28 AGO 2013
intervista

Sinodo delle chiese metodiste e valdesi 2013. Intervista a Daniele Garrone

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Torre Pellice - 16:58 Durata: 4 min 45 sec
Scheda a cura di Fabio Arena
Player
Garrone: tutto parte da diritti umani, fuori e dentro carcere.

Cedu dovrebbe far saltare tutti sulle sedie.

Femminicidio: riiemerge una cultura patriarcale che sembrava battuta dalle lotte per il divorzio, l'aborto e il nuovo diritto di famiglia.

Se non c'è civiltà giuridica, se una repubblica democratica non si basa sui diritti al primo posto, c'è preliminarmente qualche cosa che non va e che va urgentemente risolto.

"Sinodo delle chiese metodiste e valdesi 2013. Intervista a Daniele Garrone" realizzata da Emiliano Silvestri con Daniele Garrone (biblista, teologo, pastore
valdese).

L'intervista è stata registrata mercoledì 28 agosto 2013 alle ore 16:58.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Aborto, Amnistia, Carcere, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Cristianesimo, Democrazia, Diritti Civili, Diritti Umani, Diritto, Divorzio, Donna, Famiglia, Giustizia, Istituzioni, Italia, Protestanti, Radicali Italiani, Referendum, Religione, Repubblica, Riforme, Stato, Valdesi, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Daniele Garrone

    biblista, teologo, pastore valdese

    La cultura dei diritti individuali e il rispetto dei diritti umani, dentro e fuori dal carcere, presupposto di rapporti non fondati sulla violenza e prevaricazione. Riemerge una cultura "patriarcale" (che considerava legittimo che il marito fosse padrone della moglie) che si pensava fosse stata superata dall'irruzione della modernità veicolata dallo sviluppo economico. Le battaglie per divorzio, aborto e nuovo diritto di famiglia, che solo pochi decenni fa cancellò il delitto d'onore e la sospensione della pena per lo stupratore se la sua vittima accettava di sposarlo. La politica politicata, ormai ridotta a rincorrere le falle dell'economia, a tatticismi e scontro di personalismi o ideologie, è distratta di fronte alla sentenza pilota della Cedu; una pronuncia che dovrebbe costituire uno scandalo e far saltare tutti sulle sedie al di là del fatto di essere di sinistra o di destra. Anche per il futuro, se vogliamo uscire dalla cosiddetta crisi della politica, bisogna esattamente partire da questo. Che cultura, regola e pratica dei diritti riusciamo a sviluppare dopo sessant'anni che siamo una Repubblica costituzionale democratica.
    16:58 Durata: 4 min 45 sec