27MAG2013
intervista

Intervista ad Elio Belcastro sui sei quesiti referendari in materia di giustizia promossi dai Radicali

INTERVISTA | di Cristiana Pugliese RADIO - 18:18. Durata: 8 min 20 sec

Player
"Intervista ad Elio Belcastro sui sei quesiti referendari in materia di giustizia promossi dai Radicali" realizzata da Cristiana Pugliese con Elio Belcastro (già deputato della XVI legislatura).

L'intervista è stata registrata lunedì 27 maggio 2013 alle ore 18:18.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Carcere, Diritto, Giustizia, Governo, Magistratura, Pannella, Politica, Radicali Italiani, Referendum, Responsabilita' Civile, Riforme.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.
18:18

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Parliamo ancora di giustizia domani e il comitato promotore dei referendum presieduto da Marco Pannella depositerà in Cassazione sei il referendum noi ne parliamo con l'onorevole io Belcastro onorevole benvenuto su Radio Radicale però e allora so che lei domani sarà in Cassazione insieme ai radicali a depositare questi quesiti referendari responsabilità civile separazione delle carriere due maggio ATI e poi si parla di abuso della custodia cautelare ancora abolizione dell'ergastolo dei dei magistrati fuori ruolo io le chiedo incanto in una politica che sta sta si occupa della giustizia solo a parole cosa vuol dire presentare questi sei che significato possono avere questi sei referendum
Io credo che in pieno e
E il coraggio ritrovato e gli amici del Partito radicale non può che farmi piacere io prostrata da stimolo
Nella passata legislatura perché avrei voluto che ci si muove e anche prima
Io credo che il momento del buono perché finalmente forse l'Agenzia sta prendendo contesta delle anomalie della nostra democrazia
Credo che il momento del ruolo anche per far passare in tempi più rapidi possibili questi referendum
Perché c'è bisogno di ristabilire le regole io sono profondamente convinto che e il ruolo che la magistratura che io rispetto da operatore del diritto dico ritengo che ci tirano tanti bravi magistrati che fanno il loro dovere in silenzio però è pur vero che è quello
Che accaduto e che la gente accolto etiche
Quando si parla di carte e con la carta per antonomasia è quella della
Della magistratura che ha bloccato spessissimo qualsiasi tentativo di riforma
Problemi da destra o da sinistra perché
Ieri eguali compaiono tutte le volte che si è tentato di metter mano a un settore così delicato
Nell'equilibrio dei poteri che fondamentale che ci sia
Come devo dire
Venga ristabilito l'equilibrio che purtroppo non c'è e ritengo che questo è l'inizio di un percorso
E non dovrà concludersi con
è lui che quel referendum eccoli quindi con l'adeguamento delle normative ma
Io credo che prigioniera ristabilire nuovi equilibri si parla di riforme costituzionali
Questi nuovi equilibri non possono non vedere una magistratura che è china davvero sia davvero terza rispetto al potere politico
Bogarelli suo lavoro Tempa lettera deturpata e che non critichi e l'operato del legislatore ma applichi le leggi questo
Ciò che mi muove a crescere
Ripeto da operatore del diritto Coccoluto quali sono le anomalie e non sono come devo dire tantissimi i magistrati per vedersi quali serviranno queste modifiche
Però ritengo che quella poco ha fatto grandi danni per cui bisognerebbe
Come devo dire
Di partire col piede giusto ecco
Senta lei non ha il timore per esempio le le faccio un esempio due di questi referendum sono sulla responsabilità civile dei magistrati lei saprà a come tutti noi che nell'ottantasette fu fatto un referendum link se e poiché il Parlamento ricambiato tutte le carte
Quello che è uno dei ho denunciato anche pubblicamente una sorta di codardia della politica
Non hanno avuto il coraggio reca o non hanno avuto come devo dire l'attendibilità di applicare ciò che il popolo aveva già deciso per cui
Anche quel taglio un'anomalia della nostra democrazia
Ecco io credo che il coraggio di venire di Marco Pannella
In un momento come questo mi auguro che non rimanga intitolato ecco abbiamo avuto
Cover la determinazione in questo momento di partire oggi di partire con questo nuovo progetto io credo che
Forte accolto delle condizioni Tanca abbiate che la politica
Specie quella restiamo imprimendo oggi dove destra e sinistra
Sembrano tutta una cosa io mi auguro che
La politica non e adeguerà a quello che vuole la gente finalmente realmente
Lei diceva destra e sinistra sembrano tutta una cosa secondo lei le alla riforma della giustizia adesso al di là anche dei sei Rifat referendum che naturalmente potrebbero e Sereni dava potrebbero fa formare una ottima base ma ho questo Governo di coalizione più facile operare con un Governo di coalizione o no
Io credo che sarebbe più facile operare con un Governo eletto dal popolo con un mandato specifico
Oggi però devono fare i conti con gli occhi puntati della gente che amareggiata delusa era
Carfì stima ha fiducia nella politica
E quindi il forte questo tarato un po'la spada di Damocle catenella sulla loro testa e davanti alla
Alle riforme dovranno assumersi la responsabilità di dire no e allora
E autonomo in tutto sommato ottimista fermo restando che sono fermamente convinto che bisognerà
è questo il loro primo dovere e votare una legge elettorale
Contenta a qualcuno di vincere che in pratica ritirata però la parola la gente davvero in nel senso che e la gente potrà scegliere riusciti fuori impegni parlamentari e l'attività con la Libia collocate stabilite
Ad altri livelli dove anche le leggi parcheggi articoli vengono tagliati fuori per i Parlamenti troppo alti pericoli
E io mi auguro che cambi di tutto il sistema e
Mi affido alla responsabilità ridicoli epidemiologiche ripeto oggi devono rendere forte in modo più eletto conto alla gente le amministrative che Tristano consumando in queste ore
Latenti il modo sempre maggiore secondo me è un segnale ulteriore e importante che la gente sta mandando
Alla politica tradizionale e mi auguro che
Ne prendano atto per l'ennesima volta restano di responsabilità per provvedere a ciò che è la gente vuole che fuori
Con loro elogio al popolo proprie funzioni le faccio un'ultima domanda tra questi sei referendum e ce n'è uno che lei ritiene particolarmente importante
E perché nel caso
E voglio dire uno che io Veneto come attuazione dell'articolo tre della Costituzione tutti i cittadini sono uguali per davanti alla legge
Nella mancanza il responsabilità civile di una categoria rispetto a tutte le categorie
Della nostra società è quella della magistratura io ritengo che sia
A nella sostanza una violazione dell'articolo tre della Costituzione per cui per me questo e al centro davvero
Dei cinque referendum leggi magistrati tono
Funzionari dello Stato come funzionari dello Stato sbagliano come qualche altro funzionario devono
Rispondo che con il proprio patrimonio è stata chiarissima onorevole a me non rimane che ringraziare la ringraziamo dagli elettori in bocca al lupo pertanto tutto quello che ha fatto fare ringraziamo Elio Belcastro grazie va ad