07AGO2014
intervista

Giustizia civile: analisi, prospettive e riforme necessarie. Intervista al Presidente delle Camere Civili, Renzo Menoni

INTERVISTA | di Lorena D'Urso RADIO - 17:15. Durata: 45 min 39 sec

Player
La necessità di una riforma organica della giustizia e della Responsabililà civile dei Magistrati.

"Giustizia civile: analisi, prospettive e riforme necessarie. Intervista al Presidente delle Camere Civili, Renzo Menoni" realizzata da Lorena D'Urso con Renzo Menoni (presidente dell'Unione Nazionale Camere Civili e del Centro Studi dell'Avvocatura Civile Italiana).

L'intervista è stata registrata giovedì 7 agosto 2014 alle 17:15.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Anm, Arbitrato, Artigianato, Associazioni, Avvocatura, Banca Centrale Europea, Censis, Civile,
Concorrenza, Consiglio Nazionale Forense, Csm, Delocalizzazione, Draghi, Economia, Europa, Genova, Giustizia, Governo, Imprenditori, Impresa, Investimenti, Italia, Legge, Magistratura, Ministeri, Ordini Professionali, Orlando, Parlamento, Pil, Politica, Prato, Procedura, Produzione, Radicali Italiani, Recessione, Referendum, Responsabilita' Civile, Riforme, Societa', Stato, Storia, Sviluppo, Torino, Tortora.

La registrazione audio ha una durata di 45 minuti.

leggi tutto

riduci

17:15

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Il basso livello degli investimenti privati che ha pesato sul PIL italiano e non solo del dovuto anche all'incertezza sulle riforme un freno molto potente che scoraggia gli in sì enti lo ha detto il presidente della BCE Mario Draghi citando giustizia competitività e d'altra parte non è è mai stato un mistero che e l'inefficienza della la giustizia il sistema giudiziario italiano è uno dei principali motivi della bassa crescita dell'Italia che ci è costata è costata l'Italia il cento trentanovesimo posto nella classifica dello word ecco nomi forum di tutto questo noi vogliamo parlare con l'avvocato Lorenzo Menoni che è il presidente dell'Unione camere civili buonasera avvocato meno lascio a voi dunque la giustizia civile è un malato grave occorrerebbero misure che possano dare una spinta una spinta anche alla competitività del paese partire soprattutto l'arretrato ci sono cinque milioni mi pare di di di processi civili pendenti ma insomma dal suo osservatorio privilegiato appunto da da civilista da Presidente dei civilisti Italy anni quali quale la la situazione a suo avviso e gravissima si può recuperare che cosa c'è da fare qui soprattutto anche alla luce delle riforme prospetto
Date dalla ministro Orlando dal Governo Renzi in tema di giustizia civile quelle lei cosa si può fare ma partiamo da dal quadro che ha lei della della situazione della giustizia nel nostro Paese
La giustizia civile come diceva lei e a un malato grave anche un malato molto grave
è una cosa però che come tutti sanno almeno gli addetti ai lavori
Non è di ieri la malattia non nasce ieri la malattia e dipinti trent'anni fa bastava leggere i giornali quindi non c'era bisogno di particolari gli studi
Per cominciare a sentire già vent'anni fa in sede di inaugurazione degli anni giudiziari
Che la giustizia civile prima è stata dichiarata appunto ammalata come lei diceva poi ammalata grave poi addirittura i del comma poi non sapendo più quale altra definizione dare si sono armati
Ma in realtà e una
Situazione tecnica non è una situazione nuova sì cosa si è fatto in questi anni in questi ultimi vent'anni
Si è fatto con
E male sono stati fatti molti interventi sulla giustizia civile tantissimi credo negli ultimi vent'anni se non sbaglio diciassette
E quindi praticamente uno all'anno e negli ultimi anni si sono andati intensificando ma sono stati tutti i vostri interventi improvvisati interventi spot più che altro per dire
Politicamente all'Europa e forse anche agli italiani che era stata fatta una riforma della giustizia civile
Cos'è successo con questi interventi improvvisati che il malato eh peggiorata
Non è migliorato ma è peggiorato noi da tempo chiediamo una riforma organica
Devo dire che la situazione e recentemente cambiata in quanto il nuovo Ministro della Giustizia Andrea Orlando
A differenza dei suoi predecessori e un ministro che
Sta cercando di capire
Come un bravo medico quali sia la malattia e soprattutto si sta consultando intensamente di a lei continuativamente l'ultimo colloquio che abbiamo avuto è quello di ieri pomeriggio
Con tutti gli addetti ai lavori quindi ieri l'abbiamo avuto con l'Associazione nazionale magistrati noi SIG consegna abbiano avere
E anche l'associazione
Dirigenti della giustizia quindi c'era un tutte le componenti sostanza magistratura avvocatura e dirigenti la giustizia e la terza gamba perché non dimentichiamoci
Che la giustizia non comprende solo magistrati avvocati ma anche il personale così ausiliario che è importantissimo anche quello
Quindi effettivamente bisogna riconoscere al nuovo ministro questa volontà di capire questa pazienza di confrontarsi con tutti Serra raggiungere qualche problema
Devo però dire che
Rimane un picchio di fondo il vizio di fondo quale
Noi tutti sappiamo che un malato che ha una
Malattia grave
Si parte dal fare degli esami approfonditi e allora qua manchiamo di dati approfonditi cioè manchiamo di
Sapere esattamente tanto che noi lo chiediamo quanti sono i procedimenti che entrano ogni anno ma non solo il numero di persone perché si parla di Affari legali no ci assegna cinque milioni di affari sia
Sì ma è molto diverso serene se viene presentato un decreto ingiuntivo un ricorso per decreto ingiuntivo una causa ordinaria quelle che costituiscono l'arretrato sono le cause ordinarie per intenderci
E poi bisogna divide allestita tipologia bisogna di vitale per uffici giudiziari bisogna dividerli in primo grado in appello ironie somme esattamente capire quali sono i punti in cui il meccanismo inceppato
Invece ancora adesso questo va detto andiamo un pochino in modo spannometrico un modo un po'approssimativo non è stato fatto questa
Ricerca approfondita perché per esempio lei mi dice mi parlava dei famosi cinque milioni di
Pregiudizi e intensive ma
Vede
Anche questo è una dato che non dice niente di piacere
Nel senso che bisogna distinguere nettamente fra il
Cicli intende inerti che potrebbero essere entrati anche ieri e quindi è più che fisiologico che ci siano delle pendenze
Da quello che invece costituito costituisce per meglio dire il piano preparato qual è il vero arretrato cioè quello patologico non fisiologico
Il Piano arretrato patologico e quello che superasse i termini intubata fissati dalla Corte europea e cioè tre anni in primo grado due anni in appello un anno in Cassazione perché sarebbero i termini massimi
Giustamente per la Corte europea dei diritti dell'uomo
Di durata ragionevole di un processo quindi bisognerebbe credo tutti individuare qual è il vero arretrato che non sono cinque milioni sono per fortuna molto meno
Poi targarlo comici insegnava il dottor Barbuto precedente ex preliminare Latronico d'Appello di Torino
E cioè capire quant'è la vecchietta di questo arretrato perché ci può essere un arretrato
Di un anno siamo ancora nell'accettabilità o come succede soprattutto per certe cause di divisione ereditaria vent'anni diciamo al di fuori di ogni logica di ogni accettabilità di ogni
Di ogni giustificazione ecco qua siamo in presenza di
Vistoso ed elencati giustifica senza manchiamo di questi dati penna
Cadenzati Bennardi pensa che i partiti per categorie esistono siano demandato partner Bhutto dottor Barbuto e oggi è a capo dell'organizzazione giudiziaria regolare in Darfur novennale una ma anno in corso d'utenza non c'è dubbio noi siamo contentissimi
Che il dottor Mario Barbuto ci è stato nominato perché è una scelta felice del Ministro della Giustizia all'organico
Io non del ministero che speriamo quindi fra qualche mese gli aerei questi dati di avere la targa Tura di avere finalmente un quadro vero reale non più spannometrico
E quella che è la giustizia perché solo da lì si può fare una riforma Sears sento questo noi adesso
Ci stiamo muovendo noi dico come Italia non noi in particolare come avvocato ciclisti si si si vuole piani Ministero si sta muovendo su due piani
Da un lato nel piano
Direi dell'urgenza e quel famoso decreto che dovrebbe essere
O decreto o disegno di legge anche questo non si sa ancora vedremo che dovrebbe essere presentato fine agosto primi di settembre
Questo dovrebbe contenere alcuni provvedimenti diciamo un pochino urgente
Su questi ci siamo
Ripetutamente consultati tutte le componenti con il Ministero e devo dire che abbiamo raggiunto un accordo di massima si tratta di provvedimenti
In linea di massima condivisibile
Il primo e quello dell'introduzione di un nuovo istituto per l'Italia inesistente in Francia della negoziazione assistita
Che dovrebbe essere una specie di
Filtro iniziale gestito dall'Avvocatura cioè i scatti delle parti dovrebbero verificare in quali casi sia possibile raggiungere un accordo con i loro clienti
E nel caso in cui si ha raggiunto l'accordo
Il
Laccoto raggiunto appunto costituirebbe titolo esecutivo cioè tratterrebbe il posto in sostanza di una sentenza
Questo
Il tutto sette ingestibili dopo potrebbe dare qualche risultato
Non bisogna aspettarsi miracoli decliniamo accordi non ci saranno però se ben gestito potrebbe da qualche risultato cosa intendo dire ben gestito intendo dire
Che dovrebbero esserci e purtroppo in questo momento le casse dello Stato sono vuote
Degli incentivi come per esempio l'esenzione dell'imposta di registro dell'accordo eccetera che spiegano
Il cittadino verso l'accordo perché il cittadino ovviamente vorrebbe far valere i suoi diritti avanti a un giudice può rinunciare sia qualche Prost IVA di utilità anche dal punto di vista dei costi questa è una norma che serva altro condividiamo anche perché
Siano stati proprio noi dell'Unione Nazionale Camere civili fra i primi a proporre
La seconda misura che
Abbiamo concordato in qualche modo col ministro e quella che viene chiamata interni e tecnico proprio sulla io gli edifici cosa significa questo significa che
Per le cause che durano da un certo numero di anni sarà possibile attraverso un meccanismo che adesso dovrebbe essere messo a punto
Trasferire la causa dalla serie de giudiziaria alla sede arbitrale cioè di ingiustizia privata così sì quindi le parti
Preso atto che la causa sta Turandot
Anche qui da
Da un consistente numero di anni potrebbero decidere di rimettere a degli arbitri nominati dalle parti la decisione di rifiuti
Anche questo è sicuramente una buona misura noi abbiamo dato un pieno convinto consenso però anche qui ed è facile capire che c'è un ostacolo
E cioè il cittadino ha già pagato i costi del giudizio ha già pagato i contributi allo Stato eccetera
Io trasferiamo di dalla giustizia statuale
Alla giustizia e privata richiede ulteriori Corticella cioè il pagamento del collegio arbitrale soprattutto ovviamente non tutti possono permettersi appunto non si è ricorso alla giustizia o gli altri aggiuntivo ha un costo aggiuntivo allora con lo si fa cosa si può fare
Due cose
Da un lato degli arbitrati amministrati e cioè
Attraverso degli organismi ad hoc noi per esempio abbiamo messo a punto con mia nazionali canali civile accorte nazionale arbitrale degli arbitrati che abbiano delle tariffe predeterminate contenute
Che possano assicurare al si acquista un'impresa un'azienda sia un privato cittadino la decisione con costi ragionevolmente contenuti
La seconda cosa però deve essere fatta dallo Stato cioè lo Stato ha già incassato come dico i costi per senta causa pere
Agevolare e le misure da noi proposte sono quelle anche qui
I esenzione dall'imposta di registro della decisione e anche di spostare
Come credito proprio tributario il costo degli arbitri cioè dei turni dall'imposta di modo che il cittadino sia infuriato a questa decisione spalla giudiziale percorsi
Poi ci sono altre cose minori
Che sono state
In qualche modo concordate che incidono invece direttamente sulla processo civile
Come dico in linea di massima queste cose sono state concordate diamo atto al Ministro della giustizia della sua buona volontà della sua disponibilità
A al confronto
Però però però proprio perché
Il Ministro della giustizia è persona intelligente non può non sapere che si tratta di misure che non avranno un effetto tale da
Per così dire risanare il problema della giustizia allora qua ci vorrebbero delle misure strutturali quindi alle misure
Allora il ministro ha nominato una commissione
Una Commissione che preceduta dal Presidente della terza sezione della Cassazione venderle routine già membro New York sostenendo l'ENEL
Questa Commissione
Ognuno si segnala
Fra un po'i suoi lavori devo dire però che io non le condivido
In gran parte ma direi nella
Quasi totalità hanno imposto a tutti
Perché è questa Commissione parte da questo presupposto e cioè che il
La soluzione del problema sarebbe datata uno strumento e cioè concedere maggiori Ottieri incisione sulla direzione della causa al giudice
Togliendo alle parti allora qua da un lato non c'è uniti tinte sacrificio del diritto delle parti no perché ogni volta che si stabiliscono se preclusioni delle decadenze eccetera
E un
Sacrificio che si chiede al cittadino nel far valere i suoi diritti cioè hai delle garanzie in meno nel far fallire questi
Ma soprattutto in questi venti anni ci si è mossi costantemente in questa direzione cioè di trasformare
Il processo da nel processo di
Pronta liberale che quella
Dei codici napoleonici e cioè del processo civile la differenza di quello penale in cui c'è la
Pretesa punitiva Adornato
Invece nel processo civile sono le parti che liberamente decidono di andare davanti al giudice
E per questo era improntato il cosiddetto principio dispositivo cioè le parti dispongono
Del dei loro diritti nel processo in qualsiasi momento si va sempre di più verso un processo autoritario cioè un processo in cui le parti hanno meno poteri e ne hanno di più i giudici
Questo è avvenuto in questi vent'anni con quasi tutti i provvedimenti della giustizia che sono andati civile che sono andati in questa direzione
I risultati sono squilli che vediamo toglierei la giustamente sta sempre peggio questo perché perché nei giusti nella giustizia civile esistere un collo di bottiglia
Cioè va tutto bene il nostro degli nord cioè il processo così com'è strutturato
Funziona esiste però un collo di bottiglia che è dato dal momento il cui cessa l'attività
Della trattazione della causa al momento della decisione in termini tecnici e l'udienza di precisazione fusione
Fra queste due cose
Esiste uno spazio vuoto pieni tribunali che funzionano benino può essere di un anno e mezzo due quelli che funzionano male funzionano male come per esempio la Corte d'Appello di Bologna edili
C'è la mia Corte d'appello
E adesso le cause vanno al due mila ed enti due mila e ventuno quindi ti sei sette anni non hanno ancora
No non scherziamo anni
E a Bossi Ermolli
E non non gli era rivolta nessun attività questo mestiere i giudici ci dicono noi abbiamo tante cause da decidere e quindi questa tua causa in cui oggi tu hai terminato di svolgerlo attua
L'udienza di trattazione la fissiamo fra sette anni per la decisione per il collo di bottiglia SIMS allora
Che è poi quello che che blocca tutto il fango che blocca consigliare erogare Tarantola relative alla trasmissione dei tempi precedenti sono abbastanza veloci signor esempio rimanendo nel campo dell'appello che è quello più sofferenza
In appello normalmente c'è un assoluto dentro di trattazione che viene fissata a brevissimo
Quindi
Nel generoso additivi due tra mese quindi i tempi sono previsti poi ci sono i sei sette anni in cui fascicolo giace
Allora io su questo che bisogna trovare una soluzione
Se non si trova una soluzione a questo problema non si risolveranno mai in problemi nella giustizia civile e quindi è inutile e
Io caro veniamo su quello che è il meccanismo processuale in altro senso
Magari togliendo trenta giorni ha una memoria riducendo il termine di sospensione o di giorni del periodo feriale da quarantacinque giorni a trenta giorni adesso come lei sa
Il SIS Elio dove sospensioni interministeriali del primo agosto al quindici settembre Rossi dice facciamo una rivoluzione pertanto in agosto trenta agosto
Se si vuole dare il segnale eccetera va benissimo
Ma per processi che durano anni in Campania togliere quindi i giorni mi ha detto una cosa ridicola si è poi
Se non saranno
Sarà schema dei problemi perché non è così semplice nel senso
Che se il giudice comunque ha diritto a fare due minuti varie
Le alla in un altro periodo dell'anno di Costa mente e quindi
In quello che non è il periodo feriale in
Interromperà la sua attività per fare le dei precari e come tutti
I cittadini dipendenti che hanno diritto a fare questi terreni ecco però avvocato Menoni appunto partendo da da
Da dall'assunto che poi e questo è il è il problema a maggiore della giustizia civile abbiamo anche sentito lo stesso Presidente Consiglio Renzi ministro urlando appunto
Darsi questo obiettivo di raggiungere appunto una drastica ampia riduzione dei tempi della giustizia civile con l'obiettivo di comprimere a dirittura è stato detto in un anno il giudizio di primo grado e poi l'abbattimento dell'arretrato però con con quali misure noi non abbiamo i rapidi
In teoria è il punto ma voi chi vuole nome dei volantini se lo avete fatto presente che al Milan sulla buona strada esatto ma questi allora la buona strada e altra che
Per ora non è stata seguita e non si vuole la su questo il ministro Landonio e ha detto qualcosa di più concreto questa era la mia domanda
Una delle prime soluzioni che noi abbiamo proposto e quella
Della unificazione dei riti miei in prospettiva della giurisdizione cosa vuol dire Italia attualmente ci sono
Più di trenta diverso i capitoli cioè sistemi processuali CSIL civile sto parlasse Francesca allora questo comporta delle problematiche
Enormi perché
Significa che ci sono ogni anno migliaia e migliaia di sentenze
Dei giudici che decidono solo sulla competente sulla giurisdizione cioè dopo anni lei gli arriva ed ottiene una sentenza che non dice
Per dirlo volgarmente chi ha porto chi ha ragione ma dice qual è il giudice competente dovrà occuparsi a decidere la lei pensi che
Le Sezioni Unite della Cassazione
Più della metà delle loro decisione sono per l'appunto in materia di competenza il giurisdizione questo sì allora noi vorremmo
E ci fosse e anni e lo diciamo sì
La una unificazione dei riti
Per risolvere questo problema corretto unico zitti si sente efficiente a quello non ci sono più questioni di competenza automaticamente
In prospettiva anche unificazione della giurisdizione ma questo è un apologo Mimun plesso
Intendo dire unificate unificazione alla giurisdizione amministrativa e civile ma questo è un problema complesso SIC sistema questo è uno degli strumenti
E ce ne sono altri si mai su queste cose e quindi da un richiamo imboccando
In prospettiva la strada giusta che bisogna lavorare bisogna trovare questi strumenti cioè una vera semplificazione del processo
Evitare tutti questi adempimenti inutili
Sì quindi devo dire che

Pur apprezzando moltissimo il metodo scelto dal ministro la sua disponibilità eccetera però non siamo ancora secondo noi sulla strada giusta sì
Sì perfettamente è chiaro quindi insomma a quella che poi voi avvocati civilistico sì come presa anche gli avvocati penalisti per altri versi i radicali da anni imboccano cioè una riforma organica nella giustizia in realtà non è così che si fa cioè questi sono dei delle misure sicuramente utili ma non possono rappresentare al mare nell'orecchio io non
Non decisione quindi bisogna bisogna insistere per chiedere quelle riforme che poi appunto come dicevamo i l'apertura di questa nostra conversazione il presidente della BCE Mario Draghi citando proprio la giustizia e la competitività la competitività dice che frenano gli investimenti in Italia
Va bene il nella mancava agli IFO a rimettere queste cose
Direi quasi che è una banalità ma non c'è niente di di più conguaglio come lei sa di
A volte di più inedito delle cose banali quindi fa bene a ripeterle l'economia ha bisogno di stabilità
E ha bisogno di certezza quindi
Un'azienda un'azienda una soprattutto una grande anche una piccola ma insomma ancora di più una grande azienda e una dieta grande è un'azienda che anche la possibilità di scegliere
In quale essi tagliato
Il ballare la propria attività averli lista degli stabilimenti a vedere le unità produttive eccetera eccetera differenza il piccolo artigiano che insomma va beh poveretto e gli elidere rimanere altrimenti chiude bottega come si suol dire
Che ha la possibilità di scelta spende uno uno Stato
E una una situazione in cui vi sia certezza del diritto e quindi si sappia che si può assumere che si può licenziare quanti sono
Ragionevolmente i tempi siamo recuperare un po'più debito
Quali sono ragionevolmente i tempi per avviare la tutela dei propri diritti
Le insegne storiche io ho avuto una decisione su un provvedimento d'urgenza
Quindi stiamo parlando di provvedimenti d'urgenza che secondo il Codice dovrebbero essere decisi nel giro di qualche giorno in materia di concorrenza sleale dopo due anni e mezzo
Allora questi sono tempi che evidentemente scoraggiano
Un
Scusi investitore estero una grande impresa eccetera e possono portarlo insieme ad altre valutazioni e intendiamoci non è questo il solo problema magari fosse questo il solo problema
Ma insieme ad altre valutazioni e possono portarlo scegliere
Un'altra un'altra collocazione diverso da quella
Anzi anzi beni effettivamente i c'è questo problema però vede noi siamo un po'avrei sia seguire questa strada
Nostro
La nostra Assemblea nazionale dello scorso anno a cui voi eravate presenti all'avete si come sempre cortesemente registrate eccetera
E allora proprio intitolata al rifiuto
Sia avere una visione economicistica della giustizia perché la giustizia debba dare non solo all'impresa ma tutti i cittadini
Quindi c'era l'otto
Con c'è dubbio dobbiamo avere era anche un occhio di riguardo per l'impresa eccetera
Però noi vorremmo che la giustizia funzionasse per tutti
Ecco perché non siamo favorevoli per esempio al Tribunale dell'impresa cioè non siamo favorevoli a Corsini e brevi leggiate per i poteri forti
Perché anche
Il piccolo artigiano o anche il comune cittadino che vuol far valere un suo diritto deve avere una tutela
I tempi e modi adeguati
C'è quindi Noemi addentro già depositati da una legislazione
Degli anni sessanta settanta
Forse un po'demagogica molle con qualche forzatura per cui si voleva privilegiare i cosiddetti soggetti deboli tu hai dipendente l'inquilino eccetera
Ha una legislazione in cui viceversa
Adesso si vorrebbero privilegiare i cosiddetti soggetti forti
Quindi le grandi imprese per le banche le assicurazioni questo non ci piace no ma questo è ovvio che è una giustizia giusta come appunto lei saprà i radicalismi invocano cioè a Sempre ed è ora è chiaro che deve essere
Tutti i cittadini è un piccolo
Per i poteri forti non soltanto per le imprese ma appunto per tutti però poi certo i risultati e dal punto di vista economico hanno un riverbero sulla Società perché se pensiamo pesante l'analisi delle Censi se che a giugno diceva che sono crollati gli investimenti esteri nel nostro Paese del sessantotto per cento la notizia di ieri del PIL in cavallo o dello zero due virgola per cento il Presidente si dice che siamo in
In recessione poi questo no evidente che appunto l'inefficienza del sistema giudiziario è uno dei principali motivi della della BA
Sette densità d'Italia no ecco ma occorre sia uno dei principali motivi perché ed è qui abbiamo
Torniamo al discorso di prima in Italia siamo abituati a fare dei discorsi sempre approssimativi
Per la verità da chi non ne abbiamo la Banca d'Italia
Un paio d'anni fa ha detto che potrebbe equivalere a un punto di PIL quindi se non sbaglio assente Minardi qualche cosa del genere poi è stato detto ma forse anche un punto e mezzo
Sono qui i dati molto approssimativi tipo l'evasione fiscale eccetera sono
Cosa un po'
Però certamente al di là adesso di questi dati di cui mettiamo insieme però ci sono per esempio Ravanelli magari fiduciario se avessimo parti arzilla ci sono i dati del Fondo monetario internazionale che
Appunto ci ci dice che stiamo all'accento trentanovesimo posto nella classifica del Word Economic forum perché dice che minaccia tutto un rapporto dei mesi scorsi che dice che non non non va bene perché mille duecento giorni per un processo sono troppi in Italia il tempo per chiudere un procedimento il triplo rispetto alla Francia e ed dice proprio questa cosa della bassa crescita dell'Italia allegata all'inefficienza del sistema giudiziario e ovviamente questo è un un rapporto
Fatto dagli economisti di Washington su larga scala ma l'analisi del fenomeno sulla situazione del del nostro Paese abbastanza accurata
Se io ho qualche dubbio ce l'avrei innervosito perché basata su dati molto molto parziali eterna ride io credo che non valga la pena di
Chi dilungarci su questo problema nel senso che
Al di là di quello che dice la il rapporto d'ogni business si e cioè al di là del fatto che ci metta al centro parentesi o al novantesimo posto eccetera
Quello che c'era rotto e questo lo lo sperimentano i cittadini tutti i giorni e
Siamo al punto di partenza che la giustizia civili
Taglia funziona con tempi assolutamente inaccettabile comprimendo vedendo o non c'è un tavolo nell'ora non richiedere
Che non richiede indagini perché è un dato
Purtroppo
Vista l'evidenza
E è che non si può sfuggire a questo dato
Però quello che noi abbiamo sempre detto e qui cito
In generale la giustizia civile Italia funziona male dato di fatto gravissimo che
L'avvocatura guarda con molta preoccupazione
Perché lei capisce che la funzione dell'avvocato e quella di tutelare i diritti dei propri clienti
Nel momento in cui tu non sei in grado di svolgere questa funzione perché dare una giustizia dopo molti anni significa non non dare una vera giustizia io nemmeno la stessa funzione dell'avvocato quindi
è un danno gravissimo anzi per l'Avvocatura
Se detto questo però
Va anche detto che la giustifichi ieri in Italia non funziona dappertutto male
Funziona come abbiamo detto noi ha ripetuto tanto a macchia di leopardo sì cioè ci sono degli uffici giudiziari in cui funziona benino
Per esempio il Tribunale di Torino la scossa da Stella di Torino al Tribunale di Genova
Il Tribunale di Prato il Tribunale di Ferrara qualcun altro qualche ufficio giudiziario in cui funziona Pechino vengono rispettati sostanzialmente i tempi europei sì
No è questo l'avvocato dipende alle dinamiche volevo arrivarci
Ci sono degli uffici in cui funziona
Ma l'ufficio
Cioè siamo un pochino al di fuori però tutto sommato ci avviciniamo i tempi europei ci sono degli uffici purtroppo la maggioranza incontra una decisamente male
Allora a questo cosa significa significa
Che non è un problema strutturale cioè non è il problema del Codice ecco qui torniamo fissi prima non si tratta di riformare il Codice di procedura civile
Non si tratta neanche della carenza di magistrati che c'è perché c'è una scopertura pesante
Circa mille magistrati su otto mila
Non è suo loro la causa la mancanza di personale amministrativo che c'è necessità tantissimi anni nome non più per esempio banditi concorsi per Cancellieri che una figura importantissima
Perché
Ci sono questi uffici che hanno dimostrato che in queste condizioni e cioè con questi due e questo codice
Questi magistrati queste risorse economiche questo personale ausiliario sono stati comunque in grado di funzionare se non ci si salva il problema è soprattutto un problema
Organizzativo si anche se ci sono dei capi degli uffici giudiziari che hanno delle capacità Serbia reali
Vi porto a mollo dottor Barbuto ma come ripeto
Anche altri per esempio il dottor agli atti il Presidente del Tribunale di Genova ed altri
E si funzionano spesso sui funzione
Allora il problema principale è quello solito che puoi la giustizia come tutte le cose cammina sulle gambe degli uomini
E cioè bisogna vere dei capi degli uffici giudiziari che siano veramente o responsabilizzati che abbiano delle capacità organizzative cambiano voglia seriamente di impegnarsi
E allora io dico ma soprattutto non nominativo nell'appartenenza alle correnti Braga Magistris sulla massicciata
Si arriva a questo gorilla pensa Mariani Maselli campi dell'ufficiale giudiziario è sotto gli occhi di tutti noi gli refrattario appartenenze correntizie non sulle capacità di dirigere questi uffici giudiziari succedere tracce sono quelli di gridiamo pensa ma il problema ma a suo avviso sta proprio nell'organizzazione degli uffici invece il punto preferisco
Poi evidente che se ci fosse una copertura degli organici in come dovrebbe esserci
La Corte passiva dei magistrati sia del personale amministrativo se ci fossero un pochino di risorse economiche risorse andrebbero o se un qualche aggiustamento nel processo civile dopo aver acquisito tutti i dati e visto quali sono i punti su cui si deve intervenire
E tutte queste cose evidenti che aiutano
Senti nonostante non ci andrebbe non cose che aiutano
Ma il punto centrale il punto centrale è sicuramente quello sì sicuramente è quello esibirglieli che bisogna anche bisogna agire responsabilità del Consiglio Superiore della Magistratura
Responsabilità un po'diffusa della magistratura ma devo diretta che non bisogna mai che nasce fuori anche la responsabilità dell'avvocatura sì nel senso che
Come lei sa adesso c'è una legge
Una delle poche leggi direi in materia di giustizia buoni che sono state fatte negli ultimi anni
In cui non si rimane a capo di quell'ufficio giudiziario aumentano ma si viene nominati da quattro anni rinomate abituate assegno c'è un fenomeno
Sulla base della meritevolezza
Allora i Consigli dell'ordine degli avvocati le Associazioni Forensi eccetera devono avere il coraggio
Quando il capo di un ufficio giudiziario non funziona il che non significa che non sia una persona perbene
Una un bravo giudice cioè un conto è dire a chi magari semplicemente non è in atto al ruolo
Diligente completamente diverse può essere una persona molto per bene
Un bravissimo giustizia tra che non è adatto fa il Presidente Tribunal precedente la Corte d'appello e cioè come tutti sappiamo son cose che non ci tengono su completamente
E allora li devono avere il coraggio la determinazione di
Dire no non deve essere fatto questo rinnovo portando naturalmente dei fatti non perché il dottor Pinco Pallo non ci piace antipatico eccetera ma
E portando dei fatti deleterie degli
Molto concreti selvaggi Ristich eccetera non ha saputo in questi quattro anni fa funzionare l'ufficio sessi bensì anche la legislatura non vede appiattirsi come qualche volta a per
Per l'amor di quieto vivere perché si dice ma in fin dei conti questo capo degli uffici giudiziari una bravata sciolga eccetera e quindi dispiace che non venga confermato ma invece capire la responsabilità che sia in questi casi
E dire no il il dottor Pisicchio pur essendo bravissima persona perbene eccetera non può continuare correggere questo ufficio e comunque ecco mi pare di capire che poi tutto Vannella direzione
Fondamentale di una riforma organica della giustizia anche appunto per quanto riguarda le nomine
Del del
Con SM duramente si è quindi fa nominare consiglio superiore
Apertura
Rinnovi
In cui anche a radicali e questo è un attimo solo Sicilia il referendum che noi fra l'altro avevamo anche gli ultimi aveva finanziato si pongo un buco sembra dico sembra perché le firme Cera campo è quella che non siano state aggiunte le firme
E
Però il cambiamento del Consiglio Superiore della Magistratura deve esserci
Non però come proponeva
Una parte della politica qualche anno fa e mi riferisco qui
All'allora Popolo delle Libertà che diceva aumentiamo il numero dei componenti del CSM nominati dal Parlamento no bene se ci vuole una politicizzazione
Si spogli TGR da una parte c'è le correnti dei magistrati ma si porta direttamente la politica ancora più massicciamente
Del Consiglio Superiore della Magistratura
Quindi bisogna trovare soluzioni ma io comunque il problema il CSM sono le correnti il nel tono delle correnti teorie lamentiamo anzi sappiamo che i
Venti nominati dal Parlamento credo che la politicizzazione ci sarà in ugual modo senza distinzioni a seconda degli strumenti diversi adesso qualcuno come lei sa
L'intervista dell'altro giorno il Corriere della sera del dottor Nordio ma intanto che se ne parla parla di espansione oste i magistrati ingannato anzi Carnevale ancora Ranalli mi ha denunciato pur ricomincia e per non so se possa essere quella la soluzione se si possa trovare un'altra quello ci si può mettere attorno a un tavolo e a ragionarci in modo serio
Ma certamente quello il passaggio che ormai non si può non più rinviabili passaggio un massaggio fondamentali
Così come se entrava furori ideologici risente intenti punitivi che sarebbero morte vagliati ma sbagliatissime bisogna affrontare l'altro problema che è quello della responsabilità civile del magistrato
Quelli un giudizio le chiedo un ultimissimo giudizio non voglio però approfittare oltremodo nel sua cortesia ma appunto su questa hit leggi di riforma ultima proposi prospettata dal ministro Orlando sulla responsabilità cinema disabile che quinti giudizio si è fatto
Mi sembra un pochino debole grazie noi abbiamo detto quando siamo stati papà utili lì in sede di Commissione giustizia
L'anno scorso che nessuno tiene all'indipendenza dei magistrati come l'Avvocatura perché
Se l'Avvocatura non Anna Magistratura indipendente non sarebbe in grado di tutelare i diritti propri sistemi ma una magistratura indipendente non significa una magistratura irresponsabile sono due cose molto diverso
Qualche volta scientemente e volutamente la magistratura cerca di giocare su questo no collegando la responsabilità con l'indipendenza
E sono due cose che sono diventa assolutamente è un tema molto delicato che non si può affrontare a colpi di emendamento improvviso imboscate non lamentare i eccetera l'accordo che va fatta in modo molto serio in modo molto attento in modo molto ponderato
Però io credo che debba esserci prima di tutto una forte responsabilità disciplinare ha ragione il dottor Nordio vi si torna al CSM
E poi anche una responsabilità dal punto di vista e civile
Perché così come rispondono civilmente
Gli per esempio i chirurghi la cui funzione non è meno delicata di quella di un magistrato certo quando abbiamo la nostra vita nelle loro mani
Certamente e molto sensata come funzione però nessuno si sognerebbe di dire
Che un chirurgo non debba rispondere civilmente se fa degli errori naturalmente gravi non
Non non errori vino
Nel senso che gli si dice ma forse avresti potuto certamente avendo una certa raccontare un autocarro agli immobili in contabile siano tante volte noi chiediamo sì delle sentenze dei provvedimenti giudiziari
Che invece dimostrano che il giudice non ha guardato gli attivi non non ha guardato i documenti non ha guardato perché afferma in fatto delle cose mani fintamente contrarie alla documentazione in atti quindi questa
Non è una grave malsane da Radio Radicale ricordiamo spesso il caso Tortorano come emblema quello quello nel penale io faccio dice in p nel civile la mia definanzia ovviamente la mia
Però anche che non sia una responsabilità civile dei magistrati non abbiano
Più evidente perché
è molto più grave di tenere una persona in galera per degli anni
E distruggere la
Però a volte anche nei quali si reputi bisogna pagarlo di un'istruzione addirittura si distrugge un imprenditore si distrugge una persona a volte ma qui no
Sa che lui se c'è una grave negligenza un'indiscussa abile negligenza perché si vede palesemente che non sono stati guardati documenti appuntare B
Ci deve essere sicuramente una responsabilità
Quello io credo che d'altra parte la parte più serio dell'avvocatura della magistratura
Credo che sia l'assoluta maggioranza
Ossia cosciente che deve essere così il pesce così
Perché è un altro problema che va risolto certi ci vuole un po'di coraggio non bisogna avere paura di farsi condizionare dalla magistratura
Non bisogna avere scheletri nell'armadio ecco se uno degli scali Venezia deve stare un po'nel simbolo perché è evidente che a questo punto chiamati vengono aperti
Che saltano ammonti scheletri solo per esempio io credo che l'attuale Ministro della Giustizia Andrea Orlando
Per quel poco che lo conosco sia persona molto seria per bene che non abbia scheletri nell'armadio così credo ma ne sono convinto e che quindi
Abbia le
Le Carpi in regola anche dal punto di vista morale
Per potere è risuonato una strada è equilibrata che deve essere equilibrata ed essere scusate nonché punitiva per carità sorrette sbagliati
No certamente non riguarda però serie insomma pensanti
Avvocato meno Nino e la ringraziamo davvero molto per la sua cortesia grazie per questo suo contributo le auguriamo buon lavoro è
Risentirla presto Franca grazie grazie all'avvocato Renzo me non è che la Presidente dell'Unione Camere civili italiani grazie ancora risentirla