04MAR2014
stampa

Presentazione della campagna "#Sbanchiamoli - Fuori i partiti dalle banche. Credito a chi merita"

CONFERENZA STAMPA | GENOVA - 00:00. Durata: 35 min 52 sec

Player
Basta all'influenza che i Partiti, attraverso le Fondazioni bancarie, hanno sul governo delle Banche, e quindi sulla distribuzione del credito a cittadini e imprese.

Radicali Italiani propone la netta separazione tra le Fondazioni, guidate dai Partiti, e le Banche.

Questa richiesta con la relativa proposta di legge è presente in una petizione parlamentare che il Tesoriere di Radicali Italiani Valerio Federico ha inviato ai Presidenti e ai capigruppo di Camera e Senato.

Registrazione audio della conferenza stampa dal titolo "Presentazione della campagna "#Sbanchiamoli - Fuori i partiti dalle
banche. Credito a chi merita"" che si è tenuta a Genova martedì 4 marzo 2014 alle ore 00:00.

Con Marta Palazzi (segretario dell'Associazione Radicali Genova, Radicali Italiani), Valerio Federico (tesoriere, Radicali Italiani), Alessandro Massari (membro della Direzione, Radicali Italiani).

La conferenza stampa è stata organizzata da Associazione Radicali Genova e Radicali Italiani.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Associazioni, Banca Intesa, Banche, Chiesa, Comuni, Concorrenza, Conflitto D'interessi, Consumatori, Credito, Crisi, Diritto, Doria, Economia, Enti Locali, Famiglia, Finanziamenti, Fondazioni, Genova, Grillo, Imprenditori, Impresa, Industria, Investimenti, Italia, Lavoro, Legge, Mercato, Monte Dei Paschi, Parlamento, Partiti, Partitocrazia, Petizione, Politica, Radicali Italiani, Renzi, Riforme, Sindaci, Stato, Territorio, Unicredit.

Questa conferenza stampa ha una durata di 35 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora buongiorno e grazie a tutti voi presenti io sono Marta palazzi segretario dell'associazione radicali Genova
E commerci Valerio Federico tesoriere di radicali italiani Alessandro Massari della direzione di radicali italiani e siamo qua per presentare la nuova campagna di radicali italiani
Che abbiamo intitolato stanchiamo lì fuori partiti dalle banche credito a chi merita
I radicali da sempre lottano contro partitocrazia contro la carenza di legalità che affligge il nostro Paese e di certo non poteva mancare
L'attacco al controllo che i partiti e non solo i partiti ma anche altri attori del potere italiano come ad esempio la Curia o anche gruppi di potere
Che annuncerà si particolari
Quindi non poteva mancare l'attacco al controllo che i partiti e da altri gruppi esercitano per orientare il credito tramite lo strumento delle fondazioni bancarie
In questo modo rendendo nullo o comunque di poca efficienza il nostro sistema creditizio e rappresentando così uno dei fattori più importanti
Che soffocano la vita economica dell'Italia la nuova campagna di radicali italiani buone
Provare a restituire la possibilità di accesso al credito a chi merita indotto me ora a chi gravita nell'orbita dei partiti o di esponenti di clero o di altri gruppi dagli interessi particolari
E qui a Genova abbiamo visto una perfetta esemplificazione del conflitto di interessi eccetera fondazione e Banca nel caso della Banca Carige
Che ha portato quasi al dissesto di un gruppo bancario che
è uno tra i più importanti del nostro Paese
Un'ultima cosa la campagna di radicali italiani come tutte le nostre campagne completamente autofinanziata quindi chiediamo di tornare in qualcosa
Diciamo dal nostro sito dal nostro sito Capogruppo appunto radicali slash barche
Su questa pagina voi trovate l'appello la spiegazione nel dettaglio della Campania e soprattutto la possibilità di tornare qualcosa bastano anche piccole donazioni di poche a euro
Perché a noi servono concretamente per portare avanti le nostre battaglie
E un'ultima cosa noi chiederemo poi nel nostro appello di a soprattutto i parlamentari di farsi promotori di una proposta di legge che poi verrà illustrata meglio dei nostri ospiti
E quindi il prenderemo noi qui a Genova l'impegno di contattare i nostri rappresentanti locali in particolare i parlamentari che sono stati eletti
Nel nostro territorio per vedere se loro stessi in prima persona vogliono farsi promotori della nostra proposta a questo punto passerei la parola Valerio Federico tesoriere di radicali italiani
Grazie dunque Marta palazzi giustamente ha parlato di
Attacco ai poteri che grazie alle fondazioni potenzialmente possono orientare il credito
E questo è uno degli obiettivi dei radicali da sempre di radicali italiani
In Italia c'è un sistema di capitalismo inquinato cioè dove ci sono dove sono presenti tanti agenti inquinanti delle dinamiche normale di mercato cioè le dinamiche di merito di concorrenza dove prevale
Chi è capace dove prevalgono di più i più bravi in Italia invece esistere un'area molto ampia di
Privato formale e cioè che formalmente e giuridicamente è privato ma che in realtà in mano pubblica
E questa
Area molto ampia assegnata soprattutto da tutto il mondo delle società partecipate degli enti locali che sono formalmente private ma sono di nomina
Politica così come
Del mondo delle banche il mondo delle banche dove
Nel caso delle principali banche italiane le fondazioni bancarie hanno ruolo
Decisivo il ruolo di controllo proprio nella governance delle banche e quindi potenzialmente
Nell'orientare il credito
Anche qui
Le banche italiane sono delle S.p.A. se sono formalmente private
Le fondazioni bancarie sono formalmente private la realtà quale
è quella che i vertici delle fondazioni bancarie sono nominate degli enti locali
Quindi dai partiti e che le fondazioni bancarie controllano le banche quindi indirettamente
I partiti controllano le principali banche in Italia
Basta fare due esempi due delle tre principali banche italiane banche intese Montepaschi Siena
Sono controllate non sono partecipate sono controllate con la maggioranza assoluta dei membri del del
Del CdA sono controllate dalle fondazioni bancarie
La terza più importante banca d'Italia che UniCredit comunque ha una presenza delle fondazioni è molto importante pensate che con il nove per cento
Della capitale azionario di UniCredit un gruppo di fondazioni hanno e sette membri su diciassette nei consiglio di amministrazione quindi pesano quasi al cinquanta per cento pure avendo pur detenendo solo il nove per cento del capitale azionario
Quindi le fondazioni bancarie controllano le banche
E
I partiti nomina all'interno delle fondazioni bancarie i loro uomini
Qual è il nostro obiettivo il nostro obiettivo
Tecnico-giuridico è quello di
Fare in modo che le fondazioni bancarie escano dal capitale azionario delle banche
Quindi che non abbiano più un peso nel Governo delle banche
Questo perché B in primis per evitare qualunque potenziale ingerenza dei partiti e degli enti locali l'abbiamo detto sul credito e su come si governa con le banche
Allora gli americani ci insegnano che un conflitto di interesse c'è non solo perché c'è un atto improprio che accade ma semplicemente perché c'è poté in sì al mente cioè noi dobbiamo dare delle regole come politica che non permettono che potenzialmente ci siano dei conflitti di interesse
Bene
Immaginiamo quale conflitto di interessi enorme
Quello dove i partiti nominano indirettamente i vertici delle banche è del tutto evidente quindi che accada poi più o meno effettivamente e sappiamo che in Italia accade
Bene il conflitto di interesse esiste e quindi un obiettivo dei radicali è quello di
Superare
Un altro obiettivo quindi oltre a togliere la potenziale ingerenza dei partiti nelle banche e quello di
Impedire che le banche pongano degli ostacoli all'afflusso di nuovi capitali soprattutto dall'estero ma in generale
La presenza delle fondazioni bancarie non lo diciamo solo noi radicali
Lo dice la Banca d'Italia lo dice il Fondo monetario lo dicono gli studi
Di Mediobanca la presenza delle fondazioni bancarie e quindi dei partiti
Nel capitale azionario delle banche è un ostacolo all'afflusso di nuovi capitali
Beh
Ma cosa vuol dire estere per una banca sotto capitalizzata come succedeva anche italiani vuol dire non e a dare il credito ai piccoli e medi imprenditori
Alle famiglie i mutui per acquistare la casa eccetera
Quindi noi sappiamo dei dati incontrovertibili che in Italia le banche prestano poco il male e con un costo più alto
Alle piccole imprese e alle famiglie e ai singoli in individui dei singoli cittadini
Questo è un dato di fatto ben
La responsabilità certamente anche di chi è proprietario di queste banche e quindi anche
Delle fondazioni bancarie le fondazioni bancarie in tutti i modi
Cercano di
Evitare l'afflusso di nuovi capitali per mantenere il controllo e per non diluire
La loro presenza azionaria e quindi non perdere il controllo questo sta succedendo ormai da molti anni anche in questa Regione in questa città
Banca Carige prima di prendere in considerazione un aumento di capitale
Che diminuirebbe la presenza azionaria della fondazione bancaria
Ha dovuto attendere che Banca d'Italia gli dicesse guarda che è necessario un aumento di capitale
è stato un intervento esterno
Che ha portato
Tutti i problemi interni a Banca Carige per accettare la necessità
Di
Aumentare il capitale non ricordo tutto quello che è successo nell'ultimo periodo in questa Regione in questa città
Dei dati sono incontrovertibili Banca Carige a buttato via una buona parte del suo capitale scusate Banca Carige ma
Manca carichi per via della presenza alle fondazioni bancarie
Proprio per
Evitare un aumento di capitale per evitare che nuovi azionisti entrassero nel capitale
Noi abbiamo avuto una dichiarazione del cardinale Bagnasco che appellandosi genovesi ha detto Carige resti genovese ecco forse va ricordato al cardinale Bagnasco
Non è importante
Necessariamente chi c'è
E la provenienza di chi c'è un capitale azionario di una banca la cosa un po'tant'è che la banca sia adeguati avente capitalizzata per prestare soldi
Alle piccole e medie imprese e ai cittadini
E non necessariamente alla curiamo agli amici degli amici e quindi la cosa importante per Banca Carige come per le altre
Banche italiane e che ci sia un
Importanti afflusso di capitali dall'estero e su questo l'unico modo perché le fondazioni bancarie facciano un passo indietro cioè che vendano le proprie azioni
Altro obiettivo della nostra campagna se le fondazioni bancarie vendono le loro azioni nelle banche non solo vengono
Il beneficio della banca che può accedere a nuovi capitali
Ma in più possono diversificare i loro investimenti non è una cosa è complicata
Tutti capiscono che se noi investiamo
Un capitale che abbiamo tutto in una singola direzione per esempio tutto una buona parte in una banca se poi quella banca banale e la fondazione non riuscirà a erogare i fondi alla comunità locale
Quindi aggirino va quindi ai progetti sociali ai poveri in illo in in Liguria a Genova
è quello che è accaduto la Fondazione Carige a
Continuato nella diminuzione di erogazioni a beneficio della comunità locale cioè la Fondazione Carige che come tutte le forze i bancari a un obiettivo che è quello di aiutare la comunità locale con delle erogazioni che sostengono i progetti per aiutare i poveri la cultura la ricerca scientifica bene la Fondazione Carige
Come le altre fondazioni in Italia
Negli ultimi anni ha quasi dimezzato le proprie erogazioni perché la dimezzate per chi ha avuto bisogno di utilizzare le risorse per mantenere il controllo delle banche
Noi diciamo venti le azioni sulle banche delle banche e investi in modo diversificato su più fronti
Avrà un reddito continuo potrà aiutare in modo molto più efficace anche quantitativamente più importante
La comunità locale
Quindi
Uscire dal capitale azionario delle banche è un vantaggio per le banche ma anche per l'opera per l'azione delle fondazioni bancarie sul
Territorio
Un'ultima cosa su questo un dato che riguarda
Fondazione Carige Banca Carige manca Carinzia storicamente distribuito sette euro su dieci di utile gli utili della banca
Alla fondazione gli avrebbe potuto usare per rafforzare il patrimonio perché li ha utilizzati per la fondazione perché la Fondazione politicamente naturalmente avendo poi controllo faceva pressione
Sulla banca per avere dei dividendi importanti questo a danno della banca che si è trovata della situazione nella quale si trova attualmente quindi accorto
Di capitale e non nelle condizioni di prestare soldi ai cittadini questo perché
Che le fondazioni la Fondazione premeva per avere più dividendi più parte di utili
Quindi è chiaro che l'uscita delle fondazioni in questo senso porterà
Un beneficio ultimo punto diciamo e setto dell'eventuale approvazione la nostra proposta di separare le fondazioni da
Dalle banche è quello di riavvicinarsi al rispetto delle leggi fare qui in questo paese c'è stata una riforma del novantanove
Che prevedeva due
Conti principali uno diversificare il gli investimenti
E come come vi ho come vi ho detto Banca Carige e le perché Fondazione Cariplo Banca Carige principali ma anche controllate dalle fondazioni italiane non l'hanno fatto
Quindi le fondazioni non hanno diversificato gli investimenti tanto è vero che le principali utilizzano le principali fondazioni la vita della loro dotazione di investimento tutte vestite nella singola parte
Questo vuol dire non diversificare investimenti vuol dire non rispettare la legge
E poi sempre la riforma prevedeva la perdita del controllo delle banche dell'azionariato di controllo delle banche anche qua non è avvenuto i casi più emblematici in Italia sono proprio Banca Carige di questa città e Montepaschi Siena
Che non hanno rinunciato nonostante la legge lo prevedesse
Al
Controllo azionario della banca quindi viviamo anche una situazione di violazione dello stato di diritto in merito al controllo dei partiti della fondazione bancarie delle banche
Chiudiamo dunque conto Occhiuto io intanto nel frattempo prima di dare la parola restando Massari che entrerà tra l'altro ancor più nel dettaglio
Alle informazioni relative alla situazione di Carige
Facendo un appello l'abbiamo già fatto lo rifacciamo di nuovo un appello e anche al nuovo Presidente del Consiglio
Renzi che non solo qui dal partito con più nominati all'interno delle fondazioni bancarie ma
Ha fatto inserimento e continua a fare riferimento a questo orribile termine concetto della rottamazione bene voi da radicali produciamo
Invece di rottamare le competenze le esperienze
Finita di rottamare le vecchie pratiche partitocratiche
Quali quali quella di controllare le banche attraverso i
Partiti l'appello naturalmente anche ai come dire governanti delle istituzioni locali perché finalmente non solo perché costretti dall'andamento disastroso di Banca Carige
Ma anche per una scelta politica
Sede uccide sino il processo di di fruizione di capitale e quindi di cessione del capitale azionario da parte della fondazione di Banca Carige in modo da tornare rapidamente a prestare il meglio e di più i soldi ai cittadini e alle piccole e medie imprese grazie Alessandro Massari
Grazie ringrazio Valerio per questa interruzione a tutto campo contro e tutto il risultato di un congresso che vedete italiani che nella mozione aveva posto questo obiettivo e lui avuto l'onere anche l'onore di dare il via questa campagna
Ma ringrazio anche Marta palazzi la segretaria di reggerlo perché a proposito di fondazioni si parla di rapporto con il territorio
Benissimo non esistono solo Fondazione esistono anche le associazioni territoriali radicali che come sempre vanno ad individuare le cose che potrebbero essere migliorate in questo Paese
Un paese che fatto di conflitti di interessi noi abbiamo campato per vent'anni pensando che esistesse un sul conflitto di interessi
I temi
Esistono i conflitti di interessi voluti dalla legge perché la legge non sempre consente contiene diritti a volte contiene dei privilegi spesso sono mal scritte appositamente a volte sono violati ed ecco perché lo Stato di diritto
E assolutamente costituito però di Stato
Faccio l'esempio delle fondazioni hanno una missione specifica quella di distribuire sul territorio dei suddetti dei fondi derivanti dei loro Investimenti per aiutare il territorio amputato per esempio
Hanno
Ricapitalizzato le banche salvando ritmo di eccezionale mando sviato comunque la loro principale missione e infatti le sole vediamo le conseguenze dicevo la legge non scritta delle violazioni di legge attuale parleremo
Adesso vorrei illustrarvi una progetto politico ex componente fasi
La prima è quella di individuare uno strumento giuridico che possa fare aderire la mozione del problema e contemporaneamente la
Possibile soluzione del problema ai Presidenti di Camera e Senato e a tutti i capigruppo
Perché
Perché radicali italiani Federico Rita Bernardini hanno inviato una petizione che è una domanda appartamento in cui si dice esiste il problema della separazione ma anche fondazioni se vogliamo salvare entrambe
Poiché esiste il problema vi diamo anche una soluzione che è una proposta di legge in cui dettagliatamente si descrive come cedri il pacchetto azionario in mano le fondazioni per separati da questo circolo vizioso che sta affondando fondazioni e banche
Non siamo degli irresponsabili e perché conosciamo bene quanto sia pericoloso andare ad offrire molte azioni
In un solo periodo
Concentrando quindi Toffetti e facendo diminuire il valore
Abbiamo previsto uno step di quattro anni di il tempo per cedere normalmente questo pacchetto azionario
Un secondo biennio di eventuale proroga concessa di concerto dall'autorità amministrativa di controllo ed al Ministero del Tesoro se dopo sei anni permanessero delle
Situazioni per cui non è stato venduto no di
Amministratore straordinario per verificare i modi e le forme
La petizione è un istituto che viene scarsamente utilizzato perché essendo fatto di domande in forma libera spesso contiene le cose più strampalate però un grande vantaggio rispetto a tutti gli altri nuovi strumenti
Deve essere obbligatoriamente portata all'attenzione della Commissione competente
E questa è una prerogativa che non ha neanche il disegno di legge depositato da un parlamentare o una proposta di legge corredata da cinquanta mila firme legalmente raccolte e ne sappiamo quante difficoltà abbiamo cognato indicatori per rispettare la legge
Quindi non potranno dire che non conoscono il problema è la soluzione del problema
Fatto questo atto che è un atto che porterà con certezza conoscenza tutti quanti parlamentari competenti del settore bancario no Bilancio e non sul territorio con le associazioni territoriali la dica e con le associazioni di categoria che nel frattempo vorranno
Aderire a questa iniziativa una raccolta di firme che possa dare
Una forza politica per stimolare i nostri rappresentanti apprendere conto del problema e soprattutto dalla risoluzione
Visto che Renzi
Attualmente sembra molto intenzionati a dare soluzione problemi annosi per vent'anni sono stati risolti diciamo dopo i primi tre famosi punti da giudice dovrebbe cominciare a parlare di
E i piani industriali lavoro banche credito ecco questo non poco che ne proponiamo la sua attenzione come è stato detto fin dall'inizio da
Da Valerio Federico
Però non basta ancora
Dobbiamo coinvolgere anche i parlamentari e quindi noi invieremo proposta di legge in modo trasversale a tutti i parlamentari per vedere chi a prescindere dal colore riconosce il problema non importa che il gatto sia bianco o nero importante capito
C'è il credit crunch non c'è più liquidità alle imprese italiane stanno morendo per
No mancanza di ordinati ma per una mancanza di finanziamenti per produrre della merce che probabilmente è già venduta
E non possono produrre perché i soldi la prendono gli amici li prendono gli amici degli amici
Come detto è una proposta di legge che
Si basa sulla considerazione le casse nascono private con degli elementi di sussidiarietà la crisi del ventinove nazionali d'uso nazionali Zotto tutto dopodiché ci fu una continuità repubblicana con l'economia mista fino a quando nel novanta
Però qua non chiese di privatizzare il settore bancario
Cosa che non falsamente nel novanta decisero che il patrimonio prima privato pubblico delle banche passasse in mano le fondazioni
Le fondazioni donare inizialmente contro le banche poi
Con la dismissione con la legge Ciampi la dismissione e attualmente
La
La legge la legge
Tremonti prevede che si concentrano soprattutto solo di soluzione sul territorio i dividendi perché c'è stato un problema proprio di bilancio e quindi in questo modo
Pretendevano di avere delle delle soluzioni
Perché la cosa non ha funzionato
Perché quando tu smetti di nominare la dirigenza bancarie direttamente e però
Nomini i membri della fondazione che poi possono nominare i bordi delle banche tu semplicemente introdotto un passaggio ulteriore I complicato hai reso più oscuro mai eliminato il rapporto che lega banche
Fondazioni politica imprenditoria capitalismo assistito
è chiaro che questo crea delle violenze sul credito è chiaro che questo impedisce l'accesso di nuovi investitori è chiaro che a questo quindi non da quella liquidità che serve a il
Al sistema imprenditoriale ed interiormente chiaro persino in quanto le fondazioni dovranno ripianare i debiti delle banche non avranno
Dei i denari per fare
La missione per la quale sono sono
Cioè distribuire degli utili sul territorio
Un po'di dati generali nel novantatré noi proponendo un referendum su delle nomine in generale la pubblica amministrazione compreso quelle bancarie non era specificamente questa proposta l'avevamo già individuato all'inizio degli anni Novanta appena licenziata la legge quale poteva essere il tipo di problema crisi generale
Qualche numero in generale poi alcuni specifici su su Genova noi abbiamo e una necessità dibattuto rimuovere gli ostacoli all'ingresso di capitali non importa che capitali siano genovesi italiani o thailandesi
Importante è che i genovesi italiani abbiano quelle risorse magari per esportare in Thailandia e vendere
Dei prodotti forse la Thailandia non è l'esempio migliore parliamo di cinema parliamo di PUA ecco vediamo di Emirati Arabi cioè i Paesi che in questo momento hanno disponibilità ad investire
Nel due mila dodici le banche italiane chiuso mille cinquecento filiali
Non c'è una distribuzione delle fondazioni sul territorio omogenea se hanno una funzione di sussidiarietà perché quarantasette cioè oltre il i tre quarti sono nord
Al sud delle isole solo diciotto e al centoventitré facciano parte d'Italia
Più sussidiarietà rispetto ad altri teniamone teniamone conto
Le fondazioni con questo sistema hanno perso in sei anni il quarantuno per cento del valore cioè diciassette miliardi di dirlo e DD diciassette miliardi che era un per cento del PIL c'è uno studio che dimostra come
Pubblicato sulla voce punto it se non si arresta questo sistema intrecci perversi tra vent'anni
O le fondazioni avranno affonda con le banche senza aumenti di capitale
O le banche hanno affondato le fondazioni perché avranno eroso il patrimonio per ricapitalizzare alle
Ancora i costi di gestione del cinquanta per cento
Una cosa molto divertente la competenza di chi va a governare le banche
Sempre dalla voce uscito fuori uno verifica fatta da il professor vuoti solo l'un per cento della governance della banca è esercitata da persone che hanno competenze economico-finanziaria
Il presidente Guzzetti a contestato possono dicendo non è vero prevederlo presidente Guzzetti presidente dell'Associazione delle fondazioni italiane e ha fatto questa affermazione ha sparato sale
Addirittura controproducente
Non è vero che sono l'un per cento hanno competenza ben il quindici per cento
Io mi faccio una
Verifica contrario e cosa mi risulta che l'ottantacinque per cento delle persone che prende i nostri soldi e li manovrano non capiscono nulla di finanza
Sono lì perché sono amici degli amici sono lì perché hanno una rete
Rientrare sono lì perché hanno una capacità di fare
E blocco sociale
Escludendo gli atti cioè si esclude il merito a vantaggio
Della della corporativi d'azione del banca fondazione credito interesse
Sui dati nazionali mi fermerei perché
Ci sono delle risultanze che vengono dall'estero non è che i radicali un certo punto chiedono queste cose il Fondo monetario con Lagarde ha esplicitamente detto che
Sì ostacolo all'ingresso di nuovi azionisti e c'è un'indebita interferenza nella governance delle banche da parte dei partiti cioè la necessità di trasparenza
Cioè la necessità di avere un miglior governo dell'impresa bancaria non siamo noi a dirlo
Mediobanca ha dimostrato come
Ci sia assolutamente un blocco che impedisce l'erogazione
Di fondi a causa del legame troppo stretto con
Le fondazioni
Quali soprattutto ad amputare
Quantità nel due mila nove attraverso
Il salvataggio di molte banche da parte delle fondazioni in modo eccezionale
Fatto anche
Il presidente della BCE ma è chiaro che ormai da due anni Chirilli chiede di esercitare un'apertura fare in modo che ci siano delle scelte
Imprenditoriali basate su una valutazione della redditività dell'investimento
E la necessità di ricambio di governance come diceva cioè bisogna modificare la leggi che regola i rapporti tra banche e fondazioni direi Fondo monetario Mediobanca
C'è
Non solo
Degli istituti neutrali conosciamo bene quale
La
Loro impostazione ma i dati numerici mi sembra che siano
Dando purtroppo delle clamorose confetti anche perché il garante delle piccole e medie imprese pochi giorni fa
A testimoniato come diecimila fallimenti nel due mila tredici delle PMI il dato più alto degli ultimi quindici anni come moria annuale di piccole e medie imprese
Sia dovuto a un mancato accesso al credito
Quei famosi imprenditori virtuosi che hanno
Ritardo dei pagamenti quindi scarsa liquidità ampi portafoglio degli ordinativi vanno in banca chilometrico no perché lo devo dare al mio amico e poi vedremo la Genova quello che accaduto che dobbiamo fare
è
Non parere però purtroppo ne abbiamo dei politici che stanno guardando il brevissimo periodo non pensano al bene del Paese e lungo periodo
Come diceva De Gasperi sono è quella la missione del e quella la missione del
Del politico io mi fermo sui dati nazionali perché
Un banco il Banco di San Giorgio che nasce nel mille quattrocentoquattro quindi poco dopo Monte dei Paschi di Siena si ritrova una situazione analoga a quella del Monte dei Paschi di Siena
Ed è disastro
Perché una banca che il bando cento milioni di ricapitalizzazione ottocento rendetevi conto che praticamente la metà del capitale della banca Banca Carige manca Carige deve deve ricapitalizza
Esatto perché a me per incagliati
Volevo dirvi ha perso per allora
Banca Carige a sei mila dipendenti due milioni di clienti e mille cento agenzie tra assicurazioni e banche è obiettivamente
Una ha una capacità di diffusione sul territorio che dovremmo aiutare i genitori è perché questo non accade
Perché hanno concesso mutui e prestiti senza controllare le garanzie perché ci sono state le manovre sul sospette
Hanno violato le norme anti ritirarli citarvi c'è un
Un'inchiesta in corso d'
Che una banca francese hanno triangolato colpire soldi sporchi e hanno finanziato quasi tutto
Perdonami bando finanziato perché il Genoa cachet e il Presidente preziosi gruppo quel signore arriverà mare cioè importo le costruzioni sono e atto tutti i porti e costruzioni sono in due grandi buchi che hanno finanziato
Le fondazioni le banche creando questa posizione di dissesto e perché è accaduto perché c'è la gerontocrazia pensate che il presidente della banca aveva
Settantacinque anni da venticinque ne era al comando Berneschi eletto
Capo da Fondazione ottantadue antica
Non c'è ricambio ecco quando si chiede la governance che che l'Italia e questo ha prodotto il il dimezzamento delle erogazioni perché per il due mila quattordici per esempio
Lo stanziamento è di otto milioni e quattrocento mila euro lamenta del precedente chiaramente per questa lavoro perché
Mai bisogna parlare chiaramente il povertà perché mancanza di lavoro e questo è quello che stanno tentando di fare
Nel due mila tredici voi conoscete quale è stato lo scandalo e addirittura due
Lustri membri delle fondazioni situato
Un giurista non certo non rinomato pedaggio si sono dimessi perché di fronte alla richiesta di aumento di capitale preferiva preferivano cedere il patrimonio patrimonio e la Fondazione giacché
Quella base che continuerà andare in futuro dei dividendi venti ricorsi tutti mangimi patrimonio
Come fai ad arrivare al futuro dei gioielli di famiglia non si può non si può fare ci sono in corso il blocco di potere
Sì Ministro parlamentare è stato sostanzialmente trombato come si dice in politica nella funzione di Presidente della Fondazione
Comunque mi si dice che mai testata
Diciamo
Declassata la Banca Carige fa parte di una delle quindici banche italiane
Che è sotto controllo per la revisione del del loro computer sotto polverizzazione in tutto le banche in Italia in in Europa sono cento sono centotrenta
Il problema è che i nuovi azionisti non si vedono all'orizzonte
è stato ipotizzato i fondi di investimento ma vorrebbero pagare le azioni a un prezzo no inferiori a quelli di mercato e quindi creando un problema grosso fondazione perché se io vendo le azioni
Ma tenendo sotto prezzo di mercato
Noi abbiamo un danno alla Fondazione ecco perché la proposta di legge contiene uno scaglionamento dei tempi per farsi che
Comunque voi sapete tutti quello che è accaduto c'è stato un braccio di ferro Stati delle indagini Banca d'Italia voleva entro il due mila tredici la ricapitalizzazione hanno venduto solo un'azienda
Il facendo cassa per cento milioni mancano altri settecento milioni io mento di di capitale
Si è fatto un braccio di ferro prima si è spostata marzo può essere si è raggiunto un nuovo Obiettivo di spostarlo
A giugno sperando che nel frattempo Banca Carige non rischi quello conquista il Monte dei Paschi tutti in questo caso si rischia il fallimento se si interviene tardi si interviene inutilmente
Il
Che cos'è accaduto che c'è troppo di potere guardate sindacati eppure in questo caso ci sono uniti con delle dichiarazioni allucinante presente i sindacati si oppongono perché i ricchi pensare
Sarebbe
Produrrebbe una diciamo affetto particolarmente dall'uso secondo loro rimarrebbe in mano la Fondazione una qualche insignificante di controllo
E non sarebbe più socio di riferimento quindi verrebbe meno sostegno al
Al
Al territorio e darebbe meno sostegno agli imprenditori locali
Voi spiegatemi in base a quali criteri come dicevo prima i denari non importa dedito vengono importante che vadano agli imprenditori e ai consumatori genovesi
Ma se queste fondazioni non hanno soldi le banche devono essere il capitalizzate
Qual è il ragionamento che porta i sindacati a mantenere la situazione attuale che riporterà al fallimento tutti perché tra qualche anno un anno più credo erogare le banche non hanno più welfare sussidiario derogare le fondazioni quindi il mio ma anche Bagnasco
Conti a dire che
Deve rimanere ancorati ad regionalità acquistava
Come detto alteranti D'Angelo se ne sono andati perché non volevano assolutamente aumento del capitale ma solo vendere il patrimonio
Su una banca convinto deve ricapitalizzare moltissimo rispetto a quello
Che accaduto
Comunque in generale io penso che il Sindaco Doria innanzitutto potrebbe dare
Un esempio perché in gran parte delle nomine dipendono dal Consiglio comunale
E le dichiarazioni che ha fatto sulla necessità di ricapitalizzare ma di non perdere per la verità e ambigua
Soprattutto la fetta di Grillo ne vorremmo sapere dal movimentista Grillo che è contro tutto
Che grida al complotto su tutto cosa pensa di una proposta che mille separare le banche dalle fondazioni
Per dare credito agli agli imprenditori che l'hanno votato a ai consumatori che l'hanno votato questo è il nostro grande quesito chi vuole stare insieme radicali a fare una battaglia di impopolare ma assolutamente necessaria per il nostro futuro
Io mi fermo qui grazie
Valerio grazie Alessandro vorrei chiedere se c'è qualcuno che ha bisogno di chiarimenti vuole fare domande
Approfondire qualcosa
Pubblico può è tutto chiaro
Siete stati bravissimi
è chiaro a tutti allora io ringrazio tutte le persone presenti ringrazierà di radicali manderà in onda questa conferenza stampa e
Vi saluto