17 APR 2015
intervista

Intervista all'ambasciatore turco in Italia sulle dichiarazioni di Papa Francesco in merito alla questione del popolo armeno

INTERVISTA | di Mariano Giustino - Roma - 15:26 Durata: 49 min 4 sec
Scheda a cura di Fabio Arena
Player
Mariano Giustino intervista l'ambasciatore della Repubblica di Turchia in Italia, Aydin Adnan Sezgin, sulla dichiarazione di Papa Bergoglio circa la tragedia del massacro di un milione e mezzo di armeni avvenuto nel lontano 1915, sotto il Governo dei Giovani Turchi negli ultimi anni dell’Impero ottomano, e da lui definito "genocidio".

Gli argomenti toccati nel corso dell'intervista: - le ragioni del risentimento di Ankara per le parole del Papa; - le reazioni del Governo turco e la proposta di istituzione di una commissione internazionale di storici per fare luce sulle vicende drammatiche di
quegli anni; - i tragici avvenimenti che si sono susseguiti dalla Prima guerra balcanica (1912) alla Guerra di indipendenza turca (1920); Le proposte di Ankara di normalizzazione dei rapporti tra Turchia e Armenia.

- la reazione alla Risoluzione approvata dal Parlamento europeo mercoledì 15 aprile che ha sollecitato la Turchia a riconoscere il massacro degli armeni durante la Prima Guerra Mondiale come genocidio; - la disponibilità della Turchia ad aprire subito i capitoli 23 e 24 del negoziato di adesione all’Unione europea.

leggi tutto

riduci