16 LUG 2018
dibattiti

Il cammino della speranza. Migranti: accoglienza, dignità, lavoro

DIBATTITO | - Lamezia Terme - 11:02 Durata: 3 ore 24 min
A cura di ASSO e Delfina Steri
Player
Registrazione video del dibattito dal titolo "Il cammino della speranza. Migranti: accoglienza, dignità, lavoro", registrato a Lamezia Terme lunedì 16 luglio 2018 alle 11:02.

Dibattito organizzato da Federazione Impiegati Operai Metallurgici.

Sono intervenuti: Massimo Covello (delegato della Fiom della Calabria, Confederazione Generale Italiana del Lavoro), Alioune Badara Diop (componente dell'Ufficio Europa della FIOM, Confederazione Generale Italiana del Lavoro), Peppe Cannella (rappresentante "Medici per i diritti umani"), Federico Tsucalas (rappresentante dell'UNHCR), Angelo Sposato
(segretario generale della Calabria, Confederazione Generale Italiana del Lavoro), Kadim Gagè (delegato della FLAI di Gioia Tauro), Mimmo Lucano (sindaco del Comune di Riace), Damiano Galletti (componente della segreteria regionale della CGIL della Lombardia, Confederazione Generale Italiana del Lavoro), Mario Oliverio (presidente della Regione Calabria, Partito Democratico), Tania Poguish (rappresentante dell'Associazione "Migralab A. Sayad"), Marco Bertotto (rappresentante di Medici senza Frontiere), Ivana Galli (segretario organizzativo nazionale della FLAI, Confederazione Generale Italiana del Lavoro), Giuseppe Massafra (segretario nazionale, Confederazione Generale Italiana del Lavoro), Valerio Cataldi (presidente dell'Associazione "Carta di Roma"), Mohammed Musevi (rappresentante di Save the Children), Giulia Anita Bari (rappresentante dell'Associazione "Terra"), Francesca Re David (segretaria generale FIOM).

Tra gli argomenti discussi: Assistenza, Calabria, Cgil, Comuni, Diritti Civili, Diritti Umani, Emergenza, Fiom, Immigrazione, Lamezia Terme, Lavoro, Riace, Rifugiati, Sfruttamento, Sud.

La registrazione video di questo dibatto ha una durata di 3 ore e 24 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci