28MAR2014
intervista

Lamministrazione della giustizia, la situazione carceraria, il 41 bis, la tortura democratica, lo Stato di diritto, i radicali

SERVIZIO | di Aurelio Aversa RADIO - 12:34. Durata: 2 ore 5 min

Player
(Costanzo, Pannella 27 mag 2010 Rai D'Elia, N.Amato, Pannella 25 giu 2010).

Puntata di "Lamministrazione della giustizia, la situazione carceraria, il 41 bis, la tortura democratica, lo Stato di diritto, i radicali" di venerdì 28 marzo 2014 condotta da Aurelio Aversa .

Tra gli argomenti discussi: Amnistia, Carcere, Diritti Umani, Diritto, Giustizia, Penale, Politica, Procedura, Radicali Italiani, Storia, Tortura.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 2 ore e 5 minuti.
12:34

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Con le registrazioni Cary ascolterete tra qualche istante dalla maggiore del giugno due mila dieci risolta parleremo di realtà carceraria è di quarantuno bis cioè
Il carcere dura appositamente creato a suo tempo per i detenuti
Grandi malavitosi è definito reca una vera e propria tortura democratica di ascolterete innanzitutto una sintesi di una trasmissione di Radio RAI del ventisette maggio due mila dieci condotta da Maurizio Costanzo come ospite
Marco Pannella nel corso della quale si offrivano
Anche spunti di riflessione sull'applicazione e sull'efficacia della detenzione nel nostro Paese al termine
Vi ascolta Rete
Invece la Cyntia se di un dibattito del venticinque giugno di quell'anno svoltosi in occasione della presentazione
Svoltasi nella sede del Partito Radicale dentro una vita i diciotto anni di regime di quarantuno bis di Vincenzo stranieri ed ascolterete interventi di Sergio D'Elia segretario di Nessuno tocchi Caino ed ex parlamentare radicale
Autore insieme un altro ex deputato americane Maurizio Turco già nel due mila due del libro inchiesta tortura
Democratica dedicato proprio alla realtà della quarantuno bis Di Mauro Palma presidente del Comitato prevenzione tortura del Consiglio
D'Europa di Nicolò Amato ex capo del dipartimento dell'amministrazione penitenziaria
Di Marco Pannella che ribadito tra l'altro la necessità
Di costringere
Da giurisdizione ad intervenire attraverso l'azione organizzata
Dalle migliaia di vittime di una situazione
Sempre gruppi ammalare un tema che a me interessa molto e quello delle carceri
Me ne sono occupato molto televisivamente ho fatto decine Ideal missione all'interno della Rebibbia in su e in Giunta
Che poi i tre anni fa del G dieci puntate dell'Italia uno da un carceri uscivano ne siano a Velletri e io ho sempre
Studiato il problematiche nelle carceri oggi ci sono sessantasette mila detenuti cui ad una situazione che può portare a scoppiare io ritengo una cosa che una volta e che io Stato tutti dopo la condanna a quel punto però poi tu la devi rispettare la condanna ma io ti devo
Rispettare Comun Nuovo quindi la dignità posso pensare che si vive in una condizione assolutamente incresciosa male questo punto di vista e quindi è importante come io ritengo
Che lo Stato i privati quello che dovrebbe investire a che le persone che sono in carcere imparino qualcosa altrimenti escono
Che dalla fase non color facevano prima perché non è che trovano il lavoro domani mattina anzi non lo trovano le persone con fedina pulita quindi
Però forse si è imposto qualcosa vediamo se c'è questa persona pronto pronto e Marco
Finora il più Marco
ANAS arte buona notte Marco Pannella meraviglioso ottantenne
Un uomo
Che ha partecipato ha messo insieme due convegni la scorsa settimana sulla situazione carcerarie io ne stavo parlando adesso Marco per dire
Qual è la mia opinione che se una persona ha avuto la pena basta non può avere una pena aggiuntiva che è la condizione delle carceri
A te
Una credo che la sua opinione
La conosco docente perché poi ci troviamo dinanzi ad un problema costante in questo Paese non lo siamo impazziti cerchiamo di vedere quello che vediamo se mi consenti credo
Che il tuo sociale da attuare necessità e determinata dal fatto che credo la gente dal gesto il Comune
Come le altre partite ed io anche Chamot sì ma che riconosce in quello che tuteli si intuisce parlo s'interessa un bando già adesso stavi dicendo non è possibile
Che lo Stato riunione di realtà io sì la propria legalità alla propria legge di princìpi internazionali diretto qui nel nostro Paese lo si fa nel modo in cui purtroppo
La grande maggioranza del Paese morsa
Addirittura appunto dieci Wang Chen diretto di fare questo il problema vero se anche questo Frassetto rivolgo sempre più grave verte del precedente dizione
Sembrerebbe quasi che in pochi la stiamo guardando il pilastro senza riuscire
Determina una evitarlo marginale non è associazioni di arginarlo e superarlo nel macroaree
Ti voglio Marco racconta in un piccolo episodio però per me è stato importante io avevo fatto un servizio televisivo a San Vittore uscendo
C'erano dei detenuti dietro le sbarre io ho detto al direttore le voglio dire che per un caso io sto cui e loro stanno lì e direttore mi ha detto ma guardi vale anche per me
E questo è un concetto che noi dobbiamo tener presente nel carcere di Velletri ho intervistato due fratelli ambedue condannati un terzo fratello in carcere sempre della Regione
Con la madre a Roma in una borgata era rimasto un altro figlio e uno di questi uomini ma ha detto ma e ne siamo nati in una borgata dove chiunque incontrarli
Era con dei precedenti e quindi l'un per l'altro non hanno mai imparato cose dalla legalità
Ma non è che qualcuno si è preoccupato di insegnanti manu e se uno
Mette in intere famiglie in carcere perché
Discariche o sociale baldanza
Non solo italiana
Va bene di tutto il mondo mediterraneo balcanico
Cioè quei settantasette mila che tu epocali sì le statistiche dicono
Che oltre il venticinque per cento del ventitré venticinque per cento di lucro quella parte di coloro che sono in attesa ancora di giudizi
Saranno riconosciuti innocenti e quindi sono tanti in cantiere gratis ma alquanto in carcere
Tali gravi in appello che sono stati riconosciuti innocenti perché prima processo avevano l'avvocato di fiducia dei
L'uno accanto all'ufficio
Che non sapeva nulla crescerli Melis insieme stava clemenza alla Corte solo dopo magari anni da
Detenuto arrestato in condizioni in appello di difenderci perché il nelle carte ripreso ormai si riconosce che sicuro
Io ho conosciuto ragazzi i ragazzi di vent'anni e albanesi altri magrebini che mi parlavano della legge italiana della procedura
In qualche misura loro settore Omar zero dallo
Sarebbero forse come te come me il demonio
Raccontare un altro episodio da tre anni al Teatro Parioli io ospito per una settimana una compagnia che si chiama compagnia stabile assai inferiori
Grazie al passato ed è di carcerati vive Bibbia Rebibbia un direttore intelligente ancora già alto un operatore che si chiama Antonio turco
A fare questa esperienza alcuni che ho visto questa volta uscivano per la prima volta e non mandano nemmeno un esercito di Polizia penitenziaria
C'è uno della polizia penitenziaria che recita anche lui ecco il io ho parlato con loro ed erano felici di potersi esprimere
Allora il teatro ha sempre avuto questa funzione ma meno male
Che un po'un loro fanno dovremmo farlo di più perché importanti queste persone ma l'ho detto è ancora purtroppo torniamo lì i trecento c'è un modo per non tornare lì che non è quello del scappa ma volevano intralci ma continuate coltivare questa vostra passione e l'altra hanno alunni sono andato a Rebibbia vedere uno spettacolo e il primo caso di stranieri in Italia e di integrazione
Fra detenuti stranieri detenuti italiani capisci di voler far parlare anche che qui come Susanna s'intende ma la sera Marchionna liscia brava vorremmo la libanese era no volevo chiederle una cosa allora la scorsa settimana mark to neanche un caro amico all'anno conoscerà sicuramente e Franco manovra che ha lavorato accanto con voi è stato vicino alle tematiche radicali le ma quale civile allora con Naba Nobre spesso è anche in radio se affrontato un argomento che sembra
Semplicissima no ma raramente ne sento parlare pure questo parere Franco giustamente diceva in centinaia e centinaia di Yannick da solo in Italia ma in tutto il mondo occidentale anche se ci spostiamo non abbiamo trovato mai niente di meglio
Che qualunque cosa tua abbia fatto danno stupro alla truffa da rubare una Millar l'uccidere duemila persone
Prendere questa gente e re legarla chiuderla tutta insieme i non posta dimodoché non la mettiamo
Come mai mancanza di che di volontari di fantasia proprio vogliamo e pensiamo e forse anche giusto che la cosa peggiore che possiamo fare a qualcun attivarlo della sua identità e chiuderlo non può bastare
Non vorrei evitare di persone che la Bhutto in politica ma volevo dire questo il risultato dell'ascensore del diritto quello che dicevamo da decenni
L'abbiamo inventata e l'entità del diritto per il diritto alla vita e che dicevamo dove ed strage di legalità e anche di popoli Jones contesto accadendo noi ci siamo messi la stella gialla otto negli fa volante
Perché mettevamo per ritenere che eravamo perseguitati con una si dicevamo appunto quello che in fondo Maurizio
Sai dicendo stiamo dicendo
Chiamo in una situazione che finisce bene per realizzarle nel trentotto qui noi oggi non è in Cukor notturno che però dicendo e il problema e dire
Stiamo vivendo assuefatti ormai a un orizzonte che i morti e di tortura di violenza
Ma quando ci si assume nel fare questo
Funziona benissimo fare ebbe a torture acquirente un orizzonte inferiore di più il titolo di orientare anche perché dovuto bene dalla Marandola dalla Brandolese Maniero Alberto era al terzo livello si innesco rendiamoci mai
Che in un carcere del meridione un detenuto veniva ogni sera allegato
Perché dormiva al sesto letto a castello al sesto quindi se Cardinal Sartoretto decennale evidentemente
Quello legava non è questa è la mancanza
Disegno rispetto dell'uomo
Della dignità il partito cento anni di carcere ma ti devo trattare con dignità è questo e difficile a far capire ma è così
Guardi sa dicevo l'altro giorno ma nessuno convinto con dolore oggi stiamo assistendo
Stiamo chiedendo con centinaia di ieri è di persone in una sola generazione
Cioè i venti milioni di famiglie
Che stanno vivendo in questo modo la detenzione e c'è in Italia ma di coscienza eccezioni per la nostra legge parla la legge eccetera la Costituzione scritta
E per le norme scritte dell'unione dissensi insite ebbene ci sono secco per fini personali intonato mura
Così dunque Marco Pannella il ventisette maggio due mila dieci nel corso di una trasmissione di Radio RAI
Condotta da Maurizio Costanzo
E arriviamo adesso alcuni degli interventi che caratterizzarono invece momento dibattito svoltosi nella sede del Partito radicale in occasione della presentazione
Di un libro dentro una vita e diciotto anni di regime di quarantuno bis di Vincenzo straniere
Capiamoci e casco trenta è quella di Sergio D'Elia segretario di Nessuno tocchi Caino quando parliamo di questo caso ma credo illuminante sulla realtà del quarantuno bis
In Italia
Vincenzo Stranieri entrato nella prima volta in carcere che non aveva neanche quindici anni
Poi dopo una impressionante serie di entra e esci dal carcere nello mille novecentottantaquattro
Entrato e non è più uscito non è un ergastolano non è condannato per omicidio
Eppure ha totalizzato trentasei anni di carcere
Per vari reati dalla dal furto alla sequestro di persona ma anche per molti reati che ha compiuto
In carcere più volte ha distrutto la cella dov'era
Rinchiuso oggi vice possa avere un uomo di cinquant'anni gli ultimi diciott'anni praticamente dall'inizio dell'istituzione del carcere cosiddetto duro
E assegnato al quarantuno bis quindi dal mille novecento al luglio del mille novecentonovantadue
E il quarantuno bis la presentazione di questo libro che
è l'occasione anche
Scritto da Nazareno di noi
Grazie anche agli rapportato alla al rapporto Vincenzo straniero epistolare io più che altro
E l'occasione per noi per fare il punto su una
Realtà che sulla quale pare dica il segreto di Stato e che nessuno eccetto i radicali pare voglia mettere in discussione
C'è un precedente a questo libro che
Quest'altro che vi mostro tortura democratici
Era all'estate del due mila due io Maurizio Turco invece di andare in vacanza decidemmo di fare
Una visita a tutte le sezioni
Del quarantuno del quarantuno bis chiedemmo l'autorizzazione il Ministero della Giustizia Dipartimento Amministrazione Penitenziaria ma ci fu l'opposto appunto il segreto di Stato Ettore una questione pericolosa dal punto di vista della sicurezza
Nazionale quindi non ci dissero quali erano le sezioni in cui si erano detenuti
Stavo per dire i condannati per per mafia me realtà in quelle sezioni c'erano anche indagati incensurati
Addirittura persone che si erano consegnate volontariamente al carcere perché lì è arrivato un residuo di pena che si sono ritrovati il quarantuno bis per la marcia del segreto
Noi come abbiamo fatto abbiamo l'ho fatto riferimento ad una frase che il l'allora Direttore del generale del Dipartimento aveva detto in Parlamento di sicuro noi non costruiremo non non ci sono non faremo mai sezione quarantuno bis al di sotto di Secondigliano qui avevamo solo questo punto di riferimento siamo partiti da Secondigliano e poi con la catena di Sant'Antonino che sia crea nata chiedendo i detenuti ma anche l'agente di Polizia penitenziaria cioè io sono andato in quel carcere che seleziona sezione quarantuno bis
Insomma completando il giro incontrammo circa seicentoquaranta detenuti
E
Totalizzando quattordici
Sezioni anzi tredici sezioni del quarantuno bis pensando che ha completato la mappa poi libero uscì nel nell'autunno e scoprimmo solo dopo che ce n'era c'era sfuggito una sezione a quella di Belluno dove era detenuto un solo detenuto l'intero carcere solo per un detenuto era allora Raffaele Raffaele Cucchi
Alla fine
Di questo di questo viaggio dove punto abbiamo incontrato questo enorme numero di persone dedicando ad ogni detenuto almeno dieci minuti mediamente ci hanno raccontato la loro storia
L'idea che ci siamo fatti che già nel due mila due ma vedremo come il caso di Vincenzo Stranieri ancora oggi è così e che i malcapitati del luglio del due mila due dopo la morte dell'assassinio
Di del giudice Borsellino e di Giovanni Falcone in una notte si decise di dare una risposta su qualunque essa fosse quindi
Di
Riaprire l'Asinara e la più e Pianosa e li trecento persone
Prese così come l'avevano trovata è quella notte quindi con
In pantofole o in pigiama o in mutande furono trasferite in queste due super supercarcere così le trovammo con siccome erano state di un mese dopo quando sempre noi
Deputati radicali andando a visitare
A visitare queste acque queste carcere
Si può immaginare come è stata compilata quella quel quella lista non certo non ho avuto il tempo di controllare all'ufficio matricola la posizione la posizione giuridica
Credo che abbiano fatto riferimento alla altisonante essa del nome e per quanto i giornali ne abbiamo ne abbiamo ma la realtà era che
Oggi i detenuti in quarantuno bis e lo
Darò i dati precisi così come sono stati comunicati dal Ministero di grazia e giustizia bene diciamo
Diciamo che quei trecento che finirono all'ora diciotto anni fa il quarantuno bis
Se non sono stati assolti poi nei tribunali o prosciolto in fase istruttoria molti di quelli sono ancora nel qua nel quarantuno bis
Per arrivare a tempi più recenti l'ultima giro di vite al meccanismo delle carcere duro è stato imposto nel luglio del
Due mila nove con la norma del pacchetto sicurezza che riduce a tre
E della durata massima di un'ora ciascuno i colloqui mensili con gli avvocati cioè per fare un colloquio perpetra è la difesa detenuto in quarantuno bis un avvocato ciò soltanto disposizione tre ore al mese ma non le può fare tutti assieme può fare un'ora alla volta
Siccome gli altri detenuti sono stragrande maggioranza del sud Italia ma sono i stragrande maggioranza tutti i detenuti in sezione che sono nel nord Italia uno deve partire che ne so da Palermo
E non fare tre ore di colloquio a risolvere la questione se comunque nei limiti in cui la forza la può risolvere
Ma deve aspettare lì tre giorni per fare un'ora di colloqui o appoggia diciamo questo è l'ultimo
L'ultima novità del quarantuno bis il diciotto maggio scorso
Qui do alcuni dati nel corso della festa del Corpo di Polizia penitenziaria il Ministro la giustizia Alfano
Ha celebrato questa festa con
Enfatizzando il netto aumento dei detenuti sottoposti al regime di carcere nel due mila otto quando Sensi e dati insediato il Governo per la seconda volta il Governo Berlusconi
Negli ultimi ultimo decennio erano cinquecentosessantaquattro nel due mila otto lo scorso anno quindi nel due mila nove erano seicentosedici oggi sono seicentosettantuno
Tra cui tre donne
Cinquecentosettantasei appartengono ad associazioni a delinquere di stampo mafioso e tra questi duecentocinquantotto camorra e due duecentonove accostano ovviamente
Tutto merito del Governo ma anche
Va detto la opposizione
Come dire Stiffi
In città plaude a questo sistema di lotta alla mafia
Io concludo dicendo che
è un obiettivo prioritario anche nostro mettere chi attentato che attenta alla sicurezza
Sociale alla vita si dice no del dei cittadini innocenti in condizioni di non
Di non nuocere di non essere un pericolo è un obiettivo anche nostro ma se la lotta alla mafia
Si fa in questo modo cioè derogando a diritti umani fondamentale io credo che non solo si mette in discussione poi il diritto umano anche ritiene
E in carcere soprattutto al carcere duro io credo che sia avanzi mette in discussione in realtà la nostra credibilità la nostra civiltà
La nostra umanità la forza e la differenza direi e di uno Stato rispetto alla mafia consistono proprio nel riconoscere perfino
Ai criminali quei diritti umani fondamentali che loro hanno negato alle vittime dei loro del loro reati se siete d'accordo procederei in questo modo
Partire subito con
Mauro Palma che Presidente come dicevo comitati del Comitato europeo prevenzione tortura grazie io dirò alcune cose più sul problema generale che non sulla questione specifica
Relativa libere sul caso specifico diciamo quindi il riesame
Invernale sì
Dicevo affronterò più il caso generale che non la questione specifica che esaminata nel libro
Anche perché sulla questione specifica esaminata da libero cito non perché la condivida ma cito una più risposta ufficiale che ha dato il Governo italiano
A uno delle nostre obiezioni rispetto ai tempi e nella risposta che ha dato atto
Alla visita che noi abbiamo fatto nel settembre del due mila otto
Dice al paragrafo ottocentoquarantatré il tempo non è sufficiente
Per come dire tu sette sai della risposta in inglese permetterà l'ATO diciamo
Il rischio dell'esistenza di un legame con la l'organizzazione di appartenenza quindi anche il diciotto anni in un certo senso pr le autorità italiane non sono come dire sufficienti annegare
Questa ipotesi di appartenenza ma venendo
A casi più generali io credo che sia importante
Fare il punto sulla questione dei regimi speciali sulla questione del caso italiano del quarantuno bis perché questi sono
A volte dimenticati anche di chissà da parte di chi si interessa per altri versi del carcere in senso più generale diciamo c'è un po'
Di silenzio attorno alla questione dei legittimi speciali e se è permessa diciamo
Una estrapolazione della metafora così come si dice che il carcere
è il modo migliore per interpretare una società io direi che la specialità del CNEL carcere il modo peggiore per interpretare il carcere in quanto tale cioè analizzando
Quei grumi specifici DTT i regimi particolari
Così come mi
Ricapita ci capita a noi di analizzarli in altri Paesi tenete presente che noi dobbiamo tenere sott'occhio quarantasette Paesi
Quindi per citare dei casi più noti la detenzione che faranno in Turchia dico per dire o altri tipi di specialità
Però
Quelli sono a mio giudizio indicatori molto validi di una mentalità e di un modo di Federica arciere
Allora ci sono terreni e principi assoluti che io credo che debbano essere tenuti presenti quando esaminiamo questa questione il primo principio che vengono prima anche dei principi
Diciamo così costituzionali di ciascuno Stato il primo principio è che la pena
Che è la privazione della libertà punto punto diciamo non le altre cose che ci mettiamo sopra
Non può mai degenerare in condizioni in situazioni tali da diventare tre moderna e da configurarsi come
Diciamo come pena corporale cioè come pena limitante inibendo te parte delle funzioni del soggetto e parte della psiche del soggetto stesso questo è un principio che dobbiamo tener presente lo vediamo presente sia quando vediamo
Se il soggetto può vedere a distanza o se c'era
De qualcosa che gli proibisce c'è come dire una vista più lunga perché negli altri anni lì si riduce l'ingrediente è la capacità visiva così lo dobbiamo tener presente anche per gli aspetti psichici più generali
Il secondo principio è che la dignità dei soggetti per il Convenzione europea
Per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e quindi i trattamenti
Che non siano contrari al senso di Puma Anita i trattamenti non inumane e degradanti non è di lanciare piglia con alcun altro parametro vedete nella Convenzione europea per i diritti umani alcuni articoli sono
Inderogabili altri sono derogabili
Anche quello di portare la persona davanti al magistrato per dire è derogabile in situazioni di eccezionalità
L'articolo quello che è l'articolo cinque della convenzione l'articolo tre eh inderogabile cioè non è tappi rilanciare la dignità di una persona intesa come
Divieto di tortura e divieto di trattamenti inumani decretati che degradanti è un qualcosa che non può essere posto sul piano del bilanciamento
Questo porta un secondo principio che va tenuto presente
Il terzo principe i più che va tenuto presente è il fatto che la pena
E quindi l'azione punitiva dello Stato non può essere direttamente o indirettamente un qualcosa che vada colpire in senso forte perché in parte lo colpisce sempre ma Bytes colpire in senso forte
Soggetti che non sono destinatari della dell'intervento punitivo in questo senso per esempio i bambini mi riferisco
Cioè la pena non può essere tale che per punire un soggetto
è di fatto qualcosa che viene comminata terra su altri soggetti che non sono destinatari della pena in quanto tale allora questi tre principi
Come scaletta per esaminare i regimi speciali nel caso italiano il quarantuno bis vanno tenuti presente la Noicom corporali a diciamo della pena
Il secondo e non bilanciamento dei trattamenti della dignità della persona con qualunque altra esigenza e il terzo il non destinatari non infliggere pene a soggetti che non sono destinatari della pena
Nel caso poi venendo diciamo
Dico solo altre due cose al caso italiane quindi al quarantuno bis
E c'è un ulteriore elemento che va tenuto presente
Noi sappiamo tutti come la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato costituzionalmente accettabile ogni restrizione che sia finalizzata a interrompere la comunicazione all'interno e all'esterno
E non accettabile tutto ciò che sia
In qualche modo visto come meramente afflittivo in maniera aggiuntiva
Per otto forse oggi abbiamo un elemento in più quella che il latino veniva chiamata la probabile si o diabolica cioè l'uscire da un regime
Viene e conviene in qualche modo non collegato alla fine della necessità di quel regime ma auto un'inversione della prova
Cioè devi essere te che in qualche modo Mita i prova positiva e sappiamo qual è possa essere l'unica prova positiva
Dale dell'avvenuto cambiamento dalla situazione
Questo è un elemento che secondo me e ma io qui come dire non sono competente il CIPE competente nel senso di crediti formale TEN uno con la competenza di adire la Corte costituzionale
Ma secondo me qui è un qualcosa che aggiunge un elemento in più rispetto a quando il caso fu sollevato alla Corte
Vengo all'ultimo punto noi abbiamo esaminato più volte le questioni del quarantuno bis
Nell'ultimo rapporto pubblicato relativo all'Italia di una visita periodica
Lo dico
Tra due virgole noi facciamo visite periodiche che visite ad hoc quand'è record qui richiesto da una circostanza una visita ad hoc in Italia si è conclusa venerdì scorso in cui voi volevamo
Esaminare sia il problema dei suicidi in Italia sia il problema della effettività
Delle indagini in alcuni casi che come dire sono venuti alla cronaca in anni molto recentemente mi riferisco al caso Cucchia caso bien segnino al caso Gugliotta e via dicendo non ovviamente e il tutto diciamo la visione se appena conclusa il tutto è cui come dire coperto dalla riservatezza
Il dialogo però per dire che
Letti situazioni vengono esaminate con due prospettive una di tipo periodico e una di tipo invece come dire urgente impellente nell'ultima visita periodica del settembre del due mila otto
Nel è il rapporto che abbiamo inviato all'Italia e che è pubblico quindi ne posso parlare ci sono ben undici pagine
Che sono rivolte al quarantuno bis soprattutto esaminato
A Novara e a mi pare a Rebibbia all'altro ma che la situazione di Novara era la situazione che maggiormente aveva lasciato perplessi anche perché come è scritto nel rapporto
Di circa settanta
Persone allora in quarantuno bis in quel carcere
E venti erano sotto osservazione psichiatrica che voi capite bene che rispetta quel primo principio alcune mi ero riferito del fatto che la pena
Non dovesse diventare qualcosa che lei della corporeità della persona è un qualcosa che ci lassa particolarmente
E perplessi abbiamo fatto presente e in alcuni casi richiamato fortemente le autorità italiane rispetto ad alcuni problemi
Che vanno da alcuni problemi di condizioni materiali specifiche
Quindi non poter che in qualche modo mai oscurare la luce delle relativa alle finestre
Il non avere accesso al direttore se non attraverso il gommato e quindi non l'accesso diretto le le situazioni di non poter accumulare
Le visite che per come si diceva per molti sono con molti chilometri di distanza che quindi l'accumulare le potrebbe dare
Una maggiore elasticità diciamo alla situazione
Sono tutte cose su cui appigliamo lo aperto un dialogo un pochino pressante e con le autorità italiane incluso lo dico chiaramente c'è un paragrafo che riguarda il prolungato isolamento perché poi bisogna nominare anche i casi molto pesanti
Noi abbiamo anche esaminato il prolungato isolamento di Provenzano
Nel senso che e
Dobbiamo andare come dire la capacità di prevenire non è che si ha quando si parla di persone semplici può di per sé di prevenire tortura il maltrattamento che sia soltanto quando si parla di persone semplici o di persone
Rispetto alle quali è facile trovare il consenso come dire collettivo
Il problema la forza di uno Stato come diceva può esserci utili alla non simmetria sia proprio quando la si applica rispetto a persone che hanno commesso grandi reati grandi crimini ma rispetto ai quali comunque lo Stato
A il compito proprio per la propria forza e per la propria autorevolezza di non mettere in atto comportamenti che possano essere letti come simmetrici
Da ultimo punto quello che ci lascia estremamente perplessi eh il sistema degli automatismi delle come dire del della reiterazione
Ecco io non posso come dire andare più oltre rispetto al dialogo con le autorità italiane perché questi sono i capitoli
Del documento pubblico con cui noi come dire abbiamo aperto un dialogo quello però che mi preme dire è che
Il problema
Dei regimi speciali soprattutto all'inizio degli anni due mila e diventato un problema sempre più forte perché ne parliamo oggi di questi regimi speciali potremmo parlare anche di altri regimi speciali
Nella lotta al terrorismo internazionale problemi di questo genere pensando
Al panorama europeo
Chiede uno dei banchi di prova maggiori sulla capacità anche di incidenza degli organismi di controllo internazionale
Tale incidenza ai tali incisività e forte se sia come dire anche un supporto
Di un un'opinione pubblica esterna
Attualmente anche in Italia il supporto dell'opinione pubblica esternamente le ampio sul problema carcerario
è scarso sul problema carcerario speciale è scarsissimo poi
Se si vanno come dire anche nominare innate l'eversione propria specifica mi fermo
Mauro Palma citava il caso di Novara dalla recente indagine visita fatta dal Comitato europeo prevenzione tortura diventi detenuti sul settanta sotto trattamento psichiatrico Vincenzo stranieri che ora non è approvato e all'acquista
E uno di coloro i quali
E in questo momento è sottoposto a trattamento psichiatrico in termini diciamo di linguaggio carcerario si direbbe noi io Elisabetta Zamparutti l'abbiamo incontrato a L'Aquila dicembre
Che ci è parso una persona che come si dice scoppiata fuori di testa
Con
Paranoie manifestate nei confronti di tutti certe mal di questo magari ne parla proprio anche anni stranieri che hanno incontrato a Livorno
Dove era stato mandato per un trattamento psichiatrico c'è stato un mese ci è tornato peggio di come dice come ecco come è andato
Questa
Insomma e è un aspetto diciotto anni di fila in quarantuno bis fa perdere il senso della realtà l'Della Ragione si può
Si può dire anche nel caso specifico di Vincenzo stimola do la parola Lorenzo bullo che il suo avvocato
Io mi vorrei
Ricollegare subito all'ultimo aspetto non
Trattato da chi mi ha preceduto cioè quello delle proroghe
Vincenzo stranieri è stato sottoposto per la prima volta col decreto novantadue a regime di quarantuno bis per i diciott'anni successivi avuto puntualmente le proroghe ed è stato anche destinatario dopo la legge del pacchetto sicurezza
Anche
Del decreto cosiddetto integrativo che inasprito sette
Ove fosse mai possibile ancora di più i termini della
Detenzione carcerari in quarantuno bis bene proprio l'aspetto delle proroghe è stato anche oggetto di una sentenza della Corte costituzionale nel due mila sette
Il quale appunto vietava espressamente le cosiddette proroghe a catena perché come giustamente diceva
Onorevole Sergio D'Elia
Chi entra in quarantuno bis in Italia sembrano ne possa uscire più
Lo diciamo anche con
Dati alla mano sono pochissimi quelli che sono riusciti ad avere la revoca del quarantuno bis chi si è pentito chi
Ahimè non c'è più e morto chi per malattie incurabili
Hanno deciso finalmente revocare quarantuno bis la la storia di Vincenzo stranieri è singolare perché
Se è vero che il detenuto deve fornire la cosiddetta inversione dell'onere della prova c'è la prova del suo
Distaccarsi dal dal contesto criminale per il quale è stato
Indagato imputato e condannato se è vero che deve dimostrare Lugli segni di ravvedimento così generici specifici che sono quasi impossibili da delimitare è pur vero che sempre
Nel la sentenza della Corte costituzionale anche nel decreto propositivo e onere dello Stato provare quali siano
I contenuti i collegamenti specifici la pericolosità all'attualità della
Figura
Diciamo incardinata nel contesto criminale che con il quarantuno bis si va a sopprimere
Per
Devo dire che al di là della
Procedura spicciola che limita il diritto di difesa in una maniera incredibile se basti pensare che il decreto viene notificato ormai ogni anno a Vincenzo Stranieri dall'otto al nove di dicembre e il difensore fino a prima della
Intervenuta decreto integrativo che ha portato a venti giorni fino all'anno scorso
Il
Difensore a dieci giorni di tempo per proporre reclamo in questi dieci giorni di tempo deve
Valutare tutto ciò che il decreto perché ti notificano al detenuto quindi deve andare al carcere dell'ago la devi prendere la macchina immediatamente andare a calci dell'Aquila
Immatricola prendere il decreto vedere quali sono i presupposti che sono sempre gli stessi
Vincenzo straniero se di rispedire c'è un copia incolla sono sempre gli stessi decreti
E richiedere al magistrato di sorveglianza sempre nei dieci giorni tutte le informative
Direzione distrettuale antimafia Comando generale dei Carabinieri Commissariato di P.S. di Manduria carabinieri di Manduria e vedere quali sono queste relazioni che hanno nuovamente proposto
Vincenzo Stranieri come soggetto attuale dal punto di vista il criminale
Meglio sfido chiunque in dieci giorni ad andare a L'Aquila rendere questo decreto valutare tutti i documenti richiedere da copia di tutti i documenti anche poi andare a proporre un reclamo
Con l'onere questa volta del difensore di provare anche il documentalmente
Le discrasie o quanto meno ciò che non corrisponde a verità dicevo anche nella presentazione a Lecce alcuni
Dei partecipanti oggi non presente bene
Il caso emblematico Vincenzo stranieri per ben quattro decreti consecutivi veniva posto a fondamento della riproposizione del quarantuno bis il tenore di vita di famiglia portando era una
L'informativa del Comando dei Carabinieri Generale dei Carabinieri quali diceva i familiari di stranieri
Hanno in possesso numerose macchine di grossa cilindrata
Facevano riferimento a una tema una Peugeot
Siccome io conosco la famiglia stranieri e so che è una famiglia molto
Umile che monoreddito se non fosse per Anna anche lavora e si spacca la schiena tutto il giorno dovrebbero difficoltà ad andare avanti
Conoscendola vicenda sono andato a fondato ho chiesto una visura alla pratica di queste autovetture che venivano indicate come in possesso alla famiglia stranieri
E
Con mia
Grande sorpresa queste autovetture erano state oggetto di confiscata nel due mila e pertanto di proprietà dello Stato quindi
Lo Stato che dovrebbe dare la prova OPA può fornire gli elementi probanti
Attualizzando i per la riproposizione del quarantuno bis in realtà forniva delle circostanze smentire documentalmente e pensavo che la prima volta
Che ho prodotto questa documentazione nel due mila sette servisse a qualcosa non è servito a niente perché puntualmente nel due mila
Nel due mila sette nel due mila otto e nel due mila e nove ho ritrovato
Queste stesse ecco
E allora il mio contributo di oggi vuole essere il contributo di chi dentro una vita di Vincenzo stranieri c'è finito suo valga tale
Perché io forse sono stato porta al quella scheggia di seduto vita perché la sua una non vita sono l'unica persona che negli ultimi tre-quattro anni appunto fare un contratto diretto fisico c'è parlare
Vicino stalli perché Luis parla sempre dietro un vetro e la cosa che mi ha colpito di quest'uomo e che
Lui non vuole né pietà che sia chiaro non vuole né pietà non vuole misericordia
Luisa di aver sbagliato nella sua vita l'undici io non sono un santo io ho sbagliato
Sono stato condannato da di giudici che mi hanno dichiarato colpevole riconosco quelle sentenze riconosco il mio stato di detenzione però combatto
Per l'applicazione di quelle che stesse leggi che mi tengono racchiuse in questo
è una persona di un ampio
Forza d'animo almeno fino all'anno scorso disarmante ripeto io per professione sono sono purtroppo portato ad affrontare magari collochi maniera cinica perché avere a che fare con detenuti
Ti porta purtroppo per il lavoro che faccia da affrontare il caso come un queste da risolvere quale problema risolvere delle norme con Vincenzo straniere è stato impossibile è una persona che
Ti chiede aiuto con gli occhi di chi chiede aiuto con il corpo ti chiedi aiuto e onestamente per quel poco
Diritto che conosco credo che Vincenzo stranieri abbia tutta
La
La sacrosanta
Diritto il sacrosanto diritto di gridare un po'di giustizia credo che sia veramente un
In caso di malagiustizia utilizza lo so
Tra l'altro vi leggo e concludo che vi leggo brevemente proprio per ritornare straniere ab mandato due righe
Nel quale
Dice appunto saluto a tutti quelli che hanno
Che partecipano oggi
A questa Conferenza e dice l'unica cosa che posso dire e che questo regime del quarantuno bis poteva avere un senso subito dopo le stragi del novantadue mandava applicato solo per il tempo strettamente necessario e non in maniera indiscriminata
A quarantuno bis c'è gente che nel novantadue aveva già fatto numerosi anni di carcere e poco o niente aveva a che vedere con quei determinati episodi e quella determinata realtà
Dice non mi voglio prolungare in discorsi vuoti
Però a mio avviso oggi quarantuno bis applicato in questo modo è disumano
Tutto quello che negli anni si era ottenuto con le varie sentenze l'impegno di tanti giuristi garantisti uomini che hanno scelto di essere politici non per il loro tornaconto personale ma per rendere un servizio a questa nostra nazione
L'impegno di tanti è stato cancellato
Alla fine
Lui dice a mio avviso non cono non conosco il motivo e non lo voglio neanche dire ognuno
Ha il suo giudizio il mio può essere di parte equestre anche sbagliato ma una cosa è certa sarebbe anche ora che si mettesse una parola fine a diciotto anni di quarantuno bis sono per me una sera già una serie
Una esagerazione
Applicando in questo modo non ha senso
Poi ognuno la pensi come vuole io rispetto comunque ogni decisione queste Vincenzo stranieri è una persona che sta male è stato
In
O PGT osservazione psichiatrica però nonostante tutto si batte combatte però dice alla fine io comunque sto al mio posto rispetto a mi dici siamo
Credo che forse
VAC dato il merito Nazareno di noi di aver portato l'attenzione di tutti ciò che la realtà del quarantuno bis una realtà tremenda grazie
Siccome si esce dal quarantuno bis né in questo libro del due mila due tortura democratica ci sono degli episodi pure altri li abbiamo saputi nel
Negli anni successivi non abbiamo trovato davvero molti detenuti in quarantuno bis che erano
Ho avevano il cancro oggi non ci sono più perché sono morti in quarantuno bis
Nelle cosiddette aree riservate perché il quarantuno bis non è
Diciamo normale ci sono le sezioni ci sono addirittura quelli che sono non quarantuno bis più quarantuno bis del quarantuno bis sono le cosiddette aree riservate sono una ventina in Italia questi detenuti
Che sono in totale isolamento quindi isolati anche dagli altri detenuti al quarantuno bis
Non incontra mo'con Maurizio uno se non sbaglio a Viterbo che nell'area riservata che era stato operato di cancro al cervello e dopo due giorni è stato riportato nella cella dell'Area riservata nel quarantuno
Bis
Ci siamo occupati con Maurizio nel caso di Paoletti lo detenuto siciliano che per
è stato curato per una gastrite per anni
E invece aveva un
Tumore allo stomaco ed con iniziative interpellanze interrogazioni si Intini che abbiamo fatto e quanto meno l'abbiamo consentito
Di andare a morire a casa e non una sezione quarantuno bis come è successo da Antonio Corvino in Camerun calabrese dove
Io ho usato il question-time e quindi diretta televisiva per sollevare di il suo caso lui è arrivato con l'autoambulanza anche Luigi cancro arrivato l'autoambulanza a casa e dopo due ore morto
Però infili mi hanno ringraziato chiamato almeno è morto nel letto di casa non eletto il quarantanove
Sono storie di questo tipo
La parola Rita Bernardini
La a leggere il libro
Su di Vincenzo Stranieri perché poi ci sono le sue dirette testimonianza
Viene fuori
Sicuramente un contrasto fra la vita che ha fatto Vincenzo
La sua forza la sua ribellione
In alcuni casi non so se Anna d'accordo ma anche la strafottenza che aveva nella sua
Nel condurre la sua vita e poi l'immagine che ci viene restituita di una persona dopo o che ha vissuto diciotto anni di quarantuno bis
Una persona che viene portata allo PG al quale viene fatto il trattamento sanitario obbligatorio
Una persona che ha che adesso in trattamento farmacologico credo piuttosto pesante
Per la sua condizione e che ha di problemi psicologici di continui sbalzi di umore quella cosa molto ragionevole
E che ha scritto veramente credo che abbia trovato dentro di sé la forza interiore per scriverla perché poi Anna ci racconta di di una volta che
Il padre non ha riconosciuto la figlia
E e che cosa può Rocco può voler dire questo
Cioè in quel momento che cosa può rappresentare per lui e soprattutto per la figlia
Ritrovarsi di fronte un padre e così via
L'avvocato parlava di muro di gomma di coloro che non leggo no le carte la storia delle automobili di lusso o no che poi non esistevano
E devo dire che lo stesso un muro di gomma noi lo troviamo nelle istituzioni
In Parlamento
Si può parlo per parte della Camera deputati ma è lo stesso al Senato
Si può parlare di tutto ma c'è ci sono parole impronunciabile una parola come quella del quarantuno bis su quello non trovi
Tranne che nella delegazione radicale siamo sei deputati e tre senatori
Non trovi proprio orecchie disponibili ad ascoltare
E
Per farvi un esempio noi a gennaio abbiamo proposto una mozione sulle carceri che prevedeva
Diversi aspetti
Di venti punti ne sono stati approvati dodici di venti punti cioè cose puntuali che abbiamo chiesto di impegno al Governo
Sul quarantuno bis abbiamo proposto una cosa veramente moderata
Che è questa epoche e che è stata mai assisterci o se invece la presenza
Forte e
Va be proponevamo la modifica del quarantuno bis della citata legge c'era c'era sa
In modo da rendere il cosiddetto carcere duro conforme alle ripetute affermazioni della Corte costituzionale sulla necessità che sia rispettato perché poi questo
La Corte costituzionale lo ha scritto
In costanza di applicazione del regime in questione il diritto alla rieducazione ad un trattamento penitenziario conseguente
Gesso questo cioè
Secondo me non si può dire un Parlamento non può dire di no ad un punto di questo tipo
Il ministro non può non impegnarsi su questo
E e in realtà questo è quello questo è quello
Che fanno ma io credo che al punto in cui siamo arrivati siccome questo è un argomento tabù noi dobbiamo
Esperire tutte quelle si di che ci sono consentite dalla legge ma
Farlo in un modo che possa bucare il sistema dell'informazione perché quando il ministro Alfano va in televisione o Maroni e dice abbiamo catturato altre
Confermiamo questo regime che porta alla cattura e porta
Alla vittoria sul mondo della criminalità organizzata che a me risulta sia sempre più fiorente con bilanci senza
Più redditizi
Quando a sulla mente lui la voce su questo e nessun altro
Può parlare eh evidente che la propaganda ecco perché se ci occupiamo di questo
Occorre trovare il sistema per bucare questo muro perché altrimenti
E l'opinione pubblica è è lontana dalle comprendere ed è giusto affrontare in questo che il punto
Più critico più difficile
Sul sul carcere e avvalendo uscì di tutto quello che prevede anche come il diritto internazionale non abbiamo avuto
Al consiglio generale del Partito Radicale transnazionale una relazione molto importante del professor Cesare Romano che ci ha detto quali sono le strade partendo da casi concreti
Che possiamo affrontare perché è chiaro che se si ottiene
Una vittoria in quelle sedi poi comunque una ripercussione sia in Italia e comunque si afferma una principio di diritto però stiamo attenti che anche
Che lì alcune istituzioni che sembrano molto lontane però a forza dibattere su alcuni punti ci rendiamo conto che fanno delle cose sorprendenti
Non riguarda il quarantuno bis però è sicuramente sorprendente la
L'ordine
Che il tribunale di sorveglianza di Napoli con il suo Presidente ha dato a al data e al direttore del carcere di Poggioreale è una cosa di aprile
E il Presidente il tribunale di sorveglianza di Napoli ha detto Dini far rientrare Poggioreale nella legalità
Tra Abbas e questa è stata fondamentale la sentenza che c'è stata sul bosniaco
Sui tre metri eccetera per trattamenti inumani e degradanti
Adesso su questo secondo me cioè noi ci dobbiamo fare forza e e rendere e chiederei conto di come questo ordine è una disposizione
Che il Tribunale ha dato è parsa da aprile siamo arrivati a giugno
Che cosa
è stato fatto perché delle risposte secondo me devono essere date e dobbiamo pretenderlo ultimo abbattuti con Anna siamo diventate amiche tra virgolette su Facebook e devo dire che altri parenti di detenuti al quarantuno bis alla fine si sono fatti vivi attraverso questo piccolo strumento che è questo Facebook
E io credo che una delle cose che si può fare e che dobbiamo fare e anche fare in modo che coloro che vivono sulla propria pelle questa sofferenza
A un certo punto non rimangano nella loro rabbia e facendosi forza della legge che esiste fino a che
Non ci dicono che è stato e sono state tutte abolite
E pretendere che sì affermi il diritto e e la legge che poi quando si afferma non vale solamente per coloro che stanno al quarantuno bis ma vale per tutti
Cola parliamo più deliberò
Lo diceva l'avvocato bullo dal quarantuno bis e anche Mauro Palma si esce spot
O come si suol dire coi piedi davanti come accade accaduto oppure se si è parenti ma non è sufficiente
La collaborazione con la giustizia è scritto nei decreti ci desse la collaborazione con la giustizia il rischio della propria vita
Dei propri familiari
Quindi non è sufficiente che nel complesso si confessi sia se ci si assuma le proprie idee deve essere una con l'operazione tale da mettere a repentaglio la propria vita e quella dei propri
Dei propri familiari io credo che questo libro le cose che scrivi anche Vincenzo Stranieri questo dico siano forse il modo più autentico per dimostrare una rottura rispetto al proprio passato rispetto al proprio ambiente criminale rispetto ai propri comportamenti
Io spero che serva questo libro perché io credo che dopo diciotto anni di quarantuno bis in cui uno è arrivato a perdere il lume darà ragione e giunto il momento quanto meno
Che lui esca
Dal regine cosiddetto di carcere ora la parola di norma
Grazie all'autore del libro Nazzareno di noi che è un
Un giornalista del Corriere del Mezzogiorno che Illy inserto del Corriere della Sera per Puglia vicinanza
Buongiorno a tutti
Quindi
Parliamo adesso del criminale Vincenzo stranieri
Poi è stata la molla che mi ha spinto a iniziare questo lavoro due durato due anni
Vincenzo Stranieri io l'ho conosciuto da ragazzo perché del mio stesso Paese per cui lo conoscevo per fama
Era era un delinquente di quelli pericolosi inutile nasconderlo fosse dei peggiori in zona
Si è macchiato aiuti a reati possibili tranne che i reati di sangue
Non è stato condannato per omicidio ha subito soltanto un processo come imputato come bar mandante di un omicidio è stato fu poi assolto con la formula che
Per cui è stato era il Bureau dipese voglio dire tra i trenta anni fa era abbastanza temuto è rispettato anche nel suo ambiente
Io che mi mi occupo come professione di giudiziarie di nera quando
Ho accolto molto volentieri l'appello di Anna della figlia poi alla DG raccontiamo di mio padre parliamo di una parte però non di mio padre criminale com'era lo conoscono tutti ma come un padre
Dice essere stranieri per me è un padre
Vistata più bello del mondo mi disse quella mattina nel bar
Mi convinse a fare
Quindi si alimenta iniziato questo lavoro prima di ricerco modo ha avuto modo di legge o di avere migliaia di documenti che riguardavano la sua vita trent'anni di di di processi
Di Vincenzo stranieri un lavoraccio per cui è venuto a forme sicuramente particolare molto complessa
Non mi era ancora appassionato come e è successo quando poi ho avuto il suo memoriale
Cioè conoscevo imparato conoscevo molto bene la storia giudiziario di quest'uomo di questo delinquente
Non ho conosciamo ancora l'uomo non era ancora entrato nella vita dentro la vita di questo che queste persone
L'ho fatto beh leggendo questo suo memoriale mi mi ha sconvolto mia mi ha coinvolto come non pensavo che potesse accadere
Per cui
Ecco io non sono neanche posto quel problema di trovare la giustificazione del libro perché lo leggeranno scoprirà
Magari non scoprirà il mio pensiero come la penso ho cercato di di stare abbastanza è lontano distaccarmi dalla
Dalla
Dall'aspetto criminale delle sue colpe che pure le ha avute lui stesso realmente non tutte
Ho visto una una situazione veramente drammatica in cui vivono tutti i detenuti nella sua stessa condizione c'è il Moscow io mi occupo della di di questo settore ma non pensavo che
Che potesse accadere questo nelle carceri italiane
Cioè non soltanto la privazione fisica è il minimo
Apro una parentesi nel libro parliamo di due diciotto anni di quarantuno bis Vincenzo stranieri oggi a quarantanove anni cinquanta cinquanta le paratie a breve a settembre
Cinquant'anni di vita e trentaquattro di di cadere lui in tutto ha totalizzato trentaquattro anni ventisei di continua di cui gli ultimi diciotto
Mi sono lamentato ma in tutto ne ha fatti trentaquattro anni trentaquattro su su cinquanta neanche su quarantanove sono una enormità
Per colui accettato anche volentieri
Volentieri nel suo
Con nel nel nel suo modo di di di pensare sia accettato volentieri questo condanna perché UDC ho commesso degli errori mi hanno fregato
Mi hanno condannato e sta pagando però fatemi pagare per il giusto non datemi
Di più di quello che mi ha detto io voglio dire legge soltanto questo passaggio perché per me contiene tutto là la la la il cuore di questa
Sofferenza privazione mentali e psicologica che subiscono questi pazienti che la privazione fisica il minimo voglio dicono alla fine dopo diciotto anni ci si abitua anche stare venti ore al giorno da solo chiuso in una stanza quasi al buio
Ma sono le privazioni psicologi che mi hanno colpito più di tutti e vi leggo questo passaggio scritto dell'UE
Io con lui ho avuto una corrispondenza lunghissima durata due anni come lettere però ho colto gli aspetti più significativi di queste lettere in una di queste lo diceva
La finestra e barricata da gelosie che non ti permettono di guardare fuori
Per fortuna mancano due la mille di ferro da dove filtra un po'di luce
Queste restrizioni sono una vera noia mortale
Non c'è niente di niente se gli abbandonato stessa a te stesso sei una cavia mantenute in vita
Poi continua alloro serviamo bellica e pericolosi e se qualcuno non è cattivo abbastanza lo fanno diventare
Al loro serviamo pericolose violenti
Per la gioia di queste persone che ci tengono in vita castrati come animali rinviò si in gabbia
Per loro non non abbiamo diritti o bisogna agli animali favoriscono l'accoppiamento noi no persino la mostra la masturbazione ci negate
Per avere riviste per adulti devi litigare se ci sono canali televisivi con programmi spinti tagli oscurano siamo vittime di un'assurda straordinaria vendetta sociale facciamo un reato
Cinque anni c'erano e allora diventiamo carne morta questa loro ne hanno sconvolto
Ripeto non testimoniano soltanto un uomo rinchiuso isolato da tutti dalla famiglia dal mondo dalla società non homo conviene negato l'aspetto viene negato la masturbazione c'è un episodio raccontato nel libro che
Lui ogni tanto dei bisogni naturali normali fisici di masturbarsi viene impedito anche questo alimenta una guardia di fronte alla gabbia guardate a vista
Non può farlo
Chiede uno chiesto un calendario di una
Partecipante del Grande Fratello a quello che diceva moltissimo queste fece un calendario
Commerciabilità e tombe e che si si si vende insomma tutte le le linee di quell'ufficio a richiesta non glielo diedero allofone deve stare incendio una cella di studio per cui condanna su condanna e così via
Sì nonostante tutto l'altro aspetto che mi ha colpito di quest'uomo la
La sua il suo ravvedimento sicuramente non è un pentito ecco dopo tante condanne dopo tante che ne ha passate nonostante tutto non si pente di niente non si pente semplicemente se non ammette le sue ISU reati
è rimasto ancora legato all'uomo di oggi Donovan questo giuramento di sangue che fece all'epoca un queste famiglie
Malavitose per cui
Non si pente però dice non fate come me ecco questo da un insegnamento all'esterno
Ai ragazzi dite dice in continuazione quasi tutte le pagine lo ripete spesso io sbagliato vi consiglio di non farlo perché qui si sta male non è una bella vita è una cosa che non consiglio a nessuno
E non chiede espressa l'altro l'altro elemento che spiega la sua complessità la complessità di questa persona nonostante si ravveda enormemente in maniera ma plateale commovente attratti
Non c'è in nessuna parte del suo libro in cui chiede perdono a chi ha alle persone a cui ha fatto male
Rimane affatto varati da una persona non è avvenuto la smetta se mette si segregata insomma non è stata una cosa bella nei fatti tanti altri però non chiede scusa
No non io non l'ho ancora notato perché l'abbia letta però mi ha detto sì un bel libro ho capito che l'Occidente è una breve bel diventano avrà lo sono però mi è dispiaciuto il fatto che non si sia che non abbia chiesto scusa alle sue vittime
Anche io sono rimasto un po'
Poi ho pensato che c'è in effetti
Ne ha fatto vedere mia sorella soggiorno andar lavoriamo Federico le sorelle una che
è una credente crede in Dio e molto legata i valori morale e quindi è contro la delinquenza in genere contro la violenza però mi dice che ha fatto mi ha mi ha mai risolto questo problema del costo sufficienza straniere
Ci va bene Rena mi ha detto io
Anch'io faccio dei peccati ho fatto tre aborti
E me ne pento intimamente però se dovessi scrivere la storia non lo dico
Questo mi ha fatto anche pensare a mi ha dato una giustificazione anche all'Aula alla il motivo per cui Vincenzo Stranieri nonostante tutto non chieda scusa alle sue vittime
Parlo o di un'altra me esperienza personale il quarantuno bis si parla di un marchio il marchio e così via indelebile peggio di un tatuaggio dello mentre non te lo togli più
è un marchio che
Che coinvolge anche le altre persone non soltanto la famiglia le persone lei Manduria né a Pontecorvo noi per un periodo
In Manduria ne siamo stati conosciuti come terra le vino al metanolo non so se il primitiva metanolo ricorda però nella zona e nella provincia in Puglia
Per un periodo siamo conosciuti volesse renderci Vincenzo Stranieri perché era il numero due della sarebbe sacra corona unita è stato comunque il responsabile della Provincia di Taranto di questa grossa organizzazioni criminali
è una cosa che non ha neanche no no no no non riusciamo a toglierci da addosso le grande successo personalmente
Una cosa spiacevole che spero che che non abbia
Conseguenze personale concreta focalizzò
Buon lavoro sorride ogni volta e mi dice di stare tranquillo nell'ultimo decreto di rinnovo del duecento dicembre due mila e nove quello con cui è per cui è stato rinnovato per altri due anni il quarantuno bis Vincenzo stranieri tra le motivazioni che sono esattamente le il la copia
Della ma del decreto precedente
Io ne ho visti sei di questi gli ultimi sei erano perfettamente uguale questo cambiavano
Cambiavano dell'ENEL ce l'hanno e l'arresto di un parere
In piedi un conoscente di un po'il probabile affiliato al clan Di Vincenzo Stranieri di ventisei anni fa necessarie
Ma il resto l'll la sostanziale restava dare in questa la novità riguarda
La mia persona
E scrive il minimo il ministro nel giustificare la reiterazione di questo carcere disumano di questa
Su questo il isolamento dice da segnalare in Cina
Il tentativo di intervista stranieri da parte di un giornalista di quotidiano a tiratura nazionale
Che potrebbe decollare notizia informazioni messaggi che il detenuto Bank potrebbe articolare proprio risposta allo schema di domande predisposto dal giornalista
Perché mi conosce Anna si mette se ogni ma perché mi fa sezione poi questi sono pazzi a Luttazzi
Che è successo questa metri bloccare una lettera non non mi spiegava il perché me lo disse Vincenzo Stranieri in una delle sue lettere successive Violante che mi ha mandato una lettera mi hanno avvisato che l'hanno bloccata non è passata la censura
Io avevo dimenticato ma anche la la questo episodio non ricordava il contenuto poi lo ricordano Lillo mettono loro se lo leggete voi
E spero
Spiegato anche il perché di questa veicolazione di di di
Di messaggi all'esterno io in questa lettera mi chiedevo se ricordasse altri appartenenti alla alla sacra corona unita condannati con lui
Se a me e si avesse letto i libri di altri due detenuti ex appartenenti alla Sacra corona unita che come due avevano fatto libero e basta
Questo
Bastato alla lana a bloccare intanto a Lecce tra l'altro sono stati anche degli elementi investigatori stolti perché ammesso che
Avessero un dubbio su Udine non bloccavano lettera la facevano leggerà la la la criminale mi facevano risponderebbe a cui avrebbero scoperto un giornalista mafiosa e non l'hanno fatto
Buon per loro
Io mi fermerei qui grazie
Grazie ad analizzare noi
Ora io lo do la parola a un ex
Capo del Dipartimento all'Amministrazione penitenziaria credo un po'di esperienza l'ha avuta anche su questo aspetto del regime penitenziario che Nicolò Amato oggi invece fa l'avvocato
Mi scuso del
Ritardo involontario arrivo vi ringrazio dell'invito
Vedremo esprimo un apprezzamento per questa iniziativa al partito radicale
Che è l'unico lo sotterra antica esperienza L'Ulivo fissi interessa di questi di questi temi di questi problemi luglio con il quale
Anche in anni passati magistrati
Tese decies era possibile avere un dialogo costruttivo
Devo dire e questa non è opportuno disse
Mi costringe a ricordare inevitabilmente perché connesse all'argomento
Criterio di undici anni in cui io ho diretto l'amministrazione penitenziaria perché ricordo che pochissima mesi dopo aver assunto l'incarico
Ho avuto un
Licia aspro dibattito televisivo con
Una persona che stimo moltissimo che a Rossana Rossanda
Perché allora non c'era il quarantuno bis che c'è l'articolo novanta che
Progenitore
Questo parto incestuoso che essa dopo il quarantuno bis
Rossana Rossanda ricordo allora il novanta riguardava i terroristi politici perché allora proprio nella patria
Non è ancora esisteva nella concretezza attuale Rossana Rossanda e mi disse allora
C'è guardi qualunque valutazione si possa dare sulla necessità
In via di emergenza di una risposta dura contro i detenuti di turismo politico ci quello che è inaccettabile incostituzionale e che
Questo rimedio che nella legge previsto come rimedio eccezionale di un periodo transitorio direi enti poi la regola
Devo dire che io
Ho dato ragione a Rossano rosse perché mi sembrava seduto al giusto
Talmente giusta che pochissimo tempo dopo come credo si può dire verificare noi in tutte le carceri italiane abbiamo abolito l'articolo novantotto l'abbiamo abolito
Ne nel timore di molti che sarebbe potuto succedere che sa che cosa ma invece fortunatamente non è successo nulla
Anzi devo dire che se qualcosa è successo e Stato in senso positivo non in senso negativo perché il clima delle carceri si è fatto come dire più respirabile
Perché la borsa articolo novanta non è che aveva valore in sella si inseriva in una
Concezioni una tipo di gestione dell'universo penitenziario
Chiedo più respirabile
Come dire anche un pochino costruttivo sul piano di un dialogo interno alle carceri dove i detenuti non fossero chiusi
Intanto gli oggetti delle decisioni ma fosse di soggetti di un discorso che verteva anche sulle loro condizioni di vita
Diminuirono i suicidi diminuirlo moltissimo scomparve degli omicidi in carceri Chilla delle carceri scontare bel quasi del tutto il fenomeno delle evasioni delle rivolte
E quando come dire un qualche elemento di ottimismo nel
Pessimismo che non può non accompagnare la vita delle carceri comincia ad affiorare vengono poi le stragi cose stragi no di mafia
E qui del ritorno il figlio dell'articolo atteso il quarantuno bis devo dire ecco pende ricordo si fa naturalmente molto più
Recenti
Perché
Io mi chiesi allora
Ma chiedo ancora adesso
Pongo una domanda alla quale per la verità non ho mai trovato risposta
Come se il problema non avesse interessato non interessasse nessuno
Lei politici

Tantomeno gli organi della giustizia cioè i magistrati
Io dissi allora al Ministro
Del tempo che del ministro Conso ricordo dissi allora Denis per d'ora io credo che prima di procedere ad una
Basti che attuasse perché l'articolo quarantuno bis perché superiore stragi il quarantuno bis non era una risposta
Politico razionale era una risposta emotiva ma questo fu confessato anche da chi bollo che si applicasse corrotto logici
Si riteneva che di fronte alla straordinaria violenza oscena di quelle stragi ci fosse anche sul tali immediato della preso i motivi da sulla opinione pubblica una risposta dura dello stato attuale un po'di concorrenza con gli altri è quella sorta di
Come dire
Non condiviso ma in qualche misura comprensibile apparisse al ministro e che e la domanda che io ancora di conti troppo
Se lo Stato
Immagina di dovere oggi avere il diritto di attuare una reazione così violenta così dura su un compenso di detenuti allora molto basso
Alcun presupposto come dire
Politico logico razionale di
Impostazione etica e di
Riuscire a stabilire dove nel novantadue un qualche collegamento fra le stragi del mondo del carcere
Perché se il mondo di quei detenuti che allora si stavano in galleria non era
Ingresso in maniera riportabile o riferibile per mandati suggerimenti a quello che era successo a capaci era
Via D'Amelio allora la risposta contro i detenuti non è la risposta conti colpevole delle stragi che è una risposta che non ha il valore di una risposta di giustizia ma un
Vado al cosa di vendetta
Cioè tu mi hai colpito io non so chi sei allora me la prendo colto fratello col tuo figlio con tuo padre o voto sorregge queste del Cocer mi sembrava che non fosse no politicamente accettabile
Adesso abbiamo
Come dirà lungo
Ho riflettuto sulle stragi abbiamo sentito una serie di testimoni no
Assistiti non assistiti molto poco esistenti da ho saputo di tutto il contrario di tutto sulle stragi sui ma come al tempo di Borgo al tempo di
Di altri saggi del genere ecco però non c'è il tema è stata una dimostrazione
Che ci fosse un qualche legame fra il mondo dei carcere prima delle stragi e le stragi che sono state commesso
Passarono da alcuni mesi
Di applicazione del prodotto lo diceva ritorna il DAP Comisso
Egli scrisse per un lungo rapporto
Che poi è stato pure delle cause risulta dal gatto questa è una delle cause principali dell'Amia del mio divorzio con la perché stavolta seria discussione Melis
Se e il quarantuno bis ma lo abbiamo applicato non hai colpevole delle stragi le consentano di soldi
Perché allora non si sapeva chi fosse ma detenuti in qualche modo appartenenti alla medesima Provincia Varese organizzazione dico beh abbiamo dato una risposta emotiva
Ma una risposta emotiva ha un senso una giustificazione se limitato nel tempo
Mi ricordava con le proprie Rossana Rossanda che mi sembravano giuste se passano sette mesi otto mesi nove mesi questo non ha più senso allora dico facciamo un'analisi del quarantuno bis
Che voi sì dalle parato lobbies
Che è una realtà credete in una realtà di cui pochissimi conoscono il significato il valore la portata dei concetti sembra una sorta di quei limiti che ci creiamo oggi no nella
Il generale coscienza di una impotenza ad un'incapacità a risolvere i problemi che ci assilla perché ci assediano ed è scoppiato Minniti noi feticci tabù fare tu lobbisti quattro bis e ormai non quello che
Non è
Un'espressione che sinteticamente mistica mente no
Vorrei chiudere il senso profondo tra chiuderebbe il senso profondo di questa lotta spietata dura idee saprà delle contro la mafia
E se il ministro così il quarantuno bis
Se la ragione
Per cui il Parlamento voltura e il Governo applica il quarantuno bis è l'esigenza di
Pura maggiore sicurezza all'interno delle carceri vediamo se questo si chiede la Lizza con quarantuno bis
Dissi scusa allora
Allora agricolo che non erano videoregistrati ero ancora
L'ultima nella norma scusate se voi ritenete che il vostro obiettivo è
Tagliare i rapporti fra i mafiosi in carcere i mafiosi fuori del carcere queste misure di sicurezza a cui peraltro lobbisti dovrebbe presiede dovrebbe risponde
Lei misure che compongono il quarantuno bis parlo del novantadue novantatré
Rispondono a questa esigenza o no
Vediamo
Allora il numero dei colloqui rilevante all'evidenza perché se io faccio un colloquio le faccio due faccio tre
Manderò un messaggio due messaggi te messaggi ma non mi avete tolto la positiva di mandare il messaggio di fuori del carcere e allora a ridurre il numero dei colloqui non è
Aumentare la sicurezza ma cresce la selettività cioè limitare proibire distrugge i rapporti con lo Stato
Il vetro perché il vetro e parte integrante del quarantuno e deve assumere il tiro utile come misura di sicurezza perché se il detenuto che va al colloca il familiare che vale sono perquisiti prima del colloquio anche accuratamente voglio dire
Ecco cosa deve passare attraverso il colloquio Saint Laurent Jolles addosso il piffero nulla da suo salvo passa da una parte all'altra o viceversa o passa nulla quindi il peso e puramente affitti
Anche perché il vero obiettivo anche lo vedono anche con i colloqui con i difensori
Ecco che e quanto di più come dire l'individuo osceno so cosa immaginare perché tanto varrebbe fare un articolo indire la difesa è vietata adesso riprese un delitto è un peccato ora
Allora era così sì allora
Allora era così dobbiam ricordo scrisse al ministro Biondi
Che nel primo ce li dà escluso il ministro tu che sei liberale
Dovessi essere liberali e che ha in sé per tutta la vita detta dico adesso perché non toglie i vetri vado Beatles dico quelle neanche le sulla mia lettera
Però dico allora tornando al consumo allora il vetro non serve il numero dei colloqui non serve la firma che Sala del Trono incerte
Perché che vedono sempre loro sia creolo sia quattro ossia venti ore non è che
Da al di qua del muro o gridare a Provenzano e Riina ammazza questo al mazzo quello cioè non è possibile
No stare dolorosa alle quattro ore non incide sulla sicurezza e incide sull'afflittività della pena
Allora dico guarda gli unici due punti momenti questo è un punto uno punto otto importazioni due momenti
Nei quali si può realizzare un contatto tra all'interno ed esterno
E sono quindi gli unici momenti nei quali assenso una norma che voglia
Isolare la mia famiglia dentro dalla mafia fuori sono due i colloqui
E colloqui e la corrispondenza alto se tu voi veramente isolare Davide dovrebbe far due prospero devi videoregistrati collo
Secondo poi usare la il visto studi con il visto di censura sulla corrispondenza ma dissi all'Oriente ripeto adesso così che io sinceramente non ho mai visto detto da nessuno
Si parla dello stravolgimento della Costituzione adopero dell'articolo quarantuno bis come l'articolo due
Ed è vera perché se la Costituzione dice che va per rendere consiste di trattamenti contrari al senso di umanità no
Indubbiamente questa afflittività
Che trascende lo scopo dichiarato è indubbiamente un'effettiva fine a se stesse quindi una punizioni inutile no
La Costituzione e i principi universali dell'ONU la Commissione europea voglio dire potremmo leggere decide di norme
Per dire che da tutte le parti da tutto il mondo si dice la pelle non devono consistere in trattamenti contrari al senso di una volta benissimo
Ho
Allora gli unici due passaggi solo i colloqui Davigo registrare è la corrispondenza sotto processo
Allora disse esiste ed è una delle facce voi piccoli se il Parlamento scusa scusate ma a farmi capire
Se c'è una Costituzione l'ARPA litigi
Che ogni limitazione alla libertà della corrispondenza
No deve essere basata su un atto motivato dell'autorità giudiziaria
Allora io credo che la videoregistrazione di un colloquio fra il detenuto il familiare possa essere legittima
Ai sensi della Costituzione se c'è un provvedimento del giudice dispone questo che il visto di censura sulla Corte essendo delusi e legittimo se c'è un provvedimento dell'autorità giudiziaria dispone questo
Ma qual è la norma
Qual è la norma costituzionale
Chi ha sostituito con il potere dell'autorità politica al potere della procedura in questo campo quindi al di là di ogni discorso se voglio fare di carattere
Anche morali anche il concetto avrebbero avuto un profilo giuridico
Chi non capisco che contempla sfuggire

Non ICI due passaggi sono due momenti nel quale la competenza è esclusivamente e
Affidata dalla Costituzione al magistratura non c'è nessuna norma che
Consenta alcune scelte
Altra dal ministro all'autorità politica il potere di sostituirsi alla magistratura
Che ho questo stesso ragionamento immenso potrebbe limitare la libertà di corrispondenza di un detenuto Brussa dentro le carceri se fosse il Ministro dell'interno le stesse d'imperio
Come Ministro della Giustizia no
Ha preparato lo dei sei detenuti e il Ministro dell'Interno per lo stesso principio
Discutere sui sia potrebbe disporre il visto di censura sorpresa o altre limitazioni per persone che lo sanno tutti il cachet perché si possono ritenere affiliati o vicine ad ambienti mafiosi immeritatamente una china
Frutto di una spaventosa che ignora disse
Petti frutto di una spaventosa ignoranza di una totale incompetenza
E sulla quale però bisogna vedere il meglio un'ultima considerazione lo illustra sconfitto
No io volevo
Ricordavo l'ha detto poco fa
Che diceva poco fa certe
Ritorno diceva
La circolazione ad esse riformiamo in modo che non sia in contrasto con la finalità rieducativa dall'avvenuto questo
L'accesso allora morte costituzionale Mbeki alla conclusione
Lo studio che a valle c'è ancora tanta droga
Civici sono autorizzato più aperto
E ho letto e dovuto
Il ticket la censura di leggere una interviste
Io magistrato noto più
Procuratore il tutto alla procura di Palermo
Sull'articolo quarantuno bis io dalla voglio attraversa molto preparati già in molti sfuggito
Cos'è il il regime previsto dal più quarantuno dissolvimento previdenziali
è la vendetta cioè che brutale dello Stato nei confronti dei prigionieri ritenute criminali particolarmente feroce quindi meritevoli di una
Reazione altrettanto feroce da parte dello Stato così i suoi detrattori lo dipingono viciniori
Se così fosse devono soglie rito si dovrebbe regolare come presento Obama ha promesso di fare con l'avviso di Guantanamo luogo di legittime torture serio salito umani metterci una depresso
Ma così non è
Ma così norme
Il regime del quarantuno bis sul territorio come futura
Mozione ingenti perdono ingenti oltre agli enti locali generosa mobile ma ingenua interrogazione
Così com'è tu non hai capito Autocamionale prima l'avvocato è lo spirito dei il regime del quarantuno bis è
Virgola scontare un vincolo e paradossalmente virgola paradossalmente virgola
L'unico sistema
A disposizione dello Stato per attuare la funzione rieducativa della pena nei confronti dei mafiosi
Quindi
Cioè di che parliamo critiche parliamo
Freccia allora
In che termini io però faccio un'ultima considerazione lo faccio anche il singolo studente
Possibili intese frastagliate mi sembrerebbe nobilissimi alla quale io
Sarebbe utile felici di poter vedere un contributo concreto
Anche nelle sedi posso lui che ci rimangono della Corte europea dei diritti dell'uomo perché
Qui c'è un Moloch che non è facile sull'altra forza possiamo riuscirci
Qui ci aiutassero per esempio quella cioè di sorveglianza
Per adesso il mio mandato ero io avevo alla mia sinistra perché mi criticano terribilmente perché quello cosa facessimo repressiva reazionario punitivo asfittico che adesso trovo abissalmente alla modestia perché
Proprio
Io il mio destino è stato seppure non l'ha fatto politica scosse trovo sarà alla sinistra che stava alla mia sinistra perché sono un sedime riuscito a vivere in questa realtà si salute alla mia destra e quindi sono ormai tranquillo però la mia considerazione per fare un altro
Quando noi parliamo di quarantuno bis
Parliamo di pena
Sì sia pure in un anno e sia pure crudele
O noi dovremmo trovare
Un sostantivo diverso per definire quarantuno
Credo che sia pacifico che in tutti i testi normativi pillole quel Consiglio d'Europa
Alla Costituzione si distingue tra
Pena e tortura
La pena è una cosa la tortura e un'altra perché è diverso dall'antenna dalla tortura
Che la vera la polizza del del ma del delitto commesso la pena inumana la misura di afflittività che sale al di là del fine di rieducazione o di sicurezza
Ma la Tortora e concettualmente una cosa diversa
Giornalmente alimentarla aspetta un attimo è una cosa diversa aspetta Marco la la tortura perché è una cosa diversa
Perché quando la fritti il diploma di afflittività che una salmonella perfetti esserci qua del dito di affettività che c'è nella pena no non è fine a se stesso
E dunque
è
Ciò che caratterizza la terrei umana
Il di più gli afflittività di punizione che è fine a se stessi atti faccio sapere perché
Ti voglio fare soffrire ma quando questo di più gli affitti in vita sua volta un'altra finalità
Allora il di più di affettività e cioè la tenevo umana di
Entra tortura così da tutti se norme una forma di
Sofferenza
In slitta
Tenti non per punire
Noi come personaggio che è stato fatto in merito ma in vista e di ottenere qualcosa
Allora se io leggo imbroglia da un
Mozione gloria e se rifletto devo dire che
Da questo puristi quarantuno bis mi sembra un Novatec enumera manda tortura c'è una cosa concettualmente diversa perché attraverso questo dibattito di affettività io ha uno scopo che è duplice una è quella di rieducare il mafioso
Questo è un film o no è un segno
è il secondo fine è quello di creare il pentito
Dica il pentito e creare il pentito attraverso i decreti sofferenze una finalità del quarantuno bis dichiarata voglio dire però allora da questo punto di vista
Il quarantuno bis eh una pena inumana o è qualcosa di
Di completamente diversi una forma di tortura che si prefigge questi due Skopje queste due finalità e quindi
Come dire deve uscire
Dagli inquadramento giuridico che attualmente poteva essere impostato in
Maniera sorprendente risorse
Io credo che
Più o meno questo se se se si voglia far se vogliamo fare una iniziativa
Per esteso forzando il muro di gomma e per cercare di ottenere un qualche risultato utile
Stiamo facendo per il PON Libro bianco qualcosa come est ottima iniziativa del dell'amico di noi
Con il contributo di questo straniero al quale va la mia solidarietà umana e la figlia vero
Io ho letto questo libro devo dire è veramente molto interesse interessante nel senso che ti coinvolge molto e ti fa soffrire perché ti fa partecipare ad una vicenda umana che al di là dei falliti
No che poi dal particolare al processo di ciascuno non certamente alla nostra che non siamo i soli giù l'ICI
Sul piano umano è una vicenda che ci ci sconvolge decisero oggi per cui alla fine si scopre il quarantuno bis
Non più Pederobba nella tortura coperto come obiettivo finale come rispondo risultato sfidare quanto meno la
Espropriazione della vita no
La difesa della vita l'ultima considerazione finisco scusate perché voi presiedere nulla fessa alla grazie dicendo Stefano a proporsi no voglio dire pieno altre cose
Allora dicevo che secondo me psicopatico lo trovi siccome pene romane severi controlli secondo tortura dichiarando con il senso decine
Ma in secondo luogo
Che è un concetto che ricorre anche in queste normativa internazionale quello della riduzione in schiavitù
E se non appesero io voglio dire il paradosso delle cose assurde acquisite dette tantissime volte ma se la schiavitù Marco
Se non nell'ai espropriazione indicava un soggetto del suo potere di autodeterminazione
Io sono siamo di un atto servono potere di autodeterminazione cioè se la mia volontà
Non conta rispetto a quello che io vorrei fare ma conta soltanto la volontà di chi mia in suo possesso perché non ha agito sempre agito
Allora un uomo che per venti ore resta chiuso ventidue non c'è più soft letture un bugigattolo al buio per un po'neppure come diceva
L'amico di noi procederà al tipo di personali intimi di qualsiasi natura euro-dollaro ancora un potere di autodeterminazione dei popoli
Ore un uomo al quale il potere di autodeterminazione è stato completamente tolto il Pd ci avvicina manca il al al concetto di riduzione in schiavitù non mi sembra che sia un paradosso a prezzo di riduzione in schiavitù
Allora se ne vogliamo dicevo prima
Quindi fare qualche cosa e a province tanto da fare
è una sorta di censimento di questa situazione
Testo unico bianco per esempio socio
Moltiplicando i Vincenzo stranieri no mortificante domestica si dicesse verso altre vie drogato e inserendo questo problema è che in una più ampia visione del mondo per cioè della filosofia tendenziale perché controversia che è figlio di un impasto ardimento della
Della gestione dell'amministrazione compra ventotto usano utile già venduto tutto cioè
Il carcere la speranza perché sono ormai come dire ricordi venti o del passato e poi dopo predisporre
Un atto fatto bene
è un bell'appoggio spesso alla Corte europea a questo riguardo
Ci sono delle difficoltà perché purtroppo
Questa filosofia che qui ha unito l'avessero la sinistra viveva da Roma macchinosa a un milione adesso con la sinistra
Se il garantismo si diceva ordinaria ove ritenga autismo SIS
Credo che qualcuno aspettiamo ancora in gergo avente come lei garantistico si ferma con un po'alla porta del carcere
Il cachet il mondo altrove il mondo diverso il mondo dove non c'è luce dove il garantismo non SGS illegale del danno Tobagi del carcere
Reale
Noi viviamo una democrazia reale e tutto si tiene e tutto ciò che è attonito contro il diritto a una nave siccome io adesso segua un pochino a Napoli
Dica una
Bisogna motivarli di politici che rinnoverò program proclami e programmi solo garantismo no della giustizia
Devo dire che anche questi partiti
Eterno ridere gratis valuta porte del carcere impiccarci e fuori da ogni
Considerata etere più al mondo della giustizia quindi possiamo secondo me Adriatico prodotte no non appartengo al mondo della legalità
Della della legalità né carcere è una attentato ai diritti civili e politici del cittadino è un attentato contro la costituzione del suo assieme
Quindi ECM emerge una generale coloro che
Cerca chiedo scusa datata volano no no ma voglio dire mi ricordo lo scandalo
Personale che mi comunicò
Credo il tutto con Martinazzoli lo è tra quando un Pretore dall'ottantaquattro quando un Pretore a Genova disse io non condanno omesso più al carcere che che abbia
Perché quel luogo è l'opposto di quello per cui la detenzione prevista nel nostro Paese beh ovunque
Mi ricordo che
Non mi fa specie perché il rendiconto che follia vediamo
In mezzo uno come Martinazzoli sto parlando attraverso il
Notevole finezza
Per molti punti di vista
Emendare
Diventi conto a che punto siamo arrivati dicendo eccetera che euro medico nell'alta concentrazione dove del rifiuto devo vedere aveva un ordinamento contabile regionale sorveglianza saldatori non a caso che abbiamo chiamato tortura democratica questo libro inchiesta Maurizio Turco abbiamo fatto
E a leggere testualmente l'articolo della convenzione internazionale sulla contro la tortura rispetto alle cose giudice vinicolo
So il quarantuno bis letto alla luce di quelle parole quella definizione tortura non è un fatto fisico soltanto norme che quella medievale ci sono anche nella la fattispecie che tortura configura anche l'atto
Che ti mette per le condizioni in cui chi va a far vivere
Abbiamo il quarantuno bis
I appunto nella condizione di dover per uscire da quella situazione come dicono i decreti collaborare con la giustizia dare informazioni eccetera eccetera
Ora do la parola a dannata stranieri voi Maurizio Turco però io credo che sia importante
Sentire come ha vissuto lei
Da non condannato da un indagato imputato al quarantuno bis insomma
Internet
Stranieri figlia di vicenza stranieri
Protagonisti di questa delibera che intende subito sottolineare
Che non vuole essere
Come
Parecchi hanno pensato
C'è un impegno che ha evitato di eroi a via Roma ridi mio padre ma ingaggio nella vita e che ha commesso degli errori ma sta pagando un prezzo che ritengo che sia molto ma molto disumano
Di Vaio pochi ricordi perché quando lui è andato via io avevo
Cinque anni
Tematico siamo cresciuti insieme se così possiamo dire nel carcere io al di fuori finché non a regime del quarantuno ho avuto la possibilità di toccarlo abbracciarlo
Parlare anche giocarci insieme poi dieci anni fa a quando gli è stato applicato questo
Articolo quarantuno io ero piccola quindi non capivo che cosa a andavo in continuo crescendo anche perché l'inizio
Come diceva prima Nicolò Amato non non avevamo questo vetro davanti infatti lo diceva
Quei pochi colloqui abbiamo potuto fare ci sono sempre insieme a fianco
Poi passando il tempo quando abbiamo visto questa blindatura diciamo un acquario sì ho capito effettivamente cosa voleva dire però va in quelle ore linea fianco esser fianco
In questi anni lo disse sempre forte dove lui era che viene della forza di andare avanti di continuare a la mia vita lontana da tutti questi
Da questo evita
Non Bertelle diciamo infatti
Grazie a lui io l'ho tutto lottare contro i pregiudizi e il mio Paese da mettere insieme mi ha dato forza coraggio anche la mia proposta anche di andare via del mio paese ma io non
Non ho mai accettato perché le file non
Cedo spettare mio padre nel Paese in cui lui è nato
Quei pochi anni abbiamo passato insieme
Mentre voi dal primo diciamo da novembre che già visto papà che non era più mio padre
Dove già Bouton colloco legge mi è sembrato strano differenze tutti questi anni
Do la vertenza dove dormiva tanti anni ha visto una lacrima sindaci evadere tre mi sono chiesto che cosa è che gli sta succedendo alla apparato pensato forse all'inizio e che
Rettifiche fratello perché ha un figlio che lenti farla possa diciotto anni ha problemi anche psichiatrici dove gli hanno dato ma era possibile andarlo a trovare nei vari ospedali
Faccio una statua come tuttora sono tre anni che non si rendano perché appunto la istituzioni dando la possibilità di andare a trovare il figlio perché non ne
In fin di vita
Che non mi sembra nemmeno giusta questa cosa
Comunque li ho visti valere cambiare invece no voi tre primo dicembre mi sono resa conto che papà aveva ceduto non va perso la Reggiana perché la mamma l'ha trovato alto lesionato non era che lui
Non
Vedere Pinza l'unica cosa che c'era pregare piangeva durante l'ora di colloquio
Ad aprile abbiamo trovato perso anche Dini quaranta chili ha perso poi dimessi e poi l'ultima sapessero vuota il cinque maggio a Livorno dove sono andato a trovare davanti
Davo atto tanti anni di nuovo per la prima volta ci siamo visti senza vetro
E mi estinto è stato abbracciarla mentre da parte sua me rifiutato dicendo di andare via e che io non è sua figlia
Cioè che mi ha mandato via e non riconoscendomi ma io sono rimasto ugualmente perché ho capito effettivamente che non era più roba ed allora
Ci si è resa conto che non è più mio padre e di
Dieci anni fa ma anche i diciotto anni fa
Quarantuno e ci riuscirà
Buttarlo giorno e di queste aree mi dispiace mi dispiace per la sua condiziona gli Statuti perché non dando l'opportunità ADI
Fino a poco tempo fa non è che io fatti oppure di perderlo dopo il suo fatto il gesto che è fatto di autolesione
Poiché in questi anni ma in quel caso anzi ringrazio dava di avermi dato l'opportunità di riflettere miglioramenti radicale Fatigati due possano arrivare effettivamente a conoscerli possedere grazie lo abbiamo lottato insieme dopo tante telefonate che Fazio Sergio che rispecchia
Di continuo per poter vedere un po'le situazioni di prova perché ieri che
Chiedevo allora come mai non dando la possibilità di curarlo anche se ha mandato lettere anche il signor Ministro Alfano dove io da loro non potrà mai nessuna Rumsfeld nessuna risposta mentre da parte vostra
Ne ha avute abbastanza
Quindi
Queste situazione sono le condizioni sono anni che vive proprio in questo carcere DURC dura
E insieme a lui sono anche molti uomini a viverlo
Mi auguro che infine queste liberazioni innalza area che ringrazio
Apporto il contributo che ci voglia
Design a chi ha voglia di sempre parecchi non vuol più coprirsi gli occhi davanti a queste elezioni che intende smuovere
Questo sta
Possa quarantuno no
Niente è un uomo che sbaglia e si deve essere messa in condizione di riscattarsi ma non in questo mondo almeno io penso questo che è un uomo perché il numero quarantuno è dimenticata di rivincita dagli uomini del tutto
L'integrazione auguro che infine tutti qui presenti non smetterò mai di lottare per questi diritti mi auguro che fino alla fine riusciamo a raggiungere
Qualcosa per questi detenuti in quaranta ore anche per i detenuti cosiddetti che chiamiamo normali
Perché lei non sono normali però confronto al quarantuno
Si va ad esempio mi riservo di quella volta integrante quarantuno e andrà nelle né si sa i normali senza era un uomo libero ci immaginiamoci quindi come il quarantuno
Carlo orrore
Non epica
Ma
Grazie Anna straniere ora la parola Maurizio Turco
Sì grazie perché penso che
Il lavoro di Nazareno Di Masi molto importante perché
Diciamo ammesso la lente di ingrandimento sul sul quarantuno bis non amo cercato di fare un lavoro più utili
Diciamo degli aiuti
D'insieme rispetto a un insieme di diritti persone ma
Anche allora e penso che risulti anche la libreria zero di noi quello che ci aveva mosso
Cioè non era tanto la pietà verso i detenuti le persone che giustamente come ricordava
Res
Soffrono quanto la sofferenza dello Stato perché crede nella democrazia nello Stato di diritto e quant'altro
Diciamo che abbiamo scoperto uno Stato criminale perché se noi vediamo il quarantuno bis nel con testo nell'attualità nella realtà dell'oggi B c'è più qualcosa che ci deve far riflettere non abbiamo il trenta per cento dei detenuti
Che saranno con
Sicuramente assonnati perché innocenti
Cioè stabilmente nella storia di questo Paese il trenta per cento dei detenuti e innocente e vive quelle carcere in quelle condizioni e quant'altro
Noi abbiamo la storia dei di questi diciamo in questa novantadue alloggi mille cinque mila settecento persone e che son passati alcuni ci sono restate non necessariamente per che erano
Diciamo il più pericolosi secondo me poco vale cellule sulla dirimente il fatto che Vincenzo straniere non abbia commesso fatti di sangue
Anche se avesse commesso fatti di sangue come avallo commessi tanti di coloro che sono in quarantuno bis il problema è dello Stato che norme in grado di rispettare innanzitutto le sue proprie leggi
Di fronte a una classe politica chiamiamola così completamente incapace di governare
Noi abbiamo avuto mentre c'erano questi mille cinquecento persone che son passate per il quarantuno bis di cui trecento sono da diciott'anni lì dentro
Parallelamente ci si è inventati porre quei magistrati querele citati prima
Ci si è inventato il concorso esterno in associazione mafiosa
Dal novantadue al due mila sette dice la DIA la Direzione nazionale antimafia dal novantadue al due mila sette ci sono stati settemila centonovanta persone
Incriminate di concorso esterno in associazione mafiosa cioè sette mila centonovanta persone che sono andati a finire sulle televisioni sui giornali come mafiosi
Ho subito già condanne ATI
Tra il novantadue il due mila sette di sette mila centonovanta persone ne sono rimaste poco meno di duecentocinquanta condannate ma non perché gli altri sette mila fossero state sottoposte a un processo
I sette mila centonovanta persone solo cinquecento hanno avuto più alcun processo
Gli altri si sono persi per strada
Senza nemmeno il
Aver diritto a un prezzo cioè ci troviamo palesemente in una situazione per lo ricordava Mauro Palma solo anni
Che la Corte europea dei diritti dell'uomo il Consiglio Comitato dei Ministri
Del Consiglio Deroma dei quarantasette Paesi
A cui si richiamava condannarlo l'Italia per la lunghezza delle procedure giudiziarie ma la lunghezza delle procedure
Giudiziarie è la negazione della giustizia e non è un caso che ci troviamo ancora anzi oggi
Con dieci milioni di processi in attesa di giudizio di cui cinque milioni penali ed è praticamente attesa il signor
Cioè che sono messi sarà praticamente messi in fila per maturare il diritto alla prescrizione
Diritto che naturalmente vale solo per alcuni e non peraltro è questa eh negazione della della della della giustizia
Ma lo stesso quarantuno bis
è stato sempre detto che l'aveva immaginato Giovanni Falcone per giustificarlo avrà pure immaginato però Giovanni Falcone non lo ha fatto il quarantuno bis è stato costruito ideato così come oggi
Già da allora e le poche e le poche tra virgolette riforme che ci sono state
Cioè
Il dovere
Dello stato di non infliggere punizioni fisiche perché a quell'eravamo arrivati
Piano fosse l'Asinara è stato
Possibile cancellarlo grazie all'iniziativa
Dei deputati radicali di allora e solo di loro che in quei giorni derivano accusati non dico di essere concorrenti esterni ma
Duramente attaccati mai credo l'abbia fatto questo libro mentre giravamo le carceri
C'era un deputato magistrato de L'Ulivo all'ora che sosteneva stessimo dando una mano alla mafia anziché combatterlo alla verità che volevamo dare una mano allo Stato
A
Per cercare
Di rispondere e corrispondere a quelli
Che sono i compiti propri soprattutto di uno Stato
Democratico che vorrebbero essere uno Stato uno lo stato di diritto ma per concludere
Il quarantuno bis
Lo citava prima il dottor Amato
Probabilmente dovremmo rileggere un po'di cose alla luce delle ultime
Delle ultime vicissitudini relative al periodo delle stragi
Cioè
Se certe
Presente investigative che
Hanno sempre maggiore forza cioè quella di un'asta presunti
Servizi segreti deviati che sono sempre i servizi segreti che vengono scoperti quando vengono scoperti diventano deviati o quei servizi segreti deviati oggi ma che allora erano i servizi segreti
Che sapevano tutto di di Capaci
Che sapevano tutto della strage Borsellino erano presenti in quei momenti
Al momento della strada non c'è che erano presenti sul posto con persone proprie e che oggi son dei dati sono gli stessi che hanno concepito il quarantuno bis
Ma hanno concepito il quarantuno bis non per quelli che erano già dentro quelli che erano già dentro non lo strumento per renderlo immediatamente operativo l'hanno concepito per quelli che poi dovevano fare alcuni direttamente alto indirettamente la parte dei responsabili
Perché noi abbiamo oggi persone che dopo diciotto anni
Vengono smentite nel loro pentimento da fatti ormai acclarati qui c'è dietro tutto questo cioè una rilettura dieci decenni decenni
Di un paese che affatto dell'illegalità all'interno dello Stato
Cioè è stato lo Stato criminale che ha costruito le premesse per arrivare alla situazione in cui siamo una situazione in cui quindi
è davvero chiuso
Quindici giorni fa abbiamo chiesto di tipicizza are il quaranta il concorso esterno in associazione mafiosa certo diciamo che cos'è
Non facciamo che ogni magistrato lo dici da lui e poi non si farà neanche i processi lo si usa solo strumentalmente per fare un prova un po'di propaganda di lotta alla mafia
Il sottosegretario alla giustizia ci ha risposto
Dice non posso accettare questo emendamento che dava mandato al Governo di scriverlo lui non volevamo scriverlo nuove scrivete qualche cosa del concorso esse ci ha detto no perché noi siamo contrari addirittura ai reati associativi
Cioè il Governo ecco contrario addirittura quattrocentosedici bis pensa badate può scrivere cosa il concorso esterno anche va avanti così per cui non solo non succederà niente sul quarantuno bis sarà sempre peggio
Perché sui problemi di diritto di democrazia già di rispetto delle regole c'è completa disattenzione
Sono consapevoli che questo problema esiste e non lo risolvono solo per tutti non lo ritrovo per tutti i cittadini ma solo attraverso alcune leggi ad personam perché ha persone
Perché non hanno il coraggio apporto secondo me anche un anno come dire la mentalità la formazione la coscienza
Di farlo per tutti perché il problema ma Vella negata giustizia è un problema di tutti i cittadini italiani
Termino Soru per inquadrare il perché
Lo Stato italiano
Violento non è forte debolissima di quindi violento
La maggior parte
Della classe dirigente
Ad una visione tecnica
Delle leggi
Dette vigenti le leggi vigenti in Italia non dicono mai
Vincono le emergenze
Le emergenze formalizzate e l'emergenza quotidiana che la negazione della legalità
Allora in queste condizioni
Notiamo sul quarantuno bis
Certo vorrei ricordare perché non non ci sentiste troppo
Che
In Sicilia il nostro libro nel due mila e due nelle librerie si ritrova il
Non non c'era
E io mi rivolsi mi rivolgevo Presidenti dell'ordine degli avvocati Presidenti non dell'ordine del
Camere penali
A presidente dell'Anm medico ma possibile
Continuo a non esserci
Normale vigente illegalità
La tortura
Le carceri gli istituti penitenziari sono
In tutto rispetto a tutti dai direttori
Se sono libere
Per una loro scelta professionale anche morale quindi
A
Personale di polizia penitenziaria
Attore tutti
Sono torto in modo diverso
Nella maggioranza dei casi è tortura
Assolutamente indiscutibile dei detenuti per i detenuti non c'è problema
Non è solo il problema fatidici avete aggiunto così come per un bosniaco e riuscito arrivarci nessun senso una rivelazione
Da noi mi pare che
In teoria non solo tre metri commetterò quale quanto per
Sembra emergenze europea quando nel suo insieme sette metri
Cioè non si abrogano nemmeno letto
Non non esistono
E
Quindi li abbiamo a che fare
Con
Settanta mila ottanta mila famiglie ogni anno
La guardiamo nei dieci anni
Viviamo in un regime
Che
Nel suo insieme
Applicatore dottore discriminazioni sempre peggiori anche formali di massa
Volevo segnalare ho visto batterci ringrazio molto deve vigente
Nel libro della presentazione della limitato
Ma io sono matto
Però mi correggerete tutto senza saperlo
I miei compagni infatti molti di loro non dicono alla strage di legalità
Corrisponde certissimamente strage di popolo
Tu hai messo di persone perché molti dei nostri compagni stessi
Insomma
Segretario paesaggio ci si illude addolcendo il numero delle persone di far passare meglio no non è vero
Se invece sia
L'onestà intellettuale
Di trovare il termine più appropriato io dico qui popoli
Di questo mi interesso
Io faccio il transnazionale bene oggi
Con buona coscienza non a buon mercato il perché
Conosco gli Albanese
Il lume
Alcune zone africane perché conosco il carcere
Severo faccio Cardarelli la Lotteria di lavorarlo oppure avversario
Pasqua compleanno Erzelli confesso
E anche un piacere il difficile ma intenso
Il senso di vivere
A contatto con la
In realtà interiore ciascuno di noi miele quella anche politica esiste
Allora e termino conduca frasi
Se il potere violenza
E l'uomo è
Proprio per questo la risposta unica e la non violenza che più forte più intelligente
Scritto già
Settantadue adesso settantadue
Ho scritto che la violenza
E la forza
Del potere
La consulenza è vero che si illudeva con i Forconi una volta o con
La pistola o con
La molotov e via dicendo violenza oltre che ai sensi ma anche quella società
E di questo credo che l'abbiamo dimostrato
Se in mille due mila quattro e tre mila siamo resistenti facendo quello che abbiamo cercato di fare
Fatto diciamolo pure
Qualcosa come da cinquantacinque adesso sono cinquantacinque anni settanta ininterrotti
Io
Però il problema è uno solo
Ormai rendiamoci conto
Non c'è possibilità di alternare attuativa non c'è
Senza una storia di alte Rita
E questa alterità deve riuscire a formalizzarsi
Perché la debolezza richiede il salto di qualità
Non c'è perché nelle strade gli diamo troviamo amicizia
Sintonia
Poi vadano dall'altra sento
Perché mancano delle possibilità appunto di comunicazione che siamo intervenuti
Allora la risposta per il momento è questo l'ONU
è
Ormai la società delle reazioni
Lei
Le sue dichiarazioni sono gli atti
Crea che creano hanno creato diritto interno il diritto internazionale diritto prevalente
In realtà sono come mezzo di una diversa della negazione degli atti costitutivi
Abbiamo abbiamo avuto abbiamo organi sui diritti umani dell'ONU e dintorni nessun candidati Gheddafi l'iraniano non so cosa del genere basta emerse
In Europa spesso la situazione
L'Europa i suoi trattati le sue carte dal
Volevo anche limitarci quelle più lontane anche le attuali sono tutte quante esplicite e non c'è trattato bilaterale che noi facciamo che non abbia
Dalla maggioranza come articolo due
La
Clausola precisa
Questo accordo bilaterale che sostenga
Paesi del terzo quarto mondo eccetera
Se non
Anno come condizione il progresso della democrazia dei diritti umani in quel Paese
Non
Da questo punto di vista dell'Europa non ha mai malgrado il Parlamento che all'ingresso di essere anche quello un Parlamento
Con qualche dignità
Non era il problema
Mai una volta che dinanzi al dittatore
Vietnamite cambogiane quali che fece a dappertutto in Africa eccetera in cui si ottenesse si verificasse davvero se quel decennale
Ventennale sussidio
Trovava riscontro
Di quel tipo allora noi adesso abbiamo
Credo trovato come partito
è stato fatto un accenno
Il punto sul quale
Batterie
Ed è la giurisdizione
Le giurisdizioni sono durante un conto di ventitré giurisdizioni sopranazionali od altro
Le vittime
Al
Novantanove novantanove novantanove periodico nel mondo non le conosco
E quindi la giurisdizione non vive
Pensate che anche quella europea
E che
Se ha avuto
La fortuna di questa cosa
Del bosniaco
No venuto fuori
E poi una serie di condanna dell'Italia tutta per l'articolo sei i processi troppo lunghi continua
Tutelare i concorsi opera occorso e quando mi spiego la legge Pinto gli dissi ma questa è una buffonata
Ho aggiunto virtuose
So che mezza perdonato avrebbe altre volte ho detto e mi rispose almeno a una certa ed era subito dall'euro
Noi non siamo rassegnati a questo cercheremo adesso la grande battaglia transnazionali nazionale di armarci sempre di più tecnicamente
Della possibilità
Di fare esercitare alle vittime il vero momento abbia un paio di miliardi di persone provenienti almeno in modo ma
A cominciare dall'Italia
Lei ritiene di avere la possibilità
Di ricorrere alla giurisdizione per rianimarla
Per farla vivere
Se la battaglia è dura
Bach insomma
Abbiamo avuto
Fortuna registrati dal come sono
Corretta nel Libano
Abbiamo avuto fortuna questi cinquantacinque anni ho l'impressione
Che sia assennato ragionevole ritenere fotografa avremo
Questo e questo appunto
Del nome
Papà
Piace
Che di godere di un altro
Andremo a trovarlo paga
Era una registrazione del venticinque giugno due mila dieci e con questo intervento di Marco Pannella pronunciato durante la presentazione del libro di Nazareno di noi dentro una vite diciotto anni regime di quarantuno bis Vincenzo stranieri
Termina qui questo spazio di informazione di riflessione