31LUG2014
stampa

Hanno ucciso L'Unità

CONFERENZA STAMPA | Roma - 15:08. Durata: 58 min 21 sec

Player
Conferenza stampa della redazione e dei lavoratori del quotidiano L'Unità.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Hanno ucciso L'Unità" che si è tenuta a Roma giovedì 31 luglio 2014 alle ore 15:08.

Con Umberto De Giovannangeli (giornalista), Bianca Di Giovanni (giornalista), Simone Collini (giornalista), Franco Siddi (segretario generale della Federazione Nazionale Stampa Italiana), Luca Landò (giornalista).

La conferenza stampa è stata organizzata da L'Unità.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Ammortizzatori Sociali, Berlinguer, Berlusconi, Bersani, Cassa
Integrazione, Centro, Cinema, Costo Lavoro, Crisi, Cultura, Democrazia, Disoccupazione, Editoria, Fallimento, Fassino, Finanziamenti, Fnsi, Forza Italia, Giornali, Giornalismo, Giornalisti, Governo, Gramsci, Imprenditori, Informazione, Internet, Italia, L'unita', Lavoro, Legge, Legge Di Stabilita', Mass Media, Parlamento, Partiti, Partito Democratico, Pci, Politica, Pubblicita', Radio, Santanche', Sciopero, Sindacato, Sinistra, Stampa, Storia, Tv, Volontariato.

La registrazione video della conferenza stampa dura 58 minuti.

Oltre al formato video è disponibile anche la versione nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

15:08

Organizzatori

L'Unità

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Applicate da
Allora noi siamo
Scusate
Scusate il ritardo
Noi
Iniziato
Iniziamo
Conferenza conferenza stampa
Come
Comitato di redazione
Adesso noi avevamo promesso ieri
La storia di nel nel numero che aveva un titolo che ha fatto prese colpito molto
Di Tia che ha colpito molto diciamo così c'è stato un futuro
Forte hanno ucciso L'Unità tra l'altro con ha proceduto parentesi
Quel giornale come quello di oggi è andato in tutte saluto
Cioè sessanta mila copie questo vuol dire che questo giornale ma come vedremo sessanta mila copie per il
Il verso il l'inserto sui trent'anni dalla morte di Enrico Berlinguer
Come e ne vedremo centoventi mila ottocentoventi mila nei primi inserti sui novanta anni di Gramsci questo per dire
Che noi non stiamo lei facendo un funerale ad un
Come dire vetusto Franco
Amico di famiglia
Ma noi stiamo rivendicando anche alla luce di questo questi dati tienilo fornito il fatto che ne stiamo parlando di un giornalista tipo il titolo diciamo così di oggi l'unità intitolata non è soltanto non un auspicio
Non è soltanto una speranza
Se volete anche una volontà di
Di lotta una battaglia che continua
Non saremo in edicola ma la nostra voce continuerà e
Perché
L'Unità anche in queste ore ha dimostrato negli potremmo
Mostrare centinaia migliaia di le e-mail di centinaia di telefonate che noi abbiamo ricevuto
In questo errore ore da lettori camici se è possibile usare ancora questo termine da compagnie
Che ci hanno detto voi che non non dovete mollare
Che molti di questi erano volontari delle feste dell'Unità
Che ci hanno detto per noi da oggi è molto più difficile
Come dire il conto continuare a lavorare gratuitamente per queste feste perché senza il vostro giornale da parte del senso dell'Ipost l'impegno del nostro impegno o viene
Viene meno
Noi adesso io poi darò la parola bianca perché in pochi costruisca
Quello che è la
E al momento la nostra la nostra storia la nostra vicenda è quello che noi intendiamo fare perché mantenga si mantenga viva la questione unità
Quello che voglio soltanto aggiungere una cosa non l'abbiamo detto dal primo momento e mi pare che anche il modo come la stampa in questi giorni
E vi ringrazio diciamo così sia i giornali colleghi dalla carta stampata delle radio della televisione
Hanno affrontato questo tema non soltanto lo spazio che è stato dedicato
Per è stato perché lo ringrazio perché hanno compreso un fatto quello che noi abbiamo sempre detto fin dall'inizio
La vicenda unità e innanzitutto una vicenda politica
Qualcuno perché mi potrà raccontarla ecco la tecnicalità
Con i numeri con i bilanci qualche foto alcune volte si ingigantisce sono nei debiti altre volte si riducono eccetera malati senza di questa storia
è che la vicenda dell'unità è una vicenda politica e come tali non l'abbiamo sempre trattate rivendicata e per questo diciamo così l'assenza noi speriamo più breve possibile alle titola
Del nostro giornale è innanzitutto una sconfitta della politica
è una sconfitta di quelle forze che comunque a questo giornale hanno sempre fatto riferimento
E se mi permettete non è presunzione anche se è una sconfitta per la nostra democrazia perché ogni volta che si spegne una voce del panorama di informazione
Questo senso non importa se è una voce di sinistra certo per il nostro popolo conta questo ma per noi non è questo il discorso qualunque voce
è comunque un impoverimento per la nostra appunto che il nostro sistema per la nostra democrazia per la dialettica che dovrebbe
Dovrebbe vivere ecco questo allora è la vicenda novità una grande storia politica che non finisce oggi
Ma che certamente oggi raccontati sconfitti e di
Vincitori
Vi dico che non ci sentiamo degli sconfitti perché non li abbiamo la nostra battaglia l'abbiamo sempre fatta alla luce del sole abbiamo sempre tratta sia mettendoci in gioco la nostra faccia la nostra professionalità
Altri che invece magari avevano puntato fin dall'inizio ad altri a un altro risultato perché magari oggi possono dire che l'obiettivo è stato raggiunto io non credo che siano dei vincitori
Non lo credo davvero
Allora anch'io voglio ringraziare i colleghi che sono venuti voglio ringraziare i parlamentari che sono venuti a trovarci e tutti quelli che hanno contribuito a fare il giornale di oggi sul giornale L'ultima copia del giornale di oggi
Quello che vogliamo dice il messaggio che vorremmo far passare alla stampa oggi è che questa cosa poteva essere evitata
Noi
Non abbiamo bisogno di
Soldi
Perché noi avevamo sul tavolo delle offerte concrete
Non abbiamo bisogno né della Santanché su cui tutti si sono esercitati
A lungo in questi giorni
Ne dell'aiuto pubblico colpisce uno su cui tutti si esercitano sempre quando parlavo dell'Unità
Io in questi giorni sto leggendo i commenti che
Vedo su
Sull'on line i commenti deve delle non non dei nostri lettori evidentemente di altri e dicono se non vendete chiedete
Non avete accettato la Santanchè chiude
Non servite chiudete allora io vi informa adesso che non avevamo offerte
Per milioni di euro
Anche parecchi milioni di euro
Quello che è mancato è stato un accordo tra i soci
Quindi quello che è mancato è stato la volontà politicanti
Lasciare aperto questo giornale cari o possiamo dire anche l'impossibilità politica evidentemente la vecchia società era stata costruita in modo tale
Per cui era molto difficile lascia farlo continuare a vivere noi ci aspettavamo che comunque ci fosse
Al di là della formazione diciamo della società com'era stata dei regolamenti della società che comunque ci fosse un accordo politico
Preventivo all'Assemblea che ha determinato la bocciatura del Piano purtroppo questo accordo politico preventivo non c'è stato
Evidentemente ci sono dei problemi evidentemente ci sono emissioni riverse tra i vari offerenti tra i vari soggetti in campo ci sono pressioni diverse e non si è arrivati ad un accordo
Quindi noi facciamo questa
Conferenza stampa anche per dire che noi vogliamo un accordo
Nel rispetto comunque
Di un prodotto questo lo voglio dire l'anno a tutte le nostre controparti sia imprenditoriali sia politiche nel rispetto di un prodotto
Che nella sua storia sia il nutrito anche dell'autonomia nei confronti della politica
Questo dell'autonomia della redazione
è sempre stato un tema all'ordine del giorno non lo estate esso mi spiego non è che è diventato il nostro tema da quando c'era bensì perché era in sé non è del vecchio PC no per noi quello non è un problema noi siamo noi ci sentiamo vicini al PD
Di oggi divieti di Veltroni di dei Bilanci di qualsiasi e segretario venga scelto
Il tema dell'autonomia c'è stato sempre se è stato con Fassino segretario sia stato Conversano il segretario c'è sempre stato e non ribadiamo giuristi quello che noi vogliamo ci sia un accordo politico che garantisca
L'autonomia della redazione e dell'informazione e garantisca la storia del giornale questo in saggio che vogliamo mandare non servono i soldi come diciamo in modo piuttosto
Così semplicistico mi sembra che venga sempre
No trasferito questo messaggio perché ripeto
Imprenditori ci sono rilievi abbiamo incontrato i vertici somma
Del partito che si hanno
Ascoltato anche per parecchio tempo e poi
Colgo l'occasione per ringraziare sia Matteo affini accolto la nostra richiesta sia
Guerini vice segretario e Bonifazi Francesco Bonifazi
Il tesoriere del partito
Siamo stati credo due ore da loro cioè non è stato un incontro sì tanto per fare un incontro ci hanno ascoltato in modo anche molto attento e
E quindi diciamo
Voglio dire non è stato un passaggio formale
Abbiamo detto le stesse cose al loro
Abbiamo detto che ci aspettavamo un accordo prima e questo accordo purtroppo non c'è stato
Le responsabilità di tutti nessuno di tutti noi non non vogliamo additare responsabilità non siamo qui per questo noi siamo qui per difendere una redazione noi siamo qui per difendere
Ottanta posti di lavoro questo lo voglio ricordare
E per difendere una storia non per accusare l'uno con l'altro quello che però noi chiediamo a tutti i successi
è di trovare finalmente un'intesa
Su cui poter far ripartire questa storia
Io finisco che non so se Simone uguale aggiungere
Qualcosa
Programmazione
Ha già detto molto se non tutto io ricordo solo
Ce ne siamo senza stipendio da aprile
E però abbiamo continuato a lavorare a far uscire il giornale perché abbiamo sempre detto non saremo certo noi a fare uscire dalle edicole L'Unità
Lo stesso senso di responsabilità lo avremmo voluto
Da dai soci da chi ha
Voi l'onere del diritto dovere mandare avanti un'azienda mettendo dei soldi
Se da domani l'unità non sarà in edicola banalmente sarà perché i soci non hanno
Voluto mettere nuovi soldi per poter comprare la carta stampata
Questo è il primo dato di fatto dopodiché è vero che noi non dobbiamo tifare per uno per l'altro è vero che c'era uno scontro politico
Ed era molto difficile da superare con uno Statuto di una società che prevede il novantuno per cento dei sì per poter prendere qualunque decisione
Ora siamo in una nuova fase della parola non sappia questa Sorsi si sarà un tribunale investito della vicenda che dovrà decidere non ci sono più alibi per nessuno
Quello che noi abbiamo detto ieri in questo lungo incontro con i vertici del Pd è anche che noi non accettiamo che L'Unità venga trattato con un semplice Brendel
Non può essere soltanto una marca la vuole rilevare gestire
E da questo punto di vista devo dire abbiamo avuto delle rassicurazioni da Presidente tesoriere vicesegretario del Pd c'hanno detto noi non interessa neanche a noi quello che vogliamo
E se l'unità tornerà a vivere avere un un serio progetto editoriale è un un rilancio
Perché poi il punto è questo quello che noi diciamo non è ovviamente che dobbiamo rivolgerci al PD per avere dei degli aiuti pubblici
La cosa che più fa a arrabbiare che appunto questa
Questa accusa di voler chiedere soldi pubblici per andare avanti e che le regole del mercato sono queste se non vendiamo bene che chiudi
In quanto giornale di opinione politico noi abbiamo preclusa la possibilità di utilizzare accesso alla pubblicità che siccome sappiamo tutti quelli che sono qui presenti è quello che dai veri soldi nei giornali
Ed è anche vero erba Nale dire che sentite che vogliamo i soldi pubblici perché
C'è una regola costituzionale che dice che va garantito a tutti la libertà di espressione se se
Accettiamo il principio che possa fare informazione soltanto chi è miliardario soldi e soldi c'è qualcosa che non va finché lo diceva Berlusconi capiamo che lo dica anche Grillo fare meglio se chiudono i giornali
Noi non siamo d'accordo oggi siamo usciti con questa prima pagina un iter viva perché ne abbiamo abbiamo detto tanto in questi novanta anni
Ma abbiamo ancora tanto da dire ci dispiace che non ci sia stato consentito neanche di tenere acceso il
Il sito on line che che ha veramente delle spese irrisorie ci siamo addirittura offerti di
Lavorare gratis ma non come in questi tre mesi in cui ci hanno negato lo stipendio lavorare proprio gratis volontariamente c'è stato detto che non era possibile come abbiamo promesso come diceva Umberto I tanti volontari delle feste che ci dicono non mollate
Non molliamo
Ci sono
Interventi domande
Si
Se
Volevo capire
Preparato
Ventinove
Si possiamo
Comunque
Entrata io preferisco perché capo perché non
Proprio perché non ne ha non voglio
Provocare danno alcuno attorno a questa vicenda e non voglio essere coinvolta in nessun tipo di preferisco diciamo mantenere la riservatezza
Per quanto mi riguarda
Si è parlato diciamo di offerte che sono presenza state presentate nella fattispecie non sia stato detto che ne sono arrivate
Scusate arrivato il segretario
Da così e
Rispondo campo una domanda poi enti passo la parola sono dunque sono arrivate una due tre almeno tre offerte
Quindi per parecchi milioni una di queste è stata anche diciamo ipotizzata durante l'ultima Assemblea come è possibile
Soluzione anche temporanea per un affitto ma anche questo è stato bocciato dai dai soci noi speravamo che almeno su una soluzione temporanea anche
Ci fosse si stabilizza
Ci fosse un impegno
A mantenere aperto il giornale invece neanche su questa minima soluzione temporanea sia raggiunti se raggiunto questo accordo
Ci sembra cioè strano nonostante il fatto appunto che le regole fossero così
Richiede probabilmente su una soluzione sport si poteva superare questo novanta percento e invece neanche questo è stato fatto ecco perché noi diciamo questa cosa poteva essere evitata
Franco che grazie grazie venuta con l'accordo nostro Martino corso
Passerà
Certo non se ne
Mi aggancio a quello che stava dicendo io credo che
Oggi tutto deve essere improntato nella battaglia forte perché come avete scritto in prima pagina L'Unità
Viva è viva ma deve continuare a vivere quindi credo che
Come voi sapete il sindacato dei giuristi sosterrà questa I soluzione con tutte le sue forze
Credo che liquidatore ci debbono ripensare su un punto
Già da subito il sito a mio giudizio sui giornali ormai va tenuto aperto perché credo che abbiamo bisogno anche di unità si parli ancora un il giorno
E dobbiamo
Non lasciare nessun alibi a nessuno perché
Passato questo momento di grande tristezza di grande solidarietà che tutti fanno arrivare e ci si dimentichi
Soprattutto che se ne dimentica i nostri colleghi ed è un giornale delle previsioni delle radio e che invece debbono trovare essi
Condizioni opportunità perché
Proprio magari guardando anche sul sito e tutto ciò che ciascuno di noi può fare assieme a voi
Anche attraverso il giornale on line né che costa due lire due euro insomma credo che
Non questo non appesantisca i costi della liquidazione in questo momento consenta di tenere viva già subito così la voce
Che è la voce del giornale la voce di un'idea di giornale la voce di una storia di giornale però nella vita di oggi che non può che essere quella della vita di una democrazia che non si affievolisce e del lavoro che non sparisce ieri
La situazione più dei la consuetudine CATA che viviamo noi che
E chiunque di noi che fa sindacato e questo fa parte a monte lavoro
E che in media oggi stanno concorrendo ad uccidere il lavoro io lo dico così in maniera molto grave
è una denuncia che faccio purtroppo per il nostro mondo anche per la nostra categoria
Sembra sempre che qualsiasi problema che capita in un'impresa quasi si forma che capita nel sistema economico nel nostro mercato diciamo così nel mercato dell'economia dipenda sì tutto da un problema del lavoro
L'abbiamo visto l'ultimo nel caso dall'Italia ma lo vediamo nelle crisi dei giornali che si aprono ogni volta che c'è un problema di conto economico di un giunge ornare noi siamo disponibili ad affrontarle come anche in questo caso con molta responsabilità
Però
Quasi sempre le soluzioni proposte sono solo su un versante non c'è la capacità di impostare un ragionamento o che riguardi una visione
Di insieme di un sistema industriale produttivo nel nostro caso di un giornale
I debiti di questo giornale non gli ha creando Cati giornalisti credo non li ha creati Lanka di giornalisti
Ho sentito che il PD ho sentito l'ambiente del Governo in questi giorni la federazione si ha seguito con tutte le sue forze alla vostra vicenda sul piano diretto del nostro Paese da Giovanni Rossi è sempre presente con vuole votare
Come delegato alla vertenza sul piano politico Tutino
è abbiamo ha preso che sia il Pd che diciamo ciò che nel Pd si riversa sul Governo
Dichiaro non grande impegno perché l'unità rivivrà presto
Sia pure da quello che mi pare di capire senza
L'impegno imprenditore diretto del partito ma evidentemente con degli imprenditori I quali io credo il Partito il Governo che ed deve avere anche il Governo al di là del fatto che sia espressione del P.G.T. in gran parte e nella sua guida
Devi avere come bussola l'idea che il pluralismo giorni smog delle idee deve vivere che e con l'impegno forte deve essere per imprenditori palo seri
Inventori serio onesti che si presentano per fare un progetto editoriale non
Per fare un
Un piccolo rabbocco che ogni due mesi ci mette di fronte ad una condizione in cui non sapremo non saprete la nove che ha saputo
Cosa succede il giorno dopo è andata avanti così la vicenda perché pare sette anni da quando otto anni da quando è cambiata la gestione quanti siamo forse nove
Dini nella Venini Andronio sicuramente la ricorda più di me perché io riesco a tenere ormai passiamo da una crisi all'altra le squadre nel conto degli anni
Esatto e ma se ricordo l'ultimo passaggio il penultimo passaggio di proprietà prima di fare fino ad oggi siamo ecco quasi siamo otto anni ecco in tutti questi otto anni
Abbiamo avuto salvo una prima fase che sembrava serena sempre
Dei momenti in cui ci si chiedeva ma fra due mese cosa capita fra due mesi che ci mette i soldi perché le banche anticipino ecco qui
Occorre che x si si lavori per questo per un progetto serio per un progetto sostenibile che tenga conto delle forze
Che ci sono che tenga conto del lavoro e di empiriche della montagna conto del valore che questo giornale esprime
Ma non esprime come valore solo come valore storico in quanto il giornale di Graci ma come valore che
Dalla storia nell'attualità nel nel tempo della crisi che viviamo ha continuato a rappresentare continua a rappresentare sono valori
Ci sono mondi che oggi nei media non ci sono giornali come L'Unità
Hanno provato diciamo così per vogliamo dire hanno anche fatto a rappresentarvi avesse feci
Avesse voi e hanno costa impedito che il pensiero critico nel nostro Paese si spensi spegnersi se si spegne pensiero critico la democrazia di matrici
Non dimagrisce solo di Torino il giornale vanno in crisi i posti di lavoro gli stipendi dei poligrafici degli amministrativi di coloro che fanno la diffusione
C'è una realtà
Che e va ampi come dire e che fa vissuto tutta e va a rinvigorita con un progetto al PD il Governo per la loro parte si diano da fare per un progetto e e sul quale misurare ecco la responsabilità di questi imprenditori che ci dicono ci sarebbero ma ancora non li abbiamo visti credo ci sarebbero ma non con un'idea ben visti che non arriviamo sempre con le solite improvvisazione c'è anche un'altra questione che pongo e che mi preoccupa non poco
Alla Camera in Commissione cultura è stato messo all'ordine del giorno Proposta di legge del Movimento cinque Stelle perché ancillare contributi diretti all'editoria sarebbe la mazzata finale
Questo il momento in cui bisogna far capire anche i nostri colleghi che stanno nei giornali più fortunati nei giornali che non fanno parte del sistema dei contributi diretti ma che beneficiano come tutto il sistema
Industriale dell'editoria di quell'interventi indiretti che stanno consentendo di reggere l'urto della crisi anche nei loro giornali cunicoli contributi sociali e le mozioni e così via
Che non si può consentire che
In silenzio vengono scippati questi soldi
Non questi soldi non sono un
Un di più come qualche giornale anche scrive mi dispiace questo fa parte dalle deleghe democratica
Il giornale del vostro viaggio direttore dice che vanno cancellati
Il questi contributi che sostanzialmente nulla cioè c'è un grande continuamente dice i giornali devono registra soli al verde pubblico a soli
Ma in un momento come questo e noi e soprattutto per tutta una serie di aree di di informazione se non c'è un sostegno pubblico fatto con civiltà fatto con trasparenza di regole fatto con degli obblighi diciamo così sociali e morale
Non ci sono cioè condizione che il pensiero critico davvero
Si mantenga si diffonda vale per unità giornali politico e dire
Vale per i giornali di frontiera nei territori
Più disperati dove stanno nascendo solo imprese truffaldine penso alla Calabria penso ad altre aree del del meridione quindi essere quei soldi si finisco svaniscono
E svaniscono solo perché qualcuno approfittando del fatto che qualcuno mi ha abusato in abusato non poco
Pensiamo alla Vitone l'abbiamo denunciato e del mondo invito quella battaglia
Ecco allora sul posso scegliere altri problemi da qui a settembre bisogna decidere su quei fondi fondi per quest'anno sono pochissimi sono la metà degli anni precedenti
Non vorrei che studi che subisce ma la beffa che anziché vederle rimpinguati come c'è necessità ritrovassimo scippati c'è un'iniziativa ripeto andata avanti in Parlamento l'hanno portata avanti green nell'anno però interviene atta come proposta di legge chiariamo
Abbiamo chiesto in giornata che la Commissione cultura c'è un rischio anche su questo ci senta perché
Guardate giornali
I giornali tutti i giornali anche commerciale diciamo così dell'industria tipica dell'informazione quella commerciale non fanno non fanno soldi salvo uno due
E perché la fanno perché si sono imposti ma perché hanno i colossi della pubblicità perché hanno tante altre cose questi già non semplicità o non hanno mercato di quel tipo
Ecco allora bisogna proprio per questo che ci sia un progetto serio
Un imprenditore serio o più imprenditori seri che sulla base della missione tipica del giornale nella mondo oggi viviamo
Garantiscono quell'apporto ed imprenditori imprenditoriale indispensabile e che possono però anche farvi fronte sapendo che c'è per questi giornali quella quota di intervento pubblico
Limitato non sostitutivo dell'impegno imprenditoriale che però consente di tenere vive le voci quando le voci si spengono e si affievoliscono molte cose
E operano in questo momento giornali come L'Unità l'offerente e tralascio tutto il resto del prendere traggo avrebbero sicuramente voi cosa ha rappresentato ieri cosa rappresenta oggi
Ecco sono giornali che indeboliscono la forza di una parte importantissima lo Stato italiano quella del mondo del lavoro che vituperata che in grande sofferenza che invece può e deve essere anche essa protagonista dei progetti di uscito dalla crisi grafica
Grazie
Niente

Va
Una
Non la sua assolutamente la nostra domanda riguardava anche questo aspetto ovviamente cornici bene no è quello che ci hanno detto loro che questi incontri che stanno facendo con
Imprenditori che hanno dimostrato un un segnale di interesse
Hanno impostato il discorso appunto non soltanto sulla testata ma sul Progetto editoriale però ovviamente non siamo entrati nel merito del progetto editoriale perché capisci veramente in una situazione e mi embrionale
Tempi loro ci hanno assicurato nuove lavorano per rilevare
Tempi strettissimi
Dopodiché abbiamo ipotizzato né delle date ma ce l'ho detto assolutamente non possiamo il la una data la potrà immaginare da sola visto che
Però non non si sono subito insomma
Sarebbe bellissimo bernese almeno nel giorno di chiusura della festa nazionale a Bologna tragico se no unità
Quindi nella
Ma
Settembre al sette settembre di Viterbo ma
Hanno detto assolutamente non possiamo prendere un impegno del genere siamo impegnati a lavorare in tempi strettissimi non possiamo prendere oggi con voi degli alberi
La
Da
A
Inglesi manifestamente
Sarà
Fa
Chiamiamo
No
No cc dobbiamo ragionare se non avendo più il sito a livello comunicativo veramente complicato però non possiamo accettare che
Ti faccio un esempio questa mattina ad Agorà c'era la Santanché e non possiamo accettare che ci sia chi come la Santanchè continuerà a parlare nei prossimi giorni televisioni a dire
Hanno preferito chiudere che che accettare ogni offerta per un pregiudizio dobbiamo trovare un modo per comunicare all'esterno
Ora
Farli venire anche
Magari
Possono adesso probabilmente
Intervenire
Guarda
Non non è semplice perché la nostra
La nostra battaglia sindacale credo diciamo così forse soltanto quella dei minatori gallesi i tempi della Thatcher
Aveva avuto la stessa determinazione abbiamo fatto due mesi di sciopero delle firme cinque
Scioperi nel già in un arco di un
Di un mese e mezzo che voglio sottolineare li abbiamo pagati tutti questi questi scioperi quindi perché le nostre buste paga già arrivano il ritardo abbiamo fatto o
Un iniziative pubbliche abbiamo fatto
Tante cose che credo da questo punto di vista caro Franco possono essere anche l'insediamento ad una categoria insomma questa è una redazione che è stata sempre
Schiena
Baschiera dritta
Schiena dritta abbiamo ci siamo battuti perché
Forse tenuto presente la storia dei nostri collaboratori
Perché in qualche modo
O no hanno contribuito in maniera decisiva a fare il nostro a fare del giornale per quanto riguarda lo diceva Simone nulli insisteremo ancora e mi pare che è importante anche la presa di posizione e la Federazione perché
Il sito on line continuità vivere se il sito se questi ci impediranno anche diciamo così di parlare con la voce diciamo del nostro sito chiederemmo spazio
Abbiamo abbiamo anche altre proposte di siti importanti
Di poter dare una pagina per l'unità quindi comunque abbiamo già a noi preferiamo continuare con la nostra testata
Ma se ciò non è possibile abbiamo già tante
Offerto e diciamo di spazi
Per L'Unità gestiti dall'unità con i colleghi dell'unità e con i nostri
I nostri con la con i nostri anche come dire con la comunità del che L'Unità che va ultra i nostri giovani dopodiché abbiamo però altre due cose su cui stiamo discutendo che sono
Mi pare abbastanza importanti uno
Riguarda le feste dell'Unità
Cioè adesso sono non abbiamo chiesto uno spazio
Perché né cioè sarebbe veramente una cosa tragicomica dove il tragico che tu purtroppo ma
Cioè che si fanno le feste dell'Unità senza discute no noi abbiamo detto che e molto triste amaro che si facciano le feste dell'Unità quando si è fatta la festa L'Unità
Però noi siamo stati determinati diciamo così a questo anche perché lo dicevo prima perché centinaia veramente di volontari ci hanno detto ma almeno vogliamo parlare con voi di quello che è successo
Cioè voi ci dovete raccontare quello che successe soprattutto utilizzare gli spazi delle feste delle unità per ragionare su quale prodotto su quale giornale
Perché discutere dell'Unità per noi significa anche discutere dell'identità di una forza politica della sua cultura
De se mi posso permettere non solo del suo futuro ma anche della sua memoria perché dicono persone molto più importanti di me che senza memoria non c'è futuro questo non c'è futuro se anche
Tale per una forza per una forza politica quindi vogliamo che le feste dell'Unità si aprono all'unità
Perché si discuta di ciò che è avvenuto perché non può essere liquidato comunque fatto meramente contabile perché questo non lo è
Ma c'è un'altra cosa ne stiamo discutendo però sul tavolo molti colleghi l'hanno messo
Anche quello di un'ipotesi di azionariato popolare
Cioè di aprire stiamo ragionandoci su questo che non è la sottoscrizione diciamo così in solidarietà L'Unità noi vogliamo anche
Come dire pensare ragionare che si possa fare un'offerta con un azionariato popolare per l'acquisizione della testata unità perché guardate qui è avvenuto non fatto
Io non so sì Hatch hanno riflettuto seriamente ma
Per
Noi passiamo dal fatto che non si è potuto decidere la continuità della delle pubblicazioni perché
Si dovevano prende questa decisione al novantuno per cento no
A novantuno per cento ora pensa ad un condominio non dico un Governo un Paese che possa essere governata sul dal fatto che se tu non hai novantun per cento non può prendere nessuna
Nessuna decisione è già abbastanza bislacca
Voglio dire che tra l'altro perché allo voi se avete chiesto di fare nomi e cognomi io quanto un per cento significa
Che a prescindere delle decisioni esterne prese da questo o quel partito a decidere
Se l'unità potevo Mineo continuare le pubblicazioni c'era una signora che legittimamente entrata dentro che noi abbiamo fatto uno sciopero contro questo
La dottoressa Maria Claudia io annunci la quale per chi non la conosce era ex senatrice di Forza Italia
Ai tempi peraltro era Presidente della del le Commissione giustizia di Forza Italia ai tempi in cui il Parlamento si discutevano dei leggi ad personam
Questa signora entrate ed acquisito un mezzo senza mettere neanche una è un gruppo dentro l'unità tanto per essere chiaro ma rilevando delle quote di altri
Ha potuto decidere sul nostro futuro perché aveva il dodici per cento noi abbiamo fatto sciopero contro questa cosa perché la ricorderà Modina udita
Questa era una cosa che ha precorso la vicenda Santa Chiara ma anche più grave perché questa signora era al tavolo
Quando c'era chi doveva decidere Nonda chi comprava L'Unità ma se l'unità doveva ancora dividere in edicola per due mesi cioè dare tempo a una liquidazione di dei definire un'offerta di a vivere di prendere per un'offerta
Per un'offerta maggiore ora noi siamo arrivati ad un meccanismo per cui
La decisione ultima di questa di che fine fa L'Unità magari in una fase in una situazione presso vediamo che non si arrivi a questo a una situazione fallimentare per cui si il commissario fallimentare e viene nominato dal Tribunale di Roma quello ha soltanto una logica
Che è una logica contabile una logica contabile cioè chi mi fa all'offerta superiore allora noi rischiamo veramente altro che la Santanché cioè da questo punto di vista se non sia non si agisce prima
Di arrivare a quella situazione lì questa testata può entrare nelle mani di chiunque perché se decide un funzionario del del diciamo nominato dal Tribunale quello di avere soltanto una linea guida che è quello di dire quanto mi dai e certo poteri
Se arriva l'offerta di Matteo Messina Denaro quello c'è un po'di problemi perché dice beh forse c'è qualche problema ma si arriva a qualsiasi altra persona che non hanno la fedina penale sporca ma che magari viene da un'altra storia eccetera può essere accettata
Cioè noi passiamo dal ricatto del novantuno per cento alla libertà totale che in casa in caso di fallimento qualcuno possa prendere magari prendo questa testata dettogli Avolio rivendere a chi magari in qualche modo
Si può accettare che la testata unità fondata Antonio Gramsci diventa
Direi chiuse bisognerebbe rivedere gli accordi OPA ottenevano impedire questa questa cosa qua escluse
Non gli abbiamo chiesto al partito di non arrivare in questa fase alla soluzione politica allora è molto semplice allora
In questi giorni il cui
I giorni verrà nominato perché
La procedura di concordato il bianco è stata avviata la nomina da parte del Tribunale di Roma
Di un di un
Il commissario di un commissario liquidatore
Questo signore a sessanta giorni estendibile assestata altri sessanta per prendere in visione le offerte che vengono presentate il tempo massimo è
Nel caso dovesse verificare il contenuto sì anche certe una
Ceci anche prima anche prima anche nei inoltre se arriva una proposta for per
Allora qual è la cosa Casini eh perse arriva però dopo cioè in quei centosessanta centoventi giorni non arriva una proposta che viene ritenuta
Congrua nel senso che a può essere accettata ad esempio dal cinquantuno per cento dei creditori no
A questo punto scatta la liquidazione fallimentare a quel punto chi arriva arriva
Noi dobbiamo
Quando parliamo di una soluzione politica è per mettere in salvaguardia non soltanto i lavoratori ma la storia l'identità la testata unità
Allora su questo noi stiamo abbiamo chiesto anche ieri al partito no diciamo così ma per una garanzia ma per una garanzia non solo per l'ultima per quel mundus
Per quel mondo
Scusate
Ma
Praticate dall'Agenzia
Pathos sessanta si
Eletto
Oltre il quale
No arriva il guardi del fallimento
A quella
Allora la testata può essere acquistata da chiunque
Prenda chiunque al minor prezzo
Prima anche
Nove no perché prima c'è un altro meccanismo fra il meccanismo è che praticamente ci ancora sono in
Interruzioni l'opera i due curatori
I due grandi esclusa dei due liquidatori che sono stati
Inghilterra e il dottor Papa che sono stati nominati età ex dagli azionisti di riferimento
La proposta in questo arco di tempo per esempio di affitto o di acquisto del ramo d'azienda deve essere presentata al loro che devo loro valutare un pezzo
La base anche diciamo così
Per poi darla alla commissario del tribunale
Bravo ecco c'è una maggiore tutela perché naturalmente
Poi per i guidatori decidono che Alessandro la conduttrice migliore
Certo questo può accadere però difende però c'è si sazio e cioè ma lì c'è un filone
Già un filtro maggiore la fiera vedrebbe rompe meno come dire
Nel vuoto prego buon vorrei soprattutto la tutela è che cioè fino fino adesso cioè fino a sessanta centoventi giorni ci ha comunque un corpus unito testata e in relazione
Quindi l'offerta
Si presume che sia per la che è stata e per la redazione
Quando invece c'è il fallimento veramente esibisca è chiaro
Si scorporati quindi si può comprare ad essa abbia solo dal barbaro titolare di un'attenzione quindi se il piano di almeno il doppio esponeva il fianco a più rischi diciamo no detenuta
Standardizzata aumentando
Si
Nove otto ogni pensiero della lega il magistrato che ha
Ce ne sono venti fra nove naturalmente
Per quello che possiamo noi agì agiremo in tutte le sedi perché questi tempi siano
Accorciati anche perché
Più tempo passa dall'uscita del giornale dall'edicola
E anche chiude potenze Gatto
Cioè voglio dire il valore della
Quella testata viene meno ecco le vorremmo che invece questa testata
Si
Scusa
Trecentonovantuno
Complessiva
Giornalista
Parlai proposto
Presentate
Grazie intuizione
Faccio la mia curiosità presenteremo
Pianta organica
Grazie semplice violato
Geometra sia
Confusa
Rimandare
Altri figliastra concretamente
Improvvisa questo
Il
Migratori dicono che
Sensato
Noi
Diamo più tempo la storia
Fare un'offerta per rilevare il ramo d'azienda sperabilmente cioè sta
Resto
Poniamo certe condizioni chiunque può rispondere può rispondere
Falco corrisponde la Santanchè possa rispondere altre persone contrari cinque lettere che sono arrivati finora
Aiuti dal due sentimenti religiosi apre si apre con delle regole un po'più alte rispetto a prima prima dove hanno detto chi è interessato e chiunque ha risposto ha risposto che la società strati Montecarlo ha risposto un'altra società offerte folcloristica adesso invece vengono definite le cosiddette regole di ingaggio diciamo
Cioè voglie poniamo al rinvio do riparava le condizioni un po'più concrete e serie chi vuole rispondere risponda
Matteo Fago detto che Luigi anche insieme di rispondere di accettare queste nuove regole per il giudice che cosa succede che in questa questo compito con questo ingresso ritardo
Sul tavolo di tiratori potrà soltanto possano essere prese così preso in osservazione qualcosa di analogo o perlomeno superiore
Quindi si potrebbe aprire per usare un linguaggio banale una specie di asta al rialzo
Perché senza l'offerta di fare questi nessuno questi centoventi giorni manda proprio offerta sul tavolo dei liquidatori
Dopo centoventi giorni si potrebbe iniziare oltre al cento diciannovesimo giorno uno potrebbe dire sapete che c'è siete su nove fallimento chiedo due lire due meglio che niente prendere o lasciare
Questi che importante che ci sia già coperta vediamo se adesso si apre che cosa succede poi i liquidatori selezionano scelgono una
Queste offerte verificano se questa offerta a il
Come dire IRPEF lacci e del cinquanta più uno per cento dei creditori
E a quel punto vanno dal commissario commissariale richiede tutto sia fatto bene se commissario mette il timbro quell'offerta va avanti
Non si passa più da quell'incubo dell'assemblea dei soci dove con gli stracci che dove vige la regola dell'otto per cento
Quindi quella detta nell'Assemblea dei soci a farlo può essere superato può essere superato come diceva Umberto pensano che però è una competizione di gara perché si arriva signor cargo ci sembra vediamo tutta un'altra cosa
Uno
Signor ricco e potente può fare produce
Magari Carlucci come
Voglio sottolineare che ci sono parecchie che ci vogliono comprare quindi non abbiamo dunque volevo ringraziare anche agli altri settori si direttrice ristampare umana che è avvenuta in segno addirittura
Grazie per la Regione
Grazie
Allora ci sono ancora ci sono le grazie
Grazie attenzione
Niente
Ministro
Mai
No
No domani mattina già oggi
Già ieri cioè
Questa
Adesso naturalmente
Tutti
Noi ieri abbiamo avuto
Persone vi posso dire diciamo
Di diverse età che sono rimaste qui fino alla sera per chiudere questo vengono del giornale e attendere anche la nostra comunicazioni dell'incontro con il Partito Democratico
Diciamo
Non è una
Cioè non non è una mozione dei sentimenti non è detto posso assicurare
Che la la la verità e gente che è uscita illazioni così
Cioè ma non non solo badate perché da domani
Ti cambia la di
Da questa storia ma per quello perché c'è questo
Ma c'è anche il legame
C'è anche il legame di questa comunità io la chiamo così blocchiamo neanche un collettivo redazionale una comunità
Diverse delle persone che sono uscite ieri in questo modo
E tra queste c'erano anche i numeri
Diciamo quattordici anni fa
Hanno
Riniziato da zero questa storia l'unica nel due mila e uno e riaperta perché tante persone
Hanno azzerato
La loro o la loro storia professionale siamo ripartiti praticamente da zero abbiamo rinunciato alla nostra anzianità
Abbiamo rinunciato alle qualifiche
Abbiamo rinunciato a parti importanti dello stipendio che non è che avevamo rubato ammonta acquisito diciamo così per negli anni passati cioè noi abbiamo messo davvero tutto
In questa in questa impresa aggiungo che ci sono colleghi che sono usciti
E li ringraziamo diciamo così perché erano parte di questa storia con le varie di parlava Franco con le varie ristrutturazioni che non siamo in prima ancora di non prendere gli stipendi lordi anche solidarietà qui sono stato suo ristrutturazioni ci sono colleghi
Che e sono usciti che certamente non volevano farlo ma sono rimasti a collaborare come questo giornale anche loro
Condividendo la nostra sorte per pochi per pochi per pochi euro però dando il loro contributo generoso fino alla fine
Perché appunto insomma c'era uno spirito di comunità ci sono colleghi esso lasciamo stare ma vi posso assicurare quando ancora c'era un mercato vivo di questo organo che sono hanno preferito restare all'unità
Cioè pur avendo avuto le possibilità di andare ad altri giornali perché perché i legami
Che noi abbiamo avuto con questi abbiamo spunti doveva venire insisto anche con questo sul futuro con questo giornale è stato
Vi sembrerà strano che conosciamo oggi domani non ci saremo ma
Come dire
Di fortunati
Perché praticamente molti di loro sono entrati dentro questo giornale addirittura quando non avevamo il contratto nazionale di lavoro giornalistico o il contratto dei metalmeccanici
Ma perché ci siamo considerati dei privilegiati perché abbiamo potuto legare una scelta professionale a una scelta di valori
C'è una scelta valoriale c'è una scelta come dire di essere parte di un
Di un popolo di una storia diciamo se non ci avessero chiuso uno degli inserti bellissimi che noi avremmo potuto pubblicare
Era quello degli scrittori
C'è
Bis felici a contare
L'Italia attraverso gli scrittori dell'unità c'è tutta
Tutta ma da
Da quelli del dopoguerra gli ultimi a Francesco Piccolo tanto per e seria hanno scritto sull'Unità hanno raccontato L'Unità allora contato litanie L'Unità
Avemmo avremmo pubblicato Alberto Christie un altro collaboratore nostro una firma storica della
Scelte nostre pagine culturale stava già preparando un inserto sull'Unità dei registi
Cioè come tuttora grande cinematografia con questo Paese ha raccontato una
L'unità
Abbiamo fissato tra virgolette i nostri locali ma anche nostro giornali per raccontare la storia di riscatto dire interi
Classi sociali di questo Paese
Per cui per noi
Questo da un lato diciamo così non lo consideriamo ancora oggi ancora oggi
Un un privilegio però nello stesso tempo noi rispondere perché se poi alla fine
Meglio chiuderlo
Affinché sia Lucidi cioè noi però consideriamo anche questa storia quella che stiamo vivendo in questo momento con la Turchia seduta
Cioè non soltanto una ferita professionali ma anche una ferita se volete
Ho etica non voglio dire neanche politica perché devo dire francamente la verità lui
Grazie Franco perché lo ha testimoniarlo noi veramente abbiamo fatto di tutto per perché questo giornale continua stabili
Avevamo anche attua alcuni di noi anche diciamo così aveva detto ma magari
Non possiamo mai se c'è il problema di rimanere in edicola non era ferma ci vogliono ottocento mila euro
Al mese magari quanto è il costo del lavoro e quattrocento mila non dico che lavoriamo gratis perché
Lavoro stiamo già lavorando
Ma cerchiamo in qualche modo di capire come è possibile facciamo una cassa integrazione al cinquanta per cento facciamo in modo che qualcuno lo sceicco gli altri non c'è cioè abbiamo cercato di fare di tutto perché perché diciamo i giornali continuasse a stare in edicola per cui
Non vi voglio diciamo così mentire
Cioè noi lotteremo diciamo così per cui perché è giusto perché ce lo chiedono il perché siamo convinti
Che l'unità evviva ma se voi ci chiedete come stiamo in questo momento stiamo dichiarata
Il Segretario che vanno
Da si risolvano non potesse essere questa
Pellerito
Silvio
Chiarisce per far fronte
Prova abrogata
O
Migliore Sonia addetti all'informazione persino l'ultimo anno
Gli accordi
Ce lo insegna dopo
Che ritiene giusto
Subito
Dialetti ha riconosciuto pulpito
Ante lo stato di crisi che oggi
La lista infinita bigliettino un vino per avere il tempo nell'antologia perde tutto insomma gerarchizzare della Provincia di Cremona guardate è una
No non so se chiude ma siamo alla stazione abbastanza simile credo non lo so cosa succederà comunale
Un allarme altissimo altissimo siamo
Adeguato scusi dobbiamo porre alzare il livello
Pro
Io ho sentito l'urlo
Uno
Indicativo
Risulterebbe stavo procedura un applauso organizzato un riordino eccetera tecnologico dietro le cose
L'abbiamo ci dice come è già pronta cioè
Stiamo lavorando con l'uso questo da mesi abbiamo formato sentire ancora ieri
Il punto è che quello prova vuol dire già prima serve sicuramente una sensibilità politica di fare cassa sul sito problema dei media oggi noi abbiamo tanti nemici in giro
In passato chiudendo un giornale
C'era molta più
Come dire attenzione e sensibilità è anche impegno per cercare di
Farlo riaprire subito o per cercare che un altro giornale simile parlo dell'industria non parlo di già evidente quel è impossibile operative che avvenga sostituta un altro e diverso senza
Perché nascessero altre oggi non c'è perché c'è comunque una crisi di sistema reale tu l'hai detto in Europa hanno perso il posto lavoro un milione di giornalisti
Noi ci siamo difesi in questi anni siamo da sette anni dentro una crisi drammatica solo nell'ultimo anno abbiamo perso novecentottantasette posti di lavoro stabili come giornalista e tanti giornali stanno chiudendo
Noi questo settore un settore che paga in proporzione tu l'hai detto quasi più di altri gli effetti della crisi globale dell'economia
Perché la trasformazione è andata avanti
Il mondo cambia nella comunicazione in giornali rimangono un bene comunque e rilevanti importanti non si sostituisce comunque con i soci al netto comma perdono comunque incidenze copia il mercato e della pubblicità
Crollano per tutti anche per il rito intra virgolette immaginate Vichi Giannone a perché non gliela danno perché è di segno perché
E di parte perché dal mondo del lavoro diciamo la tutto non gliela dà nessuno o quasi storicamente la pubblicità vengono date a chi rappresenta altri mondi quelle quote in forma di pubblicità il merito è crollato
Cioè continuiamo a perdere quest'anno o il dodici per cento nei primi sei mesi sui quotidiani rispetto a quello che si era già perso l'anno scorso l'anno prima l'anno prima ancora il recapito dell'in Italia negli ultimi decenni sono quella del cinquanta per cento dei c'è una crisi reale
Ecco perché dico che di fronte a questo non deve suonare scandalo
Se il sistema pubblico che deve preoccuparsi del bene di tutti democrazia si dice stretta dovrebbe dobbiamo dirlo
è
Va in pericolo e non deve guardare con sufficienza alla crisi dei giornali perché magari è solo con il CONI abusato con i soldi pubblici come l'affitto deve invece guardare per far sì che i territori le comunità il Paese
Siano diventati dal pluralismo dell'informazione perché serve però su questo c'è scarsa coscienza in Parlamento si moltiplicano le iniziative
Per cancellare il Soglio meritoria e anche il tempo c'è stato anche il tentativo
Ci sono di più tentativi di fare in modo che anche i fondi dalla legge di stabilità
Che vengono criticati da taluno perché dicono vanno i soliti noti se c'è crisi vanno un po'dappertutto ma vanno per ammortizzatori sociali se licenze o delle persone se vanno in crisi le famiglie
E cioè non
Non è che siccome lavori
Da a Mondadori non li devi dare la l'ammortizzatore deve dare anche a loro è questo bisogna stare attenti
Poi dopodiché volevano togliere i soldi li adesso sono sotto attacco i contributi diretti cioè l'abbiamo detto finora un solo tipo di finanziamento quello per le cooperative i giornali viaggia di partito
La legge di stabilità introdotto i soldi in più per gli ammortizzatori perché finora la crisi l'hanno pagato i giornalisti per quanto riguarda il nostro sopra dei nostri fondi non ce la facciamo più
Lasciamo diciassettemila almeno di trenta mila occupati non siamo in grado di pagare più da soli disoccupazione sole quanto di sua diretta cassintegrato abbiamo chiesto aiuto pubblico proprio
Non solo per noi per le famiglie dei nostri colleghi ma anche per i giornali perché è un modo parentale giornali a non morire per adesso a stare in vita
C'è bisogno di capire che l'intervento pubblico qui non è uno spreco se fatto con correttezza invece nella politica in tutti i settori anche a sinistra in Parlamento c'è chi pensa che sia uno spreco
E noi dobbiamo continuamente intervenire in Senato e alla Camera non si vede tutto questo lavoro che si fa ogni giorno per cercare di far capire che qualche emendamento va ritirato correre dal Capogruppo stai attento che quella presunto quello se nessuno si sveglia passa
La sapete capita ogni giorno ho detto io non non immaginavo che la proposta di cancellazione dei contributi diretti venisse davvero presa in carico non passa quasi quasi nessuno leggibilissima parlamentare in questo anno
Ha avuto un corso successivo nelle Commissioni questa presa in carico
Ecco perché sono preoccupato e lancia l'allarme
Quei auguriamo comunque ritenga che il nostro messaggio di oggi ha comunque positivo nel senso che ripeto quello che ripeto ci sono le possibilità concrete serve una scelta politica per fare
Non è che sarde una scelta politica che le possibilità ci sono
Già
Grazie

Bene questa
Lasciando vecchissima e tradizionale storia del nostro lavoro di tutti i giornali dovrebbe essere quindi non solo la nostra
Autonomia nei miei confronti della
Della proprietà cioè c'è un direttore di gara garantisce comunque la libertà la libertà di informazione nostro dovere è quello di informare
I lettori e i cittadini c'è tutta un'ampia antologia che noi abbiamo noi non mentire non sia
Si deve risolvere con una missione si scrive a suo avviso è che sia questo che voglio dire cioè
Questo per noi è un valore primo come giornalisti quindi l'abbiamo sempre dei di questo abbiamo sempre discusso anche con il partito Sempre nella nostra storia
Quindi
Ok
Grazie tutto lo ribadiamo grazie ai ragazzi vediamo un attimo
L'onorevole
Tale