parlare dopo la Saltamartini dovrà in difficoltà che dovrei dire io dopo loro due dove gli arrivederci è stato più utile alla prossima volta invece alcune riflessione che voglio fare a me stesso e a tutti noi
Qual è la difficoltà Buttiglione De Troia io non ritengo che ci sia la crisi
Della democrazia occidentale
Io ho l'impressione che siamo di fronte alla crisi della civiltà occidentale
Una civiltà che e sempre più in decadenza anche negli assetti geopolitici nuovi che si affacciano nel globo terrestre la Cina oggi anche la Russia l'India il Brasile
E quando una civiltà decade
Recita decade quando si unisce della crisi dei valori degli ideali alla crisi economica questa è stata la storia dell'umanità
E noi siamo in presenza di queste due crisi
Come risolvere quella economica
Con provvedimenti alternativi avere o no no no serva a niente perché c'è sempre un altro
O provvedimento che potrebbe superare quello precedente prese mai sbaglia
Noi possiamo risolvere la crisi economica globale del mondo occidentale solo riproponendo come veniva detto valori principio
Perché ne diciamo popolari
L'Europa oggi più che mai
Sta riscoprendo la necessità di forze politiche all'interno dei Paesi che la compongono che si richiami a una
Storia culturale politica consolidata
Partito Socialista PSE Partito socialista europeo che oggi vede anche il PD aderente e i popolari
Che hanno una loro storia specifica essendo stato il primo fra i principali padri fondatori della
Del continente europeo della sua unità
Quindi noi vogliamo ricollegarci a questo filone culturale e ideale che il popolarismo europeo
Uno degli autori De Gasperi che è stato anche nel
Punto di riferimento primario dei cattolici impegnati in politica nel nostro Paese
E non sono d'accordo
Capisco ma non sono molto d'accordo quando Buttiglione dice i nostri punti di riferimento sono l'accesa del mondo cattolico no il nostro punto di verifica e le ferite di riferimento deve essere la società italiana
Tant'è vero che oggi Papa Francesco riscoprendo valori ormai abbandonati Dalla Chiesa
Nel corso anche degli ultimi secoli non solo gli ultimi decenni ha trovato e trova consenso anche in chi cattolico non è
Allora noi dobbiamo trovare i valori e principi Ida offrire all'attenzione della società italiana dai guariti poi far discendere automaticamente iniziative
Che pongano freno alla crisi economica oggi
Sempre più evidente perché gestita dai poteri forti
I quali non hanno nessuna intenzione di rivolgersi ai più deboli ma tentano di spremere lì fino in fondo ai fini delle proprie ricchezza
Faccio un esempio banale stazione degli ottanta euro
Allora gli ottanta e benissimo però io sono convinto che
Ognuno di noi avrebbe proposto di ottanta euro più ai pensionati e dimenticati che non alla fascia superiore che ha comunque un reddito superiore
La mancanza di valori porta in condizione Renzi di dire siccome quelli che prendono ottanta euro oggi sono dieci milioni gli altri sono quattro milioni io preferisco i dieci milioni che mi votano in ogni quattro lì non mi votano
All'acquisto vi dice come a volte quasi sia atteggiamento di natura
Istituzionale economica programmatica nasce da Vanoni da principi se non ci sono questi non c'è niente come oggi non c'è niente
E i destinatari primi
Di questa ripresa di valori e princìpi sono i giovani
Per quando si dice che abbiamo la gioventù senza speranza è vero
Ma questa speranza tu la devi colmare sollecitando il loro valore che non è una cosa facile perito va in controtendenza adesso gridano
Senta la speranza Esperanza religioso legata a qualche anno in più non è che abbiamo
Diceva generosità
Io ho compiuto l'atto di generosità nomi ripresentato europea avendo compiuto settantadue anni a gennaio voglio dedicarmi al partito che verrà costituito quei dati la mia esperienza al servizio senza ambizioni
Cosa non semplice perché qui abbiamo candidati ottantaquattro ottantatré aree continuano tranquillamente a candidarsi lo capisco perché beati loro dicevano voglia fantasia bocca e forza per farlo
Però lo dobbiamo fare i con grande difficoltà io non sono d'accordo immaginare che dopo le elezioni mettiamo insieme queste il molteplice esperienza
Un nuovo centro destra
UDC Popolari per l'Italia al quale appartengo io l'associazionismo il movimentismo che voi che se si può anche fare
Di fronte alla
Alla difesa
Di interessi legittimi che possiamo rappresentare la difficoltà sarà nell'individuare quali sono quei valori quei principi dei quali far discendere
La conseguente attività politica e ne vediamo svilita allucinante
I magistrati si comportano come vogliono loro con una discrezionalità incredibile la prostituzione minorile e all'ordine del giorno
L'immoralità nel la corruzione e ancor più dilagante ma questo nasce perché con la caduta della Prima Repubblica
Quello che ha costruito Berlusconi è stato il primario del se in doppio petto
Sostituito da Renzi delle primato del se in maniche di camicia e in alternativa un primato del se un lato di Grillo
Voi immaginate che questo modo di procedere possa essere un domani foriero di ripresa della società italiana no assistiti
Registi del due mila ma questo fa parte della cultura generale che va cambiata del nostro Paese una cultura
Entriamo anche le vicende europee assolutamente provinciale
Noi non riusciamo a ragionare oltre il naso del nostro Paese
Noi siamo e non possiamo non essere parte integrante dell'Europa certo non questa Europa un'Europa che va modificata ma
Che succede a tutte le istituzioni che con il tempo devono essere portate al passo con la novità e noi abbiamo l'esigenza con il nostro ruolo di italiani
P svolgete il compito di modifiche dei trattati dei regolamenti senza eguali non si fa nulla quando sento Alfano dire
Siamo contro le due sedi
Perfetto io posso subire problemi NAU la piena eletto ultimamente abbiamo approvato un ordine del giorno alla quasi unanimità del Parlamento europeo
Ci scontriamo con la regola
Dell'unanimità per cui la Francia pone il veto e la cosa non si fa all'ATO deve dire
Le vogliamo modificare il Trattato delle decisioni all'unanimità perché non è più tempo e nell'ambito di quelle allora interveniamo sulla vicenda è un esempio che io porto
Per dire come bisogna approfondire tematiche non lanciare gli slogan che poi non hanno alcun senso se non è così
Attirare l'attenzione di qualcuno
Allora io dico compiamo tutti questo sforzo l'individuazione e di ripresa qui sta poco vi non ce l'ha ricostruita democrazia cristiana parliamoci chiaro
E nessuno di noi vuole ricostruire la Democrazia Cristiana riteniamo che sia giunto il momento di esporre chi avendo una cultura e un'esperienza come la nostra
Possa essere di riferimento e di
Sollecitazione ad altri per acquisire una mentalità e una cultura più confacente all'espressione democratica del nostro Paese nel contesto europeo
Tutto qui
Non è semplice dobbiamo farlo c'è la disponibilità a farlo con coraggio senza ambizione aspirazioni sono d'accordo evitando leve
La politica del rancore
Alcune da democrazia che si era tra Dio ce ne siamo andati tutti i colori
Però poi alla fine finiranno sarò camminando per strada gente pensare dopo l'avvio l'auricolare invece fa valida solo perché parla di più con nessuno
Perché lasciavamo disperdere
Il rancore oggi invece si disse
Oggi in tutte le forze politiche ottimi adegui al dettato del supremo o vai cacciato
Fosse messo ai margini oppure sei allontanato sei arrestato sei vilipeso sulla stampa
Noi questo è un altro sistema di cultura che non possiamo più consentire permette per cui caro pubblica
Molto
Brevemente
Come siamo abituati noi parlamentari europei siamo d'accordo faremo di tutto dopo le elezioni
Secondo me da voglio dire è stato un errore presentare una lista
Perché il nuovo non è la somma Delvecchio una lista nella quale di voce lo scudo crociato le merci di
Partito Popolare Europeo
Io avrei preferito un simbolo nuovo
Il panorama politico italiano ha bisogno di una novità che si distingua dai tre protagonisti che sono dignità estranea che sono nati
Sei
Per essere un qualche cosa
Sì siamo dentro comunque diciamo che se siamo comunque dentro per un atto di generosità siamo comunque dentro per un atto di generosità e
Dobbiamo trovare qualche cosa di nuovo io avrei preferito un simbolo nuovo con contenuti adeguati
Che forse il momento di novità rispetto I tre veri protagonisti in questa fase che sono Berlusconi Renzi e criminale
Se avremo questa capacità
Riusciremo ad ottenere i risultati che noi tutti auspichiamo se non saremo capaci saremo battuti da questo da parte delle regole democratiche io mi auguro
Che la cosa possa essere fatta
Anche perché
E concludo quello che è meno irrita
E che noi diamo un Paese io che ho detto di non rifare la Democrazia Cristiana in cui vengono raccolti i post comunisti i post fascisti e post democristiani no
Io so perché che poi siamo più bravi per cui siamo tenuti allora esercitiamo questa bravura fino in fondo nell'interesse generale del Paese
Bene
Ringraziamo l'onorevole Potito salato do la parola Ettore bora Berti della DC dell'onorevole Fontana prego dotandosi scusa
Ettore Fontana si sinistra che ha telefonato parte grazie
Io in realtà ero in pausa di riflessione ma sono in una pausa di riflessione molto attiva
E sono venuto solo perché sono amico di pubblico perché con lui abbiamo cominciato un percorso tanti anni fa
Però lo Mangoni anche stamattina ho avuto la conferma insomma che la mia pausa di riflessione e giusta perché ci sono molte idee ma in realtà anche tanto confusione no
Sentire quella Saltamartini venire dire viva votate per noi perché tanto siamo bravi e siamo in giro
Ingerito stare molto attenti perché gli accordi si fanno prima non dopo per chiedere i voti e purtroppo quando abbia chiesto di fare qualcosa prima
La risposta è stata no
Perché questo è uno strano Paese Mario è un Paese in cui tutti vogliono coordinare ma nessuno vuole essere coordinato
Allora un paese di questo tipo che tu chiami un Paese che non è più il senso della comunità una comunità di si va a fare di Cantoni c'è un elemento
Che vive di una solidarietà organica che probabilmente non c'è mai stata e che veniva garantita nella Prima Repubblica da quelle due grandi rischi chiese che erano la Chiesa comunista e la Chiesa cattolica
Erano le due grandi solidarietà che unificavano in qualche maniera il Paese dividendolo fondamentalmente uno contro l'altro
Camillo e completo pone fortunatamente però avevamo dei grandi padri politici da una parte e dall'altra che hanno combinato un grande patto costituzionale ed alle io partire
Delle volte fra di noi c'è stata anche qualche discussione perché io credo che neanche Mario Tassone che fra di noi ha il più fedele all'idea della Democrazia Cristiana
Io mi sento un democristiano non pentito ho lasciato nel mio testamento preparato che quando morirò voglio la bandiera della Democrazia Cristiana perché o o collegato la mia vita la parte più importante della mia vita questa esperienza politica quindi
Ma ho difficoltà a pensare che questi voglio ricostruire la Democrazia Cristiana che è un processo sbagliato e
Un Protection nostalgico la nostra Asia
Non è un sentimento della politica un sentimento regressivo devo prendere atto che la situazione è profondamente cambiata
Abbiamo una situazione profondamente cambiata a livello internazionale come tu dicevi io condivido quali se siamo dei provinciale a pensare che le cose
Già difficili sono dentro i confini dalle Alpi alla Sicilia non è così
Il contesto internazionale in cui viviamo e quello per cui nel novembre del due mila undici Berlusconi va a casa non per una libera scelta del Parlamento
Ma perché due persone autorevolissime e la Merkel e Obama si mettono d'accordo che l'Italia o la mettiamo sotto regime del Fondo monetario internazionale o questo per
Si tende deve saltare e il Presidente Napolitano prende atto e già ad agosto aveva pronto la situazione indica sostitutiva
Se non si parte da quest'idea del contesto internazionale dono de quo dove noi contiamo meno del due di coppe quando va denari
All'interno di un contesto europeo che è quello che ci ha descritto Buttiglione
Dopo lui alla sempre
La speranza cristiana finale che le cose cambieranno ma non abbiamo creato un ircocervo che non ha senso lucro con l'Unione europea così come l'abbiamo costruita non solo non è quella che volevano i nostri padri
Ma basta che voi leggiate l'ultimo saggio del professor Guarino che io con continuo dice a distribuire a destra e a manca
è stato compiuto un colpo di Stato e tra di noi circolo una moneta falsa questo è un rom Guarino lo chiama la falsa moneta
Che è il risultato di regolamenti attuativi dei tre trattati di Maastricht Amsterdam e l'ultimo di Lisbona regolamenti che vanno contro e guarda caso regolamenti che erano a cui no
No no non vanno provati
Addirittura coordinati da per nomi e cognomi di persone per noi c'era Mario Monti commissario dal Regolamento mille quattrocentonovantanove del novantasette ancora c'è
è chiaro
Colui e la signora Lonigro come Ministro allora dei rapporti con
Gente che dovremo chiamare questa la prima class action a rispondere di quello che è avvenuto comunque gli atti perché quegli atti che sono conflittuali non con i trattati che noi abbiamo sottoscritto ma con dei regolamenti nulli illegittimi
Non solo anche reato la circolazione della moneta falsa perché non è quella dei trattati ma è quella che ha voluto questi regolamenti guarda caso coordinavo rappresentante del Governo tedesco quella Commissione
Ma hanno determinato la fine delle politiche economiche autonome dei paesi cioè l'unico elemento che garantisce le condizione della democrazia quando tutti quando giustamente tu fai discorso Monari dall'attacco al sistema costituzionale
Ma il più grande attacco quello che Guarino chiama il colpo di Stato e quello qui questo che è intervenuto
Noi siamo in una lottizzazione del Rapporto Italia Comunità europea
E se non partiamo la Robotti trazione che nasce dal fatto che ci obbligano al RIS al vincolo rigido del tre per cento nel rapporto deficit PIL al sei per ha in sé al al sessanta per cento complessivamente del debito pubblico
Senza possibilità di una politica economica autonoma
Alla ragione per la quale continuiamo ad incrementare le tasse il debito aumenta
E qui ragazzi ce la facciamo un'analisi di chi siamo come società altro che non siamo una comunità popolare
Noi dovremo realizzare la teoria dei tre Stati così com'era prima della Rivoluzione francese non abbiamo la lobbista il clero e la borghesia
Ma che cosa abbiamo oggi in Italia
Noi abbiamo un milione un milione e mezzo di casta privilegiata
Qualcuno
E anche qua dentro e
Magari è andato via la casta prima usate sono gli eletti
Fatti eletti a livello europeo venti venticinque mila euro al mese
Gli eletti nel Parlamento gli eletti nei consigli regionali
Gli eletti nelle aziende collegati al sistema pubblico pagati con danaro pubblico
Poi abbiamo una seconda categoria che sono i dipendenti pubblici complessivamente in quale poveretti
Una parte vengono garantiti quasi tutti intanto dalla certezza del posto il che non è poco in questa condizione
Più o meno differenziati nei livelli dalla grande classe dirigente iper pagata all'ultimo degli impiegati di ultimo livello che fa fatica a tirare la carretta poniamo il caso lo Stato
Che quando le professioni dell'autonomia degli artigiani delle piccole e medie imprese
Che sono quelli che tirano il carro e creare la ricchezza viene e che non ne possono più
Non è possono più di mantenere in vita gli altri due Stati che non producono pressoché nulla siamo riusciti a creare persino una miriade di aziende
Tipo la cena o tipo quello che ho visto stamattina che nemmeno i vaporetti di Venezia funzionò
Peggio di come funziona qui l'ATAC
Quando stamattina per prendere un numero dalla stazione Termini arrivare quel centosettantacinque ho dovuto attendere quarantacinque minuti
Immaginate vi sia una città che raccoglie più di trenta milioni di legislatore all'anno può permettersi servizi di questa natura stipendi Lando persone nullafacenti a dei livelli che non possiamo più sopportare e non è più un problema di nord-sud
è un problema del TAR sono stata
Che guardate bene o fa la rivoluzione e oggi si ritrova in Grillo
Oppure gli diamo una via d'uscita di tipo costituzionale
E allora
I primi nostri avversari Mario mi dispiace dirlo non c'è Buttiglione quale viene qua
Toccata e fuga e poi parte
No no qui non c'è più grazie il primo attacco
Che dobbiamo fare perché se devo fare un ragionamento e mi dispiace farlo in questa sede ma siccome sono in pausa di riflessione la prenderete con una riflessione attiva
Tratta Rusconi
Grillo e Renzi
Che mi fa paura e il patto del Nazareno
E che mi fa paura il patto da Nazareno per le cose che hai detto se Mario
Perché noi qui rischiamo non tanto la legge elettorale fatta pro domo sua loro tecnica in genere una legge elettorale è sempre stata espressione di una maggioranza parlamentare in questo caso di un'alleanza parlamentare dichiarata illegittima
C'è una sentenza della Corte costituzionale che giustamente ha detto eletti col porcellum
Verso il Partito Comunista che una maggioranza straordinaria alla Camera che che non c'è nel Paese un Paese che tra l'altro non ha votato per il cinquanta per cento ma dove mi spavento e quando propongono
Ritenga di riformare la struttura istituzionale dello Stato che non va nella direzione
Ultimati sempre tube Po da buon popolare democratico cristiano siciliano del
Della migliore tradizione Sturzo Diana
Questi valori scassare il sistema istituzionale per renderlo compatibile con la permanenza di una dialettica fondamentale di una minoranza reale nel Paese
Amici cari guardate bene che il terzo stato non è mica fesso
Sapete cosa gli manca il terzo santo di ma anche il dito eroi da Lamberto il Voltaire di turno
Che non è ancora riuscito a coagulare ho trovato un comico genovese che non è vero che parli solo la pancia
Perché quando Beppe Grillo dice no al fiscal compatti dice quello che dice Guarino
E c'è un al fiscal gamba perché il viso accorpata illegittimo
Quando dice no all'euro che non è il no all'euro e quando propone il referendum che non si può fare ma il professor Savona gli ha risposto facciamo tre domande agli italiani
Vogliamo conservare ancora questo sistema che incrementa continuamente le tasse e non riesce ad eliminare il deficit
Vogliamo conservare il nostro patrimonio così io come fanno tutte le famiglie quando sono in uno Stato come il nostro libro insolvenza da libri da portare in tribunale cosa fa
Vende patrimonio grazie
E e la terza cosa che esplicitamente Paolo Savona no nomi il villino di Genova Paolo Savona cioè il più eminente collaboratore di Guido Carli
Guido Carli che era l'uomo che con Andreotti scrisse il Trattato di Maastricht che portò all'Atto unico
Che era più grande conquista non dimenticate mai lo scritto in un ricordo di di Giulio Andreotti quando lei diceva Patrizia amo talmente la Germania che decidono averne due
Aveva capito tutto e non hanno capito se ti ricordi in quel Consiglio nazionale cosa voleva dire Giulio
Ma forse aveva già prefigurato con le sarebbe capitato non tanto l'europeizzazione della Germania manager manifestazione semmai dell'Europa e di questo noi dobbiamo discutere i ragazzi e e quando andremo a votare il venticinque di maggio
Con un Paese che ha il quarantatré per cento di disoccupazione giovanile
Che ha il tredici per cento di disoccupazione totale voi pensate che sia ma la particella calda dell'accordo Renzi Berlusconi che può risolvere il problema ma bravi se non sono arrivati i Forconi alla Camera amici
Per quanto il quarantatré per cento dei giovani non ha prospettiva
Siamo in una condizione peggiore di quella che l'Italia visse alla fine della prima guerra mondiale quando eravamo un po'di ufficiali sbandati diseredati dopo la vittoria
Ridotti a condizioni e crearono poi le basi
Che determinano poi le squadracce trovando qualcuno che li organizziamo guardate che questa è la condizione che ne stiamo vivendo e allora
Noi dobbiamo da una parte chiedere una via d'uscita istituzionale possibilmente che può essere solo questa l'Assemblea costituente
Non siamo contrari alle riforme strutturali del sistema istituzionale italiano che così come non funziona siamo sicuri che non va bene il doppio il bicameralismo così come è organizzato
Lo diceva Ingrao nel mille novecento e ottantatré immaginatevi se non è attuale oggi
Però amici cari queste cose si fanno con un'Assemblea elettiva che rappresenti realmente le componenti del Paese
E lì dovremo portare insieme le grandi culture politiche se ci saranno e qui l'unica speranza si può venire da questo che l'analisi di quello che è accaduto a livello internazionale con i riflessi qui italiani
Non lo so non lo fanno teorici marxisti
Non li fanno i teorici liberisti lo ha fatto ancora una volta la dottrina sociale della Chiesa
Non abbiamo avuto come elementi l'ispirazione della nostra formazione noi che abbiamo quasi sessant'anni ragazzi quindi
Vedo una ragazza giovanissima in sala non compete più a noi la prospettiva compete a voi noi diceva Voltaire possiamo al massimo tardi dei buoni consigli
Visto che non siamo neanche più in grado di darvi dei cattivi esempi
Ma compete a noi a voi avere questa consapevolezza
Che questa è questione di cui abbiamo discusso fin qui hanno un'unica risposta in questo momento seria
Ragionata come per noi fu la Mater la Mater et Magistro la pace mi interi Spring mandare rinnovare una quadra decimo anno cui avete due grandi
Cose da leggere sono due libricini la Caritas in veritate Di Benedetto sedicesimo ed evangelica audio antipatia Francesco
Da lì potrei dirvi un sunto il decalogo che il nostro grande amico Arcivescovo di Trieste
Crepaldi ha scritto come Osservatorio del cardinal bantu anni
Le dieci cose per cui dobbiamo ricostruire attraverso cui ricostruire veramente la presenza dei cattolici nella politica italiana
Come indipendente che è una prospettiva di lungo periodo ecco perché dico pausa di riflessione però attiva attiva fin dal voto del venticinque di maggio intanto un pubblico
Grazie perché oggi trasformato il tuo consiglio nazionale l'abbiamo occupato indebitamente
Ma ci ha permesso di fare questo al figlio di un confronto sereno sono convinto che dopo il venticinque di maggio che dovrà rappresentare uno su unanimi per la classe dirigente politica
Perché guardate che se non avverrà questo avverrà con la violenza perché nel momento in cui i dati economici e sociali sono quelli che ho descritto prima il terzo lo Stato non è coglione
C'è un momento in cui si stanca oggi cosa fa diversifica delocalizzate i nostri amici trevigiani delocalizza
Ma quando le potranno più di produrre la ricchezza vera e quando li al primo succhiato il sangue fino all'ultima goccia comuni con il sistema fiscale mandano per aria tutto allora o abbiamo il coraggio di ricostruire
Attraverso un'Assemblea costituente l'assetto costituzionale nel quale noi cattolici se non siamo dei pirla dobbiamo portare tutti i contenuti che sono legati a discendono e discendono matematicamente
Se ne abbiamo ancora capacità e volontà da quei grandi testi che prima io descritta grazie
Grazie Ettore
Abbiamo molto apprezzato il suo intervento soprattutto in merito alla riflessione operativa cioè sta riflettendo ma sei qui a partecipare grazie
Do la parola ad Antonio Giannone vicepresidente l'Associazione liberi e forti un'associazione intorno alla quale si raccolgono molti movimenti e associazioni che
Si riconoscono trio sociale cristiana prego Antonio ringrazio pubblico RIR voi tutti che siete qui perché non facendo parte del Consiglio nazionale però mi sento a casa mia perché quando prima qualcuno
Ha detto che i popolari i popolari stanno qua i popolari stanno qua e non stanno
Di fatto con la lista al fanno e centrodestra è un fatto occasionale
Però anche rispetto alle strategie visto che qualcosa in segno e non perché lo insegno all'università
Noi dobbiamo come strategia
Comporre un nuovo rimescolamento non come
Un'aggregazione che qualcuno dice adesso siamo qua e voi vi aggregati a noi la signora saluta Martini e anche l'amico Buttiglione
Hanno ancora un'idea un po'diversa consente c'è l'onestà intellettuale anche la capacità politica di Tassone
Che invece
Riconosce che ha una aggregazione importante ma non dice che dobbiamo andare tutti nel CDU luci mette in discussione per mettere il CDU come elemento come lo fa anche pubblico
Se noi non avremo la forza Q di rifare una vera rivoluzione culturale
Che non deve essere affidata Grillo dobbiamo essere noi ce l'ha detto Barba Francesco caro pubblico se noi non facciamo la rivoluzione culturale non daremo il senso ai giovani del perché questa generazione
Non è che dobbiamo morire ma non voliamo però disperdere un patrimonio che ancora vero non è vero che non abbiamo la capacità di proporre
E di dare sostanza questa nuova aggregazione noi abbiamo la dottrina sociale della Chiesa come detto Ettore
Abbiamo i riferimenti culturali importantissimi di Caritas in veritate
E di è vangelo un Gabrio me tutte le altre in cicliche fondamentali dalla Renault e tutte le altre cose che sappiamo però abbiamo anche la laicità che hanno rappresentato
L'elemento centrale di chi ha fatto politica e alcuni di voi per generazione l'avete fatta con questo stile perché Tassone e con la sua storia pubblico con la sua storia Ettore con la sua storia non c'è Gianni che oggi non c'è
Ma voglio dire
Questo dobbiamo cercare di fare queste l'idea io da sette anni che ho costituito grazie anche alla scoperta degli amici del Veneto io vivo a Milano
Ma sono rappresenta
Vivo anche in Puglia nodo che adesso con l'amico paratia siamo no cercando di sensibilizzare se non faremo questo noi avremmo fallito il CIPE indiremo
E allora io l'unica cosa che vi richiamo e due parole del Vangelo di oggi no visto che
Qualcuno mi abituata a portarmi librettino no c'è qualcuno che lo fa con internet io lo voglio fare ancora corna quello manuale no
E quando Gesù si rivolgendosi I dodici apostoli dice nel Vangelo che oggi volete andar bene anche voi
Gli risposi Simo Pietro signore da chi andremo tu hai parole di vita eterna
Noi non dovremo andare con la Croce a fare la politica ma dobbiamo sentire nell'animo che noi siamo i riti di questa storia di questa fede sino in pubblicamente questa fede
Abbiamo vergogna rappresentarla come vorrebbero invece gli altri
E come c'è in moto un'onda che sta assumendo agendo l'Europa
Perché vedete l'Europa caro pubblico qual è il D il di il difetto grave ma non che lo dico io perché io rappresento Tusa studio un po'de dedico tanto tempo in questi anni
Ma l'Europa è quello di aver di rinunciato ha una storia vera la sua identità giudaico-cristiana
Non è stata voluta accettare dei popoli i lumi dell'illuminismo e del nord Europa ed è lì che si infrange la storia di questo ma Europa perché de Gasperi Schuman e Adenauer guardate erano tre i cristiani
Poi cristiani
E quindi Benedetto sedicesimo quando mia rappresentato
Il richiamo e io lo
L'ho messo qui in questo libro che non è che faccio pubblicità perché l'ho regalato
Però i valori fondanti ed etica per la Società della globalizzazione la nostra rivoluzione culturale deve essere quella dirle incarnare
In una logica di rappresentazione di contributi di tutti i giovani anziani
Quelli che vengono da queste storie come diceva qualcun altro è vero che dobbiamo aprire a alla Società la più ampia
Ma c'è Papa Francesco che con la sua pastorale semplice l'umanesimo cristiano l'umanesimo integrale di Maritain
La dignità la persona al centro
La politica che è un grande valore nonché noi soci solo già chiamo sotto la finanza quella che
Egregiamente quindi io mi riconosco nella tua relazione come in tanti contributi interne culturali che tu dai
E voglio dire e voglio sperare che ancora abbiamo una stagione per stare insieme e dare questo contributo perché i giovani possano loro puoi essere i protagonisti di questa storia grazie
Bene adesso abbiamo finito con l'intervento degli amici che dagli altri movimenti associazioni e partiti hanno arricchito il nostro in conto il nostro Consiglio
Nazionale di oggi e e quindi veniamo invece ai nostri lavori quindi do la parola a Gennaro Castiello che apre i lavori del Consiglio nazionale prego
Per comodità e lo faccio da seduto
Io volevo solo
Semplicemente dirvi anzitutto grazie a tutti quanti grazie agli ospiti grazie al tavolo della Presidenza
Ma grazie soprattutto alla classe dirigente di rinascita popolare che oggi
Non è chi inizia a muovere il primo passo che presente Fiore oramai da anni persegue questo lavoro di oggi riorganizzare tutto l'arcipelago ex oramai democristiano
Vogliamo da oggi parte
Per iniziare il percorso e cercare di concluderlo anche
Prima sentivo negli interventi non mi ricordo di chi
Che dietro le grande ed è e le grandi idee
Ci vogliono sempre alle solite gambe forti e ci vogliono le truppe
Allora noi ci siamo sforzati in questi mesi di metterle insieme
E non appena abbiamo iniziato subito hanno cercato di a batterci
Oggi rinascita popolare e i capi sono presenti qui in sala e sono a pieno titolo dirigenti nazionali con loro ruolo di consiglieri nazionali e già lì per
Annunciamo che stiamo concordando la data insieme al Presidente fiori e probabilmente il venti di giugno ci rivedremo di nuovo qui
Per creare la prima direzione nazionale di rinascita popolare e ovviamente il discorso sarà aperto a tutti
Per organizzare già le truppe sui territori perché senza numeri purtroppo dalla mia poca esperienza non si va da nessuna parte rimanere soltanto la testimonianza fa sì che qualche ospite viene parla dice di essere votata la lista la quale
Gli fa piacere fa cavo quant'altro Gaza e se ne va
E noi per spirito di abnegazione perché abbiamo quelle estrazione perché abbiamo quelle radici perché non ci sentiamo
Non è rappresentati e ne responsabilizzati da altri finiamo o con e non andare a votare o appoggiarmi con la una x che va alla memoria di quel tempo che fu
Siccome e io non vorrei evitare anche perché non ne ho titolo di recitare messa però qualche passo del Vangelo è stato è stato richiamato
Io vorrei richiamare un semplice
Rigo
Non mi ricordo di di di quale Evangelista però
Oggi bisogna spogliarsi dell'uomo vecchio rivestito essi dell'uomo l'uomo se questo non siamo più in grado di farlo allora perdiamo tempo ed ecco perché ci sarà sempre qualcuno che all'ultimo ma momento utile
Stando
Nei ruoli che chi
Competono tra virgolette riesce ad organizzare una lista la butta in acqua se la barca regge qualcuno si salverà se va barca affonda comunque ci hanno provato
Sinceramente io di questo discorso mi sono scocciato parla timo a titolo personale
Avendo avuto l'esperienza come tanti altri i in altre compagini sono insieme al Presidente fiori da sempre o trentotto anni quindi non è che il mio
Da non sono suo figlio con qual qualcuno da lontano ma già con la testa così non sono suo figlio
Per me è come se lo fossi ma non è questo il punto il dato è che
La giovane età unita all'esperienza deve produrre un risultato io appartengo a quella che fu l'ultima generazione che ha visto lo scudo crociato cimentarsi
Dopo la mia generazione ai giovani di oggi di parlate di democrazia cristiana non sanno nemmeno di che cosa stanno parlando
Non credo quando ognuno di noi svolge un intervento e dice io non voglio rifare la Democrazia Cristiana perdonatemi la presunzione io non ci credo
Perché in cuor nostro ognuno vorrebbe di vedere più che il simbolo magari el
Il modo di fare vorrebbe di vedere quei valori che sono stati rappresentati per anni
E che quando poggiavano su gambe forti ci hanno portati ad essere la sesta potenza più industrializzata del mondo dopo lo sfascio della seconda guerra mondiale
Oggi secondo me ne abbiamo ancora un margine di tempo e di forza per concretizzarlo occorre che l'uomo vecchio
Si spogli e si mette si metta un attimo da parte riesca a dare come diceva nel intervento buona Berti degli utili consigli
Non sto non deve dare i Consigli stando se ne sull'Aventino ma deve dare i Consigli stando nei stando sulla piazza sul pezzo insieme a tutti quanti nuovi
In modo tale che dobbiamo riuscire a arrendere attivo e fattivo il lavoro ecco noi bisogna guardare il nostro Consiglio nazionale si sta
Abbassando l'età media
Siamo arrivati attenere censiti con la creazione di gruppi autonomi in giro per l'Italia oltre quattrocento amministratori
Siamo una piccola forza mordendo piccole forse siti esce riottenere quella che in fisica si chiama la risultante l'Unione che una forza molto più grande
Oggi Grillo cavalca questo onda popolare priva di contenuto però
Sono d'accordo che si rischia grosso è pur vero che
I i tempi non sono più quelli degli anni settanta almeno qui in Italia che fine quando qualcuno riesce a tenere la pancia piena
E i figli di parcheggia perché purtroppo sono diventate queste le nostre università
Arricchite poi da baroni che si tramandano il fatidico posto che si diceva poco prima e non si crea più la professionalità la professione di Zac sì o nella specialità
Il singolo che è bravo quando uno bravo esce ma non è figlio di un barone deve andare fuori e poi magari dobbiamo pagare per gli acquistando perché ci accorgiamo che ci serve
Se tutto questo noi lo vogliamo invertire e ovviamente come si diceva poco prima nessuno ha la bacchetta magica o iniziamo e iniziamo un po'come quando si fa io sono sposato
In tutte le famiglie ci sono i momenti di arte di basi di crisi diritti mariti mogli figli eccetera se non riusciamo a mettere ognuno di noi in un angolo in un cassetto e quelli che esso possono essere dissapori rancore ognuno di noi che fa politica
Ha preso delle
Dovrei usare un brutto termine ma ci sono rappresentante del gentil sesso quindi non lo uso appreso delle fregature strada facendo lo è stata l'omessa la candidatura lutto avendo gli è stata data era il list alla vistavo ufficiale presentato a voi
Sfuma il suo nome da dentro insomma mille cose
Il calo ce l'abbiamo bene o male tutti quanti quindi riponiamo un attimo quelli che sono dissapori rancori acredini e quant'altro da parte
Cerchiamo di
Riprenderci il buono poco un molto che sia di quella che è la tradizione che ci accomuna tutti quanti e di rimetterci in carreggiata perché vedete
Prima c'è un'analisi del ventennio
Qualcuno lo paragonava un altro ventennio ma fino a quando c'è la caratterizzazione del personalismo in politica perché quando ci sono soggetti come facciamo nomi e cognomi Silvio Berlusconi Berlusconi per noi
Che non sono notoriamente di ispirazione di sinistra è stata è
Una croce ed è anche De vizia
A evitato una deriva a sinistra per il Paese per un azzeramento completo di una classe dirigente qual era la nostra venti anni fa
Però purtroppo per salvare se stesso da mille cose scende a compromesse nasce patto del Nazareno
Purtroppo quando si fanno queste cose ogni anno circa di salvare prima quello che il proprio fondo schiena per quello degli italiani
Scuole cerchiamo di io ho due figli piccoli lo dissi pure l'altra volta cerco di allargare la platea dei fondi schiena salvati però
Evita evitando di salvarne uno per volta secondo me se ne creiamo questa
Questa barca più grande
E non deve essere equiparata una balena perché purtroppo ce l'hanno ce l'hanno ammazzata tempo tempi addietro trattiamo questa barca più grande
E la costruiamo insieme tutti quanti riusciremo inevitabilmente
A sortire un effetto che sarà quello positivo io la termino qui il mio breve intervento
Ci tenevo a farlo e ci tenevo pura ringraziarvi personalmente voi sapete per cosa per la vicinanza che mi avete dato in questi mesi in queste tre settimane tre quattro settimane
Il punto però adesso è un altro io ci terrei
Che
Voi parlaste soprattutto tra virgolette venni ventri nella dirigenza di rinascita popolare
Vi siete spostati da tutte le regioni d'Italia oggi per essere qui siete rappresentanza di altre forse di altri uomini sul territorio
E mi raccomanderei ma lo dico nel vostro interesse perché mi arrivano continuamente messaggini di amici che sono seduti tra di noi che andò treni aerei eccetera ad orari diversi e qualcuno a durare anticipato quindi
Siccome abbiamo organizzato
Ed è stato pagato anche un un buffet vincolo
Abbastanza nutrito vedere abbastanza nutrito
E ovviamente anche gli ospiti mi raccomando mi fa ci farà piacere se restate
Il punto è questo qua se vogliamo mangiare con serenità e far sì che tutti parlino per da per avere un contributo di tutti quanti che questo poi dovrà essere
Balsamo soprattutto questo però dovrà essere la nostra caratterizzazione che quando facciamo le riunioni non sono le comparsate siano esse consigli direzione o quanta non solo le comparsate dei capi tra virgolette ma è il
Deve esserci la partecipazione di tutti
Ricordando di quello che vi ho detto di mettere in un cassetto acredini rancori invidie gelosie e quant'altro
Io inviterei ognuno di voi attenere ovviamente chi lo vuole fare magari più organizzate uno due per Regione attenere un
Intervento vi raccomando il tempo perché avremmo previsto intorno alle due meno un quarto quindi fra un'ora di sospendere i lavori
Mangiare e andarcene onde evitare di mangiare ritornare qualcuno può rimanere a Roma tutto questo io vi ringrazio
E
Apriamo i lavori
Bene
Ringraziamo Gennaro Castiello io volevo proporre hai fatto la vendita io volevo salutare il
Il nuovo segretario amministrativo l'amico giusto che qui come volevo fare un applauso grazie
Bene
Do la parola allora senatore Pipolo corso prego
Minuto soltanto un minuto perché voglio soltanto dirvi cari amici vi ringrazio di essere qui multa in paura CIS
Contavo intorno ai sessanta settanta persone
Ma rappresentiamo un po'gli ideali i principi valori che portiamo da lontano e che non debbono
Affatto
Essere messi da parte
Tre anni fa
Con Publio Fiori
Publio Fiori Pietro Falbo
E tanti altri amici alla presenza di svariate centinaia gli amici della Sicilia di tutta la Sicilia dove inizia l'Italia
A Siracusa
In piena battaglia dei Forconi che avevano bloccato le arterie del tronco del sud esiste siciliano
Noi tenemmo la celebrazione dei novantaquattro anni dell'appello ai liberi forti
Da lì passo
Anche alla presenza di due autorevoli arcivescovi della
Della mia terra si Ragusana di tanti amici tra l'altro anche e nipoti e i figli di
Pepino Alessi che è stato il mio maestro fin dall'inizio della mia vita politica io vengo da lontano nel mille luce do sessantasette non c'erano insite prenda ho detto di in un incontro all'amico Renzi a Siracusa quando abbiamo agli elettori insieme
Un sindaco in una lista civica
Dove
Vi fanno parte mi facevano parte anche
Uomini come Enrico Lo Curzio Sorgi ed altri parlo di miei amici e sostenitori
Facemmo un convegno
E lanciamo il messaggio di rinascita popolari
Debbo dirti che ancora vive nel cuore questo messaggio caro pubblico nel cuore di tanti giovani
E quando ci incontrammo dopo un anno a celebrare i novantacinque anni dell'appello e libere infortuni di Luigi Sturzo venne Renzi ancora sconfitto dalle
Beghe del suo partito all'interno
E e mi disse che cosa dobbiamo fare dobbiamo eleggere un Sindaco giovane ho detto sì
C'è un giovane di trentaquattro anni
Più giovani vite
Con i principi i valori cristiani della vita dentro
Possiamo
Candidarlo contro il partito popolare contro
La
Oligarchia berlusconiana contro le posizioni anche
Della destra semi fascista che ancora regna nella mia nella mia città
E il nome della natura della cultura dell'ambiente della storia e soprattutto anche della fede dei valori portammo avanti
Questo giovane sindaco che ora il Sindaco della città di Siracusa
E venuto forensi e mi ha detto adesso dobbiamo fare un secondo passo
E quale quello delle elezioni europee
Ha detto se tu lo vuoi fare sul mio conto ti dico ti dico che sbagli Cuomo
Anche al di là della mia duttilità la scelta sul piano della concezione narcisista della vita io non l'accetto
Quindi poi andartene a fare e a continuare il Presidente del consiglio dei ministri anzi banda di bene perché e pronta la via d'uscita
In quanto abbiamo visto il susseguirsi della Fini che ha fatto Monti che ha fatto letta attenzione
Perché
Il potere occulto di Napolitano tipo fare fuori dall'uno all'altro Alma all'altro momento quindi tieni forte Macchini forte supposizioni di una scelta che insieme dobbiamo fare
Nella rinascita cristiana nell'impegno comune al di là di essere
Segugi e
Viziosi esteri funamboli gli schemi di astuzie corrosive del del Partito Democratico bene
Cari amici io debbo dire di che questi questi fatti gli abbiamo realizzato su ventuno comuni su sette comuni della mia provincia noi siamo presenti però grande perplessità saluto positivamente
Questo incontro caro pubblico e poi guardando oltre che
Negli occhi anche nel cuore
Perché ti conosco per la tua onestà la tua correntezza e soprattutto perché il coraggio che aiuto il rinascita popolare dove tanti comuni amici che purtroppo hanno parlato e ora se ne sono andati
Non credevo niente ma tu sei l'unica forza come noi
Che resiste ed esiste nell'ambito dei valori popolari cristiani della vita
Per cui
Se
Fra una settimana quando assisteremo alla sconfitta in parte di questa concezione narcisistica della politica che fa capo per ora mi auguro che non Menga
A prendere il trentacinque per cento nel
Folle e
Signor comico che viene a celebrale nelle piazze d'Italia grandi manifestazioni non lo fa per quello che dice perché la gente non ne può più
Molti mi dicono io voto per Grillo ma non si votò per Grillo perché credo di Militello io voto per il Grillo per contestare perché in Italia non siamo capaci di fare una rivoluzione
E e
E non voto neanche per per Renzi
Perché e è un narciso chissà nel senso vero tecnico del termine di cui
Nei nelle indicazioni l'onorevole Publio Fiori e che ci manda su
Il suo giornale il nostro giornale lo ha detto chiaramente e allora cosa qual è la scelta di trovare il
Male minore non l'astensionismo
Cerchiamo di trovare nell'ambito delle liste democratiche all'interno della concezione liberale del sistema quello che volete per ora
Cerchiamo di fare delle scelte giuste ma fra una settimana caro pubblico ci dobbiamo rivedere tutti qui
Sul serio e trovare una soluzione di una strada completa operativa ecco e
E e dire ed effettiva Castiello Giannone bon Alberti salato Buttiglione Tassone
Hanno detto delle cose importanti al di là del saluto di Martini della Martini che venuta imitare a invitarci a votare pere per
Il nuovo centrodestra se sapeste in questo nuovo centrodestra che schifo che c'è
E che il ludibrio che c'è nella mia Sicilia
Noi accogliamo lasciati inutile è un fatto importante noi accogliamo
Migliaia di G.I.P. di giovani che vengono dal sud del mondo
Hanno ammazzato un giovane cattolico ma fa sta è che perché mia figlia assistito come azienda sanitaria
Provinciale perché era un cattolico che scappava dalla dalla parte lontana
Della ricchezza del Libano bene debbo dirvi che migliaia di
Labour l'Unione europea non ci dà una lira
Tutto quello che stiamo facendo lo stiamo facendo
Commi i contributi nostri con l'impegno di una Regione Siciliana nelle mani
Dei e un uomo nuovo ma che di novità è quella della sua UISP omosessualità adesso io mi inchino nel rispetto di principi del del de umana ma certamente non è in grado di potere dare un corso vero migliore diverso noi e concludo che proveniamo da Sturzo
Dalle io dissi dal dissidio dalla logica
E io nel mille novecentosessantasette quando fui eletto deputato all'Assemblea regionale fu un potere i giovani
Che venimmo fuori di cui due uno la messo fuori la mafia uno la Menosso parlo di Piersanti Mattarella
Pipolo corsi a Siracusa Piersanti Mattarella Palermo e lasciatemelo dire ad Agrigento Lillo Mannino
Demmo una spinta molto forte alla Sicilia allora
Contro una posizione mafiosa che viveva anche all'interno negli interstizi del partito della Democrazia Cristiana
Ci ammazzarono prima Moro
Le Brigate Rosse poi Piersanti Mattarella due anni dopo nelle gennaio del mille novecentottanta quando questo è bene che lo sappiate da che cosa proponiamo noi
Quando in un Consiglio regionale io per primo capogruppo della Democrazia Cristiana all'interno dell'Assemblea regionale siciliana gli dissi vai avanti con forza e con coraggio il direbbe le dimissioni non sei un cristiano degno di chiamarti figlio di Alessi di al vizio di La Loggia e di tuo padre
Piersanti vai avanti
Io lo mandai alla morte
Perché lui scelse di ritirare le dimissioni il ventisette di dicembre del mille novecentosettantanove
Il sei gennaio del mille novecentottanta quando il nove gennaio se avremmo dovuto eleggerlo di nuovo Presidente della Regione lo ammazzarono sotto casa mentre andava messa con sua moglie e con i suoi figli
Questa è la nostra storia ce ne freghiamo altamente non c'è Renzi che tenga quando
Che viene e inventa a ottant'anni a presentarmi alle elezioni europee lo posso fare
Ma se gli END angioma Nibali di Capaci competente esperti con le mani e con la faccia pulita non con le mani in tasca per nascondersi
Il nome della giovinezza e poi fanno affarismo non pro un'operazione dietro l'altra non li possiamo più
Non c'è rinascita che tenga rinascita popolare che tenga qui dobbiamo veramente carbone Alberti
Trovare una soluzione di scelta
Al di là negli appelli del Papa la Chiesa si fa anche
Gli affari suoi si mette indietro hanno organizzato
Il nome di un santo
Milanese
Uno unico un convegno a Siracusa mi hanno chiesto di parlare di parlare di don Giussani
Non ci sto se ci sono alcuni accoliti che all'espongo
Hanno fatto determinate operazioni economiche e politiche per salvare la faccia per il
Preferisco nella mia concezione cristiana come figlio di Sturzo e come francescano
Io
Ho quattro figli e sette nipoti
E non mi vergogno che ha scelto la politica non come servizio ma come missioni
E l'ho fatto con dedizione e con impegno e ho trovato un po'di spazio qui il rinascita popolare per cui vi ringrazio ringrazio
Le ciascuno di voi con la speranza che possiamo con forza con coraggio e con fede riprendere tra qualche settimana sperare do che non c'è la fattura ed il Grillo e che Renzi venga ridimensionato e che le forze
Intermedie pluraliste interclassista e diritti e di del del regime economico misto possono continuare a vincere e a trovare in situ risoluzione opportune per rafforzare la nostra democrazia grazie grazie
Grazie
Ringraziamo il senatore Pipolo corso do la parola a Pintori consigliere comunale e dirigente vivace popolato da Lombardia prego ma scusate voto dimenticando vitivinicoli
Presente
Mario Tassone
All'inizio
Quando c'era una crisi
L'immondizia e poi il passaggio alletta noi abbiamo fatto un incontro in Sicilia a Catania a Catania abbiamo dei a lasciare queste cose è una scena nulla li abbiamo indicati
Con forza e con coraggio qui c'è la parte migliore quando vi dicevo multa in base noi rappresentiamo in tanti in silenzio
Siamo in tanti
A rappresentarli
Se sapesse quelli che hanno seguito e non mi preoccupa neanche
Il nuovo corso
Di questo patrimonio di ieri
Alla Madonna delle lacrime
Nella mia città bisogna cominciare o a Santa Lucia
A ripeto rinfrescare i principi e valori che li abbiamo ringraziati diseducativo passiamo
Roosters
Buongiorno a tutti
Grazie persone già delle
Dell'intervento di avermi ricordato di essere stati insieme al cantante ringraziamo anche l'onorevole Tassone che sta andando via lo ringraziamo per la partecipazione ai nostri lavori grazie onorevoli valuteremo
Effettivamente non è proprio semplice parlare dopo pezzi di storia la Repubblica italiana che è un parlato prima di me
Indubbiamente
Ci sono imparare io trentatré anni sono ormai è un quarto mandato amministrativo iniziato a diciannove anni subito e e mi rendo conto che la politica è cambiato molto
Cambiata tanto al molti valori che
All'ultimo Solutions percepire una mia iniziativa negli Stati Uniti giovanile
Assolutamente
Rocco facilità
Tradotto da
Se non lo
Ci mancherebbe
è cambiato tutto io ho iniziato
Tempi ancora voi Gennaro quando mi ha preso da un comunello in provincia di Verbania mio vecchio Capogruppo con giro andino che pensano infonde Querin grazie io però ogni tanto l'odio anche per avermi mandato
A fornire rifatto mio romanzo conoscere pubblica conoscere Gennaro è una
Vita un percorso politico negli ultimi cinque sei anni chiama cambiato esistenza presenza in questo senso
Faccio consigliere comunale
Comune dodici mila abitanti
Sì si fa l'amministratore tra le piazze tra la gente ascoltando qualcuno però diceva che
è perso il periodi ascoltare è vero III qua a Roma perdonatemi è perso a Bruxelles
è perso come diceva lei nelle regioni a Milano a Torino a Roma
Si sono perse quello che ha il contatto con il cittadino un Parlamento di nominati perdonatemi in Parlamento non voluto
Dal popolo non voluto dagli amministratori locali e poi vendono cercare né amministratori perché abbiamo vuoti perché facciamo settanta chi settanta preferenze chi duecento chi mille
è cambiato un mondo è cambiato un'esistenza e oggi
In questi giorni in cui sono al voto anch'io vado al rinnovo sono terra la quarta volta che mi ripresento non è lo stesso con Uto la fortuna di girare
E
Civili mi rendo conto che oggi c'è una di far disaffezione completamente a quello che ha un mondo politico a quello che è un mondo diverso dalla per le europee
Forse la gente meglio non parlare perché quando uno va a dire votano centrodestra vota Forza Italia vota fatta l'Italia
La vecchia minestra riscaldata messi insieme signore io vengo dalla Lombardia come avete sentito un mondo dove CL
Diamo un nome cognome quello che lei ha detto ha creato un partito gli affaristi dei fornitori fare operazioni
Ha creato ha creato un
Quasi Edward giusto onde quasi dominante non è possibile non ci sto insomma rimango innanzi le successive
Ha creato un mondo gli affaristi che come vi della Lombardia può il Piemonte un po'con lealtà dove questo movimento e forte se reso conto che o se con loro se contro di loro
O se con Berlusconi su contro Berlusconi ossei perché stato Europarlamento che la conosce o sei per
I raccomandati quelli portati
Fosse completamente aut aut dei territori io vengo fuori dalla molte esperienze lo voglio raccontare perché fatto un percorso con Gennaro molto difficile il Parco del Ticino Parco regionale ero l'unico candidato
In quota PdL qualche anno fa della Provincia di Varese siccome in un congresso del PDL con un'unica volta che ha fatto i congressi
Io mi schiero contro quello che era
L'egemonia berlusconiana bene en preferito un candidato di un'altra provincia che
Un candidato della propria provincia ma questo il coordinatore provinciale questo chi gestisce il partito allora
Io quello che chiedo sono l'ultimo arrivato quindi
Posso solo fare richieste
Chi vogliono guardare a un qualcosa che abbia un senso nel rinascere una nascita popolare rinascita di quello che era andare a parlare con la gente le chiedo che
Venga riformata una cultura dell'amministrazione locale che venga riformato quello non possiamo avere consiglieri comunali che non sanno come presentare una mozione emendamento o che non sappiano neanche come funziona un semplice meccanismo elettorale
Ieri
Con orgoglio
Dirò o mi sono astenuta votazione del bilancio il Parco del Ticino non per niente perché la Provincia di Pavia non può
Permettersi di dire non do i soldi poi comuni pagano
Non do i soldi perché mi sono del Pd la Regione dalla lega Nord qui andate in Regione a chiedere i soldi no signori non funziona più così funzione che ognuno di guardare il proprio orticello deve fare fronte comune
Bene io chiedo questo io chiedo di poter riformare e di poter far rinascere un sentimento tra gli amministratori formare le persone dargli una scuola
L'Italia capacità di poter fare un piccolo percorso io ringrazio Giuseppe
Perché mi ricordo che quando mi ha preso che avevo ventisei anni
Passa quindi trentatré quindi passato qualcosa qualche anno era
A un secondo mandato abbastanza turbolento
E mi ricordo quando mi prese temi in segno come stare in una minoranza e ho fatto una piccola speranza Verbania Enna circoscrizione che tempi c'erano ancora
In maggioranza avrà quindi tutto bello
In minoranza quando mi ricordo
Che avevamo fatto votare i trenta mila euro per la casa di riposo perché in tutta la valle non c'era più una casa di riposo e feci mo'quel percorso votando con la maggioranza ogni tanto è vero il Bilancio sappiamo tutti quanti che fa la ministra molto politico non è un voto però
Portammo a casa quello portano a casa se ricordo il per
Il Regolamento del Consiglio comunale cosa che era sprovvisto un culti curaro sprovvisto ma portiamo a casa portano a casa litigando discutendo
E ho imparato a fare una campagna elettorale un po'in giro per l'Italia ma non ho portato in giro è stato anche lì l'odiato un po'anche lui perché
Ho visto realtà un po'differenti da quella Lombardia
Differente perché sono
Mi ha portato in posti dove c'è la fame veramente il problema che quella fame che ho visto qualche anno fa lo sto vedendo da me
Lo sta vedendo dove intorno a Malpensa dove una l'Italia decide di mantenere gli slot
E non le renderli liberi ha creato un impoverimento di un tessuto sociale come la Provincia di Varese
Principi Varese che fa un milione di abitanti ci sono dodici mila aziende che hanno chiuso lo scorso anno una Provincia come qua di Varese ci sono dieci mila casse integrazioni non rinnovate che stanno
Ma questo il problema ma quando io vado in giro a dare il mio Santino come si chiama no con vuota mi metti l'atrocità mia preferenza
La gente mi dice ma tu cosa può fare per me vagli a spiegare che tu consigliere comunale non gli può dare un lavoro
Pagina spiegarsi capace allora è questo che forse deve cambiare forse le cambiare dal basso una realtà una cultura diversa partendo da quello che è stato capace come si diceva prima un'Italia distrutta dalla seconda guerra mondiale
Ricostruita con alcuni valori alcuni ideali
Valori che oggi hanno cambiato abbiamo delle forme dell'immigrazione problema molto forte perché noi del Nord Italia fino a ieri ci sembrava uno scherzo ma adesso li abbiamo in casa anche noi
Sono persone sicuramente che hanno esigenze bisogno ma
Abbiamo bisogno di fare una politica europea una politica del Mediterraneo completamente differente
Parlando con chi se l'altra parte del mare e cercando una soluzione ma che non sia facendo degli omicidi perché questa legge nel mare nostro ma sono solo omicidi il fatto di poter dire di lo ius soli Dalla Chiesa e scusatemi
Marion le donne incinte oppure da vere i esiti e fare modo che i bambini che nascono sono cittadini italiani quarta criterio gli dà una mano gli donano a casa loro gli dà una mano affare riprendo la democrazia la loro
Io per carità di Dio mi va bene sembra un po'discusse leghista ma una questione di leghista è una questione che abbiamo anche un altro problema è allora hanno ragione a venire sembra contrizione no tra quanti ragazzi giovani oggi di vent'anni hanno voglia di andare a fare gli spazzini
Io mi ricordo che quando sono nato io sono da fare cameriera quindici anni per guadagnare mia la mia
Il mio diciamo la mia mance settimanale mensile Moggi quanti ragazzi hanno voglia di lavorare tirarsi su le maniche vedo che l'architetto frutta nelle sue cantieri quanti ragazzi giovani ci sono Camogli sporcarsi le mani ancora
Tutti gli altri sono extracomunitarie bene allora ritorniamo a quello che la cultura l'amor proprio è fatto di poter costruire una classe dirigente che sia alla base e faccia riprendere quello che la moglie di
Amor proprio e di lavorare formazione informazione degli enti locali formazione dei vari livelli e un partito che fa sapere Satta essere capaci di discutere e che la minoranza
Di un movimento sia lo stimolo per la crescita della maggioranza
Questo è quello che a me piacerebbe e quello che chiedo da ultimo arrivato e chiedo a quelli questo io che ho descritto prima una storia un pezzo di storia della politica italiana ed è la Repubblica italiana grazie a voi
Grazie attenzione però la la raccomandazione vale per tutti
Se vogliamo parlare tutti quanti e questo vogliamo stringiamo un pochino di più gli interventi va bene
Bene ringraziamo Pintori alla parola Marco Ubbiali del Piemonte dal Piemonte
Prego Marco
Buongiorno a tutti e grazie per
L'invito alla consiglio nazionale anch'io sono un'altra persona che deve ringraziare Giuseppe e con
Natalino Ferrante sono i miei due due angeli custodi con cui oggi
Sono sceso nella bellissima Città di Roma Capitale di Roma con un viaggio che sia andata Kelechi ritorno come tutti gestione spetta intenso però devo dire che ho fatto l'ho fatto con piacere
Io devo dire questo che del
Nella tiro conosco due parole una e idem perché
Immaginate che un po'tutti sapete cosa voglio dire e l'altra è Polis
Che politica che per il popolo che per la gente questo è quello di cui
La gente ha veramente bisogno ha bisogno di riferimenti ha bisogno delle persone che
Dio dei consigli che dicano la verità e che
Comunque no non facciano delle promesse che poi non vengono mantenute io ecco come rifiuterei referente del Piemonte e
Mi specifica Rio dal Verbano Cusio Ossola che una Provincia
Che la Provincia dove
Era Province industriale adesso si trova un po'in nelle varie difficoltà io ne sappia una Provincia industriale
Tanto meno turistica e tanto meno commerciale quindi anche lì a un'anima che non
Che non si capisce più quale poi quale possa essere ha sicuramente deve dividere difficoltà ad affrontare e lei si ha bisogno di persone che veramente
Rappresentano il popolo rappresentano la popolazione e risolve e risolvere i problemi
Secondo lei poi alla fine per risolvere risolvere possiamo parola grossa ma per far sì che la politica sia credibile bisogna partire
Dai consiglieri comunali
Fino ad arrivare alle massime cariche dello Stato e ad abbattere i costi della politica così quindi vuol dire
Veramente tagliarsi togliersi parte partito dello stipendio perché oggi come oggi c'è una folla innumerevole di persone che va in politica senza neanche sapere chi è uno chi è l'altro pilastro gente che dice
Voto lo votava piuttosto che un'altra persona Berlusconi o quant'altro ma senza aver saputo mai sinceramente che persone sono
Che storia hanno avuto e che passato e che in passato hanno avuto quindi questo è un po'è un po'il
è un po'il mio concetto io sulla carta sono Segretario
Provinciale di rinascita popolare solo sulla carta e adesso mi metterò anche non solo sulla carta a fare delle a fare delle cose serie chi me lo lasci dove decidono Verbano Cusio Ossola
Lo fanno così grosso
Wannenes inesatta
Piuttosto
Ecco quello che volevo dire e qui concludo concludo con la battuta meglio andare in giro a dire passatemi il paradosso
Le tasse non eliminiamo male aumentiamo che piuttosto che dire cose che al contrario può e non si verificano perché la gente e stufa vigente che dice cose e poi non le mantiene e fa completamente l'opposto
Bene grazie grazie Marco finalità al Piemonte
Alla parola Zanocco dal Veneto prego
Limitiamoci I tempi grazie
Intanto saluto tutti e vi ringrazio
Io volevo solo dire due cose
Io sono stato democristiano
E da quando è finita la DC non ho più trovato casa
Perché all'interno della DC al di là di molti problemi che aveva
Era la vera casa di tutti i moderati
Di destra e anche di sinistra che oggi son divisi di qualità
E forse solo in questa maniera si potrebbe tentare di riunire
Quella di Ascona i democristiani in giro bisogna trovare una nuova casa che ricomponga tutte queste anime
Quindi non è centrodestra non ha il centro sinistra ma è comunque un'aggregazione dove tutti possono ricominciare a lavorare come si è lavorato per tanti anni in allora
Non è che voglio che ritorni la democrazia e che stiano non è questo non potrà mai più tornare quello che era ma una casa che possa ritornare a riunire tutti quanti
Forse in questa maniera ci troveremo meno divisi e fossi in questa maniera molti di quelli silenti potrebbero ricominciare a venire fuori e a cercare di di comporre un po'
Questa questa diaspora
L'impegno che noi dobbiamo dare l'Amministrazione è quello che ho detto l'ultimo intervenuto
Bisogna dire la verità non bisogna imbrogliare la gente tra gente arrabbiata incazzata nera perché i singoli ha continuamente qui si risolve cosa se ne fa un'altra e si propone qualcosa se ne fa un'altra
E dopo vorrei ricordare io ho avuto l'esperienza anche di amministratore locale l'impegno politico negli anni prima danno affinché è finita la DC
I consiglieri comunali gli assessori non prendevano stipendi
Quindi quello che prendevano non bastava neanche propagasse appesa alla fine delle giunte delle serate lo facevano per la passione
Da oggi in poi abbiamo sindaci che lo fanno quasi per mestiere nei Comuni anche piccoli perché prendo lo stipendio come la si deve lavorare così è più il Sindaco in Regione non è che io che lo fa per passione lo fa anche lui perché gli si dice
Se lo stipendio non posso essersi Sinisi questo tipo non saranno mai sindaci che hanno al loro territorio mal valgono fino al mese che arrivi nella busta paga nel chiarire proprio conto corrente l'incasso decretazione dei di quello che ha Marlon lavoro e non più passione
Bisogna ritornare cose questo già non vuol dire ritornare a trent'anni fa perché sarebbe sbagliato però bisogna
Prendere le esperienze buone evitando quelle cattive che sono intervenute dopo
Se
Da qui potesse rinascere questa casa un po'comune per tutti credo che sarebbe un grande risultato non solo della giornata di oggi ma anche nel prossimo futuro grazie lei
Grazie grazie Zanotto diamo la parola appaia pietra sempre dal Veneto prego bene giuridico venisse
Saluto l'onorevole fra scuole
Particolare
è stato Presidente dell'Assemblea regionale veneta il fatto che lui stia con noi per lui oltre che un piacere è un onore
E lo ringraziamo da
Ne ha
Molti dicono che molti han detto quasi bisogna tornare al Vangelo o trovare nel Vangelo le parole quelle che sono di impostazione
Basterebbe solamente l'annuncio
Che la parola è stata data agli uomini di buona volontà
E allora se gli uomini volontà c'è la capacità di sintesi
Noi dalla diaspora dobbiamo trovare il centro
E allora il centro non è la democrazia cristiana il centro non è l'antico non è la tradizione il centro il Partito popolare europeo per l'Italia perché perché solo così noi saremo capaci di non essere settari
E quindi
Puro democratici cristiani
Confrontarci con i protestanti come mia gli ebrei con quelli che sono uomini di buona volontà che hanno la capacità di essere onesti
Di sentirsi al servizio del cittadino compresi senso di servizio che avevamo scoperto noi democristiani all'interno della democrazia cristiana
Ma che diventerà senso senso del servizio per una Italia migliore integrata in un contesto europeo migliore
Più giusto più equo e al servizio dei poveri
Bene bene bene era l'ultimo intervento allora io andrei a concludere i lavori l'esecuzione
Ha facoltà a farlo a farlo Pietro fango finisce Segretario
Se il partito
Che sia in atto pubblico CdA
Essere
Ideali
Ed è stata una splendida serata Siracusa molto
Assurdo logico ma noi eravamo qua capovolgimenti nazionali
Ma i Forconi ma noi eravamo lì primo canestro grazie grazie ancora sì
Bene Gianni Fabbris Colombara risale bambini nati in Sardegna San Giovanni
Fatto trovare cinquecento persone per
è stato l'intervento in una manifestazione molto partecipata
E soprattutto con interventi di altissimo livello ringraziamo Pippo grazie Gramsci Colleoni minor capolinea gli incontri condivide fino
Ammetto ammessi
Rinvenuto come organismo con il vescovo due dei societario esegue hanno preso posizione politica
Italiane
Assumeva
Va bene allora intanto volevo ringraziare tutti gli amici che sono venuti un po'da tutti Italia per arricchire con la loro partecipazione il nostro incontro il nostro Consiglio nazionale
Che come avete visto allargato oggi è stato allargato per appunto dare la possibilità a ad altre personalità e leader e di altri partiti di convenire su quello che il nostro
Progetto politico e quindi di riunificazione delle anime cattolica del PIL cattolico democratica
Qualche tempo fa giusto qualche mese fa
Partecipando a uno degli incontri dei congressi precedenti al nostro ci fu qualcuno che mi citò nel suo intervento e mi disse come Pietro Falbo insieme a Publio Fiori sono lì da anni a cercare di fare la democrazia cristiana bene io
Sono orgoglioso di essere qui dopo anni e cercare insieme hai tanti amici
Di appunto programmare insieme questo progetto e di dargli forma
Se De Gasperi nei primi anni venti l'avesse pensata diversamente quando fu e South
Rato dal suo ruolo di parlamentare da Benito Mussolini probabilmente immediatamente dopo la Seconda guerra mondiale non sarebbe stato il De Gasperi che oggi
Che poi abbiamo conosciuto lo stesso De Gasperi che mi piace citare perché nel quarantasei alla congresso alla con all'incontro per la pace al Palazzo del Lussemburgo
Si rivolse a tutti i partecipanti attesi partecipanti
Dicendo tutto tranne la vostra personale buona educazione nei miei confronti sembra
Contro di me e riso fu solo banche se il Segretario di Stato americano che lo andò ad incontrare per restringere gli la mano sembra un po'
Quello che è la posizione oggi dei che Cattolici democratici in Italia i quali non riescono a andare forse più che
O corpo con una pacca la spalla insomma ecco cioè e irridere degli altri partiti oggi
Utilizzano l'impegno dei cattolici democratici che come
Molti di voi sanno sono solamente degli ascari che vengono prestati come truppe cammellate dall'uno e dall'altro contenitore
Mi è piaciuto il riferimento che fece Tassone prima
In merito alla rievocazione di ieri il nove maggio erano la fine dei cinquantacinque giorni purtroppo
Della del dell'aggressione quindi del sequestro dell'uccisione di Aldo Moro e della sua scorta
E
Aldo Moro fu nel settantotto purtroppo ebbe la colpa secondo me secondo anche tanti altri osservatori ebbe la colpa di essere antesignano e quindi colpevole
Di una storia che si sarebbe poi immaginate definita nel mille novecentottantanove con la caduta del muro di Berlino
Ieri sera invece
Prima di andare a letto Presidente mi sono messo alle già parla lettura alcuni danno ma aveva preso no mi sono messa leggerà la Rerum trovare un modo di Leone tredicesimo
E a parte il linguaggio aulico perché fine dell'Ottocento chiaramente linguaggio era abbastanza
Macchinoso
Ho tirato fuori da dar da questa ennesima lettura della Rerum morale innovare un modo
L'atteggiamento appunto della Chiesa che nella seconda
Rivoluzione industriale e si pone no come è momento di riflessione tra le due anime importanti che si venivano definendo appunto nella fine dell'Ottocento la numero variabile mezzo centonovantuno
E tra capitale lavoro
Leone tredicesimo diceva va beh ci sono i valori cristiani quindi dava consigli
Agli operai da un lato su come approcciarsi con chi fisicamente il capitalista che dava lavoro quindi l'organizzazione dell'industria stessa e invece come doveva
Il il capitalista è quello che gestiva l'industria approcciarsi nei confronti della utilità del lavoro da un lato ma anche della dignità del de dell'operaio
Io credo che una sorta di similitudine di comparazione si può fare oggi in merito all'approccio che secondo me dobbiamo avere noi come cattolici nei confronti della politica e dell'antipolitica
Del rapporto tra regime e protesta
Dov'è il la persona dov'è l'uomo
Tra regime protesta tra politiche antipolitica è scomparso l'uomo è scomparsa la persona io credo che oggi veramente i valori fondanti della dottrina sociale cristiana possono
Ancora una volta ridefinire quello che
Il rapporto tra cittadino e rappresentanza e rappresentanza non può essere certo
Quella del guru da lei capelli arruffati tale Casaleggio che oggi gestisce in Italia un patrimonio di consensi dai tra il ventitré il venticinque per cento
Questo signore nel due mila e quattro a VII Vitone si presentò candidato nella sua cittadina e prese la bellezza di sei voti di preferenza
è non so se questa è una notizia che vi lascio ecco perché è una notizia
C'è questo si misura col territorio Casaleggio Bureau dai capelli arruffate prende sei voti di preferenza oggi questi su questo signore riesce a interagire attraverso i nuovi media i sistemi informatici
Che sono a disposizione di tutti B riesce a tirar fuori un terzo dell'elettorato questo mi sembra assolutamente
è inquietante anche perché
Non si capisce bene quali qual è la proposta politica si è parlato prima di Rete imprese Italia io sono dirigente dette imprese Italia e quindi mi sento chiamato in causa
Nel momento stesso in cui
Il Paese è in ginocchio il delta è assolutamente negativo qualcuno ha citato prima tra aziende che aprono e aziende che chiudono perché a parte tutte quelle che chiudono ma ci sono anche quelle che aprono e vi assicuro che il delta assolutamente negativo
Confcommercio non più tardi di un anno fa aveva relazionato su cento impresa al giorno che chiudono in Italia
La disoccupazione al dodici punto sette per cento
La disoccupazione giovanile al quarantaquattro per cento il numero delle case vendute in Italia nel due mila e sei erano ottocentosessantanove mila
Nel due mila tredici sono quattrocentoquattordici mila siamo al numero delle case vendute definì anni settanta nel mille novecentonovanta questo Paese il nostro Paese era il quarto Paese più industrializzato al mondo
C'è qualcosa che non mi torna c'è qualcosa che attiene alla rappresentanza politica da un lato alla possibilità di avere una visione di programmare di progettare una visione politica di questo Paese che non mi torna
E quando torniamo indietro nel tempo e parliamo di ottima sociale cristiana
Nulla è più vicino del quarto pilastro dell'alta dottrina sociale cristiana quindi la solidarietà intesa come carità sociale intesa come imprenditoria illuminata intesa come sistema
Di valori e di rapporti che possano mettere nelle condizioni questo Paese veramente di poter si
Risollevare ed essere di nuovo protagonista
Io giusto per per chiudere non voglio farla più lunga voglio solo dire che
In merito i valori e i principi cristiani
Io credo che veramente
Un Paese che non
Che non ha radici noi l'abbiamo resa dice ma che non lo riconosce le radici non soltanto non riconosce il passato non vive il proprio presente ma soprattutto non può immaginare un futuro per i vostri figli grazie a tutti
Allora
Come si accende ecco qua ma grazie
Mi sembra un consiglio nazionale atipico ma molto interessante molto significativo
Vi faremo sapere probabilmente ci rivedremo dopo le elezioni europee a metà giugno
Spero con qualcosa di concreto con tutti gli amici esponenti degli altri partiti che abbiamo visto grazie e arriva
Che ringrazio committente volantini anche
Allora
Esodi abbiamo cominciato
Ulteriori

Non l'abbiamo