29 MAG 2000

Arringa avv. Aricò, difesa Liparota

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 14 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Corte d'Assise d'Appello del Tribunale di Roma, 29 maggio 2000 Documento audiovideo dell'udienza del Processo d'Appello per l'omicidio di Marta Russo.

Preside il giudice Plotino.

Registrazione video di "Arringa avv. Aricò, difesa Liparota", registrato lunedì 29 maggio 2000 alle 00:00.

La registrazione video ha una durata di 3 ore e 14 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Introduzione: Liparota è solo "un eventuale testimone"

    <strong>Indice dell'arringa dell'avv. Aricò</strong>
    0:00 Durata: 6 min 2 sec
  • Obiettivi della difesa: assoluzione per inconsistenza e contraddittorietà delle prove, in subordine non punibilità dell'eventuale favoreggiamento

    0:06 Durata: 3 min 15 sec
  • "Le dichiarazioni spontanee di Liparota non hanno giovato alla sua difesa, ma ha detto la sua verità"

    0:09 Durata: 3 min 45 sec
  • Le dichiarazioni di Liparota sono contraddittorie come quelle di Alletto e Lipari: "Chiedo parità di trattamento morale e giuridico"

    0:13 Durata: 9 min 28 sec
  • Non si tratta di un processo indiziario: "le prove sono insufficienti"

    0:22 Durata: 8 min 14 sec
  • Contestazione del ruolo processuale di Lipari come fonte della prova specifica perché "permeabile alle interferenze degli inquirenti" e nonostante tutto "non arriva alla verità"

    0:30 Durata: 21 min 56 sec
  • Contestazione del ruolo processuale di Gabriella Alletto: una testimonianza che "vale zero, uno straccio che va dove porta il vento"

    0:52 Durata: 11 min 18 sec
  • Le testimonianze di Belfiore e Senese: "A Liparota fu ricordato fino all'ossessione quello che aveva dichiarato la Alletto"

    1:03 Durata: 14 min 15 sec
  • L'altalena di dichiarazioni di Liparota mostra "tormento ed angoscia"

    1:18 Durata: 6 min 25 sec
  • Richiamo giuridico: "Le dichiarazioni di Liparota possono essere usate solo a suo favore, non contro"

    1:24 Durata: 6 min 59 sec
  • Liparota non ha mai detto di essere stato minacciato da Scattone

    1:31 Durata: 1 min 56 sec
  • Nessuna prova certa dalle telefonate di Liparota

    1:33 Durata: 5 min 29 sec
  • La ritrattazione: "Liparota era consapevole che metteva in pericolo la propria libertà"

    1:39 Durata: 6 min 58 sec
  • La prova scientifica: "la compatibilità non basta, non si possono surrogare incertezze con altre incertezze"

    Breve pausa
    1:46 Durata: 9 min 47 sec
  • Gli accertamenti legali e balistici non hanno prodotto certezze

    1:56 Durata: 3 min 3 sec
  • La perizia chimica sull'origine delle particelle: "Non c'è nessuna certezza che si tratti di polvere da sparo"

    1:59 Durata: 23 min 15 sec
  • Secondo limite della prova scientifica: la molteplicità dei punti in cui si sono ritrovate le medesime particelle

    2:22 Durata: 10 min 18 sec
  • La situazione nell'aula 6: il traffico di estranei dimostra che se c'è stato uno sparo, esso è stato involontario

    2:33 Durata: 7 min 9 sec
  • Senza movente il dolo eventuale è improponibile

    2:40 Durata: 4 min 21 sec
  • Contro l'accusa di concorso in porto e detenzione di armi: "Non solo c'è nemmeno l'inizio della prova, ma vi è perfino la prova negativa"

    2:44 Durata: 3 min 18 sec
  • Il quarto uomo: "Non poteva essere lo zio di Liparota perchè la Alletto lo avrebbe riconosciuto. Inoltre, la presenza del quarto uomo sarebbe un elemento a discapito degli imputati"

    2:47 Durata: 4 min 22 sec
  • Inammissibile che si impugni contro Liparota e non contro Alletto

    2:52 Durata: 5 min 21 sec
  • La tesi dello stato di necessità: "Se la ritrattazione non è derivante dall'amore di verità, deriva dallo stato di necessità"

    2:57 Durata: 6 min 34 sec
  • Conclusioni: Richiesta di proscioglimento ed in subordine l'attenuante per stato di necessità

    3:04 Durata: 10 min 59 sec