17MAR2014
intervista

La crisi della giustizia ed il ruolo dei Radicali e di Silvio Berlusconi: intervista a Gian Marco Chiocci

INTERVISTA | di Cristiana Pugliese RADIO - 16:11. Durata: 4 min 57 sec

Player
"La crisi della giustizia ed il ruolo dei Radicali e di Silvio Berlusconi: intervista a Gian Marco Chiocci" realizzata da Cristiana Pugliese con Gian Marco Chiocci (giornalista).

L'intervista è stata registrata lunedì 17 marzo 2014 alle 16:11.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Berlusconi, Bernardini, Carcere, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Diritti Umani, Diritto, Giustizia, Governo, Il Giornale, Magistratura, Messaggio, Napolitano, Parlamento, Partiti, Politica, Radicali Italiani, Referendum, Renzi, Riforme, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 4
minuti.

leggi tutto

riduci

16:11

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Parliamo ancora una volta di giustizia in giornata il tempo dedicato parte della sua prima pagina
All'argomento naturalmente parliamo del noto quotidiano romano e diamo ai nostri microfoni il direttore Giammarco chioccia IBAN venuto buongiorno
Senta allora si parlava anche e non solo di giustizia ma si parla in particolare del Partito delle vittime proposta lanciata da Berlusconi e e lei parla di sapore della beffa questa al sapore della beffa acquista idea e sostanzialmente se posso permettermi mi sembra
Che lei concordi a la fine con le tesi che avete proposto in prima pagina insieme al suo editoriale di di Rita Bernardini la segretaria dei Radicali Italiani
Io da molto tempo mi trovo d'accordo con
Radicali sul tema della della giustizia perché devo dire che sono gli unici che insomma danni sono coerenti e combattono una battaglia
Vera una battaglia centosettanta ma indipendentemente cessano di qua o dell'altro ma ci sono gli unici che
Fanno quello che dovrebbe fare che dovrebbero fare tutti i partiti
Sono gli unici che insomma io seguo ormai da da tempo pur non essendo radicare perché sono le mie stesse battaglie battaglie giornalistiche ovviamente io prima provenivo da un giornale cosiddetto berlusconiano
Era il giornale ha fatto tante inchieste e come scrive oggi nell'editoriale
In diciamo quindici anni di i servizi giornalistici ho seguito tutte le inchieste di Berlusconi devo dire che sono inchieste allucinanti per tanti motivi quindi un accanimento senza eguali nel mondo
Però ecco la colpa grave e qui veniamo al suo marito reale di oggi di Berlusconi è stata quella che poi insomma va fatta non ha fatto riforme le riforme che
Che si sperava che tutti speravamo soprattutto speravano che le persone che oggi lui chiama alle armi
Che soprattutto voglio dire anche l'ultimo
L'ultimo passaggio da quello referendario da
Alle belle parole alla sua insomma esposizione personale insomma l'unica
Si è giocato ha messo la faccia però non è seguito un impegno poi del partito ecco allora io
Mi chiedo Paesi membri nell'editoriale il perché
Di insomma di questa ennesima
Idea di lanciare questo esercito questo partito diciamo delle vittime
Che è un partito che ha spendi c'è un partito immenso perché tra vittime reali familiari è un partito infinito insomma questo partito forse si doveva creare tanto tempo fa si stanno
Ventisette maggio esattamente si
Tenendo presente poi che insomma il momento per per Berlusconi molto molto molto molto delicato
Diciamo il suo declino politico sembra insomma anche se l'uomo
è un combattente se insomma
Nato e quindi fino all'ultimo dalla Carapella però
Tutto sta portando insomma un declino nel
Dell'unica persona che
Insisto insieme radicali e poi hanno insomma hanno dato cordoni insomma quei fatti la prova insomma di quanto loro andavano
Caro Rando suo gestita l'unica persona che veramente avrebbe potuto fare qualcosa per questo Paese e soprattutto è la giustizia di questo Paese una giustizia marcia che come insomma ci ricorda continuamente l'Unione europea insomma è una vergogna mondiale
Senta ultima abbattuta Napolitano ha fatto un ha scritto un messaggio alle Camere in un in tema e non sai ricavato praticamente nulla e il Governo Renzi non sembra è intenzionato a fare grandi riforme perché insomma dato da capire
Perché effettivamente
Il futuro non è roseo però ecco insomma secondo me
Forse con la dipartita politica di Berlusconi è un domani forse calmando sì un pochino tutti quanti
Qualcosina si potrà ricominciare a fare certo la situazione delle carceri drammatica situazione che deve dei tribunali
Drammatica
La situazione insomma anche della gestione della stessa magistratura è drammatica
Quindi chi allo spada ecco non non vedo grandi
Grandi soluzioni o speriamo speriamo nel dopo che sempre più negarci peraltro
Come dicevo ma consoliamoci volli Zucchini veniva meritava una battuta io speriamo che me la cavo performance
Direttore la ringraziamo ringraziamo Giammarco Chiauci direttore de il Tempo grazie grazie a voi però