29 MAG 2015
dibattiti

Radical Digital Frontiers partecipa alla conferenza di lancio su SenzaBarcode del Digital Whistleblowing grazie a Globaleaks

ASSEMBLEA | - Roma - 17:14 Durata: 1 ora 5 min
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Negli USA, grazie ai whistleblower, sono state recuperate circa l’85 per cento delle somme oggetto di frodi, oltre 55 miliardi di dollari dal 1986.

Ogni anno queste segnalazioni permettono di recuperare 6 miliardi di dollari.

Se questo sistema fosse stato applicato in Italia quale sarebbe stata la sorte di Mafia Capitale e dei suoi protagonisti o dei tanti scandali legati alla corruzione?.

Registrazione video dell'assemblea "Radical Digital Frontiers partecipa alla conferenza di lancio su SenzaBarcode del Digital Whistleblowing grazie a Globaleaks", svoltasi a Roma venerdì 29 maggio 2015
alle 17:14.

L'evento è stato organizzato da Radical Digital Frontiers/Hermes.

Sono intervenuti: Sheyla Bobba, Emmanuele Somma (responsabile di Hermes), Marco Irace, Stefano Giannini (sindacalista), Marco Irace (rappresentante di Transparency International Italia), Serenetta Monti (RSU dell'Unione Sindacale Italiana dell'azienda Zètema), Diego Sabatinelli (membro del Coordinamento Radical Digital Frontiers/Hermes), Marcello De Vito (consigliere del Comune di Roma, MoVimento 5 Stelle).

La registrazione video dell'assemblea ha una durata di 1 ora e 5 minuti.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Amministrazione, Amnesty International, Anac, Appalti, Arresto, Avvocatura, Biblioteche, Camera, Carcere, Class Action, Comuni, Corruzione, Digitale, Dipendenti, Diritti Civili, Diritto, Enti Locali, Finanziamenti, Forze Armate, Giustizia, Impresa, Informatica, Internet, Italia, Lavoro, Lazio, Legge, Mafia, Milano, Movimento 5 Stelle, Pentiti, Privacy, Pubblico Impiego, Regioni, Ricerca, Roma, Sicurezza, Sindacato, Snowden, Tecnologia, Testimone Di Giustizia, Usa.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci