13 MAG 2003

Intervento di Gianfranco Dell'Alba sulla pubblicità delle sedute parlamentari e delle commissioni del Parlamento Europeo

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 3 min 37 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Gianfranco Dell'Alba sulla pubblicità delle sedute parlamentari e delle commissioni del Parlamento Europeo", registrato a Parlamento Europeo martedì 13 maggio 2003 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianfranco Dell'Alba (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Comunicazione, Internet, Istituzioni, Parlamento Europeo, Tecnologia.

La registrazione video ha una durata di 3 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Gianfranco Dell'Alba

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    (FR) Signor Presidente, vorrei congratularmi a mia volta con l'onorevole Gill per l'eccellente relazione che ha presentato. Condivido appieno gran parte della sua impostazione e delle sue proposte inerenti a questa fase intermedia del bilancio del Parlamento. Mi congratulo con lei in particolare perché ha voluto segnalare con molta fermezza la sua volontà di vedere intensificato l'uso delle nuove tecnologie nella nostra Istituzione, come anche nelle Istituzioni in generale, in particolare in vista dell'allargamento. A tale proposito, onorevoli colleghi, onorevole Gill, cari amici che siete qui presenti oggi, vi raccomando vivamente di accogliere domani l'emendamento che riguarda appunto le nuove tecnologie, presentato da noi del gruppo Verdi/ALE assieme all'onorevole Buitenweg e che è stato approvato di stretta misura in sede di commissione. Che cosa comporta? La nostra Istituzione rispetta il principio della pubblicità dei dibattiti. Oggi l'Aula è piena a metà, e ne siamo lieti perché ci sentiamo meno soli, ma qui ci sono 150, forse 200 persone, mentre l'Europa allargata avrà tra 300 e 350 milioni di abitanti. Abbiamo a nostra disposizione Internet , uno strumento formidabile non di informazione in senso stretto oppure di pubblicità, bensì uno strumento di lavoro per chi è interessato. Oggi stesso - non lo sapevamo, onorevole Gill - il Parlamento trasmette la nostra plenaria via Internet . Che cosa stiamo chiedendo allora? Come lei, chiediamo di incoraggiare l'uso delle nuove tecnologie, compreso Internet , per permettere a ogni singolo cittadino di seguire da casa sua la nostra seduta plenaria, se lo desidera. Perché questo non dovrebbe riguardare anche le commissioni parlamentari? C'è chi è interessato ai nostri dibattiti sull'ambiente, e così li potrà seguire; non è un'iniziativa costosa. Lei ha già espresso il desiderio di stanziare un importo fisso nel bilancio 2004. Con questo emendamento chiediamo che il Parlamento possa già a partire da quest'anno effettuare sperimentazioni per stabilire il costo - che secondo noi è molto modesto (altri parlamenti lo fanno già) - di una trasmissione delle sedute delle commissioni; non sui fatti più importanti, ripeto, ma sulla prassi quotidiana del nostro lavoro. Nelle università e in altri ambiti vi sono sempre persone interessate a tutti i nostri dibattiti, a prescindere dall'argomento. Ecco la raccomandazione che vorrei farvi per domani, prima di congratularmi ancora una volta con l'onorevole Gill per la sua relazione.
    0:00 Durata: 3 min 37 sec