13 DIC 2004

Conversazione settimanale con Marco Pannella

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 4 ore 3 min
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Conversazione settimanale con Marco Pannella", registrato lunedì 13 dicembre 2004 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione video ha una durata di 4 ore e 3 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Plenum della Corte costituzionale. Il Parlamento di nuovo in seduta comune per eleggere due nuovi giudici

    «Sostanzialmente ci si è avvicinati» alla «lettura corretta» della Costituzione: il Parlamento «deve eleggere», cioè «esprimere un voto utile». La decisione sul plenum della Camera dei Deputati. <br>Indice
    0:02 Durata: 8 min 39 sec
  • Audiovideo completo

    Roma, 13 dicembre 2004 - Consueta conversazione della domenica sera tra Massimo Bordin e Marco Pannella.
    0:02 Durata: 2 ore 1 min
  • Potere di Grazia del presidente della Repubblica

    Un problema di «esercizio del potere». «Il potere che stra-vige laddove non esiste, quotidianamente, e non vige laddove deve esistere». Ciampi firmi il decreto di grazia, e se il ministro non controfirma, prima c'è un problema politico del governo, poi la Corte deciderà se un singolo ministro, "non proponente", può sollevare conflitto di attribuzioni. Un conflitto che non esiste: il presidente della Repubblica non è potere equiparabile a un singolo ministro "non proponente". Il governo dovrebbe far sua la posizione di Castelli. Dall'89 la legge elimina la necessità della "proposta", quindi anche del "proponente". La controfirma ministeriale è "atto dovuto". Se il ministro non firma è perseguibile per omissione di atto d'ufficio e per turbamento dell'esercizio di poteri costituzionali.
    0:10 Durata: 18 min 34 sec
  • L'intenzione di Berlusconi di cambiare la legge elettorale

    Lo scorporo. L'ipotesi di nuova scheda: un «progetto di nomine». Gli spot elettorali. I risultati del «falso maggioritario» grazie al «tradimento anticostituzionale» del referendum del '93. La partitocrazia sempre più la «cifra di lettura» di questo regime. L'organizzazione di Forza Italia e della GAD.
    0:29 Durata: 10 min 55 sec
  • I Radicali e il mondo dell'informazione

    Non appena depositate le firme in Cassazione, radicali spariti dalla tv.
    0:40 Durata: 4 min 33 sec
  • I Radicali di fronte alle sfide elettorali e alle coalizioni. La presenza in Parlamento e il tema delle alleanze

    Berlusconi si occupa di "cani e porci", tranne che dei radicali: «Grave» per il Paese che si eviti «la piena disponibilità nostra e rivendicazione a percorrere tratti di cammino e di lavoro comune nella direzione delle riforme liberali, americane, liberiste». Ancora più grave che nessun interesse giunga dall'opposizione: «Male per noi, peggio per loro e per il Paese».
    0:44 Durata: 9 min 40 sec
  • Il convegno dei costituzionalisti sull'ammissibilità costituzionale dei referendum

    Il parere di Cossiga. La Corte costituzionale ha «interesse quasi egoistico» ad innovare la sua storia.
    0:54 Durata: 6 min 37 sec
  • Le sentenze su Berlusconi e Dell'Utri

    «A priori non ho nessuna stima del funzionamento della giustizia italiana sia che assolva sia che condanni». La magistratura «non ha perseguito manifeste organizzazioni criminali perché di sinistra». Il «tabù» dell'obbligatorietà dell'azione penale. Magistrati «vittime» delle loro organizzazioni e del CSM. «L'accanimento di questo partito di traditori della sacralità della funzione dei giudici ha provocato un disastro». Il «suk» di via dell'Anima. Berlusconi sta diventando un «boss». «Simpatia di fondo» con la Lega.
    1:01 Durata: 24 min 14 sec
  • Turchia nell'Ue e la questione dell'identità europea (collegamento con Emma Bonino)

    La "diversa" posizione di Enrico Rufi. Nelle obiezioni francesi sull'identità «un'altra versione del giacobinismo». «Io voglio che l'identità muti... voglio unire le identità diverse». Bonino: «l'Unione europea è quella che noi costruiamo non è solo quella che è stata, ma l'identità è quella che sapremo costruire per il presente e per il futuro»; La posta in gioco politica: «meglio avere la Turchia fortemente ancorata all'evoluzione europea»; Putin pronto a sostituire l'Europa in caso di "No" ad Ankara. La "visione" degli Stati Uniti d'Europa e d'America. L'ambiguità dei sondaggi.
    1:25 Durata: 22 min 8 sec
  • Lo scisma sommerso: «La parola alle radici cristiane»

    Dal colloquio a Bruxelles sulla laicità la parola agli autori che pongono alla Chiesa le stesse richieste che i radicali pongono alla società civile.
    1:47 Durata: 9 min 30 sec
  • Conclusioni

    Il potere di grazia del presidente della Repubblica; il plenum della Corte costituzionale; la modifica della legge elettorale; Le obiezioni alla Turchia nell'Ue; consigli "laici" alla lettura.
    1:57 Durata: 7 min 27 sec