17MAG2014

La settimana parlamentare vista dalla Presidente Boldrini

MESSAGGIO | camera.it - 10:30. Durata: 3 min 47 sec

Player
La settimana a Montecitorio dal 12 al 16 maggio "Tra pochi giorni ci saranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo.

Come Presidente della Camera chiaramente sono fuori dalla contesa elettorale.

Ma - proprio in virtù del mio ruolo istituzionale - voglio rivolgere un appello: votate, votate per chi volete ma votate".

È questo il tema al quale è dedicato il video settimanale della Presidente della Camera, Laura Boldrini, nel quale lancia anche l'hashtag #votodirittodovere.

"Vorrei che considerassimo con attenzione un elemento che sta emergendo poco in questa campagna elettorale -
spiega la Presidente - Il Parlamento europeo ha sempre più peso nella vita dei cittadini dei 28 Paesi.

Ha poteri rilevanti su materie fondamentali: bilancio, ambiente, agricoltura, giustizia, tutela dei consumatori.

Anche le leggi che vota il Parlamento italiano sempre più spesso derivano da norme europee".

Ecco perché, secondo la Presidente, "la possibilità di contare, di farsi sentire e di dire la propria merita di essere sfruttato".

"Votare è un dovere civico, ci ricorda la Costituzione - aggiunge nel filmato - Ma è, più ancora, un diritto e un’opportunità.

Lo dico in particolare ai giovani.

L’Europa non è qualcosa di fisso, di immutabile.

Le sue scelte possono cambiare.

Dipende da quello che ciascuno di noi sceglierà di fare il 25 maggio".

leggi tutto

riduci

10:30

Organizzatori

Camera dei Deputati

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ben trovati
Questa settimana vorrei dedicare il nostro incontro settimanale ad un solo tema un tema che
Che reputo molto importante
Tra pochi giorni lo sapete domenica venticinque maggio ci saranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo
Come Presidente della Camera chiaramente sono fuori dalla contesa elettorale ma
Ma voglio rivolgervi proprio in qualità di Presidente della Camera un appello votate votate perché volete il ma votate
So bene anch'io come tutti che l'idea di Europa non esercita oggi quel fascino quel fascino che emanava quando erano giovani quelli della mia generazione
Siamo un po'tutti cresciuti nel mito di Altiero Spinelli Ernesto Rossi ecco chi erano erano due visionari
Elisa nani che seppero segnare gli Stati Uniti ed Europa mentre il fascismo li teneva confinati nell'isola di Ventotene
Mentre il continente europeo grande dilaniato dalla guerra cioè gli Stati europei si facevano la guerra
Ciò detto
Vorrei che considerassimo però con molta attenzione un elemento che sta emergendo veramente poco in questa campagna elettorale
Il Parlamento europeo ha sempre più peso nella vita dei cittadini dei ventotto Paesi
Negli anni e soprattutto con il Trattato di Lisbona del due mila nove lì sono stati attribuiti poteri molto rilevanti su materie fondamentali magari non tutte note sul Bilancio certamente questo si sa
Ma anche sull'ambiente sull'agricoltura sulla giustizia
Sulla tutela dei consumatori e queste sono solo alcune delle cose
Quindi le scelte che vengono fatte in quella sede cioè nel Parlamento europeo hanno influenza diretta su tutti noi su ciascuno di noi
Infatti anche le leggi che votano le due Camere italiane in gran parte dico in gran parte derivano da norme votate a livello europeo
Perciò
La possibilità di contare di dire la propria di farsi sentire che il voto ci offre merita veramente di essere sfruttata
Votare è un dovere civico ce lo ricorda la Costituzione Maher più ancora un diritto anche un'opportunità per contribuire a orientare l'Unione europea è orientando nella direzione che vogliamo
E lo dico in particolare ai giovani quelli che
Hanno compiuto da poco diciotto anni e che sono chiamati al voto per la prima volta
Ragazzi credetemi capisco i vostri dubbi immagino che voi possiate chiedervi ma perché dovrei votare per l'Europa cosa sta facendo l'Europa per me visto che
Trovare un lavoro è sempre più difficile
E visto che il minore in un futuro e sempre più incerto ed precario
Ma l'Europa non è qualcosa di fisso ragazzi non è qualcosa di immutabile le sue scelte possono cambiare ci sono tanti europei possibili
Dipende anche dal Parlamento europeo che uscirà dalle elezioni
Quindi dipende anche da quello che ciascuno di noi sceglierà di fare il venticinque maggio torno a dirvi allora votate per chi volete no votate
Vi ringrazio per l'attenzione alla prossima settimana