15 GEN 1998

Intervento di Gianfranco Dell'Alba sullo sviluppo dei trasporti alpini

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 30 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Gianfranco Dell'Alba sullo sviluppo dei trasporti alpini", registrato a Parlamento Europeo giovedì 15 gennaio 1998 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianfranco Dell'Alba (parlamentare europeo, Lp).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Accordi Internazionali, Are, Francia, Kinnock, Parlamento Europeo, Svizzera, Trasporti, Valle D'aosta.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Gianfranco Dell'Alba

    parlamentare europeo (LP)

    Signor Presidente, come potrà ben immaginare, svolgerò questo intervento nella nostra lingua, visto anche l'ai'gomento che ci sta particolarmente a cuore. Da questo punto di vista mi stupisce - anche se saluto la presenza del Comissario Van den Broek - il fatto che, dopo aver avuto per più di due giomi l'assidua presenza del Commissario Kinnock, alla presenza del govemo britannico - mi rivolgo con amicizia alla Commissione, si badi bene - proprio nel momento in cui si parla di una questione che riguarda le competenze specifiche del Commissario Kinnock, vi sia invece l'autorevole presenza del Commissario Van den Broek. Io non posso che sottolineare la preoccupazione che proviamo per la lentezza con la quale questo accordo procede, il modo segreto, opaco con il quale siamo informati, il modo con il quale questo accordo può o meno riverbe- rarsi sul problema alpino nel suo complesso. Come mi pare di capire - e cercheremo di capirlo meglio grazie a questo dibattito - l'accordo è ancora di là da venire, e quindi i traf?ci non potranno che sfogarsi su altre aree, su altre vie di comunicazione, come quella, importantissima, che lega la Val d`Aosta alla Francia e che rischia, se con- tinuano così le cose, di spingere al "tutto gomma" e di fa- vorire quindi quel raddoppio dell'autostrada del Monte Bianco che sarebbe catastro?co per i paesi, le valli e i cit- tadini che abitano le regioni che dovrebbe attraversare l'autostrada. Io auspico che i grandi gruppi vogliano accettare gli emendamenti presentati dal gruppo dell'Alleanza radicale europea per cui, su un problema e su un dibattito che riguarda il transito alpino - così lo abbiamo de?nito, non accordo con la Svizzera - si accetti anche la possibilità di inserire due o tre paragrafi che amplino il contesto e facciano presente l'esigenza del trasporto combinato e non quella di una mera visione settoriale del problema.
    0:00 Durata: 2 min 30 sec