08 NOV 2021
dibattiti

Cinque anni devono bastare per la riforma del cognome

CONVEGNO | - Roma - 15:00 Durata: 1 ora 59 min
A cura di Andrea Maori
Player
La riforma del cognome non è un fatto burocratico.

Sono in gioco la tutela dell’identità personale e l’attuazione del principio della pari dignità e dell'uguaglianza tra i sessi.

Neanche cinque anni, però, sono bastati a Governo e Parlamento per dare seguito non a un impulso improvviso dettato dalla moda del momento, ma alla sentenza storica della Corte Costituzionale dell’8 novembre 2016.

Quando la Consulta dichiarò illegittima l'automatica attribuzione del cognome paterno al figlio.

Convegno "Cinque anni devono bastare per la riforma del cognome", registrato a Roma lunedì 8
novembre 2021 alle 15:00.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Nazionale delle Donne Italiane e InterClubZontaItalia e Rete per la Parità.

Sono intervenuti: Valeria Fedeli (senatrice, Partito Democratico), Carla Bassu (professoressa associata di Diritto Pubblico Comparato all'Università degli Studi di Sassari), Rosanna Oliva De Conciliis (Presidente della Rete per la Parità), Daniela Monaco (segretaria generale del Consiglio Nazionale delle Donne Italiane), Angela Tassara (presidente dell'interClubZontaItalia), Federico D'Incà (ministro per i rapporti con il Parlamento, MoVimento 5 Stelle), Antonella Anselmo (avvocata della Rete per la Parità), Susanna Schivo (avvocata dell'’InterClubZontaItalia), Manuela De Oliveira Magalhaes (docente presso il dipartimento di lingue e culture moderne, Università dI Genova), Paola Binetti (senatrice, componente della commissione Sanità, Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro), Donatella Conzatti (senatrice, segretaria della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, Italia Viva), Loredana De Petris (senatrice, Liberi e Uguali), Simona Malpezzi (presidente del Gruppo del PD al Senato della Repubblica, Partito Democratico), Alessandra Maiorino (senatore, componente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio,, MoVimento 5 Stelle), Claudio Sgaraglia (prefetto), Linda Laura Sabbadini (chair del Women 20 e direttrice dell'ISTAT), Elena Bonetti (ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Italia Viva).

Tra gli argomenti discussi: Amministrazione, Burocrazia, Corte Costituzionale, Costituzione, Cultura, Diritti Civili, Diritto, Donna, Famiglia, Identita', Interni, Legge, Matrimonio, Ministeri, Pari Opportunita', Parlamento, Riforme, Senato, Societa'.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 1 ora e 59 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci